Categorie
Angela Ferrante Aqua Camera Mia Damon Saintcall Daniel Saintcall Dominatore di Poteri Dominatrice di Poteri Dr Alyssa Saintcall Kratos Pandora Spazio Supernova

Modifico la mia stanza

Visto che adesso dove andavo dovevo essere conosciuto come il Dominatore di Poteri avevo bisogno un posto che era bello e sopratutto sicuro per me e per gli altri . Per esempio se portava una persona in camera mia doveva essere al sicuro e sopratutto doveva bella e molto bella da vedere non solo per i bambini ma anche per tutte le persone che ci entravano . Per prima cosa feci diventare la mia stanza molto più grande come quella di un salone cosi se dovevo metterci libri , fascicoli di casi e cosi potevano stare li e non nel mio T.A.R.D.I.S . Una volta fatta diventare la mia stanza più grande feci che nella stanza ci sia una nave volante cioè una nave molto bella e che voleva veramente ed era molto simile all’ Olandese Volante .

Questa era la nave che volava in camera mia ed era davvero molto bella vederla volare in camera mia visto che era una nave unica e davvero spettacolare . Per favore in mano che io potessi mettermi a vedere i fascicoli dei casi che Angela Ferrante mi passava e pure alla mia collega Ada Knight e per fare in modo che noi potessimo vedere i casi misi due grandi scrivanie davvero molto belle e feci in modo di mettere sulla mia la fenice rossa che Ada Knight aveva visto nel mio ufficio . Ad Ada Knight piacevano diverse cose ma tra le quali lo spazio e quando una volta le feci vedere una cosa molto bella nello spazio cioè una supernova e poi lei mi disse con calma e con meraviglia non solo nel suo tono di voce ma anche nei suoi occhi – e bellissima . Se vorrei avere un simbolo che mi differenza dagli altri vorrei avere come simbolo una supernova . Ad Ada Knight mesi come simbolo sulla scrivania il simbolo della supernova e poi feci il disegno pure sopra .

Per favore in modo che se dovevo far consultare a Kratos Black , Pandora Black , Aqua Saintcall o ad altre persone i miei fascicolo feci un tavolo molto grande per favore in modo che li in camera si possa usare per fare riunioni . Si possa discutere su casi e da dove decidere cosa fare . Su quel tavolo delle riunioni noi potevamo trovare i nostri portatili e tutto quello che ci poteva essere utili per risolvere casi . Mentre stavo completando arrivò dietro di me Ada Knight e vide che su una scrivania c’ era il dipinto di una supernova e poi un etichetta con scritto ” Detective Ada Knight ” . Ada Knight vide tutto quello che avevo fatto e io le dissi mentre lei osservava – ti piace tutto questo ? . Ada ci mise un po e disse – è bellissimo come mai hai fatto questo ? . Io alla fine le dissi con calma e visto che non ci arrivava da sola le dissi – Ora ti spiego visto che adesso noi siamo una squadra abbiamo bisogno di un posto adatto e unico in cui noi possiamo stare li e discutere su come risolvere i casi che Angela Ferrante ci da oppure dei casi che troviamo noi e quindi ho fatto tutto questo per noi .

Ada Knight era felice di sapere che io avevo fatto un posto adatto per tutti quanti noi e poi disse – grazie per il dipinto della supernova sulla mia scrivania . Ada lo aveva notato ed era bellissimo e poi con calma arrivarono mia sorella Alyssa , mio fratello Damon , Kratos Black , Pandora Black e alla fine Aqua Saintcall . Aqua era curiosa di sapere cosa potevamo fare in questo posto e poi dissi a tutti – ora vi spiego prima di fare tutto questo ci ho pensato bene e poi ho deciso di farlo cosi noi qui dentro possiamo discutere i casi che ci porta Angela Ferrante , i casi che troviamo noi nel mondo e sopratutto molto altro . Kratos e gli altri della squadra sotto sotto pure loro stavano pensando a una cosa del genere ma vedo che io li ho battuti sul tempo e alla fine adesso abbiamo un luogo dove discutere i casi . Li dentro c’ era tutto per aiutare la gente , adesso non vi dico di più visto che forse ci devo ancora mettere un sacco di cose oppure no .

Categorie
Angeli Angelo Cassandra Dana Demone Demoni Fashion Style Shop Francesca Delgato Gabriele Delgato Negozio Casa Serena Delgato

Fashion Style Shop

Il negozio di Francesca Delgato si chiama Fashion Style Shop ed è gestito da Francesca e poi dalla giovane e molto bella commessa Cassandra e poi dalla giovane ma alquanto capace di gestire la cassa con molto riguardo e con molta scrupolosità Dana . Il negozio inizialmente era gestito solo da Francesca in persona e da sola si doveva occupare di tutto e questo negozio l’ha aperto da sola e con le sue forze . Quando era a casa dei suoi genitori faceva tutto da sola visto che i suoi genitori erano sempre occupati e quindi dalla più genere età aveva deciso di capire come funzionava il mondo per fare in modo che potesse fare tutto da sola e sopratutto tra le quali cose un sogno che voleva fare tutto da sola cioè aprire un negozio di vestiti da sola e senza essere aiutata da nessuno .

Francesca aveva avuto la passione dei vestiti da quando sua madre Serena Delgato aveva vestito un vestito nero bellissimo ed era davvero molto scintillante e sotto sotto lei si sognava con quel vestito che poteva sfoggiare in ogni occasione . Anche se lavorava un sacco Francesca vide che non ce la poteva fare da sola e cosi chiese aiuto ai suoi genitori e furono molto felici di aiutare sua figlia a fare un negozio di vestiti . Serena non vedeva l’ ora di visitare il negozio finito della loro meravigliosa figlia e un giorno Francesca chiese una cosa un po’ strana ai suoi genitori . La cosa strana che Francesca chiese ai suoi genitori era di fare che lei voleva fare che questo era grande e poi accanto al negozio un posto dove lei potesse vivere li accanto e cosi lei non doveva andare da nessuna parte ma poteva stare già li e fare in modo che potesse stare in pace li .

Serena e Giovanni Delgato sembrò una decisione molto sensata e videro che Francesca ci aveva pensato un sacco a questo progetto di vivere li affianco al negozio e si poteva vedere dagli schemi che Francesca aveva fatto . Affianco aveva fatto una bella sala da pranzo , delle camere da letto cosi se aveva qualche ospite oppure no e anche sopra ne aveva fatta qualcuna e poi tutte le altre cose che potevano servire a fare quel negozio casa un luogo molto bello dove stare e sopratutto un luogo dove viverci all’ intero . Serena e Gabriele avevano fatto il negozio perfetto per la loro figlia Francesca che voleva questo posto come aveva fatto sugli schemi e i genitori erano davvero molto felici del risultato che era venuto li nel negozio . Francesca una volta visitato il posto e vide che era perfetto e poi dicendo ai suoi genitori – questo posto è magnifico . Grazie di tutto . Francesca dopo molto tempo ottenne due cose molto preziose che anche se non erano veramente loro figlie per Francesca lo erano e quindi per ufficiare la cosa lei adotto Cassandra e Dana e loro due diventarono Cassandra e Dana Delgato . Cassandra e Dana erano davvero molto felici di essere come delle figlie per Francesca e anche se loro non lo erano veramente pure Serena e Gabriele trattarono Cassandra e Dana come di famiglia e per festeggiare tale evento importante nella loro famiglia che adesso era una famiglia molto bella e unita e fecero una foto molto bella e tutti insieme .

Il Fashion Style Shop è molto in voga a Milano ed è visitato da persone che parlano lingue come l’ inglese , il francese , lo spagnolo e molto altre persone . Il giorno più importante del Fashion Style Shop fu quando Francesca ebbe 19 anni visto che fu in quella età che apri il suo negozio che adesso è molto famoso e a Cassandra e Dana piace moltissimo lavorarci li dentro tutti i cosi . Francesca grazie al negozio ha capito diverse cose molto importanti cioè la responsabilità e sopratutto cosa significa lavorare sodo e cosi ottenere qualcosa dalla vita sia difficile . 

Categorie
Angeli Angelo Cassandra Dana Dark Francesca Roberto

Cassandra e Dana salvano Francesca

Cassandra era tornata tardi al negozio che poi era casa sua visto che aperto una porta chiuse a chiave da Francesca in persona e solo lei sa dove sono le chiavi . Cassandra vide che poco dopo era arrivata anche sua sorella Dana che era in ritardo come Cassandra quel giorno . Cassandra mentre apriva a sua sorella con calma visto che era nel magazzino e prima di arrivare all’ entrata ci voleva un po’ . Alla fine apri la porta e vide qualcosa di diverso in sua sorella Dana non aveva più quel look dark , gli orecchini che erano sul suo viso era scomparsi e pure i tatuaggi che aveva . Il corpo di Dana era pulito come non mai e Cassandra era curiosa di sapere come mai di questo cambiamento drastico e cosi lo chiese a Dana che stava provando a entrare in cucina ma non ci riusciva e poi si ricordo che Francesca aveva le chiavi e loro no . Era da parecchi giorni che Francesca alcune volte arrivava più tardi o spesso non veniva mai e anche se li nascondeva con molta attenzione aveva lividi sul corpo e non voleva dire niente a Cassandra e Dana . Ogni volta Cassandra e Dana erano andate da lei e l’ avevano circondata e messa alle stretta ferma in angolo e Cassandra gli stava togliendo i capelli dall’ occhio sinistro che era gonfio e non voleva dire a nessuno delle due cose era successo e Dana curando l’ occhio sinistro con molta calma e dolcezza e poi si rivolse a lei – dicci cosa ti succede ? . Francesca proprio quando stava affrontando il discorso con Cassandra e Dana se ne andò via senza dare spiegazioni a nessuno . Cassandra e Dana vedevano che era mezzogiorno e Francesca non era arrivata e alla fine quando la porta di ingresso del negozio si apri Cassandra e Dana pensando che era Francesca si buttarono addosso su di lei ma invece era Roberto il padre di Dana e Cassandra e disse vedendo questo attaccamento a lui disse – se ogni volta che torno al lavoro vengo accolto cosi allora mi va bene .

Cassandra e Dana erano davvero molto disperate e chiesero al loro padre Roberto con calma e mentre erano nel negozio e a guardare fuori se veniva oppure no Francesca – Sai dove sta Francesca ? . Pure Roberto aveva visto che Francesca non veniva molte volte al negozio e alla fine sentirono un rumore in soffitta e videro che li c’ era un demone ed era entrato dalla finestra della soffitta e stava soffocando Francesca nell’ acqua e aveva fatto in modo che facendo altri rumori non si sentisse niente ma poi Francesca mentre il demone la teneva per i capelli butto alcune cose . Cassandra e Dana si concentrarono con il cuore nel salvare Francesca e sconfissero il demone . Roberto prese Francesca e le fece la respirazione bocca a bocca per fare in modo che lei potesse tornare a respirare in modo normale . Appena Francesca respiro in modo normale butto tutta l’ acqua che aveva nei polmoni e poi Francesca e Dana curarono le ferite di Francesca che erano molte . Quelle volte in cui avevano parlato con Francesca non era lei ma il demone che era entrato nel suo corpo e quella volta in cui lei se ne era andata da loro era lei che era riuscita a prendere il possesso del suo corpo .

Francesca dopo essersi un bel taglio di capelli tre settimane fa era andata in soffitta a prendere uno dei suoi vecchi cappelli per farci qualcosa di nuovo e qualcosa di bello da mettere . 

Categorie
Angelica Wood Collezionisti Daniel Saintcall Dominatore di Poteri Domino Harvey Osservatore Osservatori Punto Zero Tempo Settembre Shadow Black

Angelica Wood parte 34

Shadow Black e Angelica Wood avevano deciso il piano e Shadow Black doveva fare almeno finta di aiutarla per poi darla nelle mani di Domino Harvey . Se Shadow Black avrebbe detto ad Angelica Wood che non poteva aiutarla a uccidere tale creatura allora Angelica Wood avrebbe perso ogni traccia di speranza che era nel suo cuore .

Shadow Black non dormiva bene da quando Settembre gli aveva fatto visita nel salotto e per non far sentire a lei cosa dicevano gli disse con calma e gentilezza – puoi andare un attimo in camera tua . Angelica all’ inizio lo fece ma poi fece una cosa che Shadow Black non si aspettava da una bella signorina come lei cioè origlio la loro conversazione .

Alcuni giorno dopo prima di fare colazione Angelica rivolse una parola a Shadow Black e aveva uno sguardo non molto bello ma uno sguardo di sfida tipo per dire “ mi vuoi dare in pasto ai Collezionisti “ . Angelica stava guardando Shadow Black con uno sguardo che non aveva mai fatto ed era pieno di tutto le emozioni cattive che aveva dentro di se e poi sbatte la mano sul tavolo e disse molto arrabbiata – cosi mi vuoi dare in mano ai Collezionisti e non ci vuoi nemmeno provare a lottare per me .

Shadow Black prese dalla tasca sinistra dei pantaloni uno degli oggetti del tempo cioè la sfera del tempo e la lancio a terra e il tempo si era bloccato e disse – infatti non mi arrendo ma voglio farti prendere da lei perché tu possa entrare li dall’ interno e cosi ucciderli dall’ interno grazie al Dominatore di Poteri .

Angelica Wood non capiva come mai non poteva dirlo quando il tempo stava scorrendo e disse in maniera più calma una vola sentite le parole di Shadow Black – quindi in tutto questo tempo hai escogitato un piano per fare in modo che io possa uccidere i Collezionisti dall’ interno .

Angelica Wood lo guardo un po’ storto e disse – mi puoi dire perché non me l’ hai detto prima , invece di farmi pensare che tu avessi finto di non volermi aiutare .

Shadow Black fece comparire li delle sedie e poi con calma si diresse verso Angelica Wood che era confusa e non aveva ancora ben capito come mai lui gli aveva potuto far credere questo e mettendo le sue mani forti sulle sue spalle – l’ ho fatto perché gli Osservatori mi vedono e quindi io ho dovuto fare cosi e adesso noi abbiamo questo piano segreto che solo io , te e Il Dominatore di Poteri sappiamo che c’ e e nessun ‘ altro .

Angelica era davvero molto arrabbiata ma alla fine si calmò e andò ad abbracciare Shadow Black sia per come aveva recitato e sia perché aveva creato un piano per aiutarla alla grande in questa brutta situazione in cui era . Shadow Black sapeva che gli Osservatori vedevano ogni sua mossa e quindi se creava un piano che secondo loro non ci doveva essere loro lo sapevano ma a lui aveva incontrato me nella zona chiamata Punto Zero Tempo e li iniziammo a creare il piano perfetto per salvare Angelica Wood e sconfiggere i Collezionisti . 

Categorie
Collezionisti Governatore Robby Rober J Fisher Shadow Black Universing Universo

Il Governatore Rober J . Fisher chiede aiuto ai Collezionisti

Alcune volte i Collezionisti potevano essere assoldati e il caso di Angelica Wood fu questo il caso e Il Governatore dell’ Universing per liberarsi di tale problema chiese il loro aiuto . Il Governatore andò nelle parti bassi dell’ Universing e tutti si chiedevano come mai il Governatore fosse li e pure i Collezionisti erano molto curiosi di saperlo e chiesero a due dei suoi uomini più fidati di seguirlo da lontano . Robby aspetto che arrivarono vicino a lui per vedere che volevano fare con lui e cosa avevano in mente di fare le persone per cui lavoravano . Alla fine lui decise di nascondersi e di arrivare loro alle spalle e disse – Mi stavi cercando . Ora voglio incontrare i Collezionisti forse ho qualcosa che li puoi interessare e forse la vogliano sentire .

Gli uomini dei Collezionisti decisero di portare Il Governatore Rober dai loro capi con molta discrezione visto che nessuno doveva sapere dove era il passaggio che loro utilizzano per andare al loro palazzo e incontrarli . Arrivarono difronte a loro ed erano nascosti dalla oscurità grazie a uno dei loro poteri . Il Governatore Rober parlo ai Collezionisti della cosa che forse loro volevano avere per alcuni scopi . Nelle settimane prima i Collezionisti cercavano con calma una muta-forme che volevano utilizzare per i loro scopri ma non la trovavano e nessuno dei suoi uomini – So che state cercando una muta-forme per i vostri scopi . Non so quali sono ma se poi la potete prendere e togliere dalla mia città allora ben-venga .

I Collezionisti si stavano chiedendo come mai tanta gentilezza con loro , con la criminalità di questa città ha fatto di tutto per ucciderla e contro una muta-forme chiede di noi e alla fino uno dei Collezionisti chiese diretto e senza girare troppo – perché ci stai aiutando ?

Il Governatore Rober aveva visto molto male nella sua vita ma quando aveva visto quello che aveva fatto Angelica Wood decise di prendere la situazione in mano e di mandare assassini a uccidere Angelica ma nessuno di loro ci riusci e alla fine decise di chiedere ai Collezionisti visto che loro l’ avrebbe fatto di tutto ma a lui l’ unica cosa che importava era avere un muta-forme dalla sua città .

Per convincere i Collezionisti a non farsi uccidere utilizzo tutta la sua dialettica che utilizzava nelle sue conferenze stampa che faceva e ogni volta sapeva cosa dire e cosa fare per uscire alla grande da ogni situazione . Con molta parlantina e senza sudare o avere paura di loro si rivolse a loro – Vi aiuto perché voi voi potete cacciare fuori dalla mia città questo mostro che ha ucciso questi ragazzi . Inoltre a voi vi serve quindi voi prendete questo muta-forme e io dito che è stato ucciso e cosi nessuno saprà niente e tutti e due saremo felici e ognuno delle due parti ha ottenuto quello che voleva che ne dite ? .

I Collezionisti erano davvero molto felici di sapere che il Governatore voleva il loro aiuto ma sopratutto gli aveva offerto su un piatto d’ argento un mutaforme proprio quello che volevano . I Collezionisti dopo essersi consultati con attenzione e con davvero molto riservo visto che loro parlavano e ascoltavano con la testa i loro pensieri e le loro voci . Quando dovevano parlare con le varie persone parlavano ad alta voce ma quando dovevano discutere cose personali tra loro parlavano e ascoltavano nella loro mente e dopo 29 minuti di attesa accettarono la proposta del Governatore che era molto allettante e davvero molto buona da parte sua . 

Categorie
Angelica Wood Foto Governatore Mutaforme Rober J Fisher Universing Universo

Foto del Governatore Robby

Molte persone che mi seguono si stanno chiedendo ma come è il governatore dell’ Universing  che ha deciso di mettere di far diventare una citta intera a una bambina e poi una ragazza adulta già all’ eta di 16 anni .Adesso ve la faccio vedere e guardate il suo volto . A un primo aspetto è una persona gentile e altruista ma se tu sei un mutaforme allora non sei proprio un amico per lui ma per lo più un mostro da uccidere . Quando ha scoperto che Angelica Wood è un mutaforme lui ha fatto di tutto per ucciderla .Il nome è Governatore Rober J. Fisher ma per gli amici Robby . Il Governatore voleva uccidere Angelica Wood per la conferenza stampa perchè ha ucciso dei ragazzi ma in verità non solo per quello ma anche perchè nel passato i suoi genitori sono stati uccisi da due mutaforme e per questo lui li odia a morte e quindi è per questo che vuole morta Angelica Wood .

Categorie
Angelica Wood Armando Croce Armi Domino Harvey Shadow Black

Angelica Wood parte 33

Shadow Black gli era stato annunciato da Settembre che se lui avesse ucciso in qualche modo Domino Harvey sarebbe morta Angelica Wood . Settembre gli aveva detto di non fare niente ma Shadow Black non si sarebbe arreso in nessun modo possibile e avrebbe fatto di tutto per salvare la vita che era in pericolo . Armando Croce prima vendeva armi legali a tutte quelle persone che le volevano per fare in modo che se doveva fare qualcosa la potevano fare .

Shadow Black sapeva che poteva essere pericoloso per Armando Croce e per la sua stessa vita ma Shadow Black durante le sue ricerche aveva scoperto che Francesca era una sua cara amica e che poco prima di morire aveva chiesto che se Angelica avesse chiesto un favore lui glielo lo doveva fare visto che per Francesca , Angelica Wood era come una figlia che non aveva mai avuto .

Shadow Black alla fine decise di andare da lui e gli spiego tutta la situazione e poi gli disse – Se vedi una ragazza bionda e vestita come una cacciatrice di taglie non gli devi dare niente . Nessun fucile o arma .Armando mentre osservava con molta attenzione Shadow Black e voleva capire perché è come mai lui doveva fare tale operazione nel suo negozio .

Shadow Black era li in salotto e si mise seduta su una delle due poltrono e poi con calma – questo non lo devi fare per me ma per Angelica Wood . Quando Shadow Black gli disse il nome di Angelica Wood si ricordo quello che aveva detto Francesca nei confronti Angelica Wood .

Armando Croce vide che Shadow Black era davvero molto preoccupata visto che poco dopo si era alzato e aveva iniziato a camminare avanti e indietro e alla fine Armando disse con molta conferma e per dare a Shadow Black un modo per smettete di preoccuparsi – si lo farò . Ma se dovesse andare male non ci posso fare niente .

Shadow Black dopo torno a casa di Armando e vide che lui trascinava una gamba e ci mise davvero molto ad arrivare ad aprire la porta . Quando Shadow Black vide la gamba di Armando che era malridotta ma molta e quindi lui non poteva fare moltissimo .

Shadow Black mise Armando sulla poltrona sulla sinistra e poi prese la gamba e con i suoi poteri gli curo la gamba alla perfezione e poi si fece spiegare tutto mentre bevevano due birre che era nel frigo e con molta calma Armando era riuscito a prendere prima della ferita alla gamba .

Shadow Black era davvero molto arrabbiato e aveva la testa a terra e non sapeva cosa fare per salvare Angelica Wood . Shadow Black chiese al suo amico mentre lui stava bevendo alcuni sorsi della birra – mi puoi dire quale fucile ha preso ? . Shadow Black doveva sapere quale fucile aveva preso per capire cosa voleva fare Domino Harvey contro Angelica Wood , lo doveva sapere a ogni costo e Armando con molta calma e con molta precisione e disse a Shadow Black – il fucile che ha preso senza pagare è un fucile per cacciare gli elefanti . Armando Croce era davvero molto sicuro visto che era l’ unico fucile che è stato rubato , era l’ unico fucile che voleva e visto che Armando non glielo voleva dare se lo prese con la forza . 

Categorie
Adrenalis Angelica Wood Angelina Armando Croce Collezionisti Domino Harvey Shadow Black Universing Universo

Angelica Wood parte 32

Domino Harvey aveva trovato in molti posti l’ odore nauseabondo di Angelica Wood e ogni volta non capiva come mai Angelica non si trovava li . Domino era andata in molti posti e pure li aveva trovato il suo odore ma non il suo bersaglio e si stava chiedendo come mai e cosa stava sbagliando nel suo modo di cercare Angelica Wood , la puttanella che doveva dare ai Collezionisti . Domino Harvey prima di ridare la caccia ad Angelica Wood doveva andare da un tipo un rivenditore di armi per comprare un fucile che poteva abbattere un mostro molto forte .

Domino Harvey non voleva un fucile normale come tutti gli altri ma voleva un fucile tipo che poteva abbattere un elefante con quel fucile . Il danno che voleva alla puttanella era un proiettile nelle braccia se solo provava a fare una stupidaggine contro di lei mentre la teneva a tiro con il suo fucile puntato su di lei .

Un’ altra dote di Domino Harvey e che lei sa contrattare molto bene con le persone ma se la provi a fregare ti manda in una tomba vivo cioè in poche parole ti porta al cimitero e ti seppellisce vivo .

Armando Croce era uno dei rivenditore di fucili e aveva provato a fregare Domino Harvey con un fucile scarso e di bassa qualità davvero molto bassa . Domino aveva in mano il fucile con i suoi occhi blu dopo essere divenuta una Adrenalis vide subito che il fucile non era un buon fucile e grazie alla sua vista vide che nessuna delle sue armi erano buono e che lui teneva nascosto le armi buone per lui .

Domino da dietro le spalle prese un minigun e puntandolo nelle sue parti basse e con voce molto forte e davvero molto forte – Te lo giuro se in tre secondi non fai vedere le armi buone non solo a me ma anche a tutta questa gente ti faccio un buco li sotto che poi per andare in qualunque posto dovrai strisciare per terra e rantolare aiuto .

Armando inizio a sudare e poi butto le armi che erano dei falsi a terra e poi con calma e facendo molto attenzione a quello che faceva visto che aveva un fucile vicino alle sua parti basse e mise le armi buone e molto ben funzionanti e prima che Domino decise di togliere l’ arma da la sotto prese uno delle armi che lui aveva messo e inizio a vedere che era buone come lui aveva detto in maniera molto agitata.

Domino tolse l’ arma dalle sue parti basse e lo sbatte sui fucili ma in modo che non né cadesse nemmeno uno e poi gli sussurro nell’ orecchio – tu provaci di nuovo a fregare me o una di persona te lo giuro verro io ti picchio a sangue . Armando pensò che la situazione in cui si era messo era finita ma Domino aveva appena iniziato e poi prese una delle sue pistole e gli sparò a un piede con precisione millimetrica e poi disse – questo è aver provato a fregare una Adrenalis . Prima di andarsene prese il fucile che voleva senza pagare e Armando non poteva dire niente , una sola parola e quella sarebbe stata l’ultima che avrebbe detto .

Armando non pote dire niente contro di loro visto che secondo il Comando delle Adrenalis tutti i commercianti che provano a truffare una Adrenalis vengono buttate nello spazio senza tuta e senza niente . Secondo loro era il castigo perfetto per loro e se uno di loro provava a dire una cosa la punizione perfetta per loro era buttarlo in un buco nero oppure seppellirlo vivo . 

Categorie
Angelica Wood Angelina Daniel Saintcall Dominatore di Poteri Domino Harvey Shadow Black

Angelica Wood parte 31

Shadow Black era in quello che io chiamo il Baratro tra Luce e Ombra , lo chiamo cosi perché il baratro e luogo dove stai li fino a quando non decidi cosa fare e una delle scelte ha una conseguenza bella o brutta . Shadow Black aveva già saputo da Settembre il capo degli Osservatori che se faceva una sola cosa contro Domino Harvey purtroppo sarebbe successo una cosa sola cioè la morte di Angelica Wood e di Domino Harvey . Se sarebbe morta Angelica Wood ci sarebbe stato un ‘ altro vuoto nel cuore pulsante di Shadow Black . Quando alcune volte incontro Shadow Black con i miei poteri posso sentire e percepire che lui ha un vuoto dentro e se lui non ha fatto una stupidaggine è stata al fatto che Angelica Wood è ancora viva .

Se morisse anche Angelica Wood ho paura che lui possa andare dai Collezionisti da solo e forse questa sarebbe la sua fine e meno male che lui ha deciso di fare una cosa che forse non gli piacerà ma per salvare Angelica Wood farebbe di tutto anche strapparsi il cuore e darlo ad Angelica Wood .

Shadow Black non sapeva se dirlo oppure no ad Angelica Wood , ogni volta che la vedeva aveva quella speranza negli occhi e nel cuore e ogni momento che gli voleva dire quella cosa non era buono . Se glielo avrebbe detto avrebbe fatto solo una cosa cioè spezzare la speranza che aveva dentro di se . La speranza era quella forza che aveva aiutato Angelica Wood a superare tutto quello che le era successo e sopratutto aveva fatto in modo che diventasse quello che era divenuta tutt’ ora adesso e se era sopravvissuta lo doveva a molte persone ma sopratutto alla sua amica morta di recente e che ogni giorno guarda nel poster la sua immagine ricordando i momenti belli e brutti che aveva passato con lei e quando se ne era andata è stata come se una parte di Angelica se ne era andata con Angelica . Angelica Wood non aveva avuto il tempo per piangere la prematura morte della sua amica e non aveva neanche potuto darle una degna sepoltura degna di una amica , Angelina le aveva detto il giorno prima che lei morisse – se io muoio non piangere per me , non lo devi fare .

Angelica aveva sentito le parole di Angelina e secondo lei stava vaneggiando – non lo devi dire nemmeno per scherzo che tu domani muori . Sono stata chiara . Angelina abbraccio Angelica con tutto il suo affetto e mentre le accarezzava la testa come se fosse sua madre Tara Wood – Senti io so già che domani devo morire , ma anche se domani sono morta mi devi promettere che non devi piangere . Angelica non lo poteva accettare il fatto che domani sarebbe stata la morte di Angelina e che lei non avrebbe potuto fare niente per salvarla – ci deve essere un modo per salvarti ? .

Angelina stava vedendo che Angelica non accettava la morte e disse in maniera molto affettuosa – Senti lo so che vuoi salvarmi ma mi devi promettere che non lo farai . Angelica non poteva salvare in nessun modo Angelina visto che se lo avrebbe fatto sarebbe morta visto che i mutaforme non possono stare vicino alle fiamme . Se un mutaforme entra in un incendio ci sono pochissime possibilità di sopravvivere e quindi Angelica non avrebbe potuto fare niente per salvare Angelina . 

Categorie
Angelica Wood Angelina Collezionisti Foto Shadow Black

Angelica Wood parte 30

Shadow Black stava soffrendo moltissimo per non aiutare Angelica Wood sconfiggere Domino Harvey cioè l’ Adrenalis che la stava cacciando . Shadow Black aveva fatto una scelta molto difficile e davvero molto utile e lo aveva fatto per salvare la vita di una persona a lui caro . Per salvare una persona cara tutti fanno tantissime cose e Shadow Black per salvare la vita di Angelica Wood a cui era molto legata doveva fare una cosa molto brutta e che gli sarebbe rimasta sul cuore e la doveva far catturare dai Collezionisti .

Shadow Black era nella camera da letto di Angelica e la vedeva li nel suo letto a dormire come un piccolo angioletto e in quell’ occasione Shadow Black era come un demone visto che lui non poteva aiutare Angelica . Angelica era nelle sue coperte rosse ed erano belle , calde e sopratutto un luogo sicuro dove lei per il momento era al sicuro dalle grinfie di tutti i suoi nemici sopratutto della Adrenalis Domino Harvey .Mentre era in quel rifugio fortificato nessuna la poteva toccare tranne i suoi amici per proteggerla da eventuali nemici .

Angelica Wood di nascosto aveva portato via dalla casa di Angelina un poster molto bello e che le piaceva moltissimo . Quello non era un poster di un cantante famoso o di una diva famosa ma era quello di Angelina Smith che era vestita in un bellissimo vestito rosso come il fuoco e ed era raffigurata li visto che era il poster di uno spettacolo del teatro . Angelica aveva imparato da Angelina a rubare e un giorno mentre era a casa di Angelina lei con calma e con passo molto lento e senza fare nessun minimo rumore prese uno dei poster di Angelina in cui era molto bella . Quando Angelica lo vide rimase davvero senza parole e aveva deciso di non rubarlo più e poi Angelina accese la luce dalla baciurra che era in salotto e sorprese Angelica che era davvero molto sorpresa di vederla li sul divano e non a dormire come aveva visto e poi disse guardando negli occhi di Angelica per cercare la risposta alla sua domanda che poco dopo gli avrebbe fatto – sono bellissima in questo poster ? .

Angelica non poteva dire di no perché Angelina poteva leggere la risposta di Angelica nei suoi bellissimi occhi che nel vedere tale poster era rimasta senza parole e poi mentre osservava Angelina che era seduta li – si sei bellissima in questo poster . Anche se rubare è peccato lo volevo prendere per appenderlo in camera mia .

Angelina era commossa che Angelica le avesse detto la verità , per tutto il tempo che aveva per rispondere poteva dire una bugia ma lei preferì dire la verità visto che da lei ha ottenuto tutto e per questo ha decise di non rubare più quel quadro .

Angelina fece una cosa che sorprese Angelica visto che aveva paura che le poteva fare uno schiaffo o molto altro per questa cosa che aveva fatto nel cuore della notte . Angelica non l’ aveva chiesto ad Angelina perché aveva pensato che se l’ avrebbe chiesto lei avrebbe detto di no e lei non poteva avere nella sua stanza addobbata da Angelina per lei .

La cosa che fece sorprendere Angelica fu che lei si alzo tolse con calma il poster e lo mise in camera da letto di Angelica con tanta cura e senza spazzarlo . Angelica lo voleva sulla sua porta cosi ogni volta che entrava o usciva dalla stanza la poteva vedere in tutto il suo splendore e sopratutto la poteva vedere come l’ aveva visto quel primo giorno in teatro e fare in modo che lei la potesse vedere recitare davanti a tutte quelle persone .

Secondo Angelica era il suo idolo da ammirare da ricordare tutti i giorni e anche se era li nella oscurità a vedere lo spettacolo nella sua mente pensava “ quanto vorrei essere li sopra ad esibirmi con Angelina e con tutte le altre ballerine “ .