Pandora chiede ad Alyssa del mio souvenir

Pandora da quando aveva visto il souvenir nel mio primo cassetto si stava facendo un sacco di domande. Perché ero interessato a tale oggetto e sopratutto perchè avevo tale faccia quando l’ avevo visto in mano mia. Allora decise scendere dal suo letto visto che era stesa li e stava pensando a tale oggetto e decise di andare a parlare con Alyssa per vedere se poteva ottenere qualche informazione. Con passo lento e calmo Pandora arrivo al secondo piano della nostra casa e vide Alyssa con ago e filo in mano e stava preparando un bellissimo vestito nero per una sua amica e Pandora si avvicino verso mia sorella senza farsi sentire. Pandora aveva fatto come un gatto e poi tocco la spalla destra di mia sorella – a cosa stai lavorando ?. Alyssa si giro di spalle e con un sguardo calmo, ma anche un po agitata visto che non l’ aveva sentita propria e verso Pandora – sto lavorando a un vestito nero per una mia amica che domani deve fare un evento importante e cosi lei glielo me lo chiesto. Pandora grazie a mia Zia Kyra aveva imparato a utilizzare una fotocamera digitale visto che grazie a essa ha fatto una foto del mio souvenir e proprio quando io non ero presento visto che ero andato a dire a mia Zia Kyra e a mio Zio Oliver che volevo portare con me Pandora per farle conoscere l’ Universing e i suoi pericoli ma anche le sue meraviglie. Poi Pandora senza indugio fece vedere la foto ad Alyssa e fece la stessa espressione che avevo fatto visto che tale oggetto ci ricorda la nostra scomparsa di nostra sorella Alice. Alyssa smise di lavorare un attimo al vestito e chiuse la porta e poi fece sedere Pandora sulla sedia – adesso siediti che ti devo raccontare una cosa molto importante su di noi. Pandora fece come chiese Alyssa e poi lei inizio a raccontare la storia più triste che Pandora avesse mai sentito – vedi quando noi eravamo sul pianeta Maraxus noi in realtà eravamo in quattro cioè : io, Daniel, Damon e poi nostra sorella Alice. Ma poi lei decise di seguire una voce che sentiva dall’ inizio dei suoi giorni e adesso lei non sappiamo dove si trovi e forse grazie alla Mappa dei Mondi che ha ottenuto nostro fratello Daniel lo possiamo sapere. Ma non capisco perchè lui non ci prova a fare una cosa del genere e poi arrivai io dopo aver parlato con Kyra e Oliver vicino alla porta e senti tutto. Entrai dentro la stanza con in mano la Mappa dei Mondi e la diedi in mano ad Alyssa e lei digito Alice Saintcall, ma non trovo risconto perchè per far funzionare la Mappa dei Mondi devi sapere tutti i nomi di una persona e devi sapere tutti i suoi aspetti. Io sapevo che Pandora era entrata in camera mia visto che lei aveva lasciato semi aperto il mio cassetto e cosi in pochi secondi capì la prossima mossa di Pandora cioè chiedere a mia sorella Alyssa di questo souvenir e di nostra sorella Alice Marie Saintcall.

Annunci

Pandora cerca di ricordare una parte del suo passato

Pandora da quando era dentro casa mia aveva capito che dentro di se le mancava qualcosa come se non fosse completa. Aveva capito che qualcosa dentro la sua mente non andava, no che era fuori testa o pazza ma non riusciva più a ricordare alcuni momenti della sua vita e non sapeva perchè. Da quel giorno lei cerco di riavere i suoi ricordi perduti e lo fece con un trucco che aveva imparato da Venere tanti secoli fa. Lei quasi ogni giorno si metteva sul suo letto, si metteva con le gambe incrociate e poi chiudeva gli occhi e cosi sondava la sua mente per ritrovare i suoi ricordi perduti. Ma ogni giorno falliva e non riusciva a capire perchè visto che faceva tale esercizio alla grande e non aveva sbagliato niente. Io, Alyssa e Kyra sapevamo cosa voleva fare Pandora e le lasciammo spazio per fare questo suo esercizio e poi quando voleva il nostro aiuto glielo avremo dato. Pandora venne da me mentre io stavo dipingendo camera mia con un murales veramente bellissimo in ricordo del mio pianeta scomparso Maraxus. Pandora quando lo vide ne rimase stupita e poi venne da me – quando mi hai tirato fuori dal vaso penso di aver perso qualche ricordo. Alcuni momenti non me li ricordo. Pandora si mise sul letto e inizio a far dondolare i suoi piedi e mi guardava negli occhi in modo fisso visto che io le stavo spiegando che ricordare un momento che è stato cancellato dalle mente è parecchio difficile – ricordare un momento che hai voluto cancellare o ricordare un momento che è stato cancellato dalla mente di una persona è parecchio difficile. Mentre io parlai Pandora si mise a frugare nella mia scrivania e vide un cofanetto dedicato a Parigi e quando lo vidi io cambia faccia visto che apparteneva alla mia sorella perduta Alice e lo tenevo perchè grazie a esso le potevo far ricordare di me, di Maraxus e della Guerra dell’ Universo. Pandora aveva capito che tale cofanetto mi stava riportando ad avvenimenti molto brutti e lo mise a posto e poi tra se e se ” dopo aver parlato con Daniel, vado a parlare con Alyssa e le chiedo del cofanetto”. Pandora allora decise di farmi vedere cosa usava per ricordare i suoi momenti passati o vedere dentro la sua mente o per concentrarsi alla grande e cosi capire se qualcosa dentro di lei mancava oppure no. Pandora era tutta concentrata sul mio letto e poi le misi la mia mano sinistra sulla sua spalla e quel gesto le fece ricordare il primo incontro con la dea Atena successo tanti secoli e adesso lei lo vedeva adesso davanti a suoi occhi come se fosse successo li in quel momento e pochi secondi fa. Dopo pochi minuti si sveglio e mi guardo con un bel sorriso in volto – grazie a tale gesto mi sono ricordata come ho incontrato la dea Atena.

Curiosità sulla mia casa

La nostra casa era creata con la migliore tecnologia del 51 secolo e lo abbiamo fatto per fare in modo che se noi ci trovavamo in pericolo la casa ci poteva difendere cioè diventava un bunker con una grande protezione. Ma Alukard aveva fatto la sua stessa casa cosi in questa maniera per fare in modo che se li fuori o dentro c’ era o c’ e un pericolo noi lo possiamo vedere subito grazie alla sua I.A nota come Cortana. Alukard aveva permesso alla sua I.A Cortana di diventare un sistema di sorveglianza molto speciale visto che grazie ai suoi vari radar che sono dentro di lei, Cortana poteva e può dirci se il nemico che abbiamo di fronte o che è fuori casa è una normale persona oppure un alieno. Alukard aveva fatto in modo di proteggerci da ogni attacco grazie alla sua I.A Cortana e cosi potevamo subito sapere se c’ era un attacco o quali danni della casa erano state danneggiate. La nostra casa era progettata per cambiare aspetto e dimensione ogni volta che lo volevamo noi e cosi grazie a tale curiosità io divisi per molto tempo la mia stanza con la mia dolce sorellina Alice Marie Saintcall che adesso lei è divisa in due persone per fare in modo che lei non cadesse per mano della rabbia oscura o di qualche persona che capiva che lei era una Dominatrice di Poteri e cosi la poteva usare per fare del male a numerose persone e tutto per dirle novità sui Dominatori di Poteri. Dentro camera mia c’ era lo spazio per fare degli allenamenti con la spada e anche con i poteri e lo abbiamo fatto grazie all’ aiuto di mia sorella Alyssa per fare in modo che io e Alice ci potevamo allenare con i nostri poteri senza distruggere la casa o far male a qualcuno. Quando sono tornato su Maraxus e io ho dovuto proteggere nostra madre Helena da un attacco io ho preso alcuni oggetti che ho preso nella mia stanza presente per fare in modo che io mi ricordo di ogni persona e di ogni posto in cui io sono stato negli ultimi anni. Io dal 25 Ottobre fino al 27 Ottobre fino alle 9 di mattina io sono stato in camera mia sia per capire il funzionamento dei miei poteri e sia come controllare di nuovo la mia spada. Dopo aver finito di dire questi racconti Alyssa venne verso di me e mi fece la domanda che mi aspettavo da tanto tempo – Come hai ottenuto questo nuovo aspetto ?. All’ inizio non me lo chiesto nessuno visto che loro pensavano che io lo avevo ottenuto facendo un viaggio nel tempo da solo e sono andato in un mondo molto diverso e li dentro ho ottenuto questo aspetto. Una volta che Alyssa mi fece questa domanda io fermai tutto quello che stavo facendo e decisi che è arrivato il momento di rispondere a questa domanda.

Cerco di salvare di Maraxus con la mia famiglia

Mentre stavo su Maraxus con questo nuovo aspetto cercavo sempre di avere nuove visioni del futuro per vedere cosa sarebbe successo nel futuro o se gli eventi qui sul mio pianeta potevano essere evitati in una maniera tipo facendo un lungo viaggio nel tempo e nello spazio. Ma li invece non riuscivo a vedere niente, per lo più cercavo di farlo sulla terrazza di camera mia e li con calma e con grande concentrazione io cercavo di avere visioni del futuro ma in qualche maniera non ci riuscivo. Cosi ogni tanto tornavo giù a vedere cosa stavano facendo mia Helena e mio padre Alukard e anche per dargli informazioni di movimenti non molto amichevoli. Mia madre Helena stava preparando la sua spada laser usando il potere della forza ed era bellissimo vederglielo fare li e mio padre Alukard invece stava usando i suoi poteri da osservazione spaziale per vedere quanto era grave l’ attacco dei Distruttori. Io andai giù con calma e trovai i miei genitori prepararsi all’ assalto per fermare il Consiglio dei Dominatori di Poteri e il loro piano talmente folle che non doveva essere attuato nemmeno tra tre secoli. Helena ci mise poco a creare la sua spada laser e si avvicino a me e mi lancio uno sguardo molto triste visto che non ha potuto passare molto tempo con me e quindi non mi ha potuto insegnare alcune cose fondamentali del nostro popolo- Daniel hai percepito il futuro ?. Io lanciandogli uno sguardo che faceva capire che forse c’ era qualcuno che lo impediva – no, forse gli Osservatori del Tempo Stesso ci stanno impedendo di vedere il futuro e cosi dare inizio ai vari cambiamenti che servono a salvare il nostro pianeta. Mia madre Helena sapeva di cosa stavo parlando visto che lei anni dopo è tornato su Karenzy e li ha trovato gli Osservatori del Tempo Stesso ma lo ha fatto dopo gli eventi della Guerra dell’ Universo visto che lei lo ha fatto prima e non li ha trovati ma il suo arrivo ha dato inizio alla conquista di Karenzy. I Distruttori hanno dato inizio alla conquista in massa di Karenzy perchè Delsin Atlas Yu ha percepito la forza spirituale di mia madre Helena Saintcall e cosi loro sono andati li per prenderla e fare in modo che Alukard e i Dominatori di Poteri accettarono la resa incondizionata e cosi loro sarebbero morti senza nessuno sforzo bellico. Alukard lo seppe in questo giorno cioè il 27 Ottobre del 1993 che li fuori nello spazio ci sono delle forze ancora più grandi di loro e che possono vedere e anzi fanno parte degli eventi stessi. Noi eravamo in sala da pranzo e ci siamo seduti e li abbiamo parlato della nascita degli Osservatori e di come sono nati. Helena ci inizio a raccontare del suo viaggio nel tempo a Karenzy per fare in modo che lei potesse sapere degli eventi che possono sconfiggere i Distruttori e salvare Maraxus.

Gli Osservatori parte 2

Helena Saintcall era partita da Maraxus 11 Settembre del 1989 e aveva deciso di andare a Karenzy più precisamente il 17 Novembre del 1935 per incontrare gli Osservatori e cosi capire se c’ era un modo per evitare questo terribile Guerra oppure doveva succedere per forza. Nel fare una cosa del genere diede proprio lei inizio agli eventi che danno inizio alla nascita degli Osservatori visto che i Distruttori erano su quel pianeta per due motivi il primo era che Settembre, Ottobre e Novembre avevano distrutto una barriera che loro avevano messo per fare in modo che due parti del pianeta non collaborassero tra loro. Ma anche perchè avevano percepito l’ aura di Helena Saintcall li tra quelle parti e cosi avevano deciso di far vedere a lei cosa succedeva se qualcuno scatenava l’ ira dei Distruttori. Prima che arrivassero i Distruttori, Karenzy era un pianeta tecnologico cioè un pianeta dove li si creano tecnologie che poi vengono mandate in ogni tempo, ogni spazio e tutto per fare in modo che persone con malattie o che hanno gravi problemi tipo radiazioni o altri gravi problemi grazie alle tecnologie che hanno preso dal pianeta Karenzy loro potevano sopravvivere per molto tempo. Karenzy sarebbe stato conosciuto nei secoli per due cose molto importanti. La prima I Distruttori avrebbero reso Karenzy il loro punto di partenza per far nascere un nuovo universo e avevano deciso di iniziare da li perchè li c’ erano e ci sono ancora ogni tipo di tecnologie per conquistare i vari pianeti e le varie galassie. L’ altro è che gli Osservatori nascevano sotto al pericolo dei Distruttori e grazie a tale minaccia capirono che loro dovevano diventare più potenti e diventare un gruppo per salvare il loro popolo. Ma prima che potevano fare qualcosa su tali fatti loro dovevano allenarsi con i loro poteri e cosi cercare un modo per salvare tutti e far ritrovare alle persone i loro cari. I Distruttori avevano creato un pilastro tutto quanto rosso che ha separato la città in quattro parti e quindi i figli erano stati separati dai loro cari e fino a quando qualcuno non creava un piano loro sarebbero rimasti separati in eterno. Il 17 Novembre del 1935 Gli Osservatori formati da Settembre, Ottobre, Novembre e dei loro fratelli avevano creato un piano e in poco tempo erano riusciti a danneggiare una parte del pilastro che era stato messo al centro della città e cosi loro avevano riunito due quarti della città. Settembre li aveva portati in volo fino a dove si vedeva il pilastro, poi Ottobre e Novembre diedero inizio al loro piano cioè danneggiare il pilastro. Ottobre inizio a correre velocissimo e lancio un fulmine potentissimo contro il pilastro e tutti nel raggio di 9 metri senti il boato che fece il fulmine. Novembre invece uso il potere della terra per distruggere la base del pilastro e cosi loro erano riusciti a riunire tutti. Helena su un palazzo molto vide quello che erano riusciti a fare questi ragazzi e poi vide la navicella dei Distruttori arrivare li e dare una lezione a loro. Helena non poteva chiedere aiuto agli Osservatori nel suo tempo perchè dal 1989 fino al 1993 era iniziato il punto fisso nel tempo e nello spazio che dedicato a loro e ai preparativi per dare un futuro a me, a mio fratello Damon e alla nostra famiglia. Ma anche per fare in modo che un giorno arrivassi qui e poter fermare la Guerra dell’ Universo in un modo o nell’ altro.

 

I cinque stadi della Rabbia Oscura

La Rabbia Oscura può pervenire in una persona dopo un grande evento traumatico e per è me la Guerra dell’ Universo è stata quell’ evento traumatico e grazie a Malefica io sono riuscito a fermarmi prima che arrivassi al 4 stadio della Rabbia Oscura. Molti Dominatori di Poteri sono arrivati sono al 3 stadio e li sono riusciti a incanalare tale potere per diventare più forti, altri invece hanno deciso di andare subito al quarto stadio per fare in modo che quel potere che cosi inebriante potesse restare interno dentro il loro corpo. Poi c’ e il Consiglio dei Dominatori che li sono impazziti del tutto e hanno deciso di andare al quinto stadio cioè uccidere tutti sia perchè lo volevano fare e sia per il fatto che la loro identità oscura aveva suggerito dentro di loro – se distrutti tutto noi andiamo in un universo alternativo dove tu potresti essere il capo di tutti i Dominatori di Poteri e dove li non ci sono Distruttori. Quello che voglio dire e che ci sono 5 stadi della Rabbia Oscura e io sono riuscito a fermarmi prima che arrivassi al 4 stadio e li non avrei più il totale controllo del mio corpo e della mia mente. Se nel terzo stadio io avevo messo un pò paura a Mel la figlia di Malefica, nel 4 stadio io l’ avrei portato a provare odio, rabbia e terrore nei miei confronti visto che in quello stadio lei avrei potuto distruggere la mente con i miei poteri telepatici. Ma grazie a Malefica io mi sono fermato e sono riuscito a controllare la Rabbia Oscura andando nel mondo di Assassin’s Creed III dove ho incontrato Gli Indiani d’ America dove li mi hanno insegnato a mettere un velo tra me e tale rabbia. Mia sorella Alice Marie Saintcall non ha mai saputo della sua parte oscura cioè Bloody Marie visto che lei si trova nel quarto stadio e l’ ho capito dal suo sguardo di puro odio e pura rabbia ma sopratutto di puro istinto omicidio. Ma tra tutte le persone che sono arrivate al 4 stadio della Rabbia Oscura lei non aveva nessun problema mentale o fisico, anzi sembra che lei ha un piano tutto suo. Non me lo ha spiegato visto che lei mi ha messo contro un muro e con una grande rabbia, io la potevo fermare in pochi secondi ma lei anche in versione oscura rimane pur sempre mia sorella Alice Marie Saintcall – se sei veramente mio fratello come tu sostiene voglio una prova vera e non inventata. Se mi dai questa prova io verro a questo tuo ipotetico T.A.R.D.I.S e ti spiego il mio piano ma per adesso levati dalla mia strada, nessuno può fermare la mia vendetta. In quell’ incontro avvenuto per caso lei mi fece capire che mi credeva ma voleva sapere se ero veramente suo fratello oppure me lo ero inventato per fermare la sua vendetta. Alice Marie Saintcall non c’ e l’ hai mai avuto visto che lei è stata divisa in due persone e quindi lei non può perdere il controllo e diventare un mostro che uccide per piacere o per rabbia. Prima che io prendessi il controllo della mia rabbia oscura ho fatto qualche torto a Mel la figlia di Malefica ma era tutto sotto il controllo della mia identità oscura e lei prendeva il controllo e faceva apparire le più grandi paure di quella piccola e dolce ragazzina che non aveva ancora scelto se essere buona o cattiva.

Racconto delle mie disavventure con la Rabbia Oscura

Il giorno prima ho fatto vedere alla mia famiglia come è adesso loro volevano sapere che cosa c’ entrava in tutta questa storia Bloody Marie. Damon e Alyssa volevano sapere cosa c’ entrava questa pazza in tutta questa storia di nostra sorella Alice Marie Saintcall. Loro vennero vicino a me – possiamo sapere in che modo c’ entra Bloody Marie o come può essere la parte oscura di nostra sorella Alice. Io mi girai verso la console del T.A.R.D.I.S e usai i comandi della mia nave per far vedere loro una cosa cioè due universi. Tutti stavano vedendo quei dei universi anche Damon e Alyssa e poi dissi a Cortana – fai un analisi di tali universi. Cortana ci mise poco a fare un analisi di questi due universi e lo sapevo perchè glielo avevo chiesto. Per un buon motivo ma nessuno lo capiva, ma lo capirono solo quando Cortana pronuncio tali parole – questi universi solo lo stesso universo solo che uno è quello principale e l’ altro è quello alternativo. Damon e Alyssa ancora non capivano e cosi decisi di fare un lungo discorso che riguardava pure me e la mia rabbia oscura. Cercai di non far spaventare nessuno perchè non sapevano come avrebbero reagito tali rivelazioni. Alla fine decisi di dire di quel momento, della parte peggiore del mio addestramento – E ora che vi dica la verità sul mio addestramento. Damon e Alyssa non capivano cosa volevo dire – spiegati meglio Daniel ?. Io alla fine decisi di essere più chiaro – quando ho cercato di controllare la rabbia oscura per poter dominare i miei poteri senza nessuna rabbia e senza trasformarmi con quell’ altro mio aspetto oscuro. Tutto non è andato come doveva andare nel senso che sono quasi impazzito, ogni volta che ci provavo la rabbia oscura mi faceva vedere i fantasmi delle persone morte durante la Guerra dell’ Universo e ogni volta mi risvegliavo in posti diversi e in posti diversi e non sapevo se avevo fatto qualcosa di orribile oppure no. Non sapevo se avevo fatto del male a Malefica o a sua figlia Mel. Gli Osservatori hanno diviso Alice in due parti e lo hanno per non farle provare quello che ho provato in quei momenti oscuri e terrificanti. Non è stata una mia decisione, ma gli Osservatori lo hanno per ricompensa di quello che ho fatto durante la Guerra dell’ Universo e sopratutto a Stonehenge. Alice in quei due universi è andata nel Mondo delle Meraviglie ma in un uno è riuscito a far uscire il bene dentro di se, nell’ altro è impazzita del tutto e la Rabbia Oscura si è imposta come una identità nota come Marie e ha detto dentro ” Fai quello che vuoi, tanto questo mondo o questo universo non è reale. Qui tu puoi fare quello che vuoi, quando lo vuoi e nessuno ti deve fermare “.  Grazie al mio discorso Damon, Alyssa, Kyra, Oliver, Pandora e Aqua capivano quanto è grave la situazione di mia sorella Alice.