Categorie
Carlotta Ferlito Ginnastica Artistica Mondo Notizie Notizie dal Mondo Sport Sport nel Mondo Vanessa Ferrari

Ginnastica, Ferrari che bis: terza in Coppa del Mondo! Dolore Ferlito, trionfo Iordache!

Ancora una volta! Ancora sul podio! Ancora un terzo posto! Ancora una bronzo per arricchire un palmares infinito (ormai siamo alle 23 medaglie internazionali di primissima fascia tra le seniores).

Ovviamente è ancora Vanessa Ferrari! La Cannibale di Orzinuovi gioisce ancora una volta in Coppa del Mondo e nella seconda tappa di Glasgow replica il risultato conquistato settimana scorsa a Stoccarda.

 

L’azzurra si è resa protagonista di una gara assolutamente lineare e di grande livello che l’ha condotta al finale 56.633, sempre sulla soglia dei 14 punti su ciascun attrezzo.

La vicecampionessa del Mondo ha esibito un fantastico esercizio al corpo libero, anche se non ha raggiunto il limite vertiginoso visto in Germania quando arrivò al 14.833, terzo punteggio mondiale stagionale. Questa volta la bresciana si è dovuta accontentare di 14.500 punti (secondo punteggio di giornata), su cui ha pesato la mancata esecuzione della consueta combinazione in seconda diagonale (il salto dietro dopo lo Tsukhara che regala due decimi).

Peccato per uno sbilanciamento sulla trave che l’ha tenuta sotto la soglia dei 14 punti (13.900), mentre ha sorpreso in positivo alle parallele con un esercizio ben tenuto, preciso e puntuale che le ha regalato un prezioso 14.100 e le ha facilitato il pomeriggio. Nessun problema al volteggio (Yurchenko uno e mezzo, 14.133).

 

Vanessa non ha dovuto realizzare chissà quali rimonte come a Stoccarda, perché la resistenza di Asuka Teramoto si è sciolta sugli staggi, con una caduta alla trave e un’uscita di pedana al corpo libero. La giapponese è riuscita comunque a conservare il quarto posto (54.833).

Roxana Popa non è riuscita ad andare oltre al quinto posto (54.532). La spagnola ha compromesso la sua gara fin dal volteggio: alla tavola per errore non ha commesso il dichiarato DTY, il suo D Score è calato 4.4 e il complessivo 13.166 l’ha tagliata fuori dai giochi per i piazzamenti che contano.

 

Bellissimo successo meritato per una fantastica Larisa Iordache che coglie la quarta vittoria nelle ultime cinque uscite post mondiali e il suo primo trionfo in Coppa del Mondo. Lo scricciolo di Bucarest, con un perentorio 57.932, ha surclassato la resistenza di Elizabeth Price (57.365), vincitrice a Stoccarda settimana scorsa e campionessa in carica a Glasgow. Ora le due ginnaste sono appaiate al comando della Coppa del Mondo (95 punti a testa).

Entrambe sono cadute sui loro attrezzi di punta: la Price ha appoggiato il sedere a terra dopo il suo Amanar al volteggio e ha sbagliato a poggiare anche mano a terra per rialzarsi; la Iordache è caduta dalla sua trave dopo una combinazione, cercando di proporre un esercizio davvero al limite.

La rumena, però, ha paradossalmente vinto grazie alle parallele. Sì, il suo attrezzo sulla carta peggiore. Con un’esecuzione pulita ha limitato i danni grazie a un 14.400, non si è fatta superare dall’esorbitante 14.833 della Price e lì ha costruito il suo successo. Il fantastico corpo libero, premiato con un alto 14.666, ha semplicemente messo il sigillo su un trionfo a sorpresa ma meritato per come si è sviluppata la competizione.

 

Carlotta Ferlito si è dovuta accontentare del sesto posto (51.866), ma soprattutto è uscita dall’Arena zoppicando dopo la caduta sull’ultima diagonale del corpo libero: speriamo non sia nulla di grave.

La catanese aveva annunciato alla vigilia di soffrire di un dolore al polpaccio e di avere ancora del mal di gola. Le complicazioni fisiche non l’hanno di certo aiutata, la gara ne ha pesantemente risentito a livello prestazionale: è caduta anche dalla sua amata trave durante la combinazione flick smezzato + flick smezzato + teso (12.600, penultimo punteggio di giornata); al quadrato magico è caduta, ha deciso di esibire solo tre diagonali (difficoltà solo C e D), probabilmente per salvaguardare la salute, scegliendo comunque di esibirsi con la nuova musica; alle parallele ha commesso un paio di errori nel “rilancio” sugli staggi e poi in uscita un doppio saltello all’indietro l’ha penalizzata (13.100).

 

Di seguito la classifica e il dettaglio di tutti i punteggi:

 

NAZIONE VOLTEGGIO PARALLELE TRAVE CORPO LIBERO TOTALE
Larisa Iordache Romania 14.766 14.400 14.100 14.666 57.932
Elizabeth Price USA 14.233 14.833 13.833 14.466 57.365
Vanessa Ferrrari Italia 14.133 14.100 13.900 14.500 56.633
Asuka Teramoto Giappone 14.500 13.933 13.200 13.200 54.866
Roxana Popa Spagna 13.166 13.933 13.133 14.300 54.532
Carlotta Ferlito Italia 13.766 13.100 12.600 12.400 51.866
Ruby Harrold Gran Bretagna 13.500 12.633 12.266 13.033 51.432
Raer Theaker Gran Bretagna 13.333 11.633 13.166 12.500 50.632

 

L’ucraino Oleg Verniaiev ha vinto tra gli uomini con un perentorio 89.798 davanti al britannico Daniel Purvis (89.131) e al bielorusso Andrey Likhovitskiy (88.597).

Quarto lo statunitense John Orozco (87.031), quinto lo spagnolo Fabian Gonzalez (86.797), sesto il giapponese Masayoshi Yamamoto (86.565), settimo il britannico Sam Oldham (86.331), ottavo il tedesco Andreas Toba (83.731).

 

Categorie
Casa del Detective Daniel Saintcall Demoni I Sanguinari Londra Mondo Notizie Notizie dal Mondo Valentina Richardson Veronica Ferlito Visioni Zane Taylor

Scopro che i genitori di Valentina Richardson sono morti

Io da molto tempo mi occupo di Valentina , questa bellissima bambina che un giorno cosi era apparsa nella Casa del Detective , cosi dal nulla . Indagai su di lei , volevo essere sicuro se era buona oppure no e scopri che era gentile , altruista e sempre pronta ad aiutare tutti . Mentre indagavo un giorno vidi un articolo che interessava me , ma anche Valentina cioè la morte dei suoi genitori . Andai li e c’ era Zane Taylor e quando mi vide – che ci fai tu qui ? .

Quelli erano i genitori di Valentina Richardson e visto che lei sta con me , voglio vedere se è omicidio o suicidio – gli dissi al mio capitano . Poi si girò verso e con una espressione tipo per dire “ Speriamo che non sia omicidio o peggio “ . Non volevamo un pazzo o una pazza che avevano portato alla morte di due persone innocenti , ma spesso quello che sembra suicidio per la Polizia . Noi invece riusciamo a vedere cose che gli altri non riescono a vedere e sopratutto io con il mio potere di vedere cosa è successo sulla scena del crimine . Mi avesse chiamato Zane o non mi avesse chiamato ci fossi andato da solo e avrei fatto da solo le mie indagini li in quel luogo e anche se era effrazione con scasso o violazione di domicilio ,io volevo sapere la verità . Prima di dire questa cosa a Valentina volevo essere assolutamente sicuro di qualunque cosa avessi capito li . Durante uno dei miei addestramenti una donna di nome Laura mi disse – Prima Regola quando gli stai per dire qualcosa di negativo o positivo , prima cerca di capire se quello che gli stai dicendo è vero oppure . Cioè in parole povere indaga prima e poi una volta capita la situazione glielo puoi dire “ . Poi mi disse – Daniel ricorda questo non dare mai una falsa speranza a quella persona . Se sai che quella è una bugia allora stai attento , perché se gli dai anche una falsa speranza loro si aggrappano più a quella che a tutte le cose che dirai nel futuro . Quel giorno a Londra imparai molto su come dovevo comportarmi con le persone e cosa gli dovevo dire . Adesso toccava la parte più difficile cioè entrare e capire cosa era successo . Stavo per entrare e mi aspettavo tutto il muro pieno di sangue e i corpi dentro grandi pozzi di sangue . Ma quello che mi trovai li davanti fu una scienza senza traccie di sangue da nessuna parte , toccai a terra con la mia mano sinistra e scatto la visione . Alla porta c’ era una ragazza carina e molto bella e solare , una di quelle ragazze che hanno un bellissimo sorriso sulle labbra e tu vedendo quel sorriso dici di si a ogni cosa . Il nome di questa ragazza venticinquenne era Veronica Ferlito , capelli rossi e raccolti in uno cyghon e i suoi erano blu e sopratutto lei era una dottoressa . Si era spacciata per una dottoressa ma non lo era affatto , lei un demone di una specie rara che credevo fossero estinti eoni fa . Loro era conosciuti come i Sanguinari , questo era il loro nome di battaglia però dove loro arrivavano , due cose erano sicure che c’ erano morte e sangue . Li chiamavano cosi anche per un’ altra cosa in particolare , loro per vivere avevano bisogno di sangue umano fresco e non congelato . Lo volevano fresco e poi nude se lo spalavano su tutte le parti del corpo , se non lo facevano sarebbero morte entro 24 ore . La visione mi che ebbi mi fece vedere che la ragazza prese un coltello da cucina li e uccise i genitori di Valentina e poi chiuse le porte e le finestre a chiave con i suoi poteri demoniaci e poi la stanza si trasformò completamente e li ebbe inizio il suo bagno di sangue . La stanza era rossa come il sangue , un colore che piace ai demoni e il rosso , che non è il colore della passione ma anche il colore del sangue che ai demoni piaceva tanto vedere il sangue uscire dal loro corpo . Veronica prese il sangue di tutte e due le sue vittime e con calma si spoglio completamente e poi nel vaso con cui prima aveva raccolto il sangue se lo butto addosso e quando lo fece senti che lei era come rinata e si sentiva benissimo come non si sentiva da molto tempo . Poi li fece scomparire la stanza e il era rimasto soltanto i due corpi senza vita dei genitori di Valentina Richardson . Lei allora fece questo prese un coltello e lo mise nella mani dell’ uomo e spalmo sulla mano sinistra dell’ uomo il sangue della donna e poi prendono il coltello fece un taglio alla moglie per far sembrare che era omicidio e suicidio . Io usci e dissi al mio capo – Senta ho avuto una visione li dentro e non è omicidio e suicidio e molto peggio . Ho visto un demone che è entrata li e ha ucciso loro due e poi ha preso il loro sangue e se l’ e messo sul suo corpo totalmente nudo .

Zane Taylor voleva tanto che non fosse omicidio e disse – Daniel cerca di scoprire chi è questo mostro e catturarlo , speriamo che non ci siano altre vittime per colpa di questo demone .

Va bene e poi lo dobbiamo anche per la piccola Valentina Richardson – Zane poi mi disse – la piccola sa che i suoi genitori sono morti oppure no ?

No , non lo sa . Zane sapeva che era una cosa difficile e mi disse – Senti Daniel , lo so che non vuoi dirglielo perché è troppo piccola e sarà dura per lei ma glielo devi dire oppure lo farò io . Zane aveva ragione prima o poi glielo avrei dovuto dire e poi dissi a Zane – Ci penso a dirle questa cosa .

Stalle vicino questa cosa sarà molto dura . Povera piccola ha perso i genitori in un modo bruttissimo , spero che riusciamo a uccidere i mostro che ha fatto tutto questo . I corpi furono mandati dal patologo ma a me non serviva andare li per capire come erano stati uccisi . Avevo capito che era un demone perché li c’ era zolfo nella maggior parte della casa , non ci potevo credere che era successo una cosa del genere . Adesso toccava la parte più complessa cioè dire questa a Valentina e sopratutto farle forza per non farle un gesto bruttissimo che ha spezzato due vite solo per sopravvivere grazie al loro sangue che era caldo e buono da prendere . 

Categorie
Carlotta Ferlito Ginnastica Artistica Mondo Notizie Notizie dal Mondo Sport Sport nel Mondo Vanessa Ferrari

Ginnastica, Coppa del Mondo: gli ordini di rotazione a Glasgow. Le italiane…

Sono stati estratti gli ordini di rotazione per la seconda tappa di Coppa del Mondo di ginnastica artistica che scatterà tra pochi minuti a Glasgow (Scozia, Gran Bretagna). Si partirà ovviamente dal volteggio e si seguirà l’ordine olimpico.

 

Asuka Teramoto (Giappone)

Vanessa Ferrari (Italia)

Ruby Harrold (Gran Bretagna)

Roxana Popa Nedelcu (Spagna)

Carlotta Ferlito (Italia)

Larisa Iordache (Romania)

Raer Theaker (Gran Bretagna)

Elizabeth Price (USA)

 

Un po’ di sfortuna per Vanessa che parte per seconda, meglio per Carlotta che toccherà la tavola per quinta. La super favorita Price ha pescato il dorsale migliore.