Categorie
Befana Cattedrale Ladra Shadow Black

La Befana si sente sola

Anche se Shadow Black era li con la Befana li nella stanza da letto , lei si sentiva solo senza nessuno dei numerosi compagni di Whitechappel . Tutti erano morti e nessuno ci poteva fare niente nemmeno Shadow Black . Essendo dei ladri si chiamavano Ladri Neri visto che agivano nell’ ombra e davano aiuto a tutti i bambini li a Whitechappel . Nessuno in quel quartiere aiutava quei bambini poveri perché come vi ho detto li erano trattati come feccia e nessuno delle gente facoltosa e ricca voleva stare con loro figuriamoci dare loro qualcosa da mangiare . Shadow Black decise di stare li ad aiutare La Befana a rimettersi in forze , a capire cosa poteva fare con i poteri che lui gli aveva dato e fece in modo che La Befana divenne quello che era tutt’ oggi cioè un simbolo di speranza per tutti i bambini non solo della terra ma anche di tutti gli altri pianeti . Ma prima di poter fare tutto questo La Befana doveva sconfiggere una grande paura che era entrata nel suo corpo poco a poco , una paura che provano alcune persone cioè la paura di sentirsi soli . La Befana prima aveva molti amici li a Whitechappel ma adesso quegli amici erano morti ed era inutile tornare indietro nel tempo perché anche se lei stava li con loro tutto il tempo che voleva , sapeva che prima o poi le sarebbe dovuta tornare alla realtà nuda e cruda e capire dentro di se che oramai i suoi amici erano morti e nessuno ci poteva fare niente . Shadow Black inizialmente voleva solo salvare La Befana e poi andarsene per la sua strada ma la Befana lo fermo e disse con calma e tenendogli il mantello – per favore non te ne andare . Resta con me , io mi sento sola . Resta con me per favore ,tutti i miei amici sono morti e non so cosa fare li . Se rimango sola potrei fare una brutta cioè mi potrei uccidere perché non ho nessuno con parlare e non so cosa fare , quindi per favore rimani qui fino a quando non mi sento pronta .

Shadow Black sentendo le parole della Befana ma anche al tocco della sua mano per fare in modo che lei lasciasse il suo giaccone , vide che se lui non rimaneva li lei si uccideva in un modo o nell’ altro . La Befana avrebbe preferito morire che stare da sola e senza fare niente e Shadow Black quando aveva toccato la sua mano capi che lei aveva delle grandi doti e se lui rimaneva li a instillarla come si deve lei poteva diventare qualcosa di buono per tutti i bambini solo del mondo ma anche dei vari universi e mondi . Shadow Black quando lascio andare per la propria strada la Befana fu quando lei aveva 19 anni e quindi lei era grande e molto ben ferrata in architettura , tecnologie aliene , furto , rapine e sopratutto come curare le ferite altrui . Shadow Black era molto ferrato in queste cose e lui le insegno alla Befana per fare in modo che se lei doveva andare da qualche e doveva aiutare gli altri lo poteva fare senza alcun problema e per ultima cosa gli aveva insegnato cosa era la Cattedrale , quante stanze c’ erano e sopratutto gli aveva insegnato tutto quello che si poteva fare li . Shadow Black era rimasta con la Befana fino ai 19 anni visto che La Befana il giorno del 13 compleanno chiese con gentilezza a Shadow Black – puoi restare con me fino a 19 anni ? . La Befana per convincere Shadow Black fece gli occhi da cucciolo e Shadow Black a vedere quello sguardo da cucciolo abbandonata disse – va bene . Se il piano della sguardo da abbandonata non funzionava provava a versare qualche lacrima per far sentire in colpa la persona . 

Categorie
Alukard Saintcall Aqua Damon Saintcall Dominatore di Poteri Dominatrice di Poteri Dr Alyssa Saintcall Kratos Pandora The Justice

Faccio vedere agli altri come nascondo la mia identità

Le persone che mi sono portato dietro sanno che ci sono varie persone che mi danno la caccia e non ho risposto alle loro domande su come celare la mia identità . Aqua mi diceva che non potevo andare senza un travestimento adatto per combattere il crimine e pure mia sorella Alyssa e mio fratello Damon era d’ accordo con Aqua e con tutti quanti gli altri ma sopratutto quello che mi ha detto l’ altro giorno è stata The Justice “ Tu hai troppi nemici e come ti dicono gli altri tuoi compagni devi smetterla di andare in giro senza un travestimento . Prima o poi qualcuno di quei poliziotti corrotti capire che tutto dietro ci sei tu . Quindi fai come ti dicono gli altri , prendi un travestimento e fatti da una reputazione da quello e non come Daniel Saintcall “ . Alla fine decisi di fare come dicevano gli altri e dopo alcuni giorni decisi di farlo e fare un travestimento che mi poteva permettere di usare arco e frecce ma anche la spada che mio padre Alukard e Helena Saintcall avevano fatto apposta per me per i combattimenti contro i nemici che io dovevo combattere durante la mia strada durante i vari tempi , spazi e universi in cui andavo . Quando fini andai a far vedere a Kratos , Pandora , Aqua , Alyssa e Damon il costume e quando entrai tutti erano contenti che avevo deciso di fare come dicevano loro e dicevano – almeno cosi nessuno sa chi sei tu e la tua identità e al sicuro . Gli altri si facevano da soli le identità segrete e io mi dovevo occupare della mia e quindi per il momento . La mia identità era quella più in pericolo visto che io ero andato a combattere nella Guerra dell’ Universo e questo mi metteva in pericolo e non solo me ma anche tutte le persone che sono con me .Invece grazie al fatto che io ho questo travestimento io posso andare ovunque e fare in modo di proteggere me e gli altri . 

Categorie
Daniel Saintcall Dominatore di Poteri Me

Il mio costume da Dominatore di Poteri

Quando agisco devo nascondere il mio viso e cosi impedire a qualcuno di capire che sono io il Dominatore di Poteri . Adesso ho trovato un modo per farlo , un modo per agire nell’ ombra e adesso vi faccio vedere la mia idea . Se mi vedete con l’ arco non significa niente ,perchè oltre la spada io utilizzo anche l’ arco .

original

Categorie
Befana Dottore Alex Rider Dottore Francesco Auditore Dottoressa Jade Foster Dottoressa Xana Maxwell Save Children of Universe Shadow Black

La Cattedrale

La Cattedrale era il luogo dove Shadow Black aveva lasciato la Befana , ma prima che lei facesse divenire quel posto il suo campo base li c’ era un ‘ altra razza aliena teneva sotto controllo i bambini e li teneva al sicuro . La Cattedrale era utilizzata come campo base per tenere sotto controllo costante e con molta attenzione i bambini . Li c’ era come persone che operavano erano i Save Children of Universe è come potete capire dal nome loro proteggevano i bambini 24 ore su 24 quattro . Anche se un piccolo gruppo di quattro o cinque persone al massimo loro facevano più salvataggi loro che gli ospedali . Spesso bambini che avevano poteri e che provenivano da universi diversi o mondi diversi spesso avevano delle malattie molto rare e spesso gli ospedali non sapevano dove mandare questi bambini per le troppe persone li dentro e quindi quando avevano trovato un posto le persone con quella malattia o malattie erano già morti . Save Children of Universe vedeva i bambini che morivano uno dopo l’ altro e cosi decisero di lasciare i propri incarichi da dottore e di utilizzarli per fare da soli e cosi salvare molti più bambini .

I cinque dottori che lavorano li erano dottori esperti ma non solo nel campo della medicina ma anche nel campo tecnologico e dell’ architettura e grazie a quello loro dottori trasformarono quella cattedrale in un posto dove loro potevano fare tutto e sopratutto sorvegliare i bambini di tutto il mondo e capire se erano felice o infelici . Prima loro sorvegliavano bambini di altri mondi o universi ma poi alla fine iniziare a sorvegliare anche i bambini della terra .

Questa faccenda mise fine alla Save Children of Universe , Il Dottor Francesco Auditore e il Dottore Alex Rider non erano per niente d’ accordo a sorvegliare i bambini senza poteri . Il Dottoressa Xana Maxwell e il Dottoressa Jade Foster non sapevano come mai loro due non volevano che pure i bambini umani dovevano essere sorvegliati . I due dottori tanto tempo fa erano stati messi in ridicolo dagli essere umani e quindi non voleva avere queste generi di bambini a bordo . Le due dottoressa invece si , per colpa di questa enorme disagio tra i quattro dottori . I Due dottori avevano mantenuto un grande autocontrollo ma alla fine contro le due dottoressa decise di far uscire la loro follia e uccisero tutti li dentro e i due dottori morirono per colpa di una serie di esplosione che loro due avevano provato li dentro .

Save Children of Universe era nata per aiutare ma la rabbia e la frustrazione di due dottori contro gli esseri umani aveva distrutto tutto e nessuno ci pote fare niente . Spesso quando subisci per troppi anni la derisione degli umani dentro di te ribolle una rabbia dentro , forte , potente e oscura e tu provi a resistere a quell’ impulso che è dentro di te e ti dice fermati non fare niente ma prima o poi quell’impulso scatta e tu non puoi fare niente per fermarlo perché oramai è troppo forte e tu sei arrivato al limite e non puoi più fermare quella rabbia che è dentro di te . Colpa della rabbia e della frustrazione Save Children of Universe è stata distrutta da due dottori e nessuno ci ha potuto fare niente . Molte persone sono entrate li e l’ hanno trasformata e fatta divenire quello che è oggi , un rifugio per tutte le persone buone o cattive e che serva sopratutto a trovare quello che serve di più a tutti e due e quindi grazie a questo fatto nessuno la distrugge visto che potrebbe servire a tutti ma anche a nessuno . 

Categorie
Angeli Angelo Cassandra Dana Demone Demoni Francesca Laura Roberto

Laura da una strigliata a Cassandra

Erano passate 24 ore e Cassandra e Dana era ritornare vispe e allegre e quando andarono a fare colazione giù trovarono Laura loro madre che era divenuta un angelo . Laura era davvero molto arrabbiata con Cassandra e quando Cassandra andò ad abbracciare Laura , lei la prese per l’ orecchio e glielo stava facendo diventare rosso e disse – la prossima volta che vuoi fare una pazzia del genere , devi chiamare qualche angelo , sono stata chiara figlia . Cassandra alla fine disse a Cassandra – scusami se non ho chiamato molti angeli , ma il punto che è l’ho fatto ma quei arroganti di angeli non mi hanno ascoltato e io ho dovuto contare solo su mio padre Roberto , su Francesca e poi sull’ angelo Samuele e quindi non ho potuto fare altro e poi per dirla tutta non è stata mia le idea .

Laura era un po’ confusa e disse con calma verso Cassandra – mi puoi dire chi è stata a chiedere tale richiesta ? . Laura tolse la mano sull’ orecchio di Cassandra che era divenuto un po’ rosso e Cassandra le diede con assoluta certezza – è stata Dana a chiedere tale questione . Io ho accettato tale follia per fare in modo che se io o qualcuno di noi era in pericolo lei da angelo ci poteva aiutare .

Dopo aver fatto colazione tutti insieme Laura andò da Dana in camera sua e chiuse la porta e Cassandra che era molti spiona voleva capire cosa diceva Laura a sua sorella Dana . Laura era molto arrabbiata per colpa di questa follia , se questo processo finiva male Dana poteva morire e lei chiese con molta rabbia e disse – mi puoi dire perché hai voluto farti fare tale follia ? . Dana prese tutto il coraggio con cui aveva affrontato Roberto e disse – l’ho fatto perché non ho fatto altro che fare casini con Cassandra . Facevo tutte cose malvagie e per colpa mia Cassandra stava morendo in alcuni situazione e in altre stavo per morire io . Cosi alla fine ho deciso di smettere di fare queste cose e ho deciso di aiutare Cassandra e cosi poi ho chiesto a a lei che volevo provare a fare tale cosa , cosi io potevo aiutare nostro padre Roberto , mia sorella Cassandra , Francesca o chiunque mi chiedesse aiuto . Dana stava già pensando che sua madre le stava per dare uno schiaffo in faccia per questa faccenda e Laura la abbraccio e disse – se lo hai fatto per questo motivo allora va bene , ma la prossima volta fate più attenzione alle follie che volete fare e cercate di non farle da sole seno la prossima volta i demoni vi possono uccidere se non ci sono io avete capito .

Laura si giro verso la porta chiusa e la apri e apparve da dietro Cassandra e Dana le chiese – si può sapere cosa ci fai li dietro ? . Cassandra si invento una scusa e disse – la maniglia non si apriva e io volevo vedere cosa succedeva . Laura guardo Cassandra e le disse guardando in faccia e disse – Cassandra fai schifo a raccontare bugie , di che volevi sentire quello che dicevo a Dana e vedere se non ero molto severa con lei . Dana sapeva che Cassandra spesso origliava quello che succedeva in camera sua e Cassandra era stata sorpresa da Dana e da sua madre Laura e disse – si ero venuta qui a sentire se non trattavi male Dana , questo era il mio scopo . Laura non la rimprovero e nemmeno Dana e l’unica cosa che disse Laura – continua a farlo , cosi se è in pericolo puoi intervenire . 

Categorie
Angelica Wood Angelina Assassinare Assassino Shadow Black

Angelica Wood parte 23

Angelica Wood non voleva essere un assassina , voleva impedirlo a tutti i costi per tutto il tempo lei non lo voleva essere e nemmeno parlando con Angelina lei ha impedito questa cosa ma ha capito che lo deve diventare per forza un assassina. Prima di andare a fare un lavoro per i Collezionisti disse ad Angelina – devo uccidere per forza le persone che dicono i Collezionisti , non posso trovare un modo per salvarli . Angelina si schiarì la voce e disse – Senti Angelica te lo ripete per l’ ennesima volta poi se non fai come ti dico io ti uccido prima che lo facciano i nostri nemici . I Collezionisti terrorizzano l’ intero Universing e lo so che tu non vuoi uccidere tali persone , ma se non uccidi tali persona succede una sola una cioè la tua morta e nessuno ci può fare niente . Mentre diceva queste parole Angelina mise Angelica contro il muro e poi le ficco un coltello nei capelli e lei grido poco e lei piangendo un po’ disse – perché lo hai fatto ? .

Angelina le tolse il coltello dai suoi capelli e disse – farai meglio a smettere di piangere come una femminuccia oppure tu non sopravvivere un giorno contro le persone che i Collezionisti vogliono morti . Angelica smise di piangere e disse molto arrabbiata per i suoi capelli tagliati – cosa vuoi dire ? .

Angelina le disse con rabbia e sopratutto guardandolo negli occhi – ti pensi che tutti siano come Kalina che era una ragazza tenera , gentile e che non ha fatto niente di male . Adesso i Collezionisti ti metteranno sotto perché volevano vedere se tu potevi uccidere oppure no , ma adesso loro ti faranno affrontare delle persone che sanno fare moltissimo e forse sono più abili di te e se non sarai pronta loro ti uccideranno e non si faranno nessuno scrupolo prima di ucciderti di farti qualcosa di peggio e che nessuno vuole avere .

Angelica era spaventata e poi le disse – quindi vuoi dire che questa era una prova per vedere se era Luca oppure no ? . Angelina fece cenno con la testa e le dissi – quindi è meglio se ci pensi a uccidere o a essere uccisa perché le persone con cui avrai a che fare ti stupreranno , ti picchiano a sangue oppure ti uccidono sotto le più profonde torture e tu non ci puoi fare niente se contro queste persone non metti da parte le tue emozioni e mostri che tu sei un assassina oppure vai la fuori e fatti uccidere .

Angelica capì la lezione e disse ad Angelina – scusami , il punto che non volevo uccidere per restare pulita dentro . Prima di morire i miei genitori mi hanno detto “ cerca di non uccidere più nessuno o se devi uccidere lo devi fare per un buon motivo “.

Angelina alla fine disse – i tuoi genitori ti hanno detto che se devi uccidere , lo devi fare per un buon motivo . Allora fallo uccidi per dare giustizia alla morta dei tuoi genitori , fallo per loro e fallo nella loro memoria . Loro non hanno avuto giustizia , allora dagli giustizia e se non gliela dai non starai mai in pace e ti sentirai sempre in colpa per non aver dato giustizia a loro .

Alla fine Angelica decise di uccidere ma solo le persone che se lo meritano e non persone che non se lo meritano , cioè Angelica avrebbe ucciso persone che erano malvagie e sporche nell’anima ma prima voleva vedere se erano malvagie oppure no e questa cosa la doveva sapere solo lei e nessun altro . 

Categorie
Angelica Wood Angelina Collezionisti Demone Demoni Luca Shadow Black

Angelica Wood parte 22

Luca andò dai Collezionisti a dare di persona il ciondolo di Kalina di persona e prima di metterlo nella loro collezione piena di oggetti preziosi lo volevano provare e vedere cosa poteva fare . Uno dei Collezionisti se lo mise al collo e in pochi minuti capì cosa poteva fare e ci mise poco a creare una illusione e in pochi minuti la fece mettere li nella loro collezione privata e a fare in modo che fosse custodito gelosamente . Lo volevano nella loro collezione visto che poteva creare illusione fino a quando poteva essere indossato era davvero un oggetto davvero molto utile in combattimento . Come dare torto ai Collezionisti se lo volevano , visto che grazie a tale ciondolo loro potevano creare una illusione e fare in modo che loro l’ avessero colpito ma invece non gli avevano fatto niente e loro potevano uccidere i loro nemici cogliendoli di sorpresa . Prima di darlo a uno dei suoi uomini per riporlo dentro la loro cassaforte e disse – se il ciondolo viene rubato , faremo noi stesso l’ investigazione e non avremo nessuna pietà contro nessuno dei nostri uomini e se poi scopriamo che è stata Luca allora sarà lui stesso a pagare con la sua stessa vita . Angelica si sentiva in pericolo , ma per il momento non lo era e poi lui si avvicino con passo lento verso uno dei cinque e disse – Collezionisti vi ho portato delle foto per vedere cosa ho fatto a quella puttana che ha cercato di tenersi vicino a quel suo collo il ciondolo , ma alla fine dopo lunghe sofferenze me l’ ha dato .

Il più grande dei cinque prese dalla mano le foto dalla mano di Luca e vide tutta la sua violenza e crudeltà contro Kalina e disse – anche se non ti si vede da una settimana non hai perso il tocco .

Luca gli disse guardandolo negli occhi e gli disse – mio padre stava per essere ucciso e l’ ho impedito all’ ultimo minuto e ho distrutto tutte le prove per impedire che nessuno mi potesse dire che io ho fatto qualcosa e ho fatto che non mi ferissi da nessuna parte e sopratutto non ho lasciato nessuna mia traccia e per questo motivo non sono potuto venire dalla vostra parte , ma adesso che mio padre è al sicuro io sarò pronto a ogni incarico che mi darete .

Mentre Luca parlava con i Collezionisti , i loro scagnozzi erano andati sotto i loro ordini a vedere se Luca aveva fatto veramente il lavoro oppure no . Poco prima che loro entrarono gli incantesimi di Shadow Black entrarono in azione e Kalina era scomparsa e li c’ erano le tracce dell’ assassinio di Kalina e li videro la brutalità di Luca . Alla fine tornarono dai Collezionisti e dissero – si Luca l’ ha uccisa veramente , Luca sapeva che loro non si sarebbero fidati di parole o foto ma volevano vedere la vera scena con i loro occhi seno non ci avrebbero mai creduto anche se Luca avrebbe giurato .

Una volta tornata a casa da suo padre Angelina vide che era stata molto dura questa volta e gli disse – senti lo so che non vuoi uccidere queste persone ma se non lo fai tu potresti rischiare la vita e tutto questo sarà stata vano e noi possiamo anche morire per un piccolo errore mi hai capito Angelica . Se uno scopre chi siamo noi possiamo morire in un minuto .

Angelica alla fine disse ad Angelina – la prossima volta uccido chi mi dicono di uccidere i Collezionisti e Angelina gli disse – lo so che sarà dura ma se non lo fai , tu muori e noi possiamo morire . Come e che si dice “ Ne uccidiamo mille per salvarne miliardi “ .

Angelica non capiva e Angelina per farglielo capire meglio disse – lo so che non vuoi uccidere ma se uccidere tali persone serve a farci ottenere il rispetto dei Collezionisti allora preferisco ucciderne uno o due e per uccidere i Collezionisti e salvarne miliardi . Questo voglio dire con questo detto hai capito . 

Categorie
Alexander Wood Angelica Wood Angelina Shadow Black Tara Wood

Angelica Wood parte 21

Angelica Wood era decise di diventare per Luca ma prima diede un ‘ occhiata al suo aspetto normale che adesso aveva visto che era l’ ultimo giorno in cui lei doveva stare con quel corpo e stare per molto tempo nel corpo di Luca . Luca la persona che aveva ucciso ma per difesa e anche per il suo lavoro e per rendere giustizia ad Alexander e Tara Wood i suoi genitori che sono morti per salvare lei dalle torture delle persone che volevano .

Angelica guardò allo specchio il suo aspetto e poi davanti allo specchio assume l’ aspetto di Luca e dare inizio alla sua missione . Anche se il suo aspetto le piace quello che deve fare , lo deve fare dall’ interno e non fuori . Angelica divento Luca e Angelina divenne il padre di Luca ma poco prima aveva fatto vedere a Shadow Black il suo corpo bellissimo e poi prima di trasformarsi cosi gli diede un lungo bacio prima di prendere l’ aspetto del padre di Luca . Tutto era pronto e Shadow Black poi divenne invisibile davanti a loro occhi e nessuno lo poteva vedere da li e nemmeno Angelica . Alla fine Angelica e Shadow Black erano andati dai Collezionisti e affidarono a Luca un incarico molto importante cioè uccidere una persona che li aveva traditi . Luca era un assassino esperto e Shadow Black aveva detto ad Angelica come Luca agiva in tutto e per tutto e se qualcosa doveva andare male Shadow Black interveniva con i suoi poteri sopratutto il fatto che lui poteva creare illusioni . La persona che doveva proteggere Luca era una donna di nome Kalina di 22 anni , occhi marrone chiaro ed era bellissima e chiunque la guardasse era come vedere una dea e nessuno gli staccava gli occhi di dosso . Luca era andata li a ucciderla e cosi andò a fare , ma in realtà era Angelica e lei non voleva ucciderla . Shadow Black prima di fare questa cosa chiese ad Angelica – attenta a quello che fai , se non lo fai e i Collezionisti la trovano viva tu potresti rischiare la vita .

Angelica sotto la forma di Luca doveva decidere con attenzione e decise di non uccidere la donna , ma doveva capire come mai i Collezionisti la vogliono morta .Angelica sotto la forma di Luca chiese a Kalina – come mai i Collezionisti ti vogliono uccidere ? , Kalina non sapeva se fidarsi oppure no di loro e Angelica per far capire che loro erano contro i Collezionisti torno al suo aspetto normale e Shadow Black ritorno visibile e disse – se tu sei contro i Collezionisti , allora pure noi lo siamo .

Kalina prima vide che non c’ era nessuno che li guardava e alla fine si tolse il ciondolo che aveva al collo e poi gli disse – con questa collana posso far vedere altri delle illusioni e sopratutto fino a quando indosso queste collane credono a questa illusione . I Collezionisti avevano dato a Luca una macchina fotografia per far vedere a loro come l’ aveva uccisa . Angelica allora disse a loro – facciamo cosi , io torno a diventare Luca . Shadow Black torna a essere invisibile e tu invece appena te lo diciamo tu ci fai vedere questo modo in cui adesso Shadow Black ti dice . Shadow Black con calma disse a Kalina come doveva essere la sua morte e poi Shadow Black ritorno invisibile e Angelica sotto l’ aspetto di Luca scatto le foto. Appena finite le foto Shadow Black fece un incantesimo per far vedere che Kalina era morta e che non c’ era nessuno li dentro e prima che se ne andavano Angelica sotto forma di Luca gli disse – senti lo so che non ti vuoi sbarazzare di quel tuo ciondolo , ma per far vedere che io ti ho ucciso devo portare le foto e sopratutto il tuo ciondolo .

Kalina con calma se lo tolse e prima di darlo a Luca – Angelica fa in modo che sia al sicuro questo ciondolo apparteneva a mia madre e viene passato da generazione in generazione , quindi per favore fai attenzione . Luca disse – te lo giuro , adesso però dammelo , prima di andarsene Shadow Black disse a Kalina – ho fatto due incantesimi per proteggere la tua vita da tutti i nemici che vogliano vedere se Luca ha fatto quello che ha fatto . 

Categorie
Angeli Angelo Cassandra Dana Demone Demoni Laura Roberto

Roberto e Francesca fanno da guardia a Cassandra e a Dana

Una volta arrivati al negozio Cassandra e Dana furono portate nelle loro stanze e messe a riposare sui loro letti . Samuele era andato fuori e con i suoi poteri da angelo aveva messo dei segnali contro i demoni per fare in modo che i demoni non potevano attaccare Francesca e Cassandra per colpa di questo progetto che avevano fatto ed era riuscito alla perfezione loro era stremate .

Dana e Cassandra erano talmente stremante che per bere doveva chiedere a Francesca o a Roberto di aiutali a bere o mangiare qualcosa . Loro era davvero molto stremate e quindi loro erano in pericolo e visto che erano due angeli i demoni non avrebbero perso questa grande occasione di ucciderne due che non poteva fare niente .

Anche se era una cosa sporca attaccare un angelo mentre si riposava , ma a loro non importava dopo tutto per loro era una cosa legittima e sopratutto loro erano dei demoni ed erano pronti a uccidere i loro nemici anche se erano in una situazione molto brutta e pericolosa .

Tutti i demoni non si sarebbero fatti perdere questa occasione unica e particolare . Dal Devil’s Dance tutti i demonio sentirono l’ odore di due angeli ma era piccolo e quasi non si sentiva e tutti dissero – gli angeli ci hanno sconfitti per lungo tempo , adesso due dei loro angeli sono a terra e svenuti da che posso capire dal loro odore . Adesso è la nostra unica occasione , abbiamo una opportunità unica e irripetibile e non ce la dobbiamo lasciar perdere . Quindi adesso noi andiamo e li uccidiamo senza alcuna pietà , cioè facciamo come loro fanno a noi .

Tutti i demoni si alzarono e andarono verso l’ odore e puntarono li dove stava il negozio di Francesca Delgato , tutti i demoni erano li fuori e stava cercando di entrare li dentro per uccidere i demoni . Tutti erano venuti con le loro armi ben appuntite e si puntavano li vicino all’ entrata e la stavano per sfondare la porta . Dopo un sacco di tentativi sfondarono le porte e Samuele alla fine per bloccarli una volta che erano all’ interno fece il simbolo per bloccare i demoni e tutti i demoni era bloccati e capirono che cosa li teneva bloccati e Samuele alla fine andò li e stava per ucciderli tutti quanti e Saren lo Sbudellatore stava per distruggere il simbolo ma un ‘ altro angelo apparve .

L’ angelo che apparve era forte e molto potente e non era un angelo che nessuno non conosceva ma era un angelo che Roberto conosceva e anche Cassandra e Dana lo conosceva . Quell’ angelo era Laura la moglie di Roberto e che era venuta li per salvare le sue figlie , quando aveva sentito che i due angeli che erano in pericolo erano Cassandra e Dana lei si precipitò li e sconfisse Saren lo Sbudellatore . Samuele quando vide Laura li e disse con una sguardo severo – non ti avevo detto di stare li a Sefira ? . Laura guardò Samuele e gli disse con lo sguardo un po’ arrabbiato e disse – le mie figlie sono in pericolo e io me ne dovevo fregare come faceva prima . Meno male che sono venuta seno Cassandra e Dana erano morte e poi gli disse – invece di farmi una ramanzina per questa cosa , tu dovresti dire “ grazie Laura per aver salvato il mio bel culetto da questa orda di demoni e grazie per aver salvato Cassandra e Dana “ .

Roberto era sceso e poi li vide una persona che pensava non avrebbe incontrato più cioè sua moglie Laura e tutti e due erano molto felici di vedersi e Roberto era davvero molto felice .

Laura chiese a Roberto – come stanno Cassandra e Dana ? , Roberto gli disse – stanno riposando e stanno molto bene . Adesso stanno riprendendo le forze che hanno perso dopo Cassandra ha trasformato Dana in un angelo .

Laura guardò Roberto e disse – Cassandra è stata una pazza a fare questa cosa senza dirlo a nessuno , ma in un modo o nell’ altro se l’ è cavata . Roberto vide che Laura stava andando di sopra e stava per dare una strigliata a Cassandra e Roberto la fermò e disse – adesso non gli puoi dire niente , si deve riposare . Domani torna e tu gli potrai dare tutte gli strigliate che vuoi tu .

Alcuni demoni riuscirono a scappare e a tornare al bar e Cassandra e Dana poterono riposare in pace e Laura era li che aspettava che loro erano nel pieno delle forze . 

Categorie
Cassandra Dana Devil's Dance Francesca Roberto

Francesca impedisce a Roberto di uccidersi nel Devil’s Dance

Roberto e Francesca andavano d’ accordo anche se loro era un umano e un demone , loro due andavano d’ accordo per un motivo perché anche se Francesca sapeva cosa era successo a Cassandra in quella casa quando vide che il padre di Cassandra e di Dana in pericolo lascio stare il passato e punto al futuro . Nel senso voleva far capire al padre di Cassandra e di Dana che doveva si doveva comportare da padre anche con Cassandra e non solo con Dana . Quando Francesca inizio a questo discorso Roberto gli disse – non sono affari tuoi insulsa mortale e Francesca non si fece mettere i piedi in testa da un demone e disse – Sono affari miei , prima non lo erano ma da quando Cassandra è entrata nel mio negozio lo sono divenuti e adesso io mi prendo cura di Cassandra e di Dana . Tu invece non hai proprio il diritto di dire niente , perché sei stato li a terra e non hai fatto niente per salvare tua figlia Dana o altro . Roberto non ascolto le parole di in insulsa mortale e se ne andò e Francesca gli disse – scappa , scappa ma prima o poi dovrai affrontare il problema .

Francesca aveva ragione perché prima o poi Roberto doveva ascoltare quello che diceva quella insulsa mortale che aveva chiamato cosi .Roberto si sentiva in colpa per molte cose ma tre erano grandi : non aveva aiutato sua moglie quando i demoni li avevano attaccato . Dana è stata usata per tirate fuori Cassandra dal suo nascondiglio e poi quella volta in cui lui era stato utilizzato come esca per attirare Cassandra li .

Roberto si sentiva in colpa per quelle tre occasione e alla fine decise in uno dei bar dei demoni in cui andava Dana cioè Devil Dance e aveva decise di scatenare una dura rissa e fare in modo che lui morisse contro uno di quei demoni .

Roberto era li e stava iniziando a dare fastidio a dei demoni molto potenti uno tra loro era Saren lo Sbudellatore , se avesse avuto Roberto tra le mani lui sarebbe morto tra immani sofferenze . Roberto voleva morire a ogni costo e alla fine decise di farsi uccidere da lui , Francesca alla fine dopo lungo cercare trovo Roberto e lo porto via prima che uno di quei demoni facesse quello che aveva in mente .

I demoni che erano non avrebbero detto niente a parole , anzi se gli avesse rotto il suo bicchiere addosso o gli avesse rotto le scatole ancora per poco , non avessero fatto a parole ma fatti . Francesca era arrivata in tempo e per scusarsi difronte a tutti offri da bere a tutti e pure lei dovette bere per non perdere la stima che aveva ottenuto difronte a quei demoni . Francesca alla fine portò a casa sua Roberto e lui vomito e alla fine loro due parlarono della questione che l’ altra volta non ha voluto parlare con Francesca .

Francesca disse con calma a Roberto – lo so che stai soffrendo per quello che è successo a tua moglie e al fatto che non sei riuscito ad aiutare Cassandra e Dana nel momento del bisogno , ma anche se sei loro padre non devi affrontare tutto da solo . Ci sono che ti posso aiutare e con calma puoi ottenere la loro approvazione e fare in modo che per loro tu sia veramente loro padre . Roberto con la mente sgombra e lucida e disse a Francesca con calma e disse – aiutami , non voglio essere più un peso per Cassandra e Dana ma voglio essere un padre migliore e sopratutto una persona che le puoi aiutare in caso di bisogno . Francesca e Roberto da nemici che non si piacevano , grazie a quella situazione erano divenuti amici che si volevano bene .