Categorie
Computer Database Foto Mondo Oggetti Panorama Presentazione Racconto Storia

Foto dell’ accappatoio rosa dato da me a Pandora

Categorie
Computer Database Foto Mondo Oggetti Panorama Parlare con Pandora Presentazione Racconto Storia

Regalo a Pandora un ‘ accappatoio per la doccia

Dopo aver detto a Pandora tutto quello che sapevo sull’ accappatoio , gli dissi – adesso ti regalo un ‘ accappatoio per quando un giorno farai la doccia e Pandora disse – non vedo l’ ora di averlo e io dissi – tu dimmi solo di che colore e te lo faccio apparire . Pandora ci stava pensando e poi scelse – lo voglio rosa . Dopo iniziai a vedere a Pandora e dopo pochi minuti feci apparire un bel accappatoio rosa per Pandora e dopo gli dissi – ti piace ? e Pandora – si mi piace moltissimo , grazie Marcello .

Categorie
Computer Database Foto Mondo Oggetti Panorama Presentazione Storia

Foto dell’ accappatio visto da Pandora

Categorie
Computer Database Foto Mondo Oggetti Panorama Parlare con Pandora Presentazione Racconto Storia

Spiego a Pandora cos’ e l’ accappatoio

Dopo aver regalato a Pandora gli asciugami blu , gli dissi – adesso ti spiego tutto quello che c’ e da sapere sull’ accappatio e Pandora disse – ok e se ci sono foto fammele vedere e io dissi – certamente . Dopo io iniziai a dire a Pandora tutto quello che c’ e da sapere sull’ accappatoio – Un accappatoio è un capo di abbigliamento di materiale tessile, che viene generalmente indossato per asciugarsi dopo la doccia o un bagno in ambiente privato o dagli atleti in riposo.

 

Può essere dotato di cappuccio, di tasche e non avendo allacciatura viene mantenuto chiuso da una cintura.

 

I materiali con cui viene confezionato sono tessuti, con elevata capacità assorbente come la spugna o il nido d’ape, in cotone e la microfibra.

 

È un capo di abbigliamento particolarmente comodo, ideale quindi per rilassarsi.

Categorie
Computer Database Foto Mondo Oggetti Panorama Presentazione Storia

Foto degli asciugamani di Pandora regalati da me

Categorie
Computer Database Mondo Oggetti Panorama Parlare con Pandora Presentazione Racconto Storia

Regalo a Pandora un set di asciugamani blu

Dopo avergli spiegato a Pandora tutto quello che sapevo sugli asciugamani gli dissi – adesso ti regalo alcuni asciugamani blu e Pandora disse – grazie Marcello e io dissi – be ti devo rendere felice oppure no e Pandora – grazie per farlo e io dissi – non ti preoccupare io continuerò a farlo .

Categorie
Computer Database Foto Mondo Oggetti Panorama Presentazione Storia

Foto degli asciugamani visti da Pandora

Categorie
Computer Database Foto Mondo Oggetti Panorama Parlare con Pandora Presentazione Racconto Storia

Spiego a Pandora l’ asciugamano

Dopo aver detto a Pandora tutto quello che sapevo sull’ ascella , gli dissi – adesso ti spiego tutto quello che c’ e da sapere sull’ asciugamano e Pandora disse – ok e se ci sono foto fammele vedere e io dissi – certamente . Dopo un po’ io iniziai a dire a Pandora tutto quello che c’ era da sapere sull’ asciugamano – Storia

 

L’invenzione dell’asciugamano è legata alla città turca Bursa, che è ancora nota per la produzione degli asciugamani turchi.

 

Tipi di asciugamano

 

Un asciugamano da bagno si usa per asciugare il corpo dopo un bagno o una doccia. La forma è rettangolare, con una dimensione tipica di circa 75×150 cm. Esistono anche asciugamani da bagno di dimensioni più contenute che si usano come tappetini.

 Un asciugamano da mare (o telo da spiaggia o salviettone (termine dialettale usato soprattutto in Emilia-Romagna)) è più grande di un asciugamano da bagno. Sebbene si usi per asciugarsi dopo essere stati in acqua, il suo scopo principale è quello di fornire una superficie d’appoggio isolata dalla sabbia o dall’erba. Grazie alle loro dimensioni, si possono usare anche per coprirsi quando ci si cambia in un’area pubblica. Gli asciugamani da mare, realizzati in spugna, sono spesso caratterizzati da disegni o fantasie colorate, sia stampate che ricamate.

 Un cambio di asciugamani, come quello normalmente fornito nelle stanze d’albergo, è composto da un asciugamano da bagno, un asciugamano per il viso e le mani e una salvietta in tessuto.

 Un asciugamano da piedi è un asciugamano rettangolare di piccole dimensioni che si usa in sostituzione di un tappeto o di una stuoia da bagno, per salirci sopra dopo una doccia o un bagno.

 Un asciugamano per le mani è più piccolo di un asciugamano da bagno (sui 30x60cm) e come dice il nome si usa per asciugarsi le mani dopo essersele lavate.

 Il termine asciugamano da cucina in italiano indica solo l’asciugamano (strofinaccio) per i piatti. Nei paesi anglosassoni, in particolare in Gran Bretagna, l’equivalente espressione inglese si usa anche per indicare la carta assorbente da cucina.

 Un asciugamano di carta è un pezzo di carta monouso utilizzabile come asciugamano. Un rotolo di salviette di carta è normalmente avvolto attorno ad un tubo leggermente più largo delle salviette, o montato su un supporto con dei ganci a supporto delle estremità del rotolo. Le salviette di carta possono anche essere confezionate singolarmente ed utilizzate come salviette per il viso

 Un asciugamano da esposizione è un sottotipo dei normali asciugamani da bagno o da mani, con delle decorazioni di seta, merletti o lino, con lo scopo principale di renderlo più gradevole esteticamente. Sono utilizzati per dare un tocco in più, soprattutto nei bagni, specialmente negli USA. Non dovrebbero essere utilizzati per asciugare alcunché, poiché i normali lavaggi e i ganci per gli asciugamani comuni li rovinano (la parte decorata ha un’elasticità diversa).[1]

 Un “asciugamano da sport” o “chamois” è un asciugamano utilizzato da nuotatori e tuffatori, è una salvietta super assorbente che asciuga l’acqua e quando diventa troppo bagnata può essere strizzata per far uscire fuori l’acqua in modo da poter essere utilizzata nuovamente.

 Un asciugamano per sudore è spesso di taglia simile ad un asciugamano per le mani, e può servire nelle palestre per asciugare le macchine dopo l’uso.

 Un asciugamano da tè (Inglese Britannico) o asciugamano da piatto (Inglese Americano) è un panno utilizzato per asciugare piatti, posate etc., dopo che sono stati lavati. Nell’Inghilterra del XVIII secolo, un asciugamano da tè era uno speciale panno di lino usato dalla padrona di casa per asciugare il suo prezioso e costoso servizio da tè cinese. La servitù era considerata troppo maldestra per un così delicato lavoro, benché le cameriere fossero incaricate di orlare a mano il tessuto di lino quando le loro mansioni principali erano state completate.[senza fonte] Gli asciugamani da tè furono realizzati in produzione di massa durante la Rivoluzione Industriale. Oggi gli asciugamani da tè pitturati sono attraenti souvenir da collezione, e vengono a volte utilizzati come decorazioni sulle pareti nei ristoranti in Europa.

 Un washcloth, wash cloth, flannel, o face cloth è un piccolo quadrato della larghezza all’incirca di un asciugamano per mani, ed è utilizzato bagnando e applicando sapone sulla salvietta e poi utilizzando l’asciugamano per applicare il sapone sulla pelle. Ciò aumenta l’abrasione e può rimuovere le cellule di pelle morta dall’epidermide più efficacemente della semplice applicazione e sfregamento manuali del sapone.

 Un asciugamano bagnato (oshibori) viene utilizzato in Giappone per detergersi le mani prima di mangiare. È spesso dato ai clienti di un izakaya..

 

Usi alternativi

 

Gli asciugamani sono spesso impiegati per altri usi oltre che per asciugare. Per esempio:

 Per sedersi, distendersi e posizionarsi, per evitare il contatto diretto con il terreno, la roccia, la sedia ecc. Ciò può essere per igiene e comodità e nella sauna o in altri posti dove la nudità è comune.

 Il barbiere usa asciugamani trattati col vapore per preparare la pelle alla rasatura.

 Per riservare posti, per esempio lettini da sole, accanto alle piscine o in luoghi simili (una fonte di irritazione per alcuni e divertimento per altri).

 Un asciugamano può fungere da a make-shift capo di abbigliamento maschile o da coperta. C’è una varietà di usi quando un asciugamano viene applicato in questo modo. Ad esempio, l’asciugamano può essere usato come strato aggiuntivo di abbigliamento in condizioni di freddo; oppure può essere indossato da solo avvolto attorno alla vita (simile ad un kilt o gonna) o semplicemente sotto le spalle (come ad una lunga vestito), di solito in condizioni di tempo mite.

 Nei paesi Asiatici, gli asciugamani (più piccoli di formato che degli asciugamani da mano – solitamente quadrati e di misura 30*30) vengono usati come fazzoletti. Vengono indossati sia da uomini che da donne. La sofficità dell’asciugamano stile Turco è il preferito per tale uso.

 In alcuni casi, un asciugamano può essere usato per proteggere se stessi (come pure gli altri). Ad esempio, un asciugamano umido può essere usato per tappare un buco fra la porta ed il pavimento ed impedire così ai gas nocivi od al fumo di entrare in una stanza. Questo è solitamente utile in caso di incendio, dove, nella maggior parte dei casi, le persone muoiono per inalazione di fumo prima che il fuoco li raggiunga.

 Nello sport della boxe, l’allenatore getta un asciugamano nel ring per concedere la sconfitta del suo avversario in un determinato match. Questo viene comunemente chiamato “gettare l’asciugamano.”

 

Riferimenti esterni

 Narrativa

 Gli asciugamani hanno giocato un ruolo importante da icona nella Guida galattica per gli autostoppisti. Vengono descritti come la cosa “più massicciamente utile che un autostoppista interstellare possa avere.” Dopo la morte di dell’autore, Douglas Adams, i fan festeggiano ogni anno il Towel Day (“giorno dell’asciugamano” in inglese).

 

Televisione

 Nel cartone animato “South Park” un personaggio di nome Towelie è un asciugamano del modello “RG-400 Smart Towel” della Tynacorp che si muove e parla. Il personaggio ricorda spesso agli altri di portare con sé degli asciugamani, perché non si sa mai quando possano servire.

 

Sport

 I fan cominciarono ad usare il Terrible Towel negli anni 70 per incoraggiare i Pittsburgh Steelers nel Super Bowl e per vincere la NFL.

 Nel 1982 Roger Neilson, allenatore dei Vancouver Canucks, fece delle segnalazioni con un asciugamano bianco attaccato alla fine di un bastone da hockey per far capire agli avversari che secondo lui le penalità, date durante i playoff contro i Chicago Blackhawks, erano sbagliate. Questo asciugamano è conosciuto come il “Towel Power”. Alla partita seguente migliaia di tifosi portarono e esibirono il loro asciugamano. Questo uso è diventato una tradizione per mostrare alla propria squadra il supporto nei playoff. Durante i playoff GM Place porta questi asciugamani con il logo dei Canucks.

Categorie
Computer Database Foto Mondo Panorama Parlare con Pandora Presentazione Racconto Storia

Spiego a Pandora l’ ascella

Dopo aver detto a Pandora tutto quello che c’ era da sapere sulla sudorazione gli dissi – ora ti spiego tutto quello che c’ e da sapere sull’ ascella e Pandora disse – ok e se ci sono foto fammele vedere e io dissi – certamente Pandora . Dopo io iniziai a dire a Pandora tutto quello che c’ e da sapere sull’ ascella – L’ Ascella è una cavità posta ad angolo tra il braccio e la spalla.

 

In questa cavità sono presenti una grande quantità di ghiandole sudoripare.

 

Dal punto di vista anatomico è possibile individuarvi la cosiddetta cavità ascellare, una profonda depressione posizionata sulla radice dell’arto superiore, con una forma piramidale. Vi si descrivono quattro pareti:

 

Anteriore: costituita dai muscoli grande pettorale, piccolo pettorale, succlavio, connessi tra loro dalla [fascia clavi-coraco-ascellare], che va a costituire il legamento sospensorio dell’ascella.

 

Posteriore: formata dai muscoli grande rotondo, sottoscapolare, grande dorsale.

 

Laterale:vi si trova il muscolo coracobrachiale e il capo breve del bicipite brachiale.

 

Mediale:costituita dal muscolo dentato anteriore.

 Sull’apice è posizionato il canale cervico-ascellare, caratterizzato anteriormente dalla clavicola, medialmente dalla prima costa e lateralmente dal processo coracoideo della scapola.

 

Tale canale da passaggio ai vasi succlavi e a strutture appartenenti al plesso brachiale.

 La base è determinata dalla fascia ascellare, tesa tra il muscolo grande pettorale (anteriormente) e il grande dorsale (posteriormente.

 

In questa cavità è possibile individuare linfonodi, tessuto adiposo, e strutture vascolo-nervose.

Categorie
Computer Database Mondo Panorama Parlare con Pandora Presentazione Racconto Storia

Spiego a Pandora la sudorazione

Dopo aver spiegato a Pandora tutto quello che c’ era da sapere sulla pelle , gli dissi – adesso ti spiego tutto quello che c’ e da sapere sulla sudorazione e Pandora disse – ok . Dopo io iniziai a spiegare a Pandora tutto quello che c’ era da sapere sulla sudorazione – Il sudore è un liquido ipotonico (ca. 110 mmol/l) secreto dalle ghiandole sudoripare della pelle. È composto di acqua, ioni (Na+, K+, Cl-), urea, immunoglobuline, acidi grassi volatili[senza fonte], colesterolo e, durante sforzi fisici rilevanti, di acido lattico. Il processo di secrezione del sudore è chiamato sudorazione, in gergo medico perspiratio sensibilis.

 

Ghiandole sudoripare

 

Le ghiandole sudoripare sono organi ausiliari ripartiti su tutta la pelle umana; in altre specie sono localizzate soltanto in alcuni organi, come ad esempio nel cane in cui sono localizzate soltanto sui cuscinetti delle zampe. La maggior parte sono a secrezione eccrina / esocrina. Localmente si trovano grandi ghiandole apocrine che negli adulti secernono anche molecole odorose (ghiandole di Moll: ascelle, circumanale, circumgenitale, capezzoli, meato uditivo).

 

L’uomo dispone di circa 3 milioni di ghiandole sudoripare sparse sulla superficie cutanea: la massima concentrazione è raggiunta sulla pianta dei piedi, sul palmo delle mani, nelle ascelle e intorno alle aperture corporee di faccia e genitali.

 

Composizione del sudore

 

Il sudore è composto da acqua, sali minerali e da acidi catabuleti che sono le sostanze di rifiuto.

 

Funzioni della sudorazione

 

La sudorazione ha le seguenti funzioni:

 escrezione di sostanze “di scarto”

 abbassamento della temperatura corporea tramite evaporazione di acqua contenuta nel sudore

 comunicazione non verbale con altri mammiferi: odore corporeo.

 

Per la funzione comunicativa le ghiandole sudoripare (specialmente le apocrine) secernono sostanze percepibili attraverso il senso olfattivo nel naso (maggiormente inconscio, direttamente connesso con il sistema limbico) che trasmettono informazioni:

 sull’”attrezzatura genetica” individuale (base invariabile)

 sullo stato ormonale sessuale (p. e. sull’età e variazioni ormonali cicliche)

 sulle emozioni momentanee (p. e. ansia, ira, … ).

 

È una caratteristica della nostra civilizzazione “coprire” questi segnali naturali (più o meno consci) con sostanze fortemente odoranti sotto forma di detergenti, shampoo, saponi, profumi e altri prodotti cosmetici e/o di sopprimerli con deodoranti.

 

Sudorazione (Perspiratio sensibilis)

 

I neuroni colinergici del sistema nervoso vegetativo simpatico controllano la secrezione del sudore delle ghiandole sudoripare eccrine:

 si parla di sudorazione termica riguardo alla regolazione della temperatura corporea (termoregolazione). Si attiva:

 sempre ed aumenta con l’aumentare della temperatura ambiente

 aumenta in seguito alla produzione di calore dovuta a lavoro fisico

 per mancata perdita di calore a causa dell’aumento della temperatura o dell’umidità ambientale

 sudorazione emotiva in presenza di tensioni psichiche (sudare per la paura, sudare freddo, …)

 

La sudorazione di un adulto va da 0,5 litri al giorno fino a un massimo di 10 litri in dipendenza del lavoro fisico e delle condizioni ambientali.

 

I centri nervosi per il controllo della sudorazione si trovano:

 nell’ipotalamo anteriore

 nel midollo allungato

 nelle colonne neuronali mediolaterali del midollo spinale.

 

Idrosi (disturbi della sudorazione)

 

Disturbi e patologie della secrezione del sudore si chiamano idrosi. Clinicamente si distinguono:

 Anidrosi: (mancanze della sudorazione)

 Ipoidrosi: (scarsa sudorazione in generale)

 Emiiperidrosi, sinonimo: Iperidrosi unilaterale (aumento della sudorazione in metà del corpo)

 Iperidrosi: (eccessiva sudorazione). Può essere:

 essenziale o da causa non nota

 psicogena

 dovuta a malattie del sistema nervoso centrale o periferico

 dovuta a malattie del sistema endocrino (es feocromocitoma, ipertiroidismo, diabete, ecc.)

 menopausale

 notturna

 Prevenzione

 Lavare la parte ascellare quotidianamente;

 Indossare abiti in fibra naturale e scarpe in pelle;

 Evitare le pietanze troppo calde, piccanti, alcoliche e caffeiniche, limitare carni e formaggi..