Categorie
Cacciatori di Stelle Mondo Pioners 5 Racconto Stella Storia Tempo Terra Universo

Allenamento di Oberon Pioners 5

Da quando Oberon era stato salvato dai cacciatori di stelle che volevano conquistare la stella a cui lui aveva dato il suo nome . Quando era salvato sul suo pianeta natale , i suoi fratelli e suo padre avevano cercato di aiutare Oberon fino a quando non si riprese dalle ferite riportate dai Cacciatori di Stelle . Le torture che aveva subito era per lo più fisiche , ma neanche tanto forti , loro volevano che lui restasse vivo per fargli vedere con i suoi occhi increduli e senza alcuna sperarnza di alzarsi e cosi andare a dare il suo nome al pianeta . Durante tutta la tortura fisica lui lottava moltissimo , senza mai arrendersi , Oberon lo era sempre stato anche da piccolo , qualunque cosa lui facesse ci metteva tutto l’ impegno possibile . Tutto questo era scaturito dalla grande rivalità dei suoi quattro fratelli maggiori , loro erano molto in rivalità su molte cose , ma invece su altre cose andavano molto d’ accordo e sopratutto si aiutavano tra di loro . Perchè anche se erano rivali tra loro , erano fratelli di una famiglia molto importante , come famiglia di enorme importanza loro dovevano dimostrare ogni volta facendo azioni che dovevano rendere onore verso la loro famiglia . Quello che doveva ancora dimostrare qualcosa era Oberon Pioners 5 , l’ unico della famiglia che non aveva fatto ancora niente e cosi decise di andare a dare il nome a una stella , sembrava una cosa molto semplice , cioè andare li , dare il proprio nome a una stella e tornare a casa , ma non fu cosi facile . Lui era stato catturato dai Cacciatori di Stelle , Oberon aveva programmato la sua nave per fare in modo che mandasse un messaggio di salvataggio a uno dei suo fratelli maggiori , dopo molto tempo la sua nave che era dotata di una I.A mandò il messaggio di salvataggio a uno dei suoi fratelli e loro avvisarono loro padre . Il padre di Oberon quando seppe tale cose , prese la nave di famiglia che sarebbe passata da padre a figlio e cosi passando alle future generazioni della loro famiglia . Il padre e i suoi fratelli arrivarono vicino alla stella e viderò la nave di loro fratello e poi viderò la nave dei Cacciatori di Stelle , la famiglia di Oberon riusci ad entrare dentro la nave dei Cacciatori di Stelle , sconfisserò in pochi minuti i nemici e aiutarono Oberon Pioners 5 a dare il nome alla sua stella . Tutti furono orgogliosi di lui , anche suo padre certo prima gli disse che doveva stare più attento e non farsi catturare , ma poi pure lui fu fiero di Oberon . Perchè quando era sulla nave e vide che i nemici avevano delle ferite o sulla guancia o sul petto o sulle gambe , quello significava che Oberon aveva lottato con i denti e con si era arreso neanche quando era stato catturato da loro . Adesso però lui era sul suo pianeta a letto , dopo alcuni giorni lui era tornato in forma e alla fine decise di diventare molto più forte . Lui non voleva essere solo forte fisicamente ma voleva essere pure mentalmente , cosi inizio a studiare i vari documenti che suo padre e sua madre avevano ottenuto grazie ai loro viaggi sulla Terra .In quei documenti c’ erano moltissime cose interessanti e Oberon se li portò in camera sua , inizio a studiarli e cerco di capirne più informazioni possibili . Ci volle 5 mesi per diventare sia forte fisicamente sia mentalmente , lui come allenamento fisico aveva fatto addominali e ogni genere di esercizio fisico . I suoi fratelli gli disserò – Oberon devi stare attento , devi anche osservare il tuo nemico , il tuo nemico cercherà di attaccare in modo molto scorretto e farà di tutto per averla vinta . Anche ucciderti . Oberon allora decise di allenarsi co i suoi fratelli maggiori e con loro cercava sia di prevedere le loro tattiche , ma anche di fare mosse scorrette come avevano detto i suoi fratelli . Non ci volle molto prima che Oberon apprendesse le mosse scorrette e le attuasse nelle mosse che sapeva fare .

Categorie
2013 Ginnastica Artistica Mondo Notizie Notizie dal Mondo Sport Sport nel Mondo

Ginnastica, Universiadi -4: il programma. Dove vedere le gare?

Ieri abbiamo presentato le Universiadi, la competizione multi sportiva che inizierà sabato 6 luglio. Vi abbiamo spiegato cosa siano, come si sviluppa la competizione e vi abbiamo nominato le grandi ginnaste che vi parteciperanno (cliccate qui per leggere l’articolo).

Oggi vi regaliamo il programma dettagliato della ginnastica artistica. Gli orari sono italiani, ricordandovi che a Kazan (Russia) sono due ore avanti a noi. Le gare saranno visibili su Eurosport (canali 211 e 212 della piattaforma Sky), ma dovrebbero essere trasmette anche in streaming sul canale Youtube a questo link. http://www.youtube.com/watch?v=X6L897FkwN8

 

DOMENICA 7 LUGLIO:

12.00   Concorso a squadre femminile – Prima Suddivisione (valido anche come qualifica individuale)

13.30   Concorso a squadre femminile – Seconda Suddivisione (valido come qualifica individuale)

16.00   Concorso a squadre femminile – Terza Suddivisione (valido anche come qualifica individuale)

17.30   Concorso a squadre femminile – Quarta Suddivisione (valido anche come qualifica individuale)

 

LUNEDÌ 8 LUGLIO:

08.00   Concorso a squadre maschile – Prima Suddivisione (valido anche come qualifica individuale)

09.40   Concorso a squadre maschile – Seconda Suddivisione (valido anche come qualifica individuale)

13.00   Concorso a squadre maschile – Terza Suddivisione (valido anche come qualifica individuale)

14.40   Concorso a squadre maschile – Quarta Suddivisione (valido anche come qualifica individuale)

16.20   Concorso a squadre maschile – Quinta Suddivisione (valido anche come qualifica individuale)

 

MARTEDÌ 9 LUGLIO:

13.00   Finale concorso generale individuale (femminile)

17.00   Finale concorso generale individuale (maschile)

 

MERCOLEDÌ 10 LUGLIO:

13.30   Finale parallele asimmetriche

13.30   Finale corpo libero (maschile)

13.30   Finale cavallo con maniglie

13.30   Finale volteggio (femminile)

13.30   Finale anelli

17.00   Finale volteggio (maschile)

17.00   Finale parallele pari

17.00   Finale sbarra

17.00   Finale trave

17.00   Finale corpo libero (femminile)

 

Categorie
2013 2014 2015 android ipad iphone Mondo Mondo dei Videogiochi Notizie Notizie dal Mondo Pc

I Soldi di Kickstar non sono bastiti per finire Broken Age

A quanto pare il modello Kickstarter sta iniziando a mostrare le prime incrinature. Tim Schafer, il boss di Double Fine, ha infatti dichiarato che i fondi raccolti tramite la celebre piattaforma di crowdsourcing non sono bastati per completare lo sviluppo di Broken Age (conosciuto inizialmente come Double Fine’s Adventure).

Per risolvere la situazione, l’anno prossimo la prima metà del gioco sarà messa in vendita su Steam come early access e con i soldi raccolti il progetto verrà quindi chiuso.

La situazione è comunque alquanto strana, se ci permettete di dirlo, visto che la raccolta di Kickstarter aveva come obiettivo di ottenere 400 mila dollari, ma ne riuscì a racimolare la bellezza di 3,3 milioni, ossia una cifra molto più grossa. Non per niente fu proprio Broken Age l’evento che lanciò la moda Kickstarter nel mondo videoludico (e non solo).

Schafer ha affermato che il problema è stato lui, ossia che il progetto gli è praticamente sfuggito di mano diventando più grande di quanto pensasse. Addirittura la data di rilascio prevista, luglio 2014 (fra un anno esatto), è slittata e ora si parla apertamente di 2015.

Di nostro siamo molto dubbiosi su tutta la faccenda: possibile che un veterano dell’industria come Tim Schafer, con decine di titoli all’attivo, abbia fatto i calcoli per un progetto da 400mila dollari, ne abbia ottenuti otto volte tanti, ma non sia comunque riuscito a gestirlo?

Scusate la malignità, ma non sarà che Double Fine si è lanciata in troppi progetti contemporaneamente? Oltre a Broken Age, infatti, ha appena raccolto fondi (sempre su Kickstarter) per uno strategico, Massive Chalice, e ha ottenuto un finanziamento per altri due progetti dei quali finora non si sa nulla. Che il simpatico Tim non ce la racconti giusta?

 

Categorie
2013 E3 E3 2013 Microsoft Mondo Mondo dei Videogiochi Notizie Notizie dal Mondo Ps4 Sony Xbox One

EDGE si schiera apertamente a favore di PS4

Il magazine EDGE ha svelato il suo prossimo numero, in cui la redazione ha preso fortemente posizione a favore di PlayStation 4 nella console war di nuova generazione appena iniziata con Xbox One.

“Questa è la vostra prossima console”, recita la copertina della rivista puntando ad un’immagine di PS4.

Secondo EDGE, Sony ha “distrutto Microsoft all’E3 2013” presentando una piattaforma che è “l’unica opzione in questo momento” per i consumatori.

 

Categorie
2013 Bioware Mondo Mondo dei Videogiochi Notizie Notizie dal Mondo Pc Ps4 Uscite Future Xbox One

Il producer di Gears of War: Judgment lavorerà a Mass Effect 4

Chris Wynn, uno dei senior producer di Gears of War: Judgment, ha lasciato Epic Games per assumere il ruolo di senior development director sul prossimo Mass Effect.

Wynn ha già lavorato presso BioWare per sei anni, mentre è rimasto in Epic per poco più di dodici mesi.

Il suo addio segue quelli di Mike Capps, Cliff Bleszinski, Kendall Boyd e i pezzi grossi di People Can Fly.

 

Categorie
2013 Mondo Mondo dei Videogiochi Notizie Notizie dal Mondo Pc Ps3 Ps4 Wiiu Xbox 360 Xbox One

Watch Dogs è gia una serie nei panni di Ubisoft

Com’è ormai normalissimo che accada, anche Watch Dogs non è soltanto un titolo a se stante, ma è stato progettato come brand da sviluppare sulla lunga distanza.

In un’intervista con il Guardian il Senior Producer del gioco, Dominic Guay, ha fatto un parallelo con Destiny e il piano di Bungie di voler far crescere l’IP lungo dieci anni.

Insomma, anche Watch Dogs è destinato a diventare una serie (sai che sorpresa), come accaduto ad Assassin’s Creed, di cui sentiremo parlare per l’intera generazione e oltre, in caso di successo.

 

Categorie
2013 Foto Foto del Giono Mondo

Foto del Giorno : Orribile o stupendo?

Non è bello ciò che è bello ma è bello ciò che piace, dice un antico proverbio di casa nostra. Che però pare valga anche nel Sol Levante, almeno per quanto riguarda il maestoso anello di acciaio che sta prendendo forma nella piccola città cinese di Fushun, nella provincia nord-orientale di Liaoning. Alto quanto un palazzo di 50 piani, l’enorme cerchio sta suscitando apprezzamenti e critiche, dividendo l’opinione pubblica cinese. Soprannominato “Ring of Life“, il titanico edificio da 3.500 tonnellate di ferro e acciaio è nato come piattaforma panoramica che di notte, grazie alle sue 12 mila luci a led, si illumina interamente creando un impressionante effetto scenico. Il costo? Si stima intorno ai 16 milioni di dollari, circa 12 milioni di euro. Sarà anche questo a dividere chi lo detesta da chi lo ama?

 

Categorie
2013 Ginnastica Artistica Mondo Notizie Notizie dal Mondo Sport Sport nel Mondo

Ginnastica, Universiadi 2013: i ragazzi convocati per Kazan

Sabato a Kazan (Russia) inizieranno le Universiadi, la grande competizione multisport riservata ai ragazzi/e tra i 17 e i 28 anni regolarmente iscritti a un corso di Laurea.

Il programma della ginnastica artistica inizierà domenica 7 luglio. L‘Italia non manderà rappresentanti al femminile, ma ha deciso che ci saranno tre uomini a rappresentare il nostro Paese. Questi i nostri convocati, tutte e tre reduci dai Giochi del Mediterraneo.

Ludovico Edalli,

Paolo Ottavi,

Paolo Principi.

 

Qualificazioni lunedì 8 luglio, finale all-around martedì 9 luglio, specialità il giorno successivo.

 

Categorie
2013 2015 2016 Cinema Film Mondo Mondo del Cinema New York Notizie Notizie dal Mondo

Furore: arriva il remake Dreamworks

Furore (The Grapes of Wrath) viene ancora oggi considerato il romanzo simbolo della grande depressione americana degli anni trenta. Scritto da John Steinbeck, premio Nobel per la letteratura del 1962, pubblicato nel 1939 a New York e considerato il suo capolavoro, Furore divenne film nel lontano 1940, grazie alla regia di John Ford.

7 le nomination agli Oscar, con due statuette vinte (regia ed attrice non protagonista) ed un successo di critica quasi unanime, tanto dall’essere stato inserito fra i film conservati nel National Film Registry presso la Biblioteca del Congresso degli Stati Uniti, ma anche al ventunesimo posto della classifica dei cento migliori film americani di tutti i tempi.

Ebbene 73 anni dopo quella versione Furore tornerà in sala grazie alla Dreamworks, che ne ha deciso il remake. Steven Spielberg dovrebbe prendere il timone produttivo, ma senza interessarsi alla regia, visto l’imminente ritorno sul set con American Sniper. Ambientato negli anni 30, il romanzo di Steinbeck ruotava attorno ad una famiglia espropriata della propria terra dalle immancabili banche. Senza molte altre scelte, caricarono quel che avevano su un camion e dall’Oklahoma partirono verso la California con le loro poche cose e la promessa di una terra fertile. Conoscendo lotta, miseria e paghe da fame, ma i sopravvissuti si rimetteranno in piedi.

 

Categorie
2013 Cinema Film Mondo Mondo del Cinema Notizie Notizie dal Mondo

Shadowhunters – Città di ossa: prima clip presentata da Lily Collins

E’ la graziosa Lily Collins, protagonista del film, ad introdurci a questa clip che ci mostra un montaggio alternativo di scene tratte dal film che ci svela come Clary Fray si troverà a scoprire una città nella città, una sorta di mondo-ombra in cui magia e creature mostruose sono all’ordine del giorno e dove è in corso una segreta battaglia millenaria tra una stirpe di guerrieri mezzosangue e un esercito di demoni e mostruosità varie.

Il film nelle sale italiane a fine agosto è interpretato anche da Jamie Campbell Bower, Kevin Zegers, Jemima West, Godfrey Gao, Lena Headey, Jonathan Rhys Meyers, Aidan Turner, Robert Sheehan, Kevin Durand e Jared Harris,

Se volete approfondire vi segnaliamo un nostro post speciale dedicato al film.

Se volete vedere la clip , dovete andare su : http://www.cineblog.it/post/90979/shadowhunters-citta-di-ossa-prima-clip-presentata-da-lily-collins