Categorie
Presentazione

Coraline trova il mio diario

Il nostro viaggio stava andando bene per arrivare al mondo di Until Dawn e cosi incontrare il Grande Spirito noto come la Morte Indiana e Coraline sta scoprendo tante cose sulle mie nave spaziali. Coraline grazie all’ aiuto di Cortana sta scoprendo tante cose sul T.A.R.D.I.S cosa può fare e cosa non può fare, quante stanze ci sono e cosa può fare. Alla fine il suo lungo giro la porta in questa grande libreria dove ci sono infiniti libri che parlano di ogni argomento e non parlo solo libri normali come romanzi, ma parlo anche di libri che parlano di alieni e di creature magiche che esistono nel tempo e nello spazio. Coraline decise di restare li dentro per molto tempo e poi trovo un grosso libro su una grande scrivania e decise di sfogliarlo e lesse alcune informazioni molto utili tra le quali informazioni sul Deserto dell’ Infinito e aveva saputo che Irisa Prince proviene da li. Coraline inizio a leggere con molta calma le mie parole e quello che avevo scritto dopo e lei voleva farlo sapere a Irisa Prince perchè lo doveva sapere dopotutto le aveva salvato la vita. Coraline decise di tornare nella stanza di comando del T.A.R.D.I.S e dire a Irisa Prince quello che aveva letto, ma io misi davanti – lo so che hai trovato il mio diario e vuoi dare tale notizia a Irisa, ma se glielo dici lei potrebbe arrabbiarsi e noi potrebbe perdere un alleata e visto che noi ci dobbiamo scontrare contro tre Wendigo non mi pare proprio il momento. Coraline con uno sguardo molto calmo e anche arrabbiato contro di me – per adesso non glielo dico, ma dopo finita questa storia io e te assieme gli diciamo questo fatto. Prima o poi avrei dovuto toccare l’ argomento e dire questo fatto a Irisa Prince che sono stato io a creare il Deserto dell’ Infinito e l’ ho fatto non volendo e in quel momento dovevo scatenare da qualche parte la furia che avevo nel perso il mio pianeta e tutta la mia gente e le persone che sono venute a me per cercare di farmi vincere la Guerra dell’ Universo. Coraline con il mio diario in mano ogni volta stava facendo un passo verso Irisa Prince anche se noi avevamo concordato di dirlo alla fine della missione. Coraline voleva dirlo dopotutto lei l’aveva salvata da quella situazione di pericolo in cui era ma sopratutto dal fatto che li sarebbe arrivata Beldam e di Coraline Jones non si sarebbe stata niente lei solo un corpo vuoto in cui c’era nessuna anima.