Categorie
2009 2010 Daniel Saintcall dea Dea dell' Amore Dea della Speranza Dei Dei dell' Olimpo Dominatore di Poteri Kratos Pandora Pandora Black Sarah la Fenice Rossa Sarah Saintcall Zeus

Curiosità sullo Scrigno di Pandora

Durante il mio viaggio in Grecia con Sarah la Fenice Rossa per vedere se lo scrigno di Pandora era pericoloso per tutti e sopratutto per la piccola Pandora noi abbiamo scoperto una cosa molto importante cioè simboli del mio popolo li sopra. Grazie a Sarah la Fenice Rossa che era conosciuta da tutti quanti nel tempo e nello spazio e quando Zeus la vide in lontananza la fece subito entrare visto che loro si erano già incontrati tanto tempo. Io e Sarah la Fenice Rossa ci eravamo teletrasportati all’ ingresso del Monte Olimpo e quando Zeus senti la nostra presenza ci teletrasporto dentro al Monte Olimpo . Zeus stava pensando a cosa fare per il problema di Kratos visto che lui aveva ucciso Ares il Dio della Guerra e stava pensando a cosa fare e noi all’ improvviso ci siamo teletrasportati dentro al Monte Olimpo in mezzo agli altri dei. Zeus appena ci vide capì subito chi era la donna che aveva davanti agli occhi cioè Sarah la Fenice Rossa Regina di Fenix e adesso lei è madrina di Daniel Saintcall. Io conoscevo Zeus dalle leggende e lui di fronte era altissimo e imponente e guardando Sarah la Fenice Rossa – quindi questo è il figlio di Alukard e Helena. Poi la guardo in modo serio – posso sapere cosa siete venuti a fare qui adesso ?. Io senza problemi guardai Zeus negli occhi – ho sentito dello scrigno di Pandora e sono venuto qui perchè voglio salvare Pandora perchè ho paura che possa essere in pericolo nonostante qui sembra tutto apposta. Zeus mi guardo in molto storto e mi parlo come se fossi uno sciocco – Tu vorresti salvare Pandora. Lascia perdere dopotutto lei è solo un ramo di legno che non serve a niente. Prima di andare a parlare con Zeus noi senza farci vedere abbiamo visto lo scrigno e Pandora e poi siamo andati a parlare con Zeus dentro al Monte Olimpo. In quella stanza tutti la pensavano come Zeus tranne Venere che appena Zeus aveva detto quelle parole se ne era andata per sentire altre cattiverie su una ragazzina innocente. Ma prima di andare senti io che mi rivolsi a Zeus – non mi frega se tu la vedi come un piccolo legnetto o come una ragazzina, io la voglio salvare e non me ne frega di quello che dici o gli altri dei. Mentre parlavo con Zeus già potevo notare qualcosa di cattivo al loro interno, come se loro avessero deciso di attuare il piano che avevano deciso di non fare ma erano in grave pericolo. Sarah la Fenice Rossa mi porto fuori dal Monte Olimpo e mi guardo in modo un pò arrabbiato – ti avevo detto che io avrei parlato solo io con Zeus e invece tu hai fatto a modo. Posso sapere cosa avevi in mente. Io vidi a destra e sinistra e poi usai il mio senso per vedere se nessuno che ci potesse sentire – appena sono entrato li dentro il mio senso della fenice si è attivato e ho percepito dentro agli Dei tranne in una di loro una grande oscurità. Ho sentito dentro Zeus che volevano attivare un piano che prima avevano deciso di non attivare. Ma adesso hanno deciso di farlo e quindi io voglio stare qui per dare una mano a Pandora. Sarah la Fenice Rossa non aveva usata i sensi visto che conosceva Zeus e quindi secondo lei non avrebbe mai fatto nulla di male, ma se quello che dicevo io ero giusto allora quello che non doveva succedere è già successo cioè Zeus ha aperto lo scrigno di Pandora e ha inondato il corpo, la mente e l’ anima degli altri dei con una grande oscurità tranne con la Dea Venere e il Dio Morfeo. Zeus prima di lasciarci andare via mi guardo – vedo che Daniel Saintcall ha lo stesso spirito del padre e non si fa mettere i piedi in testa da nessuno.

Categorie
2014 Ada Knight Alyssa Saintcall Aqua Aqua Saintcall Damon Saintcall Daniel Saintcall dea Dea della Speranza Dominatore di Poteri Dominatrice di Poteri Kratos Black Kyra Saintcall Oscurità Pandora Pandora Black Venere Zeus

Rivelo a Pandora della sua discendenza divina

Sins_of_NeonCity_by_OmeN2501

Pandora se ne stava andando via dal T.A.R.D.I.S e stava chiudendo le porte della mia navicella spaziale per andare in un universo. Io andai verso le porte del T.A.R.D.I.S e le fermai in tempo – non chiudere, deve venire due persone qui e poi ti devo dire una cosa molto importante e te la devo dire adesso. E ora che ti dico cosa dovevi diventare e perché non lo sei diventata. Tutti mi stavano a sentire li dentro e non capivano cosa stavo dicendo, a farmi la domanda fu Alyssa – che vuoi dire con quella che dovevi diventare ?. Pandora torno all’ interno del T.A.R.D.I.S subito e si avvicino a me con passo lento e deciso e con una faccia che diceva sapevo che tu mi stavi nascondendo qualcosa- che vuoi dire con quella che dovevi diventare ?. Io ero li vicino ai comandi del T.A.R.D.I.S in piedi e con lo sguardo rivolto verso Pandora – tu non dovevi essere una normale umana. Tu dovevi essere la famosa Dea della Speranza e per questo tu nel passato hai potuto dare una mano a Kratos. Ma tu non sei più una dea perché Zeus ti ha fatto qualcosa, ho studiato il passato e credo che ha preso maggior parte del tuo potere divino per sconfiggere i titani e sopratutto Kratos. Pandora adesso era li nel T.A.R.D.I.S, con noi e voleva sapere tutto – voglio sapere ogni cosa. Io allora decisi di dirle tutto – quando ho visto Kratos ottenere il ruolo di Dio della Guerra, ho visto che Zeus stava iniziando ad avere paura. In questo mondo e nella storia dicono che sei stata tu ad aprire il vaso e a rilasciare tutti i mali del mondo. Ma non è vero, Zeus ha aperto il vaso e ha fatto in modo che gli dei venissero presi da una grande rabbia e una grande furia. Tu lo avrai notato a un certo punto quando Venere ti ha trattato molto male e tu ti chiedi cosa è successo. E stata colpa di Zeus ed ecco perché tu non hai i poteri e perché non sei più una dea. Pandora si avvicino a me – perché non me lo hai detto prima ?. Io mi avvicinai a lei con passo lento e calmo e con uno sguardo molto calmo ma serio allo stesso tempo – ti sono successe un numero infinito di eventi. Ti hanno quasi rapito, le tue amiche ginnaste sono state uccise, poi Kratos adesso se ne è andato via per cercare di essere una persona nuova. Cosi ti ho voluto dare un po’ di tempo, adesso io te l’ ho detto perché meritavi di saperlo ma non fare nulla di stupido come andare nel Monte Olimpo e affrontare Zeus da sola. Pandora vicino a me e con uno sguardo molto arrabbiato – perché non dovrei farlo ?. Io ero li fermo a guardarla – lo so che vuoi andare li e dirgli quanto hai sofferto per non essere una dea, ma se lo fai non so cosa potrebbe succedere e tu potresti morire in un modo che nessuno sa. E poi mi ci vorrebbe una vita intera e sette anni o chissà quanto tempo per ritrovarti, ho già perso troppo e non voglio che tu sia una delle altre persone che perdo. Pandora decise di fermarsi e di ragionare se affrontare Zeus oppure no, oppure andare da Venere e cercare di capire se lei sapeva questa cosa oppure no.

Categorie
Daniel Saintcall Darkwood dea Dea della Speranza Dominatore di Poteri Dominatrice di Poteri Mago Pandora Black Universing

Curiosità su Shadow

Shadow

Il gatto di Pandora come vi ho detto in passato non è un normale gatto, ma è un gatto della dimensione degli spiriti e quindi lui senza alcun problema può stare qui sulla Terra e andare in ogni dimensione o stare nell’ Universing quanto vuole lui. Pandora lo ha chiamato Shadow visto che il suo pelo è di colore nero come l’ oscurità, i suoi occhi sono viola visto che lui sia adesso che nel passato lui aveva la grande magia viola ed è quella più potente di tutte e per questo che lui riesce a stare in un posto e in molti altri senza alcun problema sia magico che interdimensionale. Sul collo ha un collare che ha una pietra a forma di pentacolo visto che lui lo usa per proteggersi e sopratutto per proteggere le persone a lui care o gli innocenti. Shadow nel passato era un mago molto potente ma lui è stato ucciso dai Distruttori e lui prima di morire ha usato il potere viole della magia per non morire e trasformarsi in un gatto nero con un pentacolo al collo. Dopo lui ha ripreso ogni tanto il suo aspetto originario e lo ha fatto per poter aprire portali e poi per andare li dentro senza farsi notare da nessuno e dai suoi nemici si trasforma in un gatto nero. Lo usa questa tecnica per essere visto come un normale gatto e poi nel momento del bisogno lui prende il suo vecchio aspetto o come ha fatto a Darkwood lui si è trasformato in John Marston e ha salvato Pandora dal perdere il totale controllo dei suoi poteri. Shadow nel suo passato è stato un grande mago che ha attraversato le ere e lo ha fatto per rendere il mondo un posto sicuro e quando stava per morire ha creato un piano davvero incredibile e fatto per durare non pochi anni, ma eoni di tempo. Ha fatto tutto questo perché ha giurato di salvare il mondo dall’ oscurità e quindi lui ha deciso di usare questo stratagemma per essere sotto valutato e poi all’ ultimo secondo o quando deve entrare in azione lui mostra tutta la sua potenza e lui chi è stato in passato. Cioè lui mostra a tutti che Shadow non è morto, ma ha deciso di usare l’ oscurità come arma per salvare il mondo e sopratutto per salvare la sua padrona cioè Pandora Black. Shadow grazie ai suoi poteri ha capito che quando doveva diventare qualcosa di più, non una Dominatrice di Poteri ma una Dea e non una dea qualunque ma la potente Dea della speranza. Ma nonostante i suoi sforzi non aveva capito come mai non lo era divenuta e cosi lui decise di restare nell’ ombra e cosi indagare senza far capire a nessuno chi era e sopratutto cosa poteva aver scoperto sul passato di Pandora e su come mai lei non era divenuta quella che doveva diventare.

Categorie
2008 2009 2010 2011 Alyssa Saintcall Curiosità Damon Saintcall Daniel Saintcall dea Dea dell' Amore Dea della Speranza Dei Dominatore di Poteri Dominatrice di Poteri Dr Alyssa Saintcall Olimpo Pandora Pandora Black Rifugio dell' Infinito Scrivania Zeus

Pandora osserva la mia scrivania

Dopo che io avevo fatto asciugare Pandora facendole fare una sauna, cosa che lei conosce molto affondo grazie ai viaggi fatti con la dea Venere e dopo che io l’ ho portata da mia sorella Alyssa e lei le ha dato alcune magliette molto carine tra le quali una sulla quale c’ era una fenice rossa come il fuoco. Una volta entrata in camera mia vide questa bellissima scrivania e quando la vide ci andò subito vicino e inizio a toccarla. Grazie al tocco visto che era ruvida, fredda ma comunque era una bellissima scrivania. P.R.O.F.E.T stava guardando Pandora con i suoi occhi digitali e si fece sentire con la sua voce femminile – scusami se l’ altro giorno ti ho spaventata, ma io non sapevo che c’era pure tu. Pandora si giro con calma e senti la voce calma e soave di P.R.O.F.E.T, ma non sapeva dove era questa voce, si girava ogni tanto con lo scopo di cercare di capire dove fosse questa voce. Io allora mi avvicinai a lei – è inutile che provi a capire dove si trova. La voce di P.R.O.F.E.T si sente in ogni stanza e quindi è un po’ impossibile capire dove sta, ma se tu ci vuoi provarci fallo pure. Pandora vide alcuni cassetti e provo ad aprirne uno, ma non si apriva per niente anche se ci aveva messo tutto la forza che ha dentro al suo corpo. Poi provo ad aprirne un altro e il secondo si apri e li vide un sacco di fascicoli e sopra c’ e un bellissimo quaderno nero. Pandora lo apri con calma con la sua mano sinistra e poi li dentro ci vide scritto il suo nome e lesse ad alta voce “Pandora “. Pandora chiuse il quaderno e lo mise con calma sulla scrivania e poi si avvicino a me con un passo lento e calmo. Io ero sul mio letto a pensare a trovare una persona che era scomparsa da poco e io la dovevo trovare. Pandora mi guardo con uno sguardo molto serio – Daniel posso sapere per quale motivo su quel quaderno nero c’e scritto il mio nome. Pandora fece un piccolo passo indietro e io misi i miei piedi a terra e poi la guardai con uno sguardo serio ma non troppo arrabbiato dopotutto faceva parte del mio piano farglielo trovare li dentro. Presi il quaderno e lo diedi in mano a Pandora – questo quaderno è per te. Dopotutto tu hai perso una parte dei tuoi ricordi e io ho deciso di darti questo quaderno. L’ ho fatto perché può essere che adesso o più tardi tu fai qualcosa o una cosa che a te sembra naturale e quella cosa fa scattare i tuoi ricordi. I ricordi perduti sono dentro la tua mente, ma devi trovare il modo per farli uscire fuori e cosi tu li sopra puoi scrivere tutto quello che vuoi e sopratutto usarlo per il futuro. Pandora era felice che qualcuno si preoccupasse di questo problema che lei adesso ha nella sua nuova vita. Grazie a questo quaderno lei può scrivere dei suoi vari tentativi di ricordare quello che è successo dentro al suo vaso in cui li c’ e ancora oggi una guerra tra persone che appartengono al bene e persone che appartengo al male. Pandora era curiosa di sapere cosa c’ era negli altri cassetti e cosi decisi di farglielo vedere e la prima cosa che vide li dentro al primo cassetto che era sopra al secondo cassetto in cui aveva preso il quaderno nero, dopo aver visto il contenuto prese in mano fu il mio registratore vocale e cliccando un tasto inizio a sentire la mia voce – Diario di Ricerca di Pandora oggi è il 14 Ottobre del 2008 è da oggi ho deciso di cercare Pandora. Sarah la Fenice Rossa mi ha fatto vedere che nel suo mondo lei ha sofferto tantissimo e ogni volta che lei diceva “ io non ci voglio stare vicino al vaso. Ho paura che se sto vicino lo posso aprire”. Invece Zeus e gli altri dei non hanno fatto nulla e adesso per colpa di questa storia, lei si trova dentro al vaso e lei adesso non sa come sta Kratos. So che molte persone diranno che non lo posso fare. Ma io farò di tutto per riunire Kratos e Pandora. Poi la registrazione si fermo e Pandora si avvicino a me – quindi tu hai deciso di farmi uscire dal vaso nel 2008, hai impiegato tre anni per farmi uscire da li. Io ero vicino a Pandora – si, ma pure altre persone mi hanno dato una mano. Come mio fratello Damon e come mia sorella Alyssa. Se loro non distraevano gli dei dell’ olimpo tu non potevi uscire da li sana e salva. Certo non hai tutti i tuoi ricordi ma con il tempo li facciamo uscire dalla tua mente e tu puoi vivere una vita felice con i tuoi ricordi. Pandora mi ringrazio e io e P.R.O.F.E.T la aiutammo a destreggiarsi dentro questo nuovo mondo e questi nuovi e misteriosi oggetti.