Categorie
1992 1993 1999 2013 Mafia Mondo Notizie Notizie dal Mondo

Giovanni Falcone, l’auto della strage di Capaci trasportata a Mozzecane

Ha lasciato per la prima volta la Sicilia la carcassa della Croma bianca su cui viaggiava Giovanni Falcone e a bordo di un camion ha percorso più di 1000 chilometri sorvegliata dalla polizia. Destinazione: Mozzecane, piccolo comune del Veronese, 7 mila abitanti e un sindaco leghista, Tomas Piccinini, per il quale le commemorazioni delle stragi di Capaci e di via D’Amelio sono un punto d’onore.
MEMORIA FONDAMENTALE. «La memoria è fondamentale e il sacrificio di persone innocenti non va mai dimenticato ma chiede di essere continuamente testimoniato», spiega il primo cittadino di Mozzecane dove il 23 maggio, come accade da sette anni a questa parte, le lancette dell’orologio si sposteranno indietro, alle 17,58 del 23 maggio 1992, quando sulla A29, di ritorno da Roma e diretti a Palermo persero la vita dilaniati da 400 chili di tritolo il giudice Falcone, sua moglie Francesca Morvillo e i tre agenti della scorta Vito Schifani, Rocco Dicillo e Antonio Montinaro, saltati in aria per primi e scaraventati con i resti dell’auto su cui viaggiavano a centinaia di metri di distanza.
GROVIGLIO DI LAMIERE. Della macchina, una Fiat Croma blindata, è rimasto un groviglio di lamiere carbonizzate per tutti questi anni custodite nell’autoparco della polizia di Messina. A chiedere il permesso per rimuovere da lì il relitto è stata Tina Martinez Montinaro, vedova di Antonio Montinaro, caposcorta di Falcone, da 20 anni impegnata in una battaglia infinita per la realizzazione del “giardino della memoria” proprio nel punto dove è avvenuta la strage.
L’area dove sono state collocate a ricordo delle steli si trova vicino allo svincolo di Capaci, nel territorio del comune di Isola delle Femmine che, a fine 2012, l’ex ministro Cancellieri sciolse per sospette infiltrazioni mafiose. «Di conseguenza è tutto fermo, i lavori per ultimare il giardino non procedono nonostante i soldi siano già stati stanziati con delibera dell’ex presidente della Regione Raffaele Lombardo», fa sapere a Lettera43.it Tina Montinaro, che qualche tempo addietro aveva chiesto al capo della polizia Antonio Manganelli – venuto a mancare il 20 marzo scorso – di poter esporre in quel parco dedicato al ricordo i resti dell’auto dove viaggiava il marito.
IN UNA TECA DI VETRO. «Lui mi accordò il permesso», prosegue Montinari, «ma dal momento che il sito non è stato ultimato mi sono rivolta al ministero per sapere se i rottami potevano essere trasportati a Mozzecane per la commemorazione del 23. E ho ottenuto l’autorizzazione».
Le lamiere della Croma, contenuta in una teca di vetro, verranno esposte nel giardino di Villa Vecelli Cavriani. «È importante che la gente veda l’auto dove morirono Antonio, Vito e Rocco: aiuta a non dimenticare e a capire a che punto può arrivare la barbarie dell’uomo», spiega Tina che è presidente dell’associazione per i diritti civili Quarto Savona Quindici, nome in codice della storica squadra della polizia di Stato che proteggeva il giudice.
A Mozzecane, per ricordare l’amico e il collega, ci saranno anche Giancarlo Caselli, procuratore capo a Torino e procuratore antimafia a Palermo dal 1993 al 1999 e Luigi Savina, questore di Milano ed ex dirigente della squadra mobile di Palermo.

 

Di Marcello Trombetti

Sono nato sul pianeta Maraxus , dove vivono i Dominatori di Poteri che controllano tutti i poteri e tutti gli elementi . Però i Distruttori hanno distrutto il mio pianeta e il mio popolo e poi sono arrivato sulla Terra insieme a Sarah la Fenice Rossa che insieme a mio padre e mia madre mi ha cresciuto , mi ha portato in vari posti dove mi sono allenato a controllare i miei poteri , ma anche a conoscere varie persone . Adesso nel 2012 sto viaggiando nel tempo , nello spazio e nei mondi Kratos , Pandora e Aqua , persone che ho salvato da situazioni molto pericolose e adesso viaggiano con me , nel tempo , nello spazio e nei mondi a salvare persone .Io faccio parte di varie organizzazioni con le quali salvo le persone nel tempo e nello spazio e faccio molto altro tipo aiutare le persone che hanno i poteri , aiutarli a gestirli e aiuto molte persone tra le quali Pandora e molte altre persone .Io sono il Dominatore di Poteri , viaggio nel tempo , nello spazio e nei mondi , io viaggerò ovunque e aiuterò tutti . Ma chi è mio nemici si guardi le spalle , stia attento a ogni angolo dell' universo , perchè se fa male a qualche mio amico lo trovò in ogni parte del tempo , dello spazio e del mondo in cui lui si è andata a cacciare e lo fermerò .Prossima fermata ovunque . Anche se torno sul mio pianeta natale loro sono come posso dire bloccati nella Guerra dell' Universo e sono cambiati . La loro rabbia li guida , quando è iniziata questa dolorosa guerra io non ne volevo farne parte ma poi dovetti parteciparne visto che io solo potevo portarne fine . Ci ho partecipato e da un bagno di sangue ne sono uscito e ne sono uscito cambiato e vedendo attimo dopo attimo tutto quello che è successo . Quello che ho fatto l' ho fatto per salvare l' intero universo e tutto quello che c' era li nell' Universo conosciuto e sconosciuto . Il giorno del mio compleanno ho sacrificato tantissimo ma ho anche salvato tantissimo e nessuno apparte poche persone sanno quello che ho fatto , gli altri invece devono restare all' oscuro di tutto . Da quel giorno mi porto una grande oscurità ma grazie a Malefica io riesco a controllarla , la controllo e faccio in modo di non sprofondare in essa e non uscirne mai più . Il giorno della distruzione di Maraxus tutti si fanno e mi fanno una domanda , la prima domanda . La domanda che io evito da tutta la vita cioè Cosa è successo a Maraxus ? . Da questo scappo io scapperò nell' universo e nel mondo , nel tempo e nello spazio per non rispondere a questa domanda .In questo mio diario potete leggere non solo le mie avventure ma anche le persone che stanno nel mio grande universo e che incontro o che vi narrò solo ma qui dentro vi dirò tutto di loro visto che dovete sapere di loro e delle mie avventure .

Nel mondo e nel tempo potreste vedere un sacco di misteri e cose incredibili non solo nel tempo e anche nello spazio. Io con la mia famiglia e anche senza ho viaggiato nel tempo e nello spazio. Ogni tanto ho visto cose incredibili e ho scoperto che nel mondo le persone con i poteri hanno fatto grandi cose per vivere in pace senza con noi. Noi li abbiamo visti come dei mostri e loro si sono rintanati dentro una dimensione nota come Universing. Io sono Daniel Saintcall e sono uno dei tanti Dominatori di Poteri che è vivo e vegeto e cerca di capire cosa succede nel tempo e nello spazio. Se avete bisogno di aiuto chiedete pure e se invece dovete scrivere qualcosa la potete scrivere qui sotto

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...