Cerco di salvare di Maraxus con la mia famiglia

Mentre stavo su Maraxus con questo nuovo aspetto cercavo sempre di avere nuove visioni del futuro per vedere cosa sarebbe successo nel futuro o se gli eventi qui sul mio pianeta potevano essere evitati in una maniera tipo facendo un lungo viaggio nel tempo e nello spazio. Ma li invece non riuscivo a vedere niente, per lo più cercavo di farlo sulla terrazza di camera mia e li con calma e con grande concentrazione io cercavo di avere visioni del futuro ma in qualche maniera non ci riuscivo. Cosi ogni tanto tornavo giù a vedere cosa stavano facendo mia Helena e mio padre Alukard e anche per dargli informazioni di movimenti non molto amichevoli. Mia madre Helena stava preparando la sua spada laser usando il potere della forza ed era bellissimo vederglielo fare li e mio padre Alukard invece stava usando i suoi poteri da osservazione spaziale per vedere quanto era grave l’ attacco dei Distruttori. Io andai giù con calma e trovai i miei genitori prepararsi all’ assalto per fermare il Consiglio dei Dominatori di Poteri e il loro piano talmente folle che non doveva essere attuato nemmeno tra tre secoli. Helena ci mise poco a creare la sua spada laser e si avvicino a me e mi lancio uno sguardo molto triste visto che non ha potuto passare molto tempo con me e quindi non mi ha potuto insegnare alcune cose fondamentali del nostro popolo- Daniel hai percepito il futuro ?. Io lanciandogli uno sguardo che faceva capire che forse c’ era qualcuno che lo impediva – no, forse gli Osservatori del Tempo Stesso ci stanno impedendo di vedere il futuro e cosi dare inizio ai vari cambiamenti che servono a salvare il nostro pianeta. Mia madre Helena sapeva di cosa stavo parlando visto che lei anni dopo è tornato su Karenzy e li ha trovato gli Osservatori del Tempo Stesso ma lo ha fatto dopo gli eventi della Guerra dell’ Universo visto che lei lo ha fatto prima e non li ha trovati ma il suo arrivo ha dato inizio alla conquista di Karenzy. I Distruttori hanno dato inizio alla conquista in massa di Karenzy perchè Delsin Atlas Yu ha percepito la forza spirituale di mia madre Helena Saintcall e cosi loro sono andati li per prenderla e fare in modo che Alukard e i Dominatori di Poteri accettarono la resa incondizionata e cosi loro sarebbero morti senza nessuno sforzo bellico. Alukard lo seppe in questo giorno cioè il 27 Ottobre del 1993 che li fuori nello spazio ci sono delle forze ancora più grandi di loro e che possono vedere e anzi fanno parte degli eventi stessi. Noi eravamo in sala da pranzo e ci siamo seduti e li abbiamo parlato della nascita degli Osservatori e di come sono nati. Helena ci inizio a raccontare del suo viaggio nel tempo a Karenzy per fare in modo che lei potesse sapere degli eventi che possono sconfiggere i Distruttori e salvare Maraxus.

Annunci

Curiosità sul Consiglio Internazionale della Magia

Dopo i due grandi attacchi contro la magia e sto parlando della Battaglia di Stonehenge e dello sterminio delle streghe attraverso il rogo nella città di Salem, le persone e le creature magiche hanno cercato un modo nuovo per restare in vita. Dal 1840 la magia, le creature magiche erano bandite da ogni parte e se qualcuno le doveva le doveva uccidere senza pensarci due visto che per loro erano degli abomini. Nella città di Salem pensavano di aver ucciso tutte le streghe ma invece non le aveva ucciso tutte e cosi alcune di loro cercarono di dare riparo a più persone o di dar loro un aspetto umano cosi loro potevano tornare in città e restare li fino a quando le acque non si erano calmate. Tali voci della Guerra contro la Magia erano pervenuta in diversi universi e le avevano sentito persone veramente potenti cioè maghi talmente potenti che ora mai per fare un incantesimo non lo dovevano fare nemmeno con le loro potenti mani, ma lo dovevano solo pensare dentro la loro grande e potente mente e quello succedeva di fronte e di fronte agli altri. Il 21 Novembre del 1841 queste persone decisero di riunirsi sotto un gruppo e da li nacque il Consiglio Internazionale della Magia e per fare in modo che loro potessero agire sia nel presente e sia qui, tornarono indietro nel tempo e si crearono una storia tutta loro in questo universo. Ogni tanto si riunivano e cosi loro si passavano voci, informazioni e sopratutto richieste di aiuto per fare in modo che lo potessero tenere al sicuro le creature magiche da questi umani che non erano ancora pronti ad accogliere la magia e le grandi meraviglie. Tra di loro c’ e anche Adalind Bombit e ha creato un suo negozio Vision per vedere cosa succedeva in quel luogo e in quella zona e sopratutto anche nel resto del mondo. Adalind Bombit si è finta sotto gli occhi di tutti una normale commessa che vende dolciumi ma le serve per far conoscere la magia alle future generazioni che grazie ai fumetti creati dai Creativi loro possono accettare che la magia c’ e in questo mondo ma è nascosta e deve restare tale per fare in modo che le persone malvagie non cercano di distruggerla di nuovo. Il Consiglio Internazionale della Magia serve non solo a proteggere le persone con i poteri o le creature magiche ma serve anche a fare in modo che la magia o le persone che sono nascoste qui sulla Terra restino nascoste visto che per arrivare qui sulla Terra e nel nostro universo hanno dovuto sacrificare ogni cosa anche la loro stessa famiglia. Adalind Bombit si è dato questo aspetto cosi da sembrare carina e bella e lo ha fatto per distruggere le parole delle persone che dicevano che le streghe erano dei mostri con rughe e con un aspetto che ti fa raggelare il sangue. Invece noi vediamo Adalind Bombit e noi sappiamo che è una strega e quindi non crediamo più a queste bugie che ci sono state raccontate nel tempo.

 

 

Curiosità sul mio T.A.R.D.I.S

Il mio T.A.R.D.I.S nel 2017 ha questo nuovo design sopratutto grazie ai mondi noti come The Order: 1886 e grazie al mondo di Castle. Li ho imparato a conoscere il mondo Steampunk e mi è piaciuto davvero tantissimo e l’ ho messo al mio T.A.R.D.I.S. Io ho ottenuto il mio T.A.R.D.I.S il 26 Ottobre del 2002 dopo che un onda d’urto mi ha portato nel 51 secolo visto che in quel momento ho pensato a teletrasportarmi dalla Rete mia amica, però l’ onda d’urto non mi ha fatto pensare a quella del presente, del passato o del futuro. Io mi sono ritrovato nel garage di Nillin Price Leone la figlia di Rebecca Leone. Quando mi vide non la sorprese per niente visto che mi riconobbe dalla spada e dall’ aspetto – Daniel sapevo che tu saresti venuto qui. Sei venuto per il tuo T.A.R.D.I.S e lo trovi dopo questa stanza. Davanti a me c’ era una porta e io ci entra visto che nessuno apparte lei sapeva che io ero li e trovai il T.A.R.D.I.S. Dopo pochi minuti ci entrò Nillin e senza stare troppo vicino a me – questo T.A.R.D.I.S apparteneva a tuo padre Alukard. Lui mi ha detto che lo dovevo tenere qui perchè quando sono arrivati hanno visto la tua versione futura prendere il suo T.A.R.D.I.S e usarlo per salvare persone nel tempo e nello spazio e cosi lui ha deciso di lasciarlo qui e io ho fatto in modo che nessuno lo toccasse e cosi nessuno lo poteva usare per fare del male alla gente. Dopo averlo preso e dopo aver iniziato a lavorare ai casi io ho deciso di usare il mio T.A.R.D.I.S non solo per prendere souvenir nel tempo e nello spazio o per viaggiare nel tempo ma anche per cercare indizi e cosi poter trovare mia sorella Alice che adesso in questo momento potrebbe avere un altro aspetto. Il 30 Ottobre del 2002 ho deciso di fare le cose sul serio e ho deciso di creare un pò di stanze dentro al mio T.A.R.D.I.S. La prima stanza che io ho creato sia chiama la Stanza dei Detective dopo io lavoro ai casi da solo o con Ada Knight o con Pandora. Poi ce la stanza delle prove dopo io trovo prove che servono a capire chi ha fatto un omicidio o chi non lo ha fatto e tutte mi servono perchè mi possono far suscitare visioni del passato o del futuro e cosi capire come sono andate le cose o come devono diventare. Poi ho creato la stanza delle analisi e li che io prendo una prova e la tocco visto che ogni visione è diversa dalle altre e potrebbe farmi scattare un impulso a disegnare un evento del futuro e cosi ho creato questa stanza per fare in modo che io o Pandora o qualcuno della mia squadra deve lavorare con una visione stia li e non fa male a nessuno. Nel mezzo di queste stanze c’ e la Stanza I-T dove Cortana si sta creando un aspetto in modo definitivo e non so quanto tempo ci vuole e li dentro con lei c’ e la Killer Rubi Malone e loro due stanno creando un compresso tra loro due cosi lei può tornare in vita e può avere un sacco di nuove esperienze e riuscire a fare cose che prima non riusciva a fare. Poi ho creato l’ Armeria per fare in modo che se qualcuno ha un arma che non deve avere io la posso prendere e la posso bloccare li dentro per fare in modo che nessuno distrugga un pianeta o una stella. Poi la piscina e li dove nel 2013 Pandora, Aqua hanno imparato a nuotare per lo più è stata Aqua a far imparare a Pandora a nuotare visto che lei era nel suo habitat naturale. Poi la parte più importante il Centro Traumi questa zona l’ ho presa dal mondo Prey sarà veramente bello e orribile visto che li ci sono un sacco di morti e poi penso di aver capito cosa sono i Typhon e nel futuro ve lo dirò ma non adesso. E poi ci sono le stanze da letto dove noi possiamo dormire quando facciamo un viaggio nel tempo che dura più tempo e poi le varie numerose Stanze di Controllo cioè dove ci sono i vari controlli della nave cosi se qualcuno fa qualcosa di brutto io posso intervenire di la o in una di esse.

Sarah la Fenice inizia a spiegarci il mondo nascosto intorno a noi

Sarah Saintcall dopo aver ottenuto questo nuovo aspetto e dopo aver visitato il nostro nuovo mondo per bene lei ha capito che qui ci sono creature magiche, alieni, creature veramente uniche come angeli o Spiritex che hanno paura di far vedere al mondo cosa sono realmente. Dal 1993 noi consideriamo la Terra il nostro nuovo mondo visto che Maraxus è andato distrutto visto che noi lo pensavamo perso dopo la Guerra dell’ Universo. Sarah non sapeva cosa ci celasse in questo nuovo mondo e cosi il 12 Dicembre del 1993 lei andò dai nostri zii Kyra e Oliver e con una grande calma – io vado in avana scoperta in questo nuovo mondo. Devo raccogliere informazioni e capire quali creature magiche e spirituali ci sono in questo mondo. Kyra e Oliver non sapevano tutto della Terra visto che loro avevano solo un quarto di quello che c’ era da vedere e quindi non sapevano tutto. Kyra lo sapeva perchè Sarah lo voleva fare una cosa del genere cioè tornare qui a casa per donare queste informazioni a Daniel, Alyssa e Damon cosi nel loro futuro e nelle loro prossime avventure se incontravano uno di questi simboli e una di queste creature, loro potevano fare qualcosa e risolvere la situazione. Kyra e Oliver sapevano che i nostri poteri erano più potenti dei loro e che ci potevano portare in luoghi strani o nel futuro e quindi noi avremmo incontrato persone veramente uniche o storiche. Kyra e Oliver prima di far andare via Sarah dal Rifugio dell’ Infinito tutti e due insieme . stai attenta. Anche se Sarah la Fenice Rossa si riteneva immortale se moriva lei tornava in vita solo dopo 5 settimane dopo la sua morte e quindi lei si avvicino a Kyra e a Oliver – non vi preoccupate mi terrò in contatto e una volta tornata qui io racconto a voi cosa ho scoperto e poi con calma passo dopo passo e senza nessuna fretta lo diremo a Daniel, Alyssa e Damon. Quel giorno io, Alyssa e Damon non eravamo andati a scuola visto che Kyra e Oliver ci dovevano parlare. Noi eravamo troppo curiosi e cosi abbiamo origliato la conservazione tra Sarah, Kyra e Oliver. Sarah non ci aveva sentito proprio visto che abbiamo camminato il più piano possibile e poi mi hanno fatto ascoltare la conservazione tra loro. Sarah usci dalla stanza e venne in camera mia e ci trovo li dentro tutti e tre assieme – potete smettere di fare finta di non aver sentito. So che eravate tutti e tre dietro la porta, forse non sentivo i vostri passi ma ho percepito le vostre aure. Sarah si avvicino a noi visto che noi avevamo questa faccia un pò triste visto che non capivamo cosa stava succedendo e Sarah ce lo spiego- non vi preoccupate io torno quasi subito per voi sara passato solo pochi minuti ma per me invece sarà passato un po di tempo e poi io vi insegnerò quello che voi dovevate imparare dentro l’ Accademia dei Dominatori di Poteri . Tra i vari simboli che Sarah la Fenice Rossa ci ha insegnato anche quello che Pandora nel 2014 ci ha fatto vedere sopra al suo Blocco da Disegno ed era l’ antico simbolo degli Spiritex. Il simbolo che ha disegnato Pandora ce lo glielo spiegato il 17 Dicembre del 1993 assieme agli angeli e agli Spiritex.  In quel giorno ci ha spiegato le forze mistiche che proteggono gli esseri umani dall’ inizio del tempo spesso e del fatto che loro possono assumere qualsiasi aspetto e proteggono solo il loro protetto ma anche le persone attorno a loro.

 

Pandora ci rivela un suo segreto

Pandora ci aveva raccontato la sua storia da adesso fino ai tempi nostri noi ce ne stavamo andando via visto che secondo noi la sua storia era tutta li e lei non aveva più da nulla da raccontare. Ma poi io iniziai a isolare gli altri e iniziai a sentire il cuore di Pandora e vidi che lei non era calma e agitata come se ci fosse qualcosa che l’ agitava e pure il suo cuore era agitato e cosi mi mossi verso di lei con passo lento e calmo – se ci devi raccontare qualcosa.Prenditi tutto il tempo che vuoi e diccela visto che noi siamo qui. Pandora allora prese forza e caccio dalla borsa che aveva portato qui in precedenza il suo blocco da disegno. Non ho insegnato tutto io alla piccola Pandora, in alcuni momenti mi ha detto – questo lo voglio imparare da sola. Queste parole me le ha detto quando ha voluto imparare a disegnare e a dipingere non per imparare a dipingere o a disegnare il futuro. Ma per farlo cosi come Hobby personale e cosi lei se vedeva qualcosa che le piaceva o qualcosa che non capiva poteva fare un disegno e cosi noi la potevamo aiutare a capire. Pandora si mise al centro della stanza e decise di raccontare gli incubi che aveva ogni notte – da quando sono uscita dal vaso io ho iniziato ad avere incubi o visioni del passato e li ho visto cose veramente uniche, cose che non mi spiego e simboli o rune antiche che io non ho mai visto e non ne conosco il significato. Li ho visto Shadow che si poteva trasformare da gatto a umano e da umano a gatto e ce lo fece vedere con un disegno. Appena vidi il disegno mi ricordai di una sensazione che avevo ogni volta che il gatto Shadow era dentro la stanza come se ci fosse una grande e potente forza che non riuscivo a captare ma c’ era. Pandora ci fece vedere altri disegni e tra i quali c’ era un simbolo molto strano e atipico e l’ avevo visto io solo quando usare gli occhi della fenice su Shadow. Io fermai il discorso di Pandora per dire la mia su tale simbolo – ho già visto tale simbolo sul tuo gatto Shadow. Secondo me lui nasconde un grande segreto e forse è lui il modo per sbloccare i tuoi ricordi passati. Pandora con calma decise di raccontare tutta la sua storia e cosi noi avevamo più mezzi per darle una mano in questa situazione complicata e decise di far vedere tutti i suoi disegni e dipinti. Pandora dalla sua stanza aveva tirato fuori 50 disegni e 47 dipinti su tali eventi, ognuno aveva un significato e altri invece dovevamo capire il senso di tale eventi passati o presenti. Noi adesso possiamo vedere questi disegni e dipinti fatti da Pandora ma non sapevamo in che ordine erano avvenuti questi avvenimenti o se si dovevano ancora svolgere. Pandora non sapeva niente su questi eventi, ce li aveva nella sua mente ma non sapeva in che modo erano ordinati o che esperienze le avevano dato. L’ unico modo per sbloccare i ricordi di Pandora era convincere il gatto Shadow a trasformarsi in un pistolero e cosi Pandora poteva essere completa sia nel corpo e sia nella mente.

 

Erin Miller ci racconta come è iniziata la sua storia

Avevo deciso di portare Erin Miller e Jennifer Avery in un bar e non dentro l’ Universing visto che nessuno delle persone vicino a me non lo avevano scoperto ancora. Jennifer Avery seduta vicino a Erin Miller per tenerla al sicuro da sguardi brutti e che la potevano mettere paura e cosi noi non avremo mai saputo la sua storia. Jennifer Avery prese in mano il menu e inizio a vedere cosa voleva e prima di ordinare mi guardo in volto visto che mi ero tolto gli occhiali e lei poteva vedere i miei occhi rossi come il fuoco e subito mi fece due domande – Perché siamo in questo bar ? . Perché i tuoi occhi sono rossi ? . Io volevo delle risposte e decisi di rispondere a queste domande visto che stavo mettendo paura non solo a Jennifer Avery ma anche a Erin Miller – perchè io sono un alieno e sono stato mandato dalla Polizia di New York per capire cosa è successo alla Principessa Vittoria Rosetti e per puro caso Erin Miller sa cosa è successo. Dal mio soprabito nero tirai fuori un articolo di giornale e Jennifer Avery lesse la notizia ” La figlia di Vittoria Rosetti è tornata dopo anni che era scomparsa “. Alla fine i nostri sguardi si concentrarono su Erin Miller che stava facendo manbassa di patatine fritte e lei decise di dire a noi due cosa è avvenuto nella sua vita. Erin Miller si pulì la bocca con un tovagliolo di carta e poi inizio a raccontare la sua storia a noi due – Tutto ebbe inizio quando sono andata al Giardino Botanico di Orion City quando avevo 8 anni e io ero li da sola senza dirlo a nessuno. Ci ero andata sopratutto perchè una persona mi seguiva e mi ha seguito pure li dentro e alla fine io l’ ho affrontato. Nel senso che gli ho fatto perdere le mie tracce e poi gli sono andato dietro e gli ho fatto – mi stavi cercando. Lui ha detto di chiamarsi Shadow Black e che era li per darmi un potere per fare in modo che io nel futuro incontrassi una persona di nome Daniel Saintcall e cosi gli potevo dare una mano a vincere una certa guerra che avverrà nel futuro. Usai gli occhi della fenice su Erin Miller e senti il simbolo di Shadow Black dentro al suo corpo. Veramente io stavo scappando anche dai miei genitori non volevano portarmi li in quel luogo e cosi presi indicazioni e ci andai da sola. Dopo quell’ incontro e dopo essere tornata a casa e stato il peggio. Jennifer Avery lo chiese in modo diretto a Erin Miller – in che senso è andato tutto quanto male ? . Erin Miller mangio un altra patatina e poi continuo il suo racconto – eravamo in cucina, stavamo facendo colazione e pochi giorni prima di quel giorno io avevo visto che riuscivo a controllare questo potere e cosi senza indugio feci vedere a mia madre e a mio padre cosa sapevo fare. Mi alzai dalla sedia e presi un piccolo cerchietto che avevo in camera e attorno ci misi dei fiori. I miei genitori invece di dirmi brava e dove hai preso questi poteri, mi hanno guardato come un mostro da abbattere e io sono scappata in camera mia. E poi dalla finestra che è al primo piano me andai al Parco Vittoria visto che dalle foto e dai servizi al telegiornale sapevo che c’ era una piccola casa dove la Principessa Vittoria si riposava dopo aver reso migliore il giardino che si trova in Parco Vittoria. Io arrabbiata come non mai andai li sopratutto per non fare del male a nessuno, sapevo usare i miei poteri e li volevo usare per il bene e alla fine andai in quella piccola casa. Invece di usare i miei poteri per il male restai li a vedere cosa stava facendo la Principessa Vittoria Rosetti e durante il mio cammino avevo buttato il cerchietto che avevo fatto e decorato con i miei poteri. Per puro caso fu quel cerchietto che diede inizio all’ incontro tra me e la Principessa Vittoria. Lei lo prese e dal primo sguardo capì che quei fiori su quel cerchietto erano stati messi con un potere e cosi lei si fermo – chiunque sia qui dentro io non ti farò alcun male. Inoltre ti voglio far capire che io ti accetto per quello che sei. Io rimasi nascosta vicino a quella casa fino a quando non vidi alzarsi al centro del Parco Vittoria un grande girasole e io usci e andai da lei. Andai al centro del Parco Vittoria e lei fece alcuni passi verso di me – ti è piaciuta la mia casa Erin Miller ? . Io restai li immobile e non sapevo che dire e poi dissi – come sai il mio nome Principessa Vittoria ?. Vittoria venne verso di me e mi guardo in faccia – lo so perchè ti vedo quanto ti piace stare dentro al mio parco e so che quando hai ottenuto questi poteri della natura tu hai messo delle rose gialle e mi sono piaciute molto. Lei mi prese per mano e mi porto dentro la casa e non dentro la villa visto che voleva andare dentro per far una bella doccia calda  – perchè sei qui e non a casa tua ? . Lei lo sapeva ma decisi di dirglielo visto che notando dal mio cerchio di fiori a terra, era malridotto e sporco e da li avevo capito che io lo avevo gettato perchè qualcuno l’ aveva vista come un mostro e non come una normale persona che aveva usato i poteri per fare del bene – ho mostrato i miei poteri alla mia famiglia e invece di darmi aiuto, mi hanno guardato come un mostro da abbattere e io sono scappata di casa e li non ci voglio tornare mai più . Adesso non ho posto dove stare. Vittoria si era creata il Parco Vittoria sia per hobby e sia per dare un posto alle persone con poteri un posto dove usare i loro poteri senza essere visti come dei mostri. Alla Principessa Vittoria venne un idea prese uno specchio e mi fece notare che io e lei avevamo molte cose in comune. Lei aveva i capelli rossi e io avevo capelli rossi, lei aveva un neo sul collo e io ho un neo sul collo, lei aveva occhi blu e io ho gli occhi blu. Alla fine lei si avvicino a me – che ne dici se facciamo finta per un pò che sei mia figlia e io ti accetto perchè abbiamo un altra cosa in comune cioè lo stesso potere. Io decisi di accettare e lei si fece una doccia calda e me la fece fare pure a me e mi diede un abito e poi pensammo a una storia. Alla fine lei mi portò alla sua Reggia e li inizio la mia nuova vita. Erin Miller smise di raccontare la sua storia e poi inizio a bere un pò di coca cola e poi mi guardo – il resto ve lo voglio dire più tardi. Adesso non mi sento pronta. Io e Jennifer non volevamo forzare Erin e cosi farla chiudere e cosi anche la mia indagine si sarebbe chiusa.

 

Curiosità su Jennifer Avery

Jennifer Avery per tutta la sua vita ha pensato di avere un solo potere visto che lei si era concentrata solo sul potere della natura. Invece lei ha due potere e il secondo la sta facendo vivere per molto tempo e lo ha saputo solo quando ci siamo incontrati nel 2013 dopo che Poison Ivy mi ha parlato di lei. Io deciso di andare da lei per capire di più di questi poteri, non dico che Poison Ivy non mi ha messo sulla strada buona per usare questi poteri per l’utilizzo che ci voglio fare io, ma volevo capire cosa altro potevo fare con questi poteri e forse lei mi poteva dare una mano che Poison Ivy e nessuno mi poteva dare. Per salvare le piante e per salvare la Foresta di Nibel nel 2017 io dovevo imparare a capire tutti i poteri della natura che potevo fare e quindi andai da lei per capire cosa potevo fare e come usarli per salvare un piccolo parco o rendere un pianeta un posto distrutto, rigoglioso e fantastico e con tantissime piante che sono li per far crescere frutti. Io e Jennifer Avery ci siamo incontrati due volte, la prima volta nel 2014 per darle una mano con la faccenda di Erin Miller e cosi loro due potevano diventare una famiglia cioè sorelle. Io le ho portato nell’ Universing per fare le carte da presentare a un giudice e cosi loro due potevano diventare una famiglia anche se tra loro non c’ era nessun legame di parentela. La seconda volta nel 2013 io sono andato da lei dopo essermi finito di allenare con Poison Ivy e sono andato nel Parco della Vittoria e l’ ho trovata li che stava seduta sull’ altalena e si faceva dondolare dal vento e ogni tanto guardava quello che succedeva attorno a lei. Io mi misi vicino a lei senza fare troppo rumore e mentre mi facevo dondolare iniziai a parlare con – so che tu hai allenato Poison Ivy. Io sono Daniel Saintcall e vorrei essere allenato da te. Jennifer Avery fermo la sua altalene e mi inizio a guardare dall’ alto verso il basso per capire se io potessi essere il figlio di Helena Saintcall e guardo i miei occhi che erano rossi come il fuoco – cosi tu sei il figlio di Alukard e di Helena e vuoi che io ti insegni a controllare il potere della natura. Io fermai la mia altalena e la guardai con una faccia sera, attorno a noi l’ aria era divenuta cosi fredda che li si poteva capire in un momento che tutto poteva in una maniera orribile in pochi minuti. Io scesi e mi misi davanti a lei – allora mi dai una mano a controllare questo potere ? . Jennifer scese dalla sua altalena con tanta grazia e calma – si ma a una condizione ?. Io ero li fermo a sentire questa condizione visto che volevo a tutti i costi controllare tale potere visto che nel futuro mi serve. Jennifer Avery aveva compiuto da poco 21 anni e pure era rimasta con tale altezza e con tale bellezza e adesso voleva sapere da me se lei ha un altro potere oppure no. Ci mise pochi minuti a chiedermelo e lo fece senza pensarci due volte visto che lei lo voleva sapere da quando aveva 19 anni  – vorrei sapere se io ho un altro potere oppure no ? .  Io decisi di darle subito quella risposta, usai gli occhi della fenice su di lei e vidi un aria verde molto grande ed era dentro tutte le sue vene. Usando gli occhi della fenice vidi che il potere pompava dal suo cuore forte e grande a tutte le sue vene e pure dentro il suo cervello. Dopo pochi minuti la guardai in faccia – si tu hai un altro potere e pompa dentro di te anche adesso mentre stiamo parlando. Jennifer Avery voleva sapere di che potere stavo parlando e mentre stavamo andando vicino a un bar, lei si mise vicino a me – di che potere stiamo parlando ? . Io lo sapevo già di che potere si trattava e lo avevo saputo dopo un rapido esame alla mia scuola. Una dottoressa mi aveva visitato usando la sua abilità oculare e vide che il potere della rigenerazione cellulare accelerata pompava dentro i miei due cuori e dentro tutti i miei organi. Io senza girarci intorno lo dissi subito a Jennifer Avery – tu hai il potere della rigenerazione cellulare accelerata e secondo me proviene dalla parte paterna cioè da tuo padre o da tua madre. Jennifer aveva visto che io ero in gamba e che sapevo cosa fare e come usare i miei poteri e dopo aver bevuto un aranciata – va bene ti alleno nel controllare tale potere ma dovrai fare dico io. Io provavo a fare come dicono gli altri ma ogni tanto senza che loro mi guardavano io provavo a fare cose uniche e che potevano essere pericolose per me e per gli altri. Lo facevo perchè ogni tanto quando dormivo mi svegliavo e in qualche maniera avevo delle tattiche che erano andate perdute nel tempo e nello spazio e io non sapevo come mai ma le avevo dentro la mia mente.