Categorie
Computer Database Foto Mondo Oggetti Parlare con Pandora

Foto del Fard visto da Pandora

Categorie
Computer Database Foto Mondo Oggetti Panorama Parlare con Pandora Presentazione Racconto Storia

Spiego a Pandora il Fard

Dopo aver detto a Pandora tutto sul fondotinta , le dissi – adesso ti spiego tutto sul Fard e Pandora mi disse – voglio sapere tutto sul Fard . Dopo pochi minuti le dissi tutto sul Fard – Il fard, anche detto blush (dall’inglese arrossire), è un cosmetico utilizzato per dare colore al viso, dando l’effetto di un aspetto più giovane.

 

Storicamente, si sa che il fard veniva utilizzato già nell’antico Egitto. Esso veniva applicato anche sulle labbra, con lo stesso scopo con cui oggi si utilizza il rossetto, indifferentemente sia dalle donne che dagli uomini. Negli anni dell’Inghilterra vittoriana, colorarsi il viso era considerato sinonimo di bassa moralità, ed è riportato che le donne usassero pizzicarsi le guance (e mordersi le labbra) per farle apparire più rosse.

 

Diversi componenti vengono utilizzate nella creazione del fard. Nell’antica Grecia per esempio venivano usati gelsi schiacciati, mentre altri elementi piuttosto comuni sono stati il succo delle barbabietole rosse e fragole schiacciate.

 

Al giorno d’oggi, il fard generalmente consiste di polvere a base di talco colorata, che viene applicata con un pennello sulle guance. La colorazione del talco è ottenuta o da sostanze vegetali, estratte dai petali dello zafferanone, o da una soluzione di carminio in idrossido di ammonio e acqua di rose, profumata con oli essenziali.

 

Una variante del fard è la schnouda, che invece di essere polvere, è una mousse.

Categorie
Computer Database Foto Mondo Oggetti Panorama Presentazione Storia

Foto del Fondotinta visto da Pandora

Categorie
Computer Database Foto Mondo Oggetti Panorama Parlare con Pandora Presentazione Racconto Storia

Spiego a Pandora il Fondotinta

Dopo aver detto a Pandora tutto sul correttore e dopo avergli fatto vedere una foto sul correttore , le dissi – adesso ti spiego tutto sul Fondotinta e Pandora mi disse – voglio sapere tutto sul Fondotinta . Dopo pochi minuti io dissi a Pandora tutto sul Fondotinta – Il fondotinta è un cosmetico utilizzato per coprire le imperfezioni della pelle. Nella maggior parte dei casi è un’emulsione più o meno pregiata di acqua in olio, o olio in acqua, con l’aggiunta di pigmenti che ne determinano il potere coprente. Questi pigmenti, essendo inorganici, non sono assorbiti dalla pelle mentre l’emulsione sì: è per questo che occorrerà scegliere un fondotinta liquido semicremoso o colato a seconda se si ha un tipo di pelle grassa, secca, disidratata, mista o normale. La percentuale più o meno alta dei pigmenti ed il tipo di emulsione determinano un fondotinta fluido, cremoso, colato o compatto.

Categorie
Computer Database Foto Mondo Oggetti Panorama Presentazione Racconto Storia

Foto del Correttore visto da Pandora

Categorie
Computer Database Foto Mondo Oggetti Panorama Parlare con Pandora Presentazione Racconto Storia

Spiego a Pandora lo correttore

Dopo aver detto a Pandora tutto sul rossetto e dopo avergli fatto vedere alcune foto sul rossetto ,le dissi – adesso ti dico tutto sul correttore e Pandora disse – voglio sapere tutto sul correttore . Dopo pochi minuti le dissi tutto sul correttore – Il correttore è un cosmetico utilizzato per coprire brufoli, occhiaie e altre piccole macchie o inestetismi della pelle.

 

Sia il fondotinta che il correttore hanno lo scopo di far apparire il colore dell’incarnato quanto più uniforme possibile. Questi due tipi di cosmetici differiscono fra loro, nel fatto che il correttore tende ad essere più pigmentato. Inoltre, il fondotinta viene utilizzato su aree più ampie del viso, a differenza del correttore, che invece copre sezioni notevolmente più piccole. Il primo correttore messo in commercio risale al 1938, e fu creato dalla Max Factor.

 

I correttori in commercio coprono una larga fascia di colorazioni, affinché l’utilizzatore possa scegliere quello che maggiormente si avvicina al colore della propria pelle. Alcuni colori invece hanno il preciso scopo di contrastare determinati tipi di macchie. Il correttore normalmente va usato in combinazione all’applicazione del fondotinta. Inoltre alcuni tipi di correttori fungono anche da idratanti o da anti-brufoli. Sul mercato esistono correttori in forma liquida, in polvere o in forma di matita.

Categorie
Computer Database Foto Mondo Oggetti Panorama Presentazione Storia

Foto del rossetto visto da Pandora

Categorie
Computer Database Foto Mondo Oggetti Panorama Parlare con Pandora Presentazione Racconto Storia

Spiego a Pandora il rossetto

Dopo aver detto a Pandora  tutto sul burro cacao e dopo avergli fatto vedere una foto sul burro cacao , le dissi – ora ti dico tutto sul rossetto e Pandora disse – voglio sapere tutto sul rossetto . Dopo pochi minuti io dissi a Pandora tutto sul rossetto – Il rossetto è un cosmetico contenente pigmenti, oli, cera, ed emolienti, utilizzato per applicare colore alle labbra. Esistono doverse varietà di rossetti. Il nome inglese del rossetto, spesso utilizzato anche in italiano è Lipstick.

 

Storia

 

Il rossetto è conosciuto per essere stato usato già 5000 anni fa nell’antica civiltà della Mesopotamia, nella forma di gioielli semi-preziosi, sbriciolati ed applicati sulle labbra ed occasionalmente intorno agli occhi. Anche le donne nella civiltà della valle dell’Indo usavano abbellirsi, colorandosi le labbra . Gli antichi egiziani avevano una loro particolare composizione di rossetto, e Cleopatra utilizzava un rossetto ricavato dai pigmenti dei coleotteri e delle formiche.

 

Il rossetto, cominciò ad acquisire popolarità nel sedicesimo secolo, durante il regno di Elisabetta I. All’epoca veniva ricavato dalla cera d’api.

 

Durante la seconda guerra mondiale, il rossetto diventò particolarmente celebre, in seguito al suo largo utilizzo nell’industria cinematografica, ed il suo utilizzo si diffuse largamente.

 

Come quasi tutti i tipi di cosmetici, il rossetto è tipicamente, ma non esclusivamente, utilizzato dalle donne. Normalmente le sue prime applicazione avvengono quando una donna raggiunge l’adolescenza o l’età adulta. Il rossetto maschile è prevalentemente utilizzato in teatro, ed è talvolta chiamato manstick.

 Un’altra forma di colorazione per le labbra, una formula liquida semi-permamente priva di cera, è stata inventata negli anni ’90, dalla Lip-Ink International. Altre copagnie imitarono l’idea, immettendo nel mercato le loro versioni del “lip stain” o “liquid lip color”.

 

Uno studio della Campaign For Safe Cosmetics, associazione dei consumatori statunitense, nell’ottobre 2007 ha trovato nel 60% dei rossetti in commercio, considerevoli percentuali di piombo. Il livello di piombo variava da 0.03 a 0.65 parti per milione. Un terzo dei rossetti contenevano piombo superiore al limite del 0.1 ppm stabilito dalla U.S. Food and Drug Administration per il livello consentito nei dolciumi.

Categorie
Computer Database Foto Mondo Oggetti Panorama Presentazione Storia

Foto del burro cacao visto da Pandora

Categorie
Computer Database Foto Mondo Oggetti Panorama Parlare con Pandora Presentazione Racconto Storia

Spiego a Pandora il burro cacao

Dopo aver detto a Kratos tutto sulla matita per le labbra e dopo avergli fatto una foto delle matita per le labbra , le dissi – adesso ti spiego il burro cacao e Pandora disse – voglio sapere cos’e questo burro cacao . Dopo pochi minuti io dissi a Pandora tutto sul burro cacao – Il burrocacao è un cosmetico che viene applicato sulle labbra per proteggerle dal freddo, dalla stomatite, dalla cheilite angolare e per lenire i sintomi dell’herpes labiale. La sua applicazione è simile a quello del rossetto, ed infatti il burrocacao viene venduto normalmente in piccoli tubetti retrattili, simili proprio a quelli del rossetto. Più raramente esso è venduto in piccoli contenitori, da cui il burrocacao viene preso con un dito e spalmato sulle labbra.

 

Benefici

 

L’obiettivo primario del burrocacao è quello di fornire una protezione sulla superficie delle labbra e proteggerle dall’esposizione esterna, infatti l’aria secca, il freddo ed il vento tendono a seccare la pelle, riducendo l’umidità del corpo e le labbra, nello specifico, sono particolarmente vulnerabili, perché lo strato di pelle è più sottile e di conseguenza, sono le prime a diventare “secche”, utilizzando materiali come la cera o la vaselina, che fungendo da “isolante”, prevengono la perdita di umidità.

 Composizione e storia

 

Il burrocacao è normalmente composto da burro di cacao o burro di karite, cera d’api, vaselina, mentolo, canfora, oli profumati, e vari altri ingredienti. Alcuni tipi di burrocacao sono arricchiti di vitamine, allume o acido salicilico. La maggior parte contengono anche octinoxate, avobenzone, e spesso filtri solari per ridurre al minimo i danni del sole.

 

Il primo burrocacao fu creato con il cerume umano. Pur risultando efficace, tale prodotto era piuttosto sgradevole, e la sua composizione fu modificata.

 

False notizie

 

Da diversi anni risuona la notizia che nel burrocacao vi sia contenuto lo sperma di maiale, per via del nome dell’ingrediente Butyrospermum parkii, che in realtà è un albero, di cui si usa il grasso estratto dai sui frutti, più noto come burro di karité..