Facciamo rivelare la verità a Cindy Neri

Quando hai a che fare con dei casi di scomparsa devi stare attento perchè potrebbero essere stati fatti dagli stessi parenti per fare in modo che quella persona faccia come dicono loro. Ma io e Pandora stavamo lavorando a un caso del tutto diverso cioè una ragazza di 26 anni scomparsa in un mondo tutto nuovo e potrebbe essere in centinai di universi. Io avevo capito che Cindy Neri non ci aveva detto sulla loro situazione e sopratutto perchè era cosi agitata e andava avanti in indietro per il bar. Quando hai un assistente devi far vedere a lei di cosa sei capace ma devi anche capire se lei è capace di fare l’ investigatrice oppure no. Pandora aveva notato lo strano comportamento di Cindy Neri e poi lei si ricordo di un rumore che aveva sentito quando io facevo a Cindy le domande. Pandora aveva sentito il rumore del cuore di Cindy battere in una maniera irregolare, come agitato come se noi stavamo cercando di capire se aveva fatto qualcosa di sbagliato oppure no. Pandora aveva notato queste cose e poi venne verso di me e mi fece uno sguardo molto serio per farmi capire che aveva scoperto qualcosa di importante – credo che Cindy e Angela stanno nascondendo qualcosa di molto strano, forse sul loro passato. Io guardai Pandora negli occhi per farle capire che aveva azzeccato – brava hai capito. Lo avevo notato pure io ma volevo vedere se ci potevi arrivare con o senza il mio aiuto. Un giorno queste indagini le dovrai fare da sole e forse io sono lontano e non posso darti una mano nel risolvere. Pandora non si arrabbio con me visto che io avevo ragione su questo fatto e senza pensarci – adesso che facciamo ?. Io senza pensarci andai verso di lei con uno sguardo molto arrabbiato – se non mi riveli chi sei veramente e da cosa ti nascondi io prendo la Mappa dei Mondi e me ne vado e non ti aiuto a trovare Angela Neri. Avevo messo pressione su Cindy Neri e alla fine lei decise di dire a me alla piccola Pandora la verità su di loro. Si mise seduta su uno sgabello e poi parlo a tutti della loro triste storia – Io non mi chiamo Cindy ma Rowena e Angela in realtà si chiama Angelica e noi due proveniamo dall’ universo 33. Noi li vivevamo in un modo del tutto diverso in un modo dedicato al cyberpunk e fino a 15 anni noi vivevamo li ma per colpa di alcune liti io e Angelica abbiamo dovuto cambiare identità per colpa del fatto che io non volessi far usare i poteri a mia figlia. Io in realtà avevo scoperto che li usava questi poteri e un giorno noi abbiamo litigato e noi siamo dovuti venire qui visto che nel 2265 alcune persone hanno scoperto che noi abbiamo i poteri. Alcuni di loro ci volevano uccidere e cosi siamo arrivati qui nell’ Universing e per fare in modo che nessuno ci cercasse abbiamo cambiato i nostri look, i nostri costumi e noi abbiamo dovuto cambiare i nostri nomi e cosi potevamo lavorare e vivere in pace. Io usando il potere di capire se una persona stava mentendo capì che Rowena mi aveva detto la verità e adesso io andai verso la mappa dei mondi – so come trovare Angelica cioè trovando Marika e facendole alcune domande, visto che loro sono migliori amiche saprà tutto il piano di Angelica e cosi la possiamo anticipare e bloccare.

Ripercorriamo i passi di Angela Neri

Grazie alla mappa che mi ero portato appresso noi potevamo vedere dove andava Angela Neri senza alcun problema e avevamo visto che le si era allontanata dal bar Visions di 45 Km ed era andata al terzo locale delle All Star Magic. Angela Neri aveva conosciuto questo negozio particolare e davvero molto utile per le persone che vogliono sparire o vogliono dare un nuovo inizio alla loro vita. Cioè tu sei in questa una nuova dimensione e non vuoi sembrare una persona che non ha nulla da offrire, anzi vorresti essere una persona che sa fare tutto e che ha un look veramente molto bello e All Star Magic fa al tuo caso. Grazie alla mappa io, Pandora e Cindy potevamo vedere che lei nel passato ha fatto amicizia con Erica Denvers, per chi si trova sulla Terra non sembra nessuno di importante ma se ti trovi nell’ Universing allora quel nome ha molto valore visto che lei non è solo una Conduit ma è anche la famosa figlia di Jessica Denvers colei che ha creato la catena di negozi magici noti come All Star Magic. Grazie alla mappa noi vedemmo che Angela Neri prima cambio il suo colore di capelli prima erano neri chiari e adesso erano nero scuri poi grazie all’ aiuto di Erica lei andò al secondo negozio e butto quei abiti colorati e scelse degli abiti neri e bellissimi e con essi sembrava una modella. La mappa che io avevo era collegata all’ Universing, cioè se tu toccavi una telecamera potevi vedere cosa vedeva lei e sopratutto ti faceva vedere in tempo reale dove le persone andavano e venivano e sopratutto se utilizzavano il teletrasporto per andare da una parte a un altra dell’ Universing. Nella zona dove noi eravamo c’ erano solo tre negozi dedicati All Star Magic cioè un Barbiere, Un negozio d’ Abito e il terzo il più importante tra i tre un negozio di tatuaggi magico. Angela Neri era decisa ad andare li e a farsi un tatuaggio e visto che conoscevo la situazione sapevo perfettamente quale tatuaggio si voleva cioè un tatuaggio anti-locazione detto anche da tatti un tatuaggio di dislocazione. Cosi anche se lo facevi con tutte le tue forze o avevi un potere antico come il tempo stesso tu non potevi trovare la ragazza e per trovarla dovevi usare altri metodi. Io allora per fermarla misi la mano sulla sua luce e mi concentrai su essa e apri un canale mentale con lei – per favore non farlo. Angela si rivolse verso di me in molto brusco fregandosene se ero li per darle una mano oppure no – non mi importa se mia madre Cindy vi ha detto che non lo voleva fare. Io adesso voglio vedere cosa c’ e in questa dimensione, se vuole fermarmi allora esca dal negozio e mi venga a fermare personalmente. Dallo sguardo di Angela che era fermo, immobile e serio e non aveva nessuna intenzione di fare un passo indietro e io potei fare nulla per fermarla. Quando tutti avevano perso la speranza Pandora decise di agire di istinto e mise la mano sulla luce di Angela che era sulla mia mappa e parlo a lei direttamente – per favore cambia idea, tua madre ha sbagliato ma lo ha fatto solo per non farti perdere. Pensava che se lo facessi potevi non tornare più al mondo reale e andare all’ Università e cosi vivere una vita tra qui e il mondo reale e cosi avere una fantastica. Una volta che Pandora fini di parlare con il cuore in mano, Angela Neri la guardo in faccia e cerco di non essere troppo brusco e cosi far male a Pandora- di a Daniel Saintcall che io non torno indietro e ottimo tentativo ragazzina ma oramai ho deciso e non torno più indietro. Ragazzina devi capire che prima o poi una persona deve decidere cosa fare nella sua vita e una volta presa tale decisione non vuole più cambiare idea e io l’ ho fatto. Io e Pandora abbiamo tentato di riportare Angela Neri indietro con le parole, ma solo perchè abbiamo fallito non significa che ci siamo arresi.

 

Cindy Neri ci racconta la storia di sua figlia Angela

Questo che vedete in questa foto è l’ ultimo aspetto di Angela Neri, prima lei non era cosi e non indossava questi abiti e non aveva questi look, solo grazie all’ Universing e alle conoscenze presenti in questa dimensione lei ha potuto diventare questa persona e adesso lei vaga nell’ Universing. Pandora voleva cercare Angela Neri ma non sapeva cosa cercare visto che lei doveva ascoltare prima la sua storia prima di poter capire cosa gli piaceva e cosa non gli piaceva. Allora Pandora si mise a sedere vicino a Cindy e noi due ascoltammo la storia di Angela Neri e di come ha tenuto segreti i suoi poteri a sua madre fino ai 22 anni anche se lei verso i 19 anni aveva già capito come usarli no solo per lei ma anche per il resto del mondo. Cindy si mise comoda sulla sedia e poi inizio a parlare – Mia figlia Angela è sempre riuscita a tenere grandi segreti e anche quando ha scoperto i suoi poteri non mi ha detto nulla. Anche se io avrei dovuto cercare di attaccare con qualcosa e cosi dirle che poteva avere questi poteri e io ho scoperto lei che ha ottenuto il potere della super-velocità grazie al mio potere di leggere la mente. Quindi io non le ho detto niente per paura che lei mi sbattesse la porta in faccia e se ne andasse via di casa e io non avrei saputo dove è andata. Lei ha scoperto di viaggiare in modo super veloce quando aveva 19 anni più precisamente il 17 Ottobre del 1999 e quando è tornata a casa era veramente felice come non mai e per fare in modo che tale felicità non scomparisse non le ho detto niente. Pandora aveva sentito una parte della storia e lei inizio a condividere un suo momento – io se avevo problema lo avrei detto a mia zia e lei mi avrebbe dato una mano a risolvere tale situazione anche se era brutta. Poi dopo aver ascoltato tale storia di Pandora, Cindy continuo a raccontare la sua storia – avrei potuto dire a mia figlia Angela di questi poteri o che ce li avessi pure io ma vedevo che lei stava usando questi poteri per dare una mano alle persone e viaggiava nelle varie città. Poi scoprire le cose fu più difficile visto che lei verso il 18 Dicembre del 1999 lei ha scoperto il potere di leggere la mente e li si è creato un blocco e io non sono riuscita più a leggere la sua mente e cosi per scoprire qualcosa ho dovuto entrare dentro camera sua, non si fa però lo facevo e poi verso i 26 anni io le ho fatto scoprire questa dimensione e non le ho voluto far vedere niente perchè avevo paura che lei lasciasse il mondo reale per questo. Prima di iniziare a cercare Angela Neri dentro a questa grande dimensione io la guardai – se vuoi che ti aiutiamo devi dirci tutto anche il segreto che nascondi. Cindy sapeva chi ero e sapevo che ero capace di leggere le aure e cosi decise di dirci l’ ultimo segreto di sua figlia Angela che lei aveva capito solo con il tempo, ma aveva detto che non poteva essere e che era solo una sua impressione  – Angela Neri può cambiare la sua età quando vuole lei e questo potere l’ ha preso da suo padre ma non so dire a quanti anni ha preso questo potere. Adesso che noi due sapevamo tutta la storia potevamo cercare Angela Neri con calma e prima di iniziare Pandora guardo Cindy negli occhi – sono sicura che tanti madri hanno guardato nelle camere delle proprie figlie per cercare di capire cosa fanno nel loro tempo libero. Io ad esempio per cercare di capire cosa faceva mia zia guardavo dentro la sua stanza mentre non c’era e cosi potevo scoprire i suoi segreti e misteri. Cindy per curiosità ci chiese cosa eravamo visto che eravamo cosi uniti e noi rispondemmo insieme – siamo cugini.

Pandora ricorda il suo momento più brutto

In tutta la nostra vita noi abbiamo vissuto quei momenti terribili che poi hanno reso la nostra vita in peggio o meglio e Pandora ha vissuto il momento più terribile. Io l’ avevo portata li per farle vedere come era bello l’ Universing ma senza volerlo noi abbiamo assistito alla nascita di una mia nemica Angela Neri il Flagello della Follia e li Pandora ha ricordato cose le ha fatto Venere e Zeus. Io e Pandora nel bar seduti a mangiare e a parlare del simbolo dell’ Universing, da una finestra molto grande potevamo vedere le persone e i palazzi e pure Cindy poteva vedere tale cose. Io sapevo solo alcune cose su Cindy tipo che lei aveva i capelli rossi, che era molto cordiale con tutte e che non aveva bisogno di protezione visto che lei si sapeva difendere molto bene visto che lei aveva il potere della superforza. Tutte queste cose non le ho lette nel suo pensiero ma ho sentito delle voci ma li quel giorno ho scoperto che è anche molto severa con sua figlia Angela. Pandora mangiando le patatine vide una ragazza di 19 anni vestita con una maglietta con un immagine di Londra fumare e tale scena la vide anche Cindy. Io e Pandora vedemmo Cindy andare via di corsa e noi non sapevamo dove fosse andata fino a quando non vedemmo fuori dalla finestra. La prima a vedere fu Pandora quello che successo e poi lo vidi io, Cindy prese la sigaretta e la butto a terra e poi la spense con il suo piede sinistro e poi si avvicino alla figlia e le mollo un bel ceffone in pieno volto. Pandora vide la scena per intero e poi si blocco per due o tre minuti e poi si ricordo il suo momento più brutto. Non per intero ma se lo ricordo e me descrisse per intero, ma prima lei inizio a bere e a mangiare visto che quella visione l’ aveva un po sfinita. Dopo aver visto un pò di colorito sul suo viso visto che tale visione le aveva fatto venire la pelle d’ oca e un colorito molto pallido tipo quando si vede un fantasma. Pandora si mise comoda sulla sedia – ho visto Zeus e Venere che mi picchiavano molto duramente e tutto per farmi aprire lo scrigno e  cosi ottenere anche la luce che si trova all’ interno. Pandora aveva ancora un pò le idee confuse e poi ricordo meglio la situazione presente nella sua visione che aveva avuto pochi minuti fa di fronte a me – no, è stata prima Venere a colpirmi e tutto per portarmi davanti a Zeus e poi lui ha fatto il resto per farmi aprire lo scrigno e cosi lui poteva ottenere il potere della speranza per sconfiggere Kratos e salvare il Monte Olimpo. Cindy dopo la litigata con la figlia torno dentro e mi voleva chiedere aiuto per controllare quello che faceva la figlia visto che lei poteva mettersi in grossi guai e poteva forse morire. Dopo aver parlato con Pandora di questo discorso serio e dissi a Pandora – fai posto a Cindy e ascoltiamo la sua storia e cosi forse possiamo dare una mano a lei e a sua figlia Angela Neri. Purtroppo per colpa di quello schiaffo e dei continui no a ogni cosa presente dentro l’ Universing,Angela Neri ha iniziato il suo lungo percorso che l’ ha portata a essere la potente e terrificante Angela Neri il Flagello della Follia che ama sentire le urla dei suoi nemici.

Stephen Sparks indaga sul rapimento di Marina Neri

 

L’ Ospedale di Santa Maria verso le 9:50 di Giovedì era arrivata una donna di 26 anni , capelli lunghi neri . La donna si chiamava Angela Neri e come poterono vedere un sacco di gente aveva lividi sul corpo , ferite ai polsi e quando arrivo non vomito quello che aveva ingerito ma aveva vomitato sangue . Dopo aver vomito tre litri di sangue svenne per terra e fu ricoverata con l’ appellativo di Jane Doe visto che ogni persona che non dice il proprio nome viene chiamata cosi . Angela quando era arrivata all’ Ospedale non ebbe nemmeno la forza di dire il suo nome e per questo dovette dormire due giorni prima di riuscire a dire il suo nome ai medici . Il Dottoressa Alessandra Alfieri vide che era molto grave e una cosa che si stava chiedendo come era riuscita ad arrivare . Angela veramente non voleva andare li ma voleva andare in una stazione di polizia e cosi dire a qualcuno quello che le era successo . Quello che era successo ad Angela era qualcosa di abominevole e solo un mostro poteva aver fatto questa cosa a lei . Alessandra cerco di curare le ferite come poteva ma in cuore sapeva che alcune ferite che per lo più bruciature sul corpo non sarebbero mai guarite del tutto . Alessandra cerco di fare tutto il possibile per curarle ma non c’ era niente da fare e decise di dirlo ad Angela visto che era una cosa dura da fare ma era la cosa giusta da fare . Alessandra entro nella stanza si avvicino al letto della sua paziente che era in uno stato molto brutto e quando la vide in mano con la foto della sua unica amata figlia Marina decise di non dire niente sulle sue ferite . Alessandra decise di dirlo dopo e quando vide la foto della figlia – come si chiama sua figlia ? . Angela decise di rispondere anche se le faceva male pensare a sua figlia visto che tutte le ferite che aveva sul corpo le era successo per salvarla . Angela si rivolse ad Alessandra – si chiama Marina e forse non la potrò mai più vedere visto che me l’ hanno rapita davanti a mei occhi e quando ho provato a fare qualcosa per non farmela portare via mi hanno ridotto in questo stato . Alessandra si mise seduta su una sedia e prese la foto che Angela aveva in mano – lo so che non vuoi ma devo chiamare la polizia e cosi puoi dire a loro tutto quello che ti è successo e cosi forse puoi ritrovare tua figlia . Per favore fallo e cosi non sarà più sola , Stare in questi posti da soli e davvero molto brutto ma con una figlia rende tutto ancora più bello . Alessandra sapeva di quello che stava parlando visto che aveva una sorella di nome Serena Alfieri ed era una poliziotta e andavano molto d’ accordo a differenza delle altre sorelle . Angela si mise un po’ a piangere visto che non voleva solo vedere da una foto sua figlia ma voleva anche accanto a lei e poi si giro verso Alessandra – chiama la polizia e digli che voglio trovare mia figlia e farò di tutto per aiutarli visto che non voglio vedere più mia figlia attraverso una foto ma la voglio vicina a me . Serena stava andando a vedere se c’ era un caso che poteva essere risolto oppure si poteva andare a prendere un caffè con un po’ di zucchero . Proprio quando stava andando alla sua scrivania dalla tasca destra dei suoi pantaloni squillo il suo telefonino e vide che era sua sorella Alessandra – Serena devi venire subito qui con il tuo collega Alex . Ho qui una donna che è stata pestata a sangue e dice che sua figlia e stata rapita . Proprio quando Serena se ne stava andando da li verso la sua auto arrivo Alex con la sua auto e gli disse – muovi il culo o parto senza di te . Dobbiamo andare all’ Ospedale di Santa Maria per un pestaggio e forse rapimento di una ragazzina di 10 anni . Stephen quando seppe questa notizia dalla sua collega salto nella macchina e loro andarono li per capire cosa era successo e per capire chi possa aver preso la bambina . Una volta arrivati all’ Ospedale andarono subito alla camera di Angela che era la 286 . Stephen entro e si presento ad Angela dicendo – io sono l’ Agente Stephen Sparks e troverò sua figlia . Mei Cheng stava monitorando il telefonino di Stephen e quando seppe che stava indagando su un caso di una bambina di 10 anni decise di non fare niente e di aspettare che lui trovava quella bambina . Anche se Mei Cheng voleva uccidere delle persone non avrebbe giocato con la vita di una bambina e per questo decise di non uccidere per il momento Stephen visto che se moriva lui non c’era nessuna possibilità di trovare Marina . Stephen durante tutto il tragitto si chiedeva chi poteva essere una persona che pesta a sangue una donna indifesa e poi rapisce una bambina . Ma la situazione in cui si era messo Stephen accettando questo caso era molto più grande visto che tratta di famiglie che avevano perso una figlia e con il potere di leggere il pensiero trasformare questa bambina nelle loro figlie .

 

Allenamento Kira King parte 2

Tutti i demoni hanno un arma che gli permette di portare più dolore alle persone e falle soffrire molto di più e cosi rendere la loro vita infernale . Kira visto che dagli altri era considerata una puttanella secondo loro non meritava di avere un arma , visto che Kira non aveva superato il test per essere un vero demone e per questo tutti la consideravano alla stregua di un demone e per questo nessuno le voleva dare un’ arma non solo perché secondo gli altri demoni voleva portare dolore nel mondo ma per difendersi dagli altri demoni che la volavano uccidere per non aver preso la decisione giusta cioè diventare un vero demone e cosi portare morte e dolore ovunque lei andasse . Ma Kira non lo voleva fare cioè uccidere persone , anzi lei voleva tornare nel mondo e fare qualcosa di buono e cosi forse cosi facendo poteva diventare un angelo . Kira aveva iniziato a fare una serie di addominali e poi una di flessioni e dopo averne fatta qualcuno svenne per terra . Io la presi con calma e poi la cura , capì che era svenuta perché lei non aveva mangiato niente per giorni e adesso era arrivato il momento di mangiare qualcosa di buono . Decise di fare le frittelle , erano cosi buone che anche i demoni li fuori sentirono l’ odore che era davvero buono e le volevano pure loro . Angela Neri aveva sentito l’ odore per prima e aveva deciso di andare da me per prenderne qualcuno . Sbatte la porta di ingresso molto forte , io andai a vedere chi era e vidi che era Angela Neri . Io vidi che voleva qualcosa ma ancora non avevo capito e cosi mentre mi misi davanti alla porta – cosa vuoi adesso ? . Angela Neri non mi stava guardando in faccia visto che stava guardando le frittelle che erano nel piatto e poi stava per prendere la sua spada e mettermela vicino al collo e mi disse in tono molto incazzato per dire che voleva quella cosa a tutti i costi e non solo io ma anche gli altri demoni – Non mangio una cosa fatta in casa da tre mesi , quindi ora tu mi dai quello che hai fatto o ti uccido qui seduta stante e ti faccio vedere come me la prendo con le forze . Angela Neri aveva gli occhi stanchi e pure il suo fisico era molto provato visto che li all’inferno non ci sono molte cose commestibili e poi visto che non stava mangiando da molto tempo . Avevo provato a non mangiare niente visto che tutto quello che c’era li in alcuni momenti la faceva vomitare . Angela Neri svenne davanti ai miei occhi e decisi di curarla , la portai dentro e la misi sul divano con le mani legate per fare in modo che non prendesse nessuna delle sue armi . La curai e poi si riprese , alzo la testa con calma visto che era svenuta . Io ero seduto su una sedia e feci alzare ad Angela la testa con molta calma , anche se lo potevo vedere con i miei occhi stavo curando il mio nemico . Dopo che curai Kira le diedi un gancio destro dietro al collo e le tolsi i ricordi di dove io ero e come ci aveva trovato . Una volta finita questa piccola storia , andammo nel nostro campo degli allenamenti e li feci scegliere a Kira la sua arma . Kira ci penso molto bene a quale arma scegliere e alla fine dopo una lunga scelta decise di prendere i Kai visto che all’ apparenza sembrano una cosa banale e che non può fare niente ma quell’ arma se la utilizzi nel mondo giusto puoi fare tutto quello che vuoi anche uccidere un uomo . Kira aveva preso la sua decisione e devo dirlo ha fatto la cosa giusta , certo una spada è meglio ma l’ arma che ha scelto Kira e più facile da prendere e anche se è piccola può essere utilizzata per fare molto male . Penso che quell’ arma rappresenti Kira visto che lei è fragile ma sotto sotto lei è molto forte e cosi sono i Kai nel senso che quando li vedi ti sembrano cose che non possono fare del male ma se li utilizzi bene puoi fare un grande dolore e per questo che Kira ha scelto quell’ arma . Quando era in vita si era documentata su questa arma ma non l’ ha potuta mai prendere visto che non aveva soldi e non sapeva dove andare per prendere questa arma che secondo lei la rispecchiava davvero molto . 

Allenamento Kira King parte 1

Una volta entrati in questa casa sicura non solo per me ma anche per Kira , avere un posto sicuro dove stare era l’ ideale non solo per riposare con tutti e due gli occhi chiusi e non svegliarsi con la paura che da dietro arrivi un demone con machete in mano o con qualcosa di peggio e cosi essere uccisi proprio quando stai dormendo . Adesso Kira poteva dormire con tutti e due gli occhi chiusi , anche io lo potevo fare ma per proteggere meglio Kira rimanevo sveglio e sempre allerta per proteggere meglio la persona che forse con il mio aiuto poteva portare un po’ di luce dentro l’ Inferno . Se avessi detto a qualcuno del mio piano che era cosi folle tutti si sarebbero messi a ridere oppure mi avrebbero subito detto no . Ma anche se tutti mi dicevano che era impossibile ci volevo provare e cosi decisi di farlo visto che poteva essere una grande occasione per me visto che per la prima volta potevo avere un alleato che fosse un demone . La prima cosa che feci fu dare a Kira una tuta che le permettesse di fare tutto quello che dovevamo fare durante il nostro allenamento . Nel nostro allenamento ci dovevamo muovere molto e quindi Kira doveva avere una tuta che era elastica e che non era una tuta che subito si rompeva o che le permetteva di sudare . E cosi decisi di dare a lei una tuta assorbix per fare in modo che lei non sudasse per niente . Visto che il tessuto della tuta poteva assorbire il sudore della persona che la indossa . Con me avevo una borsa e da li presi il metro e misurai il corpo di Kira per capire che taglia avevo . Sapevo già che dovevo fare questa cosa e quindi mi ero portato appreso una di quelle tute oltre alla mia . Io la presi con calma dalla mia borsa e la feci indossare a Kira , quando la mise e ci mise pochi minuti e dopo la tuta inizio a pizzicarle il corpo e poi la tuta si era adatta al suo corpo . Kira dopo pochi minuti vide che la tuta era modellata al suo corpo e vide che la tuta era elastica e quindi grazie a quella poteva fare tutto quello che voleva . Quando torno in salotto non mi trovo e mi chiamo – Daniel dove sei ? , io ero andato dietro la sala da pranzo per metterci il posto in cui io e Kira ci dovevamo allenare . Io vidi che Kira mi stava cercando e per farle capire dove stavo le dissi – sono qui , apri la porta che sta dietro la sala da pranzo . Appena Kira entro vide una grande struttura metallica , da lontano vide che io ero a mettere delle armi che non erano finte ma erano vere e che potevano fare molto male . Le avevo messe per far capire a Kira che noi non stavamo giocando , noi qui stavamo facendo sul serio e se noi avessimo fatto un solo passo sbagliato avremmo perso tutto e anche la possibilità di farla andare li sulla Terra per salvare le persone innocenti da mostri e da creatura che volevano stare li per uccidere le persone per vendetta o solo per divertimento . Visto che i demoni quando sono sulla terra non sanno che fare si divertono facendo del male alle persone , lo trovano di loro gusto farlo e nel farlo si sentono vivi . Dura solo quei pochi minuti ma quando succede il loro corpo si sente vivo dopo tanti anni che non lo era . Kira poteva fermare i demoni ma solo se lei si metteva con impegno e con tutte le sue forze . Kira mi raggiunse con passo lento e io ero vicino a lei a mettere i Kai sul muro . Dopo averli messi a posto con molto cura mi girai verso Kira e le dissi di fare – una serie di addominali e di flessioni . Se lo voleva sconfiggere Angela Neri doveva avere un corpo duro come il marmo e per questo Kira prima di farle mi chiese – a cosa servono le addominali e le flessioni ? . Io ero davanti a lei con la mia tuta nera addosso e poi venni verso di lei – Angela Neri giocherà molto sporco , tipo ti darà un pugno o un calcio nello stomaco ma in modo molto forte e se il tuo corpo non resiste a tale collisione tu non puoi fare niente contro di lei . Grazie agli allenamenti che farai insieme a me tu potrai resistere ai suoi colpi e cosi forse potrai avere una possibilità di batterla . Se vuoi batterla ci devi credere e lo devi fare una ragione giusta . Kira prima di parlare ci penso e poi aveva trovato una cosa giusta e me la disse – Voglio sconfiggere Angela Neri per onorare la morte della mia amica Tamara . Avevo scelto il demone giusto visto che voleva uccidere Angela Neri ma per un motivo logico cioè onorare la morte della sua amica Tamara .

 

 

 

 

Trasformo la casa distrutta in un rifugio

La casa in cui io e Kira era molto brutta visto che che quella non era una casa normale , visto che quella era la casa in cui tanto tempo fa era la casa di una persona nota come il Seppellitore . Il Seppellitore prima aveva un nome ma adesso per colpa di Angela Neri lui non aveva più una vita e quindi la sua vita era distrutta e per questo lui non aveva più niente visto che aveva perso tutto . Nella sua casa c’ era tutto quello che aveva nella sua vita visto che Il Seppellitore aveva preso tutto quello nella sua vita passata e adesso per colpa del demone Angela Neri aveva perso tutto . Angela Neri era divenuta un mostro di crudeltà e decise di distruggere la vita del Seppellitore per fare in modo che per lei fosse uno scarafaggio da pestare e cosi non era più una minaccia . La vita del Seppellitore era finita ma non fu cosi e decise di diventare una cosa semplice e davvero molto semplice . Una cosa che nessuno avrebbe pensato che fosse una persona che poteva combattere e cosi aveva deciso di diventare un uomo noto come il Seppellitore visto che aveva avuto una pala . Nei suoi scavi aveva trovato spade e molte altre cose e si era rifugiato nella caverna dove prima di farsi chiamare cosi lui andava . Il Seppellitore aveva deciso di rintanarsi dentro quella caverna , tutti avevano paura di andare li visto che c’ era un mostro noto a tutti come Dragon . Dragon era un drago molto forte e potente e si era affezionato alla persona che prima era Il Seppellitore . Dragon pensava che il suo padrone era morto ma poi il primo giorno in cui aveva deciso di rifugiarsi nella caverna dove era il drago . Dragon corse dal suo padrone visto che aveva sentito il suo odore e alla fine i due si ricontarono , i due erano davvero molto felici di rivedersi visto che Dragon pensava che il suo padrone era morto . Ma lui era vivo ed era ritornato dalle sue ceneri più forte di prima e adesso per tutti era il Seppellitore visto che lui seppelliva i morti ma lui di nascosto era una grande forza del bene . Quando c’ era Angela Neri faceva finta di essere un uomo zoppo e senza nessuna abilità a combattere ma appena non c’ era lui dimostrava di essere il bene in assoluto e cosi per tutti che voleva stare con la luce era con il Seppellitore . La casa del Seppellitore era distrutta dalle fiamme e quando io avevo deciso di andarci con Kira . Avevo deciso di farci dei cambiamenti ma molto grandi e che sarebbero stati utili non solo per me ma anche per Kira . Avevo deciso di trasformare quel rudere in un rifugio sicuro dove non solo io ma anche Kira era al sicuro . Prima quando stavamo in un altro posto Kira aveva paura visto che i demoni ci potevano attaccare ma in quel rifugio nascosto da tutti quanti potevamo essere al sicuro da tutti i demoni . Una volta entrati mi misi al centro della casa , chiusi gli occhi e poi utilizzai il palmo della mia mano sinistra per trasformare quel rudere ridotto in cenere in un posto molto sicuro e protetto dai demoni nemici che volevano indebolire molto Kira prima che potesse andare nello scontro contro il demone Angela Neri che era forte , crudele e spietata cioè da quando era negli inferi era divenuta una vero demone pronta a fare tutto per dimostrare di esserlo . Angela Neri anche prima di andare negli Inferi aveva scelto il male e aveva deciso di diventare una persona molta malvagia e crudele . Secondo lei la vita non doveva essere data ai deboli ma alle persone forti e quindi per questo lei visto che non è riuscita a diventarlo quando è viva , aveva deciso di diventare una carnefice lo sarebbe divenuta quando si sarebbe occupata del suo unico problema li dentro cioè Kira King che era un ostacolo al suo cammino e per questo aveva deciso che quando si sarebbero incontrati li nel Colosseo Infernale per il loro scontro . Angela non avrebbe risparmiato un solo colpo contro di lei e sopratutto le avrebbe distrutto le ossa e poi le avrebbe preso la testa e l’ avrebbe fatta vedere a tutti i demoni e avrebbe gridato con la testa della sua nemica – Kira King è morta , adesso il mio viaggio da carnefice può cominciare . Invece grazie a me questo non sarebbe successo e cosi Kira poteva diventare una grande forza del bene e cosi sconfiggere i demoni che vogliono uccidere gli umani per vendetta , per divertimento o per altri motivi . 

Distruggo la paura di Kira King

Kira King aveva davvero molto paura dei demoni più forti li dentro e come dargli torto appena li fai qualcosa non la passi liscia e diventi il loro giocatolo . I Demoni più forti fanno del male a demoni più deboli e tra i quali che prendono gioa , onore e altre emozioni belle che le fanno scattare una bella adrenalina che è nel loro corpo e il demone che pesta i demoni più deboli sono Angela Neri . Angela Neri aveva gli occhi di un falco e grazie a questa vista capiva subito chi era una persona debole e aveva puntato i suoi occhi su Kira King e i suoi occhi dava molto paura a tutti quanti nessuno escluso . Kira aveva provato a fare del suo meglio per diventare un demone forte ma lei non voleva uccidere e Angela Neri la prese per i capelli e le disse – se non uccidi tu muori . Il tuo nemico ti uccide e non mostra nessuna pietà ha capito puttanella . Kira guardo Angela Neri e le disse con uno sguardo serio – io non mi chiamo puttanella , hai capito si o no ? . Angela non se ne fregava come si chiamava questa ragazza che le aveva parlato con tanto ardore e le disse sempre tenendo i suoi capelli molto stretto nelle sue mani forti , piene di dolore ed erano state trasformate in un arma – Non mi frega niente come tu ti chiami puttanella , tu adesso verrà chiamato cosi e solo se dimostro il tuo coraggio ti chiameremo con il tuo vero nome . Kira aveva molta paura da quando aveva fatto arrabbiare Angela Neri nel modo più brutto dicendo dietro le spalle “ stronza “ .

Angela Neri aveva sentito tutto e si era molto arrabbiata e cosi la prese per il braccio , Kira inizio a piangere come una fontanella e appena i demoni la vedono tutti i demoni si misero a ridere e Angela Neri le disse – puttanella risparmia le tue lacrime per quando soffri davvero . Kira mentre stava piangendo ancora – non volevo per favore non mi fare niente . Angela le diede uno schiaffo in pieno volto e poi la fece stuprare da alcuni demoni mentre era nuda . Tutto questo aveva provocato una grande paura dentro tutto il corpo nudo di Kira . La sua paura era grande , se prima era piccola adesso era divenuta davvero molto grande . Ogni volta che vedevo Kira lei aveva paura di tutto e tutti e alla fine arrivo il momento in cui dovevo distruggere la sua paura . Un giorno lei stava facendo colazione e io mi misi dietro le sue spalle mi concentrai sulla sua paura che era ovunque . Ogni cosa che succedeva , ogni cosa che si muoveva e ogni cosa che vedeva aveva paura ma per farla diventare una grande guerriera. Concentrai tutta la sua paura in un forma , feci apparire la mia spada e con un colpo ben assistito distrussi la sua paura .

Kira si senti molto meglio e senti tutte le emozioni che aveva nel suo cuore ma era sprofondate li nel fosso dove la paura ha buttato tutte le cose che Kira aveva e li dentro rimase solo una cosa cioè la paura . Alla fine dopo un sacco di tempo senti la felicità e finalmente sul suo bel viso apparve un bel sorriso che era scomparso e adesso grazie a me era riapparso . Kira mi abbraccio e con tutto il suo amore , tutta la sua felicità e tutta le altre emozioni buone mi disse – grazie Daniel , grazie per avermi salvato dalla paura che mi privava di tutto . Io mentre ero nel suo caldo abbraccio le disse – te l’ ho detto pure prima io sono qui per aiutarti e adesso che non hai più paura possiamo cominciare il nostro allenamento . 

I Demoni tagliano la testa a Tamara

Kira King prima di incontrare me nell’ Inferno e prima che Angela Neri ci andasse forte con lei per farla diventare un potete demone senza sentimenti . Kira aveva conosciuto un ‘ altro demone che come lei non voleva far del male agli umani , si erano incontrate per caso e da li scoppio una grande amicizia . Kira un giorno se ne stava vagando per l’ inferno e andò a sbattere contro Tamara che stava leggendo le ultima novità nella Gazzetta dell’ Universo . Tamara era morta per colpa della droga e visto che lei quando era drogato aveva trattato tutti male lei fini qui negli Inferi . Voleva sapere se i suoi genitori erano morti oppure no , ma per il momento no e questo gli dava conforto . Kira si alzo da terra e diede la mano a Tamara per farla alzare e poi le diede il giornale e disse – la prossima volta fai attenzione a dove vai . Tamara grazie a Kira si era alzata e disse – mi spiace non volevo venirti addosso ma stavo leggendo una cosa sul giornale e non ho guardato davanti . Kira che non aveva mai visto il giornale che stava leggendo Tamara disse – mi puoi dire che giornale è ? . Tamara alla fine con calma disse – questo è un giornale unico e incredibile e si chiama La Gazzetta dell’ Universo , parla di notizie di tutte le parti dell’ universo , dei vari anni e sopratutto questo ti puoi dire tutto . Tamara mostro a Kira come far funzionare il giornale , apri una pagina e vide una notizia clicco su essa e quella pagina parlava di quell’ evento c’ era scritto tutto e sopratutto non era come gli altri giornale che quando cercavi una informazione su quel luogo non si sapeva mai quando arrivava . Sulla Gazzetta dell’ Universo era diverso usciva un riquadro in alto e diceva quali articoli venivano aggiornati e quali erano in tempo reale . Tamara si presento a Kira e disse – piacere di conoscerti io sono Tamara e tu sei ? , Kira rispose con molto garbo – io sono Kira , piacere di conoscerti Tamara che ne dici diventiamo amiche . Tamara accetto e con il tempo loro si conobbero molto e divennero migliori amiche e si volevo molto bene . Con il tempo Tamara e Kira si conoscevano l’ ultra come due gocce d’ acqua e quindi uno provava a risollevare il morale dell’ altra . Quando Tamara scopri che i suoi genitori erano stati uccisi dallo spacciatore che prendeva la droga . Lo spacciatore di droga era venuto a casa di Tamara ed era li per prendere i soldi che Tamara gli aveva rubato durante una delle sue numerose fughe dal suo laboratorio . Miguel li cerco ovunque e non li trovo e alla fine se li prese con i genitori di Tamara e quando vide che loro avevano usato i suoi soldi sporchi per dare a quella puttana un funerale lui si arrabbio cosi tanto che li uccise e alla fine prese tutti i soldi dell’ uomo e della donna . Kira quando seppe la notizia andò da Tamara e la abbraccio tra le sue braccia e Tamara pianse un sacco per la morte dei suoi genitori e diede la colpa a se per questa cosa . Se non avesse rubato i soldi i suoi genitori sarebbero ancora vivi e Kira disse – lo so che è brutta ,ma devi superarlo oppure i demoni qui lo utilizzeranno contro di noi . Tamara si sfogo con Kira e poi disse – so cosa si prova a perdere i propri genitori . Kira aveva già perso i suoi genitori tutti e due e non poteva fare niente per riportarli in giro e non è stata colpa ma la colpa è loro . I genitori di Kira era davvero molto cattivi con lei e per questo lei poi se ne andata di casa . Una sera il padre di Kira era talmente sbronzo che provo a violentare Kira , un agente di polizia senti dei rumori nella casa e ed entro e decise di andare dove c’ erano questi rumori e vide un uomo grande e grosso e una donna che stavano strappando i vestiti alla figlia .L’ agente di polizia li fermo ma loro non si fermarono , allora lui disse – fermatevi o sparo. Nessuno dei due si fermo e cosi l’ agente uccise il padre e la madre di Kira e cosi lei perse i suoi genitori . La situazione più brutta per Kira fu quando perse Tamara e la perse in un modo brutto e Angela Neri per farle capire che stava parlando con la cattiveria in persona le volle dare un messaggio . Angela Neri andò dall’ Occhio Universale . Era una creatura con un occhio del colore dell’ universo e grazie a quello lui sapeva tutto e grazie a quello aiutava i demoni e chiunque voleva il suo aiuto . Angela Neri andò dall’ Occhio Universale e lui chiese – Angela Neri , Principessa Infernale cosa possa fare per te ? . Angela Neri disse – devo colpire nel cuore Kira King , dimmi a chi è affezionata qui ? , L’ Occhio Universale disse ad Angela Neri – Principessa Infernale Kira ha molti amici ma quella a cui è legata di più si chiama Tamara . Se vuoi farla soffrire stacca la sua testa e mettila vicino alla sua porta e dalle un messaggio . Angela Neri disse ai suoi uomini – trovatemi Tamara e portatemela qui . La trovarono vicino al Crinale Infernale dove lei poteva vedere i suoi peccati li uno dopo l’ altro , un demone la prese per i capelli e la porta dinanzi ad Angela Neri . Angela Neri prese la sua spada la Spirit Infrit e con quella taglio la testa a Tamara e poi la porta davanti alla porta dove io e Kira vivevamo e poi dentro la sua bocca c’ era una lettera . Quando aprimmo la porta c’ era la testa di Tamara e Kira nel vederla li inizio a piangere e poi vide nella sua bocca una lettera . Io apri la lettera e c’ era scritto “ Tutte le persone care a te moriranno di una morte molto violenta e tu mi puoi fermare in solo unico modo . Se dentro di te c’ e il coraggio affrontami nel Colosseo Infernale e se non mi sconfiggerai ogni tuo amico o parente sulla terra moriranno e sarà tutta colpa tua . Affrontami e sconfiggimi li nel Colosseo Infernale e se fallirai tu farai la stessa fine della tua amica . Buona Fortuna Angela Neri Principessa Infernale “ . Angela Neri aveva dato un messaggio forte e molto brutale contro Kira King . Kira mi chiese – secondo te cosa devo fare ? , io la guardai e le dissi – una cosa te la posso dire Angela Neri è un demone quindi qualunque cosa tu scelga quello che ha detto sulla lettera lo farò lo stesso e tu non puoi fare niente . Kira allora disse – allora mi tocca andare li e sconfiggerla e io dissi – si è la tua unica possibilità per te e per le persone a te care . 

ioinviaggiodue

ci guadagno il colore del grano...

Mile Sweet Diary

diario semiserio di una aspirante pasticcera

Illustra.

magazine

ORME SVELATE

la condivisione del dolore è un dono di amore da parte di chi lo fa e di chi lo riceve

Wikinerd

NERD e dintorni ;)

ioinviaggio

Piego e ripiego la mappa del tuo Infinito in un origami d’amore

Evaporata

Non voglio sognare, voglio dormire.

Racconti ondivaghi che alla fine parlano sempre di amore

“Ships are safe in a harbour, but that’s not what ships are made for”

VOLO SOLO PER TE

Io e la mia vita...sul mio blog troverai parole che in questi angoli di paradiso potranno rasserenarti e regalarti se vorrai un momento di dolcezza..E se vorrai lasciarmi un commento sara' gradito da parte mia

Piccole Storie d'Amore

Vivo i giorni nella solitudine

NON SOLO MODA

La moda, uno strumento per essere positiva, negativa , simpatica, antipatica...semplicente TU

la musica è un luogo

Ogni pensiero risuona come una canzone.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: