Categorie
Daniel Saintcall Dominatore di Poteri Mondo Salem Storia Strega Streghe Stregoneria

Torno a parlare con Tituba

Ero ritornato a Salem un ‘ altra volta e io tornai nella sua cella e la guardai mi guardo e mi disse – se vuoi che me vado mi devi dare dei soldi o non me ne vado . Quando vuoi ? . Io gli diedi maggior parte dei miei soldi e poi andai a parlare con Tituba e lei mi disse – Daniel ti aveva detto che tu non devi venire qui , anche se tu sei il Dominatore di Poteri . Questa cosa di venirmi a vedere due volte e da pazzi .

Io guardai Tituba e dissi a lei – Questa non è la prima volta che uno mi dice che io sto facendo una pazzia . Pazzia o meno ti dovevo chiedere una cosa . Tituba mi lesse nel pensiero e disse – non mi vuoi aiutare e io ti devo dare il mio ricettacolo dei miei incantesimi . Tituba mi stava guardando in faccia e stava pensando che avevo una faccia di bronzo a presentarmi , non la volevo aiutare e lei mi doveva dare il suo libro dell’ incantesimi e Tituba mi disse – Te l’ ha mai detto qualcuno che hai una bella faccia di bronzo . Io le dissi – Contando questa sono a 9 le persone che me l’ hanno detto . Lo so che visto che non ti aiuto non me lo merito però ne ho bisogno per fare gli altri incantesimi . Tituba alla fine mi disse – Allora il mio libro degli incantesimi si trova vicino a una quercia che sta casa mia . Una volta trovato non perderlo e sopratutto non fare in modo che cada in mani sbagliate , oppure in un modo o nell’ altro ti uccido . Senza farmi vedere e sopratutto e senza farmi scoprire trovai il libro e me ne andai da li e tornai a casa mia .

Categorie
Angela Ferrante Beatrice Beatrix Cani Speciali Fantasmi Gatti Speciali Mondo Universing Universo

Beatrice vuole un gattino

Beatrice dopo aver messo apposto le varie cose che sua madre Angela le aveva comprato era andata giù e andò a chiedere una cosa a sua madre . Non sapeva se avrebbe accettato oppure no , ma ci voleva provare e cosi andò da lei che era sul divano a vedere un fascicolo di un caso per vedere se poteva portarlo a termine lei . L’ agente che l’ aveva  iniziato era morto e cosi ci voleva provare lei e cosi poteva togliere un altro caso dalla lista che devono essere chiusi . Beatrice aspetto che lei finiva un po e poi andò a chiedere ad Angela – Ti vorrei chiedere di comprarmi una cosa ma non lo so se accetti oppure mi dici tu ? . Angela aveva sentito Beatrice e la prese tra le sue braccia e chiese – Angioletto mio cosa vuoi ? .Beatrice si fece forza e disse – vorrei un gatto con cui giocare e Angela disse – Se te lo compro tu te ne prendi cura , gli dai da mangiare e sopratutto devi giocare con lui .

Beatrice ci penso e disse – Si gli darò da mangiare e me ne prenderò cura , te lo prometto . Utilizzerò tutto il mio affetto per lui e come tu hai dato una casa a me , io la voglio dare a lui . Angela vedeva che Beatrice era molto responsabile e andava d’accordo con tutti quanti e quindi lei poteva andare d’ accordo anche con gli animali . Il tempo di vestirsi sia per Angela e sia per Beatrice e andarono non molto lontano visto che a 350 metri li c’ era un negozio di animali .Ma gli animali che c’ erano non erano cani e gatti normali ma erano cani e gatti con caratteristiche principali e sopratutto con poteri ed elementi . Entrarono li nel negozio e insieme guardano un sacco di cani e gatti e tra i quali c’e ne era uno elettrico e dalla gabbia lecco la mano di Beatrice e Beatrice lo inizio ad accarezzare e i due andarono subito d’ accordo . La proprietaria non ci pote credere  , il gatto elettrico che Beatrice stava accarezzando non si era mai fatto toccare da nessuno e aveva provato a elettrizzare tutto quelli che lo toccavano , invece a lei non lo aveva fatto e Angela vide che Beatrice e l’ animale andavano molto d’ accordo e la Proprietaria disse ad Angela Ferrante – lo potete portare via gratis . Aveva visto il lato affettuoso dei due e non li voleva separare perché forse la ragazzina non aveva i soldi o per altro . Beatrice si fece spiegare dalla proprietaria come allevarlo e cosa dargli da mangiare e quando lo doveva far mangiare . Una volta tornata a casa con Angela , Beatrice fu molto felice di giocare con il suo animale femmina ed gli aveva dato un nome bello cioè Beatrix .

Categorie
Daniel Saintcall Dominatore di Poteri Dominatrice di Poteri Dr Alyssa Saintcall Macchina Mondo Pandora Spazio Tempo Universo

Pandora mi chiede di impararle a guidare la macchina

Ero in camera mia a fare i fatti miei , cioè stavo vedendo dal mio telefonino se c’ erano delle nuove informazioni nei vari universi . Ma era tutto calmo e non c’ era niente che io potessi fare e alla fine arrivo Pandora , si avvicino a me e disse – Daniel mi puoi insegnare a guidare la macchina ? . Io che ero sul mio letto e stavo guardando questa cosa sul mio telefonino e io dissi a Pandora – Va bene , andiamo ma devi fare come ti dico oppure non si fa niente . Pandora alla fine disse – Ok , va bene farò come dici tu , mentre stavamo andando incontrai mia sorella e lei si disse – dove state andando ? . Pandora guardo mia sorella e disse – Oggi Daniel mi imparare a guidare la macchina e Alyssa ci penso e disse – vengo pure io cosi se succede qualcosa di male , io ti aiuto . Scendemmo ed entrammo in macchina e poi dissi a Pandora prima di farle mettere in moto dopo che avevo messo la mia auto in un punto dove lei non doveva girare ancora perché la strada era tutta dritta e una curva se c’ era , era lontano . Pandora si mise la cintura di sicurezza si aggiungo il sedile e io le feci vedere come mettere la prima e lo fece davvero molto bene e alla fine le mise in moto e inizio ad andare piano e poi per mio consiglio inizio ad andare più veloce , non molto ma almeno a tre e prima di arrivare li le feci vedere come mettere la seconda . Pandora stava imparando subito e disse a lei – Vedi prima non lo sapevi fare , adesso si . Se ascolti quello che dicono gli altri con calma ce la fai e sei capace di fare tutto . Anche andare in auto . Feci fare a Pandora qualche giro , mi ero  detto tanto ci stiamo io e mia sorella Alyssa e quindi se c’ era qualche problema io e lei potevamo impedirlo e fare in modo che Pandora imparasse ad andare in auto senza problemi e io le dissi – Sei stata molto brava , adesso facciamo un ultimo giro e poi ce ne torniamo a casa e poi da li io e mia sorella ti dobbiamo dire prima di guidare con l’ auto cosa devi fare . Pandora ci mise un po a capire come fare le manovre , andare in curva e fare le varie cose nell’ auto ma grazie ai miei consigli e quella di mia sorella Alyssa lei fece tutto e andò anche molto bene . Non  tutto subito ma ogni giro che faceva ci stava prendendo la mano e sopratutto le iniziava a piacere moltissimo . Pandora fece un ultimo giro e poi si fermo sotto casa nostra e spense la macchina e Pandora disse a me – Mi è piaciuto moltissimo . Io dissi a Pandora – Sei stata davvero molto brava , adesso sai guidare come me e come mia sorella . Ma prima di andare a fare le corse con la auto e anche altro tu devi fare diverse cose . Pandora era un pò preoccupato e disse – cosa devo fare adesso ? e mia sorella prese la parola – devi fare dei quiz e degli esami , ma se fai come ti diciamo io e Daniel lo superi . Pandora era un preoccupata ma sentendo le parole di mia sorella Alyssa lei si calmò e alla fine le disse – speriamo che non sia troppo difficile cosi lo supero . Io dissi a Pandora – con calma adesso ti aiuto e vedi che lo superi e pure mia sorella ti aiuta e ti faccio vedere che lo superi e Pandora disse – grazie Daniel e grazie anche a te Alyssa .

Categorie
Alister Rafferty Angela Ferrante BlackStorm Prison Mondo Polizia Internazionale Polizia Internazione del Mondo Fantastico Prigione Spazio Tempo Universing Universo

Alister Rafferty prova a uccidersi

Alister Rafferty da quando era stato sbattuto nelle numerose celle della BlackStorm Prison non aveva più visto la sua famiglia . Avevo parlato con Angela Ferrante più volte e disse a lei – Fagli vedere la sua famiglia . Sarà fuori dalla polizia internazionale del tempo , dello spazio e dei mondi . Ma fagli vedere la sua famiglia . Angela si schiarì la voce e mi disse in tono gentile – Non posso fare niente , anche io farei di tutto per far vedere a lui la sua famiglia ma chi adesso gestisce quel posto , lo gestisce con il pugno di ferro e ha deciso che nessuno deve vedere le loro famiglie , nessuno anche Alister Rafferty che era un poliziotto e maggior parte di queste celle erano di persone che aveva messo lui in carcere , adesso lui non poteva vedere la sua famiglia . Io gli andai a fare visita e gli dissi queste esatte parole , non mi scorderò la sua reazione – Nessuno può vedere la propria famiglia , sopratutto tu non la puoi vedere . Non so perché ma chi gestisce questo posto non vuole far fare le visite e io non posso fare niente e neanche Angela Ferrante e ci abbiamo provato . Ma sembra che ti voglia fare come un esempio , per far vedere che ci andrà pesante con tutti i poliziotti che sono corrotti o no . Alister allora si arrabbio moltissimo un butto la sedia contro il vetro ma non si frantumo e lo sedarono con il tesar . Non ci potevo credere il mio migliore amico era li dentro e non poteva vedere la sua famiglia , mi sembrava di essere in incubo e anche lui . Ma non era incubo , era la realtà e nessuno ci poteva fare niente ,nemmeno io . Alister fu riportato nella sua cella e alla fine decise di tentare il suicidio , si era detto che se non poteva vedere la sua famiglia allora non voleva vivere . Alister per uccidersi si stava mettendo la testa nel cesso che aveva e dalla camera di sicurezza videro che lui stava provando a uccidersi e cosi scapparono subito e intervennero prima che si poteva uccidere . Fu portato in infermeria per farlo visitare al dottore della BlackStorm Prison e poi chiese al paziente – perché hai provato a ucciderti ? .

Alister rispose in modo brutto e disse – lo sai benissimo . Qui non ci fanno vedere i nostri parenti e io ero un poliziotto e  mia figlia sta morendo di paura perché dei mostri l’ hanno quasi uccisa e io non lo posso confortare . Quindi preferisco morire che stare qui dentro senza non vederla . Su una scaffale vide della morfina , il Dottore capì subito cosa stava facendo e lo stava per fermare a fare quella follia . Ma non ci riusci , perché Alister arrivo alla siringa prima del Dottore e la inietto nel cuore e poi subito dopo pochi minuti il suo corpo  stava per morire . Alister stava per terra e il suo cuore si stava per fermare ma il Dottore prese un medicinale e glielo inietto nel cuore e lui si riprese . Una volta questo lui torno nella sua cella e fu ammanettato con delle catene per impedire a lui di fare tale scemenze .

 

Categorie
Angela Ferrante Beatrice Fantasmi Mondo Universing

Beatrice si trasferisce da Angela Ferrante

Angela Ferrante dopo aver ottenuto il modulo firmato e la richiesta di portare Beatrice a casa sua ,loro andarono a casa loro . Beatrice dopo tanti anni poteva vivere in una casa che era casa sua e non in una casa cui era un fantasma e lei non poteva dormire , non poteva mangiare o bere . Li in invece nell’ Universing dove era la casa di Angela Ferrante lei ci poteva vivere , mangiare , bere e vivere come una persona umana . Li nell’ Universing non era un fantasma era una persona umana e a lei stava bene cioè in poche parole lei si sentiva viva e vegeta . Angela con la mano nella mano di Beatrice la stava portando a casa sua . La casa di Angela Ferrante era una villa ed era il luogo perfetto dove viverci e Angela prima di aprire la porta chiuse gli occhi di Beatrice con un nodo davanti agli occhi e poi glielo fece togliere e Beatrice con i suoi meravigliosi occhi pote vedere quel luogo in tutta la sua bellezza . Beatrice si girò verso Angela e disse – questo posto è magnifico , Angela fece vedere ad Angela dove sarebbe andata a dormire . Li c’erano moltissime stanze da letto e per questo Angela poteva scegliere una delle tante stanze e poi disse ad Angela andando ad abbracciarla – grazie per avermi donato una cosa e Angela disse a Beatrice – grazie a te ora sono felice perché ho te e anche se nelle tue vene non scorre il mo sangue tu per me sei mia figlia .  Angela e Beatrice erano uscite per comprare qualche vestito e qualcosa per loro e Beatrice andare per negozi , provare vestiti e fare altro con Angela le piaceva moltissimo . Beatrice non aveva mai fatto queste cose con i suoi genitori e quando erano in un bar Beatrice disse ad Angela – queste cose non le ho mai fatte con i miei genitori . Angela la guardo nei suoi occhi e disse – lo so che i tuoi genitori sono morti , ma adesso tu devi vivere la tua vita . Non puoi vivere nel passato ,se continui a passare nel passato puoi perdere tutto e non vai più avanti con la tua vita . Io non dico che devi dimenticare i tuo genitori ma devi andare in avanti .

Beatrice mise la mano su quella di Angela e poi disse in maniera molto felice visto che lei era riuscita a farla tornare su il morale e disse – grazie Angela . Angela alla fine disse a Beatrice – adesso dovrai vivere la tua vita e quindi io e te adesso ci mettiamo e facciamo tutto quello che ti possa servire per avere un brillante futuro e forse grazie al fatto che ti crei un futuro puoi entrare nella Polizia Internazionale del Tempo , dello Spazio e dei Mondi e cosi scoprire cosa è successo a te e alla tua famiglia . Che ne dici ti va oppure vuoi fare altro , questa è la tua vita e puoi decidere tu cosa . Beatrice era ancora piccola ma voleva tantissime cose e poi disse – Quindi se mi faccio un futuro posso fare il tuo stesso lavoro e forse un giorno potrò scoprire se è successo oppure no qualcosa sui miei genitori e Angela Ferrante disse – si , voglio dire proprio questo .Ma solo se tu lo vuoi , io non ti voglio forzare a fare questa scelta . Dopo pochi minuti Beatrice ci penso e disse – si , lo voglio fare . Per favore aiutami a creare un futuro e cosi poi posso entrare nella Polizia Internazionale del Tempo , dello Spazio e dei Mondi e Angela la guardo e disse – certo che ti aiuto figlia e Beatrice la guardo e disse – grazie Mamma .

Categorie
Angelo Cassandra Dana Demoni

Cassandra viene quasi catturata dai Demoni

Cassandra e Dana non andavano molto d’ accordo come dare torto erano sorelle ma erano anche demoni e spesso non andavano d’ accordo e alcune volte Francesca doveva impedire che si scannavano a vicenda . Visto che in alcuni momenti volavano tra loro parole non molto cordiali e Francesca doveva impedire a loro di prendersi per i capelli oppure uccidersi a vicenda . Visto che erano Angeli e Demoni per loro era abbastanza difficile andare d’ accordo e se non fosse stato per Francesca che cercava di far finire le liti una delle due se ne sarebbe andata oppure no . Dana era quella che si metteva di più nei guai e Cassandra era quella che la tirava fuori dai guai anche quelli più brutti e terribili .Essendo un demone lei faceva truffe o inganni e spesso alcuni di questi inganni non andava per niente bene e anche se era piccola lei sapeva il fatto suo in truffe e in altre cose . Suo padre le aveva insegnato a fare truffe al biliardo e fare molte altre cose ma non le aveva insegnato come scappare dai guai e spesso quando tornava a casa tornava con un occhio nero . Francesca quando vedeva Dana con questi occhi era sempre parecchio arrabbiata e un giorno loro due si misero a fare un bel disc-orsetto – La devi finire con queste cose pericolose che fai , questa volta è un occhio nero ma la prossima volta la tua vita o peggio .

Dana non diede ascolto a Francesca e per colpa di Dana quella volta che la truffa andò male Cassandra ci andò di mezzo e stava per essere catturata dai demoni . Ma all’ ultimo secondo Dana aveva salvato sua sorella Cassandra dai demoni . Ma iniziamo dall’ inizio . Era giovedì notte  e Dana non era ancora tornata a casa e Cassandra era davvero molto preoccupata e cosi la andò a cercare e la trovo nel primo a fare la sua truffa . La truffa che faceva Dana era che non sapeva giocare e scommetteva molti soldi e alla fine lei giocava meglio degli altri . Dana incontro delle persone che aveva conosciuto e alla fine decise di giocare di nuovo con loro e pensava ora mai so le loro mosse e li posso battere . Dana aveva giocato con loro tutto il giorno e pure la sera non era per niente stanca , da quando aveva iniziato a giocare non si era fermata . Dentro di se aveva una grande adrenalina che le sussurrava nell’ orecchio ” continua a giocare ” . Dana stava vincendo molto con la sua truffa ma alla fine uno degli uomini che una ragazzina non poteva vincere cosi tanto e poi tutti quanti loro capirono che era un demone dagli occhi e anche se era un demone , non stava andando bene per Dana . Cassandra entro appena in tempo e stava per prendere Dana , prima che qualche demone la potesse prendere e la potesse fare male per aver barato . Cassandra arrivo vicino a Dana e disse una volta sentito l’odore di un angelo – che ce hai bisogno di un angelo che ti tiri fuori da guai . Un uomo da dietro prese Cassandra per i capelli e vide – vediamo se gli angeli sono cosi forte . Cassandra era in pericolo e Dana non sapeva che fare alla fine lei si arrabbio cosi tanto e decise di provare a salvare sua sorella e con delle mazze di legno ci riusci e alla fine Dana pianse tra le bracce di Cassandra e disse – mi dispiace per questa brutta situazione , non ti volevo mettere in questa brutta situazione . Cassandra prese Dana e la riporto a Casa loro e prima di farlo disse – Non ti preoccupare non è successo niente di grave . Alla fine Cassandra e Dana furono tutte e due rimproverate da Francesca per aver fatto tardi e per quello che è successo nel bar .

Categorie
Ada Knight Angela Ferrante Beatrice Bright Falls Cornelia de Angelis Daniel Saintcall Dominatore di Poteri Spazio Tempo Universo

Angela Ferrante chiede l’ adozione di Beatrice

Beatrice si era legata moltissimo ad Angela e nei momenti in cui ero in altre parti loro stavano benissimo insieme e il fatto che stavano insieme nella stessa casa ad Angela non gli stava male . Anzi era un bene , Angela voleva stare tutto il tempo li nel suo ufficio perché a casa non c’ era nessuno con cui e si sentiva molto sola . Ma grazie a Beatrice quel luogo si poteva ottenere felicità , gioia e calore e cosi lei poteva passare la vigilia di Natale e altri eventi importanti con una persona cara a lei . Angela e Beatrice si abbracciarono e vidi già che tutti e due avevano gli stessi pensieri e cosi dissi a Beatrice – eri da sola e adesso in meno di due giorni hai trovato delle persone care a te . Anche se starai da Angela io ti verro molto spesso a trovare e se avessi qualche problema io o Angela o Ada o Cornelia noi ti aiuteremo . Beatrice mi abbraccio e con le lacrime agli occhi disse – Grazie Daniel e poi si rivolse ad Angela – Grazie Angela . Angela prese per mano Beatrice e le mise un cappotto e tutte e due insieme si diressero verso la sua macchina e fece allacciare la cintura a Beatrice . Con calma si diressero verso il Centro di Adozione di Bright Falls e poi andarono dentro mano nella mano come madre e figlia . Angela arrivo li e chiese alla donna che era li , visto che ne era una diversa e questa si chiama Amelia e quando vide Beatrice si innamoro di lei e poi punto gli occhi su Angela e disse – che ci fa qui Il Capitano della Polizia Internazionale del Tempo , dello Spazio e dei Mondi ? .

Angela la guardo e disse – Ora le spiego questo piccolo angioletto ha perso i suoi genitori e io la vorrei adottare e fare in modo che stia con me . Alla fine Amelia diede un modulo ad Angela e poi disse – Se gira a sinistra vede una porta , entra e li con la ragazzina può mettersi li e rispondere alle domande . Angela prese il questionario e segui le istruzioni e insieme risposero alle domande e alla fine la richiesta di Angela fu accettata subito perché avevano visto che Angela anche se Beatrice non era figlia sua la trattavano in modo buono e gentile e vedevano che Beatrice sorrideva con un bellissimo sorriso e non una risata falsa ma una di quelle vere ed era bellissimo vederla sorridere . Dopo tutto il tempo che aveva passato dentro una casa abbandonata da solo con  la paura di tutti , invece adesso era più felice che mai .

Categorie
Daniel Saintcall Dominatore di Poteri Salem Storia Strega Streghe Stregoneria Tempo

Incontro Tituba prima del Processo

Tituba era mia amica e io decisi di parlare con lei di alcune cose , io allora chiesi alla persona che era di guardia davanti alla cella di Tituba . Io entrai facendo finta di essere uno sceriffo e che volevo parlare con lei prima di farla andare a morte certa e dissi alla guardia di andare a farsi una birra perché li ci pensavo io e lui non si doveva preoccuparsi di niente . Io entrai e mi tolsi il capello e Tituba mi riconobbe subito e appena mi vide li mi disse – Sei pazzo Daniel che ci fai qui . Non saresti mai dovuto venire qui ? . Io guardai Tituba e le dissi – Forse , ma ho sentito che sei stata accusata di Stregoneria . Non sono venuto per liberarti , ma per dirti che non ti posso aiutare e che lo vorrei tanto . Ma questo l’ inizio di tutto per la stregoneria e quindi io come futuro mago devo stare da parte e non fare niente . Tituba disse – Quindi non sei venuto per liberarmi ma per dirmi che sono condannata , bel amico che sei . Io guardai Tituba – se ci fosse un modo per fare in modo che io ti posso aiutare lo farei ma non posso e basta . Mi dispiace tantissimo , lo vorrei davvero fare come tuo amico e tua collega mago ma non posso e sopratutto qui io non posso intervenire perché questo è un punto molto importante per voi streghe . Quindi spero tu possa perdonarmi per questa . Tituba alla fine mi disse – Ti perdono , Daniel . Adesso vai e non dire a nessuno di questa nostra conversazione . e io lo giurai .

Categorie
Alister Rafferty Angela Ferrante Daniel Saintcall Dominatore di Poteri Salem Strega Stregoneria

Scopro nuove informazioni sull’ Universo di Salem

Dopo che avevo risolto il problema di Alister Rafferty e dell’ adozione di Beatrice con Angela Ferrante , io andai nell’ Universo di Salem e iniziai a scoprire alcune cose . Alcune persone della città avevano iniziato i processi contro la Stregoneria e per mio malincuore scopri che una era Tituba e lei fu la prima ad essere accusata per stregoneria . A Salem ci ero venuto diverse volte sopratutto da lei per farmi aiutare da lei per capire come fare alcuni incantesimi e adesso io le devo dire addio perchè lei fu la prima ad essere accusata come strega e li non potevo intervenire .

Categorie
Ada Knight Alister Rafferty Angela Ferrante Beatrice BlackStorm Prison Daniel Saintcall Dominatore di Poteri Fantasmi Spazio Tempo Universo

Angela Ferrate fa un discorso ai poliziotti del suo Dipartimento

Angela Ferrante dopo che Alister Rafferty aveva fatto quello che aveva fatto , decise di fare un discorso a tutti i poliziotti del suo Dipartimento di Polizia Internazionale del Tempo , dello Spazio e dei Mondi . Angela Ferrante lascio il suo ufficio e si mise a parlare con tutti – ASCOLTATEMI TUTTI CON MOLTA ATTENZIONE . QUELLO CHE E SUCCESSO CON ALISTER RAFFERTY NON SI DEVE RIPETERE MAI PIÙ . NESSUN AGENTE DI POLIZIA DEL MIO DIPARTIMENTO CHE AIUTERÀ UNO DEI NOSTRI NEMICI . NON VERRÀ SOLO CACCIATO DALLA POLIZIA INTERNAZIONALE DEL TEMPO , DELLO SPAZIO E DEI MONDI . LUI VERRÀ SBATTUTO IN UNA DELLE NUMEROSE CELLE DELLA BLACKSTORM PRISON .NON STO SCHERZANDO , QUANDO IO SCHERZO USO UN ALTRO TONO E SE UNO NON ASCOLTERÀ QUESTO CONSIGLIO IO SO CHE QUESTA PERSONA AIUTA I NOSTRI NEMICI FARO DI TUTTO PER SBATTERLO IN GALERA . Tutti ascoltarono Angela Ferrante , anche io e tutti erano d’ accordo con lei ma alcuni non lo erano e non lo dissero mai ma solo mostrarono una faccia seria e basta . Nella Polizia Internazionale del Tempo , dello Spazio e dei Mondi ci sono molti poliziotti corrotti e alcuni non ci andava giù che io e Ada stavamo togliendo di mezzo i poliziotti corrotti e sopratutto le varie parti malvagie davvero molto malvagie e queste cose le davano a bestia e se avessimo continuato cosi i poliziotti corrotti avrebbero cercato di uccidermi se non continuavo cosi con Ada Knight . Appena era finita questa cosa alcuni da dietro lo notai bene ma molto bene che alcuni guardavano male me , Ada Knight e Angela Ferrante .

Pure Angela Ferrante aveva visto che alcuni poliziotti corrotti avevano guardato davvero male me e Ada Knight e lei stessa . Io parlai con Ada Knight e le dissi – hai notato pure tu ,che alcuni poliziotti ci hanno guardato male e Ada Knight mi guardo e disse – si , ma pure prima lo facevano e adesso dopo questa ramanzina di Angela Ferrante ci metteranno gli occhi storti per davvero molto tempo e anche se Angela li ha minacciati non li ha spaventati e io dissi a lei – Infatti e più persone sconfiggeremo e più nemici ci faremo . Ce ne faremmo un sacco e quindi dobbiamo tenere gli occhi aperti e anche le orecchie aperte . Angela vide che io e Ada stavamo parlando e io andai da Angela e prima di farlo feci stare Beatrice vicino ad Ada e io poi chiusi la porta e dissi a lei – Le hai visti pure tu gli occhi sui di noi , tipo per dire che non si sono messe paura di noi e adesso loro cercheranno di fare di tutto per sconfiggerci e Angela disse – Si hai ragione e poi io sono molto preoccupato per Beatrice . Io la guardai e le dissi – Tu e Beatrice avete un ottimo rapporto perché non l’ adotti e cosi tu e lei potete vivere sotto lo stesso tetto e cosi lei e al sicuro . Angela mi guardo e disse – Infatti io potrei anche adottarla e cosi sarebbe al sicuro da qualunque pericolo . Angela mi disse di far entrare Beatrice , io le feci cenno di venire nell’ ufficio di Angela e lei lo fece e Beatrice si stava chiedendo perché era li e Angela la fece sedere e Angela chiese a Beatrice – ti va di farti adottare da me e Beatrice disse senza pensarci un solo momento – si .