Categorie
2013 Melissa Mcarthur Osservatore Settembre Uccidere

Melissa Mcarthur parte 1

Gli osservatori sono quelle persone che grazie a un duro insegnamento sono riuscite a seppellire dentro di loro le loro emozioni . Il duro addestramento era quello di far vedere a loro scene che facevano paura o da quali si provavano emozioni felice , il risultato della prova era non fare niente , restare a guardare senza la più minima emozione . Quello era la prova che tutti le persone devono fare per diventare un Osservatore . Melissa era una donna di 25 anni , una poliziotta della omicidi , molto decisa e sempre pronta a fare tutto . Lei era quella che stava più tempo a leggere le scartoffie per fare in modo che i suoi nemici andassero in galera , ma poi le successe qualcosa di inaspettato , qualcosa che lei non seppe spiegare nemmeno a suoi genitori o alle persone che conosceva . Cioè vide un Osservatore che aveva la testa rasata senza capelli , con un abito molto bello ed elegante ed era nero e aveva pure un cappello nero . Lui sapeva già il nemico che stava cacciando dove era , cosa faceva , cosa diceva , per l’ Osservatore il nemico era un libro aperto . Si erano fermati in un vicolo e L’ Osservatore aveva preso la sua pistola a impulsi sonici e uccise la donna davanti a lei . L’ osservatore sapeva che lei era li e disse – Melissa puoi venire fuori da dietro il bidone . Chi sei ? , Come fai a sapere il mio nome , dentro la testa di Melissa era pervenute moltissime domande , chi era lui , come sapeva il mio nome e sopratutto chi era la persona che aveva ucciso . Non ti deve importare chi sono io – e Melissa prese la pistola e si identifico e all’ unisono , come nello stesso momento – ti dichiaro in arresto per l’ omicidio ti questa persona , qualunque cosa dirai sarà usata contro di te , se non hai un avvocato te ne sarà dato uno di ufficio . L’ osservatore non doveva essere arrestato , visto che sapeva già cosa fare , non uccise Melissa ma la mise fuori combattimento . L’ osservatore scappò via e se andò al ristorante dove si erano messi gli altri Osservatori .Settembre lo guardo in faccia , ma rimase per tutto il senza nessuna emozioni in faccia e poi disse – L’ hai uccisa ? . Lui guardando il suo capo Settembre senza nessuna emozione – si , ho ucciso Kara King .La donna che era stato uccisa , era una pericolo pubblico per gli Osservatori sapevano chi erano , dove abitavano e sopratutto avevano tantissime informazioni su di loro . Avevano foto , audio di loro conversazione , indirizzi e moltissime altre cose su di loro . Il nome di questa persone era Kara King , niente a che fare con Stephen King , però lei sapeva tantissime cose su di loro . Cosi gli osservatori mandarono due loro osservatori a fare due cose a uno a ucciderla , l’ altra ad andare in casa sua a prendere tutto quello che c’ era li e brucialo . La persone che avevano mandato a casa di Kara , entro scassinando la porta , vide che tutta la stanza era piena di loro informazioni , prese il cestino della spazzatura , lo mise al centro della stanza . Inizio a prendere tutti i vari documenti , gli audio e molto altro , mise tutto dentro cestino della spazzatura . Prese il suo accendino lo inizio a mettere contro dei documenti che aveva in mano . I documenti iniziarono a bruciare , poi li lascio cadere dentro il cestino della spazzatura e tutto brucio . Quando fini di bruciare , L’ osservatore spense l’ incendio e prese quello che era rimasto e fece la cosa più logica da fare cioè gettare tutto dentro l’ acqua . Le cose che impediscono agli agenti di polizia o altre forze dell’ ordine di andare in avanti con il loro lavoro era l’ acqua e il fuoco . Melissa si risveglio ore dopo , ma sopratutto grazie alla radio della polizia che aveva intorno alla cinture dei pantaloni . L’ osservatore aveva portato via il corpo di Kara King , ma con la fretta aveva fatto cadere il comunicatore con il quale tutti gli osservatori comunicano . Lui non se ne era accorto e neanche gli altri se ne fossero accorti . Melissa torno al commissariato e andò dalla sua amica dottoressa Lara che vide che subito che Melissa era stata attaccata e disse – stenditi un attimo , voglio vedere cosa ti ha fatto . Melissa la guardò e disse – sto bene , non ti preoccupare , mi riprendo subito io . Lara era la migliore amica di Melissa e si preoccupava moltissimo , era come una piccola sorellina . Lara però come posso dire si preoccupava anche troppo e disse – per favore fammi dare un ‘ occhiata . Melissa dopo molto tempo si fece dare un ‘ occhiata e disse – non è niente di grave , mettici solo un po’ di ghiaccio e tutto passerà. Gli Osservatori possono scegliere chiunque sia uomo o donna , non importa di che età sia , per loro era solo importante avere nuovi membri da far diventare come loro . Se avrebbero mostrato un po’ di emozioni , uno di loro ti avrebbe tolto i poteri e tutte le informazioni che loro ti avevano dato sarebbero state uniti , visto che loro avrebbero coperto subito le sue traccie . Lara lo stesso disse molto preoccupata – non è niente di grave , mettici del ghiaccio , ma come amica ti voglio chiedere di stare più attenta e torna a casa . Melissa non era quel tipo di persona che ascolta gli altri , ma alcune volte lo faceva . Quando stava per tornare a casa , il capo la fermo e disse – Melissa , devi andare all’ appartamento di Kara King , i suoi amici dicono che è da 3 giorni che non la sentono e sono molto preoccupati , quindi vai a controllare se + scomparsa veramente oppure è soltanto andare a bere qualcosa . Melissa prese la sua macchina e con molta calma all’ appartamento di Kara . Melissa quando vide , era come spoglio , vuoto , come se quasi non ci abitasse li dentro . Tutto era scomparso li dentro , li dentro non avrebbero trovato niente perché quando un Osservatore fa un lavoro , lo fa in modo molto accurato e preciso . Non avrebbero lasciato niente di intentato e niente se non lo volevano loro . Melissa inizio a frugare nei cassetti , nei risposti o in qualche altro posto ,ma non trovo niente . Poi la cosa che suscito più interesse a Melissa , improvvisamente la donna che era morta per colpa di quell’ Osservatore torno a casa . Entro si tolse il capotto rosso e Melissa andò in cucina e disse – lei chi è ? . Io sono Kara King , lei chi è ? . Melissa spiego la situazione a Kara e Kara disse a Melissa – ero andata per qualche giorno in America . Melissa noto che lei era andata in America senza bagagli e disse – come mai non ha portato bagagli con se . Kara le chiese – sono sospettata di qualcosa agente ? . No , non è sospettata di niente , grazie per aver risposto alle mie domande , ora vado se ha bisogno di aiuto o di altro mi chiami , questo è il mio biglietto da visita . Kara prese il biglietto da visita e lo mise nei suoi pantaloni corti e poi disse – non c’ e di che , se ho bisogno la chiamo . Melissa torno al commissariato e disse al suo capo – Kara era andata in America , non era scomparsa o altro . Melissa alla fine decise di tonare a casa e di studiare l’ oggetto per utilizzavano gli osservatori per comunicare tra di loro , voleva vedere se riuscire a capirne il funzionamento . Non disse niente né al suo capo , né ai suoi collegi non disse niente seno l’ avrebbero presa per pazza e non avrebbe fatto più niente . Cioè voglio dire che con sua volontà o l’ avrebbero trascinata a forza e l’ avrebbero messa su una macchina e l’ avrebbero portata a casa . Melissa mentre era casa , aveva un sacco di domande , chi era la persona nel vicolo ? , chi ha ucciso nel vicolo ? , moltissime domande aveva ma nessuna delle quali potevano essere risposte perché senza un corpo o senza una traccia lei non poteva fare niente.

 

Continua … 

Categorie
2013 Ginnastica Artistica Mondo Notizie Notizie dal Mondo Sport Sport nel Mondo

Ginnastica, P&G Championships: tutte la partecipanti! Festa USA

Finalmente! Dagli stanzoni della Federazione Statunitense di ginnastica è appena uscita la lista ufficiale con i nomi delle partecipanti ai P&G Championships, i Campionati Nazionali di artistica che si terranno dal 15 al 18 agosto prossimi presso il XL Center di Hartford (Connecticut, USA).

Questa competizione sarà anche utile per valutare lo stato di forma delle ginnaste (ovviamente senior) in vista dei Mondiali e fungeranno sostanzialmente da Trials.

Si notano le assenze di Sarah Finnegan, Sabrina Vega e Katelyn Ohashi, ferme a causa di infortuni. Ma questo non preclude una loro partecipazione alla rassegna iridata: se riusciranno a riprendersi prima di settembre potranno essere valutate da Martha Karolyi direttamente al Ranch.

 

Mancano, come da previsione, tre Fierce Five (Douglas, Reismann, Wieber). A sorpresa è stata convocata anche Mykayla Skinner che ha toppato il Classic. Di seguito tutte le convocate (anche juniores).

 

Seniores

Kyla Ross (Gym-Max)

McKayla Maroney (All-Olympia)

Kennedy Baker (Texas Dreams)

Peyton Ernst (Texas Dreams)

Ariana Guerra (Texas Dreams)

Simone Biles (Bannon’s)

Madison Desch (GAGE)

Brenna Dowell (GAGE)

Madison Kocian (WOGA)

Erin Macadaeg (San Mateo)

Abigail Milliet (Denton)

Maggie Nichols (Twin City Twisters

Elizabeth Price (Parkettes)

Lexie Priessman (Cincinnati)

Mykayla Skinner (Desert Lights)

Juniores

Lauren Hernandez (MG Elite)

Ariana Agrapides, (MG Elite)

Alyssa Baumann, (WOGA)

Samantha Ogden (WOGA)

Nadia Cho (WOGA)

Lauren Farley (WOGA)

Vanasia Bradley (Splitz)

Jordan Chiles (Naydenov)

Bridget Dean (Orlando Metro)

Nia Dennis (Buckeye)

Christina Desiderio (Parkettes)

Molly Frack (Parkettes)

Norah Flatley (Chow’s)

Alexis Vasquez (Chow’s)

Ashley Foss (North Stars)

Emily Gaskins (Cincinnati)

Amelia Hundley (Cincinnati)

Felicia Hano (West Coast Elite)

Veronica Hults (Texas Dreams)

Bailie Key (Texas Dreams)

Grace Quinn (Texas Dreams)

Sydney Johnson-Scharpf (Brandy Johnson’s)

Ashton Locklear (Everest)

Emily Schild (Everest)

Alexandra Marks (Bart Conner)

Lauren Navarro (Charter Oak)

Abby Paulson (Twin City Twisters)

Lexy Ramler (KidSport)

Melissa Reinstadtler (Rebound)

Polina Shchennikova (Tigar)

Megan Skaggs (Gym Academy of Atlanta)

Ragan Smith (Northwind)

Deanne Soza (Arete)

Grace Waguespack (ACE)

REGOLAMENTO. La competizione si svolgerà durante il lunghissimo ponte di Ferragosto (da giovedì a domenica). Due giorni dedicati alle ragazze, due ai ragazzi. Alla fine delle due giornate verranno sommati i punteggi di ogni atleta per stilare sia la classifica individuale che quelle di specialità.

Questo il programma dettagliato dell’evento (orari italiani)

15 agosto – FEMMINILE, juniores alle 19.00

16 agosto – FEMMINILE, seniores alle 01.30

16 agosto – MASCHILE, juniores alle 19.00

17 agosto – MASCHILE, seniores alle 01.00

17 agosto – FEMMINILE, juniores alle 20.00

18 agosto – FEMMINILE, seniores alle 01.30

18 agosto – MASCHILE, juniores alle 17.30

19 agosto – MASCHILE, seniores alle 00.30

Ester Vicentelli

Categorie
2013 Microsoft Mondo Mondo dei Videogiochi Notizie Notizie dal Mondo Ps4 Sony Xbox One

Sono queste le date d’uscita di Xbox One e PS4?

Non ci è ancora dato sapere in via ufficiale quando saranno disponibili le console next-gen di Microsoft e Sony, ma di tanto in tanto qualche store online ci prova e spara date che si fanno sempre più probabili.

È il caso questo di Toysrus, negozio britannico che riporta il 29 novembre come data d’uscita di Xbox One e il 13 dicembre per il lancio di PlayStation 4.

Date credibili dal momento che si tratta per entrambi di venerdì, giorni nei quali, almeno nel Regno Unito, si è solito far uscire i prodotti videoludici.

Ne sapremo senz’altro di più alla Gamescom, che inizierà con le conferenze pre-fiera del 20 agosto.

 

Categorie
2013 android ipad iphone Mondo Mondo dei Videogiochi Nintendo 3DS Notizie Notizie dal Mondo Pc Ps Vita Ps3 Ps4 Wiiu Xbox 360 Xbox One

Take-Two registra un nuovo trademark per Bully

Take Two ha depositato un nuovo marchio per Bully.

Prima di fantasticare su un sequel del titolo lanciato da Rockstar su PS2 (e poi sulle console della corrente generazione), sappiate che potrebbe trattarsi di un semplice rinnovo per questioni “burocratiche”.

Noto anche come Canis Canem Edit, il gioco fu sviluppato da Rockstar Vancouver ed è stato riportato oggi a galla dalla registrazione del marchio per videogiochi, contenuti distribuiti in digitale, film, wallpaper e altro ancora.

 

Categorie
2014 Cinema Film Marvel Marvel Comics Mondo Mondo del Cinema Notizie Notizie dal Mondo

X-Men: Days of Future Past – Dal virale, ecco Bolivar Trask più altre foto e video!

Un paio di settimane fa, in occasione del Comic-Con di San Diego, era stato lanciato il sito viraleTrask-Industries.com per X-Men: Days of Future Past, ossia il secondo capitolo della rinnovata saga dei mutanti Marvel iniziata nel 2011 con X-Men – L’inizio e diretta da Bryan Singer. Il sito – legato alle Trask Industries – era abbastanza scarno e minimale e così è rimasto fino a poche ore fa quando invece è stato popolato di contenuti molto intriganti.

Su Trask-Industries.com è infatti comparsa una descrizione dettagliata dell’attività dell’azienda e in particolare si sono celebrati i 50 anni del “programma Sentinelle”. Inoltre, navigando tra le pagine del sito, si trovano informazioni sui processi di mutazione genetica, lastoria e un paio di foto del fondatore della fabbrica Bolivar Trask (Peter Dinklage), e un prospetto-timeline che ripercorre la “vita” dell’azienda rivelando che il programma delle Sentinelle è iniziato nel 1973 e dovrebbe proseguire fino al 2020: date perfette anche per giustificare da un punto di vista narrativo l’ambientazione di parte del cinecomic negli ani ’70.

Ecco la descrizione delle Trask Industries:

Trask ha previsto sin da tempi non sospetti il pericolo dell’estinzione della razza umana. Le sue prime teorie erano schernite dai contemporanei e nessuno era interessato a finanziare le sue ricerche, ma Trask aveva così a cuore il futuro dell’umanità che decise di finanziarsi da solo fondando le Trask Industries nel 1967. Da allora, sin dalla nascita, le Trask Industries sono state all’avanguardia nel progresso umano, collaborando coi Governi nazionali ed organi internazionali sin dall’ammninistrazione Nixon. I primi ambizisi progetti di Trask nel progresso genetico continuano ad alimentare le innovazioni tecnologiche ancora oggi.

Nel 1973, le Trask Industries hanno avviato la produzione delle prime Sentinelle con il modello della Mark I. Lo straordinario lavori di ricerca condotto da Bolivar Trask nel campo dell’intelligenza artificiale, robotica e sistemi balistici autonomi è stato la base indispensabile per costruire questo sistema di difesa dai mutanti che è il più avanzato del mondo. Da allora quando il programma è nato, abbiamo continuato ad evolvere e sostenere la causa del nostro fondatore attraverso otto aggiornamenti generazionali.

Mentre celebriamo i nostri 50 anni di successi, diciamo addio alla produzione industriale della nostra Mark I e ci concentriamo invece sulla produzione a tempo pieno della Mark X: il nostro primo progetto di revisione completa della linea delle Sentinelle. Queste attesissime unità combineranno nanotecnologie di prossima generazione e novità nel campo delle bioarmi, promettendo di garantire un futuro ancora più roseo alla razza umana.

A seguire alcune foto in cui si vede lo scienziato Bolivar Trask (Peter Dinklage) e poi alcune immagini che testimoniano l’evoluzione della sua Trask Industries:

Qui sotto alcuni spot e altri video sulle Trask Industries:

Per scoprire altre curiosità e dettagli sulle  Trask-Industries, vi rimandiamo al sito Trask-Industries.com 

Vi ricordiamo che nel cast di X-Men: Days of Future Past troviamo diversi degli interpreti del primo episodio della saga (vedi James McAvoyMichael Fassbender e Jennifer Lawrence) nonché diversi personaggi della vecchia trilogia come Ian McKellanHugh Jackman. Oltre a Anna PaquinEllen Page e il già citato Peter Dinklage nei panni del villain.

Scritto da Simon KinbergX-Men: Days of Future Past si svolge nell’arco narrativo di Giorni di un futuro passato del 1981, ambientato in un futuro alternativo distopico in cui gli USA sono dominati dalla Sentinelle e i mutanti vivono in campi di concentramento, un’adulta Kitty Pryde torna indietro nel tempo e impedisce un assassinio causato dalla Fratellanza che scatenerà una catastrofica isteria anti-mutanti. La trama alterna scene nel futuro e nel presente.

Il film uscirà nelle nostre 18 luglio del 2014. Potrete seguire l’intera produzione cliccando su Mi Piace sul riquadro sottostante per rimanere aggiornati.

 

Categorie
2013 Mondo Notizie Notizie dal Mondo Serie Tv

The Flash: l’eroe Dc apparirà nella seconda stagione di Arrow per poi avere una serie tutta sua

Mentre per il grande schermo la Warner è in alto mare per realizzare un film sulla Justice League, sul piccolo schermo, e più precisamente sul canale CW, i supereroi fanno prima… e se si parla di velocità, bisogna parlare di Flash. Parliamone. Dopo il grande successo della serie tv dedicata a Freccia Verde intitolata “Arrow“, la cui seconda stagione è in lavorazione promettendo grandi novità a tutti gli appassionati, un altro supereroe dell’universo fumettistico targato Dc Comics è pronto a intrattenere i telespettatori, Flash, il più veloce della Terra. Secondo i piani di Cw, il personaggio sarà introdotto durante la seconda serie di Arrow per poi approdare ad uno show tutto suo. Durante il Comic-Con i produttori di Arrow hanno rivelato che al momento non possono fare riferimenti a Batman e Superman nei programmi televisivi ma con l’entrata in scena di Flash in tv viene da chiedersi se ci sarà qualche collegamento con le storie dirette da Zack Snyder sul grande schermo, se Arrow e Flash entreranno in futuro a far parte del progetto o se verranno create due diverse Justice League e due universi paralleli senza alcun collegamento. Flash verrà scritto da Berlanti, Kreisberg e da Geoff Johns. David Nutter, già regista del pilot di Arrow, dirigerà anche il pilot di Flash, mentre Berlanti e Kreisberg potrebbero ricoprire il ruolo di showrunner.

 

Categorie
2013 Foto Galleria Galleria Foto Mondo Mondo dei Videogiochi Nintendo 3DS Notizie dal Mondo Nuoto Pc Ps Vita Ps3

Sette nuove immagini per LEGO Marvel Super Heroes

Categorie
2013 Cinema Comicon Film Mondo Mondo del Cinema Notizie Notizie dal Mondo

Kick-Ass 2: video con un dietro le quinte del film da 10 minuti

Mancano poco più due settimane al debutto nelle sale dell’atteso sequel di Jeff Wadlow in cui Aaron Taylor-Johnson e Chloe Moretz riprendono i loro ruoli di Kick-Ass e Hit Girl per unirsi a Jim Carrey alias Colonnello Stars and Stripes e alla sua lega di supereroi Justice Forever per combattere il crimine e vigilare sulla giustizia, ma stavolta se la dovranno vedere con un team di aspiranti supercriminali reclutati e capeggiati da Red Mist (Christopher Mintz-Plasse) che nel frattempo si è evoluto nel vendicativo e psicopatico Mother Fucker, una nemesi che si muove su un nuovo livello di pazzia e brutalità.

Nel menù di oggi per voi una clip con 10 minuti di “dietro le quinte” del film con cast e troupe al lavoro sul set. Prima di lasciarvi alle immagini vi ricordiamo che se volete approfondire è disponibile un resoconto del panel del film tenutosi al Comic-Con 2013.

 

Categorie
2013 Federica Pellegrini Mondo Notizie Notizie dal Mondo Nuoto Sport Sport nel Mondo

Barcellona 2013, nuoto: meraviglia Fede, è da medaglia?

Emozionante, determinata, straordinaria. Bastano pochi aggettivi per descrivere Federica Pellegrini, la Divina del nuoto italiano, che oggi si gioca la finale dei 200 stile libero ai Mondiali 2013 di Barcellonacon il miglior tempo delle semifinali. E dire che, fino all’altra sera alle ore 22, la veneta neanche avrebbe dovuto disputarla questa gara, di cui – ricordiamo – è campionessa iridata in carica.

Poi, invece, la svolta. Il sì in accordo con la Federazione, la sperata sorpresa rovinata dalla stampa (e dalle starting-list consultabili su internet), la batteria nuotata su buoni livelli, una semifinale iniziata in sordina e chiusa alla grande in 1’55”78 con una rimonta super nel finale. E, quindi, il miglior tempo, anche davanti alla favoritissima francese Camille Muffat. Il finale di oggi è tutto da scrivere, la fuoriclasse di Mirano non vuole sentire la pressione ma anzi, con la mente sgombra ed un talento cristallino, può infonderne altra sulle rivali. E nuotare per un risultato storico, in una stagione annunciata “sabbatica” con l’esperimento dei 200 dorso ma che potrebbe trasformarsi in un clamoroso trionfo.

Appuntamento, dunque, domani verso le 18.30 per la finalissima. In palio una medaglia, ma soprattutto il riscatto dopo le numerosissime critiche post olimpiche. Federica Pellegrini continua a volare basso, vuole divertirsi e non sogna in grande. Niente illusioni, ma arrivati a questa situazione – e con queste ottime premesse – sperare è lecito. Abbiamo Fede in te, Divina: conquistiamo il Palau Sant Jordi.

 

Categorie
2013 2014 Cinema Film Mondo Mondo del Cinema Notizie Notizie dal Mondo

Film 2013-2014: Angus Wall alla regia di Empire – Ben Stiller regista con The Current War?

– The Current War: che voglia diventare il nuovo Ben Affleck? A breve in sala con “The Secret Life Of Walter Mitty”, il cui trailer ha stupito un po’ tutti, Ben Stiller prosegue la sua ‘nuova’ carriera da regista con The Current War, film fino ad oggi affiancato al russo Timur Bekmambetov. Fino ad oggi, per l’appunto. Ebbene a detta dell’Hollywood Reporter proprio Stiller potrebbe prendere il suo posto, andando così a portare in sala la ‘vera’ storia di Thomas Edison e la sua battaglia con George Westinghouse per produrre la prima corrente elettrica. Script ideato da Michael Mitnick, con Steve Zaillian, la Weinstein Company e Bekmambetov alla produzione e un probabile Sacha Baron Cohen nei panni di Edison. 20 anni fa alla regia con Giovani, carini e disoccupati, 2 anni dopo divertente con Il rompiscatole, nel 2001 scult con Zoolander e nel 2008 pazzesco con Tropic Thunder, Stiller potrebbe quindi cambiare genere e cedere al ‘biopic’ storico. Puntando agli Oscar?

– Empire: da sempre al fianco di David Fincher in qualità di montatore, con due Premi Oscar vinti (uno per The Social Network, l’altro per Millennium), Angus Wall si appresta a fare il suo debutto alla regia con Empire. A sceneggiare la trama, avvolta nel mistero, Ben Ripley, penna di Source Code, per un film che l’Hollywood Reporter ha definito un mix tra Safe House e i Soliti Sospetti.

– Alpha: passato dal boom di Casino Royale al fragoroso flop di Lanterna Verde, Martin Campbell sarebbe ad un passo dal suo ritorno in sala grazie ad Alpha, titolo Paramount Pictures sui Navy SEALs, forze speciali d’élite della U.S. Navy. In sviluppo da tempo, l’ultima bozza di Alpha è stata affidata a Scott Frank (Minority Report), con David Benioff (La 25a ora), Carl Ellsworth (Red Eye) e Graham Roland (”Fringe”) in passato suoi autori.

– Pest: archiviato il pessimo Hates, Mark Tonderai tornerà a breve sul set grazie ad un inedito thriller/horror, Pest, distribuito negli Usa dalla Dimension Films. Basato sullo script di Barbara Marshall, il film sarà prodotto dalla Blumhouse Productions (Sinister, Paranormal Activity) di Jason Blum, che da tempo non sbaglia più un colpo, e dalla Shark Busted (Cloverfield) di Sherryl Clark. Al centro della trama, come si intuisce dal titolo, un virus mortale che invade una cittadina, con un adolescente che prova a salvare la sorella dalla follia che serpeggia fuori casa.

– Tomorrow and Tomorrow: in odore di pubblicazione solo tra un anno, Tomorrow and Tomorrow, romanzo di fantascienza scritto da Thomas Sweterlitsch, è stato ‘acquistato’ dalla Sony Pictures per farne un film. Ad occuparsi dell’adattamento saranno gli sceneggiatori di The Maze Runner. La trama del romanzo si svolge 10 anni dopo un attacco nucleare a Pittsburgh. L’unico sopravvissuto è al lavoro su una ricostruzione digitale della città, fino a quando un giorno si imbatte in una cospirazione che minaccia di distruggere tutto quel che gli è rimasto.