Categorie
Presentazione

Operation Arcadia Solution

Come vi ho detto molte persone non volevano partecipare alla Guerra dell’Universo visto che con il tempo avevano visto troppi morti e non volevano altre perdite visto che già sui vari pianeti ci sono già dei conflitti. E per questo mia madre Helena Saintcall decise di fare un piano con suo marito Akukard, nome in codice Operation Arcadia Solution. Helena propose al Consiglio e a suo marito un modo per salvare le persone che erano attorno a Maraxus e anche le persone che sono su Maraxus. Il suo piano era portarli dentro al T.A.R.D.I.S e poi loro avrebbero deciso se andare nel presente, nel passato o nel futuro e così sarebbero stati al sicuro. Una volta arrivato io su Maraxus decisi di modificare il piano di mia madre Helena e grazie all’ aiuto degli Osservatori io avrei salvato miliardi di persone. Dopo alcuni giorni di dipinti del futuro e dopo attenta riflessione decisi di dire a Helena e ad Akukard il mio piano per salvare tutte le persone in pericolo – gli Osservatori nel futuro sono capaci di fare cose incredibili tra le quali creare mondi nuovi e dimensione nuove. Ora noi usiamo tutte le nostre forze per mettere fine alla Guerra dell’Universo e poi io troverò il T.A.R.D.I.S e una volta messo il contatto con le persone che ho conosciuto durante il mio lungo allenamento noi daremo inizio all’ Universing. Dopo aver sentito il mio piano i miei genitori che grazie all’ aiuto di Sarah la Fenice Rossa ho conosciuto tantissime persone e ho imparate tante cose e capirono che ci avevo pensato davvero tanto.

Categorie
Presentazione

Curiosita sulla Guerra dell’Universo

Molti popoli dovevano partecipare alla Guerra dell’Universo e in quel conflitto ne dovevano morire non solo 86 mila persone ma molte di più. Le altre persone se ne sono scappate in ogni angolo dell’ Universo anche attraverso il tempo e lo spazio per non essere stermaniti e per non vedere i loro poteri usati per uccidere. Alcuni sono scappati nel passato, altri invece sono venuti nel futuro e altri invece sono scomparsi. I Distruttori volevano uccidere ogni singola razza e poi distruggere l’intero universo per pensavamo che così noi tutti ci saremmo risvegliati in un universo alternativo, ma invece sarebbe finito tutto e noi saremo stati solo parte dell’Universo. Tra i vari popoli che dovevano partecipare alla Guerra ci sono dovevano gli Oberiethn, un popolo simile altri umani ma con un carnagione blu e passione sfrenata per la tecnologia. Loro avevano due poteri, il primo era vedere la storia di quell’ oggetto attraverso le ere e l’altro potere era quello di prendere un oggetto e migliorarlo come non mai e farlo diventare un arma o un oggetto di difesa. Gli Oberthien non era portati a usare la loro tecnologia per fare del male, ma andavano su un altro pianeta e aggiungevano quello che era rotto. Gli Oberthien erano noti al mondo come gli Ingegnieri dei Mondi visto che potevano modificare ogni cosa dalle armi normali ma anche i palazzi e ogni cosa. Ma adesso sono morti non durante la Guerra dell’universo ma dentro al Deserto dell’Infinito. Il loro era arrivare li e rendere quel luogo ostile e orribile, un luogo incredibile e dove sarebbero nate tecnologie incredibili e palazzi incredibili.

Categorie
Presentazione

Curiosita su Irisa Prince

Quando Irisa Prince era dentro al Deserto dell’Infinito ha dovuto tenere i nervi saldi e tutti i suoi sensi attivi visto che li ogni momento poteva essere attaccata. Anche se suo padre gli aveva detto che rubare era sbagliato, aveva deciso di prendere gli oggetti delle persone che sono state uccide dai predoni. In pochi minuti riuscì a trovare tutto quelle che le serviva cioè una spada, un piccolo coltellino, degli occhiali che le permettevano di vedere oltre le tempeste di sabbia. Le persone che sono state uccise in quel luogo così desolate, sono state uccise in un modo unico e veramente orribile. Cioè i predoni che stanno li usano questi veicoli stampunk e corrono molto veloce attorno alla vittima da creare una tempesta di sabbia che li impedisce di vedere e loro possono uccidere tale nemico senza nessuno sforzo. Irisa Prince aveva trovato tutto quello che serviva per sopravvivere in quel luogo infernale senza essere colta di sprovvista. Ogni tanto riusciva a trovare dei luoghi in cui c’erano cibo e acqua e mentre era li si allenava con spada e il coltellino che aveva trovato per fare in modo che se fosse stata vista poteva usare il loro vantaggio per ucciderli e prendere un mezzo per arrivare a Silver City. Una volta arrivati nel Mondo dei Morti Irisa Prince aveva paura che i nostri nemici sarebbero potuti arrivare da un momento a un altro, ma prima di uscire dal T.A.R.D.I.S – perché non vedete i vostri telefonini. Irisa e Coraline videro i loro telefonini e non notarono nulla di strana, ma videro che la data era cambiata. Io dopo pochi minuti guardai verso di loro – abbiamo fatto un viaggio nel tempo e non siamo più al 31 Ottobre ma siamo al 2 Novembre e quindi noi siamo in vantaggio di due giorni al nemico.

Categorie
Presentazione

Coraline Jones vuole sapere tutto sul Mondo dei Morti

Una volta arrivata nel Mondo dei Morti assieme a me a Irisa Prince, Coraline in quel posto vide delle cose veramente uniche come scheletri, petali magici e sopratutto animali incredibili. Una volta arrivata li e visto tale cose con il suo occhio funzionante aveva un sacco di domande come è nato questo luogo?. Quanto è grande questo luogo?, Ma tra tutte le domande che le frullavano in testa c’erano delle creature che possono esistono solo in questo mondo unico e incredibili. Coraline mentre usciva dal mio T.A.R.D.I.S ne aveva visto tantissime e andò verso Irisa – ho visto delle creature veramente uniche tu sai cosa sono ?. Irisa non sapeva cosa dire alla piccola Coraline visto che pure lei era entrata nel Mondo dei Morti per la prima volta, io avevo sentito la domanda della piccola Coraline – Quelle creature si chiamano Alebrijie o come vengono chiamati da tutti Gli Spiriti Guida. Ti aiutano a capire il tuo percorso qui nel Mondo dei Morti o dove devi andare. Forse con il tempo tutti noi avremo uno spirito guida bisogna solo stare qui per un pò o forse è lui a trovare te. Coraline una volta uscite vide numerose persone attraversare questi ponti fatti da questi fiori magici e andò verso di me – tutte queste persone dove stanno andando ?. Io guardai dietro in direzioni dei ponti e delle persone assieme a Coraline per farle capire che non c’ e niente di cui preoccuparsi – queste persone stanno attraversando questi ponti per andare a trovare i loro cari. Vanno a vedere come stanno, non li possono toccare o comunicare con loro ma ogni 1 e 2 Novembre vanno a vedere come stanno i loro cari. Coraline avevano un sacco di domande e tra le varie cose – come fai a sapere tutto questo ?. Io senza alcun indugio e senza girarci intorno – ho chiesto alla Catrina di darmi lezioni su questo mondo cosi nelle mie persone potevo far capire alle persone che stanno morendo che loro vanno in questo incredibile e vasto mondo fino a quando non succede una certa determina cosa. Coraline aveva capito dalle mie parole che c’ era una cosa che io non le volevo dire – che intendi dire ?. Decisi di dirlo tanto visto che siamo in questo mondo, forse lo avrebbe visto con i suoi occhi – vedi anche queste persone sono qui e possono vivere una vita quasi del tutto normale, anche questo è un luogo di passaggio. Intendo che loro possono stare qui fino a quando le persone sulla Terra o dove provengono si ricordano di loro poi accade il fatto noto come ” Sparizione Definitiva ” e loro spariscono da questo mondo per andare in un luogo sconosciuto. Coraline dopo aver sentito le mie parole – se ne parli cosi significa che lo hai visto con i tuoi occhi. Prima di andare da Morgan Rafferty e dirgli di chiamare la Catrina mi fermai – vedete io vengo qui ogni anno sia per un fatto mio personale e sia per cercare di rivedere lo spirito che ho visto qui spegnarsi difronte ai miei occhi. Nel 2011 qui c’ era una ragazzina di nome Rachele, era stata uccisa per uno sbaglio durante un diluvio era stata investita un anno fa e dopo poco tempo tutti si sono dimenticati e lei. Io l’ ho vista soffrire e morire difronte a me e la Catrina mi ha fatto capire che io o lei potevamo fare qualcosa per salvare il suo spirito.

Categorie
Presentazione

Entriamo nel Mondo dei Morti

Una volta rassicurata Coraline che la Catrina o il Mondo dei Morti non le avrebbe fatto nulla di male, io andai verso la console di comando del T.A.R.D.I.S e parlai a Coraline – partiamo, coordinate 0.0.0.1.5.7.3.9. Direzione Mondo dei Morti. Queste coordinate me le ha dato personalmente La Catrina per fare in modo che io potessi arrivare li senza problemi e senza nessuna maledizione. Grazie al mio viaggio nel 2011 io so cosa devo fare li dentro e cosa non devo fare per essere maledetto. Una volta arrivati nel Mondo dei Morti, noi siamo arrivati davanti alla receptionist che è diretto da Morgan Rafferty una persona che ha lavorato per 15 anni dalla polizia. Il suo scopo era quello di segnalare i vari crimini e così fare in modo che tutti potessero essere al sicuro. Ma purtroppo lui è stato ucciso da un Serial Killer che voleva fare in modo che il suo lavoro fosse del tutto al sicuro e così fare in modo che lui potesse fare altre vittime senza essere disturbato. Una volta arrivato li dentro Coraline inizio a vedere tutto con meraviglia e stupore visto che tali colori e in vita sua non aveva mai visto posto così grande. Inizio a vedere i vari ponti che collegano il nostro mondo a quello dei morti, poi vide davanti a questo posto davvero immenso e gigantesco. Davanti a sé questa persona che ci vide da lontani – Berntornato Daniel, cosa ti porta qui?. Noi andammo li vicino a lui è senza perdere tempo visto che non sapevo se il mio nemico avrebbe dato una mano all’ Altra Madre e arrivare qui e quindi dovevamo muoverci – senti ho bisogno dell’ aiuto della Catrina. Una persona ha quasi perso l’anima e adesso io sono venuto qui con lei per fare in modo che lei ci possa aiutare. Coraline che si era avvicinata a Morgan senza alcun problema visto che glielo avevo spiegato che qui sono scheletri e senza vedere senza problemi il suo volto visto che prima di uscire avevamo concordato di nascondere il volto di Coraline con una felpa con un cappuccio dietro così non avremmo attirato attenzione di nessuno.