Categorie
Angela Neri Angeli Cassandra Daniel Saintcall Demoni Dominatore di Poteri Gabriela Ginnastica Artistica Racconto

Dana racconta a Cassandra cosa è successo a casa loro

Dana anche se era acconto a Cassandra e vedeva che li nel letto della stanza di colore rosso , li c’ era tutto quello che Cassandra voleva avere . Cioè una scrivania dove scrivere e disegnare vestiti , una macchina da cucina e un bagno grande e quel bagno lo utilizzava anche Francesca . Dana inzio a piangere a dirotto , odio vedere le ragazzine che piangono e io grazie agli Osservatori vengo informati di questi fatti ma in quel momento non potevo fare niente perchè li a salvare la situazione nell’ inferno . Se non avessi fermato Angela Neri non avrebbe solo ucciso le persone che non avevano fatto niente durante il suo  incidente durante la trave ma avrebbe ucciso anche un sacco di gente che per lei erano delle stronze presuntose che erano li solo per far sfoggiare i loro trofei e i loro titoli . Angela Neri non nè aveva nessuno e si impegnava molto ma lei non faceva quello che dicevano i suoi allenatori , cioè era una testa calda e invece poi di continuare a fare gli esercizi se ne dal centro di Milano e se tornava a casa . Questo non portava niente di buono nel fare Ginnastica Artistica anzi rendeva più difficile le cose e poi non andava mai daccordo con nessuno . Alcune li nel centro le erano amiche ma lei alcune volte anche con loro Angela le trattava da schifo e le riteneva dentro di se come delle stronze che non dovevano per niente fare Ginnastica Artistica . Negli ultimi giorni mi ero sempre chiesto ma questa cosa cosi terribile per Angela e successa per caso e o stato voluta o è stata una cosa accidentale . Angela Neri era una stronza con la s maiuscola , voglio dire che spesso chi non facevs come diceva lei , non andava a finire bene con lei . Una delle sue amiche o lo era in passato era in ospedale in condizioni gravissime e quando Angela Neri la andò a fare visita la prese per i capelli neri che aveva in testa o per quante gliene erano rimasti e le dissi nell’ orecchio sinistro – Se tu avessi fatto quello che ti avevo detto di fare tutto questo non sarebbe successo . Angela Neri aveva detto alla sua Gabriella di fare sesso con tutti i ragazzi della squadra maschile di Ginnastica Artistica e poi le disse nell’ orecchio sbattendola vicino al suo armadietto dove lo stava aprendo con calma – Se non lo fai , ti potrebbe succedere qualcosa di brutto a tuoi bellissimi capelli o alla bella faccia . Gabriela non lo fece e quello che successe fu qualcosa di brutto e Angela lo fece passare per un icidente e gli butto l’ acido a dosso e meta della faccia di Gabriela era ridotta a mini termini e poi i suoi bellissimi capelli neri erano pochi in testa . Angela se nera andata e nessuno la poteva collegare a tale icidente , nessuno . Dana non era triste per questo ma perchè a casa sua era successo qualcosa di brutto ai suoi genitori e quando Cassandra sento piangere Dana , la abbraccio e dopo un pò Dana disse a Cassandra – Ti stanno cercando e nostro padre sotto tortura ha dovuto dire tutto su die . Adesso ogni demone sa il tuo aspetto e ti sta cercando per tutta la città . Cassandra chiese con molta calma e rassicurando Dana – cosa è successo a nostra madre ? , Dana trovò in se molto coraggio e disse – Per far parlare nostro padre hanno picchiato nostra madre e per farlo parlare mi hanno quasi picchiato . Voi direte è un demone , lei dovrebbe uccidere il demone perchè è un angelo ma io fossi stato nella stessa posizione di Cassandra avrei fatto lo stesso e non l’ avrei uccisa . Perchè non aveva ucciso nessuno e poi non era ancora un demone a tutti gli effetti , se vuoi essere un vero demone devi essere davvero molto cattivo e solo dopo un sacco di anni ci vogliono per poter diventare un demone . Cassandra vide che i capelli di Dana erano sgualciti , quasi come se fossero tirati molto forte , prese la sua piccola sorellina e la inizio a pettinare . Cassandra si mise in ginocchio e bacio sua sorella sulla fronte e disse – sei stata molto coraggiosa ad avermi raccontato tutto questo .