Categorie
Daniel Saintcall Dominatore di Poteri Jack Norrington La Rosa Nera Sarah la Fenice Rossa

Addestramento con La Rosa Nera 4

La Rosa Nera nei giorni in cui ero stato sulla sua barca avevo visto che io non dormivo , non avevo dormito neanche un po’ , anche gli uomini della ciurma di Jack Norrington si stavano chiedendo come mai io non dormivo . La Rosa Nera si ricordò la chiacchierata fatta con la sua amica Sarah la Fenice Rossa , si ricordo quello che aveva detto che i miei genitori erano morti e tutto il mio pianeta . Io non dormivo non solo per quello , ma perché io e mia sorella Alyssa senza dire niente né a Sarah la Fenice Rossa e a nessuno noi tornammo sul nostro pianeta natale e li vedemmo tutto quello che avevo fatto i Distruttori al nostro pianeta e quello che non ci faceva dormire . Quando erano le nove di mattina la Rosa Nera nel bar fece un piccolo discorso della nostra missione futura , tutti volevano festeggiare per la nostra prossima avventura nel Mar del Nord . Tutti stavano bevendo tranne Jack Norrington , lui di nascosto stava avvertendo i Templari della nostra prossima missione . Mentre lui era li a dire a Templari delle false notizie , la Rosa Nera disse – siete pronti , oggi uccideremo la nostra talpa e cosi noi non saremo più intercettati e nessuno templare ci romperà le scatole con trappole o altro . Tutti alzarono i loro bicchieri e con forte voce – Siamo pronti , basta che ce lo dici e noi uccideremo la talpa dei Templari in ogni modo possibile . Gli uomini erano pronti a uccidere la talpa , non né potevano più di avere i Templari ovunque loro andassero , erano come se erano perseguitarti e questa cosa non gli piaceva per niente . Neanche piaceva tanto questa questione , essere perseguitarti dovunque vai , tra me e me pensavo che i Templari erano come degli Stalker , soltanto che questi erano Stalker che ci vogliono morti a ogni costo . La Rosa Nera un giorno venne nel luogo in cui io dormivo e disse – Senti vieni sul ponte della mia nave – io la segui e andai sul ponte della nave e io le chiesi – che c’ e Rosa Nera ? . Sarah la Fenice Rossa ha detto che o ti devo far allenare per far uscire la rabbia che è dentro di te – lei mi guarda e disse guardandomi negli occhi e io le dissi – so quello che ha detto Sarah la Fenice Rossa deve far uscire la rabbia dentro di me , ma non credo che ci riuscirò subito , questa è cosa difficile è molto pericolosa . La Rosa Nera mi guardò e disse – che vuoi dire pericolosa ? , io la guardai e le mi stava guardando in un modo strano tipo per dire “ cosa stai dicendo “ . Io con me avevo portato delle tele per dipingere e tutto quello che mi serviva per dipingere il futuro , andai a prendere il quadro che avevo fatto negli ultimi due giorni e glielo feci vedere . Li era dipinto un uomo che era uguale a me ma era diverso , cioè i suoi capelli erano rosso fuoco e molto lunghi , il capotto che indossavo da nero a rosso e tutto attorno a me c’ era un aurea rossa e poi i miei occhi da rosso a viola . Il quadro vedeva anche Jack Norrington che aveva ucciso una ragazzina e quello era la rottura che aveva spinto a tirare fuori tutta l’ ira che avevo dentro di me . Il luogo dove si svolgeva tale evento era l’ isola che conoscevo solo io o almeno cosi pensavo e li sarebbe accaduto tale evento . La Rosa Nera rimase stupefatta quando vide il quadro e disse – questo evento che deve succederà , sai quanto potrà avvenire ? , anche se io avevo dipinto il quadro non sapevo quando sarebbe avvenuto e lo dissi con molta spontaneità alla Rosa Nera – non lo so , potrebbe avvenire domani oppure potrebbe non avvenire mai . Poi le dissi – qualunque cosa succede devi chiamare subito senza neanche perdere un momento Sarah la Fenice Rossa , La Rosa Nera mi guardò e disse – come dovrei fare ? . Una cosa che Sarah la Fenice Rossa fa senza dire niente a nessuno è metterti un foglio particolare in una delle tue tasche , pure a me l’ ha fatto e quando le ho chiesto spiegazione , mi ha detto che questo era un modo per contattarla in caso di pericolo . Io mi avvicinai alla Rosa Nera e misi le mani nella tasca del suo giubbotto da capitano e quando io estrai dalla sua tasca destra un foglio ,lei mi guardò in modo stupefatta e mi disse – chi me l’ ha messo li dentro ? . Questo foglio te l’ ha messo Sarah la Fenice Rossa – e lei subito chiese – è quando me l’ ha messo , poi ci penso è capì il momento in cui gliel’ha messo il foglio . Poco prima di mettersi a parlare tra loro non solo del mio addestramento si abbracciarono e li lei velocemente gli mise il foglio della tasca sinistra del suo giubbotto rosso . Poi le spiegai come funziona , allora il questo foglio funziona in un modo particolare , La Rosa Nera non capiva bene e mi chiese una nuova spiegazione per capirlo bene – come funziona , se vuoi che io avviso Sarah la Fenice Rossa quando succederà quell’ evento è meglio se me spieghi meglio . Questo foglio non funziona come un normale foglio ma con il pensiero – prima che potessi dire qualunque cosa La Rosa Nera mi guardò e disse – basta che penso al messaggio e questo apparirà sul foglio e questo apparirà . Si ma devi anche pensare alla persona alla quale devi spedire tale messaggio , seno il messaggio potrebbe andare a chiunque . Ora che avevo spiegato alla Rosa Nera cosa fare durante l’ evento noi dovevamo dire ai suoi uomini dove dovevamo andare e la nostra missione . Come mai durante questo evento devo mandare questo messaggio a Sarah la Fenice Rossa – me lo disse con uno sguardo curioso , molto curioso . Durante questa trasformazione che si vede in questo quadro potrei perdere il controllo e se Sarah la Fenice Rossa non mi aiuta a fermare tale processo o mi ferma tu e i tuoi uomini potreste morire . Quindi appena perdo il controllo , subito devi chiamare Sarah la Fenice Rossa e lei ti aiuterà a fermarmi da fare una strage e uccidere te e i tuoi uomini in maniera molto brutta . Dopo andammo al bar a dire alla ciurma queste false informazioni , visto che li c’ era Jack Norringthon in prima fila , lui era pronto ad ascoltare le nostre informazioni . Dopo aver detto tutto sulla nostra prossima missione , Jack Norringthon scomparve dal bar e andò al bar dei Templari e come un cane ubbidiente disse ai Templari tutto sul nostro prossimo colpo . Mentre io e gli altri vedemmo che Jack Norringthon se ne era andato dal bar io dissi alla Rosa Nera – quando mi trasformerò e perderò totalmente il controllo non cercare di fermarmi , fa soltanto quello che ti ho detto cioè chiamare Sarah la Fenice Rossa con il foglio . Devi dire ai tuoi uomini state lontani da me e cercate di non fare nulla contro di me , scappate e basta . Dobbiamo abbandonare te e Sarah la Fenice Rossa sull’ isola e andarcene da li dopo che abbiamo ucciso la spia , io la guardai e dissi – mi dovete lasciare li con Sarah la Fenice , non dovete tornare indietro per nessuna motivazione e sopratutto non dovete girarvi indietro , quando perderò il controllo . Tutto sarà contro di voi , il mare e i venti diventeranno molto incrollabili e solo Sarah la Fenice Rossa o io stesso una volta ripreso il controllo della mia grande rabbia fermerò tutto quello che succede . La Rosa Nera mi guarda e dice – quindi qualunque cosa succeda li devo chiamare Sarah la Fenice Rossa e po tornare al più presto a Port Royal . Non posso farlo , tu mi hai aiutato a trovare la talpa per favore lasciati aiutare in questo momento brutto e pericoloso che ti aspetta . C’ e un modo per farti cambiare idea – lei mi guardò e disse – no non c’ e proprio nessun modo per farmi cambiare idea . Uno degli uomini della Rosa Nera cioè il suo braccio destro mi disse – Daniel , conosco benissimo la Rosa Nera una volta che ha deciso di fare una cosa non c’ e più nessun modo per farle cambiare idea . Oramai La Rosa Nera aveva deciso e né io né Sarah la Fenice Rossa le avrebbe fatta cambiare idea , oramai era deciso lei mi avrebbe aiutato e non si poteva discutere con lei .

 

Continua .

 

Categorie
Mondo Mondo dei Videogiochi Notizie Notizie dal Mondo Ps4 Sony

Knack e Warframe in pre-vendita sul PS Store americano

Sony ha aperto le pre-vendite di Knack ($59,99) e Warframe (gratuito) sul PlayStation Store americano.

Il download potrà però essere avviato soltanto il 15 novembre, data di lancio scelta per PlayStation 4 sul territorio statunitense. Attendiamo notizie per quello europeo, dal momento che la console arriverà qui il 29 dello stesso mese.

 

Categorie
Mondo Mondo dei Videogiochi Notizie Notizie dal Mondo Pc

Combat Arms chiude il terzo torneo trimestrale ELS

Dal 24 febbraio di quest’anno, Nexon Europe ha tenuto tornei settimanali e mensili di Combat Arms e, insieme alle squadre che hanno avuto la fortuna di partecipare al recente terzo torneo trimestrale, ha regalato un epilogo emozionante e competitivo prima della finale annuale che si terrà a Colonia, in Germania.

Man mano che il torneo procede, vediamo aumentare il livello di competitività, con giocatori altamente qualificati che ci regalano battaglie accattivanti e ricche di azione e tensione“, ha affermato Paul Lee, Lead Project Manager per il torneo Combat Arms in Nexon Europe. “Il torneo ESL è stato un grande successo, che ha attirato fan e nuovi giocatori, e siamo davvero entusiasti anche dei due messi in arrivo, che si concluderanno con l’epica finale di Colonia.”

Nexon Europe ha messo a disposizione premi regalo ai vincitori del terzo trimestre finale del torneo Combat Arms ESL con i primi 4 vincitori che riceveranno 50.000NX e il primo classificato che si aggiudicherà anche 100€.

Vincitori del terzo finale trimestrale:

• 1 ° posto: [Team DEF]

• 2 ° posto: [Team EGO]

• 3 ° posto: [Team Dewe]

• 4 ° posto: [Team MostTalentedPlayer] I concorrenti ora possono organizzarsi per poter partecipare a tre imminenti tornei ESL per vincere i premi indicato di seguito. Le squadre che desiderano registrarsi possono farlo qui: http://www.esl.eu/eu/combatarms/go4ca/

• Settimana 35 – Domenica 20 Ottobre: ​​Registrati e ricevi 5.000NX

• Settimana 36 – Domenica 27 ottobre: Esegui 20 headshot e vinci 5.000NX. Vinci anche un auricolare Mad Catz F.R.E.Q.5. risultando il miglior “cacciatore di teste”

• Settimana 37 – Domenica 3 Novembre: Tutti i partecipanti verranno premiati con 5.000NX in contanti. Le squadre che si classificheranno al quarto posto riceveranno anche hardware gaming professionale sponsorizzato da Mad Catz.

 

Categorie
Assassin's Creed 4 Mondo Mondo dei Videogiochi Notizie Notizie dal Mondo Pc Ps3 Ps4 Wiiu Xbox 360 Xbox One

Ubisoft prevede di vendere almeno 10 milioni di copie di Assassin’s Creed 4: Black Flag

Come riportato da Videogamer, Ubisoft prevede di vendere almeno 10 milioni di copie di Assassin’s Creed 4: Black Flag. Una cifra notevole ma comunque inferiore ai 12,5 milioni raggiunti da Assassin’s Creed 3 in sei mesi.

Nonostante la previsione di un calo di vendite della serie, Ubisoft crede che il gioco si rivelerà uno dei migliori dell’anno.

“Ci aspettiamo che Assassin’s Creed 4: Black Flag sia un gioco valutato molto bene”, ha dichiarato Yves Guillemot, CEO della compagnia, durante una conferenza. “Le preview sono state molto positive e il titolo sarà tra i migliori dell’anno”.

 

Categorie
Mondo Mondo dei Videogiochi Nintendo Nintendo 3DS Notizie Notizie dal Mondo

Game Freak sta preparando i remake di Pokémon Rubino e Smeraldo?

Ora che Pokémon X e Pokémon Y sono usciti e stanno vendendo milioni di copie, ci si comincia ad interrogare su quale possa essere il prossimo progetto di Game Freak.

Alcuni fan hanno scoperto diversi riferimenti a Hoenn nei due nuovi giochi, cosa che ha fatto pensare a molti che Game Freak sia al lavoro sui remake dei due giochi ambientati in questo continente.

Stiamo ovviamente parlando di Pokémon Rubino e Pokémon Zaffiro.

Durante il gioco un personaggio non giocante ad un certo punto dice: “Kalos può essere divertente, ma dovreste vedere la mia regione”, ma non vale la pena spiegare il motivo perché “la vedrete presto.”

Appena li avremo vi daremo maggiori dettagli.

 

Categorie
Ginnastica Artistica Mondo Notizie Notizie dal Mondo

Ginnastica, Simone Biles ricoverata in ospedale!

Simone Biles è stata ricoverata in ospedale! Ma fortunatamente non è nulla di grave per la fresca Campionessa del Mondo.

La statunitense, di ritorno dalla trionfale spedizione di Anversa, si è sottoposta a un intervento chirurgico alla caviglia per rimuovere un osteofita (un’escrescenza di tessuto osseo sulla superficie dell’osso, causata da accumuli di calcio sulle cartilagini).

A comunicarlo è stata la stessa ginnasta che ha postato su Instagram una foto che la ritrae nel suo letto d’ospedale.

Verrà dimessa nel giro di qualche giorno e già a fine mese tornerà in palestra per preparare un super 2014.

 

Categorie
Cinema Film Mondo Mondo del Cinema Notizie Notizie dal Mondo

Magic in the Moonlight di Woody Allen – prime foto ufficiali

Ha già vinto 4 Premi Oscar, 3 dei quali per la migliore sceneggiatura e l’ultimo di questi nel 2012, ma presto potrebbe dover aggiornare il suo incredibile palmaires. Re dell’Academy per il numero di nomination nella categoria ‘miglior sceneggiatura originale’, con 15 candidature,Woody Allen si appresta a fare ‘16′ grazie a Blue Jasmine, titolo ancora inedito in Italia particolarmente apprezzato in patria. Il film ha incassato addirittura 31,672,810 dollari, diventando il suo 3° miglior incasso americano dai tempi di Hannah e le sue sorelle.

Infaticabile, Woody è ovviamente subito tornato sul set per il suo nuovo film, attualmente in lavorazione nel sud della Francia, ovvero Magic in the Moonlight. Dopo mesi di dubbi la pellicola ha infatti ottenuto l’agognato titolo, con le prime due foto ufficiali quest’oggi rivelate. Protagonisti Emma Stone e Colin Firth, affiancati da Jacki Weaver, Marcia Gay Harden, Hamish Linklater, Eileen Atkins, Erica Leerhsen, Catherine McCormack, Paul Ritter, Jeremy Shamos e Simon McBurney.

Dettagli sulla trama, ovviamente, non se ne hanno, se non fosse che dai due scatti quest’oggi pubblicati è facile immaginare che Allen ci porterà un’altra epoca. Che siano gli anni 20? Difficile a dirsi. In arrivo in Italia il prossimo 5 dicembre, e con Cate Blanchett, Joy Carlin, Richard Conti, Glen Caspillo ed Alec Baldwin protagonisti, Blue Jasmine racconterà invece la storia di una donna dell’alta società newyorkese che dopo il crollo finanziario e l’arresto del marito si trasferisce dalla sorella a San Francisco, completamente al verde e per la prima volta costretta a fare i conti con la dura realtà delle ristrettezze economiche e la mancanza di onestà nella sua vita.

 

Categorie
Cinema Film Mondo Mondo del Cinema Notizie Notizie dal Mondo

Escape Plan – Fuga dall’inferno: la colonna sonora del film con Sylvester Stallone e Arnold Schwarzenegger

Con alle spalle una solida carriera da divi action, una rivalità creata ad arte e due film (I Mercenari e relativo sequel) che li hanno visti per la prima volta fianco a fianco su grande schermo, Sylvester Stallone e Arnold Schwarzenegger tornano a recitare insieme in un prison-movie a tinte action che ci porta all’interno di un’avanzatissima prigione di massima sicurezza, in cui viene rinchiuso con l’inganno Ray Breslin (Stallone) colui che ha progettato il carcere e che dovrà sfruttare tutta la sua conoscenza in materia di sicurezza strutturale per fuggire da una prigione sulla carta inviolabile. All’interno del carcere Breslin troverà il supporto di Emil Rottmayer (Schwarzenegger), un altro detenuto della prigione dall’oscuro passato.

Le musiche originali del film sono del compositore britannico Alex Heffes, tra le sue composizioni segnaliamo musiche per l’horror Il Rito, il thriller Trauma e il biopic Mandela: Long Walk to Freedom, oltre che per tre pellicole premiate con l’oscar: il biografico L’ultimo re di Scozia e i documentari L’ultimo giorno di settembre e La morte sospesa.

Se volete approfondire vi segnaliamo una recensione in anteprima del film e un ricco articolo con video, trailer, foto, locandine tutte le informazioni sul film.

1. Bendwater High Security Prison
2. Escaping Bendwater
3. One Last Job
4. Enter The Tomb
5. Meeting Rottmeyer
6. The Favour Man
7. Where Is Here?
8. Breaking Out Of The Box
9. Breaking Breslin
10. Plan B – Introducing Javed
11. Striking A Deal With Hobbs
12. The Riot
13. Goodbye Javed
14. The Escape & Finale
15. Escape Plan Theme (Remix)
16. Escape Plan Theme (Amon Tobin Remix)

Per ascoltare un’anteprima della colonna sonora utilizzate il lettore in basso o in alternativa cliccate QUI.

 

Categorie
Cinema Film Mondo Mondo del Cinema Notizie Notizie dal Mondo

Danny Trejo parla di Machete Kills

Il 7 Novembre 2013 uscirà nelle sale italiane Machete Kills, atteso sequel di Machete, diretto da Robert Rodriguez con Danny Trejo, Jessica Alba, Mel Gibson, Charlie Sheen, Michelle Rodriguez, Antonio Banderas, Amber Heard, Sofía Vergara, Tony Jaa, Tom Savini, Cuba Gooding Jr., Demián Bichir, Vanessa Hudgens, Alexa Vega, Lady Gaga, Edward James Olmos, William Sadler. Nell’attesa di vederlo vi ricordo il trailerla colonna sonora e la trama: di seguito poi una chiacchierata di Danny Trejo con il sito Zimbio.

Il governo degli Stati Uniti recluta Machete per eliminare un trafficante d’armi.

Prima di tutto, come si pronuncia Machete? 
Muh-chet-ay

E’ questo il modo giusto di dirlo?
Si può dire in qualsiasi modo. Basta acquistare il biglietto. [Ride]

Non credo che molta gente lo sappia, ma hai 69 anni. E’ sorprendente vedere che stai facendo questo tipo di lavoro. Mi chiedo se hai dovuto cambiare qualcosa nel tuo modo di vivere.
No. Mi alleno. Cammino. E ho alcuni grandi allenatori.

Samuel L. Jackson è di cinque anni più giovane di te, e quando ha lavorato in Avengers, ha detto a Joss Whedon: “Non farmi correre troppo”. 
[Ride] Robert Rodriguez pensa che io abbia ancora 40 anni!

Hai questa lunga relazione con lui. E’ giusto chiamarti la sua musa?
Certo. [Ride] Ma Robert e io abbiamo iniziato a parlare 20 anni fa di Machete. In Spy Kids mi ha chiamato Zio Machete, poi ha fatto un finto trailer per Grindhouse. Allora disse: “Facciamo il trailer, anche se non facciamo il film”. Abbiamo fatto il trailer, e tutti mi dissero: “Sei la cosa migliore in Grindhouse”. lo amavano, sai. Così tantissimi ci hanno detto: “Devi fare questo film”. E’ stato il pubblico a volerlo. Ed è stato accolto così bene che ecco Machete Kills. Vedremo come andrà questo, quindi probabilmente faremo Machete Kills: In Outer Space.

Hai detto che la tua parte preferita di questo film è quando baci Amber Heard.
Wow. [Ride] Basta essere vicino a lei, Sofia Vergara, Lady Gaga, Michelle Rodriguez, Jessica Alba. E in realtà è divertente perché Alex Vega è cresciuta sul set. Alexa Vega era in Spy Kidsquando aveva 11 anni. Ha dovuto convincere Robert per questo lavoro perché Robert la ricorda ad 11 anni! E Robert le ha detto: “Questo è un film per adulti” E, lei: “Robert io sono un’adulta!” Così abbiamo provato, e, uh è stata una rivelazione. E’ stato come vedere mia figlia, per la prima volta in un bikini. “Assolutamente no. Non indossi quello!”

 

Categorie
Anniversario Cinema Film Mondo Mondo del Cinema Notizie Notizie dal Mondo

16 ottobre 1943, i film sulla Shoah degli ebrei di Roma nel 70° anniversario

Sono passati 70 anni dalla deportazione dei primi ebrei di Roma, ma ancora oggi nomi come Herbert Kappler, il capo della Gestapo nella capitale, fanno rabbrividire, provocando in ognuno di noi riminiscenze terribili su quello che significò l’Olocausto. Abbiamo deciso di proporvi alcuni titoli dedicati all’argomento, girati in epoche diverse ma sempre attuali e che oggi andrebbero rivisti, per non dimenticare mai ciò che un uomo è in grado di fare a un suo simile.

Partiamo con un classico del 1961, diretto dal recentemente scomparso Carlo LizzaniL’oro di Roma, una tragedia corale costruita magistralmente, dove vengono toccati fatti storici realmente accaduti uniti a storie di uomini comuni divenuti eroi. La storia parte dal famoso riscatto di Kappler: la comunità israelitica avrebbe dovuto versare 50 chili d’oro per l’incolumità, ma la promessa non verrà mantenuta. Alcuni giovani cercano di ribellarsi e una studentessa, divisa per l’amore tra un cattolico e l’attaccamento alle sue radici deciderà di consegnarsi ai tedeschi.

Nel 2001 è stata la volta di un altro maestro del nostro cinema di affrontare il tema della Shoah romana: Ettore Scola, che in Concorrenza sleale, mette in scena un dramma non scevro da amari risvolti comici, con protagonisti Sergio Castellitto (Leone Della Rocca) e Diego Abatantuono (Umberto Melchiorri). Il primo è un ebreo romano col senso degli affari, il secondo un milanese bauscia invidioso dei successi altrui. La storia parte dal ‘38, con l’instaurazione delle odiose (anche per i cattolici) leggi razziali e si conclude con la forzosa partenza verso il ghetto da parte della famiglia di Leone. Il resto è storia…

Constantin Costa Gavras (L’amerikano), nello stesso anno, decise di girare un film che tocca a latere il dramma degli ebrei di Roma: Amen, infatti, va a denunciare la connivenza tra le alte gerarchie ecclesiastiche (in primis il Pontefice Pio XII) che tacquero gli abomini nazisti. Un chimico delle SS (Ulrich Tukur) scopre che lo Zyclon B, sostanza velenosa da lui inventata per le disinfestazioni viene utilizzato dai suoi superiori per sterminare gli ebrei. Si confida con un giovane gesuita (Mathieu Kassovitz), mentre si svuota il ghetto di Roma…

Anche il turco Ferzan Ozpetek si è cimentato col tema dell’Olocausto, partendo però da una situazione contemporanea e apparentemente totalmente estranea ai fatti del ‘43. Ne La finestra di fronte (2003), si intrecciano le storie di una coppia in crisi (Giovanna Mezzogiorno e Filippo Nigro) il vicino (Raul Bova) e un anziano pasticcere che soffre di amnesia (Massimo Girotti). E scavando nel passato sepolto dell’uomo ormai senescente si scoprono drammi legati a quel disperato autunno romano del ‘43.