Categorie
2011 2013 Mondo Mondo dei Videogiochi Notizie Notizie dal Mondo Ps Vita Sony

Rob Dyer lascia Zynga

Rob Dyer, VP of partner publishing di Zynga, ha lasciato la società.

Dyer faceva parte dell’azienda da novembre 2011 ed era responsabile delle relazioni con gli studi di sviluppo esterni, del lancio dei giochi, e di marketing e monetizzazione delle nuove uscite. In precedenza, aveva lavorato con Sony Computer Entertainment America, lasciando la società appena prima del lancio di PS Vita.

Nella giornata di ieri Zynga ha perduto anche Andy Tian, general manager della divisione cinese.

 

Categorie
2013 2014 Mondo Mondo dei Videogiochi Notizie Notizie dal Mondo Ps3 Xbox 360

The Rock debutta sulla copertina di WWE 2K14

Dopo le vicissitudini legate al fallimento di THQ, Yuke’s e il marchio WWE sono stati acquisiti da 2K che ha provveduto a ribrandizzare tutta la serie.

A pochi mesi dal debutto nei negozi, ecco finalmente arrivare il primo trailer di WWE 2K14, il primo gioco nato sotto questo nuovo sodalizio.

A capeggiare in copertina c’è The Rock, una delle più grandi superstar di tutti i tempi, che fa anche bella mostra di sé nel video che vi presentiamo di seguito.

 

Categorie
2013 Ginnastica Artistica Mondo Notizie Notizie dal Mondo Sport Sport nel Mondo Vanessa Ferrari

Ginnastica, i medaglieri di Mersin 2013. Trionfo Italia!

Una grandissima edizione dei Giochi del Mediterraneo per la ginnastica artistica italiana. Primo posto nel medagliere generale (a Pescara trionfò la Francia) con ben dodici medaglie.

Primo posto nel medagliere femminile con addirittura cinque ori (eguagliati i record di Almeria 2005 e Smirne 1971), nove podi complessivi (secondo miglior risultato di sempre dopo Smirne 1971); almeno una ginnasta a medaglie in tutte le competizioni (come capitò sempre a Smirne 1971, ad Algeri 1975, a Spalato 1979 e ad Almeria 2005); una fantastica Vanessa Ferrari si porta a casa 3 ori e 1 bronzo, ritrovando il filo conduttore con Almeria nonostante le voci su un possibile ritiro poi smentite immediatamente.

Al maschile, invece, abbiamo risentito della forte concorrenza e di una formazione azzurra privata dei big Morandi, Busnari e Cingolani: solo 3 medaglie, nessun oro, ma è arrivato l’importante secondo posto a squadre da valutare in prospettiva.

 

MEDAGLIERE GENERALE:

1.         ITALIA          5 ori, 2 argenti, 5 bronzi         TOTALE: 12

2.         Spagna            3 ori, 5 argenti, 2 bronzi         TOTALE: 10

3.         Grecia             2 ori, 1 argento, 1 bronzo       TOTALE: 4

4.         Francia           1 oro, 3 argenti, 3 bronzi        TOTALE. 7

5.         Turchia           1 oro, 1 argento, 1 bronzo      TOTALE: 3

6.         Slovenia          1 oro, 0 argenti, 0 bronzi        TOTALE: 1

6.         Egitto              1 oro, 0 argenti, 0 bronzi        TOTALE: 1

8.         Croazia            0 ori, 2 argenti, 0 bronzi         TOTALE: 2

9.         Tunisia             0 ori, 0 argenti, 2 bronzi         TOTALE: 2

 

MEDAGLIERE FEMMINILE:

1.         ITALIA           5 ori, 0 argenti, 4 bronzi         TOTALE: 9

2.         Egitto              1 oro, 0 argenti, 0 bronzi        TOTALE: 1

3.         Francia            0 ori, 3 argenti, 1 bronzo        TOTALE: 4

4.         Spagna            0 ori, 2 argenti, 0 bronzi         TOTALE: 2

5.         Grecia             0 ori, 1 argento, 1 bronzo       TOTALE: 2

 

MEDAGLIERE MASCHILE:

1.         Spagna            3 ori, 3 argenti, 2 bronzi         TOTALE: 8

2.         Grecia             2 ori, 0 argenti, 0 bronzi         TOTALE: 2

3.         Turchia           1 oro, 1 argento, 1 bronzo      TOTALE: 3

4.         Francia           1 oro, 0 argenti, 2 bronzi        TOTALE: 3

5.         Slovenia          1 oro, 0 argenti, 0 bronzi        TOTALE: 1

6.         ITALIA          0 ori, 2 argenti, 1 bronzo        TOTALE: 3

7.         Croazia            0 ori, 2 argenti, 0 bronzi         TOTALE: 2

8.         Tunisia            0 ori, 0 argenti, 2 bronzi         TOTALE: 2

 

PLURIMEDAGLIATE INDIVIDUALI (si conteggiano anche le medaglie con la squadra):

1.         Vanessa Ferrari (Italia)           3 ori, 0 argenti, 1 bronzo        TOTALE: 4

2.         Giorgia Campana (Italia)        2 ori, 0 argenti, 1 bronzo        TOTALE: 3

3.         Chiara Gandolfi (Italia)          2 ori, 0 argenti, 0 bronzi         TOTALE: 2

4.         Elisabetta Preziosa (Italia)     1 oro, 0 argenti, 1 bronzo       TOTALE: 2

4.         Giulia Leni (Italia)                  1 oro, 0 argenti, 1 bronzo        TOTALE: 2

6.         Valentine Sabatou (Francia)   0 ori, 2 argenti, 1 bronzo        TOTALE: 3

7.         Maria Vargas (Spagna)            0 ori, 2 argenti, 0 bronzi         TOTALE: 2

7.         Johanna Cano (Francia)          0 ori, 2 argenti, 0 bronzi         TOTALE: 2

9.         Vasiliki Millousi (Grecia)       0 ori, 1 argento, 1 bronzo         TOTALE: 2

 

PLURIMEDAGLIATI INDIVIDUALI (si conteggiano anche le medaglie con la squadra):

1.         Javier Gomez Fuertes (Spagna)          2 ori, 0 argenti, 1 bronzo        TOTALE: 3

2.         Fabian Gonzalez (Spagna)                 1 oro, 2 argenti, 1 bronzo       TOTALE: 4

3.         Ruben Lopez (Spagna)                        1 oro, 1 argento, 0 bronzi       TOTALE: 2

4.         Nestor Abad (Francia)                        1 oro, 0 argenti, 1 bronzo       TOTALE: 2

4.         Kevin Antoniotti (Francia)                1 oro, 0 argenti, 1 bronzo       TOTALE: 2

6.         Paolo Principi (Italia)                       0 ori, 2 argenti, 0 bronzi         TOTALE: 2

7.         Enrico Pozzo (Italia)                          0 ori, 1 argento, 1 bronzo       TOTALE: 2

8.         Waidi Bouallegue (Tunisia)                0 ori, 0 argenti, 2 bronzi         TOTALE: 2

 

Categorie
2013 Mondo Mondo dei Videogiochi Notizie Notizie dal Mondo Ps4 Sony

PS4 uscirà nel 2013 anche in India

Sony ha confermato che PlayStation 4 sarà disponibile quest’anno anche in India.

La compagnia punta al lancio simultaneo con i territori europei, stando al country manager Atindriya Bose, ma un ritardo di massimo un mese potrà essere causato da ragioni logistiche.

“Le console devono essere spedite in anticipo e attualmente tutte le console richiedono una certificazione per il mercato indiano”, ha spiegato Bose. Comunque, “stiamo puntando a sincronizzarci con il lancio europeo”.

“Che sarà quest’anno”.

 

Categorie
2013 Microsoft Mondo Mondo dei Videogiochi Notizie Notizie dal Mondo Xbox One

Xbox One, gli analisti: “il prezzo è troppo alto”

€499 sono troppi per una Xbox One, secondo l’economista Rafi Mohammed.

Generalmente, un colosso come Microsoft vuole “far arrivare la console nelle mani dei consumatori e poi dove fai davvero soldi è sui giochi”.

“Quindi è stato davvero sorprendente che abbiano imposto un prezzo simile, specialmente quando hanno avuto molte critiche negative… come il DRM molto restrittivo da cui si sono allontanati”.

“Penso ancora che il prezzo sia troppo alto. C’è ancora un sovrapprezzo di €100”.

Siete d’accordo con il parere di Mohammed?

 

Categorie
2013 Mondo Mondo dei Videogiochi Notizie Notizie dal Mondo Ps Vita Ps3 Square Enix

Scoperta la limited edition di Final Fantasy X & X-2 HD

Square Enix non l’ha finora menzionata ma, a quanto pare, la limited edition di Final Fantasy X & X-2 HD esiste.

Stando ad un volantino di GameStop (via Gematsu), prenotando il gioco per PS Vita sarà possibile avere un upgrade gratuito all’edizione limitata.

Non sappiamo ancora cosa includerà tale versione ma, intanto, fa già piacere sapere che ci sarà.

 

Categorie
2013 Microsoft Mondo Mondo dei Videogiochi Notizie Notizie dal Mondo Pc Ps3 Xbox 360

Borderlands 2: Tiny Tina’s Assault on Dragon Keep – review

E siamo a quattro! Gearbox Software ha finalmente rilasciato il quarto ed ultimo “major” DLC per il suo pluriosannato Borderlands 2. Lo studio texano ci ha ormai abituati a contenuti scaricabili di livello assoluto e “Tiny Tina’s Assault on Dragon Keep” fortunatamente non fa eccezione. Proprio come avvenne nel primo Borderlands con la mini-avventura “L’Isola degli Zombie del Dottor Ned”, questo nuovo DLC si concede una gita fuori porta nel mondo del fantasy ma stavolta in quello più puro, che strizza l’occhio a D&D, Dragonlance, Il Signore degli Anelli, ecc.

Volendo fare una breve pausa dalle loro scorribande nel mondo di Pandora, i cacciatori della Cripta del primo capitolo della serie si sono riuniti intorno ad un tavolo insieme alla “bombarola” Tiny Tina, la pestifera ragazzina che i fan della serie ormai conoscono bene . I quattro iniziano una partita al famoso GDR da tavolo “Bunkers and Badasses”, che li trasporta in un mondo magico fatto di nani, scheletri, fatine, troll di roccia e il residuo bestiario fantasy che la narrativa/filmografia fantasy ha prodotto negli ultimi 50 anni.

Ovviamente il tutto viene condito dall’ormai rinomato humor a cui questa serie ci ha abituati, quindi aspettatevi citazioni a non finire, prese per il c… ehm, in giro, e situazioni paradossali al limite del grottesco. Una su tutte? L’apparizione improvvisa del folle Mr. Torgue, protagonista di un suo DLC uscito poco tempo fa, al posto di un personaggio ritenuto troppo “noioso”. Pochi minuti dentro questo delizioso mondo di fantasia basteranno al baffuto body builder per mandare tutto all’aria e guadagnarsi un esilio perenne dai reami in cui è ambientato il gioco.

I distributori di armi/munizioni/oggetti, così come i nemici e tutto il resto, hanno subito un deciso restyling per venire incontro allo stile fantasy di questo DLC.

“Le quest principali vi vedranno andare alla ricerca di una fantomatica Principessa rapita da tale Stregone Bello”

A livello di gameplay, Tiny Tina’s Assault on Dragon Keep non cambia molto quanto visto finora. Rimaniamo sempre all’interno del confortevole genere degli FPS senza alcuna vera e propria contaminazione da GdR, se si eccettua il lato estetico del DLC. Dove prima trovavamo Skag, Bullymong, Rakk e così via, in questo DLC saremo accolti da nani scheletrici, arcieri incantati, fate svolazzanti e draghi di vario genere. Il tutto immerso in scenari che sembrano una via di mezzo tra quelli visti in Skyrim e i villaggi di Fable.

Anche il design delle missioni non è cambiato più di tanto ma, a differenza dei precedenti DLC nei quali si passava parecchio tempo a bordo di mezzi di vario tipo, in questa nuova espansione si fanno molti più chilometri a piedi. Le quest principali vi vedranno andare alla ricerca di una fantomatica Principessa rapita da tale Stregone Bello (e anche qui i fan di Borderlands 2 non potranno non fare un mezzo sorriso) ma ovviamente tra il punto di partenza e quello di arrivo non mancheranno colpi di scena più o meno telefonati e spassosi.

Da segnalare, rispetto al recente passato, una quantità di missioni secondarie leggermente inferiore. Pur senza voler cambiare radicalmente il gameplay originario con la presenza di bastoni magici e spade incantate, sinceramente mi sarei anche aspettato qualche variazione in più per quanto riguarda le armi, che rimangono anch’esse su terreni ormai ben battuti nei capitoli precedenti. Ciò che invece è rimasto praticamente immutato è il divertimento ricavato da questa ennesima fetta aggiuntiva di Borderlands 2, che dimostra ancora una volta come Gearbox sia attenta a coccolare i fan della sua serie più famosa (peccato non abbia fatto lo stesso con Aliens: Colonial Marines).

Il design dei draghi ha un vago sentore di Predator e, a dirla tutta, non sono neanche così duri da abbattere.

“Tiny Tina’s Assault on Dragon Keep è un omaggio a chi ha passato parte della sua adolescenza compilando schede personaggio e tirando dadi a 20 facce”

Tiny Tina’s Assault on Dragon Keep è un omaggio sentito a chi, come il sottoscritto, ha passato parte della sua adolescenza a casa di amici compilando schede personaggio e tirando dadi a 20 facce. A questo è stato aggiunto un ulteriore plus rappresentato dalla stessa Tiny Tina e dai suoi compagni d’avventura, che con le loro battute accompagnano dall’inizio alla fine il giocatore nella sua quest.

Impossibile non strappare un sorriso anche al giocatore più compassato quando,dopo soli 10 minuti di gioco, la folle ragazzina vi spara contro un “drago di millesimo livello assolutamente imbattibile”per poi sentirsi rimproverare sull’eccessiva difficoltà del boss dai tre cacciatori della cripta seduti al suo tavolo. Risultato? Preferisco lasciarvelo scoprire da soli…

I tre DLC di Borderlands 2 usciti fino a questo momento hanno garantito un rapporto qualità/prezzo più che generoso e anche Tiny Tina non fa eccezione. Se il restyling in stile fantasy invoglia già di per sé all’acquisto, la longevità è un ulteriore motivo per non lasciarsi scappare questo “downloadable content”.

Arriverà un momento, all’incirca dopo 2 o 3 ore di gioco, in cui dovrete affrontare un boss piuttosto rognoso e longevo… avrete l’impressione di essere già arrivati alla fine di questa espansione e un accenno di delusione potrebbe dipingersi sui vostri volti da avventurieri. Non temete perché di cose da fare ne avrete ancora parecchie prima di poter cantare vittoria (per l’ennesima volta) e di aver sbloccato tutti i nuovi Obiettivi/Trofei.

Tiny Tina’s Assault on Dragon Keep è disponibile da oggi in contemporanea su PC, PlayStation 3 e Xbox 360 al prezzo di €9.99 o 800 Punti Microsoft. I possessori di Season Pass possono invece scaricarlo gratuitamente… e vi assicuro che in entrambi i casi ne vale davvero la pena.

Voto del gioco : 8/10

Categorie
2013 Cinema Film Mondo Mondo del Cinema Notizie Notizie dal Mondo

Richard Matheson è morto: lui è leggenda

Ci sono persone che considero immortali. Ecco cosa pensavo di Richard Matheson. Un’ora fa ho letto sullo smarthphone della sua morte (se ne è andato domenica 23 giugno ma la notizia è stata resa nota solo oggi) e sono rimasta colpita, come scossa da un fulmine. Voglio dire, aveva 87 anni ma…. mi capirete. E se siete suoi grandi ammiratori, capirete la mia tristezza di oggi.

Richard Burton Matheson nasce il 20 febbraio 1926 e inizia ad approcciarsi alla carta stampata studiando giornalismo. Nel 1950 pubblica il primo racconto, dal titolo Nato d’uomo e di donnae sogna di diventare scrittore. Nel frattempo lavora in una fabbrica ma presto comincia a sfornare autentici capolavori. Uno di questi è Io Sono Leggenda (1954) che verrà portato al cinema in tre versioni diverse.

Ed ecco: il cinema. Moltissimi suoi lavori vengono trasformati in film, alcuni ottenendo un grande successo. Eccoli.

– Radiazioni BX: distruzione uomo (1957): da “Tre millimetri al giorno”
– L’ultimo uomo della Terra (1962): da “Io sono leggenda”;
– Angeli nell’inferno (1967): da “I ragazzi della morte”
– L’uomo dalle due ombre (1970): da “Cavalca l’incubo”
– 1975 occhi bianchi sul pianeta Terra (1971): da “Io sono leggenda”
– Dopo la vita (1973): da “La casa d’inferno”
– Duel (Id., 1973): dal racconto “Duel”
– Trilogia del terrore (1975) – da “La Preda”
– Ovunque nel tempo (1980): da “Appuntamento nel tempo”
– Nient’altro che guai (1991): liberamente tratto da “I figli di Noè”
– Al di là dei sogni (1998): dal romanzo “Al di là dei sogni”
– Echi mortali (1999): da “Io sono Helen Driscoll”
– Io sono leggenda (2007): da “Io sono leggenda”
– The Box (The Box, 2009): da “Button, Button”
– Real Steel (2011): da “Steel”

Richard Matheson è stato anche sceneggiatore, sia per la televisione che per il cinema. Ha tra l’altro contribuito, con Rod Serling, a creare la famosa serie tv Ai confini della realtà ed ha scritto diverse storie per L’ora di Alfred Hitchcock (1962-1965). E’ uno degli scrittori preferiti da Stephen King.

Premi:
– Premio alla Carriera 2013 all’Academy of Science Fiction, Fantasy & Horror Films
– Premio alla Carriera 1991 ai Bram Stoker Awards
– Premio Edgar 1973 ai Edgar Allan Poe Awards come Miglior film tv o miniserie per Una storia allucinante (1972).
– Fangoria Horror Hall of Fame 2011
– Premio Hugo 1958 come Miglior Presentazione Drammatica per Radiazioni BX: Distruzione Uomo (1957) condiviso con Jack Arnold (regista).

E se volete omaggiare Richard vi consiglio di guardare L’ultimo uomo della Terra (da “Io Sono Leggenda”) diretto da Ubaldo Ragona con Vincent Price. Lasciate stare il film Io Sono Leggenda di Francis Lawrence con Will Smith perché snatura completamente il finale del romanzo. Se invece volete leggere un libro vi consiglio Tre millimetri al giorno, una storia che mi ha particolarmente aiutato in momenti difficili, una storia sul non arrendersi mai. Richard, mi mancherai tantissimo.

 

Categorie
2013 2014 2015 2016 2017 Cinema Film Mondo Mondo del Cinema Notizie Notizie dal Mondo

Cindarella di Kenneth Branagh uscirà il 13 marzo del 2015

Ancora date e annunci per la Walt Disney Pictures e i Marvel Studios, con due ‘calendarizzazioni’ alquanto attese. Perché l’8 luglio del 2016 uscirà un nuovo cinecomic, al momento senza titolo e avvolto nel totale mistero, mentre il 13 marzo del 2015, e qui sta la news del giorno, diverrà realtà l’atteso Cindarella di Kenneth Branagh.

Persi Mark Romanek ed Emma Watson, in casa Disney non si sono certi dati per vinti, proseguendo sulla strada delle fiabe in live action, inaugurata con successo da Alice in Wonderland. Trovato Branagh in qualità di regista, il cast del film ha infatti poi ‘pescato’ Lily James, docile Cindarella, Holliday Grainger e Sophie McShera, odiose sorellastre, Richard Madden, aitante Principe Azzurro, Cate Blanchett, annunciata matrigna cattiva, ed Helena Bonham Carter, curiosa Fata Madrina. Aline Brosh McKenna (27 volte in bianco, Il diavolo veste Prada) e Chris Weitz hanno sceneggiato la pellicola, per una rivisitazione che ci porterà fino al 1° secolo aC. Primi ciak in autunno, a Londra, con David Barron, Simon Kinberg e Allison Shearmur alla produzione. 8 mesi dopo Maleficent di Robert Stromberg, annunciato in sala per il 2 luglio del 2014, scoccherà quindi l’ora di Cenerentola.

Tutt’altra musica in casa Marvel, come detto, grazie al terzo titolo misterioso dei prossimi anni. Se l’8 novembre potremo ammirare Thor: The Dark WorldCaptain America: The Winter Soldier sbarcherà al cinema il 4 aprile del 2014, mentre il 1° agosto scoccherà l’ora diGuardians of the Galaxy. Per The Avengers 2 dovremo aspettare il 1° maggio del 2015, conAnt-Man in arrivo il 6 novembre dello stesso anno. Tra il 2016 e il 2017, come detto, ci sarà invece spazio per 3 film al momento ’sconosciuti’, senza titolo. Il primo sarà in sala il 6 maggio del 2016, il secondo l’8 luglio, e il terzo il 5 maggio del 2017. Cosa ci riserverà la Marvel? Difficile a dirsi. Doctor Strange e The Black Panther sono da tempo in attesa, con The Avengers 3annunciato (Robert Downey Jr. ha firmato) e pronto a far sua una di queste 3 date. Insieme ad Hulk?

 

Categorie
2009 2013 2015 2016 Cinema Film Mondo Mondo del Cinema Notizie Notizie dal Mondo

Taken 3: Liam Neeson ha detto sì (per 20 milioni di dollari)

7 giorni prima di uscire in sala con Taken 2Liam Neeson confessò che non ci sarebbero stati altri capitoli del franchise. “Credo di essere arrivato alla fine, a meno che Maggie Grace, non abbia bisogno di aiuto, e decida di chiamarmi ogni tanto“.

Peccato che l’action diretto da Olivier Megaton abbia poi fatto furore in sala. 49 milioni di dollari al debutto Usa, 139,854,287 a fine corsa e addirittura 376 milioni di dollari worldwide, dopo esserne costati appena 45.

Un successo sbalorditivo, vista anche la pochezza della pellicola, tanto da abbattere i già incredibili 226,830,568 dollari incassati dal primo capitolo, uscito nel 2009. Soldi, talmente tanti soldi da far proseguire la saga. Perché Taken 3 si farà.

A detta di Deadline l’attore avrebbe accettato l’offerta boom da 20 milioni di dollari presentatagli dai produttori, con Robert Mark Kamen e Luc Besson chiamati a scrivere lo script, a quanto pare pronto a far ’svoltare’ il franchise. Tra i ritorni sul set anche Maggie Grace e Famke Janssen, in trattative per affiancare Liam. Pronto a rivestire i panni di Bryan Mills, ancora una volta.