Curiosità sui Fantasmi

Quando viaggi nel tempo, nello spazio e nelle dimensioni potresti incontrare creature di ogni genere ma anche fantasmi che possono provenire da ogni. Io nel 2008 ho incontrato una ballerina di Flamenco di nome Carmela Rafferty e solo nel 2011 ho scoperto che è morta. Non sapevo che era morta visto che non andavo in Messico da un po di tempo visto che in quei mesi dovevo sapere la storia della scomparsa della magia. Non avevo saputo più niente su Carmela Rafferty e mi dispiaceva visto che mi stava dando informazioni su un tipo di fiori particolari che ci sono solo in Messico. Prima di andare via dal bar dove stava, lei mi ha detto questa carrateristica sui petali di calendula – I petali di calendula nel mondo dei mondi vengono chiamati i Fiori della Morte e vengono usati per onorare i morti durante il Dias de la Muerte. Durante i viaggi con Sarah la Fenice Rossa ho conosciuto molti fantasmi e in tutti loro ho riscontato un problema perdita di memoria cioè non si ricordano maggior parte dei loro ricordi. Quando ho ricontrato Carmela Rafferty dentro la mente di Marika Strange lei mi ha visto in volto e non mi ha riconosciuto nonostante avessi lo stesso aspetto. Io invece ci ho messo un po visto che dentro la sua mente c’ era una grande nebbia che mi impediva di vedere i suoi vestiti e sopratutto il suo volto. La nebbia era dentro la mente di Carmela perchè lei era triste per aver perso tutto visto che aveva lasciato un posto dove lei poteva ballare senza problemi. Ma sopratutto lei aveva lasciato una città dove in una sola notte la magia prende vita e lei poteva rivedere i suoi cari. In tutto il mondo la magia era scomparsa ma in Messico il 2 Novembre ogni volta la magia tornava in quel luogo e le persone che erano morte tornavano in vita come fantasmi e per una notte potevano vedere i loro cari e stare con loro per un pò. Sarah la Fenice Rossa mi ha spiegato in modo semplice che questa è una magia che proviene da un altra dimensione cioè quella dei morti. Io e Sarah eravamo al cimitero e vedevamo l’ evento di persona, con i miei occhi vedevo fantasmi provenire da questo grande ponte fatto di petali e andare vicino ai loro cari – e stata la Muerte stessa a creare tale incantesimo e fino a quando lei resterà in vita in questo fativido giorno i morti torneranno in vita. Li quel giorno ho capito che c’ e una differenza tra le persone che decidono di diventera spiriti e le persone che decidono di attraversare il ponte per entrare nel mondo dei morti. Se vai nel mondo dei morti di tua spontanea volonta tu ti ricordi chi eri e non ti dimenticherai dei tuoi cari visto che se va tutto bene li potresti ricontrare li dentro. Invece se decidi di diventera uno spirito tu potresti perdere il ricordo dei tuoi cari e scordarti chi eri in passato e forse non lo ricordi mai e visto che nessuno sa dove sei e sopratutto chi eri vieni dimenticato e potresti sparire per sempre. Sarah la Fenice Rossa mi ha portato dentro al mondo dei morti e mi ha fatto capire tutto questo andando di zona in zona e vedendo persone di ogni parte del mondo. Noi eravamo entrati per vedere il destino di una ragazzina di 11 anni che era morta in circostanze molto brutte e quando era arrivata nel mondo dei morti non aveva nessuno. Alla fine della storia noi abbiamo cercato di fare del nostro meglio ma lei è scomparsa di fronte ai nostri occhi senza che noi potessimo fare qualcosa. Quando è scomparsa di fronte ai nostri occhi Sarah la Fenice chiudendo occhi per la tristezza – questo che è hai visto si chiama la sparizione difinitiva e fa male vederlo perchè adesso noi non sapremo mai se lei è viva oppure lei è andata in un posto migliore.

ioinviaggiodue

ci guadagno il colore del grano...

Mile Sweet Diary

diario semiserio di una aspirante pasticcera

Illustra.

magazine

ORME SVELATE

la condivisione del dolore è un dono di amore da parte di chi lo fa e di chi lo riceve

Wikinerd

NERD e dintorni ;)

Crudo e Cotto

Blog di cucina vegana

ioinviaggio

Ti disegno un cuore per riempirlo di emozioni, ti disegno un sorriso perché tu sia felice, e due ali libere per volare via, ti coloro di blu trapuntato di stelle per amarti ogni notte guardando il cielo.

Evaporata

Non voglio sognare, voglio dormire.

Racconti ondivaghi che alla fine parlano sempre di amore

“Ships are safe in a harbour, but that’s not what ships are made for”

VOLO SOLO PER TE

Io e la mia vita...sul mio blog troverai parole che in questi angoli di paradiso potranno rasserenarti e regalarti se vorrai un momento di dolcezza..E se vorrai lasciarmi un commento sara' gradito da parte mia

Piccole Storie d'Amore

Vivo i giorni nella solitudine

NON SOLO MODA

La moda, uno strumento per essere positiva, negativa , simpatica, antipatica...semplicente TU

la musica è un luogo

Ogni pensiero risuona come una canzone.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: