Aspetto della Dea della Speranza

Dopo aver visitato quel luogo che portava a una dimensione oscura io e Sarah la Fenice abbiamo deciso di fare più attenzione a quali luoghi andare. Nel senso se ci sono portali che portano a dimensioni oscure allora ci sono pure in ogni singolo luogo che noi conosciamo o che non abbiamo ancora visitato. Io ero interessato a vedere quei luoghi più da vicino, Sarah ne aveva paura e non sapeva se noi potevamo farcela li dentro oppure no visto che quel luogo che noi abbiamo visto ci avrebbe portato in una dimensione del tutto diversa dalla nostra e che era diversa in ogni singola cosa per esempio dalla nostra presenza, forse in quella dimensione noi siamo morti o siamo lo specchio di noi stessi cioè non abbiamo ottenuto nessun nuovo potere e non siamo riusciti a fare quello che dovevamo fare per diventare più potenti. Sarah mi avevano detto che voleva tornare a casa per rivedere meglio la zona e capire cosa fare, ma io volevo veder quel luogo adesso e cosi mi toccai le tasche e feci finta di essermi dimenticato il cellulare – Sarah ho perso il cellulare li vicino a quel luogo. Lo vado a riprendere ci metto un attimo. Una volta arrivato in quel luogo vidi una bellissima guerriera e sembrava pronta a tutto per distruggere quel luogo, non riuscivo a vedere la sua aura e quindi doveva essere una dea. Non sapevo quali dea fosse e cosi mi avvicinai con calma verso di lei e verso quel luogo oscuro e posando lo sguardo su quel portale – è davvero cosi oscuro quel luogo. La Dea della Speranza si giro verso di me e cerco di percepire la mia aura ma non ci riusci e poi torno a vedere quel luogo cosi tetro e oscuro – questi luoghi vengono chiamati Malus Ignote e sono portali per dimensioni oscure. Io mi avvicinai a lei visto che non mi aveva fatto ancora nulla di male – io e la mia madrina Sarah stavamo cercando di capire cosa fossero questi luoghi. Abbiamo cercato di capire cosa fossero ma non siamo entrati perchè non siamo abbastanza forti per stare li dentro. La Dea della Speranza aveva capito che io qualcuno di speciale – che cosa sei ragazzino. Non riesco a percepire la tua aura, ci ho provato con tutte le mie forze e non ci sono riuscita. Io restai calmo vicino a lei e prima di rispondere – Tu che Dea sei ?, rispondi e io ti dico cosa sono ma per favore non dirlo a nessuno. Lei si mise più vicino a me ancora per cercare di vedere la mia aura e ancora niente – io sono Alicia la Dea della Speranza e tu sei ?. Io con uno sguardo molto calmo le dissi la verità visto che avrebbe capito se mentivo – io sono Daniel Saintcall e sono un Dominatore di Poteri. Alicia si sorprese di vedere una persona come me qui e venendomi ancora più vicino per guardarmi dritto negli occhi per cercare di capire cosa fossi venuto a fare qui – quali sono le tue intenzioni nel Monte Olimpo. Studiando la storia del Monte Olimpo e di Pandora, io capì che solo una persona poteva darmi una mano cioè la Dea della Speranza e cosi le raccontai tutto in breve – io provengo dal futuro e sono qui dare una mano alla piccola Pandora. Se sei venuta qui ha capito che qualcosa non andava e sei molto preoccupata e fai bene perchè nel futuro Pandora subirà delle azioni molto pensanti e tu devi essere pronta. Non le potevo dire tutto visto che gli Osservatori mi hanno parlato nella mente – so cosa vuoi fare e noi sappiamo chi devi incontrare. Gli devi raccontare solo alcuni fatti e devi stare sul vago. Se non lo fai tu non salverai mai Pandora e cosi decisi di stare al loro gioco.

ioinviaggiodue

ci guadagno il colore del grano...

Mile Sweet Diary

diario semiserio di una aspirante pasticcera

Illustra.

magazine

ORME SVELATE

la condivisione del dolore è un dono di amore da parte di chi lo fa e di chi lo riceve

Wikinerd

NERD e dintorni ;)

ioinviaggio

Piego e ripiego la mappa del tuo Infinito in un origami d’amore

Evaporata

Non voglio sognare, voglio dormire.

Racconti ondivaghi che alla fine parlano sempre di amore

“Ships are safe in a harbour, but that’s not what ships are made for”

VOLO SOLO PER TE

Io e la mia vita...sul mio blog troverai parole che in questi angoli di paradiso potranno rasserenarti e regalarti se vorrai un momento di dolcezza..E se vorrai lasciarmi un commento sara' gradito da parte mia

Piccole Storie d'Amore

Vivo i giorni nella solitudine

NON SOLO MODA

La moda, uno strumento per essere positiva, negativa , simpatica, antipatica...semplicente TU

la musica è un luogo

Ogni pensiero risuona come una canzone.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: