Categorie
Anna Conte Daniela Ferrari Francesco Rossi Jade Black New York New York University Patologa Forense The District

Anna Conte esamina il corpo di Alessia Olivieri

 

Quando tornarono all’ obitorio li c’ era anche la Patologa Forense Jade Black , 28 anni , capelli neri e alcuni volte di un altro colore e molto bella . Jade era li pronta a vedere il cadavere . Anna si avvicino a lei con calma – siamo venuti per vedere il cadavere . Se sei venuta qui per impedirci di scoprire se chi sappiamo noi e coinvolto ti congelo . Anna mise paura a tutti quanti visto che lo disse con una tale freddezza nel cuore . Non aveva fatto vedere nessuna emozione sul suo viso . Jade si avvicino a Roberta – che brutto scherzo questo . Non potevi dire ad Anna che venivo pure io a vedere il cadavere . Roberta si mise a ridere e poi disse – tu l’ altra volta mi hai lasciata con un cadavere che a un certo punto si è rianimato e mi toccato i seni . Questo era il mio modo per fartela pagare . Anna strinse la mano a Jade – scusami per quello che è successo . Non ti volevo minacciare , ma non sapevo se eri qui per darci una mano oppure dare un punto a Daniela e cosi non farla finire in carcere . Jade decise di accettare le scuse di Anna e disse – perché vuoi controllare il corpo ? . Roberta decise di far parlare Anna visto che tra loro due si capivano alla grande – Allora so che qualcuno ha spinto la testa di Alessia dentro la schermo del computer e voglio vedere se sulla sua testa ci possono delle abrasioni o dei segni che possono indicare questa cosa . Sulla testa non so se si potevano vedere queste cose ma se si poteva fare era un vero miracolo e un modo unico e diretto per sbattere dentro Daniela Ferrari nella BlackStorm Prison . Anna decise di unire le forze con Jade anche se erano partite con il piede giusto – ti serve aiuto per vedere questa cosa . Io non sono come Roberta o come Francesco che non sopportano l’ odore dei cadaveri . Prima che venissi tu , ho visto il cadavere di Chiara e ho scoperto che è stata spinta due volte prima di finire in piscina . Jade vide che aveva trovata una persona esperta ma non solo del campo delle indagini ma anche nel campo delle medicina forense . Jade doveva fare l’ autopsia e diede ad Anna una tunica per vedere questa cosa . Prese la lampada che era anche una lente e dietro a molti capelli vide quello che diceva Anna . Li c’ erano delle impronte digitali di entrami le mani di una donna . Jade fece cenno ad Anna di prendere la sua macchina fotografica che era li su quel tavolo operatorio vuoto . Jade gli spiego in pochi minuti come fare una foto e scatto una foto li sulla fronte di Alessia . Grazie alla grande tecnologia che abbiamo li possiamo dire subito che si tratta di Daniela Ferrari oppure no . Jade aveva una domanda sul cadavere di Chiara – hai fatto delle foto pure sul petto di Chiara oppure no . Anna non poteva dire di se visto che non aveva una macchina fotografica – no , non le ho fatte visto che non ho una buona macchina fotografica . Jade era calma e sapeva che Anna era solo una ragazzina e cosi non ci fece molto peso visto che se lo faceva prima o dopo poteva andare – visto che adesso hai in mano la mia macchina fotografica fa queste foto e poi da a me la macchina fotografica e cosi le mando alla base e cosi abbiamo delle prove per mettere in un posto dove Daniela non potrà usare i suoi poteri e farti del male . Anna era contenta di questa cosa , non voleva morire . Fece le due foto con calma e poi diede la macchina fotografica in mano a Jade – quindi pure tu provieni da un altro tempo . L’ho capito dai vostri vestiti , dal telefonino di Roberta e dalla tua macchina fotografica . Me lo potete dire non dirò niente a nessuno . Jade decise di dirlo ad Anna visto che adesso era una loro collega che la aiutava al caso . Prima di farlo vide se Roberta era d’ accordo oppure no e gli fece cenno di se – si noi proveniamo dal futuro , non ti posso dire altro . Ma ti posso dire che siamo venuti per non fermare Daniela Ferrari una volta per tutte e cosi tu e nessun altro morite per mano suo .

 

 

Categorie
Anna Conte Daniel Saintcall Daniela Ferrari Dominatore di Poteri Francesco Rossi New York New York University

Anna osserva la sala del computer

 

Anna era li nell’ obitorio con Roberta e con Francesco . Anna sapeva che non si poteva muovere da li senza il permesso di Roberta visto che senza di lei non poteva tornare nella sala del computer e capire come era morta li dentro Alessia Olivieri . Anna si avvicino a lei con passo lento – senti devo andare nella sala del computer . Puoi venire con me ? . Roberta non sapeva come era morta Alessia Olivieri e quando Anna gli aveva chiesto di andare alla sala del computer , voleva capire prima il perché e poi andarci – perché ci devi andare ? . Anna sapeva che Roberta non sapeva come era morta Alessia e si avvicino al suo cadavere – ci devo andare per capire come è morta Alessia . Se andiamo li possiamo capire tutto e forse avere nuove prove per mettere dentro Daniela . Roberta e Anna andarono nella sala del computer e li c’ erano ancora computer tutti quanti rotti . Questa non era solo la prima scena del crimine ma anche l’ ultima scena del crimine . Roberta quando vide quel macello capì cosa voleva dire con Daniela ha il potere di controllare le macchine – Daniela ha fatto tutto questo contro Chiara ? . Anna si avvicino a lei e la guardo in volto con quell’ aria fredda in volto – no questo è stato fatto ad Aurora Neri . Il suo corpo era bruciato del 76 % e io grazie al mio potere le ho guarite le ferite e adesso sta a casa e non si sta vendicando su Daniela , anche se Francesco mi ha detto che prima la voleva uccidere ma lui l’ ha fermata prima che facesse qualcosa di brutto . Roberta si chiedeva cosa era successo ad Alessia e quando vide uno degli schermi del computer rotti all’ interno e non all’ esterno come gli altri capì cosa era successo . Capi che Daniela aveva preso la sua testa e gliela aveva messa dentro al computer . Alessia non aveva fatto niente di male era solo un amica di Francesco . Roberta vide che Daniela era divenuta veramente una pazza omicida da togliere subito da questa scuola . Anna inizio a vedere vicino al computer e li stava già vedendo Roberta – non puoi vedere se ci sono impronte digitali ? . Se ci sono hai una prova certa e definitiva che qui centra Daniela . Roberta con gli occhi della fenice risvegliati da me , vide le impronte digitali e le prese . Poi prese il suo telefonino che era un Samsung Galaxy s5 , una cosa che Anna e Francesco non avevano mai visto in tutta la loro vita . Una volta chiamata Pina la centralinista li dentro – ti ho mandato delle impronte digitali e anche un impronta del piede di una certa Daniela Ferrari . Puoi vedere se combaciano oppure . Pina si mise subito a fare questo compito cosi utile , visto che poteva mettere dentro una sospettata . Ci mise cinque minuti a fare questa cosa e combaciavano . Le impronte digitali che erano sul computer erano di Daniela Ferrari . Anna quando vide il suo telefonino capì subito che Roberta non proveniva da questo tempo – tu non sei di questo tempo ? . Roberta non aveva detto niente visto che voleva vedere se ci arrivava oppure no da sola – lo hai capito in poco tempo . Molte persone ci mettono tempo a capire queste cose , ma tu lo hai capito subito . Perché sei in gamba e tu mi piaci . Spero tanto che tu non muoia domani . Mi dispiacerebbe perdere una ragazzina con un grande talento come il tuo . Forse grazie al mio intervento gli eventi sono cambiati oppure no . Questo lo devi vedere te . Anna capì che forse domani aveva una grande possibilità cioè che domani non poteva morire . Ma nessuno lo sapeva con preciso , nemmeno Roberta anche se con il suo intervento aveva modificato gli eventi . Francesco non era entrato visto che voleva stare li fuori e fare il palo e vedere se Daniela Ferrari , la serial killer che aveva ucciso alcune persone solo per stare con lui . Roberta sapeva adesso cosa stava pensando Anna – dobbiamo andare all’ obitorio . Ma non stava pensando solo quello ma anche a quello che aveva detto Roberta .

 

 

Categorie
Anna Conte Daniela Ferrari Francesco Rossi New York New York University The District

Anna Conte osserva il corpo di Chiara Sergi

 

Anna Conte aveva visto che li c’era un poliziotto con loro , il suo nome era Roberta Arcieri 25 anni e non era della normale polizia . Ma faceva parte di The District ed è una mia collega . Angela ha saputo di questi omicidi e ha deciso di mandare lei e vedere se qualcuno poteva farle capire la situazione . Anna sapeva che la detective che era con loro aveva sentito tutto . Anna era nel corridoi con lei , si giro – per favore non deve arrestare Daniela Ferrari . Non sa di cosa è capace . Ucciderà tutti quanti in questa scuola con il suo potere .Roberta appena senti poteri porto Anna e Francesco in un aula vuota , chiuse la porta a chiave e poi una volta visto che nessuno poteva né vedere né sentire – voglio sapere cosa sapete su questa Daniela Ferrari . Il primo a parlare fu Francesco , lo doveva fare visto che tutta questa storia era iniziata con lui – Tutto questo sta accadendo per colpa mia . Roberta si mise sulla cattedra con le gambe una sopra l’altra e disse – in che senso tutta sta iniziando per colpa tua ? . Prima di andare a vedere il corpo di Chiara e di andare in avanti con tutta questa indagini , voleva sapere tutti i fatti e poi avrebbe aiutato Anna e Francesco – Ora le spiego , queste ragazze che sono state colpite erano amiche o erano sole storie d’ amore . Però io avevo chiuso con Daniela e quando ha visto che stavo con altre ragazze non ha capito che erano amiche o solo storie . Allora credo che sia impazzita del tutto e adesso vuole uccidere tutte le persone che mi sono vicine . Forse anche Anna potrebbe morire per colpa di tutto questo . Roberta aveva ascoltato tutto e disse – Anna mi hai detto che Daniela ha un potere ? . Anna sapeva che poteva aveva Daniela e decise di dirlo – Allora Daniela ha il potere di parlare con le macchine . Lo so perché mi ha già minacciato quando ero in palestra . Io mi sono difesa con il potere del ghiaccio e se non fosse stato per Francesco sarei morto . Roberta adesso sapeva tutti i fatti e andò a vedere con Anna e con Francesco il cadavere di Chiara . Il corpo di Chiara era steso su quel tavolo d’ argento ed era pronta a essere visto . Una volta arrivati Roberta lascio vedere il corpo ad Anna . Roberta aveva visto che era molto in gamba e si scocciava a chiamare una persona esperta , visto che ne aveva già una li . Anna si avvicino al corpo e inizio a usare il suo sangue freddo per vedere il corpo . Roberta e Francesco non si erano avvinati tanto visto che avevano paura della puzza di morto che proveniva dal cadavere . Ma ad Anna non dispiaceva , anzi le piaceva stare li a vedere quel corpo . Anna vide che Chiara era nuda e pote vedere che sul petto di Chiara c’ era una ferita molto forte e si poteva capire dal rosso li vicino . Roberta si mise una maschera per non sentire quel tanfo e non vomitare li dentro . Roberta vide la stessa cosa che aveva visto Anna e capì che aveva ragione lei . Quella ferita sul petto non era una ferita normale ma era di impatto . Qualcuno l’ aveva spinta verso qualcosa . Roberta vide che Anna stava benissimo li dentro e non gli dispiaceva la vista del sangue e dei cadaveri . Roberta sapeva del passato di Anna e per questo che aveva fatto poche domande sul suo passato . Anna vide che la ferita non era una sola ma furono due ed erano entrambe state fatte molto forte . Roberta vide che Anna aveva visto un altra cosa e la lascio vedere . Prese la lampada che era anche un microscopio per vedere meglio la ferita e vide che per buttare Chiara nella piscina ci sono volute due spinte una più forte dell’ altra . Roberta era li vicino ad Anna in silenzio e poi disse – mi puoi dire cosa hai visto . Anna rimise la lente nello stesso punto e fece vedere pure a Roberta – allora Chiara non è stata spinta una sola volta , ma ben due volte . Come puoi vedere qui le impronte delle mani sulla pancia di Chiara sono rosse e quindi voglio dire che sono state applicate con forza e quindi questo ci aiuta a dire che Chiara non si è suicidata ma è stata uccisa da Daniela Ferrari . Roberta vedeva che Anna era bravissima – visto che tu sei la prossima vittima , tu sarai la mia ombra per oggi . Se vuoi visitare una scena del crimine me lo dici e io ti ci porto e non voglio sentire un no . Perché anche se dici no , io ti seguo lo stesso . Anna era fregata e non poteva dire no , ma poi Francesco le disse negli occhi – Vengo pure io . Voglio aiutare Anna . Se ci sto io vicino a lei , Daniela non può fare niente visto che se lo fa mi perde per sempre . Lei attacca solo quando non ci sono io .

 

Categorie
Aurora Neri Daniela Ferrari Foto New York New York University Tatuaggio

Tatuaggio di Daniela Ferrari

Daniela da quando era divenuta gelosa del suo fidanzato Francesco Rossi decise di fare alcune cose per dare inizio a tutto . Prima di sapere quando Aurora Neri andava dentro la Sala del Computer da Dana Benson . Aurora lascio un attimo la scuola e si fece tatuare dietro tutto il braccio destro la versione femminile della Morte . Questo era il suo modo per dire che lei decideva chi doveva vivere e chi doveva morire . Lei decideva la punizione su chi ci provava con il suo ragazzo . Daniela quando se lo fece fare non mostro dolore , sofferenza , non provo niente . Quello fu l’ inizio della sua nuova vita e del suo nuovo carattere , adesso era una donna senza cuore . Con Aurora decise solo di andarci piano visto che se usava troppo il suo potere poteva morire . Ma con le altre non ci andò piano , ma molto forte visto che adesso era una nuova Daniela . La vecchia Daniela era morta , adesso grazie a quel tatuaggio aveva cacciato fuori la sua natura che era celata dentro di se . Adesso era la nuova Daniela Ferrari .

Day o Death lilis

 

Categorie
Aurora Neri Daniela Ferrari Federica Neri Francesco Rossi New York New York University

Francesco Rossi cerca di fermare Aurora Neri

 

Francesco conosceva molto bene Aurora anche prima che lei chiese a lui lezioni private sulla Medicina Forense . Francesco la vedeva nei corrodi e anche fuori dalla scuola e vedeva che era molto forte e che non si arrendeva mai ed era sempre pronta ad aiutare tutte le sue amiche . Francesco aveva imparato a conoscerla in quei giorni e anche in quel giorno di lezione privata . Per queste motivazione , sapeva che Aurora era come un toro e che se uno la faceva arrabbiare doveva andare subito a pareggiare il conto . Aurora era a casa sua e si mise nuda e si andò a fare una doccia visto che stava iniziando a puzzare . Era rimasta a letto tre giorni interi e puzzava moltissimo e per lei era arrivato il momento di farsela . Aurora si mise la sua maglietta nera preferita e poi si mise dei pantaloni che erano di colore nero ed era pronta per andare a scuola . Aurora non voleva dirlo ai suoi genitori visto che l’ avrebbero fermata subito che stava per intraprendere quella strada . Nel nostro cammino c’ e una strada che prendiamo quando dentro di noi ribolle una grande rabbia e quella è la strada della vendetta . Aurora era li adesso e solo una persona la poteva fermare e quella era Francesco Rossi . Francesco sapeva che Aurora dopo aver mangiato e dormito un po’ sarebbe tornata qui e avrebbe cercato Daniela Ferrari per ucciderla senza farsi vedere da nessuno . Aurora per non farsi vedere dai suoi genitori attraverso la parete della sua stanza e cosi arrivo sul tetto e poi scese con un doppio salto . Aurora era molto brava in molte cose e tra le quali anche in ginnastica artistica ed era la migliore . Aurora si mise in macchina e parti verso la sua vendetta . Aurora aveva imboccato quella strada e i suoi genitori sapevano che se la loro unica figlia si era messo una cosa in testa non c’ era nessuno che poteva fermarla . Aurora non mise la macchina nel parcheggio della scuola , ma mise la sua macchina dall’ altra parte della strada per non farsi vedere da nessuno . Aurora andò nel corridoi della scuola e inizio a vedere nella prima aula , ma li non c’ ere Daniela . Inizio a fare una ricerca a tappeto e poi la trovo in palestra . Daniela era li con quella sua tuta rosa che era modellata al suo corpo e al suo fisico . Francesco aveva cercato Aurora e la vide che stava per entrare in palestra e la prese da dietro . Francesco mise la sua mano destra sulla sua bocca e la porto via da quel posto . Prima di lasciarla la bocca la porto in un aula vuota dove non c’ era nessuno e poi la lascio andare e si mise davanti alla porta per non farla uscire . Aurora adesso era arrabbiata con Francesco – cosa stai facendo ? . Francesco era arrabbiato con Aurora e si avvicino alla sua faccia – lo so che non hai paura . Hai sempre affrontato tutto senza nessuna grande paura . Ma non te lo posso far fare questa cosa . Aurora vedeva che Francesco era molto preoccupato per quello che voleva fare – perché non me lo lasci fare ? . Francesco lo sapeva cosa significare provare odio e uccidere quasi – lo so che significa fare quello che stai facendo . Pensi che solo tu hai provato a fare quello che volevi fare tu . Anche io alcune volte ho provato a uccidere Daniela Ferrari perché sapevo cosa ha fatto per avere me . Ha ucciso persone innocenti e avrei voluto ucciderla . Ma non l’ ho fatto perché sono una brava persona e se adesso vai in palestra e uccidi Daniela non sarai migliore di lei e sopratutto darai un grande e profondo dolore ai tuoi genitori . Per favore dimentica la tua vendetta vieni con me e cerchiamo di dare inizio a qualcosa tra noi , forse funziona e forse non funziona . Aurora decise di abbandonare la sua vendetta – hai ragione . Il mio cuore è pieno di rabbia e pensavo che uccidere Daniela avrei potuto fermare questo odio , ma vedo che hai ragione . Sono pronto con te a fare qualcosa . A dare inizio a una relazione tra noi . Adesso noi siamo una coppia e importa solo di noi due .

 

Categorie
Anna Conte Aurora Neri Daniela Ferrari Federica Neri New York New York University Roberto Neri

Aurora Neri torna a casa

 

Tutti davano oramai Aurora Neri come spacciata , clinicamente morte visto che il suo corpo era totalmente coperte da bruciature . Aurora decise di andarsene senza farsi vedere da Daniela visto che prima di ucciderla voleva riprendere le forze . La sua macchina era ancora li e decise di prendere tutto quello che c’ era . Visto che non sapeva se c’ era un emergenza aveva lasciato un sacco di cose li . Dei vestiti puliti visto che se andava in una festa e vomitava sui suoi vestiti , poteva andare nella sua macchina e fare un cambio veloce di vestiti . Li c’ era anche le sue chiavi di casa e tutti i suoi oggetti che gli erano stati regalati dai suoi genitori . Per esempio una chitarra visto che a suonare e a cantare era bravissima e tutti volevano sentire le sue canzoni e la sua musica . Aurora decise di aspettare un po’ visto che doveva aspettare che la sua vista riprendesse a funzionare . Per colpa di un farmaco vedeva doppio e l’ effetto di questo farmaco finiva tra cinque minuti . Aurora vide che adesso ci vedeva bene e si mise al volante e inizio a guidare verso casa sua che era vicino al parco più famoso di New York , il Central Park . Una volta arrivata a casa sua e aperta la porta con le sue chiavi e i suoi genitori pensarono che era un miraggio e che non poteva essere lei . Aurora andò Federica e la abbraccio molto forte – sono a casa mamma . Sono guarita e adesso sto benissimo . Federica era molto contenta di sapere che Aurora stava benissimo , lei aveva molto domande – come sei guarita ? . Quando sei guarita ? . Durerà oppure no ? . Aurora era stanca visto che aveva guidato fino a qui e poi aveva moltissima fame – Prima di rispondere a tutte queste domande , posso mangiare e poi dormire un po’ . Non mangio da tre giorni e quindi ho fame . Federica si mise a fare dei tortellini al sugo e poi delle frittelle . Aurora aveva proprio fame e in quel momento suo padre vide che tutte le ferite erano guarite e quando tocco dove stava una delle ferite vide che non le faceva nessun male . Aurora stava bene e questo rese molto felice non solo Federica ma anche suo padre Francesco . Aurora si mise a dormire per un ora dopo aver mangiato un bel po’ . Era passato un ora e adesso scese giù e decise di rispondere a tutte le domande fatte dai suoi genitori – Come avete potuto vedere io sto benissimo . Una certa Anna Conte ha un potere e lo usato per curare le mie ferite . Me lo ha guarite del tutto . Non ci sono segni , non ci sono cicatrici . Sono completamente guarita ed è successo un ora fa . E venuta e ha deciso di aiutarmi sopratutto per mettere dentro le sbarre la persona che ha fatto questa cosa . Federica e Roberto pensavano che questa cosa era stata accidentale , Roberto rimase stupito da quella rivelazione – Quindi vuoi dire che una persona con un potere ti ha fatto questo . Aurora decise di dire tutto ai suoi genitori visto che non sapevano niente di tutta questa storia – E ora che vi dica tutto quanto . Federica capì che Aurora non aveva detto tutto quanto – cosa ci nascondi ? . Se non ci dici le cose non possiamo sapere cosa hai passato . Aurora adesso era sicura e decise di affrontare la questione con grande coraggio come aveva affrontato Daniela nella palestra – Questa donna ha ucciso altre due ragazze . Chiara Sergi e Alessia Olivieri . Sono morte in modo strano e nessuno cosa sia successo a loro . Adesso questa Anna sta provando a trovare delle prove o delle trecce per capire se la persone che noi sospettiamo abbia fatto queste cose oppure no . Roberto era sulla sua poltrona pronto a sentire tutto quello che aveva da dire sua figlia che era appena tornata dall’ oltretomba – quindi sai chi è stato ? . Perché non lo dici alla polizia ? . Aurora ci aveva pensato ma avrebbero solo visto una ragazza carina e simpatica che con la sua grande dolcezza e con il suo grande cuore non avrebbe potuto fare del male a nessuno – Non posso perché lei ha il potere di parlare con le macchine . Nel senso che può usare le cose elettriche a suo piacimento e quindi anche se va in prigione lei potrebbe uccidere noi anche da lontano . Adesso va a riposare un po’ , per il momento voglio solo riposare e non voglio dirvi chi è . Daniela non stava andando a riposare , ma stava facendo un grosso e grande errore , adesso stava intraprendendo la strada della vendetta e qualcuno doveva fermarla prima che possa essere troppo tardi .

 

Categorie
Aurora Neri Cheeleders Daniela Ferrari Francesco Rossi New York New York University Omicidio

Daniela Ferrari parla con Dana Benson

 

Daniela era in palestra , si teneva il petto visto che adesso sentiva freddo in tutto il corpo e sentiva il suo cuore più debole . Aurora aveva dato proprio una bella lezione a Daniela . Daniela voleva essere una carnefice , ma prima di esserlo voleva minacciare Aurora . Ma quello che successe nella palestra fece arrabbiare moltissimo Daniela . Era arrabbiata e si poteva vedere dai suoi occhi che adesso erano freddi e iniettati di sangue e anche di una grande e profonda rabbia . Dana e Daniela si conoscevano da una vita . Erano amiche sin dall’ infanzia e anche nella New York University lo erano . Ma dopo un particolare evento che tra cinque minuti , da amiche inseparabili a nemiche mortali . Daniela voleva vendicarsi di Aurora e avrebbe fatto di tutto per farlo , anche usare la sua migliore amica . Dana era la capo cheerlader e grazie a questo grande onore aveva un sacco di privilegi e quindi poteva sapere di tutto anche sugli altri studenti . Daniela sapeva che Dana era la persona che gli poteva dire quando Aurora Neri andava nella sala del computer e anche per quanto tempo ci stava li dentro . Daniela la voleva uccidere e sapeva che Dana avrebbe subito capito dove voleva andare a parare . Daniela andò negli alloggi e andò dentro la stanza n° 549 e quella era la stanza di Dana . Daniela una volta entrata nella stanza chiuse a chiave e poi si avvicino a Dana che era sulla sedia a studiare . Le fece una sorpresa da dietro – Salve amica , sono venuta qui per chiederti un favore ? . Dana sapeva che era stata Daniela a fare questi omicidi e aveva una grande paura . Non riusciva a vedere negli occhi Daniela e mentre leggeva diritto – di cosa hai bisogno amica ? . Daniela capì che la sua migliore amica aveva paura e cosi la giro e cosi si potevano vedere negli occhi . Daniela vide gli occhi di Dana che erano puri e di blu molto accesso e c’ era anche un altra cosa che non le piaceva la paura – Vedo che hai paura . Non ti devi preoccupare amica mia . Se mi dici quello che voglio sapere , non ti faccio niente e le nostre strade si dividono . Dana la inizio a guardare negli occhi – non te lo dico . Non voglio che un altra persona muoia perché tu vuoi possedere per sempre Francesco . Lo so che lo fai per lui . Te lo chiedo come tua migliore amica fermati . Daniela decise di fare la stronza e decise di iniziare a torturare la sua migliore amica . Daniela la prese per i capelli che erano raccolti in una coda di cavallo . La prese fatta da Daniela era molto forte e Dana le disse con un aria di senza paura – io non te lo dico . Prima la prendevo in giro Aurora , ma dopo quello che le hai fatto non mi pare una cosa bella da fare . Daniela sapeva che Dana non avrebbe parlato e cosi si era portato dello scock e glielo mise sulla bocca . Daniela inizio a preparare il pugno e glielo diede nello stomaco molto forte . Dana stava soffrendo e lo scock non gli permetteva di gridare forte e cosi chiamare aiuto . Daniela gli tolse lo scock dalla bocca in modo molto forte e le disse vicino all’ orecchio destro – adesso ripeto la domanda .Quando Aurora Neri va nella sala del Computer e per quanto ci rimane . Se mi dici questo la tua dolorosa tortura finisce adesso . Dana prima di dirlo – noi siamo amiche , perché mi fai questo ? . Daniela prima di vederla piangere a dirotto e a godere delle sue grida e del suo pianto – noi amiche . Tu mi servivi solo per questo , adesso dimmi cosa voglio sapere oppure ti carbonizzo viva e vegeta . Dana decise di parlare – Te lo dico . Aurora Neri va in sala del computer dalla 16:00 e ci rimane un ora intera . Adesso te l’ ho detto lasciami in pace . Daniela prima di lasciarla andare le diede ancora qualche calcio e poi la prse per i capelli e disse – adesso mi ascolti bene . Io e te non ci siamo mai parlate . Se dici questa cosa a qualcuno io ti uccido come ti ho detto e tutti sentiranno le tue grida di dolore mentre muori bruciata viva . Dana si mise in ginocchio – te lo giuro non dirò niente a nessuno . Daniela aveva dato proprio una bella lezione alla sua amica e adesso non erano più amiche , ma nemiche .

 

Categorie
Daniela Ferrari Foto New York New York University Telefonini

Aspetto del Telefonino di Daniela Ferrari

Quando hai il potere di parlare con le macchine puoi fare di tutto . Quando hai quel potere che è dentro di te , nel tuo corpo e anche nella tua mente puoi fare di tutto . Puoi trasformare il tuo telefonino in una cosa incredibile . Daniela si lascio condizionare da quel potere e riusci a trovare tutti i pezzi e tutti gli attrezzi necessari per dare vita al suo nuovo telefonino . Fu grazie a questo nuovo telefonino che Daniela usava il potere di parlare con le macchine per distruggere i computer o per chiudere la saracinesca della piscina dove era affogata Chiara Sergi . Nessuno aveva il telefonino che aveva Daniela e lei non lo avrebbe detto cosi facilmente dove lo aveva preso visto che era un suo segreto e non lo voleva dire a nessuno nemmeno alla sua migliore Dana . Nessuno lo seppe mai e nessuna poteva usarlo visto che grazie a quel potere aveva fatto in modo che si potesse aprire solo con le sue impronte digitali .

96694140849066

Categorie
Anna Conte Daniela Ferrari Francesco Rossi Mark Alwright New York New York University

Anna Conte parla con Mark Alwright

 

Anna aveva salvato la vita di Aurora e l’ infermeria che Anna aveva incontrata per aiutare Aurora e Anna decise di dire che Anna e Francesco non erano mai stati li e che loro erano riusciti a curare Aurora con del ghiaccio . Anna decise di andare a parlare con Mark per fargli sapere quello che aveva fatto e come lo aveva fatto . Anna era andata da sola dentro la stanza del preside e chiuse la porta a chiave . Mark prima di parlare decise di distruggere la telecamera che era nel suo ufficio visto che non voleva dare un altro vantaggio ad Daniela . Daniela aveva troppo vantaggio e grazie a quel gesto , adesso era Anna e Mark e Francesco ad essere in vantaggio su di lei . Mark pensava che Anna era li per dirle che Aurora era morta visto che aveva un aria cosi fredda – Aurora come sta ? . Anna decise di vedere prima se c’era qualcuno oppure ad ascoltare e poi disse con aria molto calma e senza nessuna fretta – Aurora sta benissimo . Adesso è casa sua a mangiare qualcosa e non si sta vendicando sulla persona che le ha fatto questo . Mark sapeva che Anna era brava ma non sapeva tutto sul suo conto visto che non sapeva se aveva un potere oppure no – quindi hai dei poteri ? . Perché non lo hai detto ? . Anna sapeva che non era giusto non dire le bugie ma aveva paura di non essere accettato – avevo paura di dirlo . Avevo paura che se dicevo di avere il potere di controllare il ghiaccio , le persone mi vedevano in modo strano e poi mi potevano chiamare mostro o farmi di peggio . Ecco perché non l’ ho detto a nessuno tranne che a lei e a Francesco . Nessuna altra persona sa del mio potere e vorrei che non lo disse a nessuno visto che lo devo usare per salvare le persone e per impedire a questa persona di fare del male . Mark vide negli occhi Anna e capì che sapeva chi era la persona che faceva tutto questo – Anna se sai chi è che fa queste cose , me lo devi dire . La possiamo buttare fuori dalla scuola . Anna lo sapeva che questo non avrebbe fatto niente di buono visto che avrebbe portato solo il male . Buttare dalla New York University Daniela Ferrari sarebbe stato solo un grande errore e non avrebbe fatto che portare via altre persone e non avrebbe fatto che portare morte e dolore agli altri . Anna con quegli occhi pieni di ghiaccio – no , non ve lo posso dire . So che può fare del bene dire il nome a lei , ma penso che se ve lo dico posso morire subito visto che il criminale sa chi sono e che ho questo potere . Inoltre penso che mi possa fare del male anche da lontano con il suo potere . Quindi mi dispiace davvero tanto ma non ve lo posso dire . Mi puoi mettere in punizione ma non lo posso dire né a lei né alla polizia porterei solo un altro grande male alla New York University . Mark vide che Anna era sincera e capiva che stava proteggendo non solo lei ma anche tutti gli studenti li dentro – Non ti voglio forzare . Ma sta attenta se come dici tu che questa persona e cosi forte anche lontana dalla scuola sta attenta visto che ti potrebbe attaccare nel tuo alloggio . Anna non aveva nessuna paura visto che era una vera donna di ghiaccio e il suo cuore in alcuni momenti le permetteva di nascondere le sue emozioni . Anna in quel momento non aveva paura visto che aveva il ghiaccio dalla sua parte e decise di dire questa cosa al preside visto che era molto importante non solo per lei ma anche per Francesco . Anna sapeva cosa stava facendo e non si poteva fermare adesso visto che stava lasciando delle briciole per Francesco . Anna non so come faceva ma sapeva che stava per morire e per questo stava lasciando degli alleati per Francesco e anche delle prove . Quelle cose erano il suo lascito , cosi se moriva per mano di Daniela Ferrari , Francesco poteva usare tutto quello che aveva lasciato per mettere dentro le sbarre una volta per tutte Daniela . Grazie a quello che aveva trovato Anna poteva essere usato per fermare la pazza omicida nota come Daniela Ferrari .

 

Categorie
Anna Conte Aurora Neri Daniela Ferrari Francesco Rossi Mark Alwright New York New York University

Anna Conte visita Aurora Neri

 

Aurora Neri era stata portata via ancora viva . Anche se il suo corpo erano pieno di ustioni lei non mollava visto che se restava ferma e non provava a fare qualcosa di scemo poteva vivere e non morire senza far arrestare Daniela Ferrari . Anna Conte sapeva di Aurora e decise di andarla a visitare con Francesco Rossi . Francesco sapeva di Aurora e si incolpava visto che tutto questo era stata colpa sua e non di altri . Anna sapeva che non era vero – non è vero che è colpa tua . Quello che è successo ad Aurora non è stata colpa tua , ma solo del vero criminale e sarebbe a dire Daniela Ferrari . Non ti puoi incolpare per quello che ha fatto Daniela . Anche se so che voi che tu e lei non state più insieme e credi che sia colpa di questo , non lo devi pensare . Francesco capi cosa voleva fare Anna e lo apprezzava visto che era riuscito a tirarlo su di morale e di farlo tornare alla realtà e non al passato perché pensava che se non avesse rotto con lei tutto questo non sarebbe successo . Ma secondo Anna sarebbe successo lo stesso e sarebbe morto anche Francesco visto che Daniela doveva coprire ogni traccia e ogni testimone e anche se lei amava Francesco , lo avrebbe ucciso visto che non voleva una persona che sapeva di quello che aveva fatto . Anna e Francesco andarono al letto n° 7 , il letto di Aurora . Aurora era li sotto e non si poteva muovere e cosi Anna decise di fare una cosa visto che non la poteva vedere soffrire in questo stato . Anna inizio a vedere negli occhi Francesco e poi con un tono calmo – ho bisogno del tuo aiuto . Mi devi coprire perché adesso devo curare le ferite di Aurora e forse dopo ci può dare qualche notizia o qualcosa che ha fatto Daniela . Francesco non sapeva cosa poteva fare Anna visto che la conosceva da poco , ma decise di fidarsi visto che la conosceva ed era un amica . Francesco usci e si mise a vedere se veniva qualcuno oppure no . Anna con un tocco molto delicato inizio a togliere la coperte che erano sopra il corpo di Aurora . Anna con quell’ aria fredda vide quelle ferite . Se le avesse viste una persona normale non avrebbe resistito ma lei non era normale aveva il freddo nel cuore e come elemento . Mise la sua mano che era delicata come un piccolo fiocco di neve e inizio a curare la prima ferita poi le altre ferite . In pochi minuti Aurora stava meglio e si pote alzare dal letto come le altre volte . Una infermeria arrivo e vide che le ferite sul corpo di Aurora Neri erano guarite e vide che li c’ era Anna – tu centri qualcosa con questo miracolo ? . Anna inizio a fare un sorriso malizioso – non c’ e bisogno che nessuno lo sappia che noi siamo state qui . Potete sempre dire che aveva trovato un modo per curare Aurora e che noi non siamo mai state qui . L’ infermeria decise di fare come aveva detto Anna – grazie piccolina . Fa attenzione con la persona che ha fatto tutto questo . Non voglio il tuo corpo su questo tavolo operatorio . Anna , Francesco e Aurora erano ancora in infermeria e li Aurora decise di raccontare quello che sapeva – Quello che so e che la porta si è chiusa , ho provato a uscire in tutti i modi ma non ci riuscivo e poi tutti i computer sono esplosi . Aurora chiuse un attimo gli occhi e poi arrabbiata – voglio uccidere Daniela visto che so che l’ ha fatto lei questo . Anna si mise davanti ad Aurora – tu non vai da nessuna parte . Ti ho ridonato la vita , non posso lasciarti andare li a farti gettare la tua vita di nuovo e poi sei senza forte . Lei ha tutte le forze e tu invece non ti reggi in piedi , per favore torna a casa riposa e poi grazie a noi e alla nostra indagine puoi ottenere la tua vendetta . Aurora decise di dare ascolto ad Anna – hai ragione Anna . Te lo prometto torno a casa mia e poi vado a mangiare qualcosa e grazie alla nostra indagine posso ottenere la mia vendetta .