Categorie
Anniversario Cinema Film Mondo Mondo del Cinema Notizie Notizie dal Mondo

16 ottobre 1943, i film sulla Shoah degli ebrei di Roma nel 70° anniversario

Sono passati 70 anni dalla deportazione dei primi ebrei di Roma, ma ancora oggi nomi come Herbert Kappler, il capo della Gestapo nella capitale, fanno rabbrividire, provocando in ognuno di noi riminiscenze terribili su quello che significò l’Olocausto. Abbiamo deciso di proporvi alcuni titoli dedicati all’argomento, girati in epoche diverse ma sempre attuali e che oggi andrebbero rivisti, per non dimenticare mai ciò che un uomo è in grado di fare a un suo simile.

Partiamo con un classico del 1961, diretto dal recentemente scomparso Carlo LizzaniL’oro di Roma, una tragedia corale costruita magistralmente, dove vengono toccati fatti storici realmente accaduti uniti a storie di uomini comuni divenuti eroi. La storia parte dal famoso riscatto di Kappler: la comunità israelitica avrebbe dovuto versare 50 chili d’oro per l’incolumità, ma la promessa non verrà mantenuta. Alcuni giovani cercano di ribellarsi e una studentessa, divisa per l’amore tra un cattolico e l’attaccamento alle sue radici deciderà di consegnarsi ai tedeschi.

Nel 2001 è stata la volta di un altro maestro del nostro cinema di affrontare il tema della Shoah romana: Ettore Scola, che in Concorrenza sleale, mette in scena un dramma non scevro da amari risvolti comici, con protagonisti Sergio Castellitto (Leone Della Rocca) e Diego Abatantuono (Umberto Melchiorri). Il primo è un ebreo romano col senso degli affari, il secondo un milanese bauscia invidioso dei successi altrui. La storia parte dal ‘38, con l’instaurazione delle odiose (anche per i cattolici) leggi razziali e si conclude con la forzosa partenza verso il ghetto da parte della famiglia di Leone. Il resto è storia…

Constantin Costa Gavras (L’amerikano), nello stesso anno, decise di girare un film che tocca a latere il dramma degli ebrei di Roma: Amen, infatti, va a denunciare la connivenza tra le alte gerarchie ecclesiastiche (in primis il Pontefice Pio XII) che tacquero gli abomini nazisti. Un chimico delle SS (Ulrich Tukur) scopre che lo Zyclon B, sostanza velenosa da lui inventata per le disinfestazioni viene utilizzato dai suoi superiori per sterminare gli ebrei. Si confida con un giovane gesuita (Mathieu Kassovitz), mentre si svuota il ghetto di Roma…

Anche il turco Ferzan Ozpetek si è cimentato col tema dell’Olocausto, partendo però da una situazione contemporanea e apparentemente totalmente estranea ai fatti del ‘43. Ne La finestra di fronte (2003), si intrecciano le storie di una coppia in crisi (Giovanna Mezzogiorno e Filippo Nigro) il vicino (Raul Bova) e un anziano pasticcere che soffre di amnesia (Massimo Girotti). E scavando nel passato sepolto dell’uomo ormai senescente si scoprono drammi legati a quel disperato autunno romano del ‘43.

 

Categorie
2013 Alieni Anniversario Google Mondo Notizie Notizie dal Mondo

Google punta e clicca gioco celebra 66 ° anniversario dell’ avvistamento di Roswell

Google festeggia il 66 ° anniversario del presunto avvistamento UFO a Roswell, New Mexico con la pubblicazione di un punto basato su browser e fare clic su gioco.
Il gioco si trova direttamente sopra la barra di ricerca di Google, e vede un filamento alieno alla ricerca terreni agricoli per i pezzi del suo mestiere rotto. C’è anche un non lieve al E.T. doloroso Gioco di Atari in là.

E ‘un po’ ordinata perdita di tempo per iniziare la settimana. Controlla semplicemente voce a Google nella tua zona.

Categorie
2013 Anniversario Cinema Film Foto Galleria Galleria Foto Mondi Fantastici Mondo Notizie Notizie dal Mondo Storia supereroi Superpoteri

Buon 75° compleanno Superman! Tutti i costumi indossati dal supereroe al cinema: guarda la gallery

Tanti auguri Kal El!

Sono passati settantacinque anni da quando il supereroe venuto da Krypton fece il suo esordio sulle pagine di Action Comics: si era tra il 18 e il 19 aprile (il giorno esatto dipende dai fusi orari che considerate…) del 1938 e il mondo fece la conoscenza di un eroe che non era né un uccello né un aereo. Da allora ne sono successe di cose: una storia lunga tre quarti di secolo che ha portato il kryptoniano a diventare protagonista di fumetti, graphic novel, cartoni animati e, naturalmente, film al cinema. L’ultimo della serie lo stiamo aspettando con impazienza, visti e considerati i nomi coinvolti e, perché no, la speranza che il brutto ricordo di Superman Returns venga definitivamente cancellato dalla nostra memoria…

La promozione di L’Uomo d’Acciaio è diventata frenetica con l’avvicinarsi dell’uscita cinematografica del film (20 giugno in Italia), e proprio ieri, giorno del settantacinquesimo compleanno di Supes, Warner Bros. ha rilasciato una nuova immagine che mostra il costume di Henry Cavill in tutta la sua bellezza: è la prima volta che il nuovo Superman si vede per interno, trailer escluso. La foto la trovate qui sotto, ma abbiamo pensato di fare di meglio: celebrare il compleanno del supereroe di Krypton con una gallery che ne ripercorre la carriera cinematografica, dagli esordi negli anni Cinquanta con Atom Man vs. Superman passando per i capolavori di Richard Donner, il progetto (ahinoi abortito) con Nicolas Cage e, ovviamente, il nuovo Uomo d’Acciaio di Zack Synder. Trovate la gallery qui sotto, subito dopo la nuova foto di Cavill: si apre (abbiamo fatto uno strappo alla regola) con la prima copertina della storia dedicata a Superman, e prosegue con tutte le incarnazioni del Superman cinematografico. Ovviamente, se volete dirci qual è la vostra preferita siete come sempre i benvenuti!

Il Primo fumetto di Superman
Superman (1948)
Superman (1948) 2
Atom Man Vs Superman
Antom Man Vs Superman 2
Superman e Mole Men
Superman e Mole Man 2
Superman (1978)
Superman (1978)2
Superman 2
Superman 2
Superman 3
Superman 3-2
Superman 4
Superman 4

 

Superman Nicolas Cage
Superman Returns
Superman Returns 2
L’ Uomo D’ Accaio

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Categorie
1912 2012 Anniversario Film Foto Mondi Fantastici Mondo Neve Notizie dal Mondo Panorama Presentazione Racconto RMS Titanic Storia

Foto del Giorno : Viaggio di Sola andata in prima classe

(Phil Noble/Reuters).

Sono 215 milioni i risultati trovati da Google digitando la parola “Titanic”. A un secolo esatto dal suo naufragio, il transatlantico più (tragicamente) famoso della storia fa ancora notizia.
Non si contano i memoriali, le mostre, i musei, i monumenti, le rappresentazioni cinematografiche e televisive che commemorano quella terribile notte tra il 14 e il 15 aprile 1912 in cui il sogno di una nave praticamente inaffondabile, frutto della più moderna tecnologia navale, si infranse per sempre contro un iceberg (ma c’è anche la Luna tra le cause del naufragio) dopo soli 4 giorni di navigazione, portando con sé la vita di oltre 1.500 persone.
Mentre il relitto del Titanic giace a 3,784 metri di profondità nelle gelide acque dell’Atlantico, a Belfast, dove il transatlantico venne costruito e varato, è stato inaugurato pochi giorni fa il “Titanic Signature Building”, un colossale museo da 117 milioni di euro dedicato alla sua storia, dal progetto al naufragio. Al posto di quelli che furono i cantieri navali Harland Wolff che gli diedero i natali, si erge un imponente edificio (6 piani su una superficie di 14.000 metri quadrati) disegnato dall’architetto Eric Kuhne con l’intenzione di evocare il gelo dell’iceberg più che la nave in sé.
Tra i numerosi eventi in programma, la riedizione in 3D del film “Titanic” di James Cameron, campione di incassi e vincitore di 11 premi Oscar. Volete sapere a chi si è ispirato il regista per la sua scena più celebre, con Leonardo DiCaprio e Kate Winslet sulla prua del Titanic? Molto probabilmente a una statua in granito del 1931, situata a Washington (USA): eretta dalle donne d’America, è dedicata “al giovane e al vecchio, al ricco e al povero, all’illetterato e all’istruito, a tutti coloro che diedero nobilmente le loro vite per salvare le donne e i bambini”. Nella foto: l’unico biglietto di prima classe del disastroso viaggio inaugurale del Titanic esposto alla nuova mostra intitolata “Il Titanic e Liverpool, la storia non raccontata” al Merseyside Maritime Museum di Liverpool (UK).