Pandora ricorda il suo momento più brutto

In tutta la nostra vita noi abbiamo vissuto quei momenti terribili che poi hanno reso la nostra vita in peggio o meglio e Pandora ha vissuto il momento più terribile. Io l’ avevo portata li per farle vedere come era bello l’ Universing ma senza volerlo noi abbiamo assistito alla nascita di una mia nemica Angela Neri il Flagello della Follia e li Pandora ha ricordato cose le ha fatto Venere e Zeus. Io e Pandora nel bar seduti a mangiare e a parlare del simbolo dell’ Universing, da una finestra molto grande potevamo vedere le persone e i palazzi e pure Cindy poteva vedere tale cose. Io sapevo solo alcune cose su Cindy tipo che lei aveva i capelli rossi, che era molto cordiale con tutte e che non aveva bisogno di protezione visto che lei si sapeva difendere molto bene visto che lei aveva il potere della superforza. Tutte queste cose non le ho lette nel suo pensiero ma ho sentito delle voci ma li quel giorno ho scoperto che è anche molto severa con sua figlia Angela. Pandora mangiando le patatine vide una ragazza di 19 anni vestita con una maglietta con un immagine di Londra fumare e tale scena la vide anche Cindy. Io e Pandora vedemmo Cindy andare via di corsa e noi non sapevamo dove fosse andata fino a quando non vedemmo fuori dalla finestra. La prima a vedere fu Pandora quello che successo e poi lo vidi io, Cindy prese la sigaretta e la butto a terra e poi la spense con il suo piede sinistro e poi si avvicino alla figlia e le mollo un bel ceffone in pieno volto. Pandora vide la scena per intero e poi si blocco per due o tre minuti e poi si ricordo il suo momento più brutto. Non per intero ma se lo ricordo e me descrisse per intero, ma prima lei inizio a bere e a mangiare visto che quella visione l’ aveva un po sfinita. Dopo aver visto un pò di colorito sul suo viso visto che tale visione le aveva fatto venire la pelle d’ oca e un colorito molto pallido tipo quando si vede un fantasma. Pandora si mise comoda sulla sedia – ho visto Zeus e Venere che mi picchiavano molto duramente e tutto per farmi aprire lo scrigno e  cosi ottenere anche la luce che si trova all’ interno. Pandora aveva ancora un pò le idee confuse e poi ricordo meglio la situazione presente nella sua visione che aveva avuto pochi minuti fa di fronte a me – no, è stata prima Venere a colpirmi e tutto per portarmi davanti a Zeus e poi lui ha fatto il resto per farmi aprire lo scrigno e cosi lui poteva ottenere il potere della speranza per sconfiggere Kratos e salvare il Monte Olimpo. Cindy dopo la litigata con la figlia torno dentro e mi voleva chiedere aiuto per controllare quello che faceva la figlia visto che lei poteva mettersi in grossi guai e poteva forse morire. Dopo aver parlato con Pandora di questo discorso serio e dissi a Pandora – fai posto a Cindy e ascoltiamo la sua storia e cosi forse possiamo dare una mano a lei e a sua figlia Angela Neri. Purtroppo per colpa di quello schiaffo e dei continui no a ogni cosa presente dentro l’ Universing,Angela Neri ha iniziato il suo lungo percorso che l’ ha portata a essere la potente e terrificante Angela Neri il Flagello della Follia che ama sentire le urla dei suoi nemici.

Curiosità sullo Scrigno di Pandora

Durante il mio viaggio in Grecia con Sarah la Fenice Rossa per vedere se lo scrigno di Pandora era pericoloso per tutti e sopratutto per la piccola Pandora noi abbiamo scoperto una cosa molto importante cioè simboli del mio popolo li sopra. Grazie a Sarah la Fenice Rossa che era conosciuta da tutti quanti nel tempo e nello spazio e quando Zeus la vide in lontananza la fece subito entrare visto che loro si erano già incontrati tanto tempo. Io e Sarah la Fenice Rossa ci eravamo teletrasportati all’ ingresso del Monte Olimpo e quando Zeus senti la nostra presenza ci teletrasporto dentro al Monte Olimpo . Zeus stava pensando a cosa fare per il problema di Kratos visto che lui aveva ucciso Ares il Dio della Guerra e stava pensando a cosa fare e noi all’ improvviso ci siamo teletrasportati dentro al Monte Olimpo in mezzo agli altri dei. Zeus appena ci vide capì subito chi era la donna che aveva davanti agli occhi cioè Sarah la Fenice Rossa Regina di Fenix e adesso lei è madrina di Daniel Saintcall. Io conoscevo Zeus dalle leggende e lui di fronte era altissimo e imponente e guardando Sarah la Fenice Rossa – quindi questo è il figlio di Alukard e Helena. Poi la guardo in modo serio – posso sapere cosa siete venuti a fare qui adesso ?. Io senza problemi guardai Zeus negli occhi – ho sentito dello scrigno di Pandora e sono venuto qui perchè voglio salvare Pandora perchè ho paura che possa essere in pericolo nonostante qui sembra tutto apposta. Zeus mi guardo in molto storto e mi parlo come se fossi uno sciocco – Tu vorresti salvare Pandora. Lascia perdere dopotutto lei è solo un ramo di legno che non serve a niente. Prima di andare a parlare con Zeus noi senza farci vedere abbiamo visto lo scrigno e Pandora e poi siamo andati a parlare con Zeus dentro al Monte Olimpo. In quella stanza tutti la pensavano come Zeus tranne Venere che appena Zeus aveva detto quelle parole se ne era andata per sentire altre cattiverie su una ragazzina innocente. Ma prima di andare senti io che mi rivolsi a Zeus – non mi frega se tu la vedi come un piccolo legnetto o come una ragazzina, io la voglio salvare e non me ne frega di quello che dici o gli altri dei. Mentre parlavo con Zeus già potevo notare qualcosa di cattivo al loro interno, come se loro avessero deciso di attuare il piano che avevano deciso di non fare ma erano in grave pericolo. Sarah la Fenice Rossa mi porto fuori dal Monte Olimpo e mi guardo in modo un pò arrabbiato – ti avevo detto che io avrei parlato solo io con Zeus e invece tu hai fatto a modo. Posso sapere cosa avevi in mente. Io vidi a destra e sinistra e poi usai il mio senso per vedere se nessuno che ci potesse sentire – appena sono entrato li dentro il mio senso della fenice si è attivato e ho percepito dentro agli Dei tranne in una di loro una grande oscurità. Ho sentito dentro Zeus che volevano attivare un piano che prima avevano deciso di non attivare. Ma adesso hanno deciso di farlo e quindi io voglio stare qui per dare una mano a Pandora. Sarah la Fenice Rossa non aveva usata i sensi visto che conosceva Zeus e quindi secondo lei non avrebbe mai fatto nulla di male, ma se quello che dicevo io ero giusto allora quello che non doveva succedere è già successo cioè Zeus ha aperto lo scrigno di Pandora e ha inondato il corpo, la mente e l’ anima degli altri dei con una grande oscurità tranne con la Dea Venere e il Dio Morfeo. Zeus prima di lasciarci andare via mi guardo – vedo che Daniel Saintcall ha lo stesso spirito del padre e non si fa mettere i piedi in testa da nessuno.

Pandora si risveglia

pandora_black_vicino_al_vaso_by_dominatoredipoteri-d3j5riv

Pandora per colpa del colpo dato da sua zia Venere aveva dormito per tre giorni li nel letto come un piccolo angioletto . Pandora si alzo dal letto con un forte mal di testa – mi fa male la testa , come mai ? . Venere stava andando a farsi il bagno tutta quanta nuda ma prima di andare li senza vestiti , andò vicino a Pandora che si stava alzando con calma – e colpa mia . Avevi perso il controllo del potere e io ti ho fermato prima che la tua testa potesse esplodere . Pandora non si arrabbio con Venere , ma la ringrazio . Scese dal letto con calma visto che le girava la testa e ogni passo che faceva le girava la testa ed era come se la stanza girasse su se stessa . Pandora inizio a fare versi strani e stava andando vicino al letto ma poi Venere fece comparire un secchio di ferro li vicino al suo letto . Pandora lo vide e cerco di andare li senza andare vicino al letto , poi inizio a vomitare come se non ci fosse un domani . Pandora stava vomitando non per aver perso il controllo dei suoi poteri ma per tutto quello che aveva visto nella mente di Venere e delle altre persone della Antica Grecia . Una volta finito di vomitare , inizio a sentirsi molto meglio e inizio a camminare per vedere se stava bene oppure . Una volta visto che andava tutto bene , andò verso Venere e la abbraccio forte . Venere si mise all’ altezza di Pandora e cosi poterono completare l’ abbraccio – vedo che adesso ti senti meglio . Adesso che ne dici di dirmi quello che hai visto quando hai perso il controllo . Lo voglio sapere , almeno cosi la prossima volta ti aiuto a non perdere il controllo dei tuoi poteri . Pandora prima di dire si senti un piccolo rumore provenire dalla sua pancia – si , ma prima di farlo voglio qualcosa da mangiare e da bere . Sono tre giorni che non bevo , non mangio e sopratutto sono tre giorni che non mi faccio una doccia . Quindi dopo aver fatto tutto questo , iniziamo con il nostro allenamento .

Pandora osserva la mia scrivania

Dopo che io avevo fatto asciugare Pandora facendole fare una sauna, cosa che lei conosce molto affondo grazie ai viaggi fatti con la dea Venere e dopo che io l’ ho portata da mia sorella Alyssa e lei le ha dato alcune magliette molto carine tra le quali una sulla quale c’ era una fenice rossa come il fuoco. Una volta entrata in camera mia vide questa bellissima scrivania e quando la vide ci andò subito vicino e inizio a toccarla. Grazie al tocco visto che era ruvida, fredda ma comunque era una bellissima scrivania. P.R.O.F.E.T stava guardando Pandora con i suoi occhi digitali e si fece sentire con la sua voce femminile – scusami se l’ altro giorno ti ho spaventata, ma io non sapevo che c’era pure tu. Pandora si giro con calma e senti la voce calma e soave di P.R.O.F.E.T, ma non sapeva dove era questa voce, si girava ogni tanto con lo scopo di cercare di capire dove fosse questa voce. Io allora mi avvicinai a lei – è inutile che provi a capire dove si trova. La voce di P.R.O.F.E.T si sente in ogni stanza e quindi è un po’ impossibile capire dove sta, ma se tu ci vuoi provarci fallo pure. Pandora vide alcuni cassetti e provo ad aprirne uno, ma non si apriva per niente anche se ci aveva messo tutto la forza che ha dentro al suo corpo. Poi provo ad aprirne un altro e il secondo si apri e li vide un sacco di fascicoli e sopra c’ e un bellissimo quaderno nero. Pandora lo apri con calma con la sua mano sinistra e poi li dentro ci vide scritto il suo nome e lesse ad alta voce “Pandora “. Pandora chiuse il quaderno e lo mise con calma sulla scrivania e poi si avvicino a me con un passo lento e calmo. Io ero sul mio letto a pensare a trovare una persona che era scomparsa da poco e io la dovevo trovare. Pandora mi guardo con uno sguardo molto serio – Daniel posso sapere per quale motivo su quel quaderno nero c’e scritto il mio nome. Pandora fece un piccolo passo indietro e io misi i miei piedi a terra e poi la guardai con uno sguardo serio ma non troppo arrabbiato dopotutto faceva parte del mio piano farglielo trovare li dentro. Presi il quaderno e lo diedi in mano a Pandora – questo quaderno è per te. Dopotutto tu hai perso una parte dei tuoi ricordi e io ho deciso di darti questo quaderno. L’ ho fatto perché può essere che adesso o più tardi tu fai qualcosa o una cosa che a te sembra naturale e quella cosa fa scattare i tuoi ricordi. I ricordi perduti sono dentro la tua mente, ma devi trovare il modo per farli uscire fuori e cosi tu li sopra puoi scrivere tutto quello che vuoi e sopratutto usarlo per il futuro. Pandora era felice che qualcuno si preoccupasse di questo problema che lei adesso ha nella sua nuova vita. Grazie a questo quaderno lei può scrivere dei suoi vari tentativi di ricordare quello che è successo dentro al suo vaso in cui li c’ e ancora oggi una guerra tra persone che appartengono al bene e persone che appartengo al male. Pandora era curiosa di sapere cosa c’ era negli altri cassetti e cosi decisi di farglielo vedere e la prima cosa che vide li dentro al primo cassetto che era sopra al secondo cassetto in cui aveva preso il quaderno nero, dopo aver visto il contenuto prese in mano fu il mio registratore vocale e cliccando un tasto inizio a sentire la mia voce – Diario di Ricerca di Pandora oggi è il 14 Ottobre del 2008 è da oggi ho deciso di cercare Pandora. Sarah la Fenice Rossa mi ha fatto vedere che nel suo mondo lei ha sofferto tantissimo e ogni volta che lei diceva “ io non ci voglio stare vicino al vaso. Ho paura che se sto vicino lo posso aprire”. Invece Zeus e gli altri dei non hanno fatto nulla e adesso per colpa di questa storia, lei si trova dentro al vaso e lei adesso non sa come sta Kratos. So che molte persone diranno che non lo posso fare. Ma io farò di tutto per riunire Kratos e Pandora. Poi la registrazione si fermo e Pandora si avvicino a me – quindi tu hai deciso di farmi uscire dal vaso nel 2008, hai impiegato tre anni per farmi uscire da li. Io ero vicino a Pandora – si, ma pure altre persone mi hanno dato una mano. Come mio fratello Damon e come mia sorella Alyssa. Se loro non distraevano gli dei dell’ olimpo tu non potevi uscire da li sana e salva. Certo non hai tutti i tuoi ricordi ma con il tempo li facciamo uscire dalla tua mente e tu puoi vivere una vita felice con i tuoi ricordi. Pandora mi ringrazio e io e P.R.O.F.E.T la aiutammo a destreggiarsi dentro questo nuovo mondo e questi nuovi e misteriosi oggetti.