Pandora va a parlare con Marika Strange

Da quando avevo capito che tipo di persona era Marika Strange avevo paura che tutto potesse andare male cioè da un semplice caso di npersona scomparsa a un omicidio. Qui nell’ Universing ci sono persone che non guardano in faccia nessuno e per avere un potere fanno di tutto anche minacciare delle persone con una persona o fare di tutto per diventare una creatura magica. Io prima di far andare Pandora a farle parlare con Marika, li guardai e spiegai in breve cosa sanno fare i fantasmi, ma sopratutto che tipo di persona è Marika Strange cioè una Ghost Girl. Sapevo che lei era potente avendo questi poter, ma comunque avevo deciso di far andare li fuori Pandora visto che sapevo che ce la poteva fare senza alcun problema e senza morire o senza alcun danno. Cindy Neri però molto preoccupata e si stava per alzare e stava andando nel vicolo per parlare Marika, ma sapevo cosa sarebbe successo se ci andava. Se Cindy andava li fuori, appena la vedeva lei scompirva e noi potevamo dire addio a tutte le nostre informazioni e cosi noi avremo perso per molto tempo tutte le tracce che ci avrebbero portato a Jessica Neri. Io la fermai mettendo la mia mano sinistra sulla sua mano – no, se ci vai tu lei scompare e noi abbiamo perso tua figlia per sempre. Ci deve Pandora visto che lei non l’ ha vista e sono sicuro che ce la può fare. Essendo una cameriera Cindy non aveva molto tempo per vedere i vari mondi e ci poteva solo quando aveva giorni liberi o giorni di festa e per questo che lei non aveva riconosciuto per niente Pandora. Per me era Pandora, ragazzina molto speciale che era sopravvissutta alla furia del più potente degli dei Zeus. Altri invece si erano scordati di chi era visto che stavano pensando ai nuovi mondi che dovevano arrivare. Pandora alla fine decise di prendere parola – so che sei preoccupata per me Cindy ma posso farcela, sono riuscita a restirere alle torture di Zeus e ho fatto cose che nessuno si aspetta. Gli altri dei mi dicevano che ero una semplice mortale che non era capace di fare nulla, ma poi facevo vedere a loro di cosa ero capace. Cindy si rimise a sedere ma non prima di far uscire Pandora e cosi condurla alla porta che conduceva al vicolo. Pandora dal mio discorso aveva capito che tutto poteva andare male – essendo lei una Ghost Girl, può far sparire la parte del corpo che vuoi attaccare e quindi se vuoi devi farti furba. Nel senso lei fa scomparire quella parte e tu colpisci quella che non ha fatto sparire. Ma poi lei potrebbe arrabbiarsi e usare la sua mano trasparente per provare a ucciderti, ma se ti giochi bene quella carta puoi entrare in contatto con il fantasma che è collegato con Marika e cosi farle fare dietro front. Lo so che potresti morire, ma quando sei in un punto di morte quello scopri potrebbe darti un grande vantaggio. Pandora non aveva ancora messo la mano sulla maniglia, ma mi guardava con una faccia calma ma un pò agitata – quindi mi stai dicendo che se lei mi fa quel colpo, io potrei avere un indizio del mio passato. Io prima di lasciarla andare ad affrontare Marika Strange da sola – so che puoi farcela se utilizzi il potere della speranza ce la puoi fare. Ce la puoi fare perchè il potere della speranza e dentro di te basta solo che tu nei momenti di pericolo ti affidi a esso.

Annunci

Avverto che Marika Strange ci sta osservando

Tutti i Dominatori di Poteri hanno il senso della fenice e quel sesto senso è sempre attivo e ci comunica cosa sta andando storto, cosa sta succedendo a 7 metri da te ma ti avverte anche se viene usato un potere particolare. Usando il senso della fenice avevo capito che qualcuno da non molto lontano ci stava osservando visto che fino a pochi minuti fa tutti stavano a mezze maniche e adesso tutti si sono coperti. Alcuni poteri possono rendere un posto molto caldo e altre invece lo rendeno molto freddo e alcuni di questi poteri sono le abilità oculari. Io non sapevo molto di Marika Strange visto che io non l’ avevo mai vista in volto e quindi non sapevo di cosa era capace e quindi non so se lei sa usare una abilità oculare oppure nessuna. Ma i miei sensi invece mi dicevano che lei ci stava osservando da lontano, ma allo stesso tempo era molto vicina a noi. Lo potevo dire perchè Pandora inizio a sentire freddo e pure Cindy la madre di Jessica e quelle persone che sono vicine al nostro tavolo. Gli altri invcece stavano a mezze maniche e capirono subito cosa stava succedendo. Vicino a noi si era creata un’ area di gelo che restava fissa nella nostra zona e non si amplificava nelle altre parti. In pratica avevamo un occhio fantasma puntato su di noi e io avevo già percipito tale segnale 2 anni prima di salvare Pandora. Sarah la Fenice Rossa voleva farmi capire una delle più potenti abilità oculari, talmente potente da essere segrea al mondo. Nessuno sapeva di questa abilità oculare apperte i fantasmi che la usano e gli studiosi di magia. Apparte loro nessuno sa che loro per capire se si possono fidare di una persona oppure no, la studiano da lontano e poi capiscono dalle sue azioni se ci può fidare di loro. Prima di cercare salvare Pandora, io ero interessanto a una storia di fantasmi in particolare che era morta tanto tempo in circostanze molto misteriosi e triste. Tentammo di fare qualcosa ma appena arrivati sul posto Sarah senti una grande presenza demonioca e mi fece fare dietro – Daniel mi dispiace non poter dare una mano a lei. Ma qui ci sta un demone di livello 7 e fio a quando non sei più potenti, tu non ci entri in questo castello. Ma adesso torniamo a parlare di quello che sta succedendo nel bar visto che solo poche persone avevano capito cosa stava succedendo. Nè Cindy e nemmeno Pandora avevano capito cosa stava succedendo, Pandora era stata zitta tutto il tempo per restare concetrata e cosi affrontare Marika Strange senza nessuna paura. Io prima di lasciarla andare li fuori, guardai Pandora e Cindy in molto serio – Marika ci sta osservano con un potere oculare noto come la Visione Spettrale e sta guidando Jessica Neri lontano da noi e cosi lei può andare dove non la possiamo più trovare. Pandora era molto interessata a questa visione spettrale e di quali effetti aveva provocato dentro al bar – come te ne se accorto ?. Io le feci guardare in giro per il bar e vide due cose molto strane, cioè una parte era a mezze maniche e vicino a noi si erano appena coperti con cappotti e giacche pesanti – in pratica ha creata un’ onda di gelo nella nostra zona. Adesso che Pandora sapeva di cosa era capace Marika decise di non fare nulla che potesse attirare la sua attenzione e cosi se ci doveva essere uno scontro era equo.

Pandora chiede ad Alyssa del mio souvenir

Pandora da quando aveva visto il souvenir nel mio primo cassetto si stava facendo un sacco di domande. Perché ero interessato a tale oggetto e sopratutto perchè avevo tale faccia quando l’ avevo visto in mano mia. Allora decise scendere dal suo letto visto che era stesa li e stava pensando a tale oggetto e decise di andare a parlare con Alyssa per vedere se poteva ottenere qualche informazione. Con passo lento e calmo Pandora arrivo al secondo piano della nostra casa e vide Alyssa con ago e filo in mano e stava preparando un bellissimo vestito nero per una sua amica e Pandora si avvicino verso mia sorella senza farsi sentire. Pandora aveva fatto come un gatto e poi tocco la spalla destra di mia sorella – a cosa stai lavorando ?. Alyssa si giro di spalle e con un sguardo calmo, ma anche un po agitata visto che non l’ aveva sentita propria e verso Pandora – sto lavorando a un vestito nero per una mia amica che domani deve fare un evento importante e cosi lei glielo me lo chiesto. Pandora grazie a mia Zia Kyra aveva imparato a utilizzare una fotocamera digitale visto che grazie a essa ha fatto una foto del mio souvenir e proprio quando io non ero presento visto che ero andato a dire a mia Zia Kyra e a mio Zio Oliver che volevo portare con me Pandora per farle conoscere l’ Universing e i suoi pericoli ma anche le sue meraviglie. Poi Pandora senza indugio fece vedere la foto ad Alyssa e fece la stessa espressione che avevo fatto visto che tale oggetto ci ricorda la nostra scomparsa di nostra sorella Alice. Alyssa smise di lavorare un attimo al vestito e chiuse la porta e poi fece sedere Pandora sulla sedia – adesso siediti che ti devo raccontare una cosa molto importante su di noi. Pandora fece come chiese Alyssa e poi lei inizio a raccontare la storia più triste che Pandora avesse mai sentito – vedi quando noi eravamo sul pianeta Maraxus noi in realtà eravamo in quattro cioè : io, Daniel, Damon e poi nostra sorella Alice. Ma poi lei decise di seguire una voce che sentiva dall’ inizio dei suoi giorni e adesso lei non sappiamo dove si trovi e forse grazie alla Mappa dei Mondi che ha ottenuto nostro fratello Daniel lo possiamo sapere. Ma non capisco perchè lui non ci prova a fare una cosa del genere e poi arrivai io dopo aver parlato con Kyra e Oliver vicino alla porta e senti tutto. Entrai dentro la stanza con in mano la Mappa dei Mondi e la diedi in mano ad Alyssa e lei digito Alice Saintcall, ma non trovo risconto perchè per far funzionare la Mappa dei Mondi devi sapere tutti i nomi di una persona e devi sapere tutti i suoi aspetti. Io sapevo che Pandora era entrata in camera mia visto che lei aveva lasciato semi aperto il mio cassetto e cosi in pochi secondi capì la prossima mossa di Pandora cioè chiedere a mia sorella Alyssa di questo souvenir e di nostra sorella Alice Marie Saintcall.

The Flash – Devoe è veramente pazzo

Fino a quando Devoe aveva ucciso noi potevamo dire che era un mostro visto che lui senza pensarci due volte aveva usato l’ amore come un arma e aveva ucciso delle persone in modo mentale e fisico. Ma adesso gli Osservatori ci hanno fatto capire che lui era pazzo ancora prima di essere un Meta-umano, ancora prima di avere tutti questi poteri. Gli Osservatori ci hanno capire che Devoe aveva delle idee da pazzo psicopatico e abbiamo visto che Marlize non voleva far parte del suo team da subito, anzi appena ha capito cosa voleva fare, lei ha deciso di andarsene via da lui e non rivederlo più. Gli Osservatori ci hanno permesso di capire che Devoe voleva creare degli esseri umani del tutto nuovi ma intendo creare una nuova specie o creare dei cloni. Anzi peggio distruggere la mente delle persone con un massiccio attacco di materia oscura e cosi fare in modo che il loro cervello cancelli tutto quello che hanno da chi cosa a cosa potrebbero diventare. Dalle cose che potrebbero apprendere a quelle che possono vedere con i loro occhi. The Flash solo adesso e in questo momento ha capito che Devoe è veramente pazzo e che deve essere fermato in maniera pesante e definitiva oppure lui distruggerà tutto e tutti. Devoe vuole distruggere le menti di tutte le persone e cosi lui può diventare la guida di queste nuove persone che non penseranno a cosa fare e cosa non fare, ma penseranno una sola cosa che questo metodo di pensiero deve essere unico e quindi deve essere portato anche negli altri universi o nelle altre dimensioni. Se il Team Flash non ferma Devoe la nostra vita come la conosciamo finisce e alla fine noi saremo solo un eco, una coscienza che sta per scomparire e non importa se abbiamo di fronte una persona che noi conosciamo o un nostro parente, lui ci guarda negli occhi e non ci riconosce nemmeno perchè oramai siamo morti in un modo mentale. Devoe è veramente un mostro da abbattere, se lo vedi sembra un uomo normale ma dopo che tu hai letto il suo diario segreto capisci che lui non è una persona normale ma solo un demonio e deve essere fermato oppure la vita come la conosciamo cessa di esistere per sempre. Per il momento Devoe non può attuare il suo piano visto che Marlize se ne andata con quello che gli serviva ma adesso noi dobbiamo capire se lui ha un asso nelle manica e cosi riuscire a fare questa follia lo stesso.

Pandora cerca di ricordare una parte del suo passato

Pandora da quando era dentro casa mia aveva capito che dentro di se le mancava qualcosa come se non fosse completa. Aveva capito che qualcosa dentro la sua mente non andava, no che era fuori testa o pazza ma non riusciva più a ricordare alcuni momenti della sua vita e non sapeva perchè. Da quel giorno lei cerco di riavere i suoi ricordi perduti e lo fece con un trucco che aveva imparato da Venere tanti secoli fa. Lei quasi ogni giorno si metteva sul suo letto, si metteva con le gambe incrociate e poi chiudeva gli occhi e cosi sondava la sua mente per ritrovare i suoi ricordi perduti. Ma ogni giorno falliva e non riusciva a capire perchè visto che faceva tale esercizio alla grande e non aveva sbagliato niente. Io, Alyssa e Kyra sapevamo cosa voleva fare Pandora e le lasciammo spazio per fare questo suo esercizio e poi quando voleva il nostro aiuto glielo avremo dato. Pandora venne da me mentre io stavo dipingendo camera mia con un murales veramente bellissimo in ricordo del mio pianeta scomparso Maraxus. Pandora quando lo vide ne rimase stupita e poi venne da me – quando mi hai tirato fuori dal vaso penso di aver perso qualche ricordo. Alcuni momenti non me li ricordo. Pandora si mise sul letto e inizio a far dondolare i suoi piedi e mi guardava negli occhi in modo fisso visto che io le stavo spiegando che ricordare un momento che è stato cancellato dalle mente è parecchio difficile – ricordare un momento che hai voluto cancellare o ricordare un momento che è stato cancellato dalla mente di una persona è parecchio difficile. Mentre io parlai Pandora si mise a frugare nella mia scrivania e vide un cofanetto dedicato a Parigi e quando lo vidi io cambia faccia visto che apparteneva alla mia sorella perduta Alice e lo tenevo perchè grazie a esso le potevo far ricordare di me, di Maraxus e della Guerra dell’ Universo. Pandora aveva capito che tale cofanetto mi stava riportando ad avvenimenti molto brutti e lo mise a posto e poi tra se e se ” dopo aver parlato con Daniel, vado a parlare con Alyssa e le chiedo del cofanetto”. Pandora allora decise di farmi vedere cosa usava per ricordare i suoi momenti passati o vedere dentro la sua mente o per concentrarsi alla grande e cosi capire se qualcosa dentro di lei mancava oppure no. Pandora era tutta concentrata sul mio letto e poi le misi la mia mano sinistra sulla sua spalla e quel gesto le fece ricordare il primo incontro con la dea Atena successo tanti secoli e adesso lei lo vedeva adesso davanti a suoi occhi come se fosse successo li in quel momento e pochi secondi fa. Dopo pochi minuti si sveglio e mi guardo con un bel sorriso in volto – grazie a tale gesto mi sono ricordata come ho incontrato la dea Atena.