I cinque stadi della Rabbia Oscura

La Rabbia Oscura può pervenire in una persona dopo un grande evento traumatico e per è me la Guerra dell’ Universo è stata quell’ evento traumatico e grazie a Malefica io sono riuscito a fermarmi prima che arrivassi al 4 stadio della Rabbia Oscura. Molti Dominatori di Poteri sono arrivati sono al 3 stadio e li sono riusciti a incanalare tale potere per diventare più forti, altri invece hanno deciso di andare subito al quarto stadio per fare in modo che quel potere che cosi inebriante potesse restare interno dentro il loro corpo. Poi c’ e il Consiglio dei Dominatori che li sono impazziti del tutto e hanno deciso di andare al quinto stadio cioè uccidere tutti sia perchè lo volevano fare e sia per il fatto che la loro identità oscura aveva suggerito dentro di loro – se distrutti tutto noi andiamo in un universo alternativo dove tu potresti essere il capo di tutti i Dominatori di Poteri e dove li non ci sono Distruttori. Quello che voglio dire e che ci sono 5 stadi della Rabbia Oscura e io sono riuscito a fermarmi prima che arrivassi al 4 stadio e li non avrei più il totale controllo del mio corpo e della mia mente. Se nel terzo stadio io avevo messo un pò paura a Mel la figlia di Malefica, nel 4 stadio io l’ avrei portato a provare odio, rabbia e terrore nei miei confronti visto che in quello stadio lei avrei potuto distruggere la mente con i miei poteri telepatici. Ma grazie a Malefica io mi sono fermato e sono riuscito a controllare la Rabbia Oscura andando nel mondo di Assassin’s Creed III dove ho incontrato Gli Indiani d’ America dove li mi hanno insegnato a mettere un velo tra me e tale rabbia. Mia sorella Alice Marie Saintcall non ha mai saputo della sua parte oscura cioè Bloody Marie visto che lei si trova nel quarto stadio e l’ ho capito dal suo sguardo di puro odio e pura rabbia ma sopratutto di puro istinto omicidio. Ma tra tutte le persone che sono arrivate al 4 stadio della Rabbia Oscura lei non aveva nessun problema mentale o fisico, anzi sembra che lei ha un piano tutto suo. Non me lo ha spiegato visto che lei mi ha messo contro un muro e con una grande rabbia, io la potevo fermare in pochi secondi ma lei anche in versione oscura rimane pur sempre mia sorella Alice Marie Saintcall – se sei veramente mio fratello come tu sostiene voglio una prova vera e non inventata. Se mi dai questa prova io verro a questo tuo ipotetico T.A.R.D.I.S e ti spiego il mio piano ma per adesso levati dalla mia strada, nessuno può fermare la mia vendetta. In quell’ incontro avvenuto per caso lei mi fece capire che mi credeva ma voleva sapere se ero veramente suo fratello oppure me lo ero inventato per fermare la sua vendetta. Alice Marie Saintcall non c’ e l’ hai mai avuto visto che lei è stata divisa in due persone e quindi lei non può perdere il controllo e diventare un mostro che uccide per piacere o per rabbia. Prima che io prendessi il controllo della mia rabbia oscura ho fatto qualche torto a Mel la figlia di Malefica ma era tutto sotto il controllo della mia identità oscura e lei prendeva il controllo e faceva apparire le più grandi paure di quella piccola e dolce ragazzina che non aveva ancora scelto se essere buona o cattiva.

Annunci

Alyssa e Pandora mi chiedono di mostrare l’ aspetto attuale di Alice Marie Saintcall

Io e Cortana avevamo conosciuto la futura versione di mia sorella Alice Marie Saintcall e abbiamo capito che lei era un fantasma di se stesso e che non era ancora completa. Alyssa e la mia famiglia voleva sapere perchè avevo deciso di convocare loro qui nel mio T.A.R.D.I.S e in questo preciso giorno. Allora decisi di dire loro un altro segreto molto importante e molto grande – non vi ho convocato qui solo per farvi conoscere la situazione di nostra sorella Alice ma siete qui anche per darmi una mano a renderla di nuovo una persona intera. Tutti non capivano cosa volevo dire e fu Alyssa a fare la prima domanda visto che era stata lei a dire ad alta voce – che aspetto ha adesso nostra sorella Alice Marie Saintcall ?. Io allora decisi di dire loro tutta la verità visto che era l’ unico modo per salvare Alice Marie Saintcall dal perdere se stessa una volta per tutte. Mi misi vicino alla console di comando e feci vedere loro l’ immagine di Alice Marie Saintcall come era in passato – lei adesso vive nell’ Universing ed è persona molto conosciuta qui sopratutto per aver fatto una cosa veramente unica cioè Salvare il Cappellaio Matto dalla sua tristezza. Lei è divenuta una versione alternativa di Alice e prima di allora gli Osservatori hanno fatto una cosa bella e brutta nello stesso tempo cioè dividerla in due persone. Il lato buono è divenuta una versione alternativa di Alice in Wonderland e l’ altra cioè la parte cattiva è divenuta una persona orribile e non sa di essere una Dominatrice di Poteri e non sa di essere stata Alice o lo ha dimenticato. Damon si fece in avanti e voleva sapere chi era la parte oscura di nostra sorella – come si chiama questa parte oscura di Alice Marie Saintcall. Io ero li e dovevo dirlo e senza alcun indugio dissi ad alta voce – il suo nome è Bloody Marie. Adesso loro vivono nell’ Universing in posti diversi e in mondi diversi e vi convocato qui per darmi una mano a riunirle in unica persona e cosi lei ritorna a essere per tutti e per noi Alice Marie Saintcall. Adesso come promesso vi faccio vedere una foto di nostra sorella come è adesso nel 2017. Io sono già entrato in contatto con lei visto che un giorno mentre stavo guardando la situazione dentro i vari universi e ho sentito una grande energia mistica dentro il mondo di Alice e quando lo percepita mi sono precipitato subito li. Ora se volete sapere delle varie avventure che sta facendo adesso e che ha fatto in passato, lei mi ha detto che utilizzando i mezzi dentro l’ Universing ha creato un blog e quando ha tempo lo aggiorna e dici di come è arrivata li e perchè non ha cercato di tornare subito a casa.

https://alicemariesaintcallillungoviaggioversoalice.wordpress.com/

 

i Distruttori addestrano Alexis Jones

Tutti hanno una loro visione del mondo e i Distruttori per colpa nostra hanno una loro visione del mondo e cosi hanno capito che non importa se cercano di farci vedere che sono cambiati alcuni dei Dominatori di Poteri li vedevano ancora in quel mondo e cosi loro hanno capito che nulla sarebbe cambiato e quindi loro hanno fatto la solita e unica scelta che aveva e sarebbe a dire accettare il loro ruolo. Noi li abbiamo definiti cosi perchè loro non solo ci hanno impedito di parlare con Cassandra Herald visto che lei aveva informazioni vitali su una Guerra che Helena Saintcall aveva visto nelle sue visioni, ma sopratutto lei aveva tolto a lei la possibilità di avere poteri. Anche se noi siamo Dominatori di Poteri e possiamo fare un certo numerose di cose con i nostri poteri, solo una cosa noi non possiamo fare cioè modificare il genoma di una persona. Il genoma è il modo in cui tutti e dico tutti possono avere i poteri ma Alexis Jones glielo ha strappato a Cassandra Herald perchè cosi glielo insegnato i Distruttori. Alexis Jones proviene da un pianeta molto brutto dove le condizioni climatiche del pianeta Terra sono cambiate e hanno fatto scoprire alcune che noi in anni non siamo mai riusciti a scoprire. Alexis Jones ha viaggiato in ogni parte di quel mondo e cosi ha ottenuto il potere di vedere attraverso le dimensioni e di viaggiare in esse e cosi ha scoperto dell’ Universing. E cosi lei è arrivata li ma si sentiva sola visto che per colpa di quelle condizioni climatiche maggior parte della sua famiglia era morta e quindi lei non aveva più niente da fare li in quel pianeta e cosi arrivo nella nostra dimensione. I Distruttori la videro li inerme e sopratutto indifesa e con il tempo trasformarono quella docile ragazzina di 17 anni in una donna che sa cosa fare. Con il tempo lei ha capito che nessuno la vedrà come una ragazzina che ha un potere normale ma tutti la vedono come un mostro da abbattere e cosi lei grazie all’ aiuto dei Distruttori lei è cambiata di conseguenza. Lei è divenuta cinica, cattiva ma di fronte agli altri faceva finta di essere li per dare una mano e poi faceva vedere a lei o alle altre persone che lei era un mostro che si prendeva tutto e di più . Nel senso Cassandra Herald voleva solo avere un potere e non quella della visione ma tipo il potere della telecinesi e cosi lei chiese aiuto a lei mentre i Dominatori di Poteri erano li a parlare con il Consiglio per capire cosa fare in quella situazione visto che se tutto andava male noi potevamo perdere informazioni preziose e sopratutto un modo per vincere la Guerra dell’ Universo e cosi salvare le vite che vengono perse durante gli anni dal 1993 al 2002. Solo che Alexis si prese da Cassandra tutto anche il genoma per avere potere e grazie a esso lei adesso ha due potere. Alexis Jones adesso ha due potere quello di vedere attraverso le dimensioni e quello di vedere nel passato, presente e futuro. Ma lei sta facendo tutto questo perchè ha capito che i Distruttori possono tornare li a quel giorno cioè il 25 Ottobre del 1993 e cosi anche nella Accademia dei Dominatori e sopratutto nella stanza 404 dove li è scomparsa mia sorella Alice Marie Saintcall.  Lei voleva usare i Distruttori per tornare indietro nel tempo, salvare la sua famiglia e poi andare via li senza farsi vedere e cosi lei poteva stare dentro l’ Universing con tutta la sua famiglia.

Aspetto di Jenny Racer

Tra le persone più popolari sul pianeta Jedrix c’ e la mia maestra, la persona che mi ha fatto capire una cosa molto importante e me lo detto con queste parole ” non importa quale auto tu usi, se capisci tutto di tale auto e sopratutto studi ogni suo suono tu saprai guidare la tua auto alla grande”. Ecco la sua foto e io glielo fatta durante il 25 Ottobre del 1990 visto che mio padre Alukard sapeva di questa gara e voleva farmi vedere uno dei tanti modi non solo per viaggiare nel tempo ma anche nelle dimensioni. La mia maestra di corse non è una persona qualsiasi ma è la bravissima Jenny Racer cioè la figlia del famoso Speed Racer e lei è divenuta cosi brava da essere sponsorizzata dalla RedBull. Il giorno in cui io l’ ho incontrata è stato il mio compleanno e mi ha fatto capire che so guidare bene ma dovevo essere più scaltro e quello stesso giorno io ho incontrato Diana Black. Io ho visto lei guidare sugli spalti con la mia famiglia al completo e ho cercato di simulare il suo modo di guidare e cosi facendo ho quasi battuto Diana Black ma non c’ e l’ ho fatta e sono arrivato secondo. Ma prima di andare via da li vidi arrivare Jenny Racer visto che ha capito che io ho simulato il suo modo di guidare perchè ha visto che non sono riuscito a battere Diana Black  – se la vuoi battere devi guidare in modo più scaltro. Devi essere più furbo e dovevi prendere tutte le occasione. Sei stato bravo ma non puoi battere Red Phoenix, non adesso ma forse tra un paio di anni e con la persona giusta che ti insegni due o tre cosette ce la potresti anche fare. Appeni quel nome mi ricordai di averlo già sentito e avevo 8 anni e fu un giorno prima del mio compleanno e ne parlava mia sorella Alyssa e stava parlando con Damon – ero a tanto cosi da battere Red Phoenix ma lei è troppo brava e troppo furba e non sono riuscita ad arrivare prima. Io e Diana Black abbiamo fatto una gara con delle auto un po più piccole ma molto potenti. Io mi sono inscritto dopo Diana Black e lei è venuta vicino a me – buona fortuna per la gara e poi vicino a me sussurrandomi all’ orecchio – ti faccio mangiare la polvere. Durante la gara di Jenny Racer i miei poteri di vedere attraverso gli oggetti si azionavano e grazie a esso avevo visto come lei muoveva i piedi e sopratutto come usava il freno per fare le sue fantastiche deperate. Io rimasi vicino a lei – buona fortuna pure a te. Forse sarai tu a mangiare la mia polvere su questi circuiti. Io e Diana ci stringemmo la mano e poi iniziammo la gara inter-dimensionale. Tutti capivamo dove noi eravamo visto che Red Queen la persona che aveva ideato la gara ci aveva messo attorno a noi un aura rossa e cosi tutti potevamo capire noi dove eravamo, dove eravamo diretti e sopratutto in che dimensione noi siamo. Nel futuro quando io ho avuto 19 anni cioè nel 2000 io con Ada Knight ho rincontrato Jenny Racer che stava facendo una piccola modifica alla sua macchina che era era fantastica in ogni sua parte e mi si avvicinai di sopravvento – stupenda questa auto. Lei chiuse il cofano della sua auto e mi guardo in faccia e mi riconobbe subito visto che lei nonostante gli anni non si è scordata di me e del mio modo di guidare – Daniel che ci fai qui ? . E io andai subito al punto – hai detto che con un bravo insegnante, avrei potuto battere Red Phoenix e quindi voglio che tu sia la mia insegnante. Jenny Racer non mi aveva perso d’ occhio e sapeva che io di tanto in tanto andavo su Jedrix per cercare di battere lei e vedeva che io cercavo una nuova strategia per batterla. Jenny mi fece capire che mi aveva ricordato e non mi aveva dimenticato e a quell’ epoca pensavo alle gare perchè non ero andato ancora dentro la Guerra dell’ Universo. Jenny Racer accetto di essere la mia maestra e lei lo fece solo dopo tre giorni che glielo avevo chiesto visto che lei nei giorni precedenti doveva fare gare importanti. Io provenivo dagli anni 2000 e li le auto di corsa si modificavano in un modo o si curavano in modo. Jenny Racer viveva nel 29 secolo dove le auto si modificano e si curano in un modo del tutto nuovo e non ci vuole poco ma ci vuole molto e poi bisogna fare giri di prova e li fare delle strategie uniche che possono farti superare nemici e cosi vincere trofei.

Kyra e Oliver ci parlano dei Rotoli dei Mutagenx

Kyra Saintcall ( Zia Kyra)

Quando ho detto alla mia famiglia che i Distruttori avevano dato inizio alla Guerra dell’ Universo per prendere questi rotoli e cosi dare inizio a vari omicidi sparsi nel mondo e tutto con un unico scopo far capire al mondo e al resto dell’ universo che i Distruttori sono ancora vivi e vegeti. Noi tutti pure io pensavo che dal 2002 non avremo più sentito parlare di loro e invece anche nel 51 secolo ci sono e adesso sono ovunque e in ogni parte del mondo e stanno cercando di portare morte, dolore e sofferenza nel mondo e tutto per far capire che la Guerra dell’ Universo è appena iniziata, noi pensiamo che sia finita ma invece adesso loro vogliono giocare in grande e vogliono uccidere tutti e tutti visto che secondo loro cosi facendo riescono a dare inizio a un nuovo dove loro non sono visti come dei mostri ma come persone che tanto tempo fa erano andate a dare una mano a una ragazzina in difficoltà e per sbaglio le hanno tolto il suo potere . Mia Zia Kyra e mio Zio Oliver sapevano di cosa stavo parlando e cosi avevano deciso di dirci in cosa consistevano questi rotoli. Io lo sapevo già visto che quando ero nel 51 secolo ho incontrato Shadow Black e lui mi ha fatto capire cosa ha fatto Jenny Valentine. Quello era Shadow Black prima che avesse incontrato me, prima che aveva deciso di fare questo lungo viaggio nel tempo e nello spazio per dare inizio alla sua vendetta che poi con il tempo si sarebbe trasformata in ” devo salvare tutti e creare un luogo dove possono avere un futuro visto che il Consiglio dei Dominatori di Poteri è impazzito del tutto”. Prima che mia zia Kyra e mio Zio Oliver si fossero messi dove mi ero messo io a parlare di questi eventi e dico tutti. Pandora, Aqua, Alyssa, Damon e Ada iniziarono a farmi domande su questi rotoli, ma io non potevo rispondere a nessuna di quelle domande non perchè volevo continuare a tenere segreti ma perchè non li avevi e sapevo solo una parte del loro contenuto grazie a mia madre Helena e mio padre Alukard. Io prima di andarmene verso la parte est dei comandi del T.A.R.D.I.S guardai tutti – so solo una parte di quello che c’ e scritto li sopra visto che quando sono arrivato li su Maraxus mio padre Alukard e mia madre Helena mi hanno detto cosa c’ era scritto. Cioè come noi abbiamo creato il potere di trasformarci in un altra persona o cambiare solo una parte del nostro corpo e sopratutto come cambiare i poteri di una persona o di un altra razza. Però noi abbiamo un vantaggio. Kyra e Oliver non sapevano di cosa stessi parlando – che vuoi dire ?. Helena e Alukard andarono al consiglio qualche giorno prima della Guerra dell’ Universo e cosi cambiare quello che c’ e scritto li sopra cioè voglio dire che per poter farlo devono entrare dentro la Biblioteca Stellare e studiare la nostra lingua e quindi ci vorranno degli anni prima che loro possono fare le mosse che vogliono fare . Una volta detto questo mia zia Kyra e mio zio Oliver hanno iniziato a dirci la storia di questi rotoli- questi rotoli di pergamena sono stati create da due Dominatrici di Poteri che hanno carpito questi segreti da un antico popolo noti come i Mutagenx. Da questo popolo noi abbiamo capito molto cose, come cambiare il nostro aspetto o cambiare solo una parte del nostro e poi grazie a loro nel 1603 abbiamo capito come cambiare i nostri poteri. Karen e Laurel ci hanno permesso di avere questi poteri e fare affidamento su una grande razza che ha imparato queste cose tutte da solo e senza nessun aiuto da parte nostra. I Mutagenx hanno fatto questi rischi su di loro e non è andato tutto bene visto che alcuni di loro sono divenuti dei veri mostri e adesso sono in ogni parte dell’ Universing o della nostra Terra. Noi abbiamo tempo per capire cosa vogliono fare i Distruttori visto che per tornare indietro nel tempo loro devono aspettare una data ma non sappiamo quale. Io ero li fermo vicino ai comandi e io ad alta voce – devono aspettare il 25 Ottobre visto che quello è il giorno in cui si è aperta la Guerra dell’ Universo e quello stesso giorno è finita. Kyra e Oliver vicini e all’ unisono – tra poco noi vi diremo chi sono Karen e Laurel e cosa hanno fatto in quei giorni in cui sono andati su Vorn per parlare con i Mutagenx e apprendere questi segreti e poi voi capirete come sono divenuti i mostri che noi conosciamo tutt’oggi come mutaformi. Io mi misi vicino a loro – e questo serve a farvi capire come mai Jenny Valentine aveva prima il potere di trasformarsi in un altra persona e poi il potere del fuoco.

La Libreria del Mistero

rowena-prince

Quando Rowena Prince è arrivata dentro di The District lei ha deciso di fare un salto in un posto che ha costruito lei stessa e conosce come le sue tasche e questo posto viene chiamato da tutti come la Liberia del Mistero. Io l’ ho saputo solo dopo il mio arrivo qui dentro The District e Ada Knight me lo ha fatto vedere visto che io non lo sapevo che c’ era tale posto dentro l’ Universing e nessuno ne parlava o c’ erano solo delle voci. Tali voci però venivano sempre smentite visto che nessuno doveva sapere di tale luogo oppure Angela Ferrante sarebbe stata in guai grossi visto che tutte le persone cattive avrebbero cercato di assaltare questo The District per prendere possesso della grande cultura che c’ era li dentro. Rowena durante i suoi viaggi aveva conosciuto i Signori del Tempo e sopra il Dottore e quindi lei conosceva le loro tradizioni e sopratutto il loro modo di rendere un posto piccolo davvero infinito. Rowena Prince fece di modo di creare tale posto per fare in modo che le persone della The District potessero salvare persone nel tempo e nello spazio e sopratutto qui dentro l’ Universing grazie a questa infinita coltura. Rowena Prince fece in modo di dare tale accesso a tutti gli agenti della The District e fece in modo che solo una razza potesse avere tale cultura e sopratutto scrivere li sopra i fantasmi. Nell’ Universing i fantasmi hanno un corpo e una coscienza visto che durante il lungo viaggio tra i tre universi e loro stessi hanno creato nel loro corpo una convergenza universale e cosi loro hanno un corpo e i loro poteri e li possono usare per uno scopo cioè scomparire nel nulla e fare in modo che la conoscenza dentro la Liberia del Mistero è in mani sicure. Vi parlo di questo posto e di quello che ha fatto Rowena visto che i fantasmi quando ci hanno visto hanno smesso di lavorare e sono venuti vicino a noi e ci hanno delle cose a nomi dell’ intero Universing. A Rowena le hanno dato un abbraccio molto grande visto che è da anni che non si faceva vedere da quelle parti e invece a me mi hanno detto una cosa che dovevo fare nel futuro e solo dopo ho deciso do farla quando ero sicuro di farla. La libreria del Mistero è stata creata da Rowena per tutti i poliziotti e i Detective della The District e cosi se qualcuno doveva andare in un posto si poteva prima informare e poi andare li pronto a salvare la persona che doveva essere salvata. Rowena a lavorare li dentro ci ha messo solo persone giuste, persone che sanno cosa fare e che hanno un grande potere. Voi pensate dei Dominatori di Poteri, no vi sbagliate lei dentro la Libreria del Mistero ci ha messo dei fantasmi visto che grazie alla convergenza dentro di loro hanno un corpo e hanno i loro poteri. Nell’ Universing i fantasmi hanno un corpo e hanno i loro poteri, sulla Terra non li riescono a usare o solo una parte ma noi siamo tanto concentrati su altre cose che non pensiamo che possono essere loro. Rowena quando è arrivata li dentro senza farci vedere da nessuno e li i fantasmi come Kendra, Kat, Kyra, Eveline e Erin si sono girati e hanno visto Rowena. Mentre gli altri hanno visto un altra persona loro l’ hanno riconosciuta subito in Rowena Prince e sono andate subito tutte ad abbracciarla. La piccola Erin andò verso Rowena e la abbraccio molto forte – sei stata via anni per favore non lasciarci più da sole. Rowena si abbasso dopo il lungo tra tutte – Erin l’ ho dovuto fare perché tutti qui mi credono morta e i miei nemici mi vogliono strappare il cuore ma ogni tanto io verrò qui a vedere come stai. Poi Rowena se ne andò nel mio ufficio e io potei parlare con lei della sua storia. Invece a me i fantasmi come Kendra e le altre hanno insieme all’ unisono – Daniel Saintcall parla con la Morte e fai togliere il tuo nome dal famoso Libro dei Morti e cosi tutti ti vedono come la persona che ha sacrificato tutto non solo per arrivare qui e salvare altre persone ma anche per aver salvato l’ intero universo. Io una cosa del genere non l’ avevo fatta ancora e capì che quello era un messaggio dal futuro e decisi di farlo cosi potevo stare tranquillo e far capire all’ intero universo e al mondo intero che i Dominatori di Poteri ci sono ancora.

Rowena Prince mi racconta del suo modo per arrivare qui

rowena-prince

Rowena Prince seduta su una delle due sedie vicino alla mia scrivania decise di iniziarmi a dirmi una cosa molto importante per me e per le streghe del passato che un tempo considerava sue sorelle di sangue. Lei si mise comoda a modo suo cioè trasformo la sedia in una poltrona e poi con calma inizio a raccontare il suo modo in cui era arrivata qui nel 1840 – io ho dovuto fare una dura scelta vivere o morire. Non potevo fare altro, visto che ero bloccata dentro a un cerchio di fiamme magiche create da Mago Merlino in persona e lo fece per proteggermi visto che io sono una delle streghe che ha contribuito alla congiunzione universale tra questi tre universi. Ho dato via una parte del mio potere e cosi tutto questo si potesse creare e poi sono dovuta entrare dentro questo mondo. Con tutte le mie forze volevo andare via da li ma con le mie sorelle ma quelle erano fiamme nere e molto antiche e la magia non poteva nulla contro essa e quindi io potevo solo entrare dentro a questo portale e iniziare una nuova vita. Ma come abbiamo visto le mie nemiche non lo hanno capito visto che loro non potevano vedere tale scena. Stonehenge nel 1840 è stato un grande campo di battaglia e li ovunque e anche sopra questo strumento per richiamare i portali c’ erano fiamme ovunque e persone che erano morte e tutto questo è stato fatto dagli uomini. Noi volevamo andare via e portarci via la magia ma gli umani ce lo stavano impedendo con tutte le loro forze. Nessuno era capace di vedere cosa c’ era li fuori e nessuno poteva vedere che io avevo solo una scelta cioè entrare dentro questo portale e cosi stare qui dentro. Qui dentro è stato ancora più difficile aprire un portale visto che era un nuovo mondo e quindi c’ erano delle nuove regole per aprire un portale. Qui ho dovuto prima riprendere la mia magia e capire come usarla al meglio e poi ho dovuto farmi dare una grossa mano per aprire i portali visto che nessuno voleva avere a che fare con una strega. Ci ho messo a fare le cose qui e mi sono messa in gioco io stessa e nel 1999 io in pochi minuti ho perso tutto pure la mia stessa identità. Riprese fiato e poi mi disse – ti ho voluto dire tutto questo perchè so che tu puoi capire visto che pure tu hai perso tutto e hai fatto un enorme sacrificio per riavere ogni cosa anche la tua famiglia. Molti possono dire di capire ma solo chi ha perso tutto come io e come alcune persone possono capire il tuo sacrificio e di quello che hai deciso di fare per salvare l’ intero universo.