Curiosità su di me

All’ inizio quando viaggiavo nel tempo e nello spazio pensavo che tutti non volessero farmi del male o che una volta usato il mio cognome lo usassero per ottenere la fama che volevano ottenere. Grazie a Sarah la Fenice io ho conosciuto persone di ogni singolo mondi, fantasmi che sono morti in casi veramente unici e che non posso ancora dare una mano a loro visto che sono stati uccisi da dei demoni veramente potenti di livello 9. Se affronti uno di questi casi devi essere pronto a tutto e devi capire che in un attimo quei demoni possono usare poteri che tu non hai mai visto in vita tua visto che loro sono stati creati con l’ oscurità più pura e provengono dai lati peggiori dell’ Inferno e quindi affrontare uno di questi demoni da soli e un vero autentico suicidio. Grazie alla mia famiglia ho capito che alcune persone ci stanno cercando per capire se noi siamo veramente collegati a quello che è successo a Maraxus il 25 Ottobre del 1991. Lo volevano sapere non per far capire al mondo che siamo vivi e vegeti e quindi i potenti Dominatore di Poteri sono vivi e vegeti e quindi sarebbe stato un bene per l’ Universing, ma per farsi una grande carriera a colui che dice che noi siamo vivi ottiene un grande successo. Il nostro ritorno avrebbe fatto bene a tutti, ma tale mossa avrebbe cambiato il futuro e cosi i Distruttori sarebbero tornati li e ci avrebbero cercato palmo a palmo e avrebbero fatto di tutto anche distruggere l’ intero Universing. Inoltre la persona che ci avrebbe fatto scoprire al mondo non si sarebbe schierata con noi o con l’ Universing, anzi ci avrebbe venduto ai Distruttori senza pensarci due volte. Cosi un giorno Sarah la Fenice mi ha detto con uno sguardo molto serio e che mi faceva capire che dovevo fare cosi tutte le volte che incontravo una persona, anche se era qualcosa di brutto ma dallo sguardo lo dovevo fare senza pensarci due volte. Sarah la Fenice mi ha ordinato di usare il potere che io chiamo Collegamento Neurale per capire se mi potevo fidare di quella persona oppure. Inizialmente mi mostrava una parte dei suoi ricordi e poi mi faceva vedere la sua aura e poi i suoi pensieri. Io non lo vedevo giusto ma poi con il tempo pensai che se io facevo capire al mondo intero chi ero avrei causato enormi problemi e avrei raso al suolo l’ intero nuovo mondo che io stesso avrei creato nel 1840 con l’ aiuto della intera congrega magica visto che grazie alle visioni avevano capito che se non mi avessero dato una mano a creata questo nuovo universo le creature magiche sarebbero morte e la magia sarebbe morta con essa e quindi il futuro che gli Osservatori mi hanno fatto vedere non si sarebbe avverato. Se non lo avessi cioè portare la magia in un altro universo anche la mia dolce sorella Alice Marie Saintcall sarebbe morta e io nel futuro non avrei scoperto che lei era divisa in due persone molto importanti dell’ Universing.

Fermo Cindy Neri dal salvare Pandora

Cindy Neri con me aveva visto tutta la scena cioè Marika Strange aveva l’ intenzione di uccidere la piccola Pandora anche se lei non le aveva fatto nulla di male. Allora lei decise di andare li e salvare la piccola Pandora e affrontare Marika Strange faccia a faccia, ma io la fermai – no, devi aspettare. Lo so che vuoi fare qualcosa per risolvere tale situazione ma tra poco si risolvera da solo. Cindy Neri mi guardo come se io non provassi emnozioni cioè come se fossi un mostro e poi mi disse – hai mandato tua cugina senza un sostegno e senza aiuti, non ti vergogni ad aver fatto una cosa del genere. Io allora decisi di dire tutta la storia a loro tutti visto che nessuno sa di questa cosa – Pandora non può assolutamente morire visto che quando era dentro lo scrigno lei ha ottenuto la protezione magica da parte della Dea della Speranza. Vedete voi credete che dentro al vaso c’ era solo un piccolo pezzo di speranza, ma invece li dentro c’ era proprio la Dea della Speranza. Dopo aver bevuto un pò d’ acqua continuai a raccontare la storia di come la Dea della Speranza ha deciso di entrare dentro al Vaso di Pandora di sua spontanea volonta e cosi salvare tutti quanti- vedete quando i mali del mondo cioè i primi demoni sono stati messi dentro al vaso, avevano bisogno di un nemico e cosi la dea della Speranza ha detto a tutti ” adesso io entro dentro lo scrigno e nessuno deve provare a farmi uscire da li. Se succede allora il mondo prima conoscera il male assoluto e poi forse dopo secoli o decenni, io potrei tornare qui ad aiutarvi. Cindy Neri e gli altri mi guardarono stupiti perchè credevano che tale fatto non era vero e Cindy mi fece la domanda per capire se tutto quello che avevo detto era vero oppure me lo ero inventato- come fai a sapere tutto questo ?. Io senza indugio rivelai a tutti che un anno fa avevo incontrato la dea Venere che si stava punendo in un mondo molto brutto ma allo stesso tempo stava facendo quello che le piaceva cioè essere la più bella del mondo – vedete voi pensate che Pandora qui fuori non ha sofferto, ma invece in un giorno le ha fatto parecchio male. Tra le quali pure Venere e quando l’ ho incontrata si stava maledicendo per aver fatto quella cosa a lei. Con il tempo le ho proposto il mio piano e lei ha accettato e cosi noi abbiamo creato questo piano cioè io salivo li al piano speciale e distraevo Zeus e lei invece faceva uscire Pandora dal vaso. Ma visto che li c’ era ancora la protezione magica della dea della Speranza, alla fine noi tutti cioè io e Venere ci siamo dovuti teletrasportare alle Rive del Mar Egeo. Perchè quando abbiamo provato ad aprire lo scrigno, quello è scomparso di fronte a Venere e lei mi ha detto – Daniel, lo scrigno è scomparso di fronte a me. Tu sai dove devi andare e mi trovi li. Io prima di concludere l’ incontro con Zeus, lui mi fece – te lo devo concere ragazzo hai la stessa asuzia di tuo padre Alukard. Lo so che sei qui per aprire il vaso di Pandora e portarla in salvo ma non capisco perchè lo vuoi fare. Io allora in modo schietto e senza girarci troppo intorno per far capire a Zeus che ero in gamba  – Se non fosse stata per la tua lotta con tuo figlio Kratos, Pandora con la benedizione della Dea della Speranza che si trova dentro allo scigno di Pandora sarebbe divenuta la nuova dea della speranza. Zeus allora mi lascio andare – almeno sai dove devi andare per trovare lo scrigno. Io andai senza dire nulla visto lo sapevo sin da subito, ancora prima di iniziare il piano sapevo che si sarebbe materializzato sulle Rive del Mar Egeo per colpa del tocco di un dio.

Pandora chiede ad Alyssa del mio souvenir

Pandora da quando aveva visto il souvenir nel mio primo cassetto si stava facendo un sacco di domande. Perché ero interessato a tale oggetto e sopratutto perchè avevo tale faccia quando l’ avevo visto in mano mia. Allora decise scendere dal suo letto visto che era stesa li e stava pensando a tale oggetto e decise di andare a parlare con Alyssa per vedere se poteva ottenere qualche informazione. Con passo lento e calmo Pandora arrivo al secondo piano della nostra casa e vide Alyssa con ago e filo in mano e stava preparando un bellissimo vestito nero per una sua amica e Pandora si avvicino verso mia sorella senza farsi sentire. Pandora aveva fatto come un gatto e poi tocco la spalla destra di mia sorella – a cosa stai lavorando ?. Alyssa si giro di spalle e con un sguardo calmo, ma anche un po agitata visto che non l’ aveva sentita propria e verso Pandora – sto lavorando a un vestito nero per una mia amica che domani deve fare un evento importante e cosi lei glielo me lo chiesto. Pandora grazie a mia Zia Kyra aveva imparato a utilizzare una fotocamera digitale visto che grazie a essa ha fatto una foto del mio souvenir e proprio quando io non ero presento visto che ero andato a dire a mia Zia Kyra e a mio Zio Oliver che volevo portare con me Pandora per farle conoscere l’ Universing e i suoi pericoli ma anche le sue meraviglie. Poi Pandora senza indugio fece vedere la foto ad Alyssa e fece la stessa espressione che avevo fatto visto che tale oggetto ci ricorda la nostra scomparsa di nostra sorella Alice. Alyssa smise di lavorare un attimo al vestito e chiuse la porta e poi fece sedere Pandora sulla sedia – adesso siediti che ti devo raccontare una cosa molto importante su di noi. Pandora fece come chiese Alyssa e poi lei inizio a raccontare la storia più triste che Pandora avesse mai sentito – vedi quando noi eravamo sul pianeta Maraxus noi in realtà eravamo in quattro cioè : io, Daniel, Damon e poi nostra sorella Alice. Ma poi lei decise di seguire una voce che sentiva dall’ inizio dei suoi giorni e adesso lei non sappiamo dove si trovi e forse grazie alla Mappa dei Mondi che ha ottenuto nostro fratello Daniel lo possiamo sapere. Ma non capisco perchè lui non ci prova a fare una cosa del genere e poi arrivai io dopo aver parlato con Kyra e Oliver vicino alla porta e senti tutto. Entrai dentro la stanza con in mano la Mappa dei Mondi e la diedi in mano ad Alyssa e lei digito Alice Saintcall, ma non trovo risconto perchè per far funzionare la Mappa dei Mondi devi sapere tutti i nomi di una persona e devi sapere tutti i suoi aspetti. Io sapevo che Pandora era entrata in camera mia visto che lei aveva lasciato semi aperto il mio cassetto e cosi in pochi secondi capì la prossima mossa di Pandora cioè chiedere a mia sorella Alyssa di questo souvenir e di nostra sorella Alice Marie Saintcall.

Pandora cerca di ricordare una parte del suo passato

Pandora da quando era dentro casa mia aveva capito che dentro di se le mancava qualcosa come se non fosse completa. Aveva capito che qualcosa dentro la sua mente non andava, no che era fuori testa o pazza ma non riusciva più a ricordare alcuni momenti della sua vita e non sapeva perchè. Da quel giorno lei cerco di riavere i suoi ricordi perduti e lo fece con un trucco che aveva imparato da Venere tanti secoli fa. Lei quasi ogni giorno si metteva sul suo letto, si metteva con le gambe incrociate e poi chiudeva gli occhi e cosi sondava la sua mente per ritrovare i suoi ricordi perduti. Ma ogni giorno falliva e non riusciva a capire perchè visto che faceva tale esercizio alla grande e non aveva sbagliato niente. Io, Alyssa e Kyra sapevamo cosa voleva fare Pandora e le lasciammo spazio per fare questo suo esercizio e poi quando voleva il nostro aiuto glielo avremo dato. Pandora venne da me mentre io stavo dipingendo camera mia con un murales veramente bellissimo in ricordo del mio pianeta scomparso Maraxus. Pandora quando lo vide ne rimase stupita e poi venne da me – quando mi hai tirato fuori dal vaso penso di aver perso qualche ricordo. Alcuni momenti non me li ricordo. Pandora si mise sul letto e inizio a far dondolare i suoi piedi e mi guardava negli occhi in modo fisso visto che io le stavo spiegando che ricordare un momento che è stato cancellato dalle mente è parecchio difficile – ricordare un momento che hai voluto cancellare o ricordare un momento che è stato cancellato dalla mente di una persona è parecchio difficile. Mentre io parlai Pandora si mise a frugare nella mia scrivania e vide un cofanetto dedicato a Parigi e quando lo vidi io cambia faccia visto che apparteneva alla mia sorella perduta Alice e lo tenevo perchè grazie a esso le potevo far ricordare di me, di Maraxus e della Guerra dell’ Universo. Pandora aveva capito che tale cofanetto mi stava riportando ad avvenimenti molto brutti e lo mise a posto e poi tra se e se ” dopo aver parlato con Daniel, vado a parlare con Alyssa e le chiedo del cofanetto”. Pandora allora decise di farmi vedere cosa usava per ricordare i suoi momenti passati o vedere dentro la sua mente o per concentrarsi alla grande e cosi capire se qualcosa dentro di lei mancava oppure no. Pandora era tutta concentrata sul mio letto e poi le misi la mia mano sinistra sulla sua spalla e quel gesto le fece ricordare il primo incontro con la dea Atena successo tanti secoli e adesso lei lo vedeva adesso davanti a suoi occhi come se fosse successo li in quel momento e pochi secondi fa. Dopo pochi minuti si sveglio e mi guardo con un bel sorriso in volto – grazie a tale gesto mi sono ricordata come ho incontrato la dea Atena.

Curiosità sul 51 secolo

Grazie alla Mappa dei Mondi che gli Osservatori mi hanno dato per fare in modo che io diventassi il grande Daniel Saintcall colui che ha vinto la guerra dell’ Universo e ha sconfitto i Distruttori, io sono riuscito a vedere una cosa davvero molto interessante cioè vedere le parti future di una zona o dell’ intero universo e grazie a essa io ho visto che il mondo senza poteri che avevo e l’ Universing dimensione che avevo creato nel 1840 creato dalla Organizzazione segreta che aveva deciso di salvare le creature magiche e la magia dagli esseri umani che volevano distruggerla. Grazie alla mappa io ho visto che il mondo reale senza poteri e senza super-eroi e la dimensione nota come Universing ma la potei vedere solo per pochi secondi e poi mi arrivo un messaggio telepatico da parte di Ottobre – noi ti abbiamo dato la mappa per sventare crimini e risolvere situazioni e non per vedere il futuro. Dal tono di Ottobre capì che era serio e sopratutto loro per il momento erano più potenti di me visto che loro fanno parte del tempo stesso e quindi hanno tutti i poteri conosciuti e sconosciuti e potevano fare in modo che la mappa che io avessi sparisse in un colpo e alla fine mi rimaneva in mano solo un foglio bianco. Io potei vedere come erano realmente cambiate le cose nel 51 secolo grazie al mio viaggio nel tempo fatto con mia sorella Alyssa Saintcall di quell’ epoca e mi ha fatto vedere cosa sarebbe successo se avessi vinto la Guerra dell’ Universo. Quando ero nel 51 secolo e quando ho visto come erano cambiate le cose in quell’ epoca grazie alla Mappa dei Mondi vidi e capì che non tutti erano felici che creature magiche o la magia fosse tornata in quel mondo. Da quello che avevo visto nella Mappa dei Mondi vidi due persone con un ascia in mano minacciare una ragazzina di 8 anni dentro a un vicolo molto oscuro ed era tutta sola e spaventata come non mai- rinuncia a tuoi poteri oppure muori. Io l’ avevo visto con la Mappa dei Mondi. Io prima di chiudere la comunicazione telepatica con Ottobre – tu dici che mi serve per risolvere, allora fammi andare li adesso visto che una ragazzina di 8 anni sta per morire per mano di due persone dentro a un vicolo. Ottobre aveva una sua versione della Mappa dei Mondi e guardo l’ evento nel suo modo freddo e come tipo per dire – è una strega e tu sei molto più importante. Io decisi di andare fino in fondo in quella storia visto che era giusto stare li senza fare niente – allora ci vado con o senza il tuo aiuto. Ottobre allora mi fermo – rimetti dove era prima e guarda bene. Io rimisi al 11 Novembre del 5134 e vidi che era tutta una messinscena fatta da Settembre il capo degli Osservatori e io mi risolvi a lui mettendo il mio dito contro di lui – lo so che hai una bella faccia tosta. Settembre comparve davanti a me senza fare nessun rumore e senza che io me ne accorgessi – dovevo vedere se aver dato la mappa a te era stato un bene oppure abbiamo fatto male. Se hai reagito cosi anche per un piccolo crimine allora abbiamo fatto veramente bene. Poi se ne andò e io andai a controllare se stava arrivando mio fratello Damon oppure no.

Curiosità sulla Mappa dei Mondi

Una volta ottenuta la mappa dei mondi non mi ci è voluto molto per capire tutto quello che c’ era li sopra e sopratutto perchè era stata creata. Ottobre grazie al contatto telepatico mi aveva fatto capire come funzionava la mappa dei mondi quando ero dentro al mondo di Gears of War da solo. Lui mi ha spiegato come funziona e che se vedevo delle zone scure sulla mappa le dovevo evitare per fare in modo che io non confondessi il presente con il futuro. A quanto pare se seguivi la Mappa dei Mondi con precisione e andavi nelle zone scure cioè luoghi che ad alcuni erano inaccessibili perchè se andavi li dentro potevi vedere il tuo futuro o quello delle persone che stanno accanto a te o attorno a te. Vedete quando mettete delle persone in una grande dimensione quelle possono avere a che fare sia con nuove persone ma anche persone di altri universi e altre dimensioni. E li per sbaglio si puo incontrare la tua versione futura o quella passata o incontrare una persona che cambia la tua vita in un attimo. Gli Osservatori hanno creato la mappa dei mondi per fare in modo che qui nell’ Universing non si creano tanti problemi temporali o cosi creare paradossi o grandi problemi che possano impedire al tempo di andare in avanti o indietro nel tempo. Il giorno in cui mio fratello Damon ha scoperto che io ho la mappa dei mondi è stato un giorno molto importante per me, per lui e per mia sorella Alyssa. Quel giorno loro hanno scoperto il mio futuro cioè che io sarei tornato a Maraxus da solo e avrei vinto la Guerra dell’ Universo. Lo hanno scoperto andando con gli Osservatori perchè loro sono stati condotti in una zona futura dell’ Universing e li hanno visto la mia statua e non ci potevano credere a tale. Ma pure io ho visto la mia statua e Ottobre mi ha condotto a lei visto che volevo vedere pure io e cosi usando la Mappa dei Mondi sono arrivato a questa imponente statua e alla fine avevo visto che il mio piano cioè quello segreto aveva funzionato e cosi decisi di portarlo in avanti perchè mi avrebbe riportato a Maraxus e avrei vinto la Guerra dell’ Universo. Damon non ci poteva credere al fatto che io sarei tornato indietro nel tempo e avrei salvato Maraxus e invece lui dopo 28 tentativi non era riuscito a tornare li su Maraxus e vincere la Guerra dell’ Universo.  Damon aveva tentato in ogni modo per tornare a Maraxus con la sua nave spaziale e per farlo aveva attraversato 28 portarli che aveva aperto lui pensando a quel giorno ma nonostante il suo grande potere e la sua grande forza non ci era riuscito come se quel giorno era stato bloccato in qualche maniera.

Damon Saintcall cerca la mappa dei mondi

Mio fratello Damon da quando aveva saputo che nostra sorella Alice aveva iniziato a cercarla in ogni universo e lui aveva letto ogni libro presente nella Biblioteca Stellare e aveva capito che un modo rapido per trovare nostra sorella era la Mappa dei Mondi. Damon da quando era scomparsa aveva capito subito dove era andata visto che invece di parlare con noi, lui ci leggeva la mente per capire subito cosa era successo e cosa avevamo fatto. Lui le aveva letto la mente e aveva capito che il suo interesse nelle scorse era dedicata alla stanza 404 della Accademia dei Dominatori di Poteri. Lui sapeva che in quella stanza ci faceva dei test molto segreti e che solo alcuni Dominatori di Poteri potevano entrare e vedere cosa facevano li dentro. Lui era una delle persone che potevano entrare li dentro e cosi lui ha capito cosa ha fatto nostra sorella Alice cioè ha azionato due meccanismi. Io, Alyssa e Damon vedevamo assieme cosa ha toccato nostra sorella Alice cioè il pulsante per attivare un portale spazio temporale e l’ altro quello dedicato a quello di un altra dimensione. In quella stanza si fanno test su viaggiare nel tempo e nello spazio, ma anche portare persone di un altro universo in questa dimensione e mandare una persona di questa dimensione nell’ altra. Tutte queste informazioni ce le ha fornite nostro fratello Damon mentre noi vedevamo grazie ai nostri occhi della fenice i passi di nostra sorella Alice. Adesso nel 2011 Damon stava ancora cercando la mappa dei mondi e secondo i suggerimenti di alcune sue fonti lui era convinto di trovarla in questi tre luoghi : New York, Londra e Scozia e se poi li non doveva trovare niente lui aveva ottenuto un quarto posto cioè il Deserto dell’ Infinito. Damon penava che si trovava in questi tre luoghi perchè in questi luoghi sono perfetti nascondigli per un potente oggetto magico. Chi riesce a ottenere questa mappa può vedere ogni mondo, ogni dimensione e ogni tesoro ma sopratutto può capire se una persona si trova vicino o dietro di te. Damon voleva ottenerla per trovare nostra sorella Alice ma in nessuna di questi tre luoghi l’ aveva trovata e poi si stava dirigendo verso il Deserto dell’ Infinito visto che li aveva sentito strane voci. Voci di persone che erano andate li e che poi erano tornati indietro dentro l’ Universing con un aspetto diverso e sopratutto con conoscenze che prima non avevamo per citare una persona Irisa Prince. Altre invece erano morte per attacchi di persone che non volevano condividere quello che avevano con gli altri. Allora lui andò nella sua grande sala di controllo e si stava dirigendo li ma poi senti il suo telefonino squillare e vide che era sua sorella Alyssa – che vuoi Alyssa ?. Alyssa senti il tono di Damon scocciato come al suo solito e comunque decise di lasciar perdere – se stai cercando la mappa dei mondi c’ e l’ ha nostro fratello Daniel. Damon non ci poteva credere a tale notizia e cosi fermo tutto e poi si rivolse verso Alyssa con un tono serio – ti ha detto come l’ ha ricevuta. Alyssa rispose senza pensarci due volte – si ha detto che Settembre cioè uno degli Osservatori gliela ha dato di persona. Damon prima di chiudere la telefonata mise le coordinate del Rifugio dell’ Infinito – tu non fallo di muovere da qui perchè ora voglio parlare con lui. Alyssa rientro in camera mia e chiuse la porta e io seduto sul mio letto a cercare di capire come funziona la mappa dei mondi e la guardai – so che hai fatto la spia a nostro fratello Damon, tanto lo stavo per chiamare io sempre se riuscivo a trovare il mio cellulare. Toccando la mia scrivania capì che Pandora si ero preso il mio cellulare per farsi spiegare da mia Zia Kyra come funzionava e cosi se c’ erano problemi lei poteva chiedere aiuto almeno fino a quando i suoi poteri non si risvegliavano.

Cindy Neri osserva la Mappa dei Mondi

Molte persone nel tempo e nello spazio hanno cercato di capire come le persone noto come Osservatori sapessero noi dove siamo, cosa stiamo facendo e sopratutto in quale universo lo stiamo facendo. Molti hanno ipotizzato che loro avessero un potere capace di fare una cosa del genere ma per altri sembrava veramente troppo e alla fine nessuno ci ha creduto a tale teoria. Ma arrivo una persona un mio antenato Zick Saintcall I e lui sapeva cosa utilizzavano gli Osservatori per capire dove noi siamo e cosa stiamo facendo visto che lui l’ ha utilizzata in molte delle sue avventure. Alla fine tutti hanno capito che gli Osservatori per capire dove trovarci in ogni luogo e in ogni dimensione loro hanno una mappa molto antica e molto particolare e tutti lo sanno perchè hanno visto questa mappa in mano a Zick e cosi tutti hanno cercato di essere suo amico o di ucciderlo per ottenerla. Tutti hanno provato a ottenere tale mappa dopotutto se tu hai quella potresti fare grandi cose e anche trovare tesori o misteri davvero incredibili. Io so questa cosa perchè il mio antenato ha lasciato degli appunti nel nostro scantinato e lo ha fatto per farlo ottenere a me visto che lui quando ha toccato lui il suo diario l’ ultima volta ha avuto una visione del me. Cioè ha visto me trovare il suo diario e quindi ha deciso di scriverci sopra anche della visione. Io so della mappa dei mondi perchè gli Osservatori quando mi messo nel mondo di Gears of War sulle tracce di Marcus Phoenix ma in universo alternativo, loro mi hanno dato questa mappa e con il tempo ho capito il suo utilizzo e grazie a esso ho potuto creare una strategia per salvare Marcus Phoenix. Adesso la sto utilizzando per trovare la mia futura nemica Angela Neri conosciuta da tutti come il Flagello della Follia. Cindy Neri stava guardando i movimenti di sua figlia Angela sulla mia mappa e ogni tanto i suoi guardavano la mappa e poi si ricordo di quello che aveva sentito quando aveva 25 anni. Quando a quell’ epoca girava il mio antenato Zick Saintcall lui dava una mano a tutti con una mappa e Cindy Neri capì che questa era la stessa mappa e cosi mi guardo negli occhi per farmi capire che lei aveva capito – questa è la famosa mappa dei mondi e grazie a essa uno può trovare quello che vuole e in ogni tempo, spazio o dimensione. Se c’ e l’ hai allora significa che te l’ hanno data gli Osservatori in persona. Cindy Neri non era la sola persona che quel giorno aveva capito che io avevo tale mappa pure mia sorella Alyssa capì che c’ e l’ avevo io. Come io andavo a curiosare in camera sua, lei veniva in camera a vedere cosa facevo e cosi lei apri il primo cassetto e ci trovo la mappa dei mondi. Quando entrai la vidi guardarla in tutto il suo splendore – vedo che hai capito che io e gli Osservatori ci siamo entrati nel primo giorno da solo dentro l’ Universing. Alyssa la poso nel mio cassetto e venne verso con un sguardo calmo ma arrabbiato – me lo dovevi dire che tu l’ avevi trovata e che tu hai incontrato gli Osservatori. Io ero stato in camera sua e avevo letto il suo diario – e tu mi invece mi dovevi dire che mi hai seguito nel mio primo viaggio in una realtà alternativa. Tu non lo dici a Sarah che io ho la mappa dei mondi e io non gli dico che tu mi hai spiata. Alyssa prima di andare via da camera via venne verso di me – Daniel non finisce prima o poi glielo devi dire a Sarah.

Pandora scopre cosa ha perso

Pandora una volta entrata dentro al bar Visions inizio a vedere cose parecchio strane e sopratutto creature magiche che non aveva mai visto in vita sua e con me si mise a sedere al terzo tavolo libero. Pandora non era mai entrata in un bar visto che lei non era mai stata in un posto cosi tecnologico e cosi pieno di novità e lei non sapeva nemmeno una parte di quello che stava vedendo con i suoi occhi. Una volta seduta al bar che aveva visto cambiare di fronte ai suoi occhi prese in mano questo foglio di carta con su scritto ” Menu” e si rivolse a me – Daniel che cosa è questo Menu ?. Io lo sapevo molto bene visto che io sono stato in molti bar anche grazie ai miei genitori cioè quando ero più piccolo e ho scoperto questo bar anche grazie a mia sorella Alyssa che per parlare dell’ insegnamento di Pandora noi due siamo andati. Io la guardai con una faccia non molto seria – è un foglio per ordinare quello che vuoi da mangiare, forse molte cose che qui sopra non le hai mai provate ma te lo consiglio. Pandora inizio a vedere in modo molto calmo le cose scritte su questo menu e quando arrivo Cindy la nostra cameriera Pandora decise di provare le pizza e le patatine fritte. Cindy era vestita con una camicia nera e una gonna blu scuro e i suoi capelli erano tutti arruffati in testa. Cindy si accorse subito di Pandora e del fatto che non era di queste parti – tesoro io ti consiglio la pizza al sugo e le patatine fritte. Sono sicuro che piaceranno davvero tanto. Io conoscevo Cindy visto che è stata la prima persona che io ho incontrato nell’ Universing e mi ha fatto capire cosa è successo al bar e sopratutto mi ha fatto vedere il simbolo dell’ Universing. Una volta serviti e mangiato tutto non pochi minuti ma dopo 28 minuti Pandora si rivolse verso di me – Daniel voglio sapere perchè ho perso tutte queste cose e sopratutto voglio sapere perchè non posso più diventare la Dea della Speranza. Una volta messi dall’ altra parte del tavolo i patti che noi abbiamo mangiato e alla fine decisi di parlare di questi problemi che prima o poi dovevo affrontare con la piccola Pandora. Alla fine iniziai a parlare con un sguardo molto serio – vedi io e tua zia Venere abbiamo stretto un patto io le avrei dato una mano a tornare come era un tempo e lei mi avrebbe dato una mano a salvarti. Quando siamo andati dentro al Monte Olimpo per dire a Zeus una cosa molto importante su Ares. Pandora mi fermo un attimo e fece una faccia molto felice – quindi per salvare me tu e mia zia Venere vi siete messi contro Ares il Dio della Guerra. Io decisi di continuare il mio discorso – non potevo lasciarti li dentro dopo che ho scoperto che tu non hai fatto nulla e che non centri con il fatto di non aver aperto lo Scrigno. Una volta detto questo a Zeus lui ci ha concesso di salvarti ma solo per il fatto che lui mi ha riconosciuto come Dominatore di Poteri e quindi lui mi ha concesso tale fatto. Però lo Scrigno per protezione si è teletrasporto alle Rive del Mar Egeo e quando abbiamo aperto lo Scrigno tu sei stata buttata li nel Mar Egeo e hai iniziato ad affogare visto che tu non hai mai imparato a nuotare e quindi i tu hai perso i sensi e poi tutto è rientrato dentro di te. Quello che voglio dire è che il tuo vero aspetto si trova dentro di te e pure i ricordi che hai perduto ma vedo dalla tua mente che tu hai associato tutto questo a una persona in particolare e quando la incontri potrai riottenere tutto. Pandora stava li ad ascoltare questo discorso molto importante e non sapeva che dire visto che solo Kratos aveva fatto una cosa del genere e poi lei mi guardo – e per il fatto che io dovevo diventare la Dea della Speranza. Io presi un attimo fiato e poi decisi di iniziare a parlare di questo fatto – ti ricordi quando Kratos ha dovuto usare il potere dello scrigno per salvare l’ intera Grecia contro Ares. Quello che sto dicendo è che adesso dentro allo scrigno di Pandora non c’ e più nulla visto che la speranza e l’ oscurità sono qui adesso in ogni parte del mondo. Vedi Kratos e gli Dei dell’ Olimpo hanno usato tutte e due le forze per vincere, cioè Kratos per salvare se stesso e il resto del mondo ha dovuto usare per ben due volte il potere della speranza invece gli Dei dell’ Olimpo per vincere contro Kratos hanno fatto un patto con i primi demoni. Quindi lo Scrigno di Pandora non esiste più visto che all’ interno non c’ e più nulla. Pandora non capiva cosa c’ entrava lo Scrigno con il fatto che lei non poteva più essere Dea della Speranza – non capisco cosa c’ entra lo Scrigno con il fatto che non posso più diventare Dea della Speranza. Una volta bevuto un pò d’ acqua – vedi tu dovevi assorbire tutto il potere dello Scrigno sia quello che c’ era dentro e sia attorno a esso e cosi saresti divenuta la Dea della Speranza ma adesso non lo puoi più fare. Ma il destino ti ha dato una mano facendoti ottenere gli Occhi della Fenice e quindi tu puoi diventare una Dominatrice di Poteri quindi essere più potenti di una Dea. Ora a casa ti racconto cosa sono gli Occhi della Fenice.

Viaggio a New York con Pandora

New York è una città veramente favolosa con i suoi grandi palazzi e sopratutto per il palazzo più importante che ha l’ Empire State Building. Tutti la conoscono come la Grande Mela ma noi tutti persone magiche o creature magiche la conosciamo come il quartier generale dell’ Olimpo. Nessuno sa come ha fatto Zeus ma lui ha reso l’ Empire State Building la nuova base operativa del Monte Olimpo. Io avevo deciso di portare Pandora non a visitare quel palazzo ma un bar che è stato creato come rifugio per persone con poteri in pericolo e il nome di questo bar è noto come Visions. Pandora sapeva verso le 9 noi dovevamo andare e cosi andò da mia sorella Alyssa con un bel sorriso in faccia. Mia sorella Alyssa la vide cosi felice e si avvicino a lei per vedere cosa la rendeva cosi felice – Daniel mi vuole portare a New York e farmi vedere uno dei rifugi delle persone con i poteri. Alyssa e tutta la comunità magica sapeva di questi bar noti con questo nome cosi strano e atipico, nessuno sapeva perchè aveva tale nomi ma tutti erano felici di avere un posto dove stare tranquilli e usare i loro poteri. Alyssa creo un look adatto a Pandora e vestita in quel modo era bellissima. Pandora venne da me vestita con una maglietta rossa arancione con scritto ” Australia” e vicino a esso c’ erano delle palme e poi una gonna rosa non molto corta. Io ero già vestito visto che mi informato per capire se tutto era sicuro oppure no. Pandora venne vicino a me e noi ci mettemmo al centro della stanza e io presi la mano sinistra di mia cugina – adesso non lasciare la mia mano oppure finiamo in posti differenti e in una città come quella trovare una persona è davvero molto difficile. Pandora allora non lascio per nessun motivo e io mi teletrasportai senza alcun problema dentro a un vicolo secondario di New York proprio vicino al bar Visions. Questo è stato il mio primo viaggio nel tempo senza alcun problema, le altre volte mi è andata male e sono arrivato in posti dove non volevo andare. Pandora insieme si avvicino al grande bar e vidi che era enorme e grazie alla sua curiosità vedeva che si poteva mangiare sia dentro e che fuori visto che c’ erano i tavolini sia fuori che dentro. Pandora si mise seduta di fuori ma io mi avvicinai con calma – sediamoci all’ interno perchè li dentro ti devo parlare con tutta la calma e noi dobbiamo entrare in un altro posto. Io e Pandora ci sedemmo al terzo tavolo e poi io guardai Pandora con grande attenzione per farle capire che in quel momento doveva fare tutto quello che dicevo io ma era anche un altre modo per farle capire che adesso doveva prendere la mia mano e fare quello che dicevo io. Pandora mimo i miei movimenti alla grande e cosi noi due senza alcun minimo problema entrammo dentro l’ Universing. Mi ero portato appreso un gessetto e disegni il simbolo dell’ Universing e poi presi le due mani di Pandora e poi con il medio assieme al medio di Pandora noi entrammo dentro L’ Universing. Pandora una volta lasciate le mie mani vide che li c’ erano persone diverse con un aspetto del tutto diverso e tutto attorno a lei era strano, nuovo e diverso. Pandora aveva l’ aria veramente molto sorpresa e cosi rivolse lo sguardo verso di me – dove siamo ?. Pure io avevo lo stesso sguardo arrivai qui dentro per la prima volta e cosi le svelai dove noi ci troviamo – noi adesso ci troviamo nell’ Universing, una nuova dimensione creata per dare un rifugio alle persone con i poteri come te o fare in modo che qui possono avere un nuovo inizio e cosi riuscire a fare grandi cose. Ma io e te siamo qui dentro per farti capire cosa hai perso nel senso che tu non hai perso solo una parte dei tuoi ricordi ma anche altre due cose importanti. Pandora una volta sentito tale mie parole si rivolse verso di me con uno sguardo molto serio visto che non voleva che io ci girassi intorno o che dicessi una cosa per non dirlo – voglio cosa ho perso adesso ?. Io allora senza mezzi termini parlai a Pandora di quello che aveva perso – tu hai perso gli Occhi della Fenice, il Tuo vero aspetto e la possibilità di diventare una dea. Adesso noi stiamo seduti qui e affrontiamo questo discorso visto che queste cose sono molto importanti per te e per la tua storia.

ioinviaggiodue

ci guadagno il colore del grano...

Mile Sweet Diary

diario semiserio di una aspirante pasticcera

Illustra.

magazine

ORME SVELATE

la condivisione del dolore è un dono di amore da parte di chi lo fa e di chi lo riceve

Wikinerd

NERD e dintorni ;)

ioinviaggio

Piego e ripiego la mappa del tuo Infinito in un origami d’amore

Evaporata

Non voglio sognare, voglio dormire.

Racconti ondivaghi che alla fine parlano sempre di amore

“Ships are safe in a harbour, but that’s not what ships are made for”

VOLO SOLO PER TE

Io e la mia vita...sul mio blog troverai parole che in questi angoli di paradiso potranno rasserenarti e regalarti se vorrai un momento di dolcezza..E se vorrai lasciarmi un commento sara' gradito da parte mia

Piccole Storie d'Amore

Vivo i giorni nella solitudine

NON SOLO MODA

La moda, uno strumento per essere positiva, negativa , simpatica, antipatica...semplicente TU

la musica è un luogo

Ogni pensiero risuona come una canzone.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: