Categorie
Befana Cattedrale Dottore Samuele Finch Gabriella Griffiths Shadow Black

La Befana chiede a Shadow Black di allenarla

Gabriella Griffiths nota come la Befana sapeva fare alcune cose davvero molto importanti per sopravvivere a Whitechappel . Per esempio aveva capito come rubare , entrare in case senza farsi vedere e senza fare nessun rumore e molte altre cose ma l’ unica cosa che non sapeva fare era combattere . Gabriella rivide nella sua mente l’ evento che gli aveva dato lo slancio per cambiare carattere e fare in modo che potesse diventare la Befana come noi tutti conosciamo ma in segreto doveva saper fare davvero molte cose . Gabriella rivide la morte di Serena nella casa dell Dottore Samuele Finch , un uomo davvero pazzo e se uno rubava in casa sua e nessuno poteva fare niente per impedire tale cose . Gabriella capì che se le aveva la forza poteva aprire la porta e impedire che Serena morisse , oppure poteva non finire nelle mani di quel dottore cosi cattivo e crudele e cosi fare in modo che non solo la sua vita ma anche la vita di Serena fosse in pericolo li dentro . Gabriella Griffiths in Whitechappel aveva per sopravvivere aveva fatto uscire il suo lato aggressivo . Li dentro il motto che dovevi fare per sopravvivere era “ Combattere per la propria vita oppure soccombere senza combattere “ . Li dovevi combattere per ogni cosa anche per un pezzo di pane ,ma la Befana lo faceva anche per i bambini più deboli e che non sapevano combattere per loro. Gabriella quando vedeva un bambino che stava per essere ucciso andava li e se andava con lui e poi lei con amore e con molta gentilezza curava le sue ferite . Li portava nella sua tana che era vicino alla acciaieria e li c’ era tutto quello che voleva cioè acqua , cibo e tutto quello che serviva per salvare le vite . Gli curava gli occhi neri e altre ferite che lei vedeva sui loro visi che erano gonfi e davvero molto gonfi e davvero messi male . Shadow Black aveva una maschera di ferro davanti alla faccia e con una fiamma ossidrica e teneva tutti i cavi in mano e lo faceva per mettere la luce anche nelle altre parti della Cattedrale e fare in modo che il posto non fosse cosi brutto e meno spaventoso . Gabriella scese dal letto in cui era stesa e si era messa li per pensare in pace e in tranquillità e fare in modo che nessuno la interrompesse . Gabriella era andata a trovare Shadow Black e poi senti dei rumori e dopo pochi minuti senti il computer dire “ Energia Ponte Ovest Stato 100 % “ . Gabriella anche se era la vide che la luce era tornata li e si diresse la e vide che li c’ era Shadow Black e mentre lui fini di lavorare li se ne stava andando e fu fermata da Gabriella che era li ferma sul luogo e vide che era un enorme campo per allenamento .

Gabriella fermo Shadow Black con la sua mano sinistra , Shadow Black con calma si tolse la maschera e guardo Gabriella negli occhi e disse con molta curiosità per sapere cosa voleva da lui – in che modo ti posso aiutare Gabriella .

Gabriella era un po’ nervosa e stava giocherellando con il suo piede e alla fine mentre entrando dentro il posto che era grande bello e davvero molto utile per tutti gli allenamenti possibili – Mi puoi allenare nel combattimento corpo a corpo e nelle altre arti .

Shadow Black era curioso di sapere perché Gabriella che adesso era li al sicuro nella Cattedrale e poi Shadow Black era andato li vicino a Gabriella Griffiths e le mise la mano sulle sue spalle – come mai vuoi imparare a combattere ? . Gabriella aveva chiuso gli occhi e vide la morte di Serena e poi si giro verso Shadow Black e disse – lo voglio fare cosi posso impedire che nessuna delle mie future amiche possono morire senza che io possa fare niente . Shadow Black vide che Gabriella Griffiths era davvero molto sincera , un po’ spaventata ma era davvero molto sicura da voler diventare forte e davvero molto più adeguata in ogni situazione . Shadow Black alla fine decise di farlo e cosi se lui un giorno potesse essere in pericolo Gabriella lo poteva aiutare in tutti i modi possibili .  

Categorie
Befana Cattedrale Dottore Samuele Finch Shadow Black Spazio Tempo Universing Universo

Shadow Black aiuta la La Befana a superare la morte di Serena

Se la Befana voleva farsi conoscere dalla terra e poi da li in tutte le parti doveva capire da dove iniziare a fare questa cosa che voleva cioè distribuire i dolci ai bambini più poveri . Però i posti erano tanti e lei non sapeva da dove partire per iniziare questa missione e per rendere onore alla morte della sua amica Serena che era morta per colpa della sua arroganza . La Befana pensava che solo perché era la migliore poteva fare tutto da solo e per questo lei sapeva cosa fare e sapeva chi ascoltare prima di fare il colpo e perdere la sua amica . Tutta la sua saggezza e il fatto che lei ascoltava tutti prima di fare un colpo fu mandato all’ aria dalla sua arroganza . Quando era uscita dalla casa dopo che molte volte provo ad aiutare Serena prima che il Dottor Samuele Finch prese il cuore sano e davvero molto buono di Serena . Non ci era riuscita a salvarla e le ultime parole di Serena furono che lei poteva essere conosciuta da tutti se lo voleva e se faceva le cose in grandi . Shadow Black in tutto il tempo che aveva passato con La Befana e vedeva che stava soffrendo e un decisero di affrontare il discorso . Si misero nella sala da pranzo uno davanti all’ altro e pronti a parlare della morte di Serena ma sopratutto del suo modo di andare in avanti .

La Befana inizio a guardare negli occhi Shadow Black per cercare di capire cosa dire a lui per fare in modo che gli potesse dare qualcosa per affrontare il suo dolore e alla fine disse – Non ho fatto niente per salvare Serena . La mia arroganza l’ ha fatto uccidere , dovevo ascoltarla e invece non ho ascoltato nessuno e adesso lei è morta e io non ci posso fare niente .

Shadow Black aveva ascoltato le parole della Befana con attenzione e poi una volta trovata la cosa giusta da dire per questa giovane donna che era davanti a lui ed era pronta ad affrontare un problema tanto difficile – lo so che stai soffrendo tutti quanti noi soffriamo e lo so quello che dirò e brutto e davvero cattivo in questa situazione ma secondo me è l’ unico modo per andare in avanti .Cioè devi andare in avanti e devi smettere di guardare al passato . Se continui a guardare al passato soffrirai sempre ma invece se guardi in avanti tu potrai stare bene e forse cosi potrai onorare la memoria di Serena .

La Befana ascolto le parole di Shadow Black e all’ inizio le sembravano parole crudeli ma poi capì che Shadow Black aveva ragione e se continuava a guardare nel passato lei avrebbe sanguinato dentro e alla fine decise di dedicarsi al presente e fare in modo che cosi lei potesse onorare la memoria di Serena che era morta per colpa sua ma se lei sarebbe divenuta quel faro di speranza per tutti i bambini che soffrono nel mondo lei sarebbe stata felice e anche Serena lo sarebbe stata . La Befana alla fine ringrazio Shadow Black ed era davvero molto felice di aver riacceso la speranza nel cuore pulsante della Befana . Anche se Kara aveva impedito che lei si uccise però c’ era ancora molto dolore nel suo cuore e grazie a Shadow Black lei smise un po’ di soffrire e decise di andare sempre avanti e da quel momento in poi il suo motto sarebbe stato “ Andare Sempre Avanti “ . 

Categorie
5535 Befana Cattedrale Dottore Samuele Finch Kara Mappa Mappa dell' Infinito Shadow Black

La Befana inizia a pensare al suo passato

La Befana mentre Shadow Black stava cercando di capire con molta attenzione e con molta scrupolosità cosa poteva fare la Mappa dell’ Infinito .Shadow Black su tale mappa aveva sentito diverse storie nei diversi tempi , spazi e universi e tutti dicevano cose diverse su questa mappa e quindi lui doveva capire da cosa era leggenda e da cosa era realtà ma era parecchio difficile visto che di cose sulla mappa si erano detto un sacco . Mentre Shadow Black vedeva la mappa dell”infinito , la Befana era stesa in camera sua a pensare a Kara cosa stava facendo in questo momento nella sua nuova cosa . Si chiedeva più volte se Kara pensava a lei e mentre era li pensava a Kara con tutta se stessa dopo tutto lei era lontanissimo da lei . Era davvero molto distante da Kara e per fare un conto ti ci voleva davvero un sacco di tempo ma per farvela semplice era l’ anno 5535 quindi La Befana era davvero molto lontana dalla sua Kara . Ora mai Kara era morta da parecchio tempo ma la Befana sapendo questo non gli importava lei per come la stava pensando era ancora viva e vegeta come non mai . La Cattedrale era nell’ anno 5535 è ed era pieno di tecnologie evolute rispetto alle nostre era niente a confronto . La Befana quando arrivò li sulla Cattedrale si stupì moltissimo perché poteva vedere cosa aveva fatto la razza umana dopo tantissimo anni .

La Befana dentro la sua mente c’ erano due pensieri uno era destinato a Kara dovunque fosse e che lei potesse vivere in pace e in salute e l’ altro invece che un giorno lei potesse fare quello che aveva promessa a Serena il giorno della sua morte.

La Befana aveva detto una cosa prima che se andò li e vide la porta chiuse dietro di se e non poter vedere più Serena – certo te lo potremmo e fare quello che mi hai detto di fare e farò in modo che ovunque mi conosca e io poterò la mia generosità ovunque nel tempo , nello spazio e nei mondi .

Alla fine la porta si chiuse la Befana non pote fare più niente per l’ amica visto che il Dottore Samuele Finch prima di sorprendere la Befana rubare in casa sua chiuse a chiave la porta da dove era entrata la Befana e anche se la Befana avesse provato a rientrare li dentro lui avrebbe ucciso non solo Serena ma anche la Befana . Inizialmente La Befana si sentiva in colpa dopotutto era stata colpa della sua arroganza e della sua troppa e per colpa sua era morta Serena , ma poi capì che lei era morta per dare un futuro a lei . Per fare in modo che lei incontrasse Shadow Black e sopratutto andasse qui nella Cattedrale per iniziare il suo futuro una volte deciso alcune cose molte belle e sopratutto giuste per la sua missione . Cioè dare speranza a tutti i bambini del mondo ma anche del tempo e dello spazio . 

Categorie
Befana Dottore Dottore Samuele Finch Jersey Serena Universing

La Morte di Serena

Molti bambini che rubavano vedevano che quelli più ricchi erano i Dottori , persone che curavano i malati da tutte le malattie ma solo se pagavano enormi quantità di soldi oppure loro ti buttavano per le strade in condizioni peggiori di quelli in cui era andato da lui . Spesso se una bella ragazza non poteva pagare , lui diceva – mi puoi pagare in un ‘ altra maniera . Inizialmente la ragazzina non capiva ma poi lui le diceva – mi paghi andando a letto con me . Alcune ragazzine facevano sesso con i dottori per pagare le loro visite e altre invece che non volevano farlo venivano violentata . Anche se loro non volevano secondo loro era essere pagati e per fargli fare tale cose erano pure brutali e davvero molto cattivi . Invece di medici erano dei carnefici pronti a fare di vittime che a salvarle e per questo nessuno era tanto folle da andare da loro e rubare a loro .

Pure i ragazzi più grandi avevano paura , perché molte altre persone hanno provato a rubare ai medici che tutti i bambini di Whitechappel chiamavano i Carnefici , visto che se provavi a rubare da uno di loro ti uccidevano e visto che erano medici loro potevano sempre dire che uno di quei ragazzi era morto per qualunque malattia lui si inventava e visto che le persone che vedevano il corpo non erano degli esperti nel campo della medicina loro non poteva dire niente .

La Befana invece ci voleva provare a fare tale operazione da sola ma ci voleva provare . Quando Jersey incontro la Befana e aveva capito cosa voleva fare e mettendola la mano sul petto e dicendo – non ti lascio andare a fare questa pazzia . La Befana lo guardo negli occhi e negli occhi aveva quel suo fuoco che ardeva tipo per dire “ io vivo per correre rischi . Mi fa sentire viva e vegeta e questo mi permetterà di dare da mangiare a un sacco di persone “ . Jersey ancora davanti alla Befana e le disse con lo sguardo puntato su di lei – io non ti lascio andare . Tu hai dato speranza a molti bambini che non avevano niente , se fai questo tu potresti morire e con te la speranza di molti bambini per favore ripensaci . Da folli quello che vuoi fare tu .

La Befana aveva gli occhi puntati su Jersey disse – se non ti levi ti faccio uno squarcio sulla guancia . Jersey non si levava e cosi lei con un coltello gli fece un segno sulla guancia sinistra e poi disse – decido io cosa fare e cosa non fare e non prendo ordini da te o da altri , sono stata chiara .

L’ unica persona che la voleva aiutare la Befana , lei l’ ha trattata da schifo e secondo lei gli stava di mezzo nel cercare di derubare il Dottor Samuele Finch. Molte bambini che rubavano vedevano che la Befana puntava a quella casa , anche una ragazzina di 10 anni la guardo negli occhi e disse – tu hai portato la speranza a persone come me , per favore non entrare li dentro . Se entri li dentro morirai di sicuro . Serena si era messa davanti alla Befana e lei allora le disse – Senti io so quello che deve fare per sopravvivere e ce la posso fare li dentro . Ora non ti preoccupare per me e cerca di non metterti sulla mia strada Serena .

Nella casa del Dottor non andò per niente come doveva andare e per questo motivo La Befana stava quasi per morire se non fosse stata per Serena . La Befana per entrare aveva scassinato la porta di dietro e con calma e senza farsi vedere da nessuna era arrivata all’ ufficio del Dottore e stava per prendere tutti i soldi ma poi senti un tonfo molto forte e la porta si chiuse e li c’ era il Dottor che vedeva con i propri occhi di una ladra che voleva rubare i soldi .

Il Dottore Samuele Finch la guardo negli occhi e disse – guarda , guarda chi abbiamo qui una ladra che cerca di rubarmi i soldi . La Befana non sapeva dove scappare e stava per buttarsi dalla finestra ma vide che era troppo grande la distanza tra lei e la strada . Il Dottore alla fine si avvicino a lei e la prese per i capelli e disse – per favore mi lasci e il Dottore tenendola ancora più forti con i capelli e disse – puttana ladra ci dovevi pensare prima di entrare . Dal suo camice che indossava , aveva della morfina e cosi la fece cadere in un sonno profondo . La Befana si sveglio con le mani e i piedi legati a un tavolo operatorio che era gelido e freddo e lui li vicino aveva tutti gli strumenti per prendere il suo cuore che pulsava . Serena vedeva che la Befana non tornava e cosi segui le sue impronte e poi entro in casa del Dottore e aveva davvero molto paura , ma per salvare la Befana avrebbe fatto di tutto . Con calma la trovo sul tavolo operatorio nuda di sopra e i suoi vestiti li vicino , Serena prima di entrare li aveva fatto andare li il Dottore nello scantinato e poi lo aveva chiuso dentro o almeno cosi pensava . Serena non pensava adesso al Dottore ma a liberare la sua amica e cosi fece e la aiuto a rivestirsi e poi se ne andarono ma proprio in quel momento il Dottore usci dal scantinato e poi andò verso le ragazze . Mentre la Befana riusci a scappare , Serena le disse mentre la Befana teneva ma porta aperta per permettere pure a Serena di uscire – non pensare a me . Tu vattene , diventa un simbolo di speranza per tutti i bambini , io mi sacrifico per te e per il futuro che tu farai . Serena si diresse verso l’ amica e le fece lasciare la mano dalla porta e la porta si chiuse alle spalle dell’amica .La Befana aveva provato a riaprila ma non c’ era niente da fare e lei sapeva dentro di se che Serena era morta .