Viaggio a New York con Pandora

New York è una città veramente favolosa con i suoi grandi palazzi e sopratutto per il palazzo più importante che ha l’ Empire State Building. Tutti la conoscono come la Grande Mela ma noi tutti persone magiche o creature magiche la conosciamo come il quartier generale dell’ Olimpo. Nessuno sa come ha fatto Zeus ma lui ha reso l’ Empire State Building la nuova base operativa del Monte Olimpo. Io avevo deciso di portare Pandora non a visitare quel palazzo ma un bar che è stato creato come rifugio per persone con poteri in pericolo e il nome di questo bar è noto come Visions. Pandora sapeva verso le 9 noi dovevamo andare e cosi andò da mia sorella Alyssa con un bel sorriso in faccia. Mia sorella Alyssa la vide cosi felice e si avvicino a lei per vedere cosa la rendeva cosi felice – Daniel mi vuole portare a New York e farmi vedere uno dei rifugi delle persone con i poteri. Alyssa e tutta la comunità magica sapeva di questi bar noti con questo nome cosi strano e atipico, nessuno sapeva perchè aveva tale nomi ma tutti erano felici di avere un posto dove stare tranquilli e usare i loro poteri. Alyssa creo un look adatto a Pandora e vestita in quel modo era bellissima. Pandora venne da me vestita con una maglietta rossa arancione con scritto ” Australia” e vicino a esso c’ erano delle palme e poi una gonna rosa non molto corta. Io ero già vestito visto che mi informato per capire se tutto era sicuro oppure no. Pandora venne vicino a me e noi ci mettemmo al centro della stanza e io presi la mano sinistra di mia cugina – adesso non lasciare la mia mano oppure finiamo in posti differenti e in una città come quella trovare una persona è davvero molto difficile. Pandora allora non lascio per nessun motivo e io mi teletrasportai senza alcun problema dentro a un vicolo secondario di New York proprio vicino al bar Visions. Questo è stato il mio primo viaggio nel tempo senza alcun problema, le altre volte mi è andata male e sono arrivato in posti dove non volevo andare. Pandora insieme si avvicino al grande bar e vidi che era enorme e grazie alla sua curiosità vedeva che si poteva mangiare sia dentro e che fuori visto che c’ erano i tavolini sia fuori che dentro. Pandora si mise seduta di fuori ma io mi avvicinai con calma – sediamoci all’ interno perchè li dentro ti devo parlare con tutta la calma e noi dobbiamo entrare in un altro posto. Io e Pandora ci sedemmo al terzo tavolo e poi io guardai Pandora con grande attenzione per farle capire che in quel momento doveva fare tutto quello che dicevo io ma era anche un altre modo per farle capire che adesso doveva prendere la mia mano e fare quello che dicevo io. Pandora mimo i miei movimenti alla grande e cosi noi due senza alcun minimo problema entrammo dentro l’ Universing. Mi ero portato appreso un gessetto e disegni il simbolo dell’ Universing e poi presi le due mani di Pandora e poi con il medio assieme al medio di Pandora noi entrammo dentro L’ Universing. Pandora una volta lasciate le mie mani vide che li c’ erano persone diverse con un aspetto del tutto diverso e tutto attorno a lei era strano, nuovo e diverso. Pandora aveva l’ aria veramente molto sorpresa e cosi rivolse lo sguardo verso di me – dove siamo ?. Pure io avevo lo stesso sguardo arrivai qui dentro per la prima volta e cosi le svelai dove noi ci troviamo – noi adesso ci troviamo nell’ Universing, una nuova dimensione creata per dare un rifugio alle persone con i poteri come te o fare in modo che qui possono avere un nuovo inizio e cosi riuscire a fare grandi cose. Ma io e te siamo qui dentro per farti capire cosa hai perso nel senso che tu non hai perso solo una parte dei tuoi ricordi ma anche altre due cose importanti. Pandora una volta sentito tale mie parole si rivolse verso di me con uno sguardo molto serio visto che non voleva che io ci girassi intorno o che dicessi una cosa per non dirlo – voglio cosa ho perso adesso ?. Io allora senza mezzi termini parlai a Pandora di quello che aveva perso – tu hai perso gli Occhi della Fenice, il Tuo vero aspetto e la possibilità di diventare una dea. Adesso noi stiamo seduti qui e affrontiamo questo discorso visto che queste cose sono molto importanti per te e per la tua storia.

Annunci

Curiosità sul salvataggio di Pandora

Quando lo Scrigno ha buttato Pandora dentro al Mar Egeo, io sono dovuto andare li senza perdere nemmeno un momento oppure la piccola Pandora sarebbe morta assiderata in pochi minuti. Le Rive del Mar Egeo sono un posto molto pericoloso e pieno di eventi. Su quelle rive sono successe eventi che nessuno ci crede ma mentre alcune persone ci credono visto che l’ hanno visto con i loro occhi. Su quelle Rive c’ e stato lo scontro tra Kratos e il Dio della Guerra Ares e sopratutto con le Parche colore che avevano deciso che Kratos doveva morire per forza perchè secondo loro doveva succedere cosi visto che lo avevano deciso. Loro avevano il destino di Kratos e avevano visto che lui avrebbe partecipato a tanti eventi e la sua storia sarebbe stata veramente molto lunga invece le Parche avevano deciso di rendere la storia del Fantasma di Sparta più corta e fare in modo che lui non facesse nessuno degli avvenimenti che doveva compiere. Ma torniamo al Mar Egeo e ai suoi grandi pericoli e alle sue temperature glaciali non solo sulla Riva ma anche nel mare. Quando siamo vicino a inverno le temperature del Mar Egeo sono sotto lo zero quindi parliamo di -26° e quindi Pandora poteva morire subito li sotto. Io lo sapevo visto che mi ero informato su questo Mare e le sue temperature glaciali visto che sapevo che lo Scrigno di Pandora per difesa si sarebbe teletrasportato qui in questo posto dopotutto è qui che è stato usato per la prima volta da Kratos per sconfiggere il Dio della Guerra Ares. Quando lo Scrigno si apri butto Pandora dentro il Mar Egeo e io mi buttai subito li dentro per prenderla e fare in modo che non morisse e poi la portai subito al Rifugio dell’ Infinito per fare in modo che avesse abiti puliti e che si asciugasse visto che quando arrivo era inzuppata d’ acqua dalla testa ai piedi. Pandora quando arrivo a casa mia stava li fredda e immobile visto che secondo lei questo era un modo per sentire caldo ma io avevo un altra idea e le sarebbe piaciuta davvero tanto. Visto che io l’ avevo già incontrata prima io sapevo che amava fare le saune e questa cosa gliela aveva imparata la Dea Venere e ogni tanto la facevano insieme per parlare o per dare inizio a nuovi discorsi tra loro due dopotutto quello per loro era un luogo privati e li dentro potevano parlare di ogni cosa.

Curiosità sullo scrigno di Pandora

Grazie al nostro viaggio in Grecia abbiamo saputo tante cose non solo sul vaso di Pandora ma anche su Pandora stessa, ma solo leggendo alcuni libri io ho capito tutta la storia visto che mia Zia Kyra e mio Zio Oliver non mi avevano ancora detto che loro prima di andare sulla Terra avevano creato un collegamento tra la Biblioteca Stellare che si trova li su Maraxus e questa nostra casa e solo dopo il mio viaggio hanno capito che era arrivato il momento di farmi vedere quei libri. Dopo il mio viaggio era da giorni che mi stavo concentrando con tutte le mie forze per capire cosa volevano dire quei simboli e perchè erano stati messi sullo scrigno di Pandora visto che non erano stati messi li cosi a caso, ma in parti specifiche dello scrigno. Io e Sarah la Fenice Rossa abbiamo capito che in quella stanza dove c’ era il vaso c’ erano tanti eventi e li abbiamo visto i Primi Dominatori di Poteri dare una mano a Zeus a creare la trappola perfetta per i primi demoni che a quel tempo erano in giro e stavano distruggendo maggior parte della Grecia e i tempi degli dei. Zeus vedendo questo enorme problema ha deciso di creare uno scrigno dove mettere questi pericolosi nemici e fare in modo che loro non potessero fare del male a nessuno ma avevano bisogno di aiuto per fare in modo che tali mostri non andassero da nessuna parte. Pure gli dei sanno che uno scrigno non può contenere tali mali e quindi hanno chiesto aiuto ai Dominatori di Poteri e loro senza alcun problema hanno messo li sopra simboli antichi che simboleggiando ” Terra, Aria, Fulmine, Luce, Oscurità”. Io e Sarah la Fenice abbiamo visto questi simboli sullo scrigno di Pandora visto che prima di essere messo sullo schiena del Dio Crono, esso era al centro del Monte Olimpo e poi Zeus lo mise li sopra per fare in modo che nessuno lo potesse toccare. Dai diari dei vecchi Dominatori di Poteri abbiamo capito che loro volevano già dare una mano agli dei dell’ olimpo visto che pure loro erano preoccupati dei Mali. I primi demoni non venivamo chiamato demoni ma i Mali ed erano un pericolo per tutti e sia gli Dei dell’ Olimpo e sia i Dominatori di Poteri cercavano un modo per distruggere tali pericolo e Zeus fece creare a Efesto lo scrigno di Pandora e cosi li i mali non potevano fare del male più a nessuno. Per fare in modo che loro non provassero a scappare lui ci mise parte della sua speranza e cosi li dietro ebbe inizio al più grande conflitto di tutti i secoli e cosi nessuno poteva scappare da li dentro e cosi la Grecia e il mondo intero era sano e salvo fino a quando non arrivo il piano di Ares cioè utilizzare le furie per rendere pazzo di follia Kratos e farlo scatenare contro gli dei dell’ Olimpo e cosi Zeus fu costretto a fare un patto con i mali che erano li dentro. Tutto questo l’ ho scoperto dal diario di un mio antenato Zachary detto anche Zick Saintcall I e lui era li per dare una mano agli dei ma per fermare questo folle piano non poteva anche se ci ha provato con tutte le sue forze e grazie a tale piano che lui ha capito cosa significa punto fisso nel tempo e nello spazio. Fermare Kratos è stato il suo modo di capire che lui tali eventi non li poteva cambiare e lo ha capito nel modo più brutto vedendo questi eventi accadere senza che lui potesse fare qualcosa per salvare queste persone.

Pandora scopre che io viaggio nel tempo

Morfeo già da molto tempo stava dando una mano a Pandora a recuperare i suoi ricordi per fare in modo che lei ricordasse i momenti belli e brutti successi nella sua vita ma anche per un altro motivo visto che lui aveva capito che Pandora era diversa cioè aveva qualcosa di divino dentro di se. Pandora vedeva che io andavo in giro in ogni parte del mondo visto che io ogni giorno portavo qualcosa di nuovo da ogni parte del mondo e lei si chiedeva come era possibile una cosa del genere. Il 14 Novembre del 2011 Pandora fece un sogno molto strano c’ era lei che si era avvicinata al vaso per l’ ultima volta per vedere se riusciva a capire cosa c’ era di strano in quel vaso e poi senti qualcosa di strano come se qualcuno da lontano la stessa seguendo. Solo quando andò in Grecia capì che ero io a seguirlo cioè nel suo sogno vide me con un aspetto diverso ma con la stessa spada e cosi capì che ero io li e quindi lei arrivo a una sola soluzione cioè “ Daniel deve per forza viaggiare nel tempo e nello spazio, non ci possono essere altre soluzioni “ . Pure Morfeo ci era arrivato a tale soluzione visto che lui aveva visto i sogni di Pandora ed era arrivato alla stessa soluzione e in questo sogno che Pandora stava facendo in quel giorno le fece capire che arrivata alla verità lascendole un messaggio nella testa prima di farla svegliare – brava Pandora da sola sei riuscita a capire una cosa del genere. Venere aveva ragione su di te. Ha detto che eri geniale e sopratutto molto curiosa. Nel suo nuovo sogno Pandora si ricordo di essere entrata dentro al mercato per fare in modo che la persona che la seguiva la smettesse e cosi lei poteva tornare a capire cosa c’ era di strano dentro al vaso visto che questo si comportava in modo molto strano solo quando lei era vicino a esso. Pandora voleva che l’uomo che la seguiva andasse via ma era molto curiosa da aspettare li fuori all’ ingresso del mercato per capire cosa voleva quella persona da lei. Pandora aspetto 7 minuti e poi trovo l’ uomo fuori dal mercato con un sorriso che diceva tutto – cosa vuoi da me ?. Pandora andò verso di lui e l’ uomo non le nascose niente. Una volta svegliata Pandora venne in camera mia e mi racconto il sogno senza lasciare alcun particolare e io feci accomodare Pandora sulla sedia, io invece mi misi a sedere sul letto – adesso ti racconto perché ero li quel giorno visto che quell’ uomo che ti seguiva in Grecia tanto tempo fa ero io e l’ ho fatto per un buon motivo. Pandora muovendo la sedia con il suo corpo, girando a destra e a sinistra – perché mi seguivi ?. Io ad alta voce mi rivolsi a Cortana – mostra ricerche sul Vaso di Pandora e sul muro di camera mia apparirono un sacco di ricerche sul vaso e teorie che avevo formulato io – vedi quando ho sentito parlare del famoso Vaso di Pandora ho cercato di capire se era pericoloso oppure no per te. Sono andato li in Grecia per capire se eri al sicuro oppure il vaso poteva ucciderti o ti donava poteri che ti avrebbero fatto diventare qualcosa di importante li nel Monte Olimpo. Io e Sarah la Fenice Rossa abbiamo scoperto che dentro di te c’ erano dei poteri ma erano sigillati ma noi capivamo se il vaso era il modo per sbloccare tali poteri oppure no. Pandora prima di farmi andare in avanti con il mio discorso mi guardo con un sorriso bello pieno – tu viaggi nel tempo e nello spazio. Dopo averle rivelato che io sono stata in Grecia di tanti eoni fa non potevo negare che io viaggio nel tempo e nello spazio – si viaggio nel tempo e nello spazio e nel pomeriggio te lo faccio vedere ma adesso vai con Cortana a capire come usare il telefonino visto che non ti voglio perdere e grazie a questo mezzo io ti posso parlare in ogni posto e anche se siamo molto lontani. Pandora fece come dissi e nello stesso momento non vedeva l’ ora di vedere la mia macchina del tempo.

Parlo a Pandora dei suoi ricordi

13/11/2011

Già da un po di tempo mi chiedevo se i ricordi di problemi avevano un problema nel senso che lei non ce li avesse tutti quanti nel senso che alcuni suoi ricordi erano scomparsi e questo era una faccenda molto importante visto che per capire come controllare i suoi poteri e sopratutto capire cosa fosse successo dentro al Vaso noi dovevamo sapere sopratutto il passato. Io andai con calma in camera di Pandora e lei stava studiando con Cortana le varie informazioni sulla Terra per fare in modo che quando le andrà a scuola o va in un posto sembra una normale persona o una normale studentessa. Pandora si fermo un attimo e mi li davanti alla porta con un espressione molto seria e che le fece capire che stava succedendo qualcosa di molto brutto e cosi lei si mise sul letto per ascoltare quello che le avevo da dire. Io presi la sedia di Pandora e mi misi vicino al suo letto e con quella faccia seria – c’ e un problema nei tuoi ricordi. Sembra che tu abbia perso alcuni dei tuoi ricordi ed è successo per colpa di quel piccolo incidente successo durante il tuo arrivare nelle Rive del Mar Egeo. Quando sei arrivata li sei quasi morta e io ho dovuto buttarti fuori l’ acqua dai polmoni ma questo ha provocato un problema nei tuoi ricordi e quindi alcuni sono scomparsi. Pandora ascolto questo mio discorso e con calma e guardandomi in faccia per capire se c’ era una soluzione a tale problema – c’ e un modo per risolvere questo problema oppure è del tutto irreversibile e quindi io quei ricordi li ho persi per sempre. Io stavo già vedendo le varie situazioni per vedere in quale modo si poteva risolvere ma poi lessi la mente di Pandora e notai della polvere gialla attorno ai ricordi di Pandora e quella è la firma di Morfeo, il Dio dei Sogni. Smisi per un attimo di leggere la mente di Pandora visto che volevo un informazione da lei per capire se lui poteva essere un alleato oppure era proprio lui a distruggere i ricordi di Pandora e adesso era li per completare il lavoro. Io guardai Pandora in faccia e le chiesi se aveva fatto arrabbiare Morfeo o se pure lui era stato un pericolo durante lo scontro tra gli dei dell’ Olimpo e Kratos – Morfeo in passato ti ha dato una mano oppure no ?. Pandora non mise molto a dirmi la verità – in verità lui mi ha dato un aiuto per fare in modo che io anche nei miei sogni non pensassi sempre al Vaso. Lui e Venere mi hanno fatto distrarre per fare in modo che io non avessi incubi di giorno e di notte. Poi fu lei a chiedermi cosa centrasse Morfeo con la faccenda dei suoi ricordi – cosa c’ entra Morfeo con i miei ricordi ?. Io allora le risposi con calma e con una faccia tranquilla e felice – hai fatto molto bene in passato a trattare bene Morfeo visto che lui adesso ti sta dando una mano a recupare i tuoi ricordi non solo quelli che hai perduto ma tutti, purtroppo questo problema si risolve solo con il tempo e noi non sappiamo quanti ricordi ci sono li dentro.

Curiosità sugli Incubi di Pandora

Pandora da quando era tornata in vita aveva perso alcuni suoi ricordi per lo più gli ultimi momenti del suo tempo dentro il Monte Olimpo e quindi non si ricordava se in quello scontro aveva vinto Kratos oppure aveva perso. Visto che se non lo ricordava ogni volta che aveva tempo libero e che io non le spiegavo le cose della Terra lei pensava a Kratos e a cosa gli fosse successo. Alcune notti lei aveva degli incubi ma i suoi rispetto a quelli degli altri prendevano vita e trasformavano la sua stanza nel mondo dell’ incubo e lei stava li impotente e non poteva fare nulla per cambiare tale situazione. Ma fu grazie a questi incubi che Pandora e Sarah la Fenice Rossa si incontrarono ma successe dopo il terzo incubo e poi le fece capire come imparare a controllare la paura e cosi se vedeva qualcosa li poteva imprigionare dentro la sua mente o usare la sua mente per capire le fosse successo in passato, dopotutto il grande e possente mondo dei sogni è un altro modo per viaggiare tra le varie realtà e quindi se noi abbiamo dimenticato qualcosa grazie a noi noi possiamo ricordare sia momenti che non ricordiamo e anche nuove situazioni che sono successe o che devono ancora succedere. Il primo incubo di Pandora fu davvero terrificante e dopo Pandora grido cosi forte e io ero sveglio e le feci compagnia fino a quando non si addormentò di nuovo. Me lo aveva raccontato e la vista non era stata per niente bella. Vedete essere di fronte alle porte del Monte Olimpo e vedere vostro Zio Kratos li sopra come monito per dire ” Chi sfida gli dei dell’ Olimpo e Zeus farà la stessa fine ” . Io mi ero messo vicino a lei – e stato solo un brutto sogno e io ho già controllato le porte del Monte Olimpo. Il secondo incubo fu riguardate le Rive del Mar Egeo visto che l’ unico ricordo di Kratos era li e glielo avevo detto visto che Pandora meritava di saperlo e lei allora sapeva che quel pieno era zeppo di eventi visto che il vaso di Pandora era stata usato una volta li per dare una mano a Kratos e cosi vincere contro Ares. Ma Pandora grazie alle mie conoscenze e grazie all’ aiuto di Cortana aveva saputo che le onde che si muovono dentro questo imponente mare sono cosi potenti e quindi aveva pensato che Kratos potesse essere affogato per colpa di tale forza. All’ inizio pensai pure io una cosa del genere e questo generò il secondo incubo di Pandora e lei vedeva Kratos che perdeva le forze e moriva li sotto assieme a tante persone che hanno tentato di solcare tale mare e sono morti per colpa dei mostri e per colpa delle grandi onde che hanno danneggiato le barche. Il giorno dopo le mi racconto il suo incubo, io la sera precedente mi ricordai che tra i vari numerosi poteri di Kratos c’ era quello di nuotare sott’acqua senza alcun problema visto che lui tra le sue avventure ha preso Il Tridente di Poseidone e cosi lui non può morire la sopra. Il terzo incubo invece fu davvero terribile e ne parlò solo con Sarah la Fenice Rossa visto che lei in quei momenti quando era da me si era ricordata un fatto importante cioè che nel Monte Olimpo non c’ era più Atena la sua sorella gemella nota come Destronema ma aveva detto a sua sorella -adesso che tu sei morta io posso diventare te senza alcun minimo problema,u pensavi di poterti fidare di Kratos e invece hai sbagliato, il tuo problema è che hai avuto troppa fiducia in questi esseri umani. Il terzo incubo era la verità cioè il momento in cui Kratos in aveva già capito che la persona con stava parlando non era Atena ma sua sorella gemella, Kratos non lo sapeva ma lo aveva capito in qualche maniera . Grazie a quell’ incubo ricordo maggior parte dei ricordi di Pandora era tornati. Sarah la Fenice Rossa stava venendo da me in quel momento e mentre passo usci Pandora di corsa e loro si incontrarono sbattendo uno contro l’ altro. Pandora si mise in piede e vide questo essere cosi bello e pensava che stava sognando – Ciao piccolina io sono Sarah la madrina di Daniel. Pandora diede la mano a Sarah – io sono Pandora e adesso mi ricordato una cosa importante e stavo andando giusto da Daniel. Durante il tragitto Pandora disse tutto a Sarah e le fece capir che il pericolo dentro al Monte Olimpo era grave. Sarah la portò da me e nel frattempo le disse – se hai un incubo utilizza la tua mente per sconfiggerlo dopotutto siamo nella tua mente.

Damon mi prende una informazione con la forza

Mio fratello Damon da quando era entrato dentro al mio T.A.R.D.I.S insieme agli altri aveva subito capito che io qualcosa da nascondere e secondo lui non era qualcosa di poco ma qualcosa di molto grande e qualcosa che io avrei detto più tardi. Ma mio fratello Damon ha capito subito questa cosa e lui ha iniziato a leggere la mia mente ma io avevo creato una grande protezione attorno a me e lui non lo sapeva. Lui ha un altro potere che io non ho visto che lui sin da subito ha appreso subito tutto al primo colpo. Nel senso lui vedeva un potere e lo riusciva a replicare al primo colpo e non ha mai fallito e sopratutto lui ha una grande percezione della realtà, anche senza attiva il potere di capire che se una persona sta mentendo oppure no lui lo capisce e allora utilizza il potere di leggere la mente per tirare fuori l’ informazione da te. Damon ha sempre capito tutto subito anche se sta nascondendo qualcosa di grande o piccolo che sia e li appena è entrata ha capito subito che io nascondevo qualcosa anche se questo è stato un mio piccolo sbaglio visto che ha visto come io ho agito nel momento del nostro incontro sulla Blue Falcon e li ha capito che io avevo qualcosa di importante da dirgli ma anche qualcosa di nascosto che io non voluto dire li dentro e sulla Blue Falcon lui mi guardo uno sguardo ” dimmi quello che devi dirmi, se non è importante te ne puoi andare via “. Sin da quella volta capì che io avevo un segreto e ancora adesso che sta cercando di capire cosa sia. Grazie alla mia nuova protezione io potevo bloccare ogni persona che cerca di leggere la mia mente e allora lui dentro al T.A.R.D.I.S amplifico questo suo potere e riusci a prendere solo una frase dalla mia mente – Guerra delle Stregonerie. Allora lui verso di me venne e con uno sguardo di pura rabbia – vuoi dire a tutti quanti noi cosa significa Guerra delle Stregonerie. Se prima avevo deciso di dire tutto a tutti, adesso ero costretto a dire tutto su quella Guerra e in qualche maniera io avevo già iniziato dicendo i fatti di Dana Harris e di sua madre Jessica Harris. Alla fine tutti si misero in cerchio e iniziarono a sentire il mio discorso sulla Guerra delle Stregonerie – Questa terribile si è combattuta in diverse parti del tempo e dello spazio e tutto questo fu causato da alcune streghe che invece di andare dentro l’ Universing sono rimaste qui sulla Terra per far capire al resto del mondo che la magia non era scomparsa e che le streghe non erano morte come tutti credevano. Allora alcune streghe si sono sparpagliate nel nostro mondo e poi hanno iniziato ad attaccare gente con una magia che non si vedeva da eoni di tempo e io, Shadow Black e alcune persone con i poteri abbiamo fermato questa gente prima che tutto potesse finire molto male. Ma li abbiamo visto anche cose che non ci aspettavamo ad esempio noi li sconfiggevamo e Gli Osservatori le toglievano i poteri e vedevamo che quelle streghe diventano delle vittime non di noi ma delle loro madri e della comunità magica nel senso che loro venivano buttate fuori di casa e nessuna strega parlava più con lei. Erano sole e non avevano più niente solo una cosa la vendetta e lo facevano nel modo più brutto cioè prendere l’ anima di ragazzine innocenti e darle a Satana per chiedere di avere nuovi poteri e cosi tornare a essere le potenti streghe che erano un tempo. Damon poi si avvicino a me – ora di a tutti come sei riuscito a bloccare la Rabbia Oscura visto che non ce lo hai mai detto.