Categorie
1993 1995 1997 1999 2000 2013 Carlotta Ferlito Ginnastica Artistica Mondo Notizie Notizie dal Mondo Sport Sport nel Mondo Vanessa Ferrari

Ginnastica, Assoluti -2: presentiamo tutte le ginnaste/2

Meno due giorni agli Assoluti di ginnastica artistica che andranno in scena nel weekend ad Ancona(cliccate qui per tutte le informazioni sull’evento http://www.olimpiazzurra.com/2013/05/ginnastica-assoluti-4-programma-dirette-partecipanti-assenti/). Dopo esserci soffermati nel dettaglio su dodici delle ginnaste in gara (cliccate qui per leggere l’articolo http://www.olimpiazzurra.com/2013/05/ginnastica-assoluti-3-presentiamo-tutte-le-ginnaste1/), oggi concludiamo la fase di presentazione con le altre dodici ginnaste iscritte alla competizione. L’ordine è assolutamente discrezionale.

 

Elisa Meneghini (24 luglio 1997, Gal Lissone). La brianzola è al primo Assoluto da senior e sbarca nelle Marche per coronare cinque grandissimi mesi: scudetto con la Gal da trascinatrice, settimo posto nel concorso generale agli Europei, partecipazione alla Coppa del Mondo, miglior italiana a Jesolo dietro alle statunitensi. La quindicenne è entrata in un nuova dimensione ed è la grande favorita per la conquista del titolo all-around insieme a Campana e Preziosa (l’anno scorso fu terza dietro solo a Ferrari e Ferlito). Rimane la grande favorita per il successo alla trave dove solo una Preziosa in forma potrebbe essere alla sua altezza (nel 2012 fu d’argento alle spalle della Ferlito).

 

Elisabetta Preziosa (21 settembre 1993, Esercito Italiano/Gal Lissone). La diciannovenne si presenta alla prima occasione di riscatto dopo la mancata convocazione agli Europei. Capiremo davvero se la “nuova” mentalità e la sicurezza psicologica che abbiamo ammirato in campionato hanno trovato una continuità nel corso del tempo. È una delle quattro ragazze olimpiche che ammireremo al Pala Rossini (tre di Londra 2012 più la Crisci che partecipò a Sidney 2000). L’attrezzo preferito è la trave su cui si giocherà le maggiori chance di medaglia. Quest’anno è stata molto positiva al corpo libero quindi potrebbe replicare (se non addirittura migliorare) il bronzo della passata edizione. Per quanto riguarda il concorso generale, nei pronostici della vigilia, parte un filino indietro rispetto a Campana e Meneghini.

 

Giulia Leni (4 maggio 1995, Mens Sana Siena). Togliendo un lievissimo infortunio che le ha fatto saltare una tappa di A1, fino ad ora è stato un 2013 positivo per la fresca maggiorenne contando anche l’eccellente prestazione di Jesolo. La senese deve difendere il bronzo alle parallele asimmetriche del 2012 e potrebbe avere le carte in regola per farlo. Per quanto riguarda gli altri attrezzi staremo a vedere. Il ritiro annunciato a settembre è ormai un lontano ricordo…

Alessia Leolini (3 febbraio 1997, Giglio Montevarchi). Anche la toscana è al primo Assoluto da seniores. La Serie A1 è stata un po’ sotto alle aspettative della vigilia. Proprio per questo motivo,l’appuntamento di Ancona è fondamentale per ben figurare e lanciare un segnale. Non dimentichiamoci mai che faceva parte della formazione che conquistò l’argento agli Europei juniores nel 2012.

 

Arianna Rocca (31 maggio 1996, Forza e Virtù). Campionessa italiana al volteggio in carica. Ad Ancona proverà a confezionarsi un regalo anticipato per i diciassette anni che compirà venerdì prossimo: la riconferma. L’avversaria sulla sua strada sarà Adriana Crisci, proprio come lo scorso anno. Reduce da un buon primo quadrimestre e da un campionato spettacolare con la formazione di Novi Ligure.

 

Pilar Rubagotti (4 agosto 2000, Brixia Brescia). Una delle promesse più limpide dell’artistica italiana. Reduce dal Trofeo Internazionale di Lugano chiuso al quinto posto. Attrezzo preferito è la trave. Seconda in campionato con la Brixia.

Sofia Busato (4 settembre 2000, Brixia Brescia). La più giovane atleta in gara. Anche lei è reduce dal superlativo quarto posto al Trofeo Internazionale di Lugano dietro solo alla stella Munteanu e alle russe. Ama la trave e le parallele. Seconda in campionato con la Brixia.

 

Martine Buro (28 novembre 1997, Pro Lissone). Primo assoluto da senior dopo delle buone prove in campionato e un successo di specialità.

Alessia Praz (14 maggio 1997, Gal Lissone). Anche per lei è il primo Assoluto da senior. Reduce dallo scudetto con la Gal e da una regolarità su tutti gli attrezzi.

 

Sofia Bonistalli (15 gennaio 1998, Polisportiva Casellina). Ottimo campionato di Serie A2. Adora il corpo libero.

Joana Caroline Favaretto (8 maggio 1999, S.G.A. Gymnasium). Ha appena ottenuto la promozione in A2 con la sua squadra. Ottimo prospetto. Ha partecipato al Trofeo di Jesolo di fronte al suo pubblico. Ama il corpo libero.

Chiara Imeraj (9 novembre 1999, Brixia Brescia). Prospetto della scuola Brixia, dalle grande potenzialità. L’abbiamo vista tante volte in A1 con ottimi risultati. Adora le parallele.

 

Categorie
2013 Marvel Marvel Comics Mondo Notizie Notizie dal Mondo Ps4 Supercriminali supereroi Superpoteri Videogiochi

Sony vende le licenze di Spiderman e Resident Evil

Le buone impressioni suscitate finora da PlayStation 4 non devono farci dimenticare che Sony è una multinazionale in crisi e in via di ristrutturazione. A quanto pare, oltre a fare cassa sulla vendita di alcuni immobili di grande prestigio, la casa giapponese sta per rivendere alcune delle sue licenze cinematografiche più importanti, tra le quali Spider-Man e Resident Evil.

Sostanzialmente si sta realizzando quanto chiesto da alcuni azionisti, ossia un maggior focus della società sul lato dell’elettronica, a scapito del lato intrattenimento. La notizia è stata confermata dal capo di Sony, Kazuo Hirai.

Chi comprerà le licenze vacanti? Molti sperano che Spider-Man torni alla Marvel, com’è naturale che sia, mentre di Resident Evil non riusciamo a immaginare il destino.

Categorie
2013 Foto Galleria Galleria Foto Mondo Notizie Notizie dal Mondo Ps4 Videogiochi Xbox 720 Xbox One

Microsoft non punta alla grafica con Xbox One

Greg Williams, uno degli elementi chiave dietro l’architettura di Xbox One, ha svelato che Microsoft non punta a vincere la next-gen da un punto di vista grafico.

“È chiaro che non ci siamo preposti come obiettivo il raggiungimento del livello grafico più alto. Vogliamo creare una buona piattaforma di intrattenimento e penso che lo stiamo facendo in una maniera intelligente”, è stato il commento di Williams ai microfoni di Engadget.

Categorie
1992 1993 1999 2013 Mafia Mondo Notizie Notizie dal Mondo

Giovanni Falcone, l’auto della strage di Capaci trasportata a Mozzecane

Ha lasciato per la prima volta la Sicilia la carcassa della Croma bianca su cui viaggiava Giovanni Falcone e a bordo di un camion ha percorso più di 1000 chilometri sorvegliata dalla polizia. Destinazione: Mozzecane, piccolo comune del Veronese, 7 mila abitanti e un sindaco leghista, Tomas Piccinini, per il quale le commemorazioni delle stragi di Capaci e di via D’Amelio sono un punto d’onore.
MEMORIA FONDAMENTALE. «La memoria è fondamentale e il sacrificio di persone innocenti non va mai dimenticato ma chiede di essere continuamente testimoniato», spiega il primo cittadino di Mozzecane dove il 23 maggio, come accade da sette anni a questa parte, le lancette dell’orologio si sposteranno indietro, alle 17,58 del 23 maggio 1992, quando sulla A29, di ritorno da Roma e diretti a Palermo persero la vita dilaniati da 400 chili di tritolo il giudice Falcone, sua moglie Francesca Morvillo e i tre agenti della scorta Vito Schifani, Rocco Dicillo e Antonio Montinaro, saltati in aria per primi e scaraventati con i resti dell’auto su cui viaggiavano a centinaia di metri di distanza.
GROVIGLIO DI LAMIERE. Della macchina, una Fiat Croma blindata, è rimasto un groviglio di lamiere carbonizzate per tutti questi anni custodite nell’autoparco della polizia di Messina. A chiedere il permesso per rimuovere da lì il relitto è stata Tina Martinez Montinaro, vedova di Antonio Montinaro, caposcorta di Falcone, da 20 anni impegnata in una battaglia infinita per la realizzazione del “giardino della memoria” proprio nel punto dove è avvenuta la strage.
L’area dove sono state collocate a ricordo delle steli si trova vicino allo svincolo di Capaci, nel territorio del comune di Isola delle Femmine che, a fine 2012, l’ex ministro Cancellieri sciolse per sospette infiltrazioni mafiose. «Di conseguenza è tutto fermo, i lavori per ultimare il giardino non procedono nonostante i soldi siano già stati stanziati con delibera dell’ex presidente della Regione Raffaele Lombardo», fa sapere a Lettera43.it Tina Montinaro, che qualche tempo addietro aveva chiesto al capo della polizia Antonio Manganelli – venuto a mancare il 20 marzo scorso – di poter esporre in quel parco dedicato al ricordo i resti dell’auto dove viaggiava il marito.
IN UNA TECA DI VETRO. «Lui mi accordò il permesso», prosegue Montinari, «ma dal momento che il sito non è stato ultimato mi sono rivolta al ministero per sapere se i rottami potevano essere trasportati a Mozzecane per la commemorazione del 23. E ho ottenuto l’autorizzazione».
Le lamiere della Croma, contenuta in una teca di vetro, verranno esposte nel giardino di Villa Vecelli Cavriani. «È importante che la gente veda l’auto dove morirono Antonio, Vito e Rocco: aiuta a non dimenticare e a capire a che punto può arrivare la barbarie dell’uomo», spiega Tina che è presidente dell’associazione per i diritti civili Quarto Savona Quindici, nome in codice della storica squadra della polizia di Stato che proteggeva il giudice.
A Mozzecane, per ricordare l’amico e il collega, ci saranno anche Giancarlo Caselli, procuratore capo a Torino e procuratore antimafia a Palermo dal 1993 al 1999 e Luigi Savina, questore di Milano ed ex dirigente della squadra mobile di Palermo.

 

Categorie
2013 Mondo Notizie Notizie dal Mondo

Arrow Seconda Stagione: importanti personaggi Dc nella seconda serie del telefilm

E’ passata neanche una settimana dall’ultima puntata della prima stagione di Arrow, la serie tv che prende ispirazione dal celebre eroe dei fumetti Dc Comics, Freccia Verde, e già è iniziato il balletto dei rumors, indiscrezioni e spoilerate violente su quella che sarà la seconda stagione. A parlare è l’attore Colton Haynes, che nel seriel interpreta Roy Harper, che rivela grandi novità per il futuro del telefilm che includerà “alcuni dei personaggi più importanti dell’universo Dc”, senza svelare quali saranno ma, preso dall’entusiasmo, con la battuta “Ryan Reynolds non so se stai guardando… ma se tu e Blake Lively ci state guardando, unitevi al nostro show“, che fa riderissimo, potrebbe aver anticipato qualcosa. O magari no e a Colton Haynes piace di brutto il Tavernello. Certo sarebbe mega bello poter vedere Lanterna Verde, logicamente non interpretato da Reynolds che mai si presterebbe per una serie tv, affiancare Oliver Queen nella seconda stagione di Arrow, anche se onestamente, per realizzare un personaggio del genere, con quei poteri e i nemici che si porterebbe dietro (senza dimenticarci Il Corpo delle Lanterne Verdi), un budget televisivo mi sembra veramente poco adatto, sarebbe figo perchè i due personaggi Dc in passato hanno formato un duo magnifico in parecchie avventure fumettistiche. E magari invece no. Io comunque non mi opporrò.

Vi riporto anche le dichiarazioni di Stephen Amell (Freccia Verde) che intervistato rivela che: “per il momento Oliver ha abbandonato il cappuccio, ma se ritornerà a vestire i panni del giustiziere lo farà per ragioni del tutto diverse. “…

 

Categorie
1994 1997 2011 2013 2014 2015 2016 Cinema Film Mondi Fantastici Mondo Notizie Notizie dal Mondo

Timecop torna al cinema: arriva il reboot Universal

Ancora reboot in quel di Hollywood, grazie al fumetto Dark Horse Timecop, pronto a tornare in sala per volere della Universal Pictures. Nel 1994, grazie alla regia di Peter Hyams e con Jean-Claude Van Damme protagonista, il film fece la sua comparsa al cinema, incassando 44.853.581 dollari negli USA e 56.793.000 nel resto del mondo, per un totale globale di 101.646.581 dollari.

Al centro della trama i viaggi nel tempo. Perché si possono cambiare sia il passato che il futuro. Il nostro futuro. Protagonista indiscusso Max Walker, poliziotto duro ed intransigente, chiamato a fermare un nefasto complotto per distruggere il tempo a noi conosciuto. La pellicola del 1994 trasse ovviamente ispirazione dai fumetti di Mike Richardson (autore del soggetto) e Mark Verheiden (che l’ha anche sceneggiato), con Sam Raimi alla produzione. Ad occuparsi del reboot, invece, saranno Marc Shmuger e Tom McNulty.

“Ragazzi, mi piacerebbe l’idea di un ritorno. Mi piace come rumor. ‘Timecop’ stato un progetto divertente e uno dei miei primi film. Fu divertente da fare e credo davvero che ci sia la possibilità di dar vita ad un franchise, per la TV o il cinema. Sarebbe bello riportarlo in sala”.

Parole di Verheiden, rilasciate nel 2011 al sito Comingsoon.net ed oggi diventate realtà, per un film, quello del 1994, che ebbe anche un breve spin-off televisivo nel 1997 e un sequel, uscito direttamente in dvd nel 2003, titolato Timecop 2: The Berlin Decision. Al momento non si hanno notizie ulteriori, riguardanti regista e soprattutto protagonista, ma certo è che Timecop tornerà tra noi. Ma chi chiamare in sostituzione di Jean-Claude Van Damme, nel lontano 1994 autentico divo dell’action?

 

Categorie
2013 Cinema Film Mondo Notizie Notizie dal Mondo

Don Jon – Il trailer del primo film da regista di Joseph Gordon-Levitt

Presentato all’ultimo Sundance Film Festival e all’ultima Berlinale dopo ha raccolto i pareri positivi di pubblico e critica (oltre a quelli dei compratori tra cui la Relativity Media che ne acquistato i diritti alla cifra recordo di 4 milioni), Don Jon si appresta anche ad uscire nelle sale americane. Certo la release, fissata per ottobre, è ancora lontana ma per ingannare l’attesa ecco arrivare il primo divertente trailer. Per chi non fosse sul pezzo, la pellicola in questione è il film d’esordio da regista dell’acclamato attore Joseph Gordon-Levitt: una commedia che, come suggerisce il titolo, ha per protagonista una sorta di Don Giovanni dei giorni nostri (interpretato dallo stesso Gordon-Levitt) che, dopo aver incontrato una donna più vecchia di lui, decide di abbandonare la sua vita da cinico ed egoista donnaiolo per diventare una persona migliore… Il film vanta nel cast due nomi femminili di assoluto richiamo come Scarlett Johansson (molto amica di Joseph Gordon-Levitt anche nella vita) eJulianne Moore. Nel cast anche Tony Danza.

Ecco il primo trailer del film che, come aveva giustamente detto lo stesso Gordon-Levitt, non è altro che Una commedia che racconta la relazione tra “un uomo che guarda troppi porno e una donna (Scarlett) che guarda troppe commedie romantiche”:

Classe 1981 e attore fin da bambino, Joseph Gordon-Levitt lavora nel mondo dello spettacolo, tra cinema e tv, orami da 20 anni ma è solo negli ultimi 2-3 anni che sta avendo il successo che si merita. La notorietà è infatti arrivata con Inception (2010) ma prima ancora Joseph si era fatto notare con la commedia romantica 500 giorni insieme (2009) o in Mysterious Skin di Gregg Araki nel 2004. In un intenso 2012 lo abbiamo visto in 50 e 50 ed Hesher e poi ovviamente in The Dark Knight Rises. Capace di essere molto credibile e convincente in generi e personaggi anche diversissimi se non agli antipodi tra loro Joseph Gordon-Levitt è ormai un nome richiestissimo a Hollywood e l’anno scorso lo abbiamo visto in Lincoln di Steven Spielberg e in Looper vestire i panni di Bruce Willis da giovane. Prossimamente, ritroveremo Joseph Gordon-Levitt in Sin City: A Dame To Kill For.

Don Jon non ha ancora una release ufficiale italiana mentre negli States è atteso il 18 ottobre. Nel frattempo, qui potete trovare la nostra recensione del film visto all’ultimo Festival di Berlino.

 

Categorie
2013 Mondo Notizie Notizie dal Mondo Videogiochi

La media violenza non è un fattore predittivo di comportamenti violenti in base allo studio universitario

Secondo un recente studio pubblicato dalla Texas A & M International University, guardare media violenti come un bambino non è necessariamente un fattore predittivo di comportamenti violenti in futuro. Lo studio delinea che la genetica e l’ambiente sociale ha un impatto maggiore sullo sviluppo personale.

Sedia University e professore associato di psicologia dottor Christopher J. Ferguson conducono lo studio suggerisce che la genetica è un alto fattore di comportamento criminale. Varianza genetica scomposto nel violento bahaviour per il 58% delle donne e il 20% degli uomini secondo i dati raccolti dal National Longitudinal Study of Adolescent Health.

“Ci troviamo in fondo che la genetica e alcuni problemi sociali si combinano per predire arresti dopo adulti”, ha detto il dottor Ferguson. “Nonostante le preoccupazioni in corso circa le influenze dei media, l’esposizione mediatica non sembra funzionare come un fattore di rischio per la criminalità degli adulti.”

“La genetica da sola non sembrano innescare comportamenti criminali, ma in combinazione con la dura educazione, è possibile vedere i risultati negativi”, ha scritto. “Nel nostro campione, sperimentando calore materno sembrava per ridurre l’impatto della genetica sulla criminalità adulta.

“Le persone possono opporsi moralmente per alcuni dei contenuti che esiste nei media, ma la questione è se i mezzi di comunicazione in grado di prevedere il comportamento criminale. La risposta sembra essere no “, ha aggiunto.

Il comportamento è determinato da una combinazione di fattori e non necessariamente un fattore, secondo Ferguson. L’ambiente di un bambino è cresciuto in famiglia e tra coetanei e lo stato socio-economico anche fattore in considerazione la possibilità di comportamento criminale, in futuro, secondo lo studio.

Grazie al poligono per la storia. Lo studio completo della Texas A & M International University è disponibile qui.

 

Categorie
2013 Mondi Fantastici Mondo Notizie Notizie dal Mondo

Dead or Alive 5 Unlimited aggiunge Jacky Bryant di Virtua Fighter

La versione finale di Dead or Alive 5, in arrivo entro la fine dell’anno, comprenderà l’personaggi Ein e Jacky Bryant, della serie Dead or Alive e Virtua Fighter, rispettivamente, oltre al già annunciato Ninja Gaiden carattere Momoji.

I personaggi si riuniscono il 5 settembre in Giappone e nello stesso periodo per i paesi occidentali, per gentile concessione di Joystiq. I giochi saranno disponibili sia nei negozi e sulle piattaforme digitali.

 

Categorie
2013 Mondi Fantastici Mondo Nintendo 3DS Notizie Notizie dal Mondo

Nuovo gioco di One Piece annunciato su 3ds

La  rivista Jump  ha rivelato questa settimana che un nuovo gioco di One Piece per 3DS è in sviluppo. Il gioco si chiama One Piece: Unlimited World Red . Altri dettagli sono stati rivelati. Gioco Jouhou, che ha riportato la notizia, ha  ipotizzano che  il gioco è legato alla Ganbarion di One Piece: Unlimited Series . Per gentile concessione di Gematsu.