Categorie
Angela Neri Angeli Cassandra Daniel Saintcall Demoni Dominatore di Poteri Gabriela Ginnastica Artistica Racconto

Dana racconta a Cassandra cosa è successo a casa loro

Dana anche se era acconto a Cassandra e vedeva che li nel letto della stanza di colore rosso , li c’ era tutto quello che Cassandra voleva avere . Cioè una scrivania dove scrivere e disegnare vestiti , una macchina da cucina e un bagno grande e quel bagno lo utilizzava anche Francesca . Dana inzio a piangere a dirotto , odio vedere le ragazzine che piangono e io grazie agli Osservatori vengo informati di questi fatti ma in quel momento non potevo fare niente perchè li a salvare la situazione nell’ inferno . Se non avessi fermato Angela Neri non avrebbe solo ucciso le persone che non avevano fatto niente durante il suo  incidente durante la trave ma avrebbe ucciso anche un sacco di gente che per lei erano delle stronze presuntose che erano li solo per far sfoggiare i loro trofei e i loro titoli . Angela Neri non nè aveva nessuno e si impegnava molto ma lei non faceva quello che dicevano i suoi allenatori , cioè era una testa calda e invece poi di continuare a fare gli esercizi se ne dal centro di Milano e se tornava a casa . Questo non portava niente di buono nel fare Ginnastica Artistica anzi rendeva più difficile le cose e poi non andava mai daccordo con nessuno . Alcune li nel centro le erano amiche ma lei alcune volte anche con loro Angela le trattava da schifo e le riteneva dentro di se come delle stronze che non dovevano per niente fare Ginnastica Artistica . Negli ultimi giorni mi ero sempre chiesto ma questa cosa cosi terribile per Angela e successa per caso e o stato voluta o è stata una cosa accidentale . Angela Neri era una stronza con la s maiuscola , voglio dire che spesso chi non facevs come diceva lei , non andava a finire bene con lei . Una delle sue amiche o lo era in passato era in ospedale in condizioni gravissime e quando Angela Neri la andò a fare visita la prese per i capelli neri che aveva in testa o per quante gliene erano rimasti e le dissi nell’ orecchio sinistro – Se tu avessi fatto quello che ti avevo detto di fare tutto questo non sarebbe successo . Angela Neri aveva detto alla sua Gabriella di fare sesso con tutti i ragazzi della squadra maschile di Ginnastica Artistica e poi le disse nell’ orecchio sbattendola vicino al suo armadietto dove lo stava aprendo con calma – Se non lo fai , ti potrebbe succedere qualcosa di brutto a tuoi bellissimi capelli o alla bella faccia . Gabriela non lo fece e quello che successe fu qualcosa di brutto e Angela lo fece passare per un icidente e gli butto l’ acido a dosso e meta della faccia di Gabriela era ridotta a mini termini e poi i suoi bellissimi capelli neri erano pochi in testa . Angela se nera andata e nessuno la poteva collegare a tale icidente , nessuno . Dana non era triste per questo ma perchè a casa sua era successo qualcosa di brutto ai suoi genitori e quando Cassandra sento piangere Dana , la abbraccio e dopo un pò Dana disse a Cassandra – Ti stanno cercando e nostro padre sotto tortura ha dovuto dire tutto su die . Adesso ogni demone sa il tuo aspetto e ti sta cercando per tutta la città . Cassandra chiese con molta calma e rassicurando Dana – cosa è successo a nostra madre ? , Dana trovò in se molto coraggio e disse – Per far parlare nostro padre hanno picchiato nostra madre e per farlo parlare mi hanno quasi picchiato . Voi direte è un demone , lei dovrebbe uccidere il demone perchè è un angelo ma io fossi stato nella stessa posizione di Cassandra avrei fatto lo stesso e non l’ avrei uccisa . Perchè non aveva ucciso nessuno e poi non era ancora un demone a tutti gli effetti , se vuoi essere un vero demone devi essere davvero molto cattivo e solo dopo un sacco di anni ci vogliono per poter diventare un demone . Cassandra vide che i capelli di Dana erano sgualciti , quasi come se fossero tirati molto forte , prese la sua piccola sorellina e la inizio a pettinare . Cassandra si mise in ginocchio e bacio sua sorella sulla fronte e disse – sei stata molto coraggiosa ad avermi raccontato tutto questo .

Categorie
Angeli Cassandra Dana Demoni

I Demoni scoprono dove si trova l’ Angelo

Cassandra pensava di essere al sicuro ma non era cosi , i Demoni alla fine per capire come era l’ angelo che è scappato andarono dalla famiglia dove era angelo . Il Demone che era andato da loro era incazzato come una furia e se a lui non servivano le informazioni che loro avevano gli avrebbre strappato il cuore a tutti quei demoni . Solo questo era la loro sorte , si erano lascati scappare un angelo , uha persona altamente pericolosa . Il Demone busso alla porta con molto impeto e disse al padrone di casa – Se non apri questa porta la sfondo e tu e la tua adorata famiglia morirete in maniera molto più brutta . Alla fine lui apri e il Demone gli diede un pugno nello stomaco e poi chiuse la porta e lui disse in maniera che non molto comprensibile – lei è scappata e noi non abbiamo potuto fare niente . Il Demone aveva sentito e lo prese per i capelli e disse – Senti , Senti quello che sento è una giustificazione e poi gli sbatte la faccia a terra e lui gli parlo vicino all’ orecchio – adesso datemi una descrizione della ragazza e provate a non dirmi una sola cosa sul suo conto vi prendo il cuore e lo mangio e la prima persona con cui comincio non sarài tu ma tua figlia . La moglie fece alzare il marito per terra e poi fece scudo a sua figlia e disse a suo marito – digli tutto quello che vuole sapere , fallo per nostra figlia . Il Demone vide sua figlia e nei suoi pensieri vide che loro erano legati e lui davanti ai nostri occhi picchia a sangue nostra figlia e poi le mangia il cuore davanti a noi e cosi il capo famiglia inizio a dire tutto quello che c’ era da sapere su Cassandra e poi fece questo diede uno schiaffo alla moglie del demone e prese la ragazzina per i capelli e aveva una stretta molto forte e disse – non prendere nostra figlia . Il Demone ando dal padre e disse a lui – ci dovevate pensare prima di perdere l’ angelo , Fino a quando non lo troviamo io terro vostra figlia con me e se provate a fare una sola cosa contre di me , tornero qui e quello che avevo in mente non sarà solo un mio pensiero lo farò sul serio . Hai capito stronzo di un demone . Tu non mi puoi sconfiggere visto che io sono un demone molto più brutale e cattivo di te , tu hai avuto paura a uccidere gli umani . Adesso se non riesco a trovare l’ angelo sarà peggio per voi . Ma prima di andarsene lui lascio un segno della sua presenza cioè picchio a morte sua moglie e lui non  potè fare niente e neanche la piccola Dana lo aveva fermato . Dopo giorni e mesi di ricerche trovano l’ angelo quando entrarono dentro un negozio di abiti e il demone entro nel negozio di abiti con una mano che tirava molto forte i capelli di Dana e Cassandra guardo il demone e disse – non ti vergogno a prendertela con i più piccoli e un ‘ altro demone entro dalla ingresso da dietro e acchiappo Cassndra per i capelli e Cassandra si inizio a dimenare e poi punto la mano sul volto del demone e lei entro in uno stato di come e lei con gli occhi viola e con uno spirito angeli sconfisse i demoni tranne Dana e poi lei svenne per terra del negozio e poi Francesca la porta in camera sua e anche se Dana era un demone tese la mano a Cassandra e lei era felice di vedere che Dana era li e le stava vicino . Dana aveva sempre cercato di aiutare Cassandra e a portarle qualcosa da mangiare o da bere , secondo Dana lei non era un mostro e anche se non erano sorelle lei in alcuni momenti erano come due sorelle quando alcune volte lei la trattava cosi ma per i genitori era un mostro da estipare e da cancellare dalla faccia della Terra .

Categorie
Angeli Cassandra Demoni Francesca

Cassandra ottiene gli occhi angelici e si spaventa vedendo due demoni

Cassandra era davvero molto grata a Francesca di averla fatta restare a casa e sopratutto la stava trattando come se fosse sua figlia . Anche se Francesca non aveva mai avuto una figlia ma quando apparve Cassandra nel suo negozio e stava per svenire nel suo negozio era come un dono . Il giorno del 19 compleanno i suoi occhi cambiarono colore da blu a viola ma di un viola normale ma molto acceso e molto bello e appena uno lo vedeva si innamorava dei suoi occhi perchè erano bellissimi e davvero molto luccicanti . Gli Angeli erano cosi era parte del loro corpo era speciale e unica e quando gli angeli compiono 19 anni ottengono gli occhi viola e una caratteristica di ogni angelo che a 19 anni il colore dei loro occhi cambiano . Ma non lo fanno cosi per caso ma per aiutare gli Angeli a sopravvivere , i Demoni danno la caccia agli Angeli più deboli , Gli Angeli sono forti e se forti riescono a distruggere un demone con il palmo della mano , la mettono sulla loro faccia e loro muiono in un colpo solo e purtroppo muore anche la persona che hanno posseduta anche se possiamo dire che è morta proprio nel momento in cui il demone è entrato dentro il suo corpo . Non so come ma alcuni Demoni sapevano che li c’ era un demone , allora iniziarono a capire dove era e chi era , tutta la zona era sovegliata . Era sorvegliata peggio di Fort Nox o peggio , erano in pericolo e dovevano rendere quell’ angelo innocuo e sbatterlo in un posto e questa volta non dovevano dargli nemmeno aqua o pane o vestiti . Non doveva avere niente , gli Angeli non provano compassione per i Demoni e cosi i Demoni non volevano provare compassione per gli angeli e cosi il loro capo disse ai suoi uomini – appena la troviamo la trattiamo peggio di come l’ abbiamo trattata prima e questa volta con lei ci andremo giu molto pesante . Cassandra stava per andare a prendere due caffè uno per lei e uno per Francesca ma appena vide passare due uomini da lontano li vide e vide i suoi volti cambiare nel peggio che lei aveva mai visto e cosi si nascose . Inizio ad avere paura se uno le toccava il cuore vedeva che stava battendo al massimo e con molta agitazione e Francesca prese un bicchiere d’ acqua e lo fece bere a Cassandra e Francesca disse – dimmi cosa hai visto ? . Francesca si era fidata di Cassandra e di quello che aveva detto e cosi racconto tutto e ci credette perchè aveva visto il suo volto in 5 mesi che l’ aveva conosciuta non aveva mai visto Cassandra cosi spaventata e Francesca disse a Cassandra – tu resta qui e rifugiati in camera tua , io torno il più presto possibile con i nostri caffè . Francesca ci mise cinque minuti ad andare a tornare e quei tizi che Cassandra aveva visto erano li pronti a prendere l’ angelo e a renderlo innocuo nei loro metodi peggiori che loro avevano in mente e non si sarebbero fermati davanti a niente . La questione era noi o lei , e quando si tratta di vivere o morire i Demoni decidono di vivere per portare altre male nel mondo e in quell’ universo .

Categorie
Angeli Cassandra Demoni Francesca Lavoro Mondo Racconto

Cassandra incontra Francesca e inizia a lavorare da lei

maxresdefault

Cassandra era una ragazza di 18 anni con i capelli bianchi e indossa solo una maglietta bianca e un reggiseno nero e mutandine nere . Cassandra era in una famiglia che le voleva davvero molto bene inizialmente ma poi non si sa perché o non si sa il motivo ma in casa si trasformarono in dei mostri . Volevano bene solo alla ragazza più piccola e invece a lei no , fino da quando era piccola e l’ aveva affidata la teneva rinchiusa nella casa e la teneva incatenata . Se non fosse per un po di compassione da parte loro lei non poteva nemmeno indossare dei vestiti e quando alla fine arrivo a 18 anni lei decise di scappare di casa , per loro era un mostro e cosi se ne andò da casa loro e con le sue forze se ne andò in un negozio e li quasi per mancanza di forze stava svenne li e la proprietaria una certa Francesca la prese al volo e la porto in un posto dove lei poteva riposare . Si sveglio dopo due giorni e Francesca la fece mangiare e bere e lei disse – grazie per avermi dato da mangiare e da bere . Francesca noto che la ragazza aveva dei segni sui polsi e sulle caviglie e lei chiese – se qualcuno ti ha fatto del male a me lo puoi dire , io sono dalla tua parte . Cassandra la guarda e vide che era gentile e molto altruista e capì che di lei si poteva fidare e cosi inizio a dire la sua storia a Francesca e capì che i suoi genitori erano stati dei demoni contro di lei . Peccato che questo non era un termine , loro lo erano e adesso vi dico come mai i suoi genitori si comportavano cosi perché loro erano posseduti dai demoni e lei non sapendo niente su chi era veramente e cosa sapesse fare . Cassandra prima di stare con questa famiglia affidataria , lei stava con i suoi genitori e il nomignolo con lei era nominata ” il loro piccolo angioletto ” , neanche quello era un nomignolo lei era un vero angelo ma loro non ebbero mai il tempo di dire alla piccola chi era cosa e quale era la sua natura angelica e quali erano i suoi nemici . Non le poterò dire niente perchè furono uccisi e lei fu affidata ai suoi peggiori nemici i demoni che in pochi minuti capirono che lei era un angelo molto potente e decisero di non farle mai avere i suoi poteri e l’ avrebbero uccisa . Francesca chiamo i poliziotti e anche se lei le aveva detto quelle cose i poliziotti non trovarono niente , Francesca però crebbe più a Cassandra che a loro visto che lei aveva sui polsi e sulle sue caviglie segni di catene e sopratutto lei era sotto stress e senza forze . Francesca vide che Cassandra era rimasta li e le disse – Cassandra ti va di rimanere qui ? , Cassandra la guardo molto felice e disse – si , voglio rimanere qui e Francesca vedendo ei come era vestita sporca e con vestiti molto brutti – pero non rimarrai vestita cosi . Francesca prese le misure di Cassandra e dal suo negozio di abiti prese tutto quello che era della taglia della ragazza , ma prima di darglieli prese la ragazza e le disse – Cassandra adesso vieni con me . Francesca lascio la presa e la porto alla doccia e disse – adesso ti togli i vestiti e tutto quello che indossi e tu signorina ti fai una bella doccia calda e solo dopo ti metti questi vestiti nuovi che adesso ho qui per te . Cassandra si fece una bella doccia calda come voleva lei , Cassandra con Francesca fu molto ubbidiente e fece tutto quello che aveva detto lei . Cassandra dopo essersi messi i nuovi vestiti disse a Francesca -. grazie per avermi dato questi vestiti ma io non li posso pagare e poi aggiunse – ti posso aiutare in qualche modo nel negozio , vorrei lavorare qui e tu mi potresti dare lezioni di moda . Francesca era molto felice di sentire che la voleva aiutare e il negozio di Francesca aveva bisogno di una commessa per aiutare i clienti a scegliere i vestiti e dopo un po Francesca decise di accettare e disse – inizi da oggi e cerca di far vedere il tuo sorriso più bello . Le diede un tesserino con scritto Cassandra e lei se lo mise sulla maglietta nera che Francesca le aveva dato .