Categorie
Computer Database Foto Mondo Panorama Presentazione Storia

Foto del Mar Cinese Orientale visto da Pandora

Categorie
Computer Database Foto Mondo Panorama Parlare con Pandora Presentazione Racconto Storia

Spiego a Pandora il Mar Cinese Orientale

Dopo ave finito di spiegare a Pandora tutto quello che c’ e da sapere sul Mar del Giappone e avergli fatto vedere una foto di questo mare io gli dissi – adesso ti spiego tutto quello che c’ e da sapere sul Mar Cinese Orientale e Pandora disse – ok e se ci sono foto fammele vedere e io dissi – certamente Pandora . Dopo io iniziai a dire a Pandora tutto quello che c’ era da sapere sul Mar Cinese Orientale – Il mar Cinese Orientale (in cinese: 东海 / 中国东海; translitterato: Dōng Hǎi / Zhōngguó) è una porzione dell’oceano Pacifico che costeggia la parte centrale della costa cinese.

 

Il mare copre una superficie di circa 1.249.000 km² ed ha con una profondità massima di 2720 metri. Il mar Cinese orientale è delimitato ad est dall’ isola giapponese di Kyushu e dall’arcipelago delle isole Ryukyu (Nansei), a sud da Taiwan e dallo stretto di Formosa che lo separa dal mar Cinese meridionale, ad ovest dalla Cina ed a nord dal mar Giallo. Attraverso lo stretto di Corea il mar Cinese orientale comunica con il mar del Giappone. Sul mar Cinese orientale si affacciano (in senso orario partendo da nord) la Corea del Sud, il Giappone, Taiwan e la Cina.

 

Il fiume principale che vi sfocia è lo Chang Jiang (fiume Azzurro).

 

Recentemente la Cina vi ha scoperto importanti giacimenti di gas naturale. Lo sfruttamento di tali giacimenti ha provocato dispute territoriali tra la Cina ed il Giappone.

Categorie
Computer Database Foto Mondo Panorama Presentazione Storia

Foto del Mare del Giappone visto da Pandora

Categorie
Computer Database Foto Mondo Panorama Parlare con Pandora Presentazione Racconto Storia

Spiego a Pandora il Mar del Giappone

Dopo aver spiegato a Pandora tutto quello che c’ era da sapere sul Mar di Ochotsk e avergli fatto vedere una foto di quel mare io dissi a pandora – adesso ti spiego tuto quello che c’ e da sapere sul Mar del Giappone e Pandora disse – ok e se ci sono foto fammele vedere e io dissi a Pandora – certamente . Dopo aver detto questo a Pandora io gli iniziai a dire tutto quello che c’ era da sapere sul Mar del Giappone – Il Mar del Giappone o Mare dell’Est. è un mare mediterraneo situato nella parte occidentale dell’oceano Pacifico, tra il continente asiatico, l’arcipelago giapponese e l’isola di Sakhalin. Vi si affacciano Giappone, Corea del Nord, Corea del Sud e la Federazione Russa. La quasi completa chiusura di questo mare rispetto all’oceano Pacifico provoca, come nel Mediterraneo una minor escursione di marea. Inoltre, l’isolamento di questo tratto di mare si riflette anche nella biodiversità delle specie presenti e nella salinità dell’acqua la quale risulta essere minore di quella del vicino oceano. Il bilancio idrico è prevalentemente dovuto allo scambio di acqua attraverso gli stretti che lo mettono in comunicazione con l’oceano Pacifico e gli altri mari che lo circondano. Infatti, i pochi corsi d’acqua sfociano nelle acque del Mar del Giappone contribuiscono per meno dell’1% al bilancio idrico totale.

 

Le acque del Mar del Giappone sono caratterizzate da un’elevata concentrazione di Ossigeno disciolto, ciò spiega l’elevata produttività biologica di queste acque e fa della pesca la principale attività economica della regione. L’intensa attività marittima ha portato a discordie di natura politica, nonostante ciò il traffico navale nella zona è destinato ad aumentare col crescere delle economie dei paesi dell’Estremo Oriente.

 

Denominazione delle controversie

 

Il nome internazionale per il corpo d’acqua che confina con il Giappone, la Corea del Nord, Russia e Corea del Sud è in discussione. Il governo giapponese sostiene l’uso del nome “Mar del Giappone”, mentre la Corea del Sud sostiene il nome di “mare oriente”, e la Corea del Nord sostiene il nome di “mare oriente di Corea”.

 

I paesi coinvolti (in particolare Giappone e Corea del Sud) hanno avanzato una serie di argomenti per sostenere il loro nome preferito (s). Molte delle argomentazioni che ruotano attorno a determinare quando il nome di Mar del Giappone è diventato il nome comune. Corea del Sud sostiene che storicamente il nome più comune era Oriente Mare, Mare di Corea, o un’altra variante simile. Corea del Sud sostiene inoltre che il nome di Mar del Giappone non divenne comune fino a quando la Corea fu sotto il dominio giapponese, momento in cui non aveva alcuna possibilità di influenzare gli affari internazionali. Gli argomenti sono stati sollevati per quanto riguarda la geografia di fondo del mare, nonché i potenziali problemi per quanto riguarda l’ambiguità di un nome o l’altro.

Categorie
Computer Database Foto Mondo Oggetti Panorama Parlare con Pandora Presentazione Storia

Foto del Mare di Ochotsk visto da Pandora

Categorie
Computer Database Foto Mondo Oggetti Panorama Parlare con Pandora Presentazione Racconto Storia

Spiego a Pandora il Mare di Ochotsk

Dopo aver spiegato a Pandora tutto quello che c’ era da sapere sul Golfo della California e avergli fatto vedere una foto del Golfo della California ,io dissi a Pandora – adesso ti spiego tutto quello che c’ e da sapere sul Mare di Ochotsk e Pandora disse – ok e se ci sono foto fammele vedere e io dissi a Pandora – certamente . Dopo aver detto questo a Pandora gli iniziai a dire tuto quello che c’ e da sapere sul Mare di Ochotsk – Il mare di Ochotsk (talvolta trascritto come Mare di Ohotsk o Mare di Okhotsk), in russo Охотское море) appartiene all’oceano Pacifico e si trova racchiuso tra la costa orientale della Siberia, la penisola della Kamčatka con l’arco delle isole Curili e la costa settentrionale dell’isola di Hokkaidō, appartenente al Giappone. La profondità massima è 3521 metri. La cittadina che prende il nome dal mare è la cittadina di Ochotsk; altre città importanti che si affacciano sul mare sono Magadan e Palana.

Categorie
Computer Database Foto Mondo Oggetti Panorama Presentazione Storia

Foto del Golfo di California visto da Pandora

Categorie
Computer Database Foto Mondo Panorama Parlare con Pandora Presentazione Racconto Storia

Spiego a Pandora il Golfo della California

Dopo aver spiegato a Pandora tutto quello che c’ era da sapere sul Golfo dell’ Alaska e avergli mostrato le foto di quel mare io dissi a Pandora – adesso ti spiego tutto quello che c’ e da sapere sul Golfo della California e Pandora disse – ok e se ci sono foto fammele vedere e io dissi a Pandora – certamente . Dopo poco io iniziai a dire a Pandora tutto quello che c’ era da sapere sul Golfo della California – Il Golfo di California, conosciuto anche come Mare di Cortez o Mare di Cortés (noto localmente come Mar de Cortés o, talvolta, Mar Bermejo o Golfo de California) è un tratto di mare che separa la penisola della California dal Messico continentale. È circoscritto dagli stati messicani di Bassa California, Bassa California del Sud, Sonora e Sinaloa.

 

Il Golfo si formò circa 5,3 milioni di anni fa, dando così sfogo nell’oceano al fiume Colorado.

 

Si estende per 1.203 km e ha un’ampiezza che subisce alcune variazioni da nord a sud passando da un minimo di 92 a un massimo di 222 km. Al suo estermo nord c’è l’estuario del fiume Colorado.

 

Le città principali che vi si affacciano sono La Paz e San José del Cabo nello stato della Bassa California del Sud, e Guaymas nello stato di Sonora, centro turistico di rilievo che con un’area metropolitana di circa 180.000 abitanti rappresenta il centro urbano più grande di tutta l’area del golfo.

 

Isole

 

Tra le numerose isole all’interno del golfo, le maggiori sono la Ángel de la Guarda che appartiene allo stato della Bassa California, e l’isola di Tiburón nello stato di Sonora che con 1.208 km² di superficie è la più grande in assoluto. La spiaggia di Enseñada Grande, sulla Isla Partida, è stata considerata la più bella del Messico e una delle più belle del mondo dalla pubblicazione inglese The Travel Magazine..

 

Fauna marina

 

Lo stretto tratto di mare è un ecosistema unico e particolarmente ricco. Oltre alle specie endemiche ospita un gran numero di specie migratorie, come la megattera, la balena grigia, la manta gigante e la tartaruga liuto.

 

Il particolare ecosistema creatosi e la ricchezza e la varietà delle specie faunistiche che vi si trovano (4.500 specie di invertebrati marini, 181 specie di uccelli, 695 varietà di piante, 28 delle quali endemiche), hanno fatto sì che nel 2005 il Golfo di California abbia conseguito il riconoscimento di “Patrimonio dell’umanità” da parte dell’UNESCO, nella categoria dei beni naturali.

 

L’abbondanza di pesci rende la zona di grande interesse non solo dal punto di vista naturalistico, ma anche dal punto di vista della pesca sportiva e commerciale.

 

Il provvedimento dell’UNESCO mira a garantire la tutela delle specie a maggior rischio. Già da molti anni, comunque, questo è uno dei siti di ricerca oceanografici e ittici più frequentati del mondo, proprio per le sue riconosciute peculiarità. Questa è una delle ormai poche zone al mondo nelle quali non si sono verificate diminuzioni nel pescato negli ultimi anni. Questo lascia intendere che lo sfruttamento delle risorse è equilibrato, anche se crescono le preoccupazioni dopo l’apertura della politica messicana all’intensificazione delle strutture turistiche, in merito al rispetto del paesaggio e alla capacità che l’intero ecosistema avrà di assorbire un flusso di abitanti in rapida crescita.

 

Batimetria

 

Rilievi sottomarini nel golfo hanno riportato una profondità da pochi metri a oltre 3.000 nel punto più profondo.

Categorie
Computer Database Foto Mondo Oggetti Panorama Parlare con Pandora Presentazione Racconto Storia

Foto del Golfo dell’ Alaska vista da Pandora

Categorie
Computer Database Foto Mondo Oggetti Panorama Parlare con Pandora Presentazione Racconto Storia

Spiego a Pandora il Golfo dell’ Alaska

Dopo aver finito di spiegare a Pandora tutto quello che c’ era da sapere sul Mare di Bismack e avergli fatto vedere una foto di quel mare io dissi a Pandora – adesso ti spiego tutto quello che c’ e da sapere sul Golfo dell’ Alaska e Pandora disse – ok e se ci sono foto fammele vedere e io dissi – certamente Pandora . Dopo io iniziai a dire a Pandora tutto quello che c’ era da sapere sul Golfo dell’ Alaska – Il Golfo dell’Alaska (inglese: Gulf of Alaska) è un ampio braccio di mare dell’Oceano Pacifico nord-orientale in corrispondenza della costa del Nord America.

 

Geografia

 

Il golfo copre una superficie di circa un milione e mezzo di km². È delimitato a ovest dalla penisola di Alaska e dall’isola Kodiak, a nord dalla costa meridionale dell’Alaska e a est dalle isole dell’arcipelago Alessandro. La costa del golfo è molto frastagliata. In particolare a nord sono situate le ampie insenature di Cook in corrispondenza dell’estuario del fiume Susitna e lo stretto di Prince William nel quale defluisce il fiume Copper. Sulla costa si estendono gli imponenti ghiacciai di Malaspina e Bering. In prossimità della costa affiorano diverse isole. I porti principali sono Anchorage, Seward e Valdez. A seguito della sua posizione geografica, in determinati periodi dell’anno si generano perturbazioni che danno vita alle onde più grandi del mondo attualmente surfate.

 

Storia

 

Nel 1741 una spedizione russa guidata dall’esploratore danese Vitus Bering raggiunse il golfo. Nel 1977 il porto di Valdez fu collegato con i campi petroliferi della Prudhoe Bay dall’oleodotto Trans Alaska. Nel 1989 la fuoriscita di petrolio dalla petroliera Exxon Valdez nello stretto di Prince William provocò un grave disastro ambientale.