Categorie
Dolore Dr . Kayla Robertson Futuro Gamba Jessica Robertson Morox Moto Volante New Star Pc Pianeta Technobed

Aspetto di Kayla Robertson

12118784_10207924832824114_801079194117526178_n

Kayla Robertson come potente vedere in questa foto è molto impegnata visto che sta usando il suo pc del futuro e lo per vedere cosa bisogna fare per ultimare il Technobed . Kayla Robertson ha i.q di 140 e sa fare cosa incredibili . Anche se con tale genio ha fatto dei robot che hanno dato fastidio a un sacco di persone e per colpa di alcuni scherzi questi si sono fatti male lei è vista da tutti come un grande genio che ha fatto robot davvero molto potenti e con delle armi non comuni . Cioè Kayla Robertson era un grande genio che si scocciava di fare qualcosa di incredibile per il mondo , fino a quando era giovane si voleva solo divertire con i suoi amici e fare gare con la moto volante . Ma per colpa del suo incidente con la moto volante durante una gara visto che uno dei suoi amici per vincere più facilmente ha manomesso il freno della moto di Kayla e cosi invece di perdere velocità , stava andando a una velocità più grande e più potente si andò a scontrare contro il terreno la moto andò vicino a uno degli amici ma lui si scanso e la moto si distrusse dietro di lui . Kayla per colpa di quell’ incidente aveva quasi perso la gamba destra e poi fu presa da sua madre che la porto a casa e le fece una bella ramanzina e poi grazie alle sue conoscenze interplanetarie fece guarire la gamba di Kayla in cinque mesi . Anche se la gamba era guarita del tutto , Kayla non fece più gare visto che aveva paura che sua madre la prossima volta non l’ avrebbe più aiutata visto che era su un altro pianeta e non dico Morox ma forse se ne sarebbe andata in un altro pianeta e questo poteva essere molto lontano da New Star . Kayla se le è costruito da solo questo computer e lo ha fatto verso i 17 anni e tutto da sola e senza farsi aiutare da un professore e da un suo amico . Kayla lo uso per idea i suoi progetti , capire dove andare e cosa fare e sopratutto come trovare sua madre quando si perdeva per le strade o in mezzo alla gente . Kayla per tenere il suo pc del futuro con lei lo fece a forma di fermaglio per tenere fermi i suoi capelli e allo stesso tempo cliccava li sopra e poteva dare inizio a un nuovo progetto . Questa è Kayla Robertson cioè la persona che ha creato il Technobed , un letto di ospedale per dare ai medici e ai dottori un modo per salvare più vite e capire dove sono andati , cosa hanno fatto e capire cosa fare per salvare il loro paziente .

Categorie
Ada Knight Code Black Curare Daniel Saintcall Dolore Dominatore di Poteri Dominatrice di Poteri Morte Ospedale Pazienti Sofferenza Vita

Osservo dentro al mondo di Code Black

Sins_of_NeonCity_by_OmeN2501

La Dottoressa Leanne Roris sa molto bene quanto è difficile lavorare in un ospedale ma anche quando ci si trova in uno strano stato medico che tutti chiamato Code Black . Credo che li si possa dire che tu hai tanto di quei pazienti che nemmeno tu sai cosa fare e cosa non fare , cioè se stare li e seguire quel paziente oppure andare dagli altri . In un Ospedale le ore passano e tu devi restare concentrato oppure non ce la fai . La Dottoressa Leanne Roris sa molto bene che quando si è in fase Code Black non ce la puoi fare da soli e cosi chiama quattro infermieri del primo anno e che fanno parte dell’ Agels Memorial Hospital e li fa lavorare su pazienti che stanno arrivando e sono in stato serio . Io e Ada andammo dentro l’ ospedale e li vedemmo una Dottoressa dai capelli biondi trasportare un uomo con delle ustioni su maggior parte del corpo e dietro c’ era un uomo che aveva una gamba dentro un tubo o qualcosa del genere e con calma li stavano portando dentro chirurgia

Uno dei nuovi infermieri si stava occupando di salvare un uomo e doveva essere un poliziotto visto che vicino alla barella c’ era un Detective e quindi doveva essere un conoscente della vittima

La Dottoressa Leanne stava cercando di salvare la vita di un bambino e mentre lo faceva stava guardando qualcosa di strano e che stava accadendo davanti a lei e solo lei lo vedeva

La Dottoressa aveva visto che stava arrivando un nuovo paziente e si fece in quattro per assiste queste due persone . Cioè stava li ad aiutare il bambino e nello stesso momento stava li a salvare l’ altro paziente

Uno dei Dottori stava li ad aiutare gli infermieri con questo paziente visto che era molto grave . Stava li a guardare loro negli occhi e con calma cercava loro cosa fare

Sembra che tra le vittime c’ era anche una persona che era collegata a un infermiera oppure li dentro avevano fatto entrare una donna e stava per salutare il suo amico . Una delle dottoresse ha detto alla donna che cosa sta accadendo all’ uomo e non sembra molto felice , ma sembra triste e sta per piangere

Categorie
Daniel Saintcall Dolore Dominatore di Poteri Kate Connors Mirror's Edge Catalyst Runner

Gli occhi di Faith

Per essere una grande Runnes non ci vuole solo un fisico ben allenato o uno scopo per farti fare quei salti e così andare in avanti e trovare amici o persone che ti aiutano a fare il tuo grande piano. Per essere una grande runner ci vogliono pure degli occhi ben allenati , occhi che ti permettono di capire in un secondo o appena entri dentro una stanza cosa sta succedendo e così capire se scappare o oppure trovare una via di fuga o un riparo perché hai capito che sei finita in una grande trappola. Faith Connors è divenuta una grande runner perché ha un fisico molto ben allenato e degli occhi ben allenati. Gli occhi di Faith sono stato un modo per capire che il posto dove erano un posto oscuro, un posto dove nessun bambino o bambina vorrebbe stare. Faith capì che quel posto era un posto pieno di buio e pieno di persone simili a dei mostri che erano pronti a fare del loro peggio per rendere il mondo un posto bello e senza alcun crimine. Ma nel farlo stavano facendo diventare la loro città un posto dove nessuno era libero di fare quello che voleva. Per colpa di quelle persone Faith uso i suoi occhi e capi che quello non era il posto giusto per lei e sua sorella Kate . Faith aveva usato i suoi occhi per salvare la sua vita e cosi essere la Faith del futuro cime la mia amica e la mia maestra nell’ arte del parkour. Faith grazie ai suoi occhi aveva visto che il palazzo dove erano era un posto dove tutti erano tristi e dove nessuno rideva e dove c’ era solo morte certa . Faith grazie ai suoi occhi capì che il posto non era sicuro ed era un posto dove nessuno ci voleva restare. Grazie ai suoi occhi capì che le persone che erano li dentro avevano lo stesso sguardo e lo stesso pensiero cioè “ voglio uscire da questo posto e vivere la mia vita lontano da qui” . Tutti volevano uscire da quel posto , scappare da questa città anche se si poteva chiamare ancora città e vivere la loro vita in altri posti. Faith aveva 9 anni ma grazie ai suoi occhi aveva capito che la città che conosceva era morta e adesso stava risorgendo sotto il governo di un molto oscuro. Faith con i suoi occhi aveva visto cose che nessuna bambina dovrebbe vedere. Vide dolore, sofferenza, rabbia e sopratutto morte. Una bambina di 9 anni dovrebbe stare li fuori, giocare con gli amici , divertirsi e sognare un mondo migliore o il suo lavoro del futuro. Ma per colpa di un uomo che voleva governare il mondo attraverso le corporazione Faith e Kate non potevano essere delle normali bambini felici e con i loro genitori. Gli occhi di Faith erano un concentrato di rabbia , dolore , sofferenza , felicità e morte. A vedere quelle cose aveva avuto un modo per guardare il mondo con occhi nuovi e riusci a studiare le persone in un attimo. Faith in quel posto aveva avuto l’ occasione di avere un comportamento da persona adulta e lo ottenne per salvare se stessa e salvare sua sorella Kate. Faith aveva capito che non poteva salvare i suoi genitori visto che per tutto il tempo in cui era li dentro non li aveva visti per niente al mondo. Faith capì che dovevano essere morti oppure erano stati rinchiusi dentro a delle carceri per le loro idee cioè la città non deve essere governata dalle corporazioni e se succede il mondo va in rovina. Se io dicessi in faccia queste cose a una persona , mi direbbe non è vero. Invece è vero e adesso vi dico perché io e Faith la vediamo cosi perché noi l’ abbiamo visto una volta quando eravamo in centro e stavamo vedendo un palazzo in fiamme. Io e Faith eravamo li sul tetto di un palazzo e ci fu un esplosione , Faith non mi fece intervenire fino a quando non avveniva un fatto. Cioè le guardie bianche non si misero a salvare dei bambini e delle persone li dentro, ma un grassone della finanza e lasciarono gli altri a marcire nel fuoco. Faith mi fece vedere cosa aveva visto lei quando aveva 9, cioè mi fece vedere il suo mondo e sopratutto mi fece vedere come era divenuto quel mondo. Grazie a me un sacco di persone furono salve ma anche grazie a Faith. Faith mi aveva fatto vedere che il mondo, cioè il suo mondo cioè Mirror’s Edge Catalyst era divenuto un posto dove c’ era solo oscurità e la luce e la libertà erano solo un vago ricordo dentro la mente delle persone. Nel mio mondo c’è luce e ce la libertà , ma qui sono sotto un grande strato di oscurità e io voglio aiutare Faith a fare qualcosa. Prima non avevo una visione chiara di quello che stava succedendo dentro al mondo della mia amica Faith. Tra vedere e parlare c’ e una grande distanza e nel vedere una cosa con i propri occhi ti fa capire davvero una cosa più che sentirla. Adesso che io visto quello che ha visto Faith e Kate quando aveva solo 9 e 8 anni, ho deciso davvero di fare qualcosa cioè dobbiamo riportare il mondo come era un tempo oppure le persone del mondo di Mirror’s Edge Catalyst non hanno più un futuro , ma vivono in un mondo dove se pensano con la propria testa allora sono visti come dei criminali e devono essere messi in galera e non devono più vedere la luce del sole o i loro cari per non farli pensare come loro. Faith quando aveva 9 anni dai primi giorni e fino a quando ha tentato la fuga senza Kate, ha visto tutto questo e adesso grazie ai suoi occhi lo ricorda perché lo vuole far capire pure agli altri e cosi forse può trovare qualcuno che l’ aiuti a riportare il mondo come era un tempo e rendere questa città , una vera città dove tutti fanno quello che vogliono e quando lo vogliono.

Categorie
Ada Knight Calista Secor Daniel Saintcall Dolore Morte Powers Rabbia Retro Girl Sofferenza Superpoteri

La Morte di Retro Girl

Retro Girl è morta in un modo orribile e da persone che hanno un grande odio dentro di se e contro queste persone dette supereroi. Retro Girl era amata da molte persone e avevano fan in ogni parte del mondo, Tutti non vedevano l’ ora di vedere in azione la proprio supereroina e vedere usare i suoi poteri per fermare una lotta tra due supereroi o super-cattivi. Retro Girl adesso è morta per mano di una rivoluzione di persone che cercano di creare un nuovo ordine mondiale o qualcosa del genere. Retro Girl adesso è morta e nessuno la può più riportare in vita, ma anche se una ci prova sarebbe comunque troppo tardi. Retro Girl avevano un sacco di fan in tutto il mondo, ma la sua più grande fan è una ragazzina di nome Calista Secor. Adesso lei non sa nulla della morte di Retro Girl, ma appena lo sa le farà molto male. Calista amava davvero molto Retro Girl visto che l’ aveva vista di persona e sapeva di tutte le sue gesta grazie ai fumetti e altri magazine. Calista era la sua più grande fan e adesso che saprà che è morta, possiamo dire che Calista non la prende molto bene. Quando vi ho detto che ho paura per Calista e la verità visto che dopo aver saputo della morte della sua eroina Retro Girl, credo che Calista può fare la stessa cosa che vuole fare Christian Walker cioè usare la sua rabbia e la sua furia per cercare di scoprire chi ha ucciso Retro Girl. La morte di Retro Girl sciocca davvero molto Calista e Christian e credo che adesso nei loro cuori ci sia solo una cosa e sarebbe a dire vendetta. Non so chi abbia ucciso Retro Girl, ma se lo sapessi gli direi di scappare, cancellarsi dalla rete e non farsi trovare per niente. Visto che Calista lo potrebbe uccidere con il potere del volo e Christian invece con i pugni. La morte di Retro Girl ha messo dentro Christian e dentro Calista una grande e profonda rabbia. Retro Girl era una grande eroina per Calista e credo che adesso questa sua vendetta la possa portare alla vendetta. Vale lo stesso per Christian Walkers. La morte di Retro Girl ha portato paura nei cuori di alcune persone. Adesso tutti devono alzare gli occhi al cielo per cercare una nuova supereroina o una persona che possa salvare le persone come faceva Retro Girl. Forse la morte di Retro Girl serve a dare inizio alla vita da supereroina di Calista.

Categorie
Ada Knight Barry Allen Calore Central City Daniel Saintcall Dolore Dominatore di Poteri Dominatrice di Poteri Gotham City Irisa Prince Killer Frost Rabbia Sofferenza

The Flash

Barry Allen per tutta la sua vita ha sempre cercato un modo per tornare indietro nel tempo e salvare sua madre e fare in modo che gli eventi che sono accaduti , non possono accadere mai . Grazie al Reserve Flash e al suo piano di tornare nel suo tempo , Barry è divenuto Flash e dopo aver capito come funziona i suoi poteri e sopratutto come viaggiare nel tempo e nello spazio , lui lo ha potuto fare . Barry Allen nel farlo ha dato inizio a degli eventi che dovevano accadere . Cioè possiamo dire che Reserve Flash e The Flash senza volerlo hanno dato inizio alla loro storia attraverso il tempo e lo spazio . Possiamo dire che loro sono i Creatori del loro destino . Si sono creati tra loro e la loro storia unita tra il tempo ,lo spazio e le dimensioni . Barry Allen quando viaggia attraverso il tempo e lo spazio , lo fa anche attraverso le dimensione e visitando una di quelle incontra la Caitlin Snow cattiva cioè quando lei è divenuta Killer Frost . Non so per quanto tempo ci resta ma la vede con questo aspetto davvero molto e sexy e sopratutto piena di rabbia . Li Barry la vede manipolare il ghiaccio e poi cercare di uccidere Firestorm perchè vuole prendersi il calore che è dentro il suo corpo . Barry Allen non se l’ affronta adesso oppure se ne va e cerca di salvare sua madre . Come possiamo vedere Caitlin diventa una grande nemica per Barry Allen e quindi dovrà fare squadra con Firestorm per fermarla . Io , Ada e Irisa vedevamo che cosa era divenuta Caitlin e quindi prima o poi sarebbe divenuta la persona che avrebbe fatto del male a molte persone dentro Central City e nel futuro in Gotham City . Li noi vedevamo Killer Frost e potevamo dire che lei stava li ed era pronta a congelare tutte le persone che le impedivano di fare quello che vuoi lei o di avere calore .

Categorie
Ada Knight Daniel Saintcall Dolore Dominatore di Poteri Dominatrice di Poteri Irisa Prince Rabbia Sofferenza Universing Universo

Aspetto del Teschio visto da Ada Knight

Marvel_-_Simbolo_Teschio_del_Punitore,_variante._Invertito

Ada Knight è una donna molto coraggiosa e non si mette paura di niente e di nessuno e sopratutto non si mette paura di un teschio . Ada Knight quando era dentro la mente di Irisa Prince aveva questo teschio e non si mise paura , ma poi Irisa lo fece diventare vero e inizio a ridere come un mostro . Irisa aveva fatto che il teschio aveva aperto la sua bocca che era bianca come un cadavere e dentro c’ era un alito molto freddo cioè simile alla morte . Irisa fece diventare quel teschio un vero mostro e Irisa non si mise paura . Poi ne fece diventare milioni e tutti ridevano alla stessa maniera e poi si fermo  fece uscire da li Ada Knight ma prima di farla uscire ” non ci provare mai più a vedere cosa c’e dentro la mia mente senza il mio permesso . Tu mi hai visto nel mio lato migliore e non voglio che tu mi veda nel mio lato peggiore , quindi per favore lascia stare e non guardare ” . Ada prima di andare via guardo il teschio che diceva quelle parole in un modo freddo e distaccato cioè da vero morte – no , Irisa tu hai bisogno di aiuto . Ho visto che hai sofferto davvero molto e non so cosa ti sia successo li dentro . Ma in un modo o nell’ altro lo voglio scoprire . Oggi ti ho visto parecchio arrabbiata e io ti voglio solo aiutare e superare questo grande dolore . Tu mi stai buttando fuori , cosi io non posso vedere la vera ragione che ti ha spinto nella rabbia più profonda . Irisa non voleva farlo sapere a nessuno perchè non voleva essere vista come una vittima o come un mostro . Allora decise di parlare con il cuore in mano – non vuoi che io o Daniel vediamo questi eventi , allora noi entriamo nel bar e tu ci parli di questi eventi e insieme ti portiamo via da questo baratro di rabbia , dolore e sofferenza . Se vuoi ti aiutiamo oppure no . Irisa allora fine decise di accettare e prima di farlo , chiese una cosa su di me – perchè portare pure Daniel Saintcall ? . Ada prima di andare via da li – Daniel ti deve dire una cosa e questo ti farà capire molto cose e che avete in comune moltissime cose , sopratutto questa grande rabbia , sofferenza e altre cose . Adesso io esco e noi entriamo nel bar , quindi si pronta .

Categorie
2011 2014 Ada Knight Daniel Saintcall Dolore Dominatore di Poteri Dominatrice di Poteri Irisa Prince Rabbia Sofferenza Universing Visione

Osservo Irisa Prince

Sins_of_NeonCity_by_OmeN2501

Da quando avevo conosciuto Irisa Prince nel 2011 non sapevo se mi potevo fidare di lei oppure no , cioè non sapevo se era una informatrice che poteva dire ai cattivi che un Dominatore di Poteri era in vita ed era qui dentro l’ Universing e cosi per questo la tenevo d’ occhio . Io fino al 2014 non le avevo detto che ero un Dominatori di Poteri , mi ero presentato solo come Daniel Saintcall e basta . Solo con questo nome io mi ero presentato e non le avevo detto altro . Ma poi durante una delle mie lunghe osservazioni notai che il 15 Dicembre , una grande rabbia veniva dentro il corpo di Irisa Prince . Io la vedevo entrare in un bar e non la seguivo all’ intero , ma restavo fuori visto che non voleva che si arrabbiasse con me visto che poteva pensare che io ero li perché non mi fidavo di lei e questo sarebbe stata una grande molla che mi avrebbe fatto beccare un pugno in un occhio o peggio . Il 15 Dicembre la vedevo andare li in quel bar e bere cinque birre ma a lei non facevano nessuno effetto visto che ha il potere della Rigenerazione Cellulare Accelerata e per questo lei era sobria ma dentro di lei c’era una grande rabbia e io avevo paura che potesse fare del male non solo a lei ma anche alle persone che erano li in quella dimensione . Io la seguivo dalle 6 di mattina visto che volevo capire passo dopo passo , cosa l’ aveva fatta arrabbiare . Forse era una cosa successo quel giorno , oppure era una cosa del suo passato e tutto oggi si era mosso dentro di lei . Forse oggi sarebbe stata vista non più come una grande informatrice che aiuta The District in casi che nessuno riesce a risolvere , ma lei oggi diventa una minaccia da fermare e da mettere in galera . Irisa Prince ogni che la vedevo in faccia aveva quello sguardo che ho il 25 Ottobre e sopratutto quella grande rabbia che ci fa cadere nel lato oscuro e ci fa fare un sacco di azioni molto brutte . Per il momento non avevo detto niente a Irisa perché volevo essere sicuro di quello che avevo visto . Cioè se la nostra amica Irisa stava per fare del male a qualcuno oppure no . Lo volevo vedere per certo e pure Settembre sapeva che io lo volevo vedere visto che secondo lui io ero l’ unico che poteva salvare Irisa Prince dal suo dolore e dalla sua grande rabbia . Cosi lui mi lancio una visione del futuro e faceva vedere che Irisa Prince era vestita come era nel Deserto del Westland e teneva in mano un suo coltello e li stava per fare del male a qualcuno . Adesso che avevo visto quello , decisi di andare a parlarne con Ada Knight per creare un piano e salvare Irisa Prince prima che diventi un mostro .

Categorie
Damon Saintcall Daniel Saintcall Dolore Dr Alyssa Saintcall Mataxus Mente Rabbia Sarah la Fenice Rossa Sofferenza Terra Vento del Cambiamento

Il Vento del Cambiamento mi entra dentro

Sins_of_NeonCity_by_OmeN2501

Quando ero scappato da Maraxus con mia sorella Alyssa e con mio fratello Damon e con Sarah la Fenice io guardavo cosa stava succedendo al mio pianeta . Sarah stava usando i suoi poteri da fenice per portarci sulla Terra sani e salvi . Io , Alyssa e Damon eravamo sulla schiena della fenice e mentre gli altri guardavano lo spazio , io ero li con gli occhi rivolti verso il mio pianeta che era in fiamme e non ci potevo credere che in pochi minuti tutto era in fiamme e adesso era solo polvere . Lo guardavo con la bocca aperta e fu li che il Vento del Cambiamento entrò dentro di me e invece di farmi piangere , invece mi fece provare un grande freddo e poi una grande rabbia contro i miei nemici cioè i Distruttori . Sarah la Fenice Rossa , Alyssa e Damon non sapevano che dentro di me era entrato visto che loro stavano guardando cose c’ era nello spazio . Io mi ero allontano da loro perché volevo rimanere da solo perché gli altri avevano accettato il fatto di lasciare il loro pianeta e senza combattere , io invece no . Io invece volevo stare li e combattere e fare in modo che qualcuno potesse restare vivo , ma i miei genitori fecero in modo che Sarah la Fenice mi portasse via sulla Terra con mio fratello Damon e con mia sorella Alyssa e cosi salvarci da una fine molto crudele . Una volta preso fiato e lascia stare il mio pianeta visto adesso un nuovo scopo e sarebbe a dire uccidere i Distruttori e cosi far restare in vita anche le nuove generazione di alieni non solo nel tempo ma anche nello spazio . Per il momento Damon e Alyssa non lo sapevano cosa volevo fare e cosi questa cosa me la tenni per me , ma sapevo che prima o poi loro avrebbero visto la mia rabbia e avrebbero capito che il Vento del Cambiamento era entrato dentro di me e cosi leggendomi la mente avrebbero capito cosa volevo fare e me lo avrebbero impedito a qualunque costo . Quando il Vento del Cambiamento era entrato dentro di me , mi senti una persona nuova e dentro di me c’ era qualcosa di nuovo ma era qualcosa che non riuscivo a capire e non sapevo come mai . Nessuno sapevo cosa mi stava succedendo e non sapevo se dirlo a loro oppure no , visto che se lo dicevo a loro forse il mio piano per salvare l’ intero universo sarebbe sfumato e cosi non dissi nulla . Non lo dissi perché non sapevo se loro ci erano passati oppure no e quindi non sapevo se mi avrebbero capito oppure avrebbero frainteso tutto . Il Vento del Cambiamento mi fece provare una grande rabbia per quello che era successo al nostro pianeta e contro i nostri nemici , ma sopratutto contro Sarah che mi aveva portato via da li invece io volevo combattere contro i miei nemici .

Categorie
Armi Bambini Cuore Cyberman Dolore Fucina Guerra Guerra contro i Cyberman Mercante di Armi Mostri Ragazzini

William Villengard abbandona la Fucina

Sins_of_NeonCity_by_OmeN2501

Dopo aver vinto la Guerra contro i Cyberman ma in un modo davvero orribile e davvero disumano visto che molti pianeti erano stati distrutti e molte razze erano morte e cosi fu vinta la Guerra . William quando si alzava ogni mattina vedeva sulle sue mani un sacco di sangue . Come in un illusione ottica vedeva litri di sangue sulle sue grandi e perfette mani da ingegnere e lui non voleva vivere più in quel modo . William durante l’ Ultima Guerra contro i Cyberman aveva deciso di lasciare e non voleva più sentire parlare di armi , armi soniche o qualunque tipo di arma . Molte persone arrivano a un certo limite di sopportazione e quando arrivano a quella linea che le fa capire che hanno il passo più lungo della gamba allora decidono di mollare . William aveva superato quella linea tempo fa e adesso ne aveva abbastanza . Lui durante la Guerra contro i Cyberman aveva visto moltissimi dei Cyberman a terra e quasi distrutti e questo non lo preoccupava visto che erano dei mostri . Ma se dovevi la maschera sulla loro faccia vedevi che alcuni erano bambini , ragazzini e ragazzine che erano state prese e trasformare in Cyberman . William lo aveva visto con i suoi occhi e ogni volta che toccava un arma aveva tipo un flashback e vedeva lui li che dava le armi ai soldati e quelle armi avevano ucciso quei bambini . Anche se i soldati erano li e vedevano quei bambini , quei ragazzini e quelle ragazzine per quei mostri che erano , invece William non ce la faceva . Ogni volta che toccava un arma la sua mano iniziava a tremare come se avesse paura e infatti lui aveva paura di fare un altra volta quell’ azione . Cosi lui decise di svegliarsi con uno scopo e sarebbe a dire lasciare la sua fucina . William Villengard aveva deciso e nemmeno Max o Vulkanus lo avrebbero fatto cambiare idea visto che lui voleva fare quello che era giusto per lui . William Villengard voleva essere dimenticato e non voleva essere ricordato come il grande mercante di armi che era un tempo . Lui voleva essere conosciuto per qualcuno altro e basta . William aveva deciso di farlo visto che le sue armi avevano fatto del male a molte persone , sopratutto a bambini e bambini . Ma le sue armi avevano fatto un altro gesto cioè avevano portato un dolore nel cuore di un sacco di famiglie . Non avevano veramente ucciso i genitori , ma voglio dire che le armi avevano ucciso un sacco di bambini e quindi per alcuni genitori la Famiglia Villengard non erano visti come degli eroi ma erano visti come dei mostri e niente altro . William lo sapeva e proprio per questo motivo che voleva abbandonare la sua Fucina , la sua famiglia ed essere ricordato per qualcosa altro . William sapeva già a chi lasciare la Fucina cioè a Max e non a Vulkanus .

Categorie
50 Secolo Bambini Cyberman Dolore Guerra Impero Park Space Time Paura Sofferenza Spazio Tempo

Curiosità su Amusement Park

Sins_of_NeonCity_by_OmeN2501

Prima di chiamarsi in questo modo orribile , il Parco di Divertimenti su Gynnex II aveva un altro nome molto più bello e molto più solare e felice . Il Parco di Divertimenti era detto Park Space Time ed era il posto perfetto dove passare il tempo con la famiglia . Li c’ era di tutto e ogni bambino , ragazzino e ragazzina usciva da li con un bellissimo sorriso . Tutti quei bambini potevano vedere con i loro occhi come era lo spazio sprofondo . Potevano vedere come erano le stelle e i vari pianeti . Li potevano vedere come era la Luna visto che quei bambini , ragazzini e ragazzine non sapevano come era e sopratutto cosa era in realtà . Qui non solo i bambini si divertivano ma anche per i genitori visto che da li potevano farlo insieme ai figli . Il Park Space Time all’ inizio non era rudere , era un posto bellissimo dove tutte le persone venivano e si potevano divertire quanto volevano . Le famiglie potevano restare quanto volevano visto che quel posto era aperto ogni giorno , ogni ora e ogni volta che tutti volevano . Quel posto era un sogno ad occhi aperti e tutti non vedevano l’ ora di tornare per giocare con altri bambini e farsi degli amici . Quel posto era adatto anche per chi aveva poteri e cosi i genitori li potevano insegnare ai propri figli come usare i loro poteri senza fare del male ad altre persone . Ma nel 50 secolo dopo due 100 anni successe una cosa che non diede felicità a nessuno e sarebbe a dire arrivano i Cyberman . Nel Park Space Time arrivarono i Cyberman e iniziarono a trasformare alcune persone in altri Cyberman . Da quel posto volevano dare inizio a un nuovo grande impero . Mentre tutti erano li sopra a divertirsi i Cyberman con calma avevano preso questo posto . Avevano preso le macchine che erano qui , avevano preso i vari ingranaggi e altri pezzi . Grazie al Park Space Time i Cyberman si crearono e cosi da qui inizio tutto . Molte persone erano tristi perché avevano capito cosa sarebbe successo a quelle persone e sopratutto a quel posto . Tutti sapevano che il Park Space Time sarebbe divenuto un posto vuoto dove non c’era più felicità e le risate dei bambini ma solo un posto vuoto dove se stai fermo li in un posto senti il freddo e poi senti il dolore di quel posto .