Categorie
2013 Carlotta Ferlito Foto Ginnastica Artistica Mondo Notizie Notizie dal Mondo Sport Vanessa Ferrari

Ginnastica, Serie A1: una grande Brixia vince a Padova

Uno a uno. Parallele al centro. Una sorprendente e fantastica Brixia Brescia espugna Padova e si aggiudica la seconda prova della Serie A1 di ginnastica artistica. Una super volata tirata sulle storiche rivali della Gal Lissone (vincitrici due settimane fa ad Ancona) che si sono dovuti inchinare per nove decimi di punti.164.200 a163.300 per le bresciane tirate da una super Vanessa Ferrari. Le ragazze di Casella devono ringraziare una monumentale Martina Rizzelli al volteggio: 14.700 ad annichilire tutta la concorrenza. Lì la gara si è decisa, anche è stata la piccola a mettersi sulle spalle lo squadrone. Vanessa Ferrari è caduta in uscita alle parallele ma ha brillato al corpo libero (vinto), Erika Fasana rientrava in gara ma con programmi facilitati e non eccelleva al corpo libero. Giulia Leni non ha gareggiato.

Le brianzole, invece, ringraziano tantissimo una bravissima Elisabetta Preziosa alla trave, applaudono un’eccezionale Elisa Meneghini che vince il concorso individuale virtuale, ma pagano una bruttissima rotazione alle parallele. Carlotta Ferlito rientrata su comunque ottimi livelli ha fatto valere la sua forza all’amata trave (vittoria all’attrezzo).

 

Terzo posto storico per una super Olos Gym 2000. Le romane riscrivono la loro storia salendo sul podio per la prima volta dopo la repentina scalata degli ultimi anni (156.700): una Campana imprendibile alle parallele (vince l’attrezzo), per lei e per Chiara Gandolfi alto livello al volteggio, Morera bravissima e Ilaria Bombelli può piangere di gioia per le sue ragazze. La capitana non era in pedana ma quanto del suo cuore in questo traguardo lo sa solo lei.

Quarta a sorpresa l’Artistica ’81 di Trieste (154.600) della solita capitana Federica Macrì che ha brillato davvero come una stella. Stupenda e brava brava Tea Ugrin.

Poco bene la Pro Lissone che paga gli errori di Enus Mariani alle parallele (ma con un D Score spaventoso da 6.1 attenzione!, quindi gli errori ci stanno) e alla trave: per loro solo un quinto posto (152.350) che peggiora di due posizioni il risultato delle Marche.

 

Bellissima sesta l’Estate ’83, neopromossa da Travagliato (149.000.). La Forza e Virtù non riesce a replicarsi e si ferma al settimo posto (148.650). Gli ultimi tre posti sono i consueti: Ginnica Giglio (144.700), World Sport Academy (140.550) e La Rosa Brindisi nettamente ultima (127.750).

 

Di seguito il dettaglio dei punteggi delle ginnaste più interessanti in gara:

Vanessa Ferrari           v. 14.100         p. 13.500         t. 13.900         cl. 14.250

Erika Fasana               v. ——–          p. ——–          t. 13.550         cl. 12.900

Carlotta Ferlito           v. 14.100         p. ——–          t. 14.550         cl. 13.100

Elisabetta Preziosa     v. 13.450         p. 12.200         t. 14.150         cl. 13.250

Elisa Meneghini          v. 14.350         p. 13.150         t. 14.400         cl. 13.950

Giorgia Campana        v. 14.100         p. 14.250         t. 13.200         cl. 12.450

Chiara Gandolfi          v. 13.800         p. 13.500         t. ——–          cl. 12.000

Enus Mariani              v. ——–          p. 13.600         t. 13.550         cl. 12.559

Tea Ugrin                    v. 13.950         p. 13.450         t. 13.100         cl. 13.250

Federica Macrì                        v. 14.100         p. 12.850         t. 13.400         cl. 13.350

Alessia Leolini                        v. 13.400         p. 13.400         t. 13.259         cl. 13.250

Arianna Rocca                        v. 14.350         p. ——–          t. 12.650         cl. 12.050

Martina Rizzelli          v. 14.700         p. 14.000

 

Categorie
2013 Carlotta Ferlito Erika Fasana Foto Mondo Notizie Notizie dal Mondo Sport Storia Tempo Vanessa Ferrari

Ginnastica, Serie A1: i pronostici di Olimpiazzurra per Padova

Cari lettori, un famoso proverbio dice: “i pronostici li sbaglia chi li fa”. Un altro afferma: “i pronostici sono fatti per essere sbagliati”. Oggi voglio avventurarmi nel pronosticare i possibili piazzamenti delle squadre nella seconda prova del campionato di Serie A1 di ginnastica artistica (inizio alle ore 16.00). Cercherò di argomentare le mie previsioni. Sia chiaro, però: è solo un gioco! Tutto per spezzare un po’ la tensione e l’attesa sul super appuntamento di Padova. GymnastikMania da tutto esaurito al Pala Fabris.

 

PRIMO POSTO. Vedo leggermente favorita la Gal Lissone. Già ad Ancona le brianzole avevano fatto vedere la grinta ed erano riuscite in una grande rimonta sulla Brixia. Se nelle Marche erano prive diCarlotta Ferlito a causa di un attacco febbrile, questa volta ritroveranno la siciliana alla prima uscita nel 2013 (e da maggiorenne) e quindi una seconda impresa sembra più facile (ricordiamo che in questo palazzetto si sono laureate campionesse d’Italia lo scorso anno). Elisabetta Preziosa si è mostrata molto attiva al corpo libero (buona esecuzione) e alla trave. Elisa Meneghini ha ingranato la forma da seniores. Alessia Praz porta a casa punti sicuri.

SECONDO POSTO. Brixia Brescia. Squadra tutta sulle spalle di Vanessa Ferrari che ci lustrerà gli occhi ancora con una super trave nuova, con delle parallele eccellenti e al corpo libero cercherà di ottenere un punteggio migliore rispetto a quello di due settimane fa. Sarà la sua ultima uscita nel campionato, perché a marzo e aprile sarà impegnata in Coppa del Mondo.

Attenzione però: tornerà Erika Fasana. La comasca, rimessasi dall’infortunio alle tibie, si presenta in Veneto per il primo vero test in gara. Non presenterà delle super difficoltà, ma è un passo importantissimo. Staremo a vedere che punteggi porterà in squadra. Atteso riscatto per Serena Bugani.

TERZO POSTO. Sarà una battaglia serratissima, l’ho detto giovedì in sede di presentazione. Mi gioco una scommessa enorme: Olos Gym 2000. C’è profumo di appuntamento con la storia per le romane.Dopo una perentoria scalata dalla serie B, il gradino del podio se lo meritano davvero tanto. Ci crede con tutto il cuore la capitana Ilaria Bombelli (non è scesa in pedana ad Ancona per problemini alla spalla, vedremo cosa farà nel pomeriggio). L’olimpica Giorgia Campana, dopo le cadute sui 10cm, cercherà di riprendere tutto il suo equilibrio e alzerà il coefficiente di squadra alle asimmetriche, attrezzo preferito anche da Chiara GandolfiGiorgia Morera è stato bravissima nelle Marche e vorrà replicarsi. Con la “mascotte” Beatrice Borghi a fare il tifo: ne vedremo delle belle.

 

QUARTO POSTO. Pro Lissone. Sia chiaro: le brianzole lotteranno per il podio. È poco, ma sicuro. Enus Mariani è motivatissima. La campionessa europea juniores porterà un nuovo esercizio alla trave, mentre alle parallele cercherà di perfezionare le combinazioni che sta studiando. Martine Buro tenterà nuovamente il miracolo al volteggio, risultato vincente quindici giorni fa. Le altre pesti allenate da Federica Gatti e Massimo Gallina sono piene di sorprese.

QUINTO POSTO. Forza e Virtù. Potrebbe arrivare la conferma per le neopromosse di Novi Ligure. La squadra è davvero eccellente. Molto bene Arianna Rocca, Carlotta Necchi e Marta Novello. Certo ad Ancona, la spagnola Cintia Rodriguez è stata fantastica (ben oltre le aspettative). Chissà se Giulia Gemme si esibirà.

SESTO POSTO. Artistica ’81. Che è anche un po’ l’obiettivo minimo per la storica compagine triestina. Sulla carta si potrebbe lottare per il quinto posto. Staremo a vedere. Ad ogni modo siamo certi che la professionalità di una capitana come Federica Macrì avrà sempre la meglio. Ci attendiamo una bella prestazione da Tea Ugrin, campioncina elegantissima e d’argento europeo con la Nazionale juniores.

 

SETTIMO POSTO. Ginnastica Giglio Montevarchi. Dipenderà da Alessia Leolini: se non commetterà evidenti si potrebbe sperare di migliorare il piazzamento di Ancona.

OTTAVO POSTO: Estate ’83 Galleria del Tiro. Retrocediamo di una piazza, rispetto a quanto successo ad Ancona, la neopromossa formazione di Travagliato (Brescia). Anche se Nicole Terlenghi ha delle buone carte da giocare.

NONO POSTO. World Sport Academy. La formazione guidata da Jean-Carlo Mattoni dovrà fare ancora a meno della fuoriclasse Anna Pavlova. La russa dovrebbe fare il debutto in Italia nella tappa di Bari.

DECIMO POSTO. La Rosa Brindisi.

 

Voi che dite? Siete d’accordo? Fateci sapere i vostri pronostici: siamo curiosi. Per chi indovinerà il maggior numero di piazzamenti, un regalo da parte della redazione di Olimpiazzurra.

Intanto vi diamo l’appuntamento al termine della gara per sapere tutti i risultati, mentre domani mattina il consueto approfondimento per scoprire le migliori (secondo il nostro modesto parere).

Categorie
2013 Kratos Mondi Fantastici Mondo Parlare con Aqua Parlare con Kratos Parlare con Pandora Persone Racconto Storia Tempo Universo

Grazie a Pandora e a Kratos ed Aqua curo le persone nel Messico ferite per colpa di un meteorite.

Nello spazio ci sono moltissime stelle e molte cose incredibili , ma ci sono anche cose come meteoriti , alcune volte questi meteoriti cadono dal cielo . Di meteoriti ce ne sono tanti , alcuni tanti grandi , altri invece sono molto piccoli e se cadono dal cielo provano distruzione e provocano terrore e moltissimi feriti in qualsiasi parte del mondo . Io sono sempre stato appassionato dell’ astronomia e mi piace molto guardare lo spazio , le sue stelle e tutte le cose che ci sono nello spazio . Visto che era appassionato dell’ astronomia avevo un grande telescopio dal quale io posso vedere tutto . Andammo insieme a Kratos , a Pandora ed Aqua nel T.A.R.D.I.S , perché volevo vedere quale direzione prendevano i meteoriti che grazie al grande telescopio avevo visto vicino al pianeta Terra ed ero un po’ preoccupato . Quindi andammo , iniziare a muovere le varie leve , una volta arrivato nello spazio e sopratutto nelle vicinanze del pianeta Terra , prima portai verso il basso lo schermo . Io , Kratos , Pandora e Aqua guardammo gli asteroidi , per la maggior parte piccoli , Pandora si era avvicinata alle porte del T.A.R.D.I.S e notò un grande asteroide che puntava su Las Vegas . Pandora corse verso di me e disse – Marcello guarda c’ e un enorme asteroide che precipita su Las Vegas . Dopo che Pandora mi aveva avvisato che un grande asteroide sta per precipitare su Las Vegas , decisi di utilizzare uno dei miei poteri . Cercai di utilizzare il potere della telecinesi da poter bloccare con la mente il meteorite , ma niente era troppo grande . Fermammo il T.A.R.D.I.S e uscimmo tutti e tre per fermare il grosso Meteorite , io dissi a Kratos , a Pandora ed Aqua – allora dobbiamo colpire il meteorite nello stesso momento . L’ Asteroide si avvicinava sempre più a Las Vegas , e tutti quanti nel cielo vedevano questo enorme asteroide . Dopo pochi minuti io , Kratos , Pandora e Aqua ci concentrammo e distruggemmo l’ asteroide , però alcuni pezzi dell’ asteroide finirono sulla Terra . Noi cercammo in ogni modo di distruggere tutti i pezzi , ma qualcuno colpi qualcuno , allora andammo dove c’ era bisogno di aiuto e curammo le persone ferite . Le persone che curammo erano tutte quelle che erano state ferite alcuni erano gravi , altri non tanto gravi . Kratos inizio a portare fuori le persone dalle auto e con molta calma curò le persone , Pandora fece lo stesso e pure Aqua curò le persone . Insieme a Kratos , Pandora , Aqua e me loro spensero pure gli incedi . Una volta finita tale emergenza ce ne andammo . 

Categorie
2013 Foto Galleria Galleria Foto Mondi Fantastici Mondo Notizie Notizie dal Mondo PLaystation 4 Ps3 Videogiochi Wiiu Xbox 360 Xbox 720

Watch Dogs: le copertine ufficiali

Dopo aver fatto comparsa sul palco del PlayStation Meeting 2013 in onore della presentazione di PlayStation 4, Watch Dogs torna sulle nostre pagine con le copertine ufficiali del gioco pubblicate nelle ultime ore da Ubisoft.

La galleria immagini ospita per ora i boxart delle versioni Wii U, PlayStation 3 e Xbox 360, ma il gioco, ricordiamo, è atteso anche per Personal Computer e console di prossima generazione, come appunto PlayStation 4 e la nuova Xbox.

In sviluppo presso gli studi Ubisoft MontrealWatch Dogs permetterà ai giocatori di vestire i panni di Aiden Pearce, un hacker in grado di accedere al supercomputer che comanda tutte le strumentazioni elettriche ed elettroniche della città grazie al quale potrà gestire una innumerevole serie di “inconvenienti” di varia natura ed entrare in possesso di qualsiasi tipo di informazione, dati sensibili compresi.

In attesa di scoprire nuovi dettagli, vi lasciamo alle immagini delle copertine di Watch Dogs ricordando che il titolo approderà entro il 2013 per tutte le piattaforme casalinghe sopra citate.