Categorie
Alice Olivieri Carmilla Olivieri Dr Ilaria Fermi Foto

Aspetto di Alice Olivieri

Alice Olivieri era una donna seria , ma quando voleva si sapeva anche divertire . Quando doveva studiare , studiava . Quando stava con Diana solo alcune volte e andata a delle feste con lei , ma non era il suo giro di amiche e non le piaceva stare li . Alice capiva che voleva andare a quelle feste quando voleva lei e non quando diceva Diana . Alice si fidava di poche persone e grazie alla sua laurea di psicologia poteva capire di chi fidarsi e la persona che intenzioni aveva . Alice si fido della sua amica Dr . Ilaria Fermi che la aiuto nel dare in adozione sua figlia Carmilla Olivieri . Voleva tenerla al sicuro dai suoi nemici e cosi si era affidata a lei e a lei soltanto . Alice non era la stronza con i capelli biondi che non capisce niente e andava solo a feste , ma era una ragazza seria e sapeva che questo sogno che doveva fare era molto importante visto che come diceva lei era una questione di vita o di morte .

Pepsi Super Bowl XLVIII Pregame Show

Categorie
Alice Olivieri Carmilla Carmilla Olivieri Diana Dr Ilaria Fermi New York

Alice cerca di capire cosa le sta succedendo

 

Alice non sapeva ancora come venivano fatti i bambini e non sapeva cosa succedeva se I Figli della Notte sapevano se lei era incinta oppure no . Alice decise di non dirlo a nessuno cosa le era successo quella notte . Ma anche se lei non parlava , qualcuno aveva capito e come possiamo dire qualcuno la aiuto . Quando Alice era ritornata alla New York University , Francesco era ridotto molto male e nessuno capiva chi poteva essere stato a farlo . Alice decise di non farci molto caso e di lasciare che la cosa le scivolasse addosso . Alice da molto tempo non si sentiva bene visto che ogni tanto vomitava e si sentiva sempre da far schifo . Alice non sapeva cosa fare e cosi senza farsi vedere da nessuno , andò in infermiera . Alice era li che vedeva la Dr . Ilaria Fermi 27 anni , capelli neri e molto sveglia . Ilaria quando vide Alice negli occhi capì subito cosa le era successo . Ilaria si avvicino ad Alice con calma – so cosa ti è successo . Ma non lo vuoi dire perché hai paura . Alice fece finta di non sapere cosa aveva detto Ilaria – non so cosa a lei si sta riferendo . Ilaria si mise di fronte a lei e la guardo negli occhi che erano molto belli , ma anche erano anche quelli di una persona ferita – lo so hai paura . Hai paura di ammetterlo . Hai paura che se lo dici , capisce che questa cosa brutta ti è accaduta veramente e non tu non sai come affrontare una situazione del genere . Alice capì che Ilaria sapeva molto cose sull’ argomento e decise di ammetterlo – mi hanno violentata . Prima lo disse con un tono che non si sentiva perché aveva ancora paura , ma alla fine decise di dirlo più forte per farlo sentire anche a Ilaria – Mi hanno violentata . Alice andò verso Ilaria e una volta vicina a lei – come ha fatto a capirlo . Ilaria prese Alice e la mise su una sedia – vedi piccolina c’ e una cosa che è successa pure a me . Alice non ci poteva credere – e successo pure a lei . Come ha fatto a superarlo ? . Ilaria decise di dirlo visto che era una cosa fiera per lei visto che adesso aveva una figlia molto bella . Ilaria si mise a raccontare tutto – avevo 15 anni come te e una mia amica mi mise una pillola nella mia acqua e da li non mi ricordai più niente . So solo che mi sono trovata nuda e che la mia compagna di stanza era li davanti a me e mi ha minacciata . Alice non voleva essere troppo curiosa – mi puoi dire chi era questa sua compagna di stanza ? . Ilaria non se lo scordo mai visto che era una cosa che ricordava ancora – il suo nome è Diana . Quando Alice senti il nome di Diana si paralizzo e disse – questa cosa che ha raccontato e andato tutto quanto cosi . Tutto quello che è successo a lei e successo a me tale e quale . Ilaria si avvicino ad Alice – impossibile . Diana e morta 15 anni fa . L’ ho visto io stesso . Alice si mise la mano sul cuore e disse – ve lo giuro non sto mentendo . Ilaria sapeva cosa era successo e sapeva che Alice faceva parte dei Figli della Notte e cosi decise di dire tutto ad Alice – mi dispiace che lo devi sapere in questo modo , ma i Figli della Notte hanno pagato un demone perché ti facessero questo . Alice non ci poteva credere e disse in modo molto brutto – no , non ci posso credere . Ilaria allora decise di far vedere una cosa ad Alice – adesso ti faccio vedere il suo corpo . Alice era forte e poteva resistere a tale cosa e quando vide il corpo si inizio a fidare di lei . Ilaria decise di aiutare Alice in questa brutta situazione . Alice era nel panico e Ilaria la fece calmare – adesso devi fare solo una cosa per proteggere il tuo bambino ? . Alice non sapeva cosa fare e quando senti che Ilaria aveva un piano decise di ascoltarlo – una volta che avrai partorito , tu dovrai dare il bambino in affidamento e poi da li me ne occupo io . Alice decise di fidarsi di Ilaria visto che era l’ unica persona di cui si poteva fidare li dentro .

 

Categorie
Ada Knight Alice Olivieri Arya Strong Carmilla Olivieri Daniel Saintcall Dominatore di Poteri Roberta Olivieri Roberto Olivieri

Dico a Carmilla di dirci tutto di lei

 

Anche se parlato con Carmilla , sapevo che non voleva dire la verità . Non ci voleva dire niente visto che secondo lei era una questione personale . Si poteva capire da alcune cose , per esempio il modo in cui ci guardava . Ci guardava come quegli occhi rossi e pronti a dirci sempre che noi non ci dovevamo interessare in questa storia e che ne dovevamo restare fuori . Ma eravamo li e li rimanevamo visto che dovevamo aiutare una ragazzina di 11 e fino a quando non era al sicuro non ce ne andavamo . Carmilla era nella stanza di Roberta con noi e poi ci lancio uno sguardo molto brutto ed era lo stesso degli altri . I nostri occhi rossi si incrociavano ed erano fissi come quelli di due cowboy ed quel momento in cui tutti rimane in silenzio . Non c’ e fiato , non c’ e parole , non c’ e nessun rumore solo noi e i nostri sguardi . Carmilla con passo lento e deciso venne verso di me che ero vicino alla porta per uscire e invece Ada era vicina a Roberta che stava dormendo con quell’ aria calma e davvero molto soffice . Carmilla una volta vicina a me , mi stava ancora vedendo con quello sguardo e poi mi disse con un piccolo sussurro e fece in modo che sua sorella Roberta non poteva sentire – tu e Ada potete venire fuori . Io feci con la testa ad Ada di uscire e dopo aver le dato un caldo bacio sulla fronte venne verso di noi e andammo verso l’ uscita della stanza di Roberta . Io la stavo guardando con uno sguardo meno brutto e la teneva fissa ancora visto che non sapevo cosa voleva fare . Carmilla si fermo vicino alla macchinetta del caffè e ci disse – ve ne dovete andare . Di mia sorella Roberta e della mia nemica , mi posso occupare io da sola . Io avevo sentito il nome di Mononoke e sapevo che se lasciavo da sola Carmilla non viveva più di un giorno anche se era stata allenata da lei – non ce la potrai mai fare da sola e poi io ti stavo guardando storto e anche Ada perché sappiamo che tu non hai detto tutta la verità . Mentre dicevi quelle cose ho sentito dei suoni e quando li sento , so che quella persona mi sta dicendo delle stronzante . So benissimo che non vuoi far soffrire tua sorella , ma come tutti lei merita la verità . Siamo qui fuori per convincerti a dire tutta la verità . La verità che tua madre ti ha detto quando eri li a casa sua un anno prima di essere uccisa e poi devi dire tutto su questo demone a tua sorella . So che forse una volta sentita può cambiare opinione su di te , ma la verità ti potrà togliere un peso dal cuore . Carmilla sapeva che io avevo ragione e decise di dire tutto a sua sorella Roberta – ho deciso gliela dirò . Gli dirò tutta la verità a mia sorella . Carmilla con passo lento e deciso e con noi dietro tornammo in camera di Roberta dove li c’ era Arya che vedeva se c’ era qualche demone oppure no . Arya era li per salvare Roberta ma voleva anche sapere di più su questo demone , visto che come noi sentiva che Carmilla non aveva detto tutto non solo a lei ma anche agli altri . Una volta tornati in stanza Carmilla prese una sedia e si avvicino al letto di Roberta . Roberta si sveglio e vide che li c’ era Carmilla che aveva la mano dentro la sua mano e quando la vide sveglia – sono cosi contenta che tu sei qui . Carmilla si alzo dalla sedia con calma e tolse i capelli dalla fronte e cosi fargli vedere pure dall’ altro occhio – io sono sarò sempre qui . Ma adesso tocca a me fare qualcosa per te . Roberta non capiva quello che diceva sua sorella e una volta messa con la schiena dritta e una volta alzata la parte superiore del letto chiese alla sorella con uno sguardo un po’ serio e un po’ deciso – che vuoi dire ? Di che cosa stai parlando ? . Carmilla si mise sulla sedia con le gambe una sopra l’ altra e sapeva che questo momento sarebbe arrivato da un momento all’ altro e decise di farlo visto che dentro di se sentiva un peso e per andare in avanti e superarlo doveva dire tutta la verità a sua sorella – Ho deciso che è arrivato il momento in cui ti devo raccontare tutto . Tutta la verità e anche se è molto brutta la devi sentire visto che è successo veramente . Roberta e non solo lei ma anche noi decidemmo di ascoltare la sua storia che era molto brutta , ma era una storia vera e non inventata .

 

 

Categorie
Ada Knight Alice Olivieri Arya Strong Carmilla Carmilla Olivieri Daniel Saintcall Demone Demoni Dominatore di Poteri Francesca

Io e Arya parliamo con Arya Strong

 

Una volta arrivati all’ ospedale dove era ricoverata Roberta Olivieri , chiedemmo a una delle infermiere . Francesca una ragazza di 26 anni , capelli gialli e davvero molto carina mi vide – cosa posso fare per voi ? . Io presi il mio distintivo e mi identificai – Io sono Daniel Saintcall e sto indagando della morte di Alice e Roberto Olivieri e sono qui per fare delle domande alla figlia e cosi posso vedere se posso catturare il sospettato . Poco dopo pure Ada si identifico con il distintivo – io sono Ada Knight e voglio aiutare questa giovane signorina a trovare il mostro che le ha fatto questo . Francesca ci indico la stanza 278 e li che si trovava Roberta . Io insieme ad Ada entrai nella stanza e ci identificammo e Arya si identifico pure lei e cosi ci porto un attimo fuori e decise di parlare da soli con noi . Io diedi la mano ad Arya e li vidi cosa era ed era per lo stesso motivo qui dentro e sarebbe aiutare Roberta Olivieri . Arya ci stava dicendo delle false informazione e io la fermai – sappiamo benissimo chi sei . Sei una invocatrice che proviene dai Figli della Notte . Ma non intendiamo farti perdere questa tua copertura ma ti vogliamo aiutare a salvare Roberta dal demone che sta facendo quello che dice Carmilla . Che ne dici altre due mani per aiutarti e non solo te ma anche Roberta . Arya decise di accettare visto che le non ho fatto cadere la copertura e mi ero fidata di lei in tutto e per tutto e pure Ada . Arya ci disse – ho scoperto che Carmilla conosce il demone che ha fatto tutto questo . Ada si stava bevendo un po’ di caffè bello caldo – come lo sai ? . Arya si fidava di noi e decise di dirci tutto seno noi non potevamo fare niente – Carmilla mi ha permesso di vedere i suoi ricordi e li ho visto un demone che lei conosce molto bene . Quindi credo che sia quel demone che ha fatto tutto questo non solo a Roberta ma anche a Carmilla . Io avevo capito cosa voleva che io facessi e sarebbe entrare dentro la stanza e iniziare a far dire tutto a Carmilla . Se dovevamo aiutare Roberta dovevamo sapere tutti i fatti e non false informazioni , ma delle informazioni vere . Se non avevamo quelle non potevamo fare assolutamente niente per aiutare Roberta . Se Roberta non veniva aiutata poteva passare la vita appresso al demone che Arya aveva visto nei ricordi di Carmilla grazie al suo permesso . Carmilla lo doveva fare e poi se lo faceva poteva avere più fiducia nel rapporto che si era appena creato tra lei e Roberta . Se non diceva la verità quel rapporto poteva venire distrutto in pochi minuti e per quanto aveva combattuto per salvare Roberta era stato tutto vano e inutile .

 

 

 

Categorie
Alice Olivieri Arya Strong Carmilla Carmilla Olivieri Demone Demoni Roberta Olivieri Roberto Olivieri

Arya parla con Carmilla

 

Arya usci per prima dalla stanza e poi fu seguita da Carmilla con un passo lento e calmo . Si misero a parlare non davanti alla porta di Roberta , ma in un stanza che era vuota e molto oscura . Arya una volta chiusa la porta dopo che era entrata Carmilla senza farsi vedere da nessuno . Carmilla voleva sapere perché era li dentro con una invocatrice – perché siamo qui dentro ? . Adesso era Carmilla che non si fidava di questa invocatrice – siamo qui dentro per farti fare una cosa . In un libro sui demoni che ho letto . Ho letto sulla 156 che i demoni più esperti possono far vedere a un invocatore i proprio ricordi . Vorrei che tu facessi questa cosa su di me . Cosi posso vedere se quello che hai detto non solo a me ma anche a Roberta sia una cosa vera oppure sono state tutte bugie . Tu potrai dire bugie ma la tua mente potrà dire la verità . Carmilla non si poteva tirare indietro visto che questo era il momento giusto per far vedere a un invocatore che si poteva fidare di lei . Questa era una grande opportunità visto che poteva far vedere ad Arya di non essere solo cattiva , ma di essere una persona che ha dovuto sacrificare davvero molto per vivere . Arya e Carmilla si presero entrambe le mani e Carmilla ad alta voce inizio a dire un incantesimo nella antica lingua dei demoni . In pochi minuti Arya era dentro la mente di Carmilla . Il primo ricordo che vide fu che lei era nata da Alice che era stata violentata e per questo decise di non tenere la bambina . Il secondo ricordo che vide fu quello in cui a 10 anni scopri i suoi poteri e li utilizzo per uccidere due demoni che erano dentro due uomini di colore e che stavano cercando di uccidere un uomo . Grazie a quell’ azione vide che poteva fare del bene , ma la sua vita sulla Terra fini a 15 anni quando fu uccisa in un massacro . Arya vide che la sua vita nell’ inferno e vide che fu infernale e vide che era un posto dove Carmilla per vivere doveva combattere giorno dopo giorno e non aveva un attimo di respiro e vide pure gli eventi dedicati alla nascita di Roberta . Vide che era felice di avere una sorellina e aveva deciso di buttare tutto all’ indietro . Quello che aveva fatto Alice era passato visto che un anno prima di morire aveva trovato i suoi genitori e loro gli spiegarono perché presero quella decisione . Carmilla lo accetto visto che era una cosa fatta con il cuore e non fatta senza il cuore . Carmilla per sapere dei suoi genitori si fece male a un braccio volontariamente con un coltello e andò in un ospedale e li si fece curare . Dopo essersi fatta curare chiese a un infermeria se poteva aiutarla a trovare la sua famiglia . Quella infermeria vide la ragazzina era cosi carina e cosi decise di farle fare questo favore che era cosi umano . Serena l’ infermeria che aveva deciso di farle quel favore cosi umano le disse – spero che tu riesca a trovarli tesoro . Prima che tu vada , tieni ti ho pure stampato il modo per arrivare a quell’ indirizzo . Grazie a quelle indicazione arrivo a casa sua e Alice la riconobbe subito e quando la vide – cosa vuoi ? . Carmilla le chiese in modo gentile – voglio solo sapere perché mi hai abbandonato . So cosa sono . So di essere una invocatrice , ma adesso voglio sapere perché mi avete abbandonato . Alice sapeva che voleva una risposta e decise di dargliela visto che pur sempre sua figlia – Ora ti spiego visto che tu sei una invocatrice , dovrai scappare da una organizzazione segreta nota come i Figli della Notte . Loro ti vorranno dalla loro parte non per salvare il mondo come stai facendo tu andando in posto in posto . Ma loro vorranno usare i tuoi poteri per fare del male e quindi ti dico adesso ti aiuto a uscire da qui , ma da adesso sta attenta . Ti vorrò bene e anche se dico che tu non sei mia figlia , tu lo sei e ti vorrò sempre bene . Ma adesso sta attenta a delle persone e utilizza i tuoi poteri per il bene . Arya vide che tutto quello che aveva detto Carmilla era vero e adesso si poteva fidare di lei e quindi poteva lasciarla stare da sola con Roberta visto che era sua sorella maggiore .

 

 

Categorie
Alice Olivieri Arya Strong Carmilla Carmilla Olivieri Demone Demoni Invocatrice Roberta Olivieri Roberto Olivieri

Carmilla dice a Roberta di essere sua sorella

 

Carmilla voleva avere una sorella minore e c’ e l’ aveva ma fino a quando non diceva la verità a Roberta , il loro rapporto tra sorelle non era concreto . Arya era nella stanza e voleva vedere se Roberta stava bene . Carmilla andò verso Arya – senti te ne puoi andare un attimo dalla stanza . Devo dire una cosa a Roberta ed è personale. Arya non si fidava del demone – se gli devi dire qualcosa , la dici davanti a me . Carmilla sapeva che Arya non avrebbe lasciato la stanza visto che dei demoni non si era mai fidata e cosi decise di dire la verità su chi era per lei a Roberta . Carmilla chiuse la porta e si avvicino a Roberta , gli tese la mano e poi inizio a dire – scusami , ti ho mentito . Ti ho detto niente bugie e invece te ne ho dette di bugie . Ma adesso devi sapere tutto su di me . E giusto cosi . Roberta e Arya non capirono – che vuoi dire spiegati meglio . Carmilla decise di guardare Roberta negli occhi – noi due siamo legati ma non sono come invocatrice e come demone . Ma perché io sono veramente tua sorella maggiore . Roberta rimase scoccata e poi in modo arrabbiato – perché non me lo hai detto prima ? . Perché me lo hai nascosto ? . Carmilla decise di dire tutto – ho scoperto che tu eri mia sorella molto tempo fa ti ho tenuta d’ occhio e ho cercato di tenerti fuori dai guai . Ma adesso quello che sta succedendo qui e una cosa molto brutta . Ora ti spiego non sono stata io a farti uccidere i nostri genitori . Roberta e Arya non sapevano se Carmilla stava dicendo la verità e la guardo in faccia con uno quello sguardo tipo per dire “ non so se fidarmi oppure no” – come posso sapere che stai dicendo la verità . Mi hai mentito . Sapevi che io ero tua sorella per tutto questo tempo e non me l’ hai detto . Se vuoi che mi fidi di te , di mia sorella devi dirmi il motivo se no me vado e non torno più indietro . Carmilla sapevo cosa era successo ma non sapeva chi poteva averlo fatto – ora ti spiego sorellina e pure a te Arya . I ricordi di quella sera sono confusi , come se sopra di esso c’ e una nube molto oscura che non ci fa ricordare bene le cose . Roberta aveva provato a ricordare tutto ma non ci era riuscita – hai ragione . Non volevo gridarti contro . Scusami sorella . Carmilla andò ad abbracciare sua sorella minore e le disse – scusami non ti volevo mentire . L’ ho fatto perché per il momento non so cosa sta succedendo . Ma lo devo scoprire non solo per me ma anche per te . Roberta prima di far andare via sua sorella Carmilla – mi puoi dire perché nostre madre non mi hai detto di te . Carmilla prima di andare decise di dire una parte del suo passato – Nostra madre Alice non so perché ma mi ha abbandonato quando era nata e io sono andata a vivere per le strade per maggiore parte del tempo . Quando ho saputo della tua nascita ho fatto di tutto per proteggerti . Ho fatto tutto quello il possibile per non farti correre dei rischi . Ora riposa Roberta e forse ti racconto tutto sulla mia vita e forse capirai come mai i nostri genitori non volevano farti fare il Sentiero dell’ Invocatore . Arya voleva un attimo parlare con Carmilla visto che non sapeva se tutto quello che aveva detto a Roberta era vero oppure tutta era una grande menzogna . Prima di volersi fidare di Carmilla voleva vedere se era stata sincera oppure era tutta una grande menzogna per prendere il possesso del suo corpo . Prima di andare Lenny inizio a parlare con Arya – senti e meglio se parli con Carmilla . Devi vedere se quello che ha detto a Roberta e vero oppure no . Se ti ha detto una bugia allora non ti puoi fidare , ma se invece ti ha detto la verità allora ti puoi fidare di lei e cosi capire chi possa aver fatto una cosa del genere non solo a Roberta ma anche Carmilla .

 

 

Categorie
Alice Olivieri Carmilla Carmilla Olivieri Foto Roberta Olivieri

Aspetto di Roberta Olivieri

Anche se i suoi genitori avevano i capelli neri , Roberta nel futuro decise di cambiare il colore dei suoi capelli da neri a marrone chiaro . Nel futuro divenne bellissima proprio come sua madre Alice . Alice non poteva vederla crescere , ma qualcuno altro si e sarebbe Carmilla . Carmilla non era il suo demone ma era qualcosa di peggio e sarebbe una sorella maggiore . Anche se era morta e risorta come un demone , era pur sempre sua sorella e quindi adesso si prendeva cura di Roberta . Fino a quando un giorno non litigarono molto furiosamente perchè si era scocciata di prendere ordini da Carmilla . Carmilla uccise Roberta e decise di prendere possesso del suo corpo . Carmilla anche quando era in ospedale aveva sentito in sua sorella un grande potere e voleva prenderlo e oggi lo aveva preso una volta per tutte . Quando Eva aveva chiamata Roberta , non aveva chiamato lei ma aveva chiamato il demone Carmilla . Ma il demone aveva deciso che quando era entrata nel corpo di Roberta , il suo vecchio nome se lo dimentico e da quel giorno si fece chiamare Roberta Olivieri . Prima di andare a fare colazione si andò a fare la doccia nuda e vide che il corpo di sua sorella minore non era male e disse – adesso si che si ragiona . Da quel giorno non era più Carmilla , ma adesso era Roberta Olivieri .

Official_tris