Curiosità sulla Biblioteca Stellare

Dentro la Biblioteca Stellare ci sono quesiti a ogni vostra o nostra risposta e sopratutto quali eventi stanno succedendo in questo universo o negli altri. Se sfogli i libri della Biblioteca Stellare puoi capire tutto anche quello che nessuno ti vuole oppure parti della tua storia che ti sono state nascoste da tutta una vita e cosi puoi capire chi sei ?, ma anche cosa si nasconde dentro di te. Nella Biblioteca Stellare ci sono argomenti di ogni tipo, ma non c’ e niente sulla Rabbia Oscura. Io quando sono arrivato il 25 Ottobre del 2013 e una volta ottenuto il mio nuovo aspetto sono andato nella Biblioteca Stellare e ho cercato informazioni sulla Rabbia Oscura ma non ho trovato nessuna informazioni. Non sapevo perchè nessuno li dentro non avesse deciso di mettere nessuna informazione su tale argomento visto che ci interessa davvero molto visto che quando siamo in pericolo o qualcuno a noi caro sta per morire possiamo usare tale potere per aumentare i nostri poteri per salvare quella persona. Mia madre Helena capì che stavo cercando quelle informazioni riguardanti la Rabbia Oscura perchè mi lesse dentro la mente senza alcun problema e mentre lo faceva mi seguiva in quel luogo con mio padre Alukard al seguito e quando ci fermammo si mise dietro di me – non le trovai quelle informazioni, non perchè le abbiamo bruciate ma perchè nessuno le ha messo. Quando abbiamo visto quelle situazioni non ci è piaciuto per niente e quindi abbiamo deciso di non farlo sapere a nessuno perchè la Rabbia Oscura provoca solo morte, dolore e massacri e nessuno vuole vedere tale scenari un altra volta. Alcuni Dominatori di Poteri invece sono morti e comunque non abbiamo mai trovato i loro corpi, sappiamo che sono vivi ma non sappiamo in che modo e altri invece hanno deciso di non perdere quella forma. In pratica la Rabbia Oscura è una verità che nessuno voleva vedere o sentire, era troppo orribile e aveva provocato troppa morte. I Dominatori di Poteri più esperti l’ avevano dovuta usare per fare piccole guerre o lotte su altri pianeti, ma cosi facendo avevano raso al suolo palazzi o città intere e quindi è stato solo peggio e alla fine ci chiamato ” Mostri “. Mia madre Helena con quelle parole mi fece capire che la Rabbia Oscura era odiata da tutti e solo poche persone l’ avevano usata nella loro vita e alla fine decisi di fare una cosa che nessuno avrebbe pensato fosse possibile – da oggi faccio uno studio sulla Rabbia Oscura e cosi capirò cosa è successo ai Dominatori di Poteri perduti e sopratutto se questo potere può essere controllato oppure non può essere proprio controllato. Dallo mio sguardo tutti capirono che io non stavo scherzando e prima di iniziare a fare questo mio lungo viaggio, mi girai verso di loro – se non lo facciamo non sappiamo cosa ci succede se noi un giorno lo usiamo. Se noi stiamo per morire mentre siamo in quella fase cosa ci succede cioè moriamo in maniera definitiva oppure torniamo in vita ma non con il nostro aspetto attuale ma con un altro aspetto e senza i nostri preziosi ricordi. Qualcuno deve decidere di fare una cosa del genere oppure se la usiamo tutti quanti assieme e non sappiamo i rischi di tale potere potremmo perdere per sempre noi stessi e nessuno si ricorda dei Dominatori di Poteri.

Curiosità sulla Mappa dei Mondi

All’ inizio io non sapevo che la mappa dei mondi potesse fare una cosa del genere visto che nessuno mi ha detto che ha un tale utilizzo. Solo dopo alcuni giorni ho scoperto che la mappa dei mondi poteva farmi vedere dove erano i fantasmi di pesone che erano perdute o persone che cercavano di trovare i loro cari. Sul mio letto mi mettevo e usavo la mappa dei mondi per cercare mia sorella Alice Marie Saintcall, ma invece di trovare lei vedevo nomi di persone che erano morte. All’ inizio pensavo che fosse un errore della mappa, ma poi Ottobre mi diede un suggerimento – prova a puntare la mappa sul Cimitero dei Mondi. Una volta puntata vidi questo luogo cosi antico, cosi pieno di tombe e poi di fronte a me una grande tomba con una grande apertura e da li uscivano fantasmi di ogni tipo. Ma anche proveniente dal passato, dal presente e dal futuro, ma anche sopratutto da universi alternativi e poi Ottobre senza muoversi da dove era – noi abbiamo creato la Mappa dei Mondi per vedere ogni cosa. Avevo visto che la mappa aveva tante voci e io ne avevo scoperte solo poche – quindi in pratica e la vostra prospettiva del mondo. Ottobre aveva visto che io avevo capito subito cosa voleva dire e sopratutto perchè avevano creato la mappa. Adesso io mi sto occupando del caso di Jessica Neri e dando uno sguardo alla mappa dei mondi io e Cindy abbiamo visto il nome di una persona che è dentro al vicolo dove si stanno affrontando Marika Strange e Pandora Black ma non la possiamo vedere da nessuna parte. E da li capì che era un fantasma di nome Spiral e allora decisi di mettere il mio dito li sopra e mi concentrai per entrare in contatto telepatico e lo potevo fare perchè lei aveva accettato il collegamento spirituale con Marika. Una volta collegato mi trovai in un luogo molto scuro e non vedevo niente attorno a me – tu spirito, solo tu puoi fermare Marika Strange. Lo so che lo puoi fare ma per farlo devi fare quella cosa che avevi promesso a lei di non fare mai. Spiral arrivo di fronte e una volta sentito il mio discorso – io so chi sei Daniel Saintcall. Nel Cimitero dei Mondi ho molto sentito parlare di te e di quello che farai in futuro per salvare tutti quanti noi. Ma come dici tu io posso salvare Pandora. Spiral si mostro con il suo aspetto reale e con vestito tutto nero ma non si vedeva bene per colpa della nebbia che allegiava attorno a se. Le parole di Spiral mi fecero capire che tutti qui sapevano cosa volevo fare tra due anni, ma lascia perdere e tornai su Pandora – tu devi fermare Marika ma non prima dell’ ultimo secondo. Devi lasciare che Marika spezzi la protezione magica che Pandora ha attorno e poi la fermi. Spiral non capiva perchè io volessi una cosa del genere, ma lei decise di farlo ma a una sola condizione che io usassi la mappa dei mondi per farle ricordare il suo nome. Non mi rifuitai di farlo visto che avevano stretto un accordo e alla fine scopri che io quella persona l’ avevo conosciuta due anni fa in Messico e il suo nome è Carmela Rafferty. L’ ho conosciuta assieme a Sarah la Fenice Rossa e noi eravamo li per conoscere la festa nota come Dias de la muerte, ma anche per farmi vedere un antico potere che si manifesta a mezzanotte.

Fermo Cindy Neri dal salvare Pandora

Cindy Neri con me aveva visto tutta la scena cioè Marika Strange aveva l’ intenzione di uccidere la piccola Pandora anche se lei non le aveva fatto nulla di male. Allora lei decise di andare li e salvare la piccola Pandora e affrontare Marika Strange faccia a faccia, ma io la fermai – no, devi aspettare. Lo so che vuoi fare qualcosa per risolvere tale situazione ma tra poco si risolvera da solo. Cindy Neri mi guardo come se io non provassi emnozioni cioè come se fossi un mostro e poi mi disse – hai mandato tua cugina senza un sostegno e senza aiuti, non ti vergogni ad aver fatto una cosa del genere. Io allora decisi di dire tutta la storia a loro tutti visto che nessuno sa di questa cosa – Pandora non può assolutamente morire visto che quando era dentro lo scrigno lei ha ottenuto la protezione magica da parte della Dea della Speranza. Vedete voi credete che dentro al vaso c’ era solo un piccolo pezzo di speranza, ma invece li dentro c’ era proprio la Dea della Speranza. Dopo aver bevuto un pò d’ acqua continuai a raccontare la storia di come la Dea della Speranza ha deciso di entrare dentro al Vaso di Pandora di sua spontanea volonta e cosi salvare tutti quanti- vedete quando i mali del mondo cioè i primi demoni sono stati messi dentro al vaso, avevano bisogno di un nemico e cosi la dea della Speranza ha detto a tutti ” adesso io entro dentro lo scrigno e nessuno deve provare a farmi uscire da li. Se succede allora il mondo prima conoscera il male assoluto e poi forse dopo secoli o decenni, io potrei tornare qui ad aiutarvi. Cindy Neri e gli altri mi guardarono stupiti perchè credevano che tale fatto non era vero e Cindy mi fece la domanda per capire se tutto quello che avevo detto era vero oppure me lo ero inventato- come fai a sapere tutto questo ?. Io senza indugio rivelai a tutti che un anno fa avevo incontrato la dea Venere che si stava punendo in un mondo molto brutto ma allo stesso tempo stava facendo quello che le piaceva cioè essere la più bella del mondo – vedete voi pensate che Pandora qui fuori non ha sofferto, ma invece in un giorno le ha fatto parecchio male. Tra le quali pure Venere e quando l’ ho incontrata si stava maledicendo per aver fatto quella cosa a lei. Con il tempo le ho proposto il mio piano e lei ha accettato e cosi noi abbiamo creato questo piano cioè io salivo li al piano speciale e distraevo Zeus e lei invece faceva uscire Pandora dal vaso. Ma visto che li c’ era ancora la protezione magica della dea della Speranza, alla fine noi tutti cioè io e Venere ci siamo dovuti teletrasportare alle Rive del Mar Egeo. Perchè quando abbiamo provato ad aprire lo scrigno, quello è scomparso di fronte a Venere e lei mi ha detto – Daniel, lo scrigno è scomparso di fronte a me. Tu sai dove devi andare e mi trovi li. Io prima di concludere l’ incontro con Zeus, lui mi fece – te lo devo concere ragazzo hai la stessa asuzia di tuo padre Alukard. Lo so che sei qui per aprire il vaso di Pandora e portarla in salvo ma non capisco perchè lo vuoi fare. Io allora in modo schietto e senza girarci troppo intorno per far capire a Zeus che ero in gamba  – Se non fosse stata per la tua lotta con tuo figlio Kratos, Pandora con la benedizione della Dea della Speranza che si trova dentro allo scigno di Pandora sarebbe divenuta la nuova dea della speranza. Zeus allora mi lascio andare – almeno sai dove devi andare per trovare lo scrigno. Io andai senza dire nulla visto lo sapevo sin da subito, ancora prima di iniziare il piano sapevo che si sarebbe materializzato sulle Rive del Mar Egeo per colpa del tocco di un dio.

Pandora Black affronta Marika Strange

Grazie alle mie conoscenze avevo fatto capire sia a Pandora e sia a Cndy Neri che Marika Strange non era la solita persona con i poteri ma eri una tipa in gamba e pronta a sparire se qualcosa fosse andata storta oppure no. Grazie al fatto che lei aveva usato uno dei suoi poteri avevo capito che lei aveva fatto un collegamento spirituale con un fantasma e cosi era divenuta una Ghost Girl. Grazie a una telecamera potevo vedere come era vestita Marika e li vidi che aveva un altro piccolo vantaggio cioè una tuta molto particolare che le permetteva di essere più elastica, più veloce e sopratutto di subire meno danni con corpo a corpo. Anche sapendo questo ho deciso di mandare Pandora li fuori ad affrontare Marika Strange perchè sapevo che ce la poteva fare e cosi portarla dentro e farci dire dove è andata Jessica Neri. Avevo deciso di mandare li fuori Pandora perchè se ci mandavo Cindy, Marika spariva nel nulla e forse non la trovavamo più visto che avrebbe usato il potere di sparire per sparire dall’ Universing e poi andare dove noi non potevamo andare cioè nelle zone oscure dell’ Universing. Pandora senza indugio entro dentro al vicolo e vide subito Marika Strange con questa tuta da ladra ed era li vicino al muro con un piede li vicino e penso tra se e se ” gran bel look. Nel futuro ne voglio pure io simile a lei ” . Pandora allora andò da lei verso mostrare nessuna paura – voglio sapere dove è andata Jessica Neri. Non voglio cambattere contro di te. Lo so che tu sei più potente di me e potresti prendere quello che vuoi da me senza alcun problema. Ma io voglio solo sapee dove si trova Jessica Neri. Marika guardo Pandora negli occhi e la vide molto convinta nella sua decisione di non combattere e non stava tremando per niente, dopotutto Marika sapeva chi era Pandora e da quale mondo proviene. Pandora sembrava aver vinto il duello senza combattere e cosi stava per ricevere le informazioni senza aver fatto, ma poi Marika si avvicino a Pandora e le mollo uno schiaffo molto forte in faccia – tu mi stai chiedendo di tradire la mia migliore amica. Quando sono divenuta qualcosa di nuovo, tutti mi hanno guardato come qualcosa di diverso invece lei no. Pandora si rialzo da terra e senza correre andò verso Marika e le diede un pugno nello stomaco per far pensare a lei che era quella la sua mossa. Marika fece diventare trasparente il suo stomaco e il pugno Pandora punto al volto e lo prese in pieno volto. Marika allora si arrabbio e uso i poteri da spettro per uccidere Pandora e lo potevano vedere tutti anche chi stava passando li vicino per puro caso. Marika aveva uno sguardo molto arrabbiato e Pandora lo poteva vedere perchè lei si era tolto il cappuccio e poteva vedere il suo volto senza problemi e anche l’ occhio nero che le aveva fatto. Marika vide Pandora ferma in mezzo al vicolo ed era ferma e non si voleva muovere da li senza quella informazione – io non me vado di qua senza quella informazione.Marika con un sguardo pieno di odio – allora morirai senza ottenere nulla da me, io non tradirò mai la mia migliore amica. Marika allora corse verso Pandora con il braccio destro mosso verso il suo stomaco e la mano aperta puntata verso il suo cuore per farlo a pezzi. Pandora lo stava per evitare ma poi scomparve dal suo raggio visivo e poi dopo pochi minuti si accorse di dove stava vicino al suo corpo. Io e Cindy dalla telecamera poteva vedere che la pelle di Pandora stava diventano nera come la pece, faceva fatica a tenere gli occhi ben aperti e stava morendo. Poi quando tutto sembrava essere finito in quel vicolo successero due eventi. Uno riguardava Marika Strange e l’ altro invece riguardava Pandora Black.

 

Pandora va a parlare con Marika Strange

Da quando avevo capito che tipo di persona era Marika Strange avevo paura che tutto potesse andare male cioè da un semplice caso di npersona scomparsa a un omicidio. Qui nell’ Universing ci sono persone che non guardano in faccia nessuno e per avere un potere fanno di tutto anche minacciare delle persone con una persona o fare di tutto per diventare una creatura magica. Io prima di far andare Pandora a farle parlare con Marika, li guardai e spiegai in breve cosa sanno fare i fantasmi, ma sopratutto che tipo di persona è Marika Strange cioè una Ghost Girl. Sapevo che lei era potente avendo questi poter, ma comunque avevo deciso di far andare li fuori Pandora visto che sapevo che ce la poteva fare senza alcun problema e senza morire o senza alcun danno. Cindy Neri però molto preoccupata e si stava per alzare e stava andando nel vicolo per parlare Marika, ma sapevo cosa sarebbe successo se ci andava. Se Cindy andava li fuori, appena la vedeva lei scompirva e noi potevamo dire addio a tutte le nostre informazioni e cosi noi avremo perso per molto tempo tutte le tracce che ci avrebbero portato a Jessica Neri. Io la fermai mettendo la mia mano sinistra sulla sua mano – no, se ci vai tu lei scompare e noi abbiamo perso tua figlia per sempre. Ci deve Pandora visto che lei non l’ ha vista e sono sicuro che ce la può fare. Essendo una cameriera Cindy non aveva molto tempo per vedere i vari mondi e ci poteva solo quando aveva giorni liberi o giorni di festa e per questo che lei non aveva riconosciuto per niente Pandora. Per me era Pandora, ragazzina molto speciale che era sopravvissutta alla furia del più potente degli dei Zeus. Altri invece si erano scordati di chi era visto che stavano pensando ai nuovi mondi che dovevano arrivare. Pandora alla fine decise di prendere parola – so che sei preoccupata per me Cindy ma posso farcela, sono riuscita a restirere alle torture di Zeus e ho fatto cose che nessuno si aspetta. Gli altri dei mi dicevano che ero una semplice mortale che non era capace di fare nulla, ma poi facevo vedere a loro di cosa ero capace. Cindy si rimise a sedere ma non prima di far uscire Pandora e cosi condurla alla porta che conduceva al vicolo. Pandora dal mio discorso aveva capito che tutto poteva andare male – essendo lei una Ghost Girl, può far sparire la parte del corpo che vuoi attaccare e quindi se vuoi devi farti furba. Nel senso lei fa scomparire quella parte e tu colpisci quella che non ha fatto sparire. Ma poi lei potrebbe arrabbiarsi e usare la sua mano trasparente per provare a ucciderti, ma se ti giochi bene quella carta puoi entrare in contatto con il fantasma che è collegato con Marika e cosi farle fare dietro front. Lo so che potresti morire, ma quando sei in un punto di morte quello scopri potrebbe darti un grande vantaggio. Pandora non aveva ancora messo la mano sulla maniglia, ma mi guardava con una faccia calma ma un pò agitata – quindi mi stai dicendo che se lei mi fa quel colpo, io potrei avere un indizio del mio passato. Io prima di lasciarla andare ad affrontare Marika Strange da sola – so che puoi farcela se utilizzi il potere della speranza ce la puoi fare. Ce la puoi fare perchè il potere della speranza e dentro di te basta solo che tu nei momenti di pericolo ti affidi a esso.

Pandora chiede ad Alyssa del mio souvenir

Pandora da quando aveva visto il souvenir nel mio primo cassetto si stava facendo un sacco di domande. Perché ero interessato a tale oggetto e sopratutto perchè avevo tale faccia quando l’ avevo visto in mano mia. Allora decise scendere dal suo letto visto che era stesa li e stava pensando a tale oggetto e decise di andare a parlare con Alyssa per vedere se poteva ottenere qualche informazione. Con passo lento e calmo Pandora arrivo al secondo piano della nostra casa e vide Alyssa con ago e filo in mano e stava preparando un bellissimo vestito nero per una sua amica e Pandora si avvicino verso mia sorella senza farsi sentire. Pandora aveva fatto come un gatto e poi tocco la spalla destra di mia sorella – a cosa stai lavorando ?. Alyssa si giro di spalle e con un sguardo calmo, ma anche un po agitata visto che non l’ aveva sentita propria e verso Pandora – sto lavorando a un vestito nero per una mia amica che domani deve fare un evento importante e cosi lei glielo me lo chiesto. Pandora grazie a mia Zia Kyra aveva imparato a utilizzare una fotocamera digitale visto che grazie a essa ha fatto una foto del mio souvenir e proprio quando io non ero presento visto che ero andato a dire a mia Zia Kyra e a mio Zio Oliver che volevo portare con me Pandora per farle conoscere l’ Universing e i suoi pericoli ma anche le sue meraviglie. Poi Pandora senza indugio fece vedere la foto ad Alyssa e fece la stessa espressione che avevo fatto visto che tale oggetto ci ricorda la nostra scomparsa di nostra sorella Alice. Alyssa smise di lavorare un attimo al vestito e chiuse la porta e poi fece sedere Pandora sulla sedia – adesso siediti che ti devo raccontare una cosa molto importante su di noi. Pandora fece come chiese Alyssa e poi lei inizio a raccontare la storia più triste che Pandora avesse mai sentito – vedi quando noi eravamo sul pianeta Maraxus noi in realtà eravamo in quattro cioè : io, Daniel, Damon e poi nostra sorella Alice. Ma poi lei decise di seguire una voce che sentiva dall’ inizio dei suoi giorni e adesso lei non sappiamo dove si trovi e forse grazie alla Mappa dei Mondi che ha ottenuto nostro fratello Daniel lo possiamo sapere. Ma non capisco perchè lui non ci prova a fare una cosa del genere e poi arrivai io dopo aver parlato con Kyra e Oliver vicino alla porta e senti tutto. Entrai dentro la stanza con in mano la Mappa dei Mondi e la diedi in mano ad Alyssa e lei digito Alice Saintcall, ma non trovo risconto perchè per far funzionare la Mappa dei Mondi devi sapere tutti i nomi di una persona e devi sapere tutti i suoi aspetti. Io sapevo che Pandora era entrata in camera mia visto che lei aveva lasciato semi aperto il mio cassetto e cosi in pochi secondi capì la prossima mossa di Pandora cioè chiedere a mia sorella Alyssa di questo souvenir e di nostra sorella Alice Marie Saintcall.

Curiosità sulla Mappa dei Mondi

Una volta ottenuta la mappa dei mondi non mi ci è voluto molto per capire tutto quello che c’ era li sopra e sopratutto perchè era stata creata. Ottobre grazie al contatto telepatico mi aveva fatto capire come funzionava la mappa dei mondi quando ero dentro al mondo di Gears of War da solo. Lui mi ha spiegato come funziona e che se vedevo delle zone scure sulla mappa le dovevo evitare per fare in modo che io non confondessi il presente con il futuro. A quanto pare se seguivi la Mappa dei Mondi con precisione e andavi nelle zone scure cioè luoghi che ad alcuni erano inaccessibili perchè se andavi li dentro potevi vedere il tuo futuro o quello delle persone che stanno accanto a te o attorno a te. Vedete quando mettete delle persone in una grande dimensione quelle possono avere a che fare sia con nuove persone ma anche persone di altri universi e altre dimensioni. E li per sbaglio si puo incontrare la tua versione futura o quella passata o incontrare una persona che cambia la tua vita in un attimo. Gli Osservatori hanno creato la mappa dei mondi per fare in modo che qui nell’ Universing non si creano tanti problemi temporali o cosi creare paradossi o grandi problemi che possano impedire al tempo di andare in avanti o indietro nel tempo. Il giorno in cui mio fratello Damon ha scoperto che io ho la mappa dei mondi è stato un giorno molto importante per me, per lui e per mia sorella Alyssa. Quel giorno loro hanno scoperto il mio futuro cioè che io sarei tornato a Maraxus da solo e avrei vinto la Guerra dell’ Universo. Lo hanno scoperto andando con gli Osservatori perchè loro sono stati condotti in una zona futura dell’ Universing e li hanno visto la mia statua e non ci potevano credere a tale. Ma pure io ho visto la mia statua e Ottobre mi ha condotto a lei visto che volevo vedere pure io e cosi usando la Mappa dei Mondi sono arrivato a questa imponente statua e alla fine avevo visto che il mio piano cioè quello segreto aveva funzionato e cosi decisi di portarlo in avanti perchè mi avrebbe riportato a Maraxus e avrei vinto la Guerra dell’ Universo. Damon non ci poteva credere al fatto che io sarei tornato indietro nel tempo e avrei salvato Maraxus e invece lui dopo 28 tentativi non era riuscito a tornare li su Maraxus e vincere la Guerra dell’ Universo.  Damon aveva tentato in ogni modo per tornare a Maraxus con la sua nave spaziale e per farlo aveva attraversato 28 portarli che aveva aperto lui pensando a quel giorno ma nonostante il suo grande potere e la sua grande forza non ci era riuscito come se quel giorno era stato bloccato in qualche maniera.

Cindy Neri osserva la Mappa dei Mondi

Molte persone nel tempo e nello spazio hanno cercato di capire come le persone noto come Osservatori sapessero noi dove siamo, cosa stiamo facendo e sopratutto in quale universo lo stiamo facendo. Molti hanno ipotizzato che loro avessero un potere capace di fare una cosa del genere ma per altri sembrava veramente troppo e alla fine nessuno ci ha creduto a tale teoria. Ma arrivo una persona un mio antenato Zick Saintcall I e lui sapeva cosa utilizzavano gli Osservatori per capire dove noi siamo e cosa stiamo facendo visto che lui l’ ha utilizzata in molte delle sue avventure. Alla fine tutti hanno capito che gli Osservatori per capire dove trovarci in ogni luogo e in ogni dimensione loro hanno una mappa molto antica e molto particolare e tutti lo sanno perchè hanno visto questa mappa in mano a Zick e cosi tutti hanno cercato di essere suo amico o di ucciderlo per ottenerla. Tutti hanno provato a ottenere tale mappa dopotutto se tu hai quella potresti fare grandi cose e anche trovare tesori o misteri davvero incredibili. Io so questa cosa perchè il mio antenato ha lasciato degli appunti nel nostro scantinato e lo ha fatto per farlo ottenere a me visto che lui quando ha toccato lui il suo diario l’ ultima volta ha avuto una visione del me. Cioè ha visto me trovare il suo diario e quindi ha deciso di scriverci sopra anche della visione. Io so della mappa dei mondi perchè gli Osservatori quando mi messo nel mondo di Gears of War sulle tracce di Marcus Phoenix ma in universo alternativo, loro mi hanno dato questa mappa e con il tempo ho capito il suo utilizzo e grazie a esso ho potuto creare una strategia per salvare Marcus Phoenix. Adesso la sto utilizzando per trovare la mia futura nemica Angela Neri conosciuta da tutti come il Flagello della Follia. Cindy Neri stava guardando i movimenti di sua figlia Angela sulla mia mappa e ogni tanto i suoi guardavano la mappa e poi si ricordo di quello che aveva sentito quando aveva 25 anni. Quando a quell’ epoca girava il mio antenato Zick Saintcall lui dava una mano a tutti con una mappa e Cindy Neri capì che questa era la stessa mappa e cosi mi guardo negli occhi per farmi capire che lei aveva capito – questa è la famosa mappa dei mondi e grazie a essa uno può trovare quello che vuole e in ogni tempo, spazio o dimensione. Se c’ e l’ hai allora significa che te l’ hanno data gli Osservatori in persona. Cindy Neri non era la sola persona che quel giorno aveva capito che io avevo tale mappa pure mia sorella Alyssa capì che c’ e l’ avevo io. Come io andavo a curiosare in camera sua, lei veniva in camera a vedere cosa facevo e cosi lei apri il primo cassetto e ci trovo la mappa dei mondi. Quando entrai la vidi guardarla in tutto il suo splendore – vedo che hai capito che io e gli Osservatori ci siamo entrati nel primo giorno da solo dentro l’ Universing. Alyssa la poso nel mio cassetto e venne verso con un sguardo calmo ma arrabbiato – me lo dovevi dire che tu l’ avevi trovata e che tu hai incontrato gli Osservatori. Io ero stato in camera sua e avevo letto il suo diario – e tu mi invece mi dovevi dire che mi hai seguito nel mio primo viaggio in una realtà alternativa. Tu non lo dici a Sarah che io ho la mappa dei mondi e io non gli dico che tu mi hai spiata. Alyssa prima di andare via da camera via venne verso di me – Daniel non finisce prima o poi glielo devi dire a Sarah.

Cindy Neri ci racconta la storia di sua figlia Angela

Questo che vedete in questa foto è l’ ultimo aspetto di Angela Neri, prima lei non era cosi e non indossava questi abiti e non aveva questi look, solo grazie all’ Universing e alle conoscenze presenti in questa dimensione lei ha potuto diventare questa persona e adesso lei vaga nell’ Universing. Pandora voleva cercare Angela Neri ma non sapeva cosa cercare visto che lei doveva ascoltare prima la sua storia prima di poter capire cosa gli piaceva e cosa non gli piaceva. Allora Pandora si mise a sedere vicino a Cindy e noi due ascoltammo la storia di Angela Neri e di come ha tenuto segreti i suoi poteri a sua madre fino ai 22 anni anche se lei verso i 19 anni aveva già capito come usarli no solo per lei ma anche per il resto del mondo. Cindy si mise comoda sulla sedia e poi inizio a parlare – Mia figlia Angela è sempre riuscita a tenere grandi segreti e anche quando ha scoperto i suoi poteri non mi ha detto nulla. Anche se io avrei dovuto cercare di attaccare con qualcosa e cosi dirle che poteva avere questi poteri e io ho scoperto lei che ha ottenuto il potere della super-velocità grazie al mio potere di leggere la mente. Quindi io non le ho detto niente per paura che lei mi sbattesse la porta in faccia e se ne andasse via di casa e io non avrei saputo dove è andata. Lei ha scoperto di viaggiare in modo super veloce quando aveva 19 anni più precisamente il 17 Ottobre del 1999 e quando è tornata a casa era veramente felice come non mai e per fare in modo che tale felicità non scomparisse non le ho detto niente. Pandora aveva sentito una parte della storia e lei inizio a condividere un suo momento – io se avevo problema lo avrei detto a mia zia e lei mi avrebbe dato una mano a risolvere tale situazione anche se era brutta. Poi dopo aver ascoltato tale storia di Pandora, Cindy continuo a raccontare la sua storia – avrei potuto dire a mia figlia Angela di questi poteri o che ce li avessi pure io ma vedevo che lei stava usando questi poteri per dare una mano alle persone e viaggiava nelle varie città. Poi scoprire le cose fu più difficile visto che lei verso il 18 Dicembre del 1999 lei ha scoperto il potere di leggere la mente e li si è creato un blocco e io non sono riuscita più a leggere la sua mente e cosi per scoprire qualcosa ho dovuto entrare dentro camera sua, non si fa però lo facevo e poi verso i 26 anni io le ho fatto scoprire questa dimensione e non le ho voluto far vedere niente perchè avevo paura che lei lasciasse il mondo reale per questo. Prima di iniziare a cercare Angela Neri dentro a questa grande dimensione io la guardai – se vuoi che ti aiutiamo devi dirci tutto anche il segreto che nascondi. Cindy sapeva chi ero e sapevo che ero capace di leggere le aure e cosi decise di dirci l’ ultimo segreto di sua figlia Angela che lei aveva capito solo con il tempo, ma aveva detto che non poteva essere e che era solo una sua impressione  – Angela Neri può cambiare la sua età quando vuole lei e questo potere l’ ha preso da suo padre ma non so dire a quanti anni ha preso questo potere. Adesso che noi due sapevamo tutta la storia potevamo cercare Angela Neri con calma e prima di iniziare Pandora guardo Cindy negli occhi – sono sicura che tanti madri hanno guardato nelle camere delle proprie figlie per cercare di capire cosa fanno nel loro tempo libero. Io ad esempio per cercare di capire cosa faceva mia zia guardavo dentro la sua stanza mentre non c’era e cosi potevo scoprire i suoi segreti e misteri. Cindy per curiosità ci chiese cosa eravamo visto che eravamo cosi uniti e noi rispondemmo insieme – siamo cugini.

Curiosità sugli Incubi di Pandora

Pandora da quando era tornata in vita aveva perso alcuni suoi ricordi per lo più gli ultimi momenti del suo tempo dentro il Monte Olimpo e quindi non si ricordava se in quello scontro aveva vinto Kratos oppure aveva perso. Visto che se non lo ricordava ogni volta che aveva tempo libero e che io non le spiegavo le cose della Terra lei pensava a Kratos e a cosa gli fosse successo. Alcune notti lei aveva degli incubi ma i suoi rispetto a quelli degli altri prendevano vita e trasformavano la sua stanza nel mondo dell’ incubo e lei stava li impotente e non poteva fare nulla per cambiare tale situazione. Ma fu grazie a questi incubi che Pandora e Sarah la Fenice Rossa si incontrarono ma successe dopo il terzo incubo e poi le fece capire come imparare a controllare la paura e cosi se vedeva qualcosa li poteva imprigionare dentro la sua mente o usare la sua mente per capire le fosse successo in passato, dopotutto il grande e possente mondo dei sogni è un altro modo per viaggiare tra le varie realtà e quindi se noi abbiamo dimenticato qualcosa grazie a noi noi possiamo ricordare sia momenti che non ricordiamo e anche nuove situazioni che sono successe o che devono ancora succedere. Il primo incubo di Pandora fu davvero terrificante e dopo Pandora grido cosi forte e io ero sveglio e le feci compagnia fino a quando non si addormentò di nuovo. Me lo aveva raccontato e la vista non era stata per niente bella. Vedete essere di fronte alle porte del Monte Olimpo e vedere vostro Zio Kratos li sopra come monito per dire ” Chi sfida gli dei dell’ Olimpo e Zeus farà la stessa fine ” . Io mi ero messo vicino a lei – e stato solo un brutto sogno e io ho già controllato le porte del Monte Olimpo. Il secondo incubo fu riguardate le Rive del Mar Egeo visto che l’ unico ricordo di Kratos era li e glielo avevo detto visto che Pandora meritava di saperlo e lei allora sapeva che quel pieno era zeppo di eventi visto che il vaso di Pandora era stata usato una volta li per dare una mano a Kratos e cosi vincere contro Ares. Ma Pandora grazie alle mie conoscenze e grazie all’ aiuto di Cortana aveva saputo che le onde che si muovono dentro questo imponente mare sono cosi potenti e quindi aveva pensato che Kratos potesse essere affogato per colpa di tale forza. All’ inizio pensai pure io una cosa del genere e questo generò il secondo incubo di Pandora e lei vedeva Kratos che perdeva le forze e moriva li sotto assieme a tante persone che hanno tentato di solcare tale mare e sono morti per colpa dei mostri e per colpa delle grandi onde che hanno danneggiato le barche. Il giorno dopo le mi racconto il suo incubo, io la sera precedente mi ricordai che tra i vari numerosi poteri di Kratos c’ era quello di nuotare sott’acqua senza alcun problema visto che lui tra le sue avventure ha preso Il Tridente di Poseidone e cosi lui non può morire la sopra. Il terzo incubo invece fu davvero terribile e ne parlò solo con Sarah la Fenice Rossa visto che lei in quei momenti quando era da me si era ricordata un fatto importante cioè che nel Monte Olimpo non c’ era più Atena la sua sorella gemella nota come Destronema ma aveva detto a sua sorella -adesso che tu sei morta io posso diventare te senza alcun minimo problema,u pensavi di poterti fidare di Kratos e invece hai sbagliato, il tuo problema è che hai avuto troppa fiducia in questi esseri umani. Il terzo incubo era la verità cioè il momento in cui Kratos in aveva già capito che la persona con stava parlando non era Atena ma sua sorella gemella, Kratos non lo sapeva ma lo aveva capito in qualche maniera . Grazie a quell’ incubo ricordo maggior parte dei ricordi di Pandora era tornati. Sarah la Fenice Rossa stava venendo da me in quel momento e mentre passo usci Pandora di corsa e loro si incontrarono sbattendo uno contro l’ altro. Pandora si mise in piede e vide questo essere cosi bello e pensava che stava sognando – Ciao piccolina io sono Sarah la madrina di Daniel. Pandora diede la mano a Sarah – io sono Pandora e adesso mi ricordato una cosa importante e stavo andando giusto da Daniel. Durante il tragitto Pandora disse tutto a Sarah e le fece capir che il pericolo dentro al Monte Olimpo era grave. Sarah la portò da me e nel frattempo le disse – se hai un incubo utilizza la tua mente per sconfiggerlo dopotutto siamo nella tua mente.

ioinviaggiodue

ci guadagno il colore del grano...

Mile Sweet Diary

diario semiserio di una aspirante pasticcera

Illustra.

magazine

ORME SVELATE

la condivisione del dolore è un dono di amore da parte di chi lo fa e di chi lo riceve

Wikinerd

NERD e dintorni ;)

ioinviaggio

Ti disegno un cuore per riempirlo di emozioni, ti disegno un sorriso perché tu sia felice, e due ali libere per volare via, ti coloro di blu trapuntato di stelle per amarti ogni notte guardando il cielo.

Evaporata

Non voglio sognare, voglio dormire.

Racconti ondivaghi che alla fine parlano sempre di amore

“Ships are safe in a harbour, but that’s not what ships are made for”

VOLO SOLO PER TE

Io e la mia vita...sul mio blog troverai parole che in questi angoli di paradiso potranno rasserenarti e regalarti se vorrai un momento di dolcezza..E se vorrai lasciarmi un commento sara' gradito da parte mia

Piccole Storie d'Amore

Vivo i giorni nella solitudine

NON SOLO MODA

La moda, uno strumento per essere positiva, negativa , simpatica, antipatica...semplicente TU

la musica è un luogo

Ogni pensiero risuona come una canzone.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: