Categorie
Bright Falls Casa del Detective Notizie Notizie dal Mondo Rebecca Russo Valentina Richardson

La Casa del Detective -16:46

Rebecca Russo da molto tempo voleva sapere come in quel mondo noi prendevamo le notizie . Voleva sapere come qui a Bright Falls , la città in cui lei vive noi prendiamo le notizie , cosi lei lo venne a chiedere a me e disse – Daniel qui come sapete le varie informazioni . Io presi il giornale che era sul tavolo e glielo diedi con calma , lei inizio a leggerlo e disse una volta visto con attenzione e aveva visto che le immagini si muovevano e si sentivano i suoni come se eravamo li – che tipo di giornale è ? . Questo è il giornale noto come ” la Gazzetta dell’ Universo ” , con questo puoi sapere tutto quello che succede in tempo reale . Inoltre non lo devi gettare , il giornale si aggiorna da solo e quindi non devi andare a prendere il prossimo giornale da nessuna parte . Rebecca rimase stupita perché nel mondo delle persone normali a cui lei prima era abituata lei doveva prendere il giornale , leggeva sempre le solite cose e poi lo gettava . Invece questo con questo giornale lei poteva sapere tutto in diretta e non dove gettarlo o uscire a comprarlo . Adoro la magia – disse con aria molto contenta Rebecca Russo , dopo Rebecca mi inizio a tempestare di domande sul giornale . Prendi fiato e poi neanche io so tutto su questo giornale , ma se vedi questo è giornale diverso da altri ? , lei mi guardò in modo curioso e disse – in che modo ? . Mi misi accanto a lei e le feci vedere la data del giornale che non era quella di oggi ma quella di domani e lei mi chiese – come mai tu hai il giornale del domani , invece gli altri hanno il giornale di oggi . Mettiamola cosi , ho fatto un favore a chi fa il giornale e lei mi concesso questa cosa , cosi io potessi aiutare le persone nel tempo , nello spazio e nei mondi . Rebecca mi disse – cosi se voglio posso utilizzare questo giornale per salvare le persone pure io . Si ma devi fare attenzione nessuno deve sapere che io ho il giornale del domani , seno la persona che ha creato il giornale me lo toglie e io non posso più sapere gli eventi prima che accadono . Certo starò attenta , visto che potrebbe servire pure a me , ci starò attenta – mi disse in modo serio . Poi mi chiese per quanto riguarda Valentina – dovremo dire a lei di questo giornale oppure no ? . Non voglio dire che Valentina non è pronta , ma quello che ci sta scritto qui sopra è brutto e potrebbe non piacere a Valentina , poi dissi a Rebecca guardandola in modo serio – per il momento non diciamo niente a Valentina , appena sarà un po più grande gli diremo tutto su questo giornale . Io e Rebecca eravamo d’ accordo , noi eravamo adulti e lei era piccola per il momento lei doveva avere una visione pacifica del mondo e non brutta , credule e spietata . Questo è già il secondo segreto che tengo per me e non dico a Valentina , ma se le dicessi il primo lei si arrabbierebbe perché non glielo detto . Si richiederebbe nella sua stanza e forse non uscirebbe per un bel po’ di tempo o almeno fino a quando non sarei andato li e le avrei chiesto scusa per non averglielo detto , ma era meglio non dirlo . Come il fatto del giornale , ma per il momento la sua vita è al sicuro , questo per il momento mi basta ma non solo a me ma anche a Rebecca Russo .

Categorie
Lupi Mannari Mac Mondo Mondo dei Videogiochi Notizie Notizie dal Mondo Pc Ps3 Xbox 360

Piccolo ritardo per The Wolf Among Us su Mac

“C’è stato un problema imprevisto con la versione Mac dell’Episodio 1”.

Così Telltale ha annunciato il ritardo del capitolo di esordio di The Wolf Among Us per Mac sui forum della community.

“Telltale sta lavorando su un aggiornamento proprio ora e si aspetta che la versione Mac approdi su Steam nei prossimi giorni”. Il ritardo si aggiunge a quello della versione PS3 comunicato nei giorni scorsi.

 

Categorie
Ginnastica Artistica Mondo Notizie Notizie dal Mondo Sport Sport nel Mondo

Catalina Ponor in ESCLUSIVA: “Rio 2016? Ora no, ma…”

Catalina Ponor. Una delle più grandi ginnaste degli ultimi dieci anni. La rumena ha dominato la scena internazionale della Polvere di Magnesio con una classe, una bravura, una bellezza e una sensualità che si sono raramente viste in pedana. Reginetta e super protagonista alle Olimpiadi di Atene 2004: oro a squadre, alla trave e al corpo libero. Cinque medaglie olimpiche, cinque mondiali, dieci europee in carriera.

Con 20 medaglie internazionali alle spalle, la Divina di Constanza si è ritirata solo da dieci mesi ma manca tantissimo a tutto l’ambiente. Per la 26enne è iniziata una nuova vita: ideerà e creerà body e scarpette per Domyos, la celeberrima marca di abbigliamento sportivo del gruppo Oxylane e distribuita da Decathlon.

E con grande piacere e orgoglio abbiamo intervistato in esclusiva la grandissima Catalina durante il suo weekend ad Anversa, in occasione delle finali di specialità dei Mondiali 2013.

 

Mi chiama al telefono. La saluto. Ride, mi risponde in italiano e mi fa i complimenti per il mio rumeno. Il ghiaccio è rotto.

Parliamo della tua partnership con Domyos. Che prodotti proporrai, che idee hai…

Mi impegnerò per trovare soluzioni accessibili a tutte le ginnaste. Sarò molto attiva nel design di body e scarpette per la ginnastica: mi metterò al servizio di Domyos per sviluppare prodotti innovativi garantendo prezzi accessibili. Mi concentrerò sia sulla “professioniste” sia sulle principianti e sulle giovani. Il progetto è molto bello, interessante e ha delle grandi potenzialità”.

Come pensi che un body possa migliorare le prestazioni di una ginnasta di livello internazionale?

Ci sto lavorando e ho tantissime idee in mente. Al momento tutto top secret. Di certo avranno grande eleganza e darà quel personal touch che mi contraddistingue. Ti posso assicurare che l’abbigliamento è veramente importante per una sportiva”.

Il tuo body preferito.

Ovviamente quello di Atene! Quello è IL MIO body. Era così elegante, perfetto e rimarrà per sempre nel mio cuore”.

Cosa hai fatto in questo 2013 senza attività agonistica?

Ho iniziato ad aiutare un allenatore nella mia Costanza. Sto dando una mano a far crescere alcune ragazzine”.

 

Pensi di tornare per le Olimpiadi di Rio de Janeiro 2016?

Al momento no. Anche se…tutto è possibile. Sarò vecchia (avrà 29 anni, ndr), ma è così difficile fermarsi…”.

Ti manca la ginnastica artistica?

Ogni secondo della mia vita (ride, ndr). Sono cresciuta con la ginnastica artistica ed è tutto quello che sono. Mi manca qualsiasi cosa: le compagne, la palestra, gli esercizi, le gare”.

Come hai iniziato a fare ginnastica artistica?

A quattro anni. Sono stati i miei genitori a farmi iniziare, anche per dei motivi di salute. Mi è subito piaciuta e non ho più smesso”.

Quando hai capito che saresti diventata una Campionessa?

Non c’è un momento preciso in cui lo capisci. Anzi, forse non credi neppure di diventare una Campionessa. Sì, lo speri, speri di diventare grande. Tutte ci sperano. Se proprio devo individuare un istante è quando sono entrata nella scuola di Deva, ma era solo un sogno non una certezza”.

 

Sei stata la seconda rumena nella storia a vincere tre ori olimpici nella stessa edizione dopo la grande Silivas. Un numero che non riuscì nemmeno alla Comaneci…

“… E non so come poterti spiegare quello che ho provato quando l’ho saputo. Sì, orgoglio ma forse qualcosa in più che non riesco ad esprimere. Quando sono salita sui vari podi ho sempre pianto: sono ovviamente lacrime di felicità. In quei frangenti pensi al duro lavoro e ti senti ripagata di tutto. Penso che una ginnasta viva per arrivare a questo”.

Hai saltato le Olimpiadi di Pechino per diversi problemi di salute. Poi sei voluta clamorosamente ritornare…

Volevo andare in Cina, ma davvero non è stato possibile. Mi sono ritirata, ma una mattina del 2011 mi sono svegliata, sono andata da mamma e le ho detto: “Vado in palestra”. In un primo momento mi ha preso per pazza e credeva che stessi scherzando. Poi ha subito capito che facevo sul serio e mi ha pienamente appoggiato.

Lì saltano fuori tutti i sacrifici di una vita. Sapevo che sarebbe stata durissima e che ce l’avrei fatta solo con una grandissima forza di volontà. L’ho fatto: sono tornata con successo. Lì mi sono davvero sentita orgogliosa di me stessa e ho dimostrato, a me stessa, che “se tu vuoi, allora puoi!”.

Qual è la tua medaglia più bella?

Difficile scegliere: ciascuna ti regala diverse emozioni. Ho però confrontato, tra me e me, i podi delle mie due Olimpiadi.

Ad Atene mi sentivo sicura, ero convinta delle mie possibilità e i risultati sono arrivati quasi senza nessun problema.

A Londra, invece, è stata durissima. Tornavo da una serie di problemi, dai problemi di salute che mi avevano fatto saltare i Giochi di Pechino. Dopo la delusione alla trave (quarto posto dopo il ricorso USA, ndr) sono tornata convinta in pedana e ho conquistato l’argento al corpo libero. Quello è stato il risultato di un grande lavoro, sia mio che dei miei allenatori. Lì ho dimostrato che Catalina c’era ancora.

A livello assoluto, comunque, l’oro alla trave di Atene 2004 rimane il mio ricordo più bello. Le medaglie con la squadra, invece, ti lasciano un sapore diverso: porti sul podio tutta la tua Nazione in un certo senso ed è una soddisfazione immensa”.

 

Sei ad Anversa per i Mondiali. Lo stesso palazzetto in cui ha dato l’addio alla ginnastica artistica lo scorso anno…

Sì, hai ragione. L’ho pensato subito anche io. Ed è molto strano. Provi degli strani sentimenti e soprattutto è così strano non poter competere. Diciamo che ho un misto di ricordi, di sensazioni bellissime. Ma, come sempre, è tutto così difficile da spiegare”.

 

Qual è la tua ginnasta preferita? Ti andrebbe di farci una panoramica sull’artistica internazionale?

Aaah, non si può assolutamente dire (ride, ndr). Ovviamente faccio il tifo per le mie connazionali, ma non mi posso sbilanciare ulteriormente”.

 

Della nostra Vanessa Ferrari cosa ci dici?

Non la conosco benissimo, ma posso solo dire che è formidabile. Le auguro semplicemente il meglio per il suo futuro”.

Verrai a salutarci in Italia?

Magari, mi piacerebbe molto visitare il vostro Paese, ma è molto difficile. Sono sempre impegnata e spesso mi capita di vedere solo gli aeroporti (ride, ndr)”.

 

Categorie
Mondo Mondo dei Videogiochi Notizie Notizie dal Mondo Ps3

Tales of Xillia supera il milione di copie nel mondo

Namco Bandai ha rivelato i dati di vendita registrati da Tales of Xillia sul mercato mondiale, mettendo in luce le ottime prestazioni dell’acclamato GDR uscito in esclusiva per PlayStation 3.

Secondo quanto riportato dalla compagnia, infatti, Xillia ha raggiunto il milione di pezzi venduti nel mondo grazie anche ai numeri registrati in Occidente.

La parte del leone spetta ovviamente al Giappone, dove sono state vendute 770.000 copie, mentre in America ed Europa sono stati piazzati i rimanenti 230.000 pezzi, un numero decisamente inferiore anche a causa dell’importante ritardo con cui il gioco ha raggiunto i paesi occidentali.

Tales of Xillia 2, il seguito dell’acclamato Tales of Xillia, uscirà in Occidente nel 2014 esclusivamente su PlayStation 3.

 

Categorie
Mondo Mondo dei Videogiochi Notizie Notizie dal Mondo Xbox live

Gli update di Killer Instinct non richiederanno download

Double Helix ha svelato che gli aggiornamenti di Killer Instinct non richiederanno alcun download dal momento che verranno rilasciati tramite il cloud.

Qualcosa di simile era già stato sperimentato da NetherRealm Studios per Mortal Kombat.

“Tutte le nostre variabili che vanno nella direzione di come un personaggio debba comportarsi esistono fondamentalmente nel cloud”, ha spiegato il producer Torin Rettig. “Fondamentalmente il gioco controlla l’ultima versione dei parametri del gameplay e aggiorna automaticamente se c’è una nuova versione. Non sono richiesti download o conferme, e i file in sé sono così piccoli che non noterete neppure la differenza”.

Ci saranno comunque patch più ampie: quelle per i nuovi personaggi, ad esempio, richiederanno download manuali perché troppo grandi da pubblicare attraverso il cloud.

 

Categorie
Foto Galleria Galleria Foto Mondo Notizie Notizie dal Mondo Serie Tv

How I Met Your Mother 9×05: anticipazioni, foto e video

Quinto episodio per la nona e ultima stagione di How I Met Your Mother, la puntata è intitolata The Poker Game e come è facilmente intuibile vedremo i nostri destreggiarsi al tavolo da gioco. Dopo il salto, anticipazioni, foto e video.

Robin e la madre di Barney, la guest star Frances Conroy (indimenticabile Ruth Fischer in Six Feet Under) hanno un brutto litigio e Barney è costretto a scegliere da che parte stare. Sarà l’occasione per avere un insegnamento da Lily su come rovinare le relazioni. Nel frattempo, Ted e Marshall litigano per via di alcuni regali e lettere di ringraziamento.

 

Categorie
Foto Galleria Galleria Foto Mondo Notizie Notizie dal Mondo Serie Tv

Hostages 1×04: anticipazioni, foto e video

Le macchinazioni, i ricatti e le minacce di Hostages tornano oggi con un nuovo appuntamento sul network americano CBS. Continuate a leggere dopo il salto per le anticipazioni, le foto e il video promozionale.

2:45 PM si intitola il quarto episodio della prima stagioned della serie. Ellen (Toni Colette) e Brian (Tate Donovan) tentano di escogitare un piano con i loro figli che possa funzionare e permettergli di fuggire finalmente da Duncan (Dylan McDermott). Nel frattempo, la moglie di Duncan gli dice che vuole interrompere il trattamento e passare il suo tempo restante con il marito e la figlia.

 

Categorie
Foto Galleria Galleria Foto Mondo Notizie Notizie dal Mondo

Reign, intervista a Megan Follows e immagini promozionali del cast

Subito dopo il salto, vi proponiamo una serie di immagini promozionali del cast della serie televisiva Reign, che debutterà questa settimana sul network americano CW ed una dichiarazione di Megan Follows, che nello show interpreta Catherine.

 

L’attrice ci descrive il personaggio di Catherine:

Il matrimonio tra Henry e Catherine è avvenuto in tarda età e di certo non è stato fatto per amore, ma la donna è estremamente protettiva nei confronti della sua famiglia e di suo figlio e vede Mary come un pericolo per lui e per questo farà di tutto per tentare di separare i giovani e penso che in questa situazione di madre con un forte istinto di conservazione possano ritrovarsi moltissime donne.

Ed ora ecco le immagini promozionali che vi avevamo promesso:

 

Categorie
Foto Galleria Galleria Foto Mondo Notizie Notizie dal Mondo Serie Tv

Sleepy Hollow 1×05: anticipazioni, foto e video

Sleepy Hollow apre la settimana con un nuovo misterioso e soprannaturale episodio sul network americano FOX. Continuate a leggere dopo il salto per le anticipazioni, le foto e il video promozionale.

John Doe si intitola il quinto episodio della prima stagione della serie. Quando un ragazzino non identificato viene scoperto a Sleepy Hollow, Ichabod Crane e il tenente Abbie Mills sono chiamati ad agire. Dopo aver parlato con il bambino, immediatamente realizzano che qualcosa di sinistro e malato è in corso e il duo va a caccia per scoprire la sua casa e le sue origini; e rimangono veramente scioccati da quello che trovano.

 

Categorie
Foto Galleria Galleria Foto Mondo Notizie Notizie dal Mondo Serie Tv

The Blacklist 1×04: anticipazioni, foto e video

The Stewmaker è il titolo della quarta puntata della serie televisiva The Blacklist, della quale vi proponiamo, subito dopo il salto, un breve riassunto, una galleria fotografica ed un video promozionale.

 

In questo episodio, Liz continua ad investigare su Tom e testimonia contro il pericoloso trafficante di droga Hector Lorca; quando tocca ad un altro testimone fornire la sua deposizione, viene misteriosamente rapito.

Red comunica all’FBI che la persona rapita potrebbe essere finita nel mirino diStewmaker, un assassino responsabile della sparizione e della morte di centinaia di persone; nel frattempo, a causa di una serie di eventi, Red e Ressler si ritrovano a lavorare insieme per la prima volta.