Categorie
Dana Sherman Daniel Saintcall Dr Alyssa Saintcall Gabriella Roccaforte Lazarus Hawking Ronny Watson

Chiedo a mia sorella Alyssa perché ha detto il nome a Dana Sherman e Ronny mi avverte delle morte di Gabriella Roccaforte

Non voglio dire che io non mi fido di tutti gli sbirri nella Polizia Internazionale del Tempo , dello Spazio e dei Mondi ma mi aspettavo almeno collaborazione con mia sorella Alyssa e invece pure lei ha detto tutto a Dana Sherman . Dopo che mia sorella disse a Dana Sherman che era stato Lazarus Hawking – ci può scusare un attimo , questo lo dissi a Dana Sherman. Presi mia sorella per il braccio e la portai fuori dalla mensa , la stavo guardando in modo molto storto tipo per dire “ che cosa stai facendo “ e poi le dissi con un tono un po’ alto – mi puoi dire perché lo hai detto a Dana Sherman , lo sai quanto me che lei non ci può aiutare a fermare Lazarus Hawking visto che loro non troveranno una sola prova contro di lui e quindi anche se gli hai detto il nome e quindi gli hai detto questo non cambia niente lui lo stesso ucciderà forse me e forse anche Gabriella Roccaforte e questa cosa non cambia perché hai detto a un agente di polizia che lui mi vuole morte . Ronny aveva il potere del superudito e aveva sentito tutto quello che avevo detto a mia sorella Alyssa . Anche se era lontano io avevo sentito i suoi passi e gli dissi mentre mi girai verso di lui – la privacy non esiste più , non posso fare più nemmeno una conversazione privata con mia sorella . Ronny venne fuori da dietro una siepe fatta a forma di leone ed era il luogo perfetto per nascondersi visto la grande statura del leone e da li aveva sentito tutto quello che avevo detto a mia sorella . Ronny venne verso di me e verso mia sorella e poi vide che ero un po’ arrabbiato con mia sorella per quello che aveva fatto . Ronny mi guardo con quell’ occhio strano con cui spesso guarda un suo nemico e lo aveva iniziato a fare visto che si era parlato della sua collega e disse – Sentimi bene Daniel , io so chi sei tu ma cerca di fare attenzione a come parli delle persone oppure non rispondo di me e ti faccio volare fuori da questo Liceo . Io e Ronny ci stavamo guardando e gli dissi – vuoi sapere perché non vi volevo qui , perché contro Lazarus Hawking non potete fare nulla . Contro di lui non potete fare nulla e solo io lo posso sconfiggere visto che lui c’ e l’ ha con me e sopratutto sa il mio segreto . Ronny Watson si calmo e poi mi tocco ma lo fece perché lo volevo io e vide cosa avevo fatto per salvare Gabriella Roccaforte sia nell’ entrata delle scuola e sia nei bagni . Vide che io avevo salvato due volte Gabriella Roccaforte , lui mi guardo con uno sguardo strano come se lui avesse avuto una visione e mi disse – devi stare attento , la prossima persona morta non sarai tu ma Gabriella Roccaforte e tu non potrai fare niente per salvarla . Ronny si risveglio dopo cinque minuti , io gli andai a prendere un po’ d’ acqua e gli raccontai tutto quello che aveva detto a me e a mia sorella Alyssa cioè che lui mi aveva annunciato la morte di Gabriella Roccaforte . 

Categorie
Alessandra Neri Daniel Saintcall Dominatore di Poteri Dominatrice di Poteri Dr Alyssa Saintcall Gabriella Roccaforte Lazarus Hawking Liceo

Alyssa va a rassicurare Gabriella nel bagno e io rinchiudo Gabriella nell’ufficio della Preside Alessandra Neri

Da quando Gabriella aveva visto il dipinto che rappresentava la sua morte si era chiusa in bagno per non farsi vedere da nessuno mentre soffriva e sopratutto era chiusa li dentro per impedire che la mi visione del futuro si rivelasse esatta . Gabriella non voleva morire , era giovane e carina e aveva tutta la vita davanti ma quella mia visione le faceva capire che la sua vita che si era fatta e che aveva programmata passo dopo passo era distrutta come se la sua vita fosse un muro e la mia mano con quella con cui avevo fatto la visione era il martello che aveva distrutto le sue speranza di avere un futuro e cosi vivere per molto tempo . Gabriella si era chiusa nel bagno delle ragazze nel secondo piano e aveva iniziato a piangere , nessuno la prese in giro visto che avevano capito subito chi era e sapevano del suo destino che li a tre ore sarebbe avvenuto . Alyssa sapeva dove Gabriella era andata e cosi entro nel bagno , una volta entrata abbraccio Gabriella e le tolse le lacrime che gli stavano uscendo dagli occhi erano pieni di speranza ma a vederli adesso era senza niente visto che la speranza era perduta per lei . Alyssa le accarezzo i suoi bellissimi capelli neri e poi vide che il suo viso era ancora pieno di lacrime , mentre le toglieva le lacrime dal suo bel viso le disse con un tono calmo , gentile e molto altruistico visto che Alyssa era li per aiutare Gabriella a uscire da quella situazione in cui era – io e mio fratello Daniel non ti abbandoniamo , cercheremo di salvati in tutti i modi possibili e anche se la sorte dice che non lo possiamo fare me ne frego e provo a salvare te e pure Daniel lo farà , noi siamo amici e quindi noi siamo qui per te . Non importa se ho i poteri non c’ e l’ ho noi ti salveremo contro Lazarus Hawking . Gabriella sentendo le parole rassicuranti di mia sorella Alyssa smise di piangere e usci dal bagno dopo che mia sorella vide che fuori non c’ era nessuno e poi la fece uscire da li . Io ero ancora nell’ ufficio della preside , andavo avanti e indietro e alla dopo averci pensato dissi alla preside il mio piano per salvare Gabriella – Ho trovato un piano , io porto qui dentro Gabriella e lei la tiene al sicuro e io invece vado al posto di Gabriella in mensa sarà una lotta molto dura e quindi non deve far uscire per nessun motivo da qui Gabriella , non importa se deve andare in bagno oppure si deve sistemare il trucco lei la deve tenere qui . Alessandra non era molto contenta di questo piano ma era l’ unico modo per salvare Gabriella da questo suo momento brutto da cui non sarebbe mai potuto più uscire . Incontrai mia sorella Alyssa e la mia amica Gabriella , alla fine portai Gabriella alla mensa , con una scusa di una scorciatoia la porta nell’ ufficio della preside . Io la feci entrare la abbraccia dicendo – scusami ma questo è l’ unico modo per salvarti , Gabriella non capì cosa stava succedendo e quando provo ad aprire la porta non ci riusci. Gabriella andò da Alessandra Neri che stava vedendo alcuni fogli che erano sulla sua scrivania e le disse in modo diretto – mi potete dire cosa sta facendo Daniel ? . Alessandra si fermo a vedere i fogli e guardo Gabriella – ti ha rinchiuso qui dentro con me per fare in modo che tu ti salvi e lui invece con sua sorella Alyssa sconfigge il tuo nemico . Gabriella aveva capito che io cosi facendo l’ avevo salvata e sapeva che se usciva e sarebbe andata in mensa sarebbe morta ma invece cosi non lo era . 

Categorie
Alessandra Neri Daniel Saintcall Divinazione Dominatore di Poteri Dottoressa Amelia Neri Gabriella Roccaforte Laura Cooman

Dipingo la morte di Gabriella Roccaforte nella lezione di Divinazione

Non sapevo quando i miei poteri si sarebbero rivelati e in quale situazione e nella lezione di divinazione dipinsi sulla lavagna la morte di Gabriella Roccaforte . Mi ero seduto dove era seduta Gabriella lo avevo fatto per proteggerla da Lazarus Hawking e la professoressa Laura Cooman me lo fece fare . Laura Cooman aveva 36 anni ma sembrava giovane come non mai , capelli sempre raccolti in una coda di cavallo e poi era vestita in un modo normale e non come tutte le professoresse di Divinazione . Spesso loro si vestivano in modo strano , invece Laura pensava che era meglio vestirsi in modo diverso per far capire ai suoi alluni che la Divinazione era molto lontana dalla follia . Mentre ascoltavamo la lezione di Divinazione che era davvero molto utile , Gabriella si stava chiedendo come mai mi ero seduto accanto a lei invece di indietro dove stavo prima . Gabriella senza farsi vedere dalla professoressa Laura mi passo un bigliettino di carta che aveva strappato dal suo quaderno degli appunti , c’ era scritto e c’ era scritto una bella grafia e molto leggibile “ Daniel perché ti sei seduta accanto a me “ . Io sapevo mentire alla grande e cosi scrissi sul foglio che lei mi aveva passato e anche il mio bigliettino era scritto con una bella grafia “ solo per stare accanto a te “ . Gabriella sapeva che non era tutto e poi lo capì dai miei occhi che le mani di Lazarus erano vicino a lei , appena mi tocco la spalla sinistra qualcosa scatto dentro di me . I miei occhi erano divenuti bianchi come se avessi avuto uno shock , poi mi alzai di scatto e andai alla lavagna , facevo tutto senza rendermene conto e la professoressa Laura lo capì vedendo il mio sguardo e mi lascio fare visto che sapeva che se mi avesse interrotto l’avrei potuta fare molto male . Inizia a dipingere il futuro , era la mensa e per terra c’ era il corpo senza vita di Gabriella che aveva la gola tagliata e c’ era tutto il suo sangue nella sala mensa e poi li c’ era scritto sullo stesso muro “ L’ ho uccisa , adesso tocca a te Daniel Saintcall , il prossimo a morire sei tu “ . Quando Gabriella vide la sua morta li usci dalla classe in fretta e furia e si chiuse in bagno visto che quello doveva succedere era tra tre ore di tempo . Io una volta ripreso coscienza svenni per l’ uso dei miei poteri e mi portarono in infermeria per vedere se stavo bene oppure no .La Dottoressa Amelia Neri mi mise sul lettino e vide che per tutto andava bene , visto che ero solo svenuto .La Dottoressa Amelia Neri capì subito cosa mi era successo , cioè capì subito che aveva avuto una visione , visto che tale cosa era successo una volta quando c’ era mia madre e l’ avevano portata da Amelia per vedere se stava bene dopo che aveva usato il potere della visione in classe come l’ avevo usato io . Il mio dipinto arrivo nelle mani della preside Alessandra Neri e capì subito come sarebbe morta Gabriella Roccaforte cioè che Lazarus Hawking aveva utilizzato il suo potere per fare in modo che si uccidesse da sola . Quando mi ripresi la Dottoressa Amelia Neri mi condusse nell’ ufficio della preside Alessandra Neri che voleva sapere cosa avrei fatto per impedire la morte della mia amica Gabriella Roccaforte . Io ero li davanti alla preside che stava cercando di capire cosa avrei fatto per salvare la mia amica e io le dissi mentre lei osservava il mio quadro – ci devo riuscire a salvarla , se non ci riesco non me lo perdonerò mai visto che l’ho visto e non l’ ho impedito . L’ ho visto e adesso lo devo impedire non so in che modo ma ce la devo fare a salvare Gabriella Roccaforte . 

Categorie
Daniel Saintcall Dominatore di Poteri Dominatrice di Poteri Dr Alyssa Saintcall Gabriella Roccaforte Serena Rafferty

Incontro con Lazarus Hawking

Andavo vicino al mio armadietto e li incrociai il mio nemico che mi aveva lasciato il messaggio di sangue in mensa . Io apri il mio armadietto e lui poi rivolse a me la parola io non lo guardavo negli occhi e cosi guardai i miei libri per fare in modo che lui non mi potesse controllare con il suo poteri – Hai visto quello che ho fatto a Serena Rafferty ? . Io non risposi seno mi sarei arrabbiato davvero molto e sarei stato nella furia nera e l’ avrei ucciso per quello che aveva fatto non solo a Serena Rafferty . Serena Rafferty non sarà stata una mia amica ma lui l’ aveva uccisa per darmi un messaggio e per farmi capire che se lui puoi arrivare a lei puoi arrivare a Gabriella Roccaforte , a mia sorella Alyssa , alle amiche di mia sorella e pure alle mie amiche . Lazarus Hawking vedeva che non lo guardavo negli occhi ma sapeva che lo stavo ascoltando e cosi in tutta la sua malvagità che si poteva sentire nella sua voce , nel mondo in cui mi diceva le cose – io posso arrivare a tutti quanti e tu non puoi fare niente , non mi puoi toccare visto che per provare che io abbia ucciso Serena Rafferty devi avere una prova che io sono stato li e tu caro nemico mio non c’è l’ hai . Lazarus aveva ragione sul fatto che non avevo prove su di lui , mentre stavo prendendo il mio libri lui se ne stava andando , io mi stavo arrabbiando come una bestia e stava per uscire la mia potente furia nera che lo avrebbe mandato in ospedale per settimane o forse mesi . Mia sorella Alyssa si avvicino a me e mi fece calmare mentre io avevo dato un pugno forte al mio armadietto dopo che lo avevo chiuso . Alyssa con i suoi poteri riparo il danno usando le mani e disse con un ton forte e si sentiva davvero molto forte – reparo . Una volta che il mio armadietto era riparato andammo in palestra dove li non c’ era nessuno , li mi sfogai prendendo a pugni il sacco . Alyssa era nella mia stessa situazione , sapevamo che è stato Lazarus Hawking ma anche se veniva qui la polizia del tempo , dello spazio e dei mondi ma Lazarus aveva già tolto sul corpo tutto quello che era suo . Laurence Hawking aveva fatto capire a suo figlio che se doveva fare un omicidio lo doveva fare nel modo più pulito e senza lasciare tracce di te . Tutto quello che era sul corpo di Serena Rafferty era del tutto inutilizzabile e per questo pure la polizia del tempo , dello spazio e dei mondi era inutile . Alyssa era infuriata e per scatenare la furia che ribolliva dentro di se , mise i guanti e prese a calci e pugni il sacco . Alla fine ci eravamo scatenati e la rabbia era svanita ma prima o poi sarebbe ricomparsa dentro di noi . Io e mia sorella sapevamo che adesso era il mio turno di morire oppure era il turno di Gabriella Roccaforte di morire per mano di Lazarus Hawking che adesso era in pericolo . Dopo che io e mia sorella uscimmo dalla doccia trovammo un messaggio nel mio armadietto , ero andato li a vedere se c’ era qualche annuncio e il messaggio diceva “ Adesso tocca alla tua amica Gabriella morirà e tu non ci puoi fare niente . Hai fatto la tua scelta a non venire da me e adesso la tua amica Gabriella ne pagherà le conseguenze . Gabriella Roccaforte era in pericolo e cosi decidemmo di proteggere Gabriella Roccaforte che aveva ancora paura . Scappare era inutile visto che Lazarus Hawking si sarebbe finto amico di Gabriella e sarebbe entrato dalla porta di ingresso oppure avrebbe manipolato i genitori di Gabriella per far vedere a tutti che erano stati loro a uccidere la loro amata figlia . La vita di Gabriella era un piccolo filo e non si sapeva né quando , né in quale momento si sarebbe spezzato per mano di Lazarus Hawking .

Categorie
Daniel Saintcall Dominatore di Poteri Dominatrice di Poteri Dottoressa Amelia Neri Dr Alyssa Saintcall Gabriella Roccaforte Helena Saintcall

Alyssa rassicura Gabriella Roccaforte

Gabriella Roccaforte quando vide il messaggio sul muro che era non solo per me ma anche per lei . Alyssa una volta uscita dal bagno con calma , vide che Gabriella era bianca di pelle ed era vicino al suo armadietto e poi stava per svenire . Alyssa arrivo appena in tempo , la prese e la porto in infermeria con calma . Tutti vedevano che Gabriella era svenuta ma era svenuta dalla paura e tutti lo avevano capito da quando avevano visto il suo volto dopo aver visto il messaggio di sangue che era non solo indirizzato a me ma anche a lei . Da quando aveva visto il messaggio il volto era bianco e decise di uscire per prendere un po’ d’ aria pulita e alla fine andò al suo armadietto e da li svenne . Mia sorella Alyssa una volta portato in infermeria Gabriella la mise su un lettino e la fece visitare dalla Dottoressa Amelia Neri che capì subito che Gabriella era svenuta dalla paura . Amelia sentiva che il cuore di Gabriella batteva in un modo troppo forte e non era normale , poi il suo corpo era freddo , il volto di Gabriella era bianco come se avesse visto uno spettro o qualcosa . Mia sorella Alyssa rimase tutto il tempo con Gabriella non solo per protezione ma anche quando Gabriella si sarebbe ripresa aveva bisogno di aiuto per rassicurarla . Gabriella aveva molta paura , anche troppa e come dargli torto Gabriella aveva paura di tornare nelle mani malvagie e crudeli di Lazarus Hawking . Lazarus Hawking era davvero molto cattivo con le ragazze che voleva colpire e non ci andò leggero nemmeno con Serena Rafferty lo si poteva vedere sul volto che aveva segni di pestaggio su tutto il volto . Prima di essere uccisa era stata pestata e poi Lazarus Hawking la uccise in bagno , poi la porto in sala mensa e li ci aveva fatto il messaggio che era per me e per Gabriella Roccaforte . Gabriella Roccaforte si risveglio dopo due ore e vide che era in infermeria , alzo la testa con calma – dove sono ? .

Alyssa che era li mentre sorvegliava la sua amica Gabriella per non farla finire nelle mani di Lazarus Hawking e cosi finire male . Alyssa si avvicino al tavolo e mise un po’ d’ acqua in un bicchiere d’ acqua e lo diede nelle mani di Gabriella . Le mani di Gabriella stavano tremando , mia sorella che li seduta su una sedia fermo le sue mani e aiuto Gabriella a bere . Una volta bevuto l’ acqua era buona e le aveva dato un po’ di energia , Amelia era una dottoressa molto particolare visto che aveva un solo potere cioè quello di non invecchiare mai . Amelia quando vide mia sorella Alyssa gli prese un colpo visto che mia sorella era uguale a nostra madre Helena Saintcall . Amanda andò vicino a Gabriella con passo lento e deciso e cosi si fece ritornare Gabriella in salute . Alyssa era ancora li e mise la sua mano che era calda ed era davvero molto calma e invece quelle di Gabriella erano molto agitate e quindi non molto ferma ma dopo quello che aveva fatto Amanda erano ferme e disse – Gabriella stai calma , adesso io e mio fratello Daniel ti proteggiamo contro questa minaccia . Gabriella si alzo con calma dal letto , con la assistenza di mia sorella Alyssa e della Dottoressa Amanda . Si alzo con calma passo dopo passo , fece tutto con calma e poi Alyssa per far calmare di più Gabriella che era ancora agitata la abbraccio . Alyssa accompagno Gabriella nei suoi alloggi e cosi la fece calmare facendola dormire un po’ e cosi cercare di dimenticare quello che era successo . 

Categorie
Daniel Saintcall Dominatore di Poteri Dominatrice di Poteri Gabriella Roccaforte Lavoro Lazarus Hawking Mondo Spazio Tempo Universo

Lazarus Hawking decide di darmi un messaggio di sangue

Lazarus Hawking aveva saputo chi ero io e cosi decise di darmi dei messaggi ma non normali messaggi tipo frecce nel mio armadietto dove tenevo le mie cose e li avrei trovato un messaggio che mi avrebbero detto qualcosa sul mio destino ma non fu cosi semplice superare il fatto di come Lazarus mi mando i messaggi visto che erano messaggi di sangue scritti con il sangue delle vittime che si erano suicidate per colpa del potere del controllo mentale utilizzato da Lazarus Hawking . Ero andato in sala mensa a fare pranzo visto che avevo fatto alcune lezioni e poi stavo morendo di fame e li trovai il primo messaggio indirizzato a me e diceva cosi in tutto il suo terrore e crudeltà “ Serena Rafferty è morta per colpa della luce che è qui dentro . La prossima vittima sarà una ragazza di nome Gabriella Roccaforte a meno che non mi date Daniel Saintcall “ . Il messaggio era sul muro della mensa e sotto il messaggio c’ era il corpo senza vita di Serena Rafferty . Serena Rafferty era una cheerlader e anche se loro era molto amata dalle persone nella scuola ma alcune la odiavano e tra le quali c’ era anche Lazarus Hawking visto che Serena era una delle sue vittime di stupro ma non era una vittima normale lei era riuscita a rifarsi una vita e quindi lei era molto particolare visto che era divenuta una luce di speranza per la vittime di Lazarus . Lazarus stava pensando a come darmi un messaggio e alla fine dopo averci pensato non solo in classe ma anche in sala mensa e alla fine grazie a un suo amico di Tristan Storm gli suggeri – ho sentito che vuoi mandare un messaggio a Daniel Saintcall , perché non uccidi Serena Rafferty e poi con il suo sangue scrivi un messaggio che è indirizzato a Daniel Saintcall . Lazarus lo fece e mi senti davvero molto arrabbiato , avevo scatenato una persona che aveva fatto una vittima solo per attirare la mia attenzione . Alyssa era entrata e aveva visto quel messaggio ed era indirizzato a me , pure Sarah Saintcall lo aveva visto e cosi chiese a mia sorella di portarmi in bagno per parlare con me . La folle di persona mi stava guardando con uno sguardo che diceva “ Dobbiamo portare Daniel Saintcall a questa persona “ . Mia sorella e io andammo in bagno prima che le persone mi potevano portare dalla persona che voleva uccidere me e quello che rappresento Una volta arrivato in bagno io e mia sorella Alyssa e li nel bagno Sarah Saintcall arrivo li dentro e poi fece un incantesimo alla porta per non farla aprire , vide che ero sconvolto dalla morte di Serena visto che era morta per colpa mia ,mi abbraccio e poi mi disse visto con un tono calmo – Daniel devi stare calmo , anche se Serena Rafferty è morta tu devi superare questo momento e cosi sconfiggere la persona che ha fatto questo . Io superai quel momento grazie a mia sorella Alyssa e a Sarah Saintcall , poi dissi a loro in modo sicuro – A uccidere Serena Rafferty è stato Lazarus Hawking , mi ha lasciato quel messaggio di sangue per dirmi che sa chi sono io e adesso lo devo fermare . Sarah la Fenice mi guardo in faccia che era sicura e voleva sapere come mai voleva sapere che ero io – come sai che è Lazarus Hawking ? . Io vidi Sarah Saintcall negli occhi con calma e con un tono calmo mentre mia sorella guardava fuori la porta del bagno per vedere se c’ era qualcuno oppure no e per il momento non c’ era nessuna – Lazarus Hawking ha cercato di uccidere due volte Gabriella Roccaforte e adesso ha mandato un messaggio verso di me e ha detto che lui vuole me o Gabriella Roccaforte e quindi è lui che vuole uccidere me oppure Gabriella Roccaforte . Sarah Saintcall mi guardo e decise di dirmi come procedere – Visto che Lazarus Hawking ha scoperto che tu sei un Dominatore di Poteri e quindi devi stare molto attento , secondo me non lo dirà a nessuno perché lui ti vuole uccidere e cosi poi dire chi sei e cosi distruggere la speranza nel mondo , nel tempo , nello spazio e nell’ universo . Quindi dovevamo procedere con calma e senza fare mosse molto avventate ,la minima mossa sbagliata e sulla mia coscienza ci sarebbero state tre o quattro vittime . 

Categorie
Daniel Saintcall Dominatore di Poteri Gabriella Roccaforte Mondo Sarah la Fenice Rossa Sarah Saintcall

Lazarus Hawking e l’ Informatico scoprono chi sono io

Lazarus Hawking aveva deciso di assoldare il suo più caro amico per cercare informazioni sul mio conto . Lazarus voleva sapere tutto sul mio conto , i miei amici ,le persone a cui tenevo e molto altro . Lazarus era davvero molto il collera e si poteva vedere visto che quando era nell’ ufficio dell’ Informatico butto a terra un cestino della spazzatura . Lazarus era in collera perché aveva dato a tutti l’ impressione di essere un buono a nulla , una persona che non riuscita nemmeno a violentare una del primo anno . Doveva porre rimedio a questa cosa , doveva rimettere il onore a posto nella lega dei cattivi . Da quando lui non era riuscito a fare quelle due cose contro Gabriella Roccaforte , la lega dei cattivi lo stava osservando avevano puntato i loro occhi cattivi su Lazarus Hawking e non erano molto felici di vedere che lui non era riuscito a fare quello che gli avevano ordinato di fare . Lazarus Hawking lo doveva fare oppure per avere onore , rispetto e sopratutto quello che lo distingue dalla massa cioè la gloria che lo faceva innalzare davanti a tutti e cosi essere il migliore di tutti nel Liceo Scientifico A.M De Carlo . L’ Informatico si era messo subito in moto , quando vide entrare il suo amico Lazarus Hawking si giro con la sedia e guardandolo con una espressione di curiosità ma senza farlo vedere al suo amico visto che lui si nascondeva sotto un cappuccio nero su tutta la sua testa e cosi non faceva il volto dell’ Informatico . L’ Informatico era un vero genio del male dagli un materiale per un arma cattiva e un progetto e lui in cinque minuti te la crea visto che lui non solo parla con le macchine ma lui è anche un tecnopate nel senso che con la sola mano ti crea un arma davvero niente male – cosa vuoi da me Lazarus ? . Lazarus era li con quell’ espressione davvero molto cattiva tipo per dire “ non ho nessuna buona intenzione “ e cosi lui si mise accanto all’ amico e disse – mi devi aiutare a scoprire tutto su Daniel Saintcall voglio sapere tutto di lui e non tralasciare niente . L’ Informatico capì subito che c’ entrava la Lega dei Cattivi e quindi decise di aiutare l’ amico , se non lo avesse aiutato avrebbe perso tutto quello che aveva e purtroppo avrebbe perso anche i suoi poteri ma non perché glieli avrei tolti io ma glieli tolti la Lega dei Cattivi e non lo avrebbero fatto nel mondo di gentile , ma nel modo più crudele e in modo molto malvagio . L’ Informatico con i suoi poteri cerco di clonare il mio cellulare ma Sarah Saintcall che era li sul tetto della scuola aveva percepito una trasmissione elettromagnetica e cosi lei si mise a terra , chiuse gli occhi e inizio a contrastare tale trasmissione . Adesso era nelle mani di Sarah Saintcall e inizio la lotta tra loro due , era una lotta senza esclusione di colpi e alla fine Sarah Saintcall lancio un ultimo attacco visto che era nella mente del suo nemico si trasformo in una fenice rossa fuoco e lo sconfisse buttandolo fuori sia dal mio telefonino e sia dalla sua mente .L’ informatico alla fine decise di usare delle piccole telecamere tanto piccole da essere irrintracciabili . Nei primi momenti non scopri niente ma poi scopri una cosa che sconvolse sia L’ Informatico e sia Lazarus Hawking cioè che io ero un Dominatore di Poteri . Quando lo scoprirono deciso di uccidermi e di non dirlo agli atri della scuola , sapevano che io ero la e quindi ero una speranza contro il male che c’ era non solo nella scuola ma anche nel tempo , nello spazio e nei mondi e alla fine avevano deciso di uccidermi , poi rivelare chi ero io all’ intera scuola e cosi loro potevano vedere la loro unica speranza di salvezza morire davanti ai loro occhi . 

Categorie
Daniel Saintcall Dominatore di Poteri Dominatrice di Poteri Dr Alyssa Saintcall Gabriella Roccaforte L' Informatico Lazarus Hawking Liceo Sarah la Fenice Rossa Sarah Saintcall

Gabriella Roccaforte scopre che Lazarus Hawking ha assoldato L’ Informatico

Lazarus Hawking non era uno sciocco , era molto intelligente e capiva subito le cose ma non tramite poteri visto che lui ne aveva solo uno ma a lui bastava per mostrare tutta la sua crudeltà e malvagità verso gli altri e sopratutto verso Gabriella Roccaforte . Ieri aveva provato già due volte a ucciderla e non capiva come mai non ci era riuscito e poi riguardo la scena nella sua mente e capì che qualcuno aveva fatto qualcosa ma chi . Lazarus se lo chiedeva nella sua mente malvagia ed era pronta a fare tutto il male possibile per scoprire chi aveva parlato o chi aveva detto dei suoi piani . Gabriella era mia amica e non so come ma Lazarus sospettava di me visto che nel bagno c’ era mia sorella e quindi il suo dito puntava verso di me ma lo voleva sapere di preciso se ero io o no e cosi lui chiese aiuto a una persona dal grande talento informatico e tutti lo chiamano dentro il Liceo Scientifico A.M De Carlo “ I’ Informatico “ . Cosi lui era chiamato , il suo nome era perduto nella scuola e lui adesso veniva chiamato da tutti come L’ Informatico , lui aveva due poteri cioè lui era un tecnopate e sopratutto lui aveva il potere di parlare con le macchine . Un suo gesto , un suo comando e le macchine gli dicevano tutto ma non lo faceva per il bene ma per il male e per mia sfortuna L’ Informatico era malvagio , crudele e un ‘ altra brutta notizia per me era amico intimo di Lazarus Hawking . Gabriella che era mia amica noto che Lazarus stava andando dall’ Informatico e cercava di capire cosa si dicevano ma l’ Informatico sapeva che in quella camera poteva essere spiati e quindi aveva fatto un modificatore molto particolare cioè un modificatore alieno e cosi lei non capì quello che dicevano. Gabriella decise di andare in classe mia , io stavo parlando con mia sorella Alyssa di alcune cose che con Sarah Saintcall avremmo fatto dopo la scuola . Gabriella arrivo in fretta e furia e blocco la mia chiacchierata con mia sorella e mi disse mentre stava prendendo fiato – Lazarus Hawking per scoprire chi ha interferito nelle sue missioni , per scoprirlo ha ingaggiato L’ Informatico .

Avevo saputo della fama dell’ Informatico e sapevo che se lui era sulle mie tracce mi avrebbe trovato ovunque e sopratutto ero in pericolo non solo la mia vita ma anche quella di Gabriella Roccaforte . Mia sorella Alyssa sapeva pure lei dell’ Informatico e aveva paura di lui visto che sapeva fare qualunque arma e per questo la mia vita era seriamente in pericolo . Sarah Saintcall aveva sentito tutto , mi chiamo sul mio telefonino – Daniel esci fuori io e te dobbiamo parlare di questa situazione . Io usci e incontrai Sarah Saintcall fuori dalla scuola , lei disattivo il mio cellulare per fare in modo che l’ Informatico sapesse delle mie mosse e mi disse – Daniel devi stare molto attento contro l’ Informatico , per favore cerca di non sottovalutare la situazione . 

Categorie
Daniel Saintcall Dominatore di Poteri Dominatrice di Poteri Dr Alyssa Saintcall Gabriella Roccaforte Lazarus Hawking

Lazarus Hawking cerca di violentare Gabriella Roccaforte

Gabriella dopo questo piccolo inconveniente si era seduta accanto a me per fare in modo che io la potessi proteggere . Mia sorella Alyssa non era nella mia stessa aula , ma anche da lontano di vedere quello che succedeva alla mia . Gabriella e io che eravamo seduti uno vicino all’ altro e in pochi minuti eravamo divenuti amici . Già il primo giorno avevo avuto una amica e questo mi faceva molto piacere visto che non avevo molto amici ma grazie al mio intervento ho ottenuto una amica e stava per avere una lunga giornata visto che era appena iniziato . Dopo lezioni di storia della magia , incantesimi , era arrivata finalmente pausa pranzo e Gabriella andò in bagno . Lazarus Hawking decise di andare in bagno nello stesso momento di Gabriella , questa situazione non mi piaceva molto ed ero bloccato . Non potevo uscire visto nel bagno ci potevano andare solo due persone , allora dalla tasca dei miei pantaloni presi il telefonino e scissi un messaggio a mia sorella Alyssa e questo messaggio era – Alyssa devi andare nel bagno delle ragazze e aiutare Gabriella Roccaforte . Lazarus Hawking è andato in bagno e il mio senso della fenice sta scattando e mi sta dicendo che lui vuole fare qualcosa alla ragazza . Lazarus Hawking e andato in bagno e io non ci posso andare e la mia prima amica puoi fare qualcosa per lei . Alyssa andò nel bagno delle ragazze dove c’ era Gabriella Roccaforte , Gabriella vide Alyssa ma l’ aveva notata anche prima di tutto quello che le era successo con Lazarus Hawking .

Alyssa le diede la mano e con un tono calmo – io sono Alyssa Saintcall la sorella di Daniel le amiche di mio fratello sono anche amiche mie . Gabriella strinse la mano a mia sorella Alyssa – Piacere di conoscerti Alyssa , io sono Gabriella . Lazarus Hawking non visto da nessuno entro nel bagno delle ragazze , chiuse la porta a chiave e poi Alyssa guardo Lazarus e con uno sguardo molto arrabbiata – esci fuori dal bagno . Questo è il bagno delle ragazze esci fuori .

Lazarus non voleva uscire e si concentro solo su Gabriella , visto che secondo lui li fuori la scuola visto che non era riuscito a fare quello che doveva fare lo aveva disonorato e adesso doveva riparare e cosi mostrare la sua cattiveria contro di lei . Lazarus utilizzo i suoi poteri contro Gabriella , gli occhi di Gabriella da neri a violi e si vedeva che lei non mostrava nessun senno di vita . Lazarus la inizio a picchiare e poi la stava per violentare , ma li c’ era mia sorella che da dietro diede un schiaccio aperto sul collo . Alyssa si avvicino a Gabriella senza calpestare il corpo svenuto di Lazarus , schiocco le dite e Gabriella si risveglio . Dopo loro due tornarono nelle loro classi e per il momento non era successo niente di brutto ma sapevo che forse li sarebbe potuto succedere qualcosa a me o ad Alyssa o a Gabriella durante l’ intera giornata . 

Categorie
Daniel Saintcall Daniela Dominatore di Poteri Dominatrice di Poteri Dr Alyssa Saintcall Gabriella Roccaforte Gazzetta dell' Universo Sarah la Fenice Rossa Sarah Saintcall

Alyssa Saintcall parla con Gabriella Roccaforte

Mia sorella Alyssa dopo aver finito di parlare con Gabriella Roccaforte con un tono calmo e senza darle molte preoccupazioni – senti devi mantenere questo segreto oppure tutto quello che vedi e tutto quello che hai lo potresti perdere se lo dici alla Gazzetta dell’ Universo o ai giornalisti .

Davvero potrei perdere tutto se lo dico ai giornalisti – lo disse con tono un po’ agitato , con la mano che tremava e poi fece cadere la forchetta con cui stava mangiando una bella cotoletta . Gabriella era molto preoccupata di questa cosa e non lo poteva dire a nessuno . Mia sorella Alyssa vide che la nostra amica Gabriella era agitata e non più calma di come era prima e per farla calmare le diede la mano e le distrusse la sua paura . Alyssa aveva imparato questa cosa dalla nostra madrina Sarah Saintcall , loro due erano andate nella città di Bright Falls perché li c’ era una ragazzina che aveva paura e Sarah Saintcall aveva sentito il richiamo di aiuto da quella ragazzina . Sarah Saintcall ci stava andando da sola li ma Alyssa si era messa davanti a lei , teneva il corpo fermo e non si sarebbe mossa da li e le disse con uno sguardo molto calmo ma con uno sguardo che era di sfida – ci voglia venire pure io . Voglio imparare pure come si distrugge la paura dal cuore della gente , Sarah Saintcall era d’accordo con Alyssa era arrivato il momento in cui lei doveva imparare a distrugge la paura di qualcuno .

Arrivarono a casa di una ragazzina di 13 anni e aveva molta di paura di tutto , anche di stare da sola e cosi Sarah Saintcall prese la bella signorina di nome Daniela sulle sue gambe , gli mise la sua mano sulla sua spalla , la mano di Sarah era delicata e calda come il sole che arde , visto che non solo la mano ma anche tutto il corpo di Sarah era caldo . Il corpo di Sarah Saintcall era caldo come il sole visto che lei era una fenice , una delle creature più calde dell’ intero universo . Sarah ci concentro sul suo cuore che era caldo , pieno di speranza , felicità e tutto questo lo diede alla piccola Daniela che aveva paura . Tutta la paura di Daniel si trasformo in una enorme creatura , sia Sarah Saintcall e Alyssa Saintcall sfoderarono le spade e con colpi molto ben assestati sconfissero il mostro . Il corpo di Daniela divenne più caldo , meno pensante e poi non ebbe più paura e disse con molto gioa a loro – grazie per avermi aiutato .

Mia sorella Alyssa si era messa su un divano e aveva visto tutto il processo per far perdere la paura a tutti e cosi lo fece a Gabriella . Alyssa si concentro sul suo cuore pieno di speranza , felicità e pieno di gioa e li fece risvegliare nel cuore di Gabriella che era colmo di paura . Una volta che Gabriella era senza paura mia sorella Alyssa vide che il suo sguardo era più calmo e meno preoccupato – se non dici niente a nessuno e mantieni il nostro segreto con tutti , non perdi niente e puoi avere tutto . Le parole di mia sorella la fece calmare e cosi lei da quel giorno mantenne il nostro segreto e da quel giorno nacque la nostra amicizia che duro anche dopo il liceo . Gabriella fu molto felice di sapere il nostro segreto e non vedeva l’ ora di sapere cosa potevamo fare e sopratutto invece di parlare voleva vederci in azione e vedere i nostri poteri in azione dal vivo .

Alyssa vedeva l’ emozione negli occhi di Gabriella e per non farle perdere l’ entusiasmo le disse con un tono calmo mentre era seduta accanto a me e mentre teneva i suoi occhi su Gabriella – allora dopo vieni con noi in un magazzino abbandonato e ti facciamo vedere i nostri poteri , ma prima ne dobbiamo parlare con una persona . Gabriella era felice di sapere che poteva vederci nell’ uso dei nostri poteri e molto emozionata – non vedo l’ ora di vedervi in azione .

Alyssa mentre era li nella sala mensa con noi , chiamo in modo telepatico Sarah Saintcall – Senti ti devo dire una cosa su di noi ? . Sarah che era su un tetto vicino alla nostra scuola e nella mente di mia sorella – vedo che avete detto a qualcuno dei vostri poteri ma adesso avete una persona che vi puoi aiutare a restare più anonimi li dentro . Alyssa era felice di sapere che Sarah Saintcall non era arrabbiata per tale cosa e le disse sempre con un tono calmo mentre iniziava mangiare una buona cotoletta – Gabriella può venire a vedere noi in azione e visto che ci sei tu quindi se si fa male tu la puoi guarire .

Sarah Saintcall era felice di sapere che adesso avevamo una amica e ci disse in maniera molto calma mentre vedeva se c’ era qualche pericolo per noi – Gabriella puoi venire solo se ci sono io , se non ci sono io voi non la portate sono stata chiara . Dopo questa piccola chiamata telepatica mia sorella Alyssa e Sarah Saintcall si erano messe d’ accordo , Alyssa guado Gabriella con uno sguardo felice- si puoi venire con noi ma solo quando c’è la nostra amica . Gabriella accetto e da quel giorno le ci venne a vedere quando noi ci allenavamo con i nostri poteri .