Pandora osserva la mia scrivania

Dopo che io avevo fatto asciugare Pandora facendole fare una sauna, cosa che lei conosce molto affondo grazie ai viaggi fatti con la dea Venere e dopo che io l’ ho portata da mia sorella Alyssa e lei le ha dato alcune magliette molto carine tra le quali una sulla quale c’ era una fenice rossa come il fuoco. Una volta entrata in camera mia vide questa bellissima scrivania e quando la vide ci andò subito vicino e inizio a toccarla. Grazie al tocco visto che era ruvida, fredda ma comunque era una bellissima scrivania. P.R.O.F.E.T stava guardando Pandora con i suoi occhi digitali e si fece sentire con la sua voce femminile – scusami se l’ altro giorno ti ho spaventata, ma io non sapevo che c’era pure tu. Pandora si giro con calma e senti la voce calma e soave di P.R.O.F.E.T, ma non sapeva dove era questa voce, si girava ogni tanto con lo scopo di cercare di capire dove fosse questa voce. Io allora mi avvicinai a lei – è inutile che provi a capire dove si trova. La voce di P.R.O.F.E.T si sente in ogni stanza e quindi è un po’ impossibile capire dove sta, ma se tu ci vuoi provarci fallo pure. Pandora vide alcuni cassetti e provo ad aprirne uno, ma non si apriva per niente anche se ci aveva messo tutto la forza che ha dentro al suo corpo. Poi provo ad aprirne un altro e il secondo si apri e li vide un sacco di fascicoli e sopra c’ e un bellissimo quaderno nero. Pandora lo apri con calma con la sua mano sinistra e poi li dentro ci vide scritto il suo nome e lesse ad alta voce “Pandora “. Pandora chiuse il quaderno e lo mise con calma sulla scrivania e poi si avvicino a me con un passo lento e calmo. Io ero sul mio letto a pensare a trovare una persona che era scomparsa da poco e io la dovevo trovare. Pandora mi guardo con uno sguardo molto serio – Daniel posso sapere per quale motivo su quel quaderno nero c’e scritto il mio nome. Pandora fece un piccolo passo indietro e io misi i miei piedi a terra e poi la guardai con uno sguardo serio ma non troppo arrabbiato dopotutto faceva parte del mio piano farglielo trovare li dentro. Presi il quaderno e lo diedi in mano a Pandora – questo quaderno è per te. Dopotutto tu hai perso una parte dei tuoi ricordi e io ho deciso di darti questo quaderno. L’ ho fatto perché può essere che adesso o più tardi tu fai qualcosa o una cosa che a te sembra naturale e quella cosa fa scattare i tuoi ricordi. I ricordi perduti sono dentro la tua mente, ma devi trovare il modo per farli uscire fuori e cosi tu li sopra puoi scrivere tutto quello che vuoi e sopratutto usarlo per il futuro. Pandora era felice che qualcuno si preoccupasse di questo problema che lei adesso ha nella sua nuova vita. Grazie a questo quaderno lei può scrivere dei suoi vari tentativi di ricordare quello che è successo dentro al suo vaso in cui li c’ e ancora oggi una guerra tra persone che appartengono al bene e persone che appartengo al male. Pandora era curiosa di sapere cosa c’ era negli altri cassetti e cosi decisi di farglielo vedere e la prima cosa che vide li dentro al primo cassetto che era sopra al secondo cassetto in cui aveva preso il quaderno nero, dopo aver visto il contenuto prese in mano fu il mio registratore vocale e cliccando un tasto inizio a sentire la mia voce – Diario di Ricerca di Pandora oggi è il 14 Ottobre del 2008 è da oggi ho deciso di cercare Pandora. Sarah la Fenice Rossa mi ha fatto vedere che nel suo mondo lei ha sofferto tantissimo e ogni volta che lei diceva “ io non ci voglio stare vicino al vaso. Ho paura che se sto vicino lo posso aprire”. Invece Zeus e gli altri dei non hanno fatto nulla e adesso per colpa di questa storia, lei si trova dentro al vaso e lei adesso non sa come sta Kratos. So che molte persone diranno che non lo posso fare. Ma io farò di tutto per riunire Kratos e Pandora. Poi la registrazione si fermo e Pandora si avvicino a me – quindi tu hai deciso di farmi uscire dal vaso nel 2008, hai impiegato tre anni per farmi uscire da li. Io ero vicino a Pandora – si, ma pure altre persone mi hanno dato una mano. Come mio fratello Damon e come mia sorella Alyssa. Se loro non distraevano gli dei dell’ olimpo tu non potevi uscire da li sana e salva. Certo non hai tutti i tuoi ricordi ma con il tempo li facciamo uscire dalla tua mente e tu puoi vivere una vita felice con i tuoi ricordi. Pandora mi ringrazio e io e P.R.O.F.E.T la aiutammo a destreggiarsi dentro questo nuovo mondo e questi nuovi e misteriosi oggetti.

 

Annunci

Nel mondo e nel tempo potreste vedere un sacco di misteri e cose incredibili non solo nel tempo e anche nello spazio. Io con la mia famiglia e anche senza ho viaggiato nel tempo e nello spazio. Ogni tanto ho visto cose incredibili e ho scoperto che nel mondo le persone con i poteri hanno fatto grandi cose per vivere in pace senza con noi. Noi li abbiamo visti come dei mostri e loro si sono rintanati dentro una dimensione nota come Universing. Io sono Daniel Saintcall e sono uno dei tanti Dominatori di Poteri che è vivo e vegeto e cerca di capire cosa succede nel tempo e nello spazio. Se avete bisogno di aiuto chiedete pure e se invece dovete scrivere qualcosa la potete scrivere qui sotto

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...