Categorie
Ada Knight Alukard Saintcall Daniel Saintcall Dominatore di Poteri Helena Saintcall Lettera Lingue Maraxus Natale Osservatore Osservatori Salem Settembre Spazio Storia Strega Streghe Tempo

Mia madre Helena mi aiuta a capire come fare gli incantesimi nel libro degli incantesimi di Tituba

Avevo chiamato mia madre Helena Saintcall attraverso una lettera Inter-dimensionale . Ero felice di vederla e lei era felice di vedere me e disse – Tesoro che posso fare per te ? , io le chiesi aiuto – Come te la cavi con la lingua della città di Salem . Helena prese in mano il libro degli incantesimi e noto dalla grafia e dal mondo di scrivere – Questo libro appartiene a Tituba , una tua lontanissima antenata . Io le dissi quello che mi aveva detto lei – mi ha detto che lo avessi perso o se qualcuno lo avesse bruciato mi avrebbe ucciso ma io sono riuscito a prenderlo . Tituba prima mi insegnava le magie e mi diceva come fare , adesso però è morta e io sono andato da lei per farmi dire da lei dove fosse il suo libro degli incantesimi e alla fine sono riuscita a dirmelo . Helena mi disse – Tesoro se vedi li nella congrega che faceva parte Tituba ci sono streghe molto potenti . Vai dal loro capo una certa Kora  , dille che ti mando io e dalle il libro e solo cosi lei ti potrà insegnare tutto sulla magia . Prima che me ne andassi – Daniel , mi puoi dire perché hai detto a Cupido la storia che tu hai aiutato Babbo Natale e non l’hai detto subito a me o tuo padre . Io feci comparire un divano e io e mia madre ci sedemmo e dissi a lei – Non l’ ho detto a voi , non perché mi vergognavo ma perché Settembre il capo degli Osservatori mi ha detto che per non alterare il tempo e non fare niente di male dovevo fare cosi e ho fatto cosi non solo perché me l’ha detto lui ma perché quando mi sono messo a toccare i vari oggetti nella stanza io ho avuto una visione che mi faceva voi due che andavate da Cupido a risolvere la sua situazione e facendolo dire a lui cosi non ho fatto niente di male . Helena mi disse – se lo hai fatto per non alterare il tempo , allora va bene . Helena mi disse – Stai attento con questa persona pensa di essere in cerca di giustizia e io dissi a mia madre – come sai di questo caso ? .

Helena mi disse – Cupido su un foglio ci ha segnato il luogo dove stavi andando sentendo la tua telefonata e io e tuo padre ti abbiamo visto mentre facevi il tuo mestiere . Io dissi a Helena – perché non siete scegli dal tetto e avete visto la scena e Helena mi disse – Volevamo solo vederti e poi ti voglio dire una cosa ? .Io la guardai con quei suoi occhi blu colmi di gentilezza – Con Ada Knight cerca di essere più gentile con lei . Se la tratti con più gentilezza il suo rapporto con lei può migliorare e io dissi – Grazie Madre ,adesso vado ,

Categorie
Cornelia de Angelis Daniel Saintcall Dominatore di Poteri Patologa Forense Paura Tecnologie Telefonini

Imparo da Cornelia de Angelis a distruggere le paura dei bambini

Cornelia de Angelis era bravissima a distruggere le paure dei bambini e dei ragazzi più grandi . Entrava dentro di loro e li liberava dalle loro paure , cosi da farli parlare con noi e fare in modo che noi potessimo fare il nostro lavoro e cosi mettere in carcere dei mostri che fanno del male a dei bambini o ai ragazzini . Ero deciso ed entra da Cornelia de Angelis e lei mi venne incontro e disse – che posso fare per Daniel ? , io le dissi – mi devi aiutare , voglio imparare a distruggere le paure che sono dentro la gente e le impediscono di parlare . Mi puoi aiutare ? .

Cornelia mi chiese – Perché ? , io la guardai negli occhi e le dissi – metti un attimo che sono uno dei miei viaggi e io devo far coraggio a un bambino che è stato violentato . Lo posso far parlare la e fare in modo di sconfiggere un mostro senza sentimenti . Che ne dici di darmi una mano . Cornelia ci penso e disse – Ok , se ti serve per aiutare i bambini allora si ti aiuto . Cornelia chiuse un attimo il reparto e si tolse il camice e io le diedi la mano e cosi copia la sua capacita e lei mi disse – prova con me e ti aiuto passo dopo passo . Io misi le mani sulle spalle di Cornelia de Angelis e mi concentrai ed entrai dentro di lei e io misi a cercare la sua paura e vidi che vicino alla zona dove lei aveva paura dei cani ce ne erano un sacco . Io allora feci comparire la mia spada e liberai quella zona e alla fine io tornai da lei e lei disse – Daniel che paura mi hai tolto ? e io le dissi – non te lo dico , lo dovrai scoprire da sola . Quando torno a casa e vide un cane , lei non aveva più paura dei cani e mi lascio un messaggio sul mio telefonino – grazie per avermi tolto la paura verso i cani e io risposi – non c’ e di che e grazie a te che mi hai insegnato questa capacità .

Categorie
Ada Knight Angela Ferrante Daniel Saintcall Dominatore di Poteri Polizia Internazionale Polizia Internazione del Mondo Fantastico The Justice

The Justice mi sfida

The Justice sapeva che io ero sulle sue traccie e una cosa che non mi sarei mai aspettato che facesse cioè entrare in un Dipartimento di Polizia sotto mentite spoglie e lasciarmi una lettera che dava inizio alla sfida tra me e The Justice . The Justice arrivo sotto il nome di Stella Tommasi ed era una runner ed era li per conto di The Justice e diceva che mi doveva consegnare un pacco e il suo viso era celata sotto un cappuccio . Visto che alcuni runner si cacciano in parecchi casini non diciamo niente e gli permettiamo di mettere la loro faccia sotto un cappuccio per fare in modo che se hanno testimoniato contro un crimine loro coprendo il loro volto . Noi non sappiamo chi sono e che faccia hanno , un modo per non farsi riconoscere e un modo per farsi riconoscere dai propri nemici . The Justice che si era presentata con il nome di Stella Tommasi ,entro nel Dipartimento della Polizia Internazionale del Tempo , dello Spazio e dei Mondi e andò alla reception e Stella disse – sono venuta qui per consegnare una lettera a Daniel Saintcall . Stella passo e arrivo alla mia scrivania e lei mi diede la lettera e io le chiesi – da parte di chi è ? .

Stella si giro e disse in modo serio e anche un po di paura – The Justice mi ha minacciato e mi ha detto che ti dovevo consegnare questa lettera di persona oppure mi uccideva . Alla fine lei se ne andò e scompari in un bar sull’ undicesima strada , entro li e nella borsa gialla che portava . Li dentro c’ era vestiti di ricambio , si spoglio completamente dentro uno dei bagni e poi si mise dei nuovi vestiti e si cambio anche acconciatura . Cioè in pochi minuti cambio il suo look completamente e poi butto tutto in un cassonetto , prese il sua accendino . Prese la borsa la brucio e poi la butto dentro il bidone .

Io avevo la lettera in mano e Ada dopo pochi minuti torno dopo essersi presa un doppio caffè , per svegliarsi ne aveva bisogno e poi mi vide con la lettera in mano e mi chiese – da chi è ? . Io la guardai e le dissi – Una runner è venuta qui e mi ha consegnato di persona la lettera e ha detto che è da parte di The Justice . Ada disse – che aspetti a leggerla e io le dissi – aspetto che Angela Ferrante venga e cosi insieme a lei leggiamo la lettera . Angela Ferrante arrivo nel suo ufficio un po più tardi e lei dissi – Buon Giorno Angela , adesso ti devo far vedere una molto importante . Io e Ada entrammo e io dissi a lei – Oggi ho ricevuto una lettera da The Justice .

Quando Angela senti il nome The Justice mi prese la lettera dalle mani e decise di aprila e dentro c’ era una foto e un orario cioè 23:00 p.m di sera . Il contenuto della lettera diceva – Daniel Saintcall , so che mi stai dando la caccia . Questa foto che ti ho mandata nella lettera è il mio prossimo bersaglio . Verso le 23 di domani io ucciderò questo uomo . Se sei cosi in gamba come credi di essere , fermarmi . The Justice . La lettera era indirizzata a me e valeva dire che oggi e che domani con Ada dovevamo impedire che questo uomo moriva . Durante la sua protezione volevo vedere se lui era un criminale oppure no e dovevo capire se lui picchiava le donne oppure no . Dovevo capire se aveva fatto crimini contro le donne oppure no .

Categorie
Daniel Saintcall Dominatore di Poteri Michele Neri Racconto The Justice

Michele Neri

Michele Neri un avvocato di 27 anni , ha una moglie e una figlia e come lavoro lui fa l’ avvocato divorzista . Lui nel suo lavoro vede un sacco di donne che stanno con uomini cattivi o che sono state cattive con loro . Inizialmente lui era buono con loro ,troppo buono ma il tempo rovina tutto e anche la calma e la tua pazienza e nessuno ci poteva credere che lui alla luce del sole era un gentile avvocato divorzista e di notte di trasformava in un mostro che picchiava , violentava . La stampa aveva dato un nome a questa donna cioè The Justice perché aveva fatto una cosa che la legge non aveva fatto e quindi lei era acclamata dagli altri . The Justice ci mise poco a capire che Michele Neri era un mostro di notte , una creatura oscura che per sfogare la sua rabbia e frustrazione , usava le donne e se loro dicevano qualcosa lui rimaneva fuori le sbarre e loro invece erano donne disperate e dicevano che era colpa sua ma . La legge avrebbe creduto più a una donna oppure a stimato avvocato che lavorava con le persone di un certo valore e solo perché lo avevano accusato loro lo stesso non potevano fare niente perché le donne erano senza prove e quindi senza prove non ce niente e lui rimaneva fuori in carcere .

The Justice  vide l’ articolo della stampa della Gazzetta dell’ Universo e c’ era scritto ” Donne accusato avvocato di successo e lui rimanere fuori ” . The Justice disse se e se ” bel modo di fare giustizia ” , alla fine decise di intervenire ma in vari modi . Il primo passo che fece fu clonare il suo cellulare e poi lo segui e quando gli aveva dato quella paura che ogni persona aveva cioè quella di essere seguita . The Justice lascio il suo simbolo li sul suo ufficio e nel luogo dove lui potesse vedere il suo simbolo e da quella cosa significava che lui era nella sua rete e significava che se lui avesse fatto un ‘ altro passo nella cattiva strada lui sarebbe intervenuto .

La domanda era ci sarei arrivato prima io oppure lo avrebbe ucciso lei io come per altri cinque omicidi li avrei dopo quando sarebbe stato troppo .

Categorie
Beatrice Beatrix Daniel Saintcall Demoni Dominatore di Poteri Dominatrice di Poteri Dottore Dr Alyssa Saintcall Fantasmi Tecnologie Telefonini Torturatori

Alyssa incontra Beatrice Ferrante

Mia sorella Alyssa era sempre in movimento e un giorno era andata al negozio di animali per curare qualche animali e quel giorno Beatrice e mia sorella Alyssa si incontrarono . Beatrice aveva visto che Beatrix era un po strana e non mangiava molto e cosi prese la sua bicicletta e la porto al negozio di animali . Alyssa andò li con la sua moto e arrivo li a curare gli animali ,entro e saluto Amelia baciandola sulle guance e disse – Buon Giorno Amelia e lei disse – Buon Giorno Alyssa . Alyssa aveva visitato molti animali e alla fine tocco a Beatrice e porto Beatrix con lei . Beatrice era molto preoccupata per Beatrix e si avvicino a mia sorella Alyssa con calma e disse – come sta Beatrix ? e mia sorella Alyssa mise Beatrice sul tavolo dove c’ era Beatrix e disse – sta bene , però aveva mangiato troppo e per questo non mangiava più . Beatrice vide il tesserino di mia sorella e vide che c’ era scritto Dr Alyssa Saintcall e poi lei penso lo stesso cognome di Daniel , non saranno fratello e sorella . Alyssa aveva letto il pensiero di Beatrice e disse – si Daniel è mio fratello , piacere di conoscerti Beatrice .

Beatrice la guardo e disse – Daniel non mi ha detto che aveva una sorella . So soltanto che io sono un  fantasma e lui mi ha salvato dai Torturatori . Alyssa si mise accanto a lei , le bacio la fronte e disse – Se hai bisogno di auto , puoi chiamare me oppure mio fratello Daniel . Prese il suo Samsung Galaxy S4 e le scrisse il suo numero telefonico su un foglio e prima di farla andare via le disse – se hai bisogno di aiuto per la tua gatta o sei sola a casa e hai paura di stare da sola mi puoi chiamare e poi Beatrice prendendo Beatrix e mettendola nel cestino che Angela le aveva messo sulla bici e torno a casa e Angels le dissi una volta tornata a casa – come è andata la visita medica della tua gatta . Beatrice andò in cucina e disse a sua madre Angela – è andata molto bene e li ho incontrata la sorella di Daniel , Alyssa Saintcall e lei mi ha dato un foglietto di carta e li c’ e scritto il  suo numero di telefonino e Angela disse a sua figlia Beatrice – vedi , sei andata li e per caso hai incontrata la sorella di Daniel . Cosi se sei in pericolo o se io non ci sono tu puoi chiamare lei e farti aiutare da lei . Beatrice inizio a bere un po del latte che sua madre Angela si era versata nel bicchiere e poi per gentilezza e vedeva che sua figlia aveva bisogno di bere , glielo verso a lei .

Categorie
Babbo Natale Beatrice Buon Natale Daniel Saintcall Dominatore di Poteri Natale

Babbo Natale regala a Beatrice Ferrante una bicicletta

Babbo Natale aveva visto molti bambini e aveva dato a ognuno dei regali giusti per le proprie esigenze e poi arrivo a casa di Beatrice Ferrante . Babbo Natale vide che questa bambina era stata davvero molto buona e aveva subito delle cose dolorose in passato . Io ci avevo provato ma c’ era una cosa che Beatrice non ricordava ancora la sua morte . Babbo Natale sapeva che nell’ Universing questa dolce bambina era viva e cosi decisi di fare questo di dare a lei una bellissima bicicletta . Babbo Natale la stava mettendo sotto l’ albero di natale per lei e gli stava mettendo un biglietto ma Beatrice era li dietro di lui e disse -OH , OH , OH guarda chi c’ e una bellissima bambina che non riesce a dormire . Beatrice arrivo vicino a lui e disse – Daniel Saintcall mi ha detto che se sono buona tu saresti venuto e mi avresti portato delle belle e Babbo Natale disse – Daniel ha ragione . Ti ho portato una bella cosa Beatrice e so anche perché non riesci a dormire . Ma forse con un po di aiuto riesci a dormire . Beatrice si mise vicino a Babbo Natale e gli fece una magia e lei pote dormi sonni tranquilli , lui poi fece comparire delle coperte e copri Beatrice e prima di andare lui la mise sul divano e poi se ne andò dicendo  – Buon Natale Beatrice e poi lui se ne andò .

1

Categorie
Ada Knight Alukard Saintcall Daniel Saintcall Dominatore di Poteri Dominatrice di Poteri Helena Saintcall

Alukard e Helena Saintcall mi vedono mentre lavoro a un caso

Ero stato da Cupido e avevo provato a fare qualcosa per migliorare la sua situazione e dopo averlo aiutato un per con i miei poteri di guarigione , lui mi chiese – cosa mi racconti di bello Daniel e io per tenerlo un po felice gli raccontai la storia di come avevo aiutato Babbo Natale a far diventare magico il Natale . Io gli dissi a lui prima di essere chiamato da Ada Knight per andare a risolvere un caso di omicidio in cui le vittime non erano una o due ma addirittura cinque – Devi raccontare questa storia ai miei genitori e devi essere tu e nessun altro e Cupido – mi chiese perché io ? . Io ci pensai e dissi a lui – Se lo faccio io provoco un problema nel tempo , secondo le mie informazioni devi essere tu .

Cupido decise di farlo e poi venni chiamato da Ada Knight e disse – Daniel  devi venire nell’ Universing , qui ci sono cinque persone morte e sono morte in modo strano e nemmeno Cornelia capisce come hanno fatto , ma forse tu sei in grado di capirlo . Io dissi a lui che dovevo andare e ci salutammo , lui di nascosto aveva sentito la mia telefonata e scrisse il luogo dove dovevo andare . Il foglio con le indicazioni lo diede ai miei genitori e lori si precipitarono li sul tetto di quella casa e stavano guardando a me mentre andando .

Helena mi vedeva schizzare con la mia auto e vide che andavo molto veloce e acconto a me c’ era Ada Knight e Helena disse ad Alukard – questo lo ha preso da te , il fatto di correre con la macchina . Alla fine scesi dalla macchina e i miei genitori mi poterono vedere in volto e Ada mi disse – ma perché non posso mettere una mia canzone e io gli dissi – una delle regole della mia auto , chi guida sceglie la musica tu non guidi la mia macchina e quindi non puoi scegliere la musica e Ada mi disse – sei ingiusto e io dissi a lei – facciamo cosi , dopo ti faccio guidare la mia e tu puoi scegliere la musica che vuoi e Ada mi disse – pero non devi fare che non cambi e io gli dissi – va bene . Alla fine entrai dentro e vidi nella camera da letto i  corpi di cinque uomini e tutti erano morti e per lo più aveva una faccia felice . Come se avessero passato la notte più bella della loro vita , toccai li per terra e grazie a quello ebbi una visione e vidi una donna nuda che stava legando gli uomini al letto e poi con calma e molta pazienza stava loro privando loro della loro stessa vita ma era molto cattiva perché prima di ucciderli con un bacio lei li aveva studiati e aveva capito le loro intenzioni con lei . Se lei non li avesse incatenati al letto caviglie e polsi loro avrebbero fatto del male alla donna e l’ avrebbero uccisa . La donna per me era una di quelle persone che vanno in giro e cercano giustizia o cosi credono ma invece e vendetta e non giustizia . La donna era stata crudele e non aveva lasciato niente al caso , aveva preso i suoi vestiti e tutto quelle che le serviva per scomparire e per scomparire una volta per tutte aveva usato il profumo di uno degli uomini che era morto .

Gli uomini che erano morti , erano tutti dei criminali che facevano del male alle donne ed erano Gastone Neri , Gaspare Ferrari , Giancarlo Coppola , Pasquale Vitale e per l’ ultimo Palladio Martini .Avevano tutti 25 anni e avevano accuse gravi come percosse , violenze sessuale non solo su donne adulte ma anche su giovani donne , pestaggi . Le loro fedine penali era lungo mezzo metro , non voglio dire che è un bene che queste brutte persone non sono più in circolazione ma avrei preferito metterle in carcere . Adesso erano morte per colpa di una donna che gridava giustizia e io dissi ad Ada Knight – questa donna pensa di fare giustizia e chi pensa questo non si fermerà davanti a niente . Adesso dobbiamo aspettare la prossima volta e proviamo a prenderla viva e vegeta e Ada disse – si , proviamoci . Alukard e Helena si guardarono e dissero – nostro figlio Daniel è cresciuto alla grande e lavora per i buoni .  Nel viaggio di ritorno feci guidare Ada Knight e mise delle canzone davvero molto belle .

Categorie
Alukard Saintcall Babbo Natale Cupido Daniel Saintcall Dominatore di Poteri Dominatrice di Poteri Helena Saintcall Natale Polizia Internazionale Polizia Internazione del Mondo Fantastico

Cupido dice ai miei genitori una cosa su di me

Cupido fermo i miei genitori prima che se andarono e mia madre chiese a Cupido – perché non ci hai fatto andare via ? e Cupido disse – So una cosa su vostro figlio Daniel Saintcall , se la volete sentire ve la posso dire . Alukard e Helena si fermarono e poi dissero a Cupido – cosa sai su nostro figlio Daniel , la vogliamo sentire , adesso . Cupido alla fine disse – Voi sapete come è nato il Natale ? , mio padre disse – si grazie a Babbo Natale che porta i doni a tutti i bambini del mondo . Cupido alla fine disse – vostro figlio ha aiutato Babbo Natale a fare tale cosa .

Mio padre Alukard e mia madre Helena si sedettero e vollero ascoltare la storia di me che io auto Babbo Natale – Voi sapete gli oggetti perduti . Oggetti che sono andati perduti , non so in che modo ma vostro figlio Daniel ne ha trovato uno e l’ ha dato a Babbo Natale . Lui non sapeva se ce la poteva fare oppure no a dare i doni a tutti i bambini del mondo e alla fine compari Daniel Saintcall e dono a lui la sfera del tempo e cosi grazie a vostro figlio e nato il Natale .

Helena chiese a Cupido – ma tu come hai sentito questa storia ? e Cupido disse a mia madre con molta sincerità – è stato vostro figlio a dirmelo , e venuto qui e me l’ ha detto e poi pure lui ha cercato una soluzione per il problema che avete risolto voi . Prima di andarsene mi ha detto di dirvi questa storia e dirvi che sta usando i suoi poteri per il bene e per aiutare un sacco di persone . Mia madre Helena disse a Cupido – perché non ha parlato non è stato lui a parlarci questa storia e Cupido disse – non ha potuto perché e stato chiamato da una persona che gli aveva detto che una donna aveva ucciso cinque persone e se ne dovuto andare a capire cosa è successo . Se volete vi posso dire dove sta andando e in quale tempo .

Alukard chiese a sua moglie Helena – ti va di vedere nostro figlio in azione e Helena disse – si voglio vedere come e adesso e come agisce . Cupido scrisse su un foglio dove ero e loro andarono li .

Categorie
Cornelia de Angelis Daniel Saintcall Dominatore di Poteri Patologa Forense Universing Universo

Cornelia de Angelis

Cornelia de Angelis 28 anni , una donna davvero molto bella e carina e piace a tutti i bambini . I capelli di Cornelia sono castano rosso , un fisico atletico e lei è bravissima come patologa forense , possiamo dire che è la migliore nell’ Universing e alcune volte io e lei non andiamo d’ accordo perché vuole essere lei a dire come è morto la vittima e non io che dico ad Ada Knight e gli altri agenti come è morto il cadavere o se ce ne sono più . Mi ricordo di quando quella ragazzina d cinque anni e morta per colpa di uno stupro , appena io dissi a loro prima di Cornelia mi guardo storto e poi mi si avvicino e disse – smettila di soffiarmi il mestiere . Sono io la patologa forense , tu sei un detective e quindi fallo , ma smettila di fare il mio lavoro . Io in quella occasione dissi a lei – Va bene , Cornelia ma calmati noi dobbiamo risolvere un crimine e non fare in modo per colpa di questo piccolo battibecco un mostro se la cava . Quindi che ne dici se facciamo finta che questa cosa non è successa e tu puoi capire se ci sono o no , tracce di sperma sul cadere vi questo piccolo angioletto morto e io invece cerco di scoprire qualcosa su di lei .

Cornelia era molto protettiva e se qualcuno entrava nel suo campo di azione e le voleva togliere il lavoro , lei faceva di tutto per tenere quel caso . Non ho mai conosciuto un patologo forense più ossessionata di lei , era davvero molto testarda e doveva fare di tutto per capire come è morta la persona che era sul suo tavolo operatorio . Cornelia era anche molto sociale e cordiale e se doveva parlare con una ragazzina , lei non so come faceva o in che modo agiva ma in cinque minuti lei li conquistava e subito iniziavano a parlare con lei . Cornelia aveva visitato davvero molti bambini e alcune volte e ragazze e che fossero sotto shock lei li faceva scogliere e riusciva a far quello che andava fatto per fare in modo che loro parlassero . Una volta ci ho provato , mi ero messo dietro la porta e con l’ occhio della fenice volevo vedere come faceva . Ma non so in che modo ma lei capì che io ero li , apri la porta e mi disse – non mi piace essere osservata da dietro e se vuoi capire come faccio scogliere i bambini che vengono da me .Invece di stare dietro questa porta e vedere da dietro , entra e vedi . Io dissi a Cornelia – mi dispiace non volevo spiarti , ma tu per me sei un mistero e hai questo mistero modo di far parlare i ragazzi di tutte le età e io volevo capire come facevi .

Io alla fine entrai e capì come faceva Cornelia , cioè entrava dentro di lei e in qualche modo particolare e distruggeva dall’ interno quel senso di paura che hanno e fare in modo che non dissero niente perché hanno troppa paura di dire una cosa . Lei entrava dentro la loro mente e cercava come un detective la loro paura e poi con la spada della luce distruggeva i loro peccati . Questa cosa era abbastanza pericolosa e se non veniva fatta con calma e con attenzione la persona che faceva tale cosa o la persona a cui veniva fatta poteva morire oppure in casi davvero molto rari uno si poteva prendere la paura che aveva la persona che stava provando a curare .

Categorie
Auto Auto Sportive Babbo Natale Damon Saintcall Demoni Dominatore di Poteri Natale Regali

La Porsche 918 Spyder di Damon Saintcall

Mio fratello Damon era stato attaccato da un demone e purtroppo la sua morta e stata distrutta . Per sconfiggere il demone ha dovuto utilizzare tutta la macchina , nel senso che per sconfiggere ha preso la macchina e ha iniziato a picchiare il demone con la macchina . Sarà stata una idea molto folle ma se uno deve sconfiggere un demone useresti di tutto per sconfiggere un demone . Lui non ha utilizzato solo quelli ha utilizzato che il fuoco e l’ aria e poi per tenere fermo il demone e fare l’ incantesimo per esorcizzare il demone lui gli ha messo l’ auto sopra il demone e lui l’ ha fatto . Poi e tornato con la super-velocità e per natale Babbo Natale gli ha regalato un auto meglio di quella che aveva prima . Adesso l’ auto che ha oggi è Porche 918 Spyder .

porsche_918_spyder_2013-1680x1050