Categorie
Mondo Mondo dei Videogiochi Notizie Notizie dal Mondo Ps Vita Ps3 Ps4 Sony

LittleBigPlanet 3 sarà annunciato oggi?

Un misterioso tweet proveniente dal canale ufficiale di LittleBigPlanet promette un “eccitante annuncio” per la giornata di oggi.

“Quest’oggi non ci sarà il consueto aggiornamento settimanale di LBP, ma tenete d’occhio il PlayStation blog domani perchè abbiamo un annuncio eccitante da fare”, così recita il messaggio.

Di cosa si tratterà, di un nuovo capitolo per PlayStation 3, Vita o magari qualcosa inerente alla nuova console Sony? Non ci resta che aspettare qualche ora per saperlo.

 

Categorie
Mondo Mondo dei Videogiochi Notizie Notizie dal Mondo Pc Ps3 Xbox 360

I voti di Payday 2

Insieme a Payday 2, è entrata in azione anche la critica che ha recensito e giudicato come al solito il gioco.

Ecco i primi voti raccolti: il nostro lo potete trovare nella recensione che abbiamo pubblicato poco fa.

  • Eurogamer.net – 8/10
  • OPM – 7/10
  • IGN – 8/10
  • Joystiq – 4/5
  • GodisaGeek – 8/10
  • Akihabarablues – 75/100
  • Centrumher – 88/100
Categorie
Mondo Notizie Notizie dal Mondo Serie Tv

The White Queen premiere, recensione del nuovo show BBC One la cui storia ha ispirato a Game of Thrones

Ha debuttato nei giorni scorsi scorsi su Starz – e ancora prima su BBC One negli Stati Uniti – la serie The White Queen ,drama storico che ripercorre la Guerra delle due rose (1455-1485) ed è in particolare incentrata su tre donne coinvolte nel lungo conflitto per il trono d’Inghilterra: Elizabeth Woodville (la regina della Rosa Bianca), Margaret Beaufort (la regina della Rosa Rossa) ed Anne Neville (la futura regina).

Se cercate accuratezza storica, The White Queen non è assolutamente il prodotto che fa per voi, si parte infatti con Elizabeth Woodville (Rebecca Ferguson), vedova di un lord minore tifoso dei Lancaster che dopo essere stata quasi violentata dal Re Edward IV d’Inghilterra (Max Irons) finisce per sposarlo anche grazie alle trame della di lei madre (Janet McTeer); la nostra diventerà anche regina legittima, ma dovrà ben presto fare i conti con lo stress di dover dare un erede al trono, senza dimenticare di guardarsi le spalle da Richard (James Frain), sedicesimo conte di Warwick e cugino di Edward che vuole deporlo per rimpiazzarlo con suo fratello George (David Oakes).

 

Faremo poi la conoscenza Lady Margaret Beaufort (Amanda Hale), donna assaireligiosa che spera sul trono possa salire suo figlio Henry Tudor (Oscar Kennedy da giovane e Michael Marcus da più grande) e di Lady Anne Neville (Faye Marsay) figlia di Warwick che per salvare la famiglia, a rischio rovina quando le macchinazioni di suo padre falliscono, dovrà sposare il crudele Edward, principe del Galles (Sonny Ashbourne).

Ben sceneggiato ma poco accurato storicamente, The White Queen è un prodotto che diverte senza avere molte pretese di verità storica (anche considerato che verso la fine dell’episodio scopriamo che non uno ma ben due personaggi hanno poteri magici), e sebbene la guerra dei Roses abbia ispirato niente meno che George R.R. Martin, qui più che davanti a Game Of Thrones ci ritroviamo davanti a un – con rispetto parlando per lo show di Julian Fellowes – Downton Abbey in tono minore, tra intrighi, trame e varie correlazioni tra i personaggi.

Non saranno insomma i fasti di The Tudors o The Borgias – serie che anche dal punto di vista visivo (tra sesso, battaglie e sangue) ci regalavano più soddisfazioni – ma se gliintrighi di corte vi appassionano, le stroncature dei giornali inglesi non vi interessano e la scarsa storicità non è un problema, The White Queen è il prodotto che potrebbe fare per voi.

 

Categorie
Fumetti Mondo Notizie Notizie dal Mondo

The Manhattan Projects, Panini Comics pubblicherà a novembre la serie di Hickman & Pitarra

Panini Comics ha annunciato di esser pronta a pubblicare una serie imperdibile, realizzata dall’accoppiata Hickman & Pitarra: The Manhattan Projects.

Questo strano progetto nasce dalla mente di un visionario Jonathan Hickman (Fantastici Quattro, Avengers, The nightly news), il quale ha conquistato il consenso di numerosi lettori statunitensi che ben presto si son resi conto di avere tra le mani una delle migliori serie dello scorso anno. The Manhattan Projects è presentata come una originalissima rilettura “alternativa” del progetto che cambiò per sempre il mondo.

La bomba che distrugge il creato

Il suddetto progetto fu finanziato dagli Stati Uniti col supporto di Regno Unito e Canada, per diventare operativo tra il 1940 e il 1946: alcune tra le principali menti scientifiche dell’epoca furono riunite per la realizzazione della bomba atomica.

Hickman attraverso questa serie ha cercato di offrire un racconto ad ampio respiro, ricco di stratificazioni e complotti sotterranei, sfruttando la sua immaginazione per mostrarci una realtà dove le cose sono andate diversamente, e dove gran parte degli scopi del progetto sono diversi da come li abbiamo appresi.

Tra realtà e fantasia

Il lato più divertente di The Manhattan Projects è vedere le pagine del graphic novel animate da personaggi storici come Albert Einstein, Enrico Fermi e Joseph Oppenheimer, i quali sono stati coinvolti per avere a che fare con tradimenti doppi giochi, alieni e dimensioni parallele.Hickman e Nick Pitarra (lo stesso team creativo del fumetto The Red Wing) riescono così ad offrire una storia avvincente e che sfrutta “il lato oscuro della scienza” in maniera inedita.

Per leggere il primo numero bisognerà attendere novembre 2013, quando verrà rilasciato in fumetteria il primo volume della serie intitolato Scienza Cattiva.

 

Categorie
Microsoft Mondo Mondo dei Videogiochi Notizie Notizie dal Mondo Xbox One

Xbox One: Kinect non sarà obbligatorio per funzionare

Il controller sei tu, ma con l’ultimo annuncio di Microsoft riguardante Xbox One, non sei obbligatorio. Scherzi a parte, da Marc Whitten ci arrivano interessanti novità sulla nuova console dell’azienda di Redmond, finora prevista in base alle voci di corridoio come “tutt’uno” con il suo sistema di controllo a sensori di movimento.

Pur arrivando nei negozi con la periferica inclusa nella confezione, per funzionare Xbox One non richiederà Kinect obbligatoriamente, dando così ai giocatori la facoltà di giocare a sensore spento. Whitten lo ha svelato ai microfoni di IGN, che riporta le seguenti parole:

“I giochi usano Kinect in una varietà di modi affascinanti, dal controllo vocale ai compagni di squadra all’aggiunta di spostamenti e altri semplici controlli per rendere il gameplay più immersivo. Detto ciò, come la presenza online, la console funzionerà ancora se Kinect non è collegato, anche se non potrete usare alcuna delle funzionalità che usano esplicitamente il sensore.”

Pur non avendo offerto informazioni ufficiali sull’obbligatorietà di Kinect in precedenza, le voci di corriodio di inizio 2013 hanno indicato come dicevamo il contrario, sollevando anche preoccupazioni per la privacy dei giocatori non intenzionati ad avere il dispositivo sempre attivo nella loro casa. Non si può quindi parlare di vera e propria inversione di marcia sull’argomento.

 

Categorie
2013 Ginnastica Artistica Mondo Notizie Notizie dal Mondo Sport Sport nel Mondo

Ginnastica, PAZZESCA e STORICA Douglas! Quintuplo giro alla trave!

Ormai non abbiamo più aggettivi per descrivere quello che le ginnaste ci stanno proponendo in questa stagione. Un’invenzione dietro l’altra.

Dopo lo Skinner (cliccate qui per vederlo), dopo lo storico triplo doppio di Simone Biles (cliccate qui per ammirarla), la canadese Gabriella Douglas (attenzione, è solo una quasi omonima della campionessa olimpica Gabrielle) si è esibita alla trave con un fantascientifico, storico ed epico quintuplo giro!

 

Volgarmente sarebbe cinque piroette consecutive, una dietro l’altra senza un filo di pausa, su quei 10cm in cui è già difficile mantenere l’equilibrio in situazioni normali.

MAI nessuna ragazza era arrivata a tanto nella storia della polvere di magnesio.

Il doppio giro è un elemento di difficoltà D, il triplo (o Okino) è una E, di conseguenza il quadruplo (esibito sola dalla Murakami una volta in allenamento) dovrebbe valere F. Quindi questo galattico quintuplo della Douglas varrebbe una G!

Certo, mi direte: è molto meno rispetto alle ipotetiche I, L, M di Skinner e Biles. Verissimo, ma la Douglas è arrivata a una altissima G solo con dei semplici giri, cioè un elemento artistico, di consueto molto meno difficile (e meno valutato) di un elemento acrobatico.

Se esibito ai Mondiali di Anversa (30 settembre – 6 ottobre), il movimento entrerà nel codice dei punteggi col suo nome. La Douglas è infatti in piena lotta per la convocazione iridata, dopo un’ottima impressiona data ai Pan Am nell’ultimo weekend.

 

Categorie
2013 Mondo Notizie Notizie dal Mondo Serie Tv

Le Serie TV in onda stasera: Martedì 13 agosto 2013

Tra i telefilm in onda stasera segnaliamo CSI: su Italia1 si conclude la dodicesima stagione della serie con l’episodio Buonanotte Gracie.

Sul digitale – Su Italia1 si conclude la dodicesima stagione di CSI (Dune e oscuritàCorruzione) e debutta la prima di Suits (Lei lo saLa scelta). Su Joi prosegue la sesta stagione di The Big Bang Theory (La riconfigurazione del ripostiglio). Su Raidue proseguono la prima stagione di Vegas (Da oggi in poi) e la settima di Supernatural (Riposseduto).

Sul satellite – Su Fox prosegue la terza stagione di Aiutami Hope (Lord of the Ring).

In USA – Su ABC Family prosegue la quarta stagione di Pretty Little Liars(The Mirror Has Three Faces). Su USA Network continua la terza stagione di Suits (Shadow of a Doubt).

 

Categorie
2013 Mondo Notizie Notizie dal Mondo Sport Sport nel Mondo

Mondiali di Atletica Mosca 2013: programma, orari e azzurri in gara martedì 13 agosto

Tra le sei finali di oggi solo in una ci sono atleti italiani, si tratta della marcia femminile di 20 km, che, come noto, non ha turni di qualificazione. Purtroppo tutti gli azzurri in gara nei giorni scorsi non sono riusciti ad acciuffare il pass per la finale e in alcuni casi nemmeno delle semifinali.

In campo femminile, oltre che per la marcia, si assegnano oggi le medaglie dell’eptathlon, dei3000 siepi e del salto con l’asta con la straordinaria Elena Isinbaeva che nella sua Russia vuole chiudere o quanto meno sospendere la sua carriera al meglio per crearsi una famiglia e poi magari ritornare.
Le ragazze dell’eptathlon saranno impegnate oggi in tre prove salto in lungo, lancio del giavellotto (divise in due gruppi) e 800 metri, l’ultima gara dopo la quale saranno assegnate le medaglie. Al momento al comando c’è l’ucraina Ganna Melnichenko con 3912 punti, seguita da Dafne Schippers, olandese, con 3837, e dall’americana Sharon Day (3836). Al quarto posto che Brianne Theisen Eaton, la canadese neo-moglie di Ashton Eaton, lo statunitense che due giorni fa ha vinto il decathlon, specialità di cui è anche primatista mondiale. Ieri le gare di eptathlon disputate sono state: 100 metri ostacoli, salto in alto, lancio del peso e 200 metri.

Per quanto riguarda gli uomini le finali del giorno sono quelle del lancio del disco, degli 800 metri e dei 400 metri piani.

Gli azzurri in gara tuttavia non mancano durante la mattinata. Per la 20 km di marcia ci sonoEleonora Anna GiorgioAntonella Palmisano ed Elisa Rigaudo che potrebbero ottenere buoni risultati. Vedremo anche Silvano Chesani nelle qualificazioni del salto in alto maschile e poi Simona La Mantia nel turno di qualificazione del salto triplo femminile.

Altre gare del giorno sono le batterie dei 5000 metri maschili la mattina e il pomeriggio le semifinali dei 400 metri ostacoli sia al maschile sia al femminile più le semifinali dei 1500 metri donne.

Mondiali di Atletica Mosca 2013: programma di martedì 13 agosto

ore 7:30 – salto in lungo eptathlon
ore 7:35 – 20 km di marcia donne con Eleonora Anna Giorgio, Antonella Palmisano ed Elisa Rigaudo
ore 7:50 – qualificazione salto in alto uomini con Silvano Chesani
ore 8:20 – batterie 5000 metri uomini
ore 9:10 – lancio del giavellotto eptathlon gruppo A
ore 9:25 – qualificazione salto triplo donne con Simona La Mantia
ore 9:25 – lancio del giavellotto eptathlon gruppo B

ore 17:00 – finale lancio del disco uomini
ore 17:05 – semifinali 400 metri ostacoli donne
ore 17:35 – finale salto con l’asta donne
ore 17:40 – semifinali 400 metri ostacoli uomini
ore 18:10 – 800 metri eptathlon (ultima gara)
ore 18:40 – semifinali 1500 metri donne
ore 19:10 – finale 800 metri uomini
ore 19:25 – finale 3000 siepi donne
ore 19:50 – finale 400 metri uomini

In grassetto le gare che assegnano medaglie

 

Categorie
2013 2014 2015 Cinema Film Mondo Mondo del Cinema Notizie Notizie dal Mondo

Jane Levy e Nicholas Braun in Good Kids, Ian McDiarmid torna in Star Wars 7?

Jane Levy (Evil Dead) e Nicholas Braun (Noi siamo infinito) hanno firmato per recitare inGood Kids, film che vedrà il debutto alla regia di Chris McCoy che porterà su schermo una sua sceneggiatura inserita nella prestigiosa Black List 2011, ricordiamo che McCoy è anche tra gli sceneggiatori che lavorato allo script del nuovo cinecomic Marvel Guardians of the Galaxy attualmente in fase di riprese.

La storia è incentrata su “quattro studenti delle scuole superiori di Cape Cod che si reinventano dopo il diploma, quando la popolazione estiva arriva in città“. I registi e sceneggiatori Chris e Paul Weitz supporteranno il film con la loro casa di produzione Depth of Field.

Non ci sono conferme ufficiali da LucasFilm o Walt Disney Pictures, ma secondo il sito Movieweb ci sarebbero degli addetti ai lavori che sostengono che l’attore Ian McDiarmid sarà nel cast di Star Wars: Episodio VII.

A questo punto è probabile che l’attore inglese tornerà nei panni del Cancelliere / Imperatore Palpatine, ruolo che l’attore ha interpretato in Star Wars: Episodio VI – Il ritorno dello JediStar Wars: Episodio I – La minaccia fantasmaStar Wars: Episodio II – l’attacco dei cloni e Star Wars: Episodio III – la vendetta dei Sith.

I rumor parlano della possibilità che egli possa  tornare in veste di clone, tramite un antico rituale Sith che spiegherebbe come abbia potuto sopravvivere dopo la sua caduta nel nel pozzo del reattore avvenuta in Star Wars: Episodio VI – Il ritorno dello Jedi.

Tra gli altri potenziali ritorni si sono fatti i nomi di Harrison Ford, Mark Hamill e Carrie Fisher nei panni di Han Solo, Luke Skywalker e la Principessa Leia e di Billy Dee Williams (Lando Calrissian) ed Anthony Daniels (C-3PO).

Alla regia ci sarà J.J. Abrams (Star Trek), la sceneggiatura è di Michael Arndt (Toy Story 3 – La grande fuga) e le riprese sono previste per inizio 2014. Star Wars: Episodio VII è previsto nelle sale americane per l’estate 2015.