Curiosità sull’ Oscurità

Sins_of_NeonCity_by_OmeN2501

Come vi ho detto l’ oscurità aveva usato la forma da fumo nero per essere un tutt’ uno con lo spazio infinito e cosi lui poteva andare da un pianeta a un altro in pochi secondi. Ma quando Adalind Bombit e la Phoenix Society gli hanno dato il potere di assumere un aspetto ma nello stesso tempo gli hanno tolto l’ aspetto da fumo nero e cosi lui ha capito che adesso poteva muoversi in un modo nuovo e migliorato. Adalind Bombit e la Phoenix Society hanno deciso di fare una cosa del genere perché questo era l’ unico modo per fare in modo che l’ oscurità non poteva andare su un pianeta o su una stella cioè ci poteva andare ma non senza un aspetto. Grazie a questa mossa avevano posto dei limiti all’ oscurità ma gli avevano anche permesso di assumere centinaia di aspetti e grazie a questo sono nati i mostri che noi conosciamo tutt’ oggi. Vi parlo anche di questo perché tra i vari aspetti che lui ha creato c’ e quello dedicato alla mia cara sorella Alice Marie Saintcall ma nel futuro è arrivata nell’ Universing ma il suo grande odio le ha fatto dimenticare chi sono e da dove proviene e sopratutto del grande pericolo dei Distruttori che quando hanno preso una nave spaziale adesso possono essere nel 2016 ma possono anche essere nell’ anno 50 mila o possono essere nello spazio dimensionale dell’ Universing e cosi far capire che loro nonostante si dica che sono morti durante la Guerra dell’ Universo, alcuni Distruttori sono ancora vivi e vegeti e grazie a questa nave possono fare quello che nessuno ha mai cioè modificare gli eventi della Guerra dell’ Universo e cosi salvare la loro razza. L’ oscurità ha permesso che mia sorella Alice ha una nuova identità oscura, molto crudele e molto sanguinaria cioè Bloody Marie e io adesso nel 2014 assieme alla mia squadra e assieme alla mia famiglia dobbiamo provare a fare una cosa unica nel suo genere cioè rimettere la parte oscura di una persona dentro al suo corpo originario. Se fallisco perdo il T.A.R.D.I.S per sempre e perdo anche la mia amata famiglia, ma lo devo fare perché è colpa mia se Alice è andata all’ Accademia dei Dominatori di Poteri e per sbaglio ha aperto un portale spaziotemporale e si è ritrovata nel 1845 più precisamente al Centro dell’ Universing e poi li ha perso i ricordi per colpa degli Osservatori. L’ oscurità so cosa ha detto a mia sorella Alice e sarebbe a dire – aspetto tesoro non andare via, io posso darti quello che vuoi cioè la tua vita passata. Io so chi eri e sei molto importante per questo universo e per questa dimensione. Io lo so perché la mia coscienza può essere ovunque e in ogni tempo e quindi so che tu sei importante per l’ universo e per questa dimensione nota come Universing. Se vieni me e fai alcune cose per me io dopo ti risveglio la tua memoria e ti riporto dalla tua famiglia. Questo discorso l’ ho fatto sentire alla mia famiglia visto che a un certo punto li nel mio T.A.R.D.I.S è arrivato Settembre e mi ha detto – Daniel eccoti una cosa molto importante. Vai verso il 15 Settembre del 1845 verso il minuto 16 e li c’ e tua sorella Alice e l’ oscurità. Quello che vi voglio far capire e che adesso l’ oscurità ha una coscienza che si muove nel tempo e nello spazio e lei sa eventi sia del passato che del futuro e grazie a questo lui ha cercato di uccidere me prima che io potessi fermare la Guerra dell’ Universo. Ma la luce ha mostrato una grande visione a Kyra e Oliver cioè i miei zii e loro hanno creato un piano per intrappolare l’ oscurità nella dimensione specchio per quattro anni cioè fino al 1991 cioè il momento in cui io e quello che restava della mia famiglia siamo arrivati sulla Terra e quando si è risvegliata dal suo torpore lui ha deciso di creare una trappola per attirare me e i miei zii e tutto per non farmi restare più in vita.

Vero Aspetto di Helena Saintcall

Helena Saintcall

Come potete vedere in questa foto che ho scattato io e l’ ho fatto di nascosto, mia madre Helena è stata catturata nella Battaglia di Xandor ma fa parte del suo grande piano. Il piano di Alukard e di Helena era questo, cioè andare li e uno dei due doveva farsi catturare e cosi loro potevano avere una panoramica dall’ interno e cosi loro potevano dire cosa stava succedendo li dentro e cosa sta accadendo. Helena è molto brava a nascondere la sua spada laser e ha fatto in modo di far pensare che quella sia un pezzo della sua armatura, c’ e l’ ha fatta visto che lei padroneggia molto bene il grande potere della forza. Helena si è fatta catturare e cosi lei è potuta entrare dentro il pianeta di Xandor e li ha potuto vedere cosa stava accadendo e ha visto cose orribili e disumane. Ma grazie ai suoi poteri lei ha potuto vedere che li c’ erano Jedi e persone che avevano poteri incredibili e che li usavano per il bene. Helena vide che erano tutti imprigionati li dentro e nessuno se ne poteva andare visto che loro volevano prendere tutto quello che c’ era li sopra e poi far vedere a tutti che questo pianeta adesso era divenuto inservibile cioè un pianeta da distruggere. Helena nella Battaglia di Xandor libero tutti e fece usare alle persone i loro poteri contro i Distruttori e cosi poterono andare via da li senza morire li sul pianeta. Non tutti uscirono vivi da li e altri invece ce l’ hanno fatta grazie a Helena e Alukard. Le manette che vedete addosso a mia madre le impedivano di usare i suoi poteri, ma non quello della forza e cosi lei si concentro e lo disattivo e una volta disattivato trovo la persona che aveva il telecomando di queste catene e disattivo tutte le manette. Questo è il vero aspetto di Helena Saintcall e i Distruttori non lo sapevano fino a quando mia madre scese sulla Terra ed entro dentro a quel bar irlandese con lo scopo di dare inizio al loro piano.

Curiosità sulle foto di Alukard e Helena Saintcall

Alukard SaintcallHelena Saintcall

In queste due immagini potete vedere i miei genitori Alukard e Helena Saintcall, ma è ora che vi dico quando è stata scattata e sopratutto chi l’ ha scattata. Uno pensa che questa foto l’ ho fatta io, ma invece è stata una certa Sharon King che era un allieva della Rete del 51 secolo. Per colpa di un problema con l’ agenzia governativa nota come la C.I:A Sharon con il tempo è divenuta un hacker del Dark Web e poi con il tempo è divenuta una nemica per tutti e cosi lei si è alleata con i miei nemici cioè i Distruttori. Nillin Price Leone la figlia di Rebecca mi ha detto cosa è successo e cosa è andato storto e poi il resto l’ ho capito da solo cioè i Distruttori hanno capito che lei vale e le hanno proposto di avere la sua vendetta contro tutti e contro il mondo intero. La prima cosa che ha fatto Sharon King per loro fu scattare queste due foto, mio padre Alukard un giorno era andato in Austria e lui mentre era li sentiva ogni cosa grazie al superudito e senti anche i piccoli passi che faceva Sharon e lui senza indugio e senza scappare si fece fare la foto. Se la fece fare visto che lui non aveva nessuna paura dei Distruttori e non vedeva l’ora di vederli davanti a lui per affrontarli. Pure mia madre Helena Saintcall quando era su Maraxus e si stava allenando a usare la spada laser visto che tra pochi mesi sarebbe dovuta partire per la Terra è andare a usare le sue grandi abilità per salvare le persone della città di Salem e del mondo. Queste due foto sono state scattate ad aprile del 1986, quattro mesi prima della Battaglia di Xandor. I Distruttori pensavano di avere tutte le informazioni e sopratutto i veri volti dei miei genitori. In parte era cosi, ma Helena senti i passi di Sharon e della macchina fotografica che dondolava sul suo collo e cosi si fermo e diventò un altra persona, cioè un Jedi che era morto tanto tempo fa. Quello che vedete nella foto non è il vero aspetto di Helena Saintcall e cosi lei sfrutto tale vantaggio per svolgere la Battaglia di Xandor ancora meglio.

Il Mio Cerchio dell’ Età Infinito

Il Cerchio dell' Età

Mentre nostra sorella Alice ha ottenuto il Cerchio dell’ Età Infinito verso i due anni e cosi nostra madre Helena l’ ha fatta diventare una bellissima signorina di 8 anni e cosi lei con calma poteva capire che li prima o poi sarebbe arrivata la Guerra dell’ Universo e cosi lei senza indugi poteva capire che doveva andare con me e con gli altri sul pianeta Terra per essere in pace. Io quando ho ottenuto il Cerchio dell’ Età Infinito avevo 6 ed era il 1986 e cosi ho fatto ricerche per conto mio e sono andato dentro la Biblioteca Stellare un grande database composto non solo dai nemici dei Dominatori che erano stati sconfitti, ma anche dai fantasmi dei Dominatori e Dominatrici di Poteri passati. Una volta entrato li dentro mi sono messo a cercare un libro che parlava di questo potere e poi sentì dei passi venire verso di me e dietro di me mi trovai Rebecca Price. Rebecca Price aveva avuto la visione in cui li nella Biblioteca Stellare avrebbe trovato me il figlio di Alukard e nella visione lei aveva visto che io dovevo capire come funzionava tale potere visto che io avevo altri aspetti nel futuro e grazie a uno di questi io un giorno sarei tornato qui su Maraxus e avrei cercato di salvare tutti i Dominatori di Poteri e le numerose Dominatrici di Poteri. Rebecca inizio a vedere il libro che stavo leggendo – bel mattone questo libro. Io ero li fermo sulla sedia e stavo leggendo questo libro e poi senti la voce di Rebecca – be si, ma mi serve visto che devo capire che potere è e sopratutto come funziona. Io feci vedere a Rebecca Price il Cerchio dell’ Età Infinito e lei mi disse senza alcun indugio – sono io che ho creato tale potere, quindi lascia stare quel mattone di libro e vieni con me. Rebecca mi aspetto e in quel momento mando un messaggio telepatico ad Alukard – Daniel ha ottenuto il Cerchio dell’ Età Infinito e adesso con calma gli faccio vedere come funziona e sopratutto gli spiego come funziona. Alukard era felice di sapere che io avevo ottenuto tale potere, ma era ancora più felice del fatto che una delle sue migliori amiche aveva deciso di dar loro una mano. Io posai il libro e andai con Rebecca Price dentro la stanza 204 cioè la stanza degli Allenamenti e lei mi fece capire come usarlo sia per diventare più grande di età e sia per cambiare aspetto quando voglio io.

Aspetto di Xandor

Xandor

La Famiglia di Oberon Pioners per creare un grande esercito che serve solo a sconfiggere minacce per il suo popolo, ma anche per la galassia ha bisogno di materie prime ma anche di materiali molto rari per creare armi e navi spaziali e trova questi oggetti li su Xandor. Il pianeta Xandor era conosciuta come un pianeta minerario, ma adesso è conosciuto solo per la grande battaglia dove sono stati uccisi una squadra di Distruttori e adesso per colpa di esso nessuno ci vuole più mettere piede visto che ha paura che possa entrare di mezzo nella Guerra tra Distruttori e i Dominatori di Poteri ma sopratutto non vogliono trovarsi davanti i mutaformi che sono stati catturati dai Distruttori e adesso vengono usati come modo per uccidere i propri nemici. Per colpa di questa battaglia il pianeta ha subito molti danni e adesso non può essere usato come pianeta minerario e quindi nel 1987 Oberon ha capito che non poteva più usare questo pianeta. Xandor era un bellissimo pianeta e molto simile a due pianeti molto importanti del mio sistema solare cioè Giove e Marte. Chi ha creato questo pianeta ha fatto una vera opera d’ arte, ma adesso è solo un pianeta bello all’ esterno, ma all’ interno ha perso tutto quello che lo rendeva interessante per colpa delle varie esplosioni e dei poteri non solo dei miei genitori ma anche da parte dei Distruttori . Su Xandor dopo la battaglia non ci sono più materiali come l’ argento o il quarzo o altri materiali utili per creare un grande e potente esercito. Ma mio padre Alukard e mia madre Helena lo hanno dovuto fare visto che loro volevano usare i loro poteri per rendere quel pianeta un posto molto brutto, inabitabile e sopratutto la loro base operativa. Se avrebbero fatto una cosa del genere, da li potevano creare navi spaziali e nello stesso momento far capire a tutti che nessuno si poteva avvicinare di più a Xandor era la nuova base operativa dei Distruttori e chi ci metteva piedi moriva di una morte molto violente e dolorosa. Questa mossa avrebbe creato caos e sopratutto le sparizioni sarebbero aumentate del 10% o forse di più.

La Battaglia delle Miniere di Xandor parte 1

Alukard Saintcall

Mia madre nascondeva un grande segreto cioè il suo vero aspetto e aveva deciso di nasconderlo perché aveva paura che i Distruttori la potessero trovare visto che loro non accettano chi li guarda dall’ alto verso il basso o sparla di loro nei bar o nelle locande. Non importa se tu sei un Jedi o una Dominatrice di Poteri se non accetti una razza, quella ti vede come suo nemico. Mia madre Helena vedeva le persone con i poteri un bene e un male nello stesso tempo e quando usava il suo vero aspetto lo ha detto davanti a tutti. Non voglio dire che lei odiava a morte le persone con i poteri o voleva che non erano mai nati, ma voleva cercare di capire se dentro di loro c’ era quel pensiero di distruggere o di uccidere qualunque cosa diverso. Avere i poteri non fa di te qualcosa di diverso, essere diverso significa arrivare quasi alla morte vedere tutti i sbagli che hai fatto e cosi decidere di cambiare la tua vita. Ma le persone avevano solo avuto dei poteri e non avevano avuto una trasformazioni fisica e mentale e quindi credeva che le persone con i poteri dovevano stare attenti visto che potevano portare a una guerra o poteva portare gli umani a fare una cosa molto simile a Salem e poi la magia e quello che era successo nei secoli doveva scomparire e poi fare la ricomparsa quando il mondo sarebbe stato pronto. Helena Saintcall era andata li nel mese di agosto del 1986, cioè qualche mese prima che nacque mia sorella Alyssa Saintcall. Lei ci era andata da solo in quel bar irlandese perché voleva agire da sola e voleva vedere se valeva la pena stare li oppure no. Helena era partita da Maraxus con Alukard e prima di partire si avvicino a sua moglie – spero che la piccolina sta bene. Helena guardo suo maritò Alukard venire verso di lei – si sta molto bene, ieri mi ha dato un piccolo calcetto. Adesso lo fa ogni tanto, ma ce la faccio e noi dobbiamo fare questa missione. Dobbiamo andare in quel bar e capire se li le persone con i poteri hanno deciso di fare qualcosa di grosso. Helena sapeva di essere incinta ma non sapeva che da lei non sarebbe nata solo la piccola Alyssa, ma anche mio fratello Damon e quindi era una doppia sorpresa per loro. Non lo sapevano ancora e lo avrebbero saputo dopo questa missione visto che prima di lasciare l’ azione sul campo voleva capire cosa volevano fare i Distruttori. Nessuno sapeva che mia madre Helena non aspettava due bambini e nemmeno i più grandi Dominatori di Poteri se ne erano accorti. Mia madre non aveva avuto il tempo di farsi controllare e cosi capire che lei aspettava mio fratello Damon e mia sorella Alyssa visto che lei era appena tornato da una missione di perlustrazione e poi era andata a riposarsi un po’ e poi vicino a una casa c’ era una donna che era andata a parlare con il suo vicino visto che avevano saputo da Shadow Black una cosa molto importante. Shadow Black aveva detto a una bambina di 9 anni di nome Erin che cosa doveva dire a suo padre cioè gli doveva dire “ Nel futuro Salem potrebbe essere in pericolo. Alcune persone con i poteri hanno deciso di attuare una grande vendetta contro le persone della città di Salem. Lo so perché li ho sentiti parlare dentro a un bar irlandese che si trova a New York.” Erin con calma disse a suo padre Jake questa voce e poi fece in modo che tutti sanno questa notizia e cosi poteva arrivare a mia madre Helena. Questa voce arrivo per primo a mio padre Alukard visto che lui era andato nella Biblioteca della Conoscenza Infinita e lo fece per capire se li c’ erano tracce del passato di questa nuova specie detta Distruttori, ma non trovo nulla. Chiese pure ai fantasmi dei Dominatori passati ma nemmeno loro sapevano niente e poi se ne stava per andare via e poi senti due giovani Dominatori di Poteri che cercavano la stessa cosa, ma poi arrivo una donna che disse questa voce e poi loro con voce non molto alta dissero – hai sentito che alcune persone con i poteri hanno deciso di vendicarsi delle persone che sono nella città di Salem. Fu Alukard a dire a mia madre Helena questa notizia e cosi inizio la missione che diede inizio alla Guerra dell’ Universo e quindi alla Guerra contro i Distruttori. Non si sa perché Shadow Black non voleva farsi vedere, ma lui aveva deciso di dire far iniziare questa missione in un modo strano cioè una voce che arriva e si sparge per tutta Maraxus.

Laura Russo

Laura Russo è nata il 1 aprile del 1986 nella bellissima Parigi , la città dell’ amore , dove sono nate moltissime storie d’ amore sia di persone delle altre città , sia delle persone sia fantastiche si degli altri mondi . Io parlo dell’ amore sia dell’ amore tra due persone sia tra due persone , ma l’ amore tra una madre e la figlia . La madre di Laura forse era povera o non so per quale motivo , ma decise di abbandonare la figlia di pochi mesi in un orfanotrofio . L’ Orfanotrofio dove abbandono la Laura si chiama il Orfanotrofio Saint Mary costruito a Parigi nel 1972 da una persona con un grande che aveva deciso di prendersi cura di questi bambini che non sapevano dove andare e che forse grazie a questo posto potevano trovare un giorno dei genitori che volevano adottarli e portali via da li . Quella chiesa era gestita da una suora che si chiama Suora Maria , 35 anni ed è molto gentile con tutti i bambini , sia quelli più piccoli ma anche quelli un po’ più grandi . Il compito di questa Suora , era non solo occuparsi dei bambini ma aveva anche altri compiti . Quando si occupava dei bambini non lo faceva da soli , tipo insegnanti , medici e tutto quello che serviva a quei bambini per farli sembrare bambini come gli altri che puliti e sopratutto in salute . Cosi se una famiglia li voleva avere un figlio li , trovava un ragazzo molto pulito e pieno di salute . Con gli anni Suora Maria si occupò di molte persone e anche di Laura , questo era il nome sul biglietto che la madre aveva lasciato nella cesta che la madre aveva lasciato li dentro . Suora Maria stava tornando dopo aver fatto la spesa e poi torno nell’ Orfanotrofio e trovò questa cesta e dentro vide questa piccola bambina che piangeva . Suora Maria prese la cesta e vide che dentro c’ era una lettera che diceva, non c’ era scritto tanto : “ Il suo nome è Laura “ . Questo c’ era scritto , nessuno motivo perché la madre l’ aveva lasciata o altri motivi , sembrava quasi che la madre non la voleva bene . Suora Maria quando vide che nella lettera c’ era scritto solo il nome , capì che alla donna che aveva abbandonato quella piccola bambina non gliene importava niente e ed era senza cuore . Laura con il tempo inizio a crescere e grazie a Suora Maria aveva imparato a leggere e a scrivere in francese , ma non solo in quella lingua , ma anche in altri lingue . Suora Maria aveva fatto questo perché anche se si trovano in Francia , non si sa mai , in un posto del genere possono venire persone italiane , inglesi e di altri nazioni . Con il tempo tutti i ragazzi trovarono una famiglia e anche Laura , che inizialmente per Suora Maria era tipo una piccola aiutante , la aiutava i tutto , non proprio tutto quello che si poteva fare , però la maggior parte delle cose l’ aiutava Laura . Anche lei però se ne andò in una buona famiglia , che l’ avrebbe trattata bene e sopratutto le avrebbe voluto bene , anche se non era figlia loro . La famiglia Russo ci mise un po’ a conoscere Laura e alla fine con tempo iniziarono ad andare d’ accordo . Inizialmente Laura non sapeva come comportarsi con loro , alla fine si guardò in giro e cerco di capire come essere utile per la sua nuova famiglia . Un giorno vide sua madre Cristina , fare dei lavori di casa come prendere il bucato e fare altre faccende di casa . Inizialmente non la voleva aiutare ,ma poi vide che qualcosa in cui poteva aiutarla , cioè aiutarla a fare il bucato . Insieme a sua madre Cristina lo fece con molta calma e per farlo utilizzava lo sgabello , visto che lei aveva 9 anni e non riusciva ad arrivare al filo . La madre teneva fermo lo sgabello , mentre lei metteva i vestiti sul filo e pure la madre li metteva con molta attenzione e prestava attenzione anche alla figlia che stava sullo sgabello che aveva preso per aiutare la madre . Dopo molti anni la misero in una scuola , per insegnare tutto quello che serviva perché un giorno potesse andare in una buona università e un giorno fare un buon lavoro . Da quando i suoi genitori , l’ avevano inscritta alla sua prima scuola lei si impegnava al massimo ,come tutto quello che aveva fatto , per esempio le costruzioni di lego o moltissime cose , si era messa di impegno e ci era riuscita . Laura anche quando era piccola , ha avuto un carattere forte , deciso , cioè un carattere che nessuna persona poteva rompere , cioè quel tipo di carattere che se dici a qualcuno di mollare , lei invece non mollerà e proverà a fare di tutto per raggiungere quell’ obbiettivo .Quando finalmente ebbe 19 anni riusci ad andare in una bellissima università , dove c’erano anche degli alloggi . Laura aveva scelto una università giusta per lei e sopratutto anche il luogo perfetto , visto che li si poteva abitare e si potevano fare feste e molto altro . Nel suo alloggio che era molto grande e li c’ erano due stanze molo grandi . Ognuna delle persone che abitano li insieme a lei , che si chiamano Sasha e Tara , Sasha 19 anni molto bella , capelli neri , occhi blu e molto intelligente . Sasha parla 5 lingue , ma non perché i suoi genitori gli avevano chiesto di farlo , l’ ha fatto perché voleva farlo lei , all’ università studia Ingegneria Aerospaziale .Tara invece aveva 20 anni, capelli rossi , occhi neri e pure lei molto intelligente , parla 5 lingue , sa suonare la chitarra elettrica . Dopo poco tempo divennero subito amiche e iniziarono a conoscersi e divenne inseparabili , inoltre loro si insegnavano tra loro alcune cose . Per esempio Tara insegno a Laura a suonare la chitarra e quando non sapevano cosa fare , andavano in giro e cercarono di trovare qualcosa da fare e sopratutto qualcosa da imparare . Quando si dovevano aiutare negli studi di informatica o altre cose si aiutavano a vicende , erano un po’ come sorelle che si guardavano le spalle a vicenda . Loro era molto popolari nella scuola , ma nel senso come quelle ragazze popolari che vedono le ragazze povere e dicono che sono feccia o altro . Loro aiutavano tutti quanti , anche i più sfortunati , l’ università dove andavano non era una qualsiasi università ma era la Harvard University . Laura voleva tantissimo andare a questa università , non solo poco ma con tutte le sue forze e sopratutto perché era quella università che voleva fare . Allora lei si mise con tutto l’impegno con la quale lei era in grado di fare cose le cose quando si impegnava in tutte le cose che lei voleva fare . Quando finalmente lei ebbe 23 anni si laureò , non da sola nel senso che anche le sue amiche Tara e Sasha si laurearono lo stesso giorno di Laura . Dopo che tutta la cerimonia fini , loro decisero che era ora di divertirsi un po’ , allora si fermarono in un negozio e presero tre bottiglie di tequila .Volevano divertirsi un po’ , perché poi loro tre avrebbero lavorato un sacco e forse non si potevano più divertire o fare pazzie o altre cose . Andarono in un albergo che non era tanto costoso , Sasha non besse tanto , invece le amiche Laura e Tara iniziarono a bere tantissimo e successo quello che tra loro mise un po’ di imbarazzo tra di loro , cioè loro si spogliarono e fecero sesso tra di loro . Negli ultimi tempi e ci volle molto tempo misero una pietra su quello che era successo quella sera tra loro . La sera in cui Laura e Tara era tornate amiche , la portarono per vari locali e in uno dei vari bar trovarono un ragazzo molto carino , che aveva 27 anni , capelli marroni scuro e per Laura era molto carino , ma aveva paura di parlare con lui . Alla fine fu il ragazzo a parlare con lei , invece le amiche se ne andarono a casa e la lasciarono li , da sola con lui . Laura non sapeva come tornare a casa , l’ uomo che si chiamava Mike decise di farla andare in macchina con lei . Laura accetto , girò l’ angolo dove diceva che c’ era la sua macchina . Ma non c’era nessuna macchina , il posto era desolato , nessuna macchina , buio e oscuro e musica ad alto volume , nessuna interferenza , il posto perfetto per persone come lui che violentavano le donne e poi le uccidevano . Laura era molto spaventata e cerco di scappare , l’ uomo era molto più veloce e la prese per i capelli e poi inizio a stuprarla , la donna inizio a gridare molto forte . Meno mane che in quel momento arrivò mia sorella Alyssa che senti le urla della ragazza , prese e lo arresto , mia sorella fa parte anche della Polizia Internazionale del Tempo , dello Spazio e dei Mondi . Portò a casa la ragazza e cerco di farla calmare , di metterla in tranquillità , ma niente funzionava . Tutto quanto tempo iniziava ad avere gli stadi che vengono una volta stuprati , ansia poi confusione , poi diventi agitato e ogni momento sempre più . Laura sembrava dentro una prigione dalla quale non c’ era serratura alla porta , nessuna uscita e nessuna entrata , un posto buio e oscuro , dove puoi entrare ma non puoi uscire . Dopo molto tempo gli venne l’ intorpidimento alle mani , non riusciva a muoverle , le mani di Laura sembravano fatte di marmo , un marmo tanto duro che non poteva essere sollevato . Laura non voleva sentirsi in quello stato , cosi andò in bagno , ma prima andò in camera sua prese un foglio e una quella e scrisse una lettera nella quale diceva di suicidarsi . Entrò in bagno con il foglio in mano , apri la fontana e poi lascio cadere il foglio che aveva in mano . Alyssa sapeva quello che voleva fare , cosi sali in bagno il più in fretta possibile e cerco di farle cambiare idea , dopo molti tentativi lei ci riusci e dopo averle fatto mettere qualcosa addosso , tornano di sotto insieme e da quel momento Laura si mise sotto le cure di mia sorella Alyssa . Alcune volte per farle cercare di farle sollevare un po’ il morale , venivano a farle visite le sue migliori amiche Tara e Sasha e altre volte i suoi genitori adottivi . Avevano deciso di stare acconto a lei e di aiutarla a superare questa terribile tragedia che gli era successo , certo non potevano stare sempre con lei , ma la maggior parte delle volte venivano a darle una mano . Ci volle molto tempo , per essere molto precisi 4 mesi perché la ragazza uscisse dallo stato in cui era , alla fine decise di cambiare . Non voleva essere più la ragazzina che piangeva e di fare qualcosa , la prima cosa che fece fu imparare a difendersi con il corpo a corpo e con il tempo imparò molte arti marziali come il kung fu e molte cose . Queste cose le imparò ma non perché voleva diventare un eroe , ma perché se era in pericolo con un ragazzo o quello che era lei si poteva difendere e come aveva fatto mia sorella Alyssa se vedeva qualcuno in difficoltà oppure qualcuna delle sue amiche o altre situazioni .

ioinviaggiodue

ci guadagno il colore del grano...

Mile Sweet Diary

diario semiserio di una aspirante pasticcera

Illustra.

magazine

ORME SVELATE

la condivisione del dolore è un dono di amore da parte di chi lo fa e di chi lo riceve

Wikinerd

NERD e dintorni ;)

ioinviaggio

Piego e ripiego la mappa del tuo Infinito in un origami d’amore

Evaporata

Non voglio sognare, voglio dormire.

Racconti ondivaghi che alla fine parlano sempre di amore

“Ships are safe in a harbour, but that’s not what ships are made for”

VOLO SOLO PER TE

Io e la mia vita...sul mio blog troverai parole che in questi angoli di paradiso potranno rasserenarti e regalarti se vorrai un momento di dolcezza..E se vorrai lasciarmi un commento sara' gradito da parte mia

Piccole Storie d'Amore

Vivo i giorni nella solitudine

NON SOLO MODA

La moda, uno strumento per essere positiva, negativa , simpatica, antipatica...semplicente TU

la musica è un luogo

Ogni pensiero risuona come una canzone.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: