Curiosità sulle persone di Silver City

Abigal Hall

Alcune persone che si trovano dentro la grande città di Silver City hanno perso qualcosa o per qualcosa che hanno perso hanno deciso di venire qui dentro. Abigal Hall ha perso la sua famiglia e la fiamma della speranza ha deciso di usare lei per portare luce e speranza nel mondo. Invece persone come Kendra, Kat, Kyra, Eveline, Erin hanno perso la loro vita e hanno perso parte del loro passato. Nel senso che loro non si ricordano chi erano e sopratutto non si ricordano il loro passato ma ancora peggio non si ricordano il loro cognome e quindi loro non possono ricordare dove andare e dove si trova la loro casa. L’ unica cosa che si ricordano e che provengono dall’ anno 2739 e sono morte per colpa di un fantasma vendicativo. Rowena ha cercato di salvarla e io grazie all’ incontro con lei ho capito quanto hanno perso queste ragazze che tutti chiamano in un modo unico e particolare cioè Ghost Girl visto che nessuno conosce il nome di quelle ragazze solo noi agenti della The District o se loro lo vogliono dire agli altri. Silver City sarà anche la Città delle Storie ma alcune sono distrutte o perse nel tempo e nella storia e quindi molte di loro sono qui per cercare di rimettere assieme le loro vite e le loro storie. Rowena Prince e noi persone che si trovano dentro Silver City stanno cercando di dare una mano a più persone possibili visto che tutti hanno dei problemi e non parlo solo di persone che hanno un mondo loro ma anche chi sta cercando invano di trovare il portale che porta al loro mondo o chi sta cercando prima di rimettere assieme la sua storia per poi farsi dare una mano a tornare nel suo mondo o sul suo pianeta. Le persone di Silver City hanno tutti una cosa in comune cioè le loro storie che sono intere ma alcune sono a pezzi e altre invece sono perdute nel tempo e nello spazio e spesso i mondi che si trovano qui ti aiutano a ricordare chi eri e sopratutto cosa eri ma sopratutto se avevi un altra identità.

Curiosità su Alice Battaglia

Alice Battaglia

Il 27 Ottobre del 1994 è morta la mia compagna di liceo Alice Battaglia e come potete vedere in questa foto lei è una Goth Girl. Anche se aveva questo aspetto cosi dark e aveva un comportamento molto brutto e molto negativo. Tutto questo era dovuto al fatto che verso i due anni lei è stata rapita da un Serial Killer che ho preso nel 2165. Lui aveva usato l’ Universing per tornare indietro nel tempo e aveva preso una ragazzina e per la precisione Alice Battaglia. Suo padre fece di tutto per poterla riavere e ci provo visto che lui era un Criminologo. Io portai a casa Alice Battaglia e feci sapere alla famiglia che era tutto apposta, ma solo dopo un bel pò di tempo e dopo alcuni viaggi nel tempo capì che io avevo salvato la vita alla mia compagna di liceo che voleva fare la Criminologa. I suoi genitori volevano che lei diventasse una Criminologa come suo padre Angelo Battaglia e cosi lei poteva avere un futuro e sopratutto poteva usare i suoi soldi per essere una normale ragazza e uscire dal mondo Goth in cui era entrata dopo qualche anno che si era ripresa dal trauma del rapimento. Alice Battaglia per colpa di tutte le pressioni da parte dei suoi genitori e da parte della scuola inizio a comportarsi in modo molto male non solo con i noi, ma anche con i suoi genitori e sopratutto lei inizio a prendere droghe verso i 15 anni. Prima iniziava con delle piccole dosi, ma poi con il tempo e arrivata all’ università prendeva droghe sempre di più e con un ritmo maggiore. Ogni volta che noi la vedevamo in volto, sembrava il volto e l’ aspetto di un cadavere, sembrava uno zombie che veniva in classe e aveva tutta la voglia di restare in quello stato . Anche se io dovevo ancora ottenere gli Occhi della Fenice, ma in quel momento non serviva un genio per capire che da li a tre settimane o tre mesi lei sarebbe morta. Invece quando io ho provato a darle una mano, lei ha passo il successivo per accelerare la sua morta e cosi il giorno del suo compleanno lei mori e io non pote fare nulla. Potevo solo vedere la Morte che con una grossa e lunga falce che colpiva il cuore di Alice Battaglia. Potei vedere tale cosa grazie al Senso della Fenice. Anche se noi sapevamo che il 27 Ottobre del 1994 era il suo 22 compleanno, lei ci guardo in faccia e con uno sguardo di odio e di rabbia – da voi non voglio gli auguri. Alice Battaglia ci vedeva come suoi nemici e quindi noi non potevamo fare nulla a riguardo di ciò.

Perception

Sins_of_NeonCity_by_OmeN2501

Io e Ada avevamo visto solo per poco la creatura paranormale che aveva attaccato la medium cieca nota come Cassie con mostri paranormali . Una volta che il pericolo era passato e avevamo visto che Cassie era sana e salva , non solo nel senso fisico ma anche spirituale . Cioè la sua anima era dentro al suo corpo e non era morta . Cioè era viva e non era li ferma in un angolo per colpa della paura . Inoltre era li ferma perchè era morta . No lei era viva e vegeta e sopratutto era ferma li in un angolo e stava cercando di capire cosa è successo . Prima di farla tornare in giro , io guardai Ada con uno sguardo un pò preoccupato – andiamo a vedere se riusciamo a trovare questo mostro . Prima che Cassie ritorni in azione qui dentro , voglio vedere cosa è quella creatura e sopratutto voglio capire i suoi punti deboli . Ada vedeva Cassie stanca e ferma li in un angolo e poi risenti il mio piano e vedendo lo stato di Cassie – va bene . Andiamo . Cassie non sa che quello che ha avuto di fronte è un fantasma . Forse un Fantasma Vendicativo e quindi andiamo prima che la donna si risveglia e di inizio di nuovo alla sua caccia . Una volta usciti chiudemmo la porta a chiave e lo facemmo per il bene di Cassie . Dopo prima di andare via , la riapriamo e diamo a Cassie la possibilità di andare in giro . Io e Ada non ci dividemmo visto che qui dentro c’ erano un sacco di fantasmi , ma noi eravamo preoccupati sopratutto per questo grande fantasma che aveva quasi fatto fuori Cassie . Andammo stanza per stanza e poi li dentro lo studio trovammo il fantasma che era li e stava usando i suoi poteri contro qualcuno . Non si vedeva tanto bene , ma il fantasma era li e stava facendo qualcosa . Ada fece la foto a quel fantasma . Si mise li vicino all’angolo della porta e poi senza farsi sentire cioè come un gatto fece la foto a tale fantasma . Poi con calma tornammo ad aprire la porta a Cassie . Adesso noi dovevamo studiare quella foto per capire cosa fare e cosa non fare con questo potente fantasma .

Io e Ada dovevamo trovare un modo per aiutare Cassie oppure lei non sarebbe riuscita a sconfiggere questo potente fantasma e gli altri che ci sono in questa grande casa . Cassie aveva solo un bastone di legno e non di ferro e quindi non poteva fare proprio nulla contro questi suoi nemici .