Categorie
Arte Collana del Potere Dominatore di Poteri Dominatrice di Poteri Maraxus Pietre del Potere Potere Poteri

L’ Arte delle Collane del Potere

Sins_of_NeonCity_by_OmeN2501

Le Dominatrici del Potere quando erano ancora su Maraxus avevano un compito molto importante e sarebbe a dire creare le famose collane del potere . Li su Maraxus è una vera arte e tutte le Dominatrici del Potere lo sanno fare . Solo loro possono farlo perchè hanno delle mani forti , molto forti ma allo stesso tempo delicate come non mai e quindi con questa caratteristica loro possono creare collane . Queste collane sono create con la massima attenzione visto che servono a proteggere o a rendere più potente le persone che sono state deboli per la loro vita . Le Dominatrici di Potei in quell’ arte ci mettono anima e corpo . Lo fanno perchè hanno capito che questa arte può salvare un sacco di persone quando sono in pericolo . Del tipo quando sono svenute e una persona cerca di ucciderla e la collana del potere entra in azione e cosi salva quella persona dal suo tentato omicidio . La donna che sa fare di più questa arte + mia madre Helena Saintcall . Lei lo ha imparato per primo e poi lo ha tramandato alle altre Dominatrici del Potere . Le altre donne lo hanno capito e lo hanno accettato e sono state molto felice di fare questa arte . Lo hanno trovata molto bella e molto semplice da fare e da realizzare . Tutte le Dominatrici di Poteri appena hanno provato questa arte l’ hanno trovata la cosa più bella al mondo e lo volevano fare .

Categorie
Arte Foto Mei Cheng Vanessa Stride

Foto del Nokia Lumia 720 di Vanessa Stride

Vanessa Stride nella sua vita di Pittrice aveva fatto molti quadri e ne aveva venduti davvero molti e grazie ai soldi fatti si compro il suo nuovo telefonino . Non disse niente a suo padre Willam visto che lui non capiva niente di arte e da quando aveva perso sua moglie Rebecca non voleva sentire parlare di arte . Vanessa fece quello che voleva con i soldi come per esempio comprare questo telefonino e fu con questo telefonino che parla con Mei Cheng . Anche se tutti dicevano che era un mostro e anche una pazza Vanessa ci parlava visto che per lei era una grande amica a cui dire tutto quello che diceva e sopratutto l’ unica persona che poteva proteggerla dal padre violento visto che il suo fidanzato l’ ha lasciata visto che non voleva una storia seria con lui .

Nokia-Lumia-720

Categorie
Armi Arte Foto Mei Cheng Vanessa Stride Willam Stride Zombie

Desert Eagle Gas di Mei Cheng

deserteagle

La pistola che Mei Cheng aveva puntato alla testa di Vanessa Stride era una Desert Eagle Gas . Questa grande e potente pistola l’ aveva trovata nel cruscotto della macchina che aveva rubata . Stava cercando qualcosa che le poteva essere utile e cosi lo apri e vide questa pistola che era molto bella e vide che era molto ben bilanciata . Mei vide che la pistola era facile da maneggiare e quando la punto alla fronte di Vanessa fu semplice . Vanessa era una pittrice che non aveva mai usato un arma e decise di non prenderla ma anche perchè glielo aveva detto la sua rapitrice . So che sembra strano ma Vanessa si fido di lei visto che in quella faccenda era l’ unica persona che l’ aveva trattata bene . Suo padre Willam l’ aveva trattata uno schifo tutta la vita e anche quando aveva fatto qualcosa di bello per onorare sua madre cioè un bel ritratto . Willam quella notte stava per uccidere sua figlia ma poi prese il cestino ci mise il ritratto di sua moglie e poi lo brucio . Vanessa per tutto il viaggio con Mei Cheng non prese mai la pistola che la sua rapitrice aveva nei suoi pantaloni e poteva prenderla in qualunque momento . Vanessa non lo fece visto che adesso non aveva paura visto che per il momento non le avrebbe fatto del male e poi se lo avesse fatto sarebbe morta li e invece lei voleva vivere a tutti i costi e non si sarebbe fatta uccidere per la strada e scambiata per una prostituta e non come una famosa pittrice .

 

Categorie
Arte Cole Mei Cheng Rebecca Stride Vanessa Stride Willam Stride

Mei Cheng diventa l’ombra di Willam Stride

 

Willam Stride era un agente del Governo e faceva parte del segreto Progetto Occhio Rosso . Lui li dentro faceva la parte dell’ Hacker visto che era lui che doveva capire se c’ erano o no intrusioni dentro il computer di questo progetto . Se c’ erano lui doveva capire da dove arrivavano e neutralizzare tale minacce prima che qualcuno di pericoloso scoprisse cosa stavano facendo li dentro . La loro copertura era un centro medico che stava cercando di curare un grave caso all’ occhio cioè il fatto che in alcuni momenti diventano rossi . Mei Cheng non so come ma seppe che Willam Stride li dentro era il migliore e cosi decise di diventare la sua ombra per fare in modo che potesse entrare dentro questo progetto . Mei Cheng voleva diventare la Regina degli Zombie e lo voleva diventare da quando aveva visto uno Zombie alla televisione la prima volta . Non importava se qualcuno le diceva che era impossibile e chi conosceva Mei Cheng sapeva che lei era poteva rendere una cosa impossibile a possibile . Mei Cheng prese la sua macchina fotografica e inizio a diventare l’ ombra di questa persona . Mei capì che solo lui poteva farla entrare dentro questo progetto e cosi si mise subito in moto . Era divenuta la sua ombra e lo seguiva dovunque e aveva scattato un sacco di foto non solo su di lui ma anche su sua figlia . La figlia di Willam si chiama Vanessa Stride 18 anni , capelli rossi corvino e non molto lunghi visto che non le piaceva averli lunghi ma corti . Sul petto aveva un tatuaggio a forma di cuore anche se il padre le aveva proibito di farselo fare ma Vanessa aveva fatto finta di ascoltare . Mei Cheng era brava pure con la meccanica visto che quando andava all’ Università era la prima del suo corso . Prima di iniziare a fare qualcosa contro Willam Stride o sulla sua adorata figlia voleva capire che rapporto c’ era tra loro . Mei Cheng voleva capire se doveva subito attaccare il padre oppure poteva usare Vanessa per fargli fare tutto quello che voleva senza che lui si poteva opporre . Inizio a seguire Vanessa e capì che lei non andava a scuola e aveva sempre le mani sporche ma di pittura visto che da grande voleva fare la pittrice . Mei Cheng vide che questa giovane donna aveva davvero un grande talento e tra le foto che fece vide che il padre non apprezzava la sua arte . Diceva che era solo spazzatura e che non voleva un fico secco . Vanessa per alcuni giorni piangeva a dirotto come una fontana e Mei Cheng capì come doveva essere vivere con un padre cosi cattivo . Ci aveva vissuto pure lei visto che ogni giorno il padre era molto violento con lei e una volta le aveva torso il braccio forte ma non troppo . Mei Cheng decise di continuare con il suo piano e vide che la figlia era il suo punto debole e decise di fare qualcosa a lei . Mei Cheng non voleva ucciderla visto che Vanessa era giovane e aveva ancora un futuro ma voleva vedere se il padre ci teneva a lei oppure era quel mostro che trattava i figli come dei cani . Mei Cheng voleva vedere se Willam sapeva che sua figlia era un miracolo oppure per lui non era un miracolo ma una cosi che non gli importava . Mei Cheng aveva la risposta dalle foto ma prima di diventare una carnefice voleva vederlo pure nei suoi occhi . Voleva vederlo nei suoi occhi se considerava Vanessa un miracolo oppure una cosa che quando tornava dal suo lavoro del governo poteva punire in qualche modo o trattarla da schifo come Mei Cheng aveva visto dalle sue foto . Aveva visto cosa succedeva a casa ed era qualcosa di orribile . Vanessa vedere la sua arte distrutta giorno dopo giorno visto che Willam non capiva e per lui era solo carta straccia e degli scarabocchi . Pure la madre di Vanessa faceva la pittrice ed era molto brava ma per colpa di un incidente d’auto era morta e Willam da quel giorno inizio ad odiare la pittura . Il giorno della morte della morte di Rebecca , Vanessa stava quasi per essere uccisa dal padre visto che aveva fatto un dipinto di sua madre . Willam quella sera si arrabbio davvero molto e stava per uccidere Vanessa con un coltello ma li c’era il fidanzato di Vanessa . Cole fermo il padre e poi se ne andò insieme a Vanessa da casa sua per farla calmare e non farle succedere niente . Cole la fece calmare e poi Vanessa si calmo andando nella sua galleria d’ arte e andando a piangere li visto che era posto calmo e tranquillo e dormi li .

 

Categorie
2013 Arte Artworks Assassin's Creed 4 Assassinare Assassino Foto Galleria Galleria Foto Mondo Mondo dei Videogiochi Notizie Notizie dal Mondo Pc Ps3 Ps4 Wiiu Xbox 360 Xbox One

Una serie di immagini ” rubate” per il mutiplayer di Assassin’s Creed IV Black Flag

Sono spuntate in rete alcune immagini “rubate” relative alla modalità multiplayer di Assassin’s Creed IV: Black Flag.

Vediamo dunque cinque artwork per altrettanti personaggi, tutti di chiara ispirazione piratesca, mentre in alcuni scatti si scorgono spaccati degli scenari che ospiteranno le partite online.

 

Categorie
2013 Arte Artworks Foto GTA V Mondi Fantastici Mondo Notizie Notizie dal Mondo Ps3 Uscite Future Videogiochi Xbox 360

Due nuovi artwork per Grand Theft Auto V

Rockstar ha arricchito la già vasta collezione di artwork relativi a Grand Theft Auto V con due nuove immagini. Non del tutto inedite, a quanto ci risulta, visto che campeggiavano su materiali promozionali spuntati in rete tempo fa (quantomeno l’artwork con la moto).

Cresce dunque l’attesa per il nuovo capitolo della serie, che arriverà nei negozi il 17 settembre, in contemporanea mondiale, nelle sole versioni PlayStation 3 e Xbox 360.

 

Categorie
2013 Arte Artworks Foto Galleria Galleria Foto Lara Croft Mondi Fantastici Mondo Notizie Notizie dal Mondo Pc Ps3 Tomb Raider Videogiochi Xbox 360

Tomb Raider: raccolta di fan art giapponesi

L’ottimo Tomb Raider è da poco sbarcato in territorio giapponese, ed ha subito scatenato un’esplosione di fan art (disegni non ufficiali dei fan) tutti naturalmente incentrati sul personaggio di Lara Croft.

Potete ammirare un totale di ventotto disegni nella nostra galleria Tomb Raider: 28 fan-art giapponesi. Naturalmente molti di questi sono in perfetto stile manga… e ci mancherebbe! Fateci sapere cosa ne pensate nei commenti!

Nella nostra recensione di Tomb Raider, Michele Galluzzi aveva espresso un giudizio molto positivo, concludendo che«Declinando al futuro tutto ciò che gli sviluppatori californiani sono riusciti a compiere per dare forma a questo reboot, è davvero facile immaginare i prossimi step evolutivi di un’avventura che oggi può vantare un gameplay puntuale come un orologio svizzero e che domani, complice la superiore potenza computazionale delle piattaforme che verranno, potrà finalmente dare risposta alle richieste degli appassionati strutturandosi come un titolo a mondo aperto genuinamente votato alla sopravvivenza e all’esplorazione.
Anche senza scomodare gli astri, alla prova dei fatti il redivivo Tomb Raider di Square Enix risulta essere quindi un prodotto estremamente godibile e appagante, un’esperienza a tutto tondo che ha il doppio merito di attualizzare la figura storica di Lara Croft e di rendere superfluo il mancato apporto di elementi survival nelle dinamiche di gioco.»

 

Categorie
2013 Arte Foto Fumetti ipad Mondi Fantastici Mondo Notizie Notizie dal Mondo Storia

Helga Deen L’ultima Notte, una storia sull’Olocausto gratis per iPad

Non perdete tempo, poiché solo per un breve periodo vi sarà possibile scaricare gratuitamenteHelga Deen L’ultima notte, il graphic novel realizzato da Dario Picciau. E’ un’opera che parla dell’Olocausto e che ci mostra lo sterminio degli ebrei attraverso una serie di immagini animate e suoni coordinati per coinvolgere il lettore emotivamente. La protagonista della storia è Helga Deen, una giovane ebrea che scrisse un diario mentre si trovava nel lager di Vought in Olanda. L’autore ci mostra le sue gesta, fino a descriverci la sua morte nel campo di stermino di Sobibor. Per scaricare il fumetto gratis cliccate qui!

Per realizzare questo progetto digitale il regista Dario Picciau ha chiesto una mano alloscrittore storico Roberto Malini ed insieme, grazie anche alla tecnologia Living Comic System (utile per trasformare un semplice fumetto in uno strumento corredato di animazioni, effetti audio e musiche) hanno dato vita ad un graphic novel animato da ben 32 pagine, contenente anche 99 dipinti digitali. Gli autori hanno deciso di regalare l’applicazione a fumetti in occasione delle celebrazioni di Yom HaShoah 2013, il Giorno della Memoria della Shoah in Israele e nel mondo ebraico, ricordando anche 70esimo anniversario della data in cui ebbe luogo la rivolta degli ebrei nel Ghetto di Varsavia.

Le recensioni degli utenti sembrano positive e tutti ammettono di essere stati toccati dal messaggio di Helga Deen. C’è chi considera questo fumetto come una “Storia commovente e realizzata meravigliosamente”, c’è chi è più cauto e definisce l’opera come “Davvero ben fatta”. C’è anche chi grida al capolavoro: “Toccante lapide sui mali del nazismo. Magistralmente realizzata, per scelte artistiche e musicali. Vero capolavoro, una scheggia di puro dolore sull’ipad.”

Possiamo crederci o meno sulla qualità di Helga Deen L’ultima Notte, dopotutto apprezziamo chi continua a trattare argomenti del genere, poiché certe frazioni drammatiche ed ignobili della nostra storia non devono essere dimenticate, ma trasmesse alle generazioni future che, pur sfogliando un fumetto, avranno bisogno di capire la differenza tra bene e male.

 

Categorie
2013 Arte Foto Galleria Galleria Foto GTA V Mondo Murales Ps3 Videogiochi Xbox 360

Grand theft Auto V – La cover si sta svelando con un murales a New York

A quanto pare, la copertina ufficiale di Grand Theft Auto V si sta svelando con un certo stile in quel di Manhattan.

Come testimonia la foto riportata sotto, c’è un murales in lavorazione, avvistato da qualche parte nel distretto di Chelsea a Manhattan, New York, che sembra proprio riferirsi alla cover ufficiale del quinto capitolo dell’action game sandbox di Rockstar. Sebbene non ci sia comunicazione ufficiale al riguardo, il logo è quello autentico e la composizione del disegno a “tessere” sembra proprio riprendere lo stile tipico delle illustrazioni della serie. Qua sotto, la foto in questione e una costruzione provvisoria di quello che potrebbe essere il risultato definitivo, composta da alcuni utenti del fan-site iGTA5.

Categorie
2013 Arte Artworks Foto Galleria Galleria Foto Mondi Fantastici Mondo Storia Tempo Tomb Raider

Tomb Raider in una fantastica raccolta di fan art – ultima parte

Il nuovo, bellissimo Tomb Raider ha risvegliato alla grande la passione dei fan per Lara Croft e tutto il suo universo. Ne sono testimonianza questi numerosi fan-art che vi proponiamo nella galleria immagini Tomb Raider in una fantastica raccolta di fan art. Si tratta dell’ultima parte di una serie di tre, che abbiamo già pubblicato nelle scorse settimane.

Ricordiamo che nessuno di questi disegni è ufficiale, ma sono esclusivamente frutto della fantasia e dell’arte degli ammiratori della saga. Pare proprio che fra gli appassionati videoludici non manchino gli artisti, non credete?

Nella nostra recensione di Tomb Raider, Michele Galluzzi aveva espresso un giudizio molto positivo, concludendo che «Declinando al futuro tutto ciò che gli sviluppatori californiani sono riusciti a compiere per dare forma a questo reboot, è davvero facile immaginare i prossimi step evolutivi di un’avventura che oggi può vantare un gameplay puntuale come un orologio svizzero e che domani, complice la superiore potenza computazionale delle piattaforme che verranno, potrà finalmente dare risposta alle richieste degli appassionati strutturandosi come un titolo a mondo aperto genuinamente votato alla sopravvivenza e all’esplorazione.
Anche senza scomodare gli astri, alla prova dei fatti il redivivo Tomb Raider di Square Enix risulta essere quindi un prodotto estremamente godibile e appagante, un’esperienza a tutto tondo che ha il doppio merito di attualizzare la figura storica di Lara Croft e di rendere superfluo il mancato apporto di elementi survival nelle dinamiche di gioco.»

Ecco i link agli articoli precedenti:
Tomb Raider: fantastici trailer amatoriali parte 2
Tomb Raider: fantastici artwork amatoriali parte 1