Categorie
Cucina Daniel Saintcall Dominatore di Poteri Dominatrice di Poteri Dr Alyssa Saintcall Mondo Racconto

Alyssa impara a cucinare il tortino al cioccolato con cuore morbido

Mia sorella Alyssa va in lungo e lin largo , nel tempo e nello spazio . E sempre in cerca di fare qualcosa e di imparare qualcosa di buono da mangiare e da cucinare . Oggi navigando su internet è andato su un blog nel quale ha trovato la ricerca di un buon dolce al cioccolato . La ricetta era il tortino al cioccolato con cuore morbido , li sopra c’ era tutto ricetta e altro .

Ricetta di Tortino al cioccolato con cuore morbido

Ingredienti Tortino di Cioccolato

  • 200 gr di cioccolato fondente
  • 200 gr di burro
  • 160 gr di zucchero
  • 4 uova
  • 40 gr di farina
  • Una bustina di vanillina

Preparazione

  • Imburrare e infarinare otto stampini in alluminio da porzione.
    Metterli in freezer.
  • Sciogliere il cioccolato a bagnomaria con il burro e lo zucchero, sbattendo bene con una frusta.
  • Fare leggermente raffreddare e incorporare le uova una alla volta.
  • Aggiungere in ultimo la farina setacciata.
  • Mettere il composto negli stampini e tenerli nel frizeer per quattro ore circa.
  • Riscaldare il forno a 220° e infornare gli stampini congelati.
  • Cuocere per dieci minuti – 12 minuti.
  • Vi accorgete che sono cotti quando crescono in cottura formando la crosta, quasi completamente, anche in superficie, l’esterno sarà cotto e l’interno morbidissimo
  • Prima di rigirare lo stampino, lasciarlo raffreddare pochi minuti.

Alyssa a fare la ricetta ci mise pochi minuti e fece assaggiare a me il dolce che aveva fatto , era magnifico . Alyssa era bravissima in cucina e dissi – sei bravissima in cucina .

Se volete sapere dove ho preso la ricetta e tutto il resto , l’ ho preso su questo link : http://musitechsapienza.wordpress.com/2013/11/23/tortino-di-cioccolato/

 

Categorie
Alieni Alukard Saintcall Babbo Natale Damon Saintcall Daniel Saintcall Dr Alyssa Saintcall Me Mondo Padre Tempo Sfera del Tempo Spazio Tempo Universo

Padre Tempo chiede a Babbo Natale da chi ha avuto la Sfera del Tempo

Padre Tempo era una delle persone cui Babbo Natale discuteva eventi molto importati nel tempo e nello spazio . Padre Tempo era un uomo anziano , molto alto e con una barba non molta lunga e lui era vecchio come il tempo stesso . Possiamo dire che lui è nato insieme al tempo ,lui lo vede e controlla che tutto va come deve andare e se lui non sa qualcosa , indaga e cerca di scoprire cosa è successo in quel preciso momento , in quel tempo , in quello spazio o in quell’ universo . Lui è come in tempo in continuo movimento e essendo cosi , lui non si arrende mai davanti a niente , cioè possiamo dire che è inarrestabile . Padre Tempo guardava Babbo Natale da lontano e voleva capire come aveva fatto a piegare il tempo e lo spazio il giorno di Natale e fare in modo di consegnare i doni nel giorno di Natale . Non solo Padre Tempo ma anche molte persone , alla fine Padre Tempo si presento a Babbo Natale e disse con molta gentilezza – Io sono Padre Tempo , molto piacere di conoscerti Babbo Natale . Babbo Natale disse – si , so chi sei e vorrei sapere cosa ti porta qui da me ? . Padre Tempo non perse tempo e andò subito al dunque e disse – voglio sapere cosa utilizzi per consegnare i doni a Natale . Babbo Natale sapeva che Padre Tempo era sua amico e lo scontò alla slitta e chiuse la porta e disse – Questo che per mostrati non lo devi dire a nessuno e nessuno deve sapere che è qui da me . Padre Tempo si mise la mano sul cuore come se stesse facendo un giuramento e disse – ti prometto che non lo dico a nessuno , te lo giuro . Da quando avevo dato la Sfera del Tempo a Babbo Natale lui l’ aveva inserita in uno scompartimento segreto della sua slitta , un modo per non perderla e per non farla trovare a nessuno . Babbo Natale si avvicinò alla sua slitta e aprì lo scompartimento segreto e mostrò a Padre Tempo la Sfera del Tempo . Appena Padre Tempo vide la Sfera del Tempo lui fece moltissime domande e Babbo Natale disse – andiamo nel mio salotto parleremo meglio e saremo al caldo , con calma andarono li e si accomodarono sulle poltrone . Babbo Natale disse a Padre Tempo – molti anni fa ero molto preoccupato che non riuscivo a dare i doni ai bambini , anche se avevo una slitta magica non potevo fare tutto nel poco lasso di tempo . Poi incontrai un uomo di nome Daniel Saintcall ,lui mi ha aiutato diverse volte a consegnare i pacchi e l’ ultima volta che l’ ho incontrato mi ha dato la Sfera del Tempo . Diceva che aveva visto che grazie a questa sfera avrei potuto far felice moltissimi bambini nel mondo e io la accettai . Padre Tempo aveva un bastone lungo nero e quando senti Saintcall , gli venne quasi un colpo perché aveva pensato subito ad Alukard e Helena Saintcall . Quando ero nato io c’ era pure lui nella stanza e pensava che io ero morto nella Guerra dell’ Universo e quando senti il mio nome lui capì che ero ancora vivo . Padre Tempo era molto felice e disse – Di Daniel Saintcall , ti puoi fidare lui è il figlio di Alukard e Helena Saintcall . Babbo Natale anche se erano passati un sacco di anni da quando aveva incontrato Alukard e Helena . Poi lui chiese a Padre Tempo – Secondo te come mai non mi ha detto di essere il figlio di Alukard e Helena Saintcall ? , quella era una grande domanda e dopo averci riflettuto un po’ disse a Babbo Natale – Tutti quanti pensano che Daniel Saintcall è morto durante la Guerra dell’ Universo , forse non lo vuole far sapere perché qualcuno gli da la caccia o no . Babbo Natale era confuso e disse – che vuoi dire , spiegati meglio ? . Padre Tempo guardò Babbo Natale negli occhi e disse – Alukard e Helena Saintcall sono morti , ma non sono morti solo loro è morto tutto il loro pianeta e gli unici a sopravvivere sono stati i figli di Alukard e Helena Saintcall . Durante i miei viaggi nel tempo ho scoperto che Daniel Saintcall è tornato sul suo pianeta e ha cercato di sconfiggere i Distruttori , tutto da solo ma non ci è riuscito e lui ha finto di essere ucciso li , cosi lui può migliorare e forse un giorno sconfiggere quei mostri che hanno ucciso i suoi genitori . Babbo Natale guardò Padre Tempo e disse – Devi tenere questo segreto per tanto tempo , nessuno deve sapere che io ho la Sfera del Tempo e nessuno deve sapere che Daniel Saintcall è vivo , lo devi tenere per te soltanto . Se come dici Daniel Saintcall non vuole essere trovato , allora facciamo cosi . Lui lo vuole per dare un segno nell’ Universo e negli angoli del tempo , io do speranza ai bambini , ma lui deve dare speranza all’ intero universo , quindi facciamogli fare questa cosa .Padre Tempo capiva che era molto pericoloso che qualcuno sapesse che ero sulla Terra , lo sarebbero arrivati li e avrebbero ucciso tutti , quell’ universo alternativo lo stava vedendo in quel momento mentre parlava con Babbo Natale e doveva impedire che succedeva . Cosi fece come aveva detto Babbo Natale e lui si tenne tutto per lui soltanto . 

 

Categorie
Babbo Natale Bicicletta Daniel Saintcall Dominatore di Poteri Mondo Spazio Tardis Tempo Universing Universo

Consegno a Babbo Natale la Sfera del Tempo

Centinaia di anni fa nell’ Universing esistevano degli oggetti , noti come Gli Oggetti del Tempo né erano moltissimi ed erano capaci di controllare il tempo e lo spazio . Visto che erano tanto pericolosi erano stati messi nella Camera del Tempo e messi li dentro erano al sicuro da mani avide e pronte a mettere sotto sopra il mondo intero . Quegli oggetti dovevano essere al sicuro dalle mani di ladri , alieni e creature oscure molto potenti e molto pericolose che si aggiravano per tutto l’ Universing . La Sfera del Tempo uno tra i molti oggetti che sono in giro , adesso c’ e l’ ha una persona molto buona e gentile , la più gentile che io abbia mai conosciuto cioè Babbo Natale . Come so che c’ e l’ ha lui perché io gliel’ho consegnata io stesso , prima di farlo lo scrutai nei suoi più profondi pensieri e lui era puro , non aveva malvagità nel suo cuore anzi una grandissima gentilezza e vidi che doveva consegnare moltissimi giocattoli il giorno di natale e visto che a me La Sfera del Tempo non serviva la diedi a lui e lui per tutto questo tempo la utilizzò per portare i giocattoli a tutti i bambini nel mondo . Prima di darla lui la dovetti riprendere perché uno degli oggetti che è stato rubato è proprio la Sfera del Tempo . Capì che era stato un ladro a rubare tale Sfera con i suoi poteri malefici , voleva essere lui a cambiare il mondo e trasformarlo nel suo mondo di terrore dove tutti avevano paura di lui . Lui era stato trattato da tutti come un mostro , lo picchiavano tutti i giorni e ogni giorno il suo odio aumentava . Visto che non aveva rispetto , rubando la Sfera del Tempo e imparando a utilizzare i suoi poteri magici , lui voleva essere temuto . Con i poteri che aveva poteva fare tutto e ogni giorno imparava nuovi trucchi e cosi lui poteva ottenere vendetta . Il nome di questo mago molto oscuro era Kiran Schultz un ragazzo di 22 anni e molto arrogante e molto vendicativo , visto che lui era ritenuto un mostro un giorno decise di diventarlo . Una volta che era riuscito a controllare i suoi poteri , andò da quelli che lo pestavano tutti i giorni e li uccise uno dopo tutti e li fece scoppiare in mille pezzi . Poi lascio quello che lo pestava di brutto per ultimo , cosi la sua vendetta sarebbe durato molto di più . Kiran si avvicinò a lui e disse – mostra un po’ di pietà e lui con una sfera di fuoco in mano , gli si avvicinò all’ orecchio e disse – no e poi lo colpi in pieno petto il suo nemico . Tutti avevano paura di lui e stava avendo successo nel mondo del crimine , ma tutto il mondo doveva avere paura di lui e aveva sentito parlare degli Oggetti del Tempo e tra i quali che gli interessava era la Sfera del Tempo . Lui la prese e io inizio a diventare un ladro nel tempo , aveva lasciato la sua firma dappertutto e quando scomparve la Sfera del Tempo ingaggiarono diverse persone e nessuno era riuscito a riprenderla . Alla fine decisi di farlo io senza essere ingaggiato da questa persona , dovetti aspettare la sera tardi e mi intrufolai in casa sua e li era pieno di cose che provenivano da ogni luogo storico e dovevano essere riportati ai suoi luoghi storici , ma prima di fare questo io dovevo riprendere la Sfera del Tempo . Ero entrato e la cercai dappertutto e poi visto che non la trovavo senza poteri provai con i poteri e la trovai subito , una volta presa me ne andai da li prima che lui si svegliasse dal letto . L’ avrei dovuta riportare indietro ma Babbo Natale aveva bisogno del mio aiuto , lui era molto preoccupato del fatto che forse non riusciva a portare i doni la sera di natale . Io lo avevo conosciuto l’ anno scorso e lui doveva consegnare una bicicletta rossa che gli elfi si erano dimenticati di mettere sulla slitta , io appari con il T.A.R.D.I.S e salutai Babbo Natale e dissi a lui – ci penso io a consegnare questo regalo . Per fare in modo che l’ ultimo regalo fosse consegnato , avrebbe fatto di tutto anche chiedere il mio aiuto e lo misi sotto l’ albero di natale . Quando ero dentro la casa vidi che l’ albero era piccolo ed era spoglio e dissi – faccio un ‘ altro bel regalo a questa bambina di 5 anni . Mi concentrai e feci diventare l’ albero di natale più grande e molto più bello di come era prima . Dopo me ne andai nel mio T.A.R.D.I.S e tornai da Babbo Natale a dire che avevo consegnato l’ ultimo regalo . Io conosco Babbo Natale dal suo primo viaggio e quel giorno pensava che non ce la faceva ,ma io arrivai con il mio T.A.R.D.I.S e dissi a lui – Non disperare Babbo Natale , adesso ti aiuto a fare in modo che tu possa consegnare i doni questo giorno e anche gli altri che verranno in futuro . Babbo Natale mi guardò e disse – come ? . Io presi dalla mia tasca destra del mio giubbotto e feci vedere la Sfera del Tempo e io dissi a lui – prendi questa a me non serve , io ho la mia macchina del tempo e a te serve più che a me . Io mi avvicinai a lui e la diedi alle sue grandi mani e dissi – Ho visto nel tuo futuro e grazie a questa sfera farai felice moltissimi bambini nel mondo . Lui mi abbraccio e disse – Grazie del tuo aiuto , ma comunque tu chi sei ? , io mentre mi avvicinai al T.A.R.D.I.S – io sono Daniel Saintcall , felice di esserti stato d’ aiuto , il T.A.R.D.I.S scompari davanti ai suoi occhi increduli e a lui non importava chi ero , l’ unica cosa che gli importava era quello di poter consegnare i doni quell’ anno . Quando il mio T.A.R.D.I.S scompari , Babbo Natale senti il rumore più bello che le sue orecchie avevano sentito , il suono che aveva sentito era il suono dell’ universo . 

Categorie
Carlotta Ferlito Ginnastica Artistica Mondo Notizie Notizie dal Mondo Sport Sport nel Mondo Vanessa Ferrari

Oscar della Ginnastica 2013: and the winner is…

La Federazione Ginnastica d’Italia ha comunicato i vincitori degli Oscar della Ginnastica 2013,che verranno consegnati stasera ad Abano Terme.

 

Vanessa Ferrari per il suo fantastico argento al corpo libero ottenuto ai Mondiali di Anversa.

Le Farfalle della Ritmica (Marta Pagnini, Andreea Stefanescu, Chiara Ianni, Camilla Bini, Camilla Patriarca, Valeria Schiavi) per i loro sorprendenti argenti ai Mondiali di Kiev.

Matteo Morandi per il bronzo europeo agli anelli.

Andrea Cingolani per il bronzo al corpo libero conquistato agli Europei di Mosca.

Riccardo Pentassuglia, Campione Europeo di ginnastica aerobica.

Michela Castoldi e Davide Donati per il loro bronzo di coppia agli Europei di aerobica.

Enrico Casella, DTN della ginnastica artistica femminile, e lo Staff Tecnico della Squadra di ginnastica ritmica (Emanuela Maccarani, Valentina Rovetta, Klara Kodra, Giulia Galtarossa).

 

Completano l’elenco dei premiati due atleti che non hanno vinto medaglie internazionali nel 2013 ma che hanno tenuto alta la bandiera dell’Italia in questa stagione:

Carlotta Ferlito, quinta alla trave ai Mondiali di Anversa.

Alberto Busnari, quarto al cavallo con maniglie agli Europei e ai Mondiali.

 

Tra i premiati anche la società Ginnastica Torino per il maggior numero di iscritti in Italia; L’Aeronautica Militare e l’Esercito Italiano a cui appartengono molti ginnasti/e; gli storici sponsor Pastificio Rana, Freddy e proprio le Thermae Euganee che ospiteranno l’evento; La Gazzetta dello Sport e MTV per ll’aria media.