Gli Osservatori parte 2

Helena Saintcall era partita da Maraxus 11 Settembre del 1989 e aveva deciso di andare a Karenzy più precisamente il 17 Novembre del 1935 per incontrare gli Osservatori e cosi capire se c’ era un modo per evitare questo terribile Guerra oppure doveva succedere per forza. Nel fare una cosa del genere diede proprio lei inizio agli eventi che danno inizio alla nascita degli Osservatori visto che i Distruttori erano su quel pianeta per due motivi il primo era che Settembre, Ottobre e Novembre avevano distrutto una barriera che loro avevano messo per fare in modo che due parti del pianeta non collaborassero tra loro. Ma anche perchè avevano percepito l’ aura di Helena Saintcall li tra quelle parti e cosi avevano deciso di far vedere a lei cosa succedeva se qualcuno scatenava l’ ira dei Distruttori. Prima che arrivassero i Distruttori, Karenzy era un pianeta tecnologico cioè un pianeta dove li si creano tecnologie che poi vengono mandate in ogni tempo, ogni spazio e tutto per fare in modo che persone con malattie o che hanno gravi problemi tipo radiazioni o altri gravi problemi grazie alle tecnologie che hanno preso dal pianeta Karenzy loro potevano sopravvivere per molto tempo. Karenzy sarebbe stato conosciuto nei secoli per due cose molto importanti. La prima I Distruttori avrebbero reso Karenzy il loro punto di partenza per far nascere un nuovo universo e avevano deciso di iniziare da li perchè li c’ erano e ci sono ancora ogni tipo di tecnologie per conquistare i vari pianeti e le varie galassie. L’ altro è che gli Osservatori nascevano sotto al pericolo dei Distruttori e grazie a tale minaccia capirono che loro dovevano diventare più potenti e diventare un gruppo per salvare il loro popolo. Ma prima che potevano fare qualcosa su tali fatti loro dovevano allenarsi con i loro poteri e cosi cercare un modo per salvare tutti e far ritrovare alle persone i loro cari. I Distruttori avevano creato un pilastro tutto quanto rosso che ha separato la città in quattro parti e quindi i figli erano stati separati dai loro cari e fino a quando qualcuno non creava un piano loro sarebbero rimasti separati in eterno. Il 17 Novembre del 1935 Gli Osservatori formati da Settembre, Ottobre, Novembre e dei loro fratelli avevano creato un piano e in poco tempo erano riusciti a danneggiare una parte del pilastro che era stato messo al centro della città e cosi loro avevano riunito due quarti della città. Settembre li aveva portati in volo fino a dove si vedeva il pilastro, poi Ottobre e Novembre diedero inizio al loro piano cioè danneggiare il pilastro. Ottobre inizio a correre velocissimo e lancio un fulmine potentissimo contro il pilastro e tutti nel raggio di 9 metri senti il boato che fece il fulmine. Novembre invece uso il potere della terra per distruggere la base del pilastro e cosi loro erano riusciti a riunire tutti. Helena su un palazzo molto vide quello che erano riusciti a fare questi ragazzi e poi vide la navicella dei Distruttori arrivare li e dare una lezione a loro. Helena non poteva chiedere aiuto agli Osservatori nel suo tempo perchè dal 1989 fino al 1993 era iniziato il punto fisso nel tempo e nello spazio che dedicato a loro e ai preparativi per dare un futuro a me, a mio fratello Damon e alla nostra famiglia. Ma anche per fare in modo che un giorno arrivassi qui e poter fermare la Guerra dell’ Universo in un modo o nell’ altro.

 

Annunci

Gli Osservatori parte 1

Gli Osservatori prima di diventare Osservatori del Tempo Stesso erano dei normali che avevano qualche potere tipo il potere della super velocità o il potere del teletrasporto. Cioè all’ inizio il nome Osservatori era solo un nome per far capire che l’ universo era protetto e anche se non funzionava bene visto che loro non riuscivano a vedere tutto ci provavano e cosi loro potevano riuscire a salvare persone da problemi non solo normali ma anche da super cattivi che venivano da ogni parte del mondo e cercavano di uccidere le persone con i poteri o i normali umani che vivevano sulla Terra. Gli Osservatori provenivano dal pianeta Karenzy e da li potevano vedere che l’ intero universo non aveva una protezione cioè un modo per andare li fuori e vedere tutte le stelle e tutti i pianeti senza che potevano morire. Allora Settembre, Ottobre e Novembre si sentivano indifesi e cosi decisero di diventare loro la protezione dell’ intero. Decisero di fare una cosa del genere visto che il 17 Novembre del 1932 loro furono maltrattati da delle persone con i poteri, gli adulti di quel mondo avevano avuto paura dei Distruttori e non fecero niente per salvare questi ragazzini dalla rabbia immane dei Distruttori che li ridussero quasi a morte ma non li uccisero per far capire a tale popolo cosa succedeva se loro sfidavano i Distruttori. Avevano attaccato dai Distruttori perchè il giorno in cui io ho scoperto l’ Occhio Onniveggente Universale loro mi hanno spiegato che li su quel pianeta Karenzy c’ era stata mia madre Helena Saintcall visto che alla ricerca degli Osservatori ma aveva calcolato male i tempi e non si era accorta che non era il 2017 o il 2164 ma era il 1932 e quindi trovo solo dei bambini e quindi torno indietro nel tempo cioè nel 1981 visto che da li proveniva ed era andata li per vedere gli Osservatori e capire se la Guerra dell’ Universo era inevitabile oppure no.  Gli Osservatori mi spiegarono che mia madre Helena ha dovuto vedere tale scena senza fare niente perchè quello era il loro punto fisso nel tempo e nello spazio. Cioè il loro momento cruciale nella quale decisero di diventare Osservatori e fare in modo che nessuno sarebbe rimasto ucciso dalla rabbia dei Distruttori. Se uno moriva loro semplicemente portava il corpo e il suo spirito dentro un mondo alternativo non si ricordava di quello che gli era successo e cosi lui poteva andare avanti con la sua vita e forse fare scelte totalmente diverse da prima e cosi essere una persona diversa in ogni senso. Helena voleva intervenire ma Settembre guardo Helena gli occhi e senza parlare gli comunico – non fare nulla per favore. Se lo fai potresti morire, noi abbiamo fatto una cosa che ha scatenato l’ ira dei Distruttori e quindi tu non ci devi entrare. Per favore resta li e non fare nulla dopo ci curi e ci aiuti ma adesso non puoi fare nulla.

Curiosità sul mio T.A.R.D.I.S

Il mio T.A.R.D.I.S nel 2017 ha questo nuovo design sopratutto grazie ai mondi noti come The Order: 1886 e grazie al mondo di Castle. Li ho imparato a conoscere il mondo Steampunk e mi è piaciuto davvero tantissimo e l’ ho messo al mio T.A.R.D.I.S. Io ho ottenuto il mio T.A.R.D.I.S il 26 Ottobre del 2002 dopo che un onda d’urto mi ha portato nel 51 secolo visto che in quel momento ho pensato a teletrasportarmi dalla Rete mia amica, però l’ onda d’urto non mi ha fatto pensare a quella del presente, del passato o del futuro. Io mi sono ritrovato nel garage di Nillin Price Leone la figlia di Rebecca Leone. Quando mi vide non la sorprese per niente visto che mi riconobbe dalla spada e dall’ aspetto – Daniel sapevo che tu saresti venuto qui. Sei venuto per il tuo T.A.R.D.I.S e lo trovi dopo questa stanza. Davanti a me c’ era una porta e io ci entra visto che nessuno apparte lei sapeva che io ero li e trovai il T.A.R.D.I.S. Dopo pochi minuti ci entrò Nillin e senza stare troppo vicino a me – questo T.A.R.D.I.S apparteneva a tuo padre Alukard. Lui mi ha detto che lo dovevo tenere qui perchè quando sono arrivati hanno visto la tua versione futura prendere il suo T.A.R.D.I.S e usarlo per salvare persone nel tempo e nello spazio e cosi lui ha deciso di lasciarlo qui e io ho fatto in modo che nessuno lo toccasse e cosi nessuno lo poteva usare per fare del male alla gente. Dopo averlo preso e dopo aver iniziato a lavorare ai casi io ho deciso di usare il mio T.A.R.D.I.S non solo per prendere souvenir nel tempo e nello spazio o per viaggiare nel tempo ma anche per cercare indizi e cosi poter trovare mia sorella Alice che adesso in questo momento potrebbe avere un altro aspetto. Il 30 Ottobre del 2002 ho deciso di fare le cose sul serio e ho deciso di creare un pò di stanze dentro al mio T.A.R.D.I.S. La prima stanza che io ho creato sia chiama la Stanza dei Detective dopo io lavoro ai casi da solo o con Ada Knight o con Pandora. Poi ce la stanza delle prove dopo io trovo prove che servono a capire chi ha fatto un omicidio o chi non lo ha fatto e tutte mi servono perchè mi possono far suscitare visioni del passato o del futuro e cosi capire come sono andate le cose o come devono diventare. Poi ho creato la stanza delle analisi e li che io prendo una prova e la tocco visto che ogni visione è diversa dalle altre e potrebbe farmi scattare un impulso a disegnare un evento del futuro e cosi ho creato questa stanza per fare in modo che io o Pandora o qualcuno della mia squadra deve lavorare con una visione stia li e non fa male a nessuno. Nel mezzo di queste stanze c’ e la Stanza I-T dove Cortana si sta creando un aspetto in modo definitivo e non so quanto tempo ci vuole e li dentro con lei c’ e la Killer Rubi Malone e loro due stanno creando un compresso tra loro due cosi lei può tornare in vita e può avere un sacco di nuove esperienze e riuscire a fare cose che prima non riusciva a fare. Poi ho creato l’ Armeria per fare in modo che se qualcuno ha un arma che non deve avere io la posso prendere e la posso bloccare li dentro per fare in modo che nessuno distrugga un pianeta o una stella. Poi la piscina e li dove nel 2013 Pandora, Aqua hanno imparato a nuotare per lo più è stata Aqua a far imparare a Pandora a nuotare visto che lei era nel suo habitat naturale. Poi la parte più importante il Centro Traumi questa zona l’ ho presa dal mondo Prey sarà veramente bello e orribile visto che li ci sono un sacco di morti e poi penso di aver capito cosa sono i Typhon e nel futuro ve lo dirò ma non adesso. E poi ci sono le stanze da letto dove noi possiamo dormire quando facciamo un viaggio nel tempo che dura più tempo e poi le varie numerose Stanze di Controllo cioè dove ci sono i vari controlli della nave cosi se qualcuno fa qualcosa di brutto io posso intervenire di la o in una di esse.

Curiosità su Jennifer Avery

Jennifer Avery per tutta la sua vita ha pensato di avere un solo potere visto che lei si era concentrata solo sul potere della natura. Invece lei ha due potere e il secondo la sta facendo vivere per molto tempo e lo ha saputo solo quando ci siamo incontrati nel 2013 dopo che Poison Ivy mi ha parlato di lei. Io deciso di andare da lei per capire di più di questi poteri, non dico che Poison Ivy non mi ha messo sulla strada buona per usare questi poteri per l’utilizzo che ci voglio fare io, ma volevo capire cosa altro potevo fare con questi poteri e forse lei mi poteva dare una mano che Poison Ivy e nessuno mi poteva dare. Per salvare le piante e per salvare la Foresta di Nibel nel 2017 io dovevo imparare a capire tutti i poteri della natura che potevo fare e quindi andai da lei per capire cosa potevo fare e come usarli per salvare un piccolo parco o rendere un pianeta un posto distrutto, rigoglioso e fantastico e con tantissime piante che sono li per far crescere frutti. Io e Jennifer Avery ci siamo incontrati due volte, la prima volta nel 2014 per darle una mano con la faccenda di Erin Miller e cosi loro due potevano diventare una famiglia cioè sorelle. Io le ho portato nell’ Universing per fare le carte da presentare a un giudice e cosi loro due potevano diventare una famiglia anche se tra loro non c’ era nessun legame di parentela. La seconda volta nel 2013 io sono andato da lei dopo essermi finito di allenare con Poison Ivy e sono andato nel Parco della Vittoria e l’ ho trovata li che stava seduta sull’ altalena e si faceva dondolare dal vento e ogni tanto guardava quello che succedeva attorno a lei. Io mi misi vicino a lei senza fare troppo rumore e mentre mi facevo dondolare iniziai a parlare con – so che tu hai allenato Poison Ivy. Io sono Daniel Saintcall e vorrei essere allenato da te. Jennifer Avery fermo la sua altalene e mi inizio a guardare dall’ alto verso il basso per capire se io potessi essere il figlio di Helena Saintcall e guardo i miei occhi che erano rossi come il fuoco – cosi tu sei il figlio di Alukard e di Helena e vuoi che io ti insegni a controllare il potere della natura. Io fermai la mia altalena e la guardai con una faccia sera, attorno a noi l’ aria era divenuta cosi fredda che li si poteva capire in un momento che tutto poteva in una maniera orribile in pochi minuti. Io scesi e mi misi davanti a lei – allora mi dai una mano a controllare questo potere ? . Jennifer scese dalla sua altalena con tanta grazia e calma – si ma a una condizione ?. Io ero li fermo a sentire questa condizione visto che volevo a tutti i costi controllare tale potere visto che nel futuro mi serve. Jennifer Avery aveva compiuto da poco 21 anni e pure era rimasta con tale altezza e con tale bellezza e adesso voleva sapere da me se lei ha un altro potere oppure no. Ci mise pochi minuti a chiedermelo e lo fece senza pensarci due volte visto che lei lo voleva sapere da quando aveva 19 anni  – vorrei sapere se io ho un altro potere oppure no ? .  Io decisi di darle subito quella risposta, usai gli occhi della fenice su di lei e vidi un aria verde molto grande ed era dentro tutte le sue vene. Usando gli occhi della fenice vidi che il potere pompava dal suo cuore forte e grande a tutte le sue vene e pure dentro il suo cervello. Dopo pochi minuti la guardai in faccia – si tu hai un altro potere e pompa dentro di te anche adesso mentre stiamo parlando. Jennifer Avery voleva sapere di che potere stavo parlando e mentre stavamo andando vicino a un bar, lei si mise vicino a me – di che potere stiamo parlando ? . Io lo sapevo già di che potere si trattava e lo avevo saputo dopo un rapido esame alla mia scuola. Una dottoressa mi aveva visitato usando la sua abilità oculare e vide che il potere della rigenerazione cellulare accelerata pompava dentro i miei due cuori e dentro tutti i miei organi. Io senza girarci intorno lo dissi subito a Jennifer Avery – tu hai il potere della rigenerazione cellulare accelerata e secondo me proviene dalla parte paterna cioè da tuo padre o da tua madre. Jennifer aveva visto che io ero in gamba e che sapevo cosa fare e come usare i miei poteri e dopo aver bevuto un aranciata – va bene ti alleno nel controllare tale potere ma dovrai fare dico io. Io provavo a fare come dicono gli altri ma ogni tanto senza che loro mi guardavano io provavo a fare cose uniche e che potevano essere pericolose per me e per gli altri. Lo facevo perchè ogni tanto quando dormivo mi svegliavo e in qualche maniera avevo delle tattiche che erano andate perdute nel tempo e nello spazio e io non sapevo come mai ma le avevo dentro la mia mente.

Curiosità sulla Foresta di Nibel

L’ Albero dello Spirito che tiene forti tutti gli spiriti della natura e tutti gli animali che sono nel mondo di Ori and Blind Forest si trovano nella grande e incredibile Foresta di Nibel. Durante un viaggio nel tempo mia madre Helena e mio padre Alukard sono arrivati in quel luogo e in quel mondo. Per il momento loro non sapevano dell’ Universing e che adesso tutti i mondi hanno trovato un riparo dal folle piano del Consiglio dei Dominatori di Poteri. Grazie al portale spazio-temporale mio padre e mia madre sono arrivati nel 2015 per dare inizio a un studio di quel luogo e quando hanno capito le potenzialità di quel luogo hanno deciso di parlare con l’ Albero dello Spirito per dare inizio a un lungo cammino tra queste due grandi specie. Mio padre Alukard e mia madre Helena avevano deciso di parlare con l’ Albero dello Spirito con la Comunicazione Spirituale per fare in modo che questo luogo potesse diventare il fulcro centrale del potere della natura. A mia madre Helena non bastò scansionare l’ Albero dello Spirito per capire quanto fosse potente, le basto stare li e vedere cosa aveva fatto con la sua forza e cosa era riuscito con i suoi antichi e mistici poteri. La Comunicazione Spirituale serve a parlare con le persone che usano la grande energia mistica per muovere oggetti o creare oggetti come Stonehenge dopo li ci è stata una imponente battaglia e a dato inizio agli eventi che hanno fatto sparire la magia per tanto tempo. Mio padre Alukard e mio madre Helena avevano capito che non potevano fare molto visto che oramai dentro tutte le persone della Terra c’ era un solo unico pensiero ” Noi dobbiamo abbattere le persone con i poteri. Sono dei mostri e devono essere uccisi con il fuoco. ” Helena aveva visto Alukard con il morale a terra visto che lui aveva visto che altre persone con i poteri erano state bruciate sul rogo come dei mostri. Allora lei decise di organizzare un piccolo pic-nic li sul terrazzo. Alukard accetto per vedere cosa aveva in mente sua moglie Helena visto che lei aveva in mente dei piani veramente stupendi. Dopo aver parlato un pò di quello che stava succedendo sulla Terra e dalle parole di Alukard la Terra sembrava un posto dove la magia e le creature magiche o aliene non ci sarebbe stato posto. Ma ad Helena aveva avuto un idea vedendo i bambini giocare con un pallone che aveva fatto volare lei con il potere della telecinesi e dopo aver bevuto un pò di vino guardo suo marito e gli disse con parole calme e gentile – noi continuiamo a creare poteri qui su Maraxus e poi con il tempo diamo inizio a conquistare più i giovani e non gli adulti. Se conquistiamo loro, le persone con i poteri possono tornare a stare li sulla Terra senza essere uccisi o altro. Alukard apprezzo il piano di mia madre e fu grazie a tale sera che sul loro terrazzo loro misero assieme questo piano per fare in modo che la Terra potesse avere un futuro sia nel mondo della magia e di quello che sarebbe successo nello spazio. Alukard e Helena verso il 1859 scelsero la Foresta di Nibel che è dentro al mondo di Ori and Blind Forest come l’ inizio di un nuovo mondo e di un piano per dare inizio a una nuova generazione di persone dove loro non hanno paura della magia o degli alieni o di imponenti creature magiche. Io so questi eventi perchè quando sono tornato su Maraxus e io ho ottenuto questa nuova forma, io ho toccato mia madre Helena e ho visto questo evento quando ho toccato le sue mani.

Aspetto di Jenny Racer

Tra le persone più popolari sul pianeta Jedrix c’ e la mia maestra, la persona che mi ha fatto capire una cosa molto importante e me lo detto con queste parole ” non importa quale auto tu usi, se capisci tutto di tale auto e sopratutto studi ogni suo suono tu saprai guidare la tua auto alla grande”. Ecco la sua foto e io glielo fatta durante il 25 Ottobre del 1990 visto che mio padre Alukard sapeva di questa gara e voleva farmi vedere uno dei tanti modi non solo per viaggiare nel tempo ma anche nelle dimensioni. La mia maestra di corse non è una persona qualsiasi ma è la bravissima Jenny Racer cioè la figlia del famoso Speed Racer e lei è divenuta cosi brava da essere sponsorizzata dalla RedBull. Il giorno in cui io l’ ho incontrata è stato il mio compleanno e mi ha fatto capire che so guidare bene ma dovevo essere più scaltro e quello stesso giorno io ho incontrato Diana Black. Io ho visto lei guidare sugli spalti con la mia famiglia al completo e ho cercato di simulare il suo modo di guidare e cosi facendo ho quasi battuto Diana Black ma non c’ e l’ ho fatta e sono arrivato secondo. Ma prima di andare via da li vidi arrivare Jenny Racer visto che ha capito che io ho simulato il suo modo di guidare perchè ha visto che non sono riuscito a battere Diana Black  – se la vuoi battere devi guidare in modo più scaltro. Devi essere più furbo e dovevi prendere tutte le occasione. Sei stato bravo ma non puoi battere Red Phoenix, non adesso ma forse tra un paio di anni e con la persona giusta che ti insegni due o tre cosette ce la potresti anche fare. Appeni quel nome mi ricordai di averlo già sentito e avevo 8 anni e fu un giorno prima del mio compleanno e ne parlava mia sorella Alyssa e stava parlando con Damon – ero a tanto cosi da battere Red Phoenix ma lei è troppo brava e troppo furba e non sono riuscita ad arrivare prima. Io e Diana Black abbiamo fatto una gara con delle auto un po più piccole ma molto potenti. Io mi sono inscritto dopo Diana Black e lei è venuta vicino a me – buona fortuna per la gara e poi vicino a me sussurrandomi all’ orecchio – ti faccio mangiare la polvere. Durante la gara di Jenny Racer i miei poteri di vedere attraverso gli oggetti si azionavano e grazie a esso avevo visto come lei muoveva i piedi e sopratutto come usava il freno per fare le sue fantastiche deperate. Io rimasi vicino a lei – buona fortuna pure a te. Forse sarai tu a mangiare la mia polvere su questi circuiti. Io e Diana ci stringemmo la mano e poi iniziammo la gara inter-dimensionale. Tutti capivamo dove noi eravamo visto che Red Queen la persona che aveva ideato la gara ci aveva messo attorno a noi un aura rossa e cosi tutti potevamo capire noi dove eravamo, dove eravamo diretti e sopratutto in che dimensione noi siamo. Nel futuro quando io ho avuto 19 anni cioè nel 2000 io con Ada Knight ho rincontrato Jenny Racer che stava facendo una piccola modifica alla sua macchina che era era fantastica in ogni sua parte e mi si avvicinai di sopravvento – stupenda questa auto. Lei chiuse il cofano della sua auto e mi guardo in faccia e mi riconobbe subito visto che lei nonostante gli anni non si è scordata di me e del mio modo di guidare – Daniel che ci fai qui ? . E io andai subito al punto – hai detto che con un bravo insegnante, avrei potuto battere Red Phoenix e quindi voglio che tu sia la mia insegnante. Jenny Racer non mi aveva perso d’ occhio e sapeva che io di tanto in tanto andavo su Jedrix per cercare di battere lei e vedeva che io cercavo una nuova strategia per batterla. Jenny mi fece capire che mi aveva ricordato e non mi aveva dimenticato e a quell’ epoca pensavo alle gare perchè non ero andato ancora dentro la Guerra dell’ Universo. Jenny Racer accetto di essere la mia maestra e lei lo fece solo dopo tre giorni che glielo avevo chiesto visto che lei nei giorni precedenti doveva fare gare importanti. Io provenivo dagli anni 2000 e li le auto di corsa si modificavano in un modo o si curavano in modo. Jenny Racer viveva nel 29 secolo dove le auto si modificano e si curano in un modo del tutto nuovo e non ci vuole poco ma ci vuole molto e poi bisogna fare giri di prova e li fare delle strategie uniche che possono farti superare nemici e cosi vincere trofei.

Curiosità sull’ Universing

rowena-prince

La persona che vedete in questa foto vi sembra di conoscerla è Nami di One Piece e quindi per noi è familiare come non mai visto che la conosciamo da sempre. Ma è ora che riveli una cosa molto importante su chi ha creato l’ Universing e la città nota come Silver City. La donna che ha creato tutto ciò e che ha dato inizio alla creazione della grande e futurista città nota come Silver City è lei Rowena Prince. Rowena Prince fu la prima ad entrare dentro il portale per questo nuovo mondo. Fu Rowena Prince a dare ai Creativi una città dove mettere questi numerosi infiniti universi e dove anche i Creativi oscuri potevano usare la loro creatività per dare inizio a universi cosi oscuri dove i demoni e altre creature senza cuore potevano vivere e dove potevano curarsi quando erano in difficoltà. Cioè possiamo dire che Rowena Prince fu una visionaria e lei ha gettato le basi per un futuro davvero unico e incredibile. Io so la sua storia perchè appena io sono stato fatto Detective di The District lei è nel mio ufficio e io pensavo – vuoi vedere che mi sono perso qualche evento importante dentro al grande mondo di One Piece. Poi dopo pochi minuti lei si è trasformata davanti a me e io l’ ho riconosciuta subito visto che nelle carte di mia madre c’ era tale foto e un nome Rowena Prince. Lei sapeva chi ero io e ed era qui per darmi il benvenuto nell’ Universing non lo aveva fatto prima perchè non sapeva chi ero io e non sapevo il mio nome. Rowena Prince mi racconto la sua storia e di quello che stava cercando di fare con il suo giornale personale cioè far capire alle persone dell’ Universing come sarebbe stato il mondo se le persone dentro la città non avessero fatto niente per uccidere le streghe e cosi farle dire a loro – le persone non meritano la magia. Adesso noi la bandiremo da questo mondo visto che loro non vogliono la magia allora nessuno più la potrà rivedere. Ma Rowena parlo con la persona che stava per fare quello – facciamola vedere solo ai bambini, loro non hanno nessuna colpa e ogni volta che noi facciamo vedere loro la nostra magia loro ridono e vedere sempre di più. La donna accetto il consiglio e poi se ne andarono via dalla Terra e nessuno più da quel giorno vide la magia nel mondo tranne i bambini e alcune persone che si erano protette da quell’ incantesimo. Rowena Prince fu importante per tutte le persone che sono arrivate non solo attraverso i portali ma anche grazie ai vari mondi che si sono messi qui. Lei ha preso una piccola città e l’ ha resa una città futurista e l’ ha chiamata Silver City ed è ancora qui nel 51 secolo solo che è divenuta ancora più grande visto che è divenuto il fulcro di ogni mondo e di ogni universo e per questo lei ha ottenuto il nome di Città delle Storie visto che li ci storie vere e storie che piacciano a tutti quanti. Rowena Prince però dovette scomparire nel nulla e diventare una persona del tutto diversa visto che i conflitti tra le razze arrivano pure la e quindi lei come sulla Terra su disprezzata e vista come una strega da abbattere e da strappare il cuore. Non importava se lei con aiuto della sua grande congrega ha creato questo universo e ha creato la città di Silver City, adesso lei deve scappare visto che molti la vogliono morta e sepolta visto che i suoi nemici sono arrivati qui e le vogliono strappare il cuore e far vedere al mondo e all’ Universing che lei vuole solo usare queste persone. Non è vero ma le streghe che vogliono uccidere Rowena Prince è cosi e lei non può farci niente visto che quando ha deciso di parlare e di dare ai bambini il consenso di vedere la magia si è messa da sola un cappio al collo e quindi per questo lei è entrata dentro questo nuovo mondo e si è finta morta e lei ha deciso di usare il suo aspetto per far capire al mondo che lei è una persona del tutto diversa. Prima di andare via mi ha detto una città e tornare al suo mondo  – questa è la città delle storie, se vuoi nasconderti devi essere in piena vista e io ho usato il mio aspetto per diventare una persona del tutto nuova e diversa. Dopo io spiegai tutta la faccenda non solo a Ada Knight visto che aveva visto Nami andare via e poi lo spiegai pure ad Angela Ferrante e a Zane Taylor per capire se lei mi aveva detto la verità oppure voleva ingannarmi.