Jada Marks Parte 1

Vedete quando si aprono le porte di un mondo che noi conosciamo o no dobbiamo stare molto attenti non solo a quello che entra ma anche a quello che sta uscendo. Se noi fossimo arrivati appena in tempo o qualcuno avrebbe capito che nel 2010 è successo un tale evento tutto questo non sarebbe successo. Jada Marks proviene dall’ anno 2077 e proveniente da un mondo cyberpunk e tutta la sua vita era nella città di River City. In quella città aveva i suoi amici, la sua amiche e le sue passioni ma per colpa di suo sbaglio adesso lei ha dovuto mollare tutto e andare. River City molto tempo era stata vittima dei Distruttori e voleva usare questa città come la loro base operativa dove addestrare i futuri Distruttori che avrebbe cercato di dominare con la paura e la morte. Ma River Lake una persona con grandi poteri riusci a fermare il loro piano e cosi salvare River City. Lui era capace di volare, superforza, telepatia e sopratutto parlare con le macchine e grazie a esso ha creato una macchina che impediva a queste persone di colpire la città. In onore di River Lake è stato creato un parco e dove tutti si potevano divertire a fare tutto quello che volevano anche usare i loro poteri per divertimento. Jada Marks andava ogni giorno in quel parco con i suoi amici e grazie ai suoi poteri di parlare con le macchine si divertiva cambiare i cartelloni pubblicitari che apparivano su ogni palazzo. Questa mossa ha attirato l’ attenzione dei Distruttori e cosi loro hanno creato un piano per portarla fuori dalla città e cosi dare inizio al loro nuovo piano per cercare di controllare River City. In questo momento i Distruttori si stanno muovendo come la Corte dei Gufi in Batman cioè agiscono nell’ ombra e cercando un modo o aspettano il momento giusto per cercare di riottenere la loro città. I Distruttori anche se sono stati scacciati dalla città di River City, loro vedono River City come la loro nuova base e non hanno nessuna intenzione di rinunciare a essa. Adesso la loro prima mossa è prendere Jada Marks e so tutto questo perchè quando l’ ho toccata alla fine della nostra storia ho saputo tutto e tra le quali la prima cosa che ho saputo entrando in contatto con la sua mente è che il suo nome non è Jada Marks ma Jade Marks e lei usava questo nome per sembrare più adulta e non venir scambiata per una bambina che non sa cosa fare nella sua vita. Inoltre io ho condivo tutto con la mia partner Ada Knight anche se adesso lei sa la verità e la dovrei chiamare Diana Black.

Curiosità sulle informazioni

All’ inizio quando io cercavo le informazioni per conto mio e non avevo la Gazzetta dell’ Universo o i miei poteri per scoprire se le sue informazioni sono buone oppure no. Vedete se non state attenti quando cerchi informazioni nel mondo della magia può capitare che tu possa incontrare un fantasma che vuole usare te e i tuoi poteri per fare del male agli altri. Devi stare attenti a quello che cerchi e dove lo cerchi visto che potresti trovare l’ informazioni che volevi ma alla fine in fine è un bell’ inganno e tu adesso sei in trappola. Prima di andare in Messico con Sarah la Fenice Rossa volevo sapere di più sulla Muerte e cosi capire come mi dovevo comportare con lei visto che io sarei entrato nel mondo dei morti. Purtroppo tutti mi stavano dando informazioni, ma erano veramente troppe e non sapevo se erano giuste oppure sbagliate. Solo verso la fine 2010 io riusci a trovare delle informazioni giusti ma non prima di ottenere un sacco di informazioni false. Alcune di queste informazioni dicevano che lei uccideva i bambini per il gusto di farlo, altri invece dicevano che lei uccideva le persone per farla sentire meglio e cosi avere più persone ne suo mondo. In pratica tutte le informazioni che io ottenevo stavano dipendo la Muerte come un vero autentico mostro e non come una buona. Mentre io mi aggiravo tra le strade di Silver City non mi accorsi di essere seguito, la prima cosa che ho capito in verità della Muerte e che se tu la cerchi non la trovi. Cioè sarai lei a trovare te, in pratica quando io ho iniziato a cercare di capire chi era e cosa fosse lei stessa ha iniziato a cercare di capire chi ero e sopratutto perchè stavo facendo quelle domande.Inizialmente non mi aveva riconosciuto visto che è passato tanto tempo da quando aveva visto i miei genitori in vita, ma poi mi guardo più da vicino con i suoi poteri e capì che ero io cioè Daniel Saintcall il figlio di Alukard e Helena Saintcall e che ero riuscito a scappare dalla distruzione di Maraxus e cosi decise di darmi una mano a vedere il suo vero io in tutte quelle bugie mandando Sir Percival Black a casa mia senza che io me ne accorsi.La Muerte aveva tanto lavoro visto che ogni giorno nel tempo, nello spazio e nelle dimensioni morivano un sacco di persone e quindi lei decise di mandare il suo più grande sostenitore Sir Percival Black un grande cavaliere che ha prestato servizio nel Medievo. Il 27 Ottobre del 2010 io ero casa a mia e stavo sul letto a cercare di capire cosa era reale e cosa era falso sulle informazioni che mi avevano dato quelle persone e pensai tra me e me, visto che io non sto capendo se quello che mi hanno detto è vero oppure è una menzogna per ingannarmi e cosi non farmi andare nel mondo dei morti – quando vorrei che qualcuno venisse qui e mi dicesse come è realmente la Muerte. Lo avevo solo pensato e poi di fronte al mio letto arrivo Sir Percival Black e con un tono calmo ma molto diretto – butta quelle informazioni sono fasulle. Le persone che te le hanno dato ti hanno detto solo menzogne e tutto per fare in modo che tu credi al loro raggiro e cosi tu odi la Muerte. Nel mondo ci sono persone che odiano la Muerte come non mai e cercano di far avere questo odio a tutti quanti nel mondo e cosi nessuno possa più credere a lei e in quello che fa e nel modo in cui lo fa. Pensavo che se nessuno creda più in lei, morirà e tutti saranno liberi di vivere la loro vita in eterna ma sono degli illusi. Dopo aver sentito quella voce e quel bel discorso, mi alzai dal letto senza nessuna fretta visto che io avevo già visto un fantasma e feci come mi disse lui distrussi le informazioni e mi feci dire da lui come è veramente la Muerte e sopratutto cosa fa realmente.

 

Curiosità sulla Porta del Mondo dei Morti

Essendo vicino al Giorno dei Morti prima di dirvi di come grazie all’ aiuto degli Osservatori siamo riusciti a far usire Pandora, Carmela Rafferty e Marika Strange dal Piano Astrale io vi voglio parlare di come si aprono le porte del mondo dei morti. Tutto si svolge in tre giorni tra la fine di ottobre e l’ inizio di novembre. Il 31 Ottobre per noi è Halloween, ma nel mondo della magia tutti stanno aspettando quel momento per un altro motivo cioè La Muerte va nel Cimitero di New York e sblocca uno dei due meccanismi che aprono la porta al mondo dei morti. La Muerte per aprire la Porta dei Mondo dei Morti e fare in modo che il mondo degli spiriti e il mondo dei vivi siano collegati il 2 Novembre deve rompere due meccanismi. Il primo è situato nel Cimitero di New York e l’ altro invece è situato nel Cimitero del Messico e il secondo è più importante visto che il Messico è il Centro dell’ Universo. Inizialmente non sapevo da dove fosse partito tutto e poi il 28 Maggio del 2015 entrando nel mondo creato da Gugliemo del Toro cioè Il Libro della Vita, un mondo fantastico che mi ha fatto apprezzare ancora di più il Messico e sopratutto mi ha fatto capire che la Muerte sa molte cose dopotutto dentro a quel mondo è stata lei stessa a dire ad alcuni ragazzini che il Messico è  Centro dell’ Universo. In quel mondo la Muerte aveva fatto finta di essere una donna che lavora al Museo di New York e ha fatto vedere a quei ragazzi quanto è importante il Messico, il Giorno dei Morti e sopratutto il Mondo dei Morti per far capire loro che la morte fa parte di questo grande universo e prima o poi bisogna accettare che una persona ci deve lasciare e va in un regno che solo alcune persone possono vedere ed entrarci. Nel mondo della magia ci sono incantesimi antichi come il tempo stesso e solo una persona li ricorda tutti cioè la Morte. Alcuni incantesimi hanno a che fare con gli spiriti, con la vita e con la morte. Il 31 Ottobre la Muerte fa il suo primo viaggio e grazie a un incantesimo apre la Porta degli Spiriti e lei tra il 1 e il 2 Novembre apre la Porta del Mondo dei Morti. Molti medium aspettano proprio questi tre giorni visto che loro cercano di parlare con degli spiriti che sono bloccati nel tempo e nello spazio. La Muerte ha viaggiato nel tempo e nello spazio e nei mondi e ha visto di persona che questi fantasmi sono molto pericolosi e possono farti restare bloccati con loro ed è per questo che la Muerte apre per primo la porta del mondo degli spiriti cosi quando lei apre la Porta del Mondo dei Morti può lasciare liberi quegli spiriti e cosi permettere ad alcuni medium e di interagire con quegli spiriti. Ma per far passare loro nel mondo dei morti purtroppo hanno tempo dalle 23 di notte fino alle 6 del mattino e poi devi aspettare il 31 Ottobre prossimo e alla fine non sai sei riesci a far entrare queste persone nel mondo dei morti in modo permanente oppure no.

 

Entro in collegamento con Carmela Rafferty

Quando io uso il potere chiamato Collegamento Neurale per entrare dentro la mente delle persone e capire cosa vogliono fare, ma sopratutto se scoprono chi sono io e cercare di usare me per diventare persone importanti nel tempo e nello spazio, io spesso riesco a vedere i loro ultimi pensieri. Grazie alla mente di Carmela Rafferty che ha seguito tale evento attraverso tre fonti cioè internet, giornali e poi la Gazzetta dell’ Universo. Frugando nella sua mente ho seguito la storia delle scienziate Daisy e Jenny Williams che loro avevano un grande scopo in mente cioè provare al mondo intero la loro grande teoria. La loro teoria diceva che il Piano Astrale era il punto iniziale di ogni universo e da li si creavano i vari universi e sopratutto il nostro universo che noi conosciamo. Loro avevano decise di seguire sia la fisica e la fantascienza per capire se una cosa del genere era reale oppure no. Daisy e Jenny si divisero i vari compiti per capire se era possibile provare una cosa del genere. Daisy guardando varie formula matematiche e invece Jenny voleva vedere se in internet riusciva a vedere una cosa del genere e li vide un sacco di teorie su ogni cosa e pure sul Piano Astrale. Allora il 12 Ottobre del 2008 entro in casa e decise di proporre un evento a sua sorella Daisy – perchè non creiamo un blog sulle nostre scoperte. Cosi se noi scopriamo qualcosa di importante li sopra possiamo mettere foto e video delle nostre scoperte. Daisy non sapeva se farlo oppure no visto che tale evento poteva creare gravi problemi a loro due. Creare un blog non è cosi facile come una pensa visto che devi essere attivo tutti i giorni e sopratutto per attirare persone devi far capire alla gente che il tuo materiale è reale e non inventato. Allora loro dopo un po di incomprensioni tra loro decisero di creare il blog chiamato ” Diary of Twin Sister”. Carmela e le persone dell’ Universing sapevano come era andata a finire questa storia cioè loro sono riuscite ad arrivare nell’ Universing e capire che la loro teoria era giusta ma loro capirono che quello che si erano portati dietro era quasi inutilizzabile senza un incantesimo e nessuno voleva dare una mano loro due. Il blog era stata una idea giusta all’ inizio visto che grazie alle formule di Daisy e alle spiegazioni di Jenny tutti vedevano il sito, ma poi quando decisero non solo di provare questa loro teoria con formule matematiche, ma di andare nel mondo e vedere se tale cosa era reale oppure no. Jenny aveva scoperto di un luogo particolare chiamato Visions e li aveva sentito diverse storie persone che all’ improvviso era scomparse senza una spiegazioni e poi erano tornati senza che nessuno li avesse visti aprire una porta. Una volta arrivati li videro che la magia era reale e non ci potevano credere. Nel bar c’ era questo Dottore di 26 anni, capelli neri ed era molto bello e vicino a lei c’ era questa ragazzina di 9 anni e lui le stava curando il braccio e poi se ne andò dentro al bar come se lui non avesse fatto niente. Daisy e Jenny seguirono il Dr. Richard Nightingale dentro al bar e lui si diresse verso il bagno degli uomini e loro due lo seguirono fino a fermarsi alla porta. Il bagno di questo bar era molto bello e nessuno ci aveva scritto graffiti o altro visto che quel luogo era adatto per una cosa in particolare cioè entrare dentro l’ Universing usando il piccolo graffito a terra. Daisy e Jenny videro il Dr Richard da una piccola finestra del bagno fare un piccolo segno per terra e poi si apri un portale e lui ci entro senza alcun problema come se lui lo avesse fatto già diverse volte . Jenny quando vide il portale aperto non ci penso due volte, prese il braccio sinistro di sua sorella  in modo molto forte per fare in modo che la  paura di sua sorella la  fermasse nel saltare dentro al portale e vedere cosa c’ era li dentro e sopratutto dove portasse. Adesso loro sono dentro l’ Universing e sono conosciute li dentro, ma nel mondo reale nessuno sa cosa è successo a loro visto che da allora nessuno ha saputo più niente di loro. Grazie alla mente di Carmela Rafferty io ho scoperto questa storia che io non conoscevo, ma adesso cosi io posso comunicare con lei senza problemi e senza barriere temporali che ci impediscono di sentirci. Nel mondo reale Daisy e Jenny sono scomparse nel nulla e adesso nessuno considera reali le loro teorie anzi le reputano folli e anche il blog è andato male. Questa storie è davvero triste cioè hai provato la tua teoria ma per colpa del fatto che nessuno ti vole aiutare non puoi far vedere al mondo intero che avevi ragione.

Osservo che Marika e Pandora sono scomparse

Marika Strange e Pandora erano dentro al vicolo del bar chiamato Visions e quel vicolo era visitato da molte persone perchè li ci sono dei murales veramente fantastici. Questi murales sono fatti dalle persone provenienti dall’ Universo di Getting Up Contest Under Pressure tra le quali Trane. Pandora grazie al mio aiuto aveva capito che se trovavi le parole giuste potevi convincere una persona nel fare la cosa giusta e cosi essere più calma. Pandora ci aveva provato e aveva tentato di calmare Marika Strange, con le sue parole le aveva fatto capire che non aveva nessuna intenzione di combattere o di fare qualcosa che avrebbe potuto farla arrabbiare. Ma purtroppo per Pandora, Marika aveva una regola cioè ” Non tradire gli amici ” e in pratica e quello che le stava chiedendo di fare. Per colpa di tale mossa Marika Strange decise di uccidere Pandora e lo voleva fare sul serio e grazie al suo colpo spettrale mise la mano nel cuore di Pandora per farlo a pezzi. Marika Strange con o senza il consenso di Carmela Rafferty voleva uccidere Pandora Black e lo voleva fare perchè aveva deciso cosi. Però Marika Strange non sapeva che Pandora aveva una protezione magica antica quasi come il tempo stesso. Quell’ impatto riporto alla mente un evento che noi tutti conosciamo cioè la distruzione di Maraxus. In quel vicolo scoppio una esplosione dimensionale proprio come fu distrutto Maraxus il 25 Ottobre del 2002. Questa esplosione dimensione fu percepita da tutti quanti presenti nel bar Visions e anche chi non era la dentro. Tutti capirono cosa era successo in quel vicolo e che adesso nessuno sapeva cosa sarebbe successo a quelle due ragazze presenti nel vicolo. Nessuno sapeva cosa sarebbe successo e nessuno tranne me sapevano dove erano andati a finire. Io, Rowena guardando la mappa dei mondi abbiamo visto che loro non sono più nel vicolo e per trovarle ci ho messo un bel po visto che ho dovuto guardare in diverse dimensioni. Alla fine loro sono finite in quello che siamo Piano Astrale e adesso dovevo capire come farle uscire da li dentro e quindi avevo bisogno di aiuto da parte degli Osservatori. Ma prima di chiamare loro guardai la Mappa dei Mondi e vidi che Marika Strange e Carmela Rafferty si erano divise e ognuno di loro aveva un loro corpo. Non sapevo se dirle qualcosa a Carmela oppure no visto che noi non ci sentiamo da un anno e alla fine decisi di parlare con lei attraverso la mente. Misi il dito medio sul suo nome e iniziai a parlare con lei – Carmela se mi senti sono io Daniel. E da un bel po che non ci sentiamo e adesso cerco un modo per farti uscire da li. Carmela senti la mia voce e cosi uso i suoi poteri per parlare con me anche se era nel Piano Astrale. Io per comunicare con lei potevo usare la Mappa dei Mondi, invece lei per comunicare con me doveva usare i suoi poteri da spirito – Daniel non so se lo sai ma il 2 Novembre del 2011 sono stata uccisa e adesso sono uno spirito. Io questa notizia l’ avevo saputa solo di recente e per capirlo ho dovuto usare il potere di osservare le auree e cosi ho visto che dentro Marika Strange c’ e la mia amica Carmela Rafferty. Io decisi di mettere in secondo piano il fatto che lei sia stata uccisa e poi le dissi con estrema calma e dopo averci pensato un po – adesso pensiamo a farvi uscire da li e poi pensiamo a chi ti ha ucciso e per quale motivo lo ha fatto. Prima che vado a chiedere aiuto e stato bello sentirti e parlare di nuovo con te.

Curiosità sulla Mappa dei Mondi

La Mappa dei Mondi mi permette di vedere cose veramente incredibili e di capire se attorno a me o attorno a una persona che io conosco ci sono problemi o nemici che possono far male al mondo. Ma nel 2010 mi sono accorto che la Mappa dei Mondi mi permetteva di vedere i fantasmi sia quelli che sono morti tanto tempo fa, ma anche persone che sono morte di recente. Grazie a essa io ho potuto capire che dentro Marika Strange c’ e lo spirito della mia vecchia amica Carmela Rafferty che io ho conosciuto nel 2010 a Courdorn in Messico dentro al bar musicale chiamato Black Death. Quando vedevo il nome di Marika Strange sulla mappa quello per pochi secondi cambiava e diventava Carmela Rafferty. Il cambio di nome sulla Mappa dei Mondi era tanto veloce che io non lo vedevo e quindi fino ad allora non avevo capito che li dentro c’ era lo spirito della mia amica. Per questo io avevo pensato che lei era ancora in Messico a ballare con le sue amiche e cosi far capire al mondo cosa può offrire il Messico ma sopratutto quanto può essere meraviglioso il Dias de la Muerte. Nessuno mi aveva detto che lei era morta il 2 Novembre del 2011 nè Sarah la Fenice e nemmeno i miei zii. Io sapevo perchè avevano deciso di non dirmelo, avevo paura della mia reazione e che sarebbe scattata la Rabbia Oscura e io avrei fatto di tutto per vendicare la mia amica Carmela Rafferty e me la sarei presa con tutti quanti anche con chi non era stato a ucciderla. Solo nel 2012 io scopri chi era stato a ucciderla e scopri che era stata una donna di nome Jessica Hex che nel 2010 aveva perso tutto e adesso il giorno dei morti messicano come una maledizione e odiava la Morte per quello che le aveva fatto cioè aver preso la vita di sua figlia Jess. Avendo questo dolore decise di andare per le strade del Messico e tra queste persone vide Carmela Rafferty vestita come la Muerte cioè vestita con questo fantastico vestito rosso e tutta truccata dalla testa ai piedi e con questo sombrero rosso molto grande e pieno di teschi. Jessica vedendo Carmela Rafferty con tale costume penso che era la Muerte e cosi decise che era il momento di vendicarsi e cosi andò verso di lei senza correre e senza avere nessuna fretta e le pianto un cuore dritto nel cuore ma visto che in quel momento era dentro grande stress e pensava solo di vendicare sua figlia non si accorse per nulla che aveva ucciso una persona innocente e che era solo vestita in maschera. Grazie alla Mappa dei Mondi io ho scoperto che in quel vicolo c’ era la mia amica Carmela Rafferty che mi ha fatto scoprire la magnificenza del Messico e del Dias de la Muerte.

Curiosità sui Fantasmi

Quando viaggi nel tempo, nello spazio e nelle dimensioni potresti incontrare creature di ogni genere ma anche fantasmi che possono provenire da ogni. Io nel 2008 ho incontrato una ballerina di Flamenco di nome Carmela Rafferty e solo nel 2011 ho scoperto che è morta. Non sapevo che era morta visto che non andavo in Messico da un po di tempo visto che in quei mesi dovevo sapere la storia della scomparsa della magia. Non avevo saputo più niente su Carmela Rafferty e mi dispiaceva visto che mi stava dando informazioni su un tipo di fiori particolari che ci sono solo in Messico. Prima di andare via dal bar dove stava, lei mi ha detto questa carrateristica sui petali di calendula – I petali di calendula nel mondo dei mondi vengono chiamati i Fiori della Morte e vengono usati per onorare i morti durante il Dias de la Muerte. Durante i viaggi con Sarah la Fenice Rossa ho conosciuto molti fantasmi e in tutti loro ho riscontato un problema perdita di memoria cioè non si ricordano maggior parte dei loro ricordi. Quando ho ricontrato Carmela Rafferty dentro la mente di Marika Strange lei mi ha visto in volto e non mi ha riconosciuto nonostante avessi lo stesso aspetto. Io invece ci ho messo un po visto che dentro la sua mente c’ era una grande nebbia che mi impediva di vedere i suoi vestiti e sopratutto il suo volto. La nebbia era dentro la mente di Carmela perchè lei era triste per aver perso tutto visto che aveva lasciato un posto dove lei poteva ballare senza problemi. Ma sopratutto lei aveva lasciato una città dove in una sola notte la magia prende vita e lei poteva rivedere i suoi cari. In tutto il mondo la magia era scomparsa ma in Messico il 2 Novembre ogni volta la magia tornava in quel luogo e le persone che erano morte tornavano in vita come fantasmi e per una notte potevano vedere i loro cari e stare con loro per un pò. Sarah la Fenice Rossa mi ha spiegato in modo semplice che questa è una magia che proviene da un altra dimensione cioè quella dei morti. Io e Sarah eravamo al cimitero e vedevamo l’ evento di persona, con i miei occhi vedevo fantasmi provenire da questo grande ponte fatto di petali e andare vicino ai loro cari – e stata la Muerte stessa a creare tale incantesimo e fino a quando lei resterà in vita in questo fativido giorno i morti torneranno in vita. Li quel giorno ho capito che c’ e una differenza tra le persone che decidono di diventera spiriti e le persone che decidono di attraversare il ponte per entrare nel mondo dei morti. Se vai nel mondo dei morti di tua spontanea volonta tu ti ricordi chi eri e non ti dimenticherai dei tuoi cari visto che se va tutto bene li potresti ricontrare li dentro. Invece se decidi di diventera uno spirito tu potresti perdere il ricordo dei tuoi cari e scordarti chi eri in passato e forse non lo ricordi mai e visto che nessuno sa dove sei e sopratutto chi eri vieni dimenticato e potresti sparire per sempre. Sarah la Fenice Rossa mi ha portato dentro al mondo dei morti e mi ha fatto capire tutto questo andando di zona in zona e vedendo persone di ogni parte del mondo. Noi eravamo entrati per vedere il destino di una ragazzina di 11 anni che era morta in circostanze molto brutte e quando era arrivata nel mondo dei morti non aveva nessuno. Alla fine della storia noi abbiamo cercato di fare del nostro meglio ma lei è scomparsa di fronte ai nostri occhi senza che noi potessimo fare qualcosa. Quando è scomparsa di fronte ai nostri occhi Sarah la Fenice chiudendo occhi per la tristezza – questo che è hai visto si chiama la sparizione difinitiva e fa male vederlo perchè adesso noi non sapremo mai se lei è viva oppure lei è andata in un posto migliore.

Curiosità sullo Scrigno di Pandora

Durante il mio viaggio in Grecia con Sarah la Fenice Rossa per vedere se lo scrigno di Pandora era pericoloso per tutti e sopratutto per la piccola Pandora noi abbiamo scoperto una cosa molto importante cioè simboli del mio popolo li sopra. Grazie a Sarah la Fenice Rossa che era conosciuta da tutti quanti nel tempo e nello spazio e quando Zeus la vide in lontananza la fece subito entrare visto che loro si erano già incontrati tanto tempo. Io e Sarah la Fenice Rossa ci eravamo teletrasportati all’ ingresso del Monte Olimpo e quando Zeus senti la nostra presenza ci teletrasporto dentro al Monte Olimpo . Zeus stava pensando a cosa fare per il problema di Kratos visto che lui aveva ucciso Ares il Dio della Guerra e stava pensando a cosa fare e noi all’ improvviso ci siamo teletrasportati dentro al Monte Olimpo in mezzo agli altri dei. Zeus appena ci vide capì subito chi era la donna che aveva davanti agli occhi cioè Sarah la Fenice Rossa Regina di Fenix e adesso lei è madrina di Daniel Saintcall. Io conoscevo Zeus dalle leggende e lui di fronte era altissimo e imponente e guardando Sarah la Fenice Rossa – quindi questo è il figlio di Alukard e Helena. Poi la guardo in modo serio – posso sapere cosa siete venuti a fare qui adesso ?. Io senza problemi guardai Zeus negli occhi – ho sentito dello scrigno di Pandora e sono venuto qui perchè voglio salvare Pandora perchè ho paura che possa essere in pericolo nonostante qui sembra tutto apposta. Zeus mi guardo in molto storto e mi parlo come se fossi uno sciocco – Tu vorresti salvare Pandora. Lascia perdere dopotutto lei è solo un ramo di legno che non serve a niente. Prima di andare a parlare con Zeus noi senza farci vedere abbiamo visto lo scrigno e Pandora e poi siamo andati a parlare con Zeus dentro al Monte Olimpo. In quella stanza tutti la pensavano come Zeus tranne Venere che appena Zeus aveva detto quelle parole se ne era andata per sentire altre cattiverie su una ragazzina innocente. Ma prima di andare senti io che mi rivolsi a Zeus – non mi frega se tu la vedi come un piccolo legnetto o come una ragazzina, io la voglio salvare e non me ne frega di quello che dici o gli altri dei. Mentre parlavo con Zeus già potevo notare qualcosa di cattivo al loro interno, come se loro avessero deciso di attuare il piano che avevano deciso di non fare ma erano in grave pericolo. Sarah la Fenice Rossa mi porto fuori dal Monte Olimpo e mi guardo in modo un pò arrabbiato – ti avevo detto che io avrei parlato solo io con Zeus e invece tu hai fatto a modo. Posso sapere cosa avevi in mente. Io vidi a destra e sinistra e poi usai il mio senso per vedere se nessuno che ci potesse sentire – appena sono entrato li dentro il mio senso della fenice si è attivato e ho percepito dentro agli Dei tranne in una di loro una grande oscurità. Ho sentito dentro Zeus che volevano attivare un piano che prima avevano deciso di non attivare. Ma adesso hanno deciso di farlo e quindi io voglio stare qui per dare una mano a Pandora. Sarah la Fenice Rossa non aveva usata i sensi visto che conosceva Zeus e quindi secondo lei non avrebbe mai fatto nulla di male, ma se quello che dicevo io ero giusto allora quello che non doveva succedere è già successo cioè Zeus ha aperto lo scrigno di Pandora e ha inondato il corpo, la mente e l’ anima degli altri dei con una grande oscurità tranne con la Dea Venere e il Dio Morfeo. Zeus prima di lasciarci andare via mi guardo – vedo che Daniel Saintcall ha lo stesso spirito del padre e non si fa mettere i piedi in testa da nessuno.

Lisa diventa Annie Prince

Lisa

Lisa aveva troppa paura di tornare a casa dai suoi genitori visto che loro avevano pensato che lei era pazza e che non aveva voluto dire la verità. Lisa non voleva farsi trovare per nulla al mondo e cosi decise di cambiarsi colore dei capelli e di cambiare nome e cognome. Prima trovo una donna di nome Janice Prince che la vide li seduta su una panchina tutta sola. Janice si avvicino a lei con calma – tesoro hai perso la tua mamma ?. Lisa guardo la donna negli occhi – no, lei mi doveva accompagnare a farmi i capelli e invece mi ha dato buca. Ci vorrei andare perché ne ho bisogno. Janice ci stava andando pure del parrucchiere e cosi decise di portare Lisa con lei. Lisa aveva dato inizio al suo grande piano per cambiare identità e diventare Annie Prince. Non voleva vivere con questa donna, lei voleva solo farsi dare una mano a cambiare colore di capelli e grazie a questa cosa poteva trovare una donna che aveva un cognome diverso dal suo e cosi poteva dare inizio alla sua nuova vita li a Milano. Una volta entrati dal parrucchiere Lisa cambio il suo colore di capelli dal rosso fuoco al colore bianco e poi se ne andò via facendo finta che aveva ricevuto una telefonata da sua madre. Prima di andare via da li lascio un messaggio per Janice e diceva “ mi dispiace se me ne sono andata, ma io sono scappata di casa e non voglio essere presa. La mia famiglia mi ha fatto qualcosa di orribile, cioè ha manipolato i miei ricordi o qualcosa del genere. Adesso io non so se sono Lisa o se sono qualcuno altro. Adesso devo fare un viaggio per capire chi sono e sopratutto cosa sono. Mi dispiace ancora Lisa. Lisa se ne andò via da li lasciando quel biglietto e Janice capì che Lisa stava piangendo quando lo scrisse visto che la parte di sopra era un po’ bagnata ma non troppo. Lisa aveva usato Janice per diventare una nuova persona e cosi lei non sarebbe mai stata presa dai genitori e dalla polizia. Lei aveva usato Janice Prince, per essere Annie Prince e cosi lei poteva andare in giro con questo alter-ego senza farsi prendere. Lisa dentro al suo parrucchiere si era messa a pensare alla sua nuova storia, al suo nuovo compleanno, cosa avevano fatto i suoi genitori. Cioè li dentro non solo si cambio colore di capelli, ma si rese un altra persona e cosi diventò Annie Prince. Lisa aveva deciso di usare il parrucchiere per essere un altra persona e cosi scomparire nel nulla. Adesso lei poteva andare in giro senza alcun problema e senza farsi trovare da nessuno. Lisa li dentro aveva deciso di tagliare i ponti con la sua vecchia vita visto che la sua famiglia erano stati dei mostri e invece di crederle e di darle aiuto le hanno detto solo alzando la voce – basta con queste fandonie. Tu non hai la magia e sei solo una pazza. Smettila di dire queste follie, sembri una pazza e non mia figlia. Lisa aveva visto che poi l’ avevano portata da uno strizzacervelli e la sua diventò normale di nuovo, ma i suoi sogni no. Quelli divennero incubi e lei ogni sera ricordava quell’ evento che aveva dimenticato. Lisa si era scocciata di non potersi confidare con la sua famiglia e cosi scappo via e nel farlo imbocco la strada per diventare Annie Prince.

Lisa disegna il suo tatuaggio perfetto

Lisa

Lisa prima di mettersi seduta li su quella panchina a Milano verso il 29 Settembre del 2011,  l’ anno precedente lei si era seduta al bar e si era messa un capello in testa per non farsi riconoscere visto che non voleva essere presa e riportata a casa. Lisa aveva capito che la sua famiglia era pazza visto che invece di crederle sulla parola dopo aver visto cosa era capace di fare, invece l’hanno presa e le hanno bloccato tale ricordo e cosi lei non si ricorda di aver avuto dei poteri e quindi non si ricorda nemmeno come li può usare. Lisa si mise seduta all’ ultimo tavolo, prese il suo blocco da disegno e poi prese una matita. Una volta messo tutto sul tavolo inizio a concentrarsi per ricordare cose aveva visto nel suo sogno. Se lo voleva ricordare perchè era un sogno stupendo e faceva vedere un raggio di sole molto diverso dagli altri cioè un raggio di luce fatto di magia ed era incredibile. Lisa se lo ricordo guardando il sole e poi una volta presa la matita con la sua mano sinistra inizio a disegnare il sole, tutto attorno ci disegno una scia viola e dentro al tatuaggio ci scritte la parola ” Magic Girl “. Su quel blocco da disegno di creo il tatuaggio perfetto per lei e lo fece per fare in modo che se i genitori l’ avessero ripresa lei grazie a tale disegno, si poteva ricordare tale sogno e cosi lei sapeva che il suo viaggio non consisteva nell’ essere una persona normale, ma una persona con dei poteri. Lei decise di farlo visto che oramai era stanca delle regole della sua famiglia. Lei aveva detto la verità visto che la prima regola per loro era ” dire sempre la verità “. Lisa lo aveva fatto e invece di crederle, le hanno strappato via di dosso la magia e il ricordo più bello che lei avesse. Lisa ha deciso di mettersi questo tatuaggio vicino al cuore e lo ha fatto di sua spontanea volontà. Questa che vedete qui sotto è solo una parte del tatuaggio di Lisa, visto che è una sua creazione e nessuna l’ ha potuta vedere e Lisa non l’ha mostrato a nessuno. Quindi io vi posso far vedere solo una parte della sua opera d’ arte.

tattoo sole

 

ioinviaggiodue

ci guadagno il colore del grano...

Mile Sweet Diary

diario semiserio di una aspirante pasticcera

Illustra.

magazine

ORME SVELATE

la condivisione del dolore è un dono di amore da parte di chi lo fa e di chi lo riceve

Wikinerd

NERD e dintorni ;)

ioinviaggio

Ti disegno un cuore per riempirlo di emozioni, ti disegno un sorriso perché tu sia felice, e due ali libere per volare via, ti coloro di blu trapuntato di stelle per amarti ogni notte guardando il cielo.

Evaporata

Non voglio sognare, voglio dormire.

Racconti ondivaghi che alla fine parlano sempre di amore

“Ships are safe in a harbour, but that’s not what ships are made for”

VOLO SOLO PER TE

Io e la mia vita...sul mio blog troverai parole che in questi angoli di paradiso potranno rasserenarti e regalarti se vorrai un momento di dolcezza..E se vorrai lasciarmi un commento sara' gradito da parte mia

Piccole Storie d'Amore

Vivo i giorni nella solitudine

NON SOLO MODA

La moda, uno strumento per essere positiva, negativa , simpatica, antipatica...semplicente TU

la musica è un luogo

Ogni pensiero risuona come una canzone.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: