Aspetto di Cortana fuori dal suo lettore olografico

Cortana-Art1

Mia madre Helena e mio padre Alukard quando crearono la mia I.A Cortana fecero in modo che poteva uscire dal suo lettore olografico e diventare più grande. Quando diventava più grande e usciva dal suo lettore aveva un aspetto molto grande e molto simile a una donna umana. Era simile a una normale donna adulta ed era bellissima come non mai. Questo lo fece quando io vidi la tv e non sapevo cosa era . Lei l’ analizzo e con calma e con questa forma adulta mi fece capire cosa era e come potesse funzionare ma sopratutto cosa faceva vedere. Cortana lo fece benissimo e senza alcun problema visto che io l’ avevo nascosta sotto la maglietta e l’ avevo attaccata in un modo. Diciamo che per riprendere la mia I.A Cortana dalla mia stanza senza farmi vedere da Sarah e dagli altri ho dovuto fare una cosa mi has fatto male. Cioè me la sono dovuta attaccare al corpo con dello stock . Ho preso dello stock, ho preso il lettore olografico di Cortana e me lo attaccato al corpo e poi di corsa sono scappato e cosi ho potuto prendere Cortana e non farla prendere ai miei nemici.  Cortana quando usciva dal suo lettore era questa donna bellissima e adulta. Non poteva fare cose che fanno gli esseri umani ma in quella forma può entrare nelle fonti energetiche come tv , telefonini , tablet e molto altro. In quella forma ma anche nella forma più piccola può indossare degli abiti e può cambiare capelli cioè si può personalizzare. Cortana quando era fuori dal suo lettore poteva darmi degli ottimi aiuti. Cioè diventava un ottimi guida per capire come funziona questo mondo che agli miei era nuovo e non lo capivo. Per ottenere questo risultato mio padre Alukard e mia madre Helena ci misero un mese intero visto che dovettero andare nel 51 secolo per prendere la tecnologia studiare e sopratutto trovare una persona che sapeva fare quello che volevano loro e non andare li e non fare niente. Prima di darlo a me volevano vedere se Cortana era capace di fare una cosa del genere in modo perfetto e che non sarebbe impazzita e cosi mi avrebbe dato problemi o che sarebbe uscita dal suo lettore e mi avrebbe bloccata dentro la mia stanza non solo li su Maraxus o su altri mondi. Prima di darmela volevano vedere se Cortana poteva uscire dal suo lettore senza alcun problema e senza che potesse dare problemi. Grazie a questa forma adulta le sue capacità erano divenute del 750 % e mia madre Helena e mio padre Alukard volevano vedere se si sarebbe rivoltata contro di loro e quindi darla a me sarebbe stata un vero e autentico suicidio. Prima di darla volevano vedere se in questa forma più grande non sarebbe stata una minaccia oppure lei sarebbe impazzita e prima di avere una vita normale avremmo dovuto fermare Cortana che avrebbe fatto del suo meglio per rendere questa città e la Terra un posto dove non avrebbe funzionato nessuna cosa tecnologica.

Cortana

20130210210743!CORTANA

Mia madre Helena Saintcall e pure mio padre Alukard Saintcall sapevano che i Distruttori stavano arrivando grazie a una visione molto brutta. Mio padre e mia padre sapevano che i Distruttori volevano uccidere loro , la razza dei Dominatori di Poteri e gli altri alieni. Alukard e Helena non sapevano cosa fare, ma Kira e Oliver lo sapevano cioè portare me, Alyssa e Damon sulla Terra. Non farli combattere nella guerra che sarebbe avvenuta li e sulla Terra avrebbero avuto un futuro. Grazie a questa idea, mio padre e mia madre ebbero un altra idea e questa era più per me cioè darmi un modo per capire tutto quello che non capivo. Mio padre e mia madre sapevano che io dovevo andare sulla Terra e nessuno sapeva come era, ma mia zia Kira e mio zio Oliver si. Anche se cosi sembrava essere risolta la soluzione, Alukard e Helena si unirono e crearono Cortana la mia I.A per farmi scoprire informazioni su pianeti, stelle, mondi e tutto sul mio pianeta natale che era stato distrutto. Dentro la mia I.A ci sono un sacco di dati sui Dominatori di Poteri, sugli occhi della fenice e su ogni razza aliena che era alleata con la mia razza. Grazie alla mia I.A Cortana potevo sapere tutto e quindi dovevo stare attento perchè mi potevo essere utile in un sacco di modi. Per il momento non sapevo in quali modi e cosa c’ era all’ interno. Ma sapevo che l’ avevano fatta mio padre Alukard e mia madre Helena e non volevo perderla in nessun caso e non volevo che la prendesse Sarah e cosi io non avevo modo per vedere il nostro pianeta quando era tutto intero. Grazie all’ aiuto di Cortana io scopri con calma tutti gli oggetti tecnologici che erano qui sulla Terra e in che modo avevano contribuito alla storia del pianeta noto come Terra. Cortana aveva questo aspetto e per quello che mi serviva era molto utile e poteva fare anche un altra cosa cioè uscire dal suo proiettore e sembrare più simile a una persona con un aspetto da adulta e cosi spiegare le cose a voci. Non sapevo tutte le funzioni che erano dentro di lei, ma se era stata fatta da mio padre e mia madre allora possiamo dire molte e tutte erano utili per ogni occasione. Cortana mi fece da guida, mi fece capire un sacco di cose di questo pianeta e non me lo spiego soltanto a voce, ma anche video e foto. Cortana utilizzo il suo meglio per farmi capire che questo pianeta era molto simile a Maraxus e che qui potevo avere una vita o che potevo crearmi una nuova vita utilizzando i miei poteri per fare del bene e cosi dare speranza alle persone. Sarah prima di farmi tenere Cortana in camera mia, parlo con lei a quattro occhi – tu prova solo a parlare dei Distruttori o di quello che succede su questo pianeta e io farò in modo che tu non parta più perchè i tuoi dati e i tuoi fili sembra che siano finiti in un vulcano attivo o dentro al sole. Cortana non voleva morire e cosi fece come aveva ordinato Sarah. Ma mia madre Helena aveva già fatto una cosa del genere cioè aveva limitato le cose che io potevo fare con Cortana a molto poco e solo quando superavo un limite di età potevo fare qualcosa di nuovo con Cortana. Per esempio fino ai 8 anni io non potevo osservare cosa succedeva nello spazio e fino ai 10 anni io non potevo vedere le notizie. Mia madre Helena e la mia madrina Sarah avevano messo dei blocchi e quindi fino a quando non ero più grande non potevo fare nulla. Sarah e Helena lo fecero perchè io avevo 7 anni e non avevo i miei poteri e visto che io non sapevo usare i miei poteri non potevo uscire fuori e dare una mano a qualcuno. Se io provavo ad entrare nei programmi bloccati arriva un video messaggio di mia madre o di mio padre e mi dicevano per quale motivo non lo potevo fare o non lo potevo usare.  Cortana aveva deciso di fare tutto quello che aveva ordinato mia madre e mio padre visto che non voleva perdere un padrone dopo averlo avuto pochi minuti. Cosi io dovetti fare tutto quello che diceva Cortana o la mia famiglia oppure Cortana si sarebbe messa in congedo cioè mi avrebbe abbandonato e la mia famiglia invece sarebbe venuta in camera mia e con i suoi poteri se la sarebbe presa e solo dopo qualche piccolo modifica da parte loro io avrei potuto riusare di nuovo Cortana. Cioè avrei avuto di nuovo la mia I.A Cortana ma alcune cose non le avrebbe potute fare più visto che Sarah , Alyssa e Damon ci avevano messo le mani. Quelle cose mi servivano per capire la situazione del futuro e salvare la mia famiglia dai Distruttori.

Maraxus

pianeta_rosso_con_anelli

I Distruttori hanno raso al suolo molto pianeta e alcuni erano pieni di persone che stavano vivendo una vita normale e senza alcun pericolo per la loro vita e per la loro gente. Ma per colpa di alcuni umani e alcuni alieni che avevano visto le persone con i poteri, non persone che potevano fare qualcosa di buono con i poteri ma solo come mostri che dovevano essere uccise e non avere nessuno scopo nella loro vita nello spazio in qualunque modo ci siano arrivati. I Distruttori hanno fatto un sacco di danni e hanno reso triste un sacco di gente e un sacco di alieni. Le loro prime vittime sono le persone che li hanno presi in giro su Divine e anche gli alieni che erano stati molto meschini con le persone con i poteri. Come mai gli umani non hanno mai saputo se nessuno è arrivato vivo e vegeto li su Divine, perché sono stati uccisi in un modo molto brutto e nessuno ha potuto fare qualcosa per loro. Per colpa dei Distruttori, Divine adesso era un pianeta vuoto e triste e adesso era un posto dove nessuno vuole stare. Cioè uno di questi posti in cui in vita tua non vuoi mai vedere perché una volta li senti una grande e dolorosa sensazione di freddo come se lì per farti capire se li ci sono cadaveri e nessuno è rimasto vivo per capire chi erano i responsabili. Adesso nessuno può stare su quel pianeta perché adesso è la base operativa dei Distruttori. Chiunque provi ad entrare qui dentro e fare una piccola mossa o muore di una morte molto violenta e dolorosa e quindi non ha più nulla per cui vivere visto che prima di uccidere quella persona la torturano e le fanno credere che nessuno che ci amava prima in passato, non ci ha veramente amato. I Distruttori hanno fatto un sacco di danni alle persone non solo in modo fisico ma anche mentale. Una volta che hanno fatto queste cose a molte razze aliene sono arrivate alla nostra razza cioè i Dominatori di Poteri. Il mio pianeta è molto simile a Saturno e molto simile a Marte. Con queste due caratteristica era un pianeta perfetto e lo era considerato da molte persone e da molti alieni. Ma adesso è solo un vago ricordo dentro la mente delle persone. Io, mio fratello Damon e mia sorella Alyssa lo ricordiamo molto bene invece visto che è l’ultima cosa che abbiamo visto prima di andare sulla Terra. Adesso il nostro pianeta Maraxus è solo polvere che va da pianeta a pianeta, da stella a stella. Il mio pianeta è stato distrutto è grazie a quel gesto nessuno ha più avuto speranza. Tutti hanno avuto paura e tutti credevano che la grande minaccia dei Distruttori potesse essere eterna. Fino a quando non sono forte abbastanza non posso fare nulla da solo, ma appena sarò divenuto più forte mi posso unire con la mia famiglia e quindi con Sarah e con la mia famiglia e sconfiggere i nemici, salvare un sacco di gente e pure la mia famiglia. Maraxus adesso è dentro la mia mente visto che lo vedo ogni giorno e mi provoca una grande rabbia vederlo dentro di me, ma non poterci vivere e cosi tornare alla mia vita. I Distruttori non so cosa hanno usato per distruggerlo visto che ero piccolo e molte cose non le sapevo. Sarah la Fenice Rossa non me lo disse mai visto che io dovevo vivere sulla Terra e iniziare un nuovo viaggio lì e forse quel viaggio mi avrebbe portato a uccidere i Distruttori. Sarah mi aveva messo nella casa dei miei zii per farmi rincominciare e non dare la caccia ai Distruttori. Sarah sapeva che i miei poteri si sarebbero risvegliati verso gli 8 anni e quindi non mi diede nessuna pista o mi fece scoprire nulla. Sarah voleva che io restassi li sulla Terra e vivere una vita normale per un anno, poi una volta passato forse io avrei potuto far qualcosa. Maraxus era il mio pianeta e adesso lo potevo rivedere solo nella mia mente, ma forse un giorno con l’aiuto di altri Dominatori di Poteri o di qualcuno altro io avrei potuto dare di nuovo a vita a un nuovo pianeta e cosi dare un nuovo scopo ai Dominatori di Poteri. Ma per il momento io ero fermo li sulla Terra e se provavo a fare qualcosa, Sarah o la mia famiglia lo avrebbe scoperto e avrebbe fermato tutto e mi sarei ritrovato in camera mia li fermo e senza nessun modo per comunicare con gli alieni. Cioè Sarah la Fenice Rossa o mia sorella Alyssa o mio fratello Damon mi avrebbero preso dalle mani la mia I.A Cortana e cosi non avrei potuto fare più niente. Era grazie a Cortana che io potevo rivedere il mio pianeta con calma e senza nessuna interruzione. Grazie a Cortana io potevo sapere tutto sul mio pianeta. Grazie a Cortana io potevo sapere tutte quelle cose che non avevo mai saputo sul mio pianeta.

Helena, Alukard e Sarah parlano con Kira e Oliver

Alukard Saintcall

Helena e Alukard Saintcall sapevano da molto tempo che stava arrivando la fine dei Dominatori di Poteri e tutto per colpa dei Distruttori. Allora grazie a questa visione sapevano che poteva essere la fine di tutto e anche di me, mio fratello e mia sorella e tutte le persone che abitano su Maraxus, Ma Kira e Oliver avevano un piano non per salvare tutti ma per salvare me, Damon e Alyssa cioè portarci sulla Terra. Kira e suo marito Oliver erano già sulla Terra da alcuni anni e cosi hanno potuto costruire un punto di partenza per me e per tutte le persone che potevano salvarsi da morte certa. Allora Helena, Alukard e Sarah erano d’ accordi con il piano di Kira e Oliver e cosi alcuni Dominatori di Poteri e soprattutto me, Alukard e Sarah potevamo avere un futuro qui sulla Terra e non una morte molto dolorosa su Maraxus. Prima di capire se si poteva fare oppure no, volevano scendere sulla Terra per parlare con Kira e Oliver e cosi li potevano vedere se era un buon piano oppure era un suicidio. Alukard, Helena e Sarah arrivarono a casa di Kira e Oliver in pochi minuti grazie al teletrasporto. Si era teletrasportati in sala da pranzo, tutti e tre assieme e cosi erano vicini all’ altro e cosi non andare da altre parti o morire durante il teletrasporto. Una volta lì in sala da pranzo, videro che Kira e Oliver erano già seduti su delle siede di legno di ottima fattura. Alukard fu il primo a parlare – prima di dire sì, vogliamo capire se questo pianeta è in pericolo oppure no. Come sappiamo che i Distruttori non possono venire qui e distruggere questo bel pianeta. Oliver comprendeva che una cosa del genere poteva accadere, ma sapeva che non poteva succedere perché il Proclamo Ombra aveva navi spaziali attorno tutto il pianeta. Oliver si era ricordato di questa cosa- tu sei venuto con il teletrasporto e quindi non l’hai visto, ma qui attorno alla Terra ci sono un sacco di navi del Proclamo Ombra e cosi appena una delle navi nemica che voleva uccidere la razza umana o voleva uccidere alieni che erano qui viene fatta fuori. Sapendo questo Alukard, Helena e Sarah erano più felici e meno preoccupati di tutta questa faccenda. Kira sapeva che Helena un’altra preoccupazione cioè la sicurezza di questa casa e così decise di soddisfare questa curiosità a mia madre che era lì seduta sulla sedia con una faccia davvero molto preoccupata. Kira si alzo dalla sedia con molto calma e si rivolse ad alta voce alla I.A – Scudo attorno alla casa. Helena pochi minuti dopo senti una voce di un uomo molto forte attorno tutta quella stanza – subito Kira. In pochi secondi Alukard, Helena e Sarah videro che attorno alla casa c’era un campo di forza molto resistente e niente poteva entrare e niente poteva uscire. Helena mentre era seduta vide che un aereo di carta stava volando sopra la casa e quello fu distrutto subito. Profet grazie ai suoi occhi in tutta la casa guardo loro e aveva capito che erano soddisfatti dalla protezione di questa casa e decisi di far capire a loro qualcosa in più sul campo di forza che adesso era attivo e funzionante più che mai – il Campo di Forza può resistere a un attacco alieno e a qualunque cosa. Grazie a Kira e a Oliver io sono stato capace di creare la protezione perfetta per Kira, Oliver e chiunque stia dentro questa casa. Alukard, Helena e Sarah avevano visto che era il posto perfetto dove far vivere i loro figli e cosi dissero sì al piano di Kira e Oliver. Kira e Oliver erano felici di crescere i loro nipoti in una casa protetta e sicura al 100 per 100. Alukard prima di andare via dalla casa decise di provare quanto era resistente questo campo di forza. Scese con Sarah e con gli altri, prese una piccola pietra che era a terra e uso tutta la sua forza e la lancio dritta verso il campo. Profet aveva visto che Alukard aveva usato la sua super forza e comunque non era riuscito a distruggere tale protezione. Alukard era lontano dagli altri e con i suoi occhi vide che era la protezione perfetta. Prima di andare via voleva vedere se erano parole oppure erano fatti e con questo tentativo capì che quello che diceva Profet era vero. Sarah aveva visto Alukard tutta la sua super forza per vedere se era tutta una farsa oppure era tutto vero. Sarah decise di andare in avanti con passo lento e decise e poi uso la fiamma della fenice e le uso contro la protezione. Sarah era li ferma, davanti alla casa e vedeva che la protezione stava resistendo anche al calore del sole e cosi tutti potevano vedere che la protezione fatta da Profet era perfetta. Alukard, Helena e Sarah se ne andarono da lì soddisfatti perché avevano visto che Kira e Oliver avevano creato il piano perfetto per tenere al sicuro me, Damon, Alyssa e tutti i nostri futuri alleati.

Curiosità su Cortana

Cortana-Art1

Quando ero su Maraxus , mio padre e mia madre per tenermi al sicuro da pericoli non solo nemici o da oggetti molto pericolosi mi diedero una I.A nota come Cortana . Mio padre Alukard e mia madre Helena la costruirono con calma e senza fare errori dopotutto serviva a tenermi al sicuro e sopratutto per capire quanto era meraviglioso lo spazio , il tempo e le altre dimensioni . Per Cortana non era solo una I.A ma anche una guida e sopratutto un amica con cui facevo ogni cosa e cosi ero al sicuro e sopratutto molto felice di fare cose visto che non le facevo da sole ma con Cortana . Grazie a lei sapevo cosa molto belle e sopratutto poteva aiutarmi a capire come farmi riconquistare mia sorella quando la facevo arrabbiare . Cortana mi aiutava ogni volta anche se ogni volta prima di farlo mi diceva queste esatte parole ” non dovresti fare questi scherzi a tua sorella oppure prima o poi io non ti aiuto più a riavere la sua fiducia e poi se ti trovi nei guai lei non ci crede e tu poi sei nei guai ” . Facevo quegli scherzi perchè volevo vedere cosa faceva mia sorella Alyssa in camera dopotutto lei faceva cose da grandi tipo navigare nello spazio , vedere stelle dal vivo e che si trasformavano in supernove . Io volevo vedere il suo diario di viaggio in cui c’ erano foto , video e sopratutto le sue profonde annotazioni personali . Mia sorella Alyssa faceva tutto nel suo diario di viaggio digitale creato dalla sua I.A Rebecca e grazie a lei ogni suo viaggio e ogni cosa era organizzata nei più minimi particolari . Cortana mi aiutava ogni volta visto che pure lei voleva vedere di più e sopratutto vedere le cose dal vivo con i suoi occhi digitali e non stare li a vedere foto che erano state staccate da qualcuno altro . Io e Cortana volevamo vedere con i nostro occhi quello che aveva visto mia sorella Alyssa e la sua I.A Cortana . Le immagini di mia sorella era molto particolari visto che non erano li ferme ma si muovevano e producevano il suono di quell’ oggetto . Noi eravamo interessati perchè non solo potevamo vedere questa cosa con i nostri occhi ma potevamo ascoltare il rumore di quell’ oggetto . Io e Cortana vedevamo che mia sorella Alyssa faceva un sacco di viaggi e ogni volta che non ci sentiva e ogni volta che facevo uno scherzo vedevo il suo diario di viaggio digitale e vedevo cosa c’ era di nuovo li dentro e cosi potevo scoprire cose nuove e vedere cose nuove ogni giorno .

Settembre mi parla di Rezek

Sins_of_NeonCity_by_OmeN2501

Settembre mi aveva lasciato li sul pianeta Zeta 5 per vedere cosa avevano fatto i Distruttori a uno dei più grandi alleati dei Dominatori di Poteri per capire come avevano agito e cosa avevano fatto a loro e da quello che potevo vedere era una cosa decisamente orribile e disumana allo stesso tempo . I Distruttori non avevano mostrato nessuna pietà e se mi avessero scoperto nemmeno per me ci sarebbe stata anzi mi avrebbero interrogato in ogni modo e cosi avrebbero cercato di fermare quello che sarebbe a me e sarebbe a dire il mio arrivo sulla Terra e cosi fermare il mio viaggio nel tempo , nello spazio e nei mondi e cosi molti Dominatori di Poteri sarebbero rimasti nelle loro mani . Una volta che me lo aveva fatto vedere , arrivo dietro di me e grazie a lui capi come mai i Distruttori hanno ucciso questi essere con una grande mente – I Distrutti li hanno uccisi perché loro una grande conoscenza dentro le loro menti . Ma lo hanno fatto perché grazie alla loro mente loro possono usare la telecinesi ma solo da un posto a un altro ma anche su altri pianeti e tra le varie persone . Grazie a quel discorso io capì cosa volevano fare i Distruttori e sarebbe a dire isolare la mia gente – i Distruttori hanno ucciso i Ziluriani per non avvertire i miei genitori e la mia razza della venuta dei Distruttori . Poi Settembre si avvicino a me – ti ricordi di questo pazzo che ha cercato di dominare i Ziluriani in ogni modo , il suo nome è Rezek e lui lavorava per i Distruttori . I Distruttori gli hanno fatto il lavaggio del cervello e gli hanno detto che lui poteva essere il capo del suo popolo e se chi diceva no doveva solo fare una cosa e sarebbe uccidere quella persona o se tutti dicevano no allora tutti quanti . Sapevo cosa voleva dire Settembre , io lo guardai – cioè se Rezek non fosse stato ucciso nessuno avrebbe capito che questo piano era opera dei Distruttori . Ma tutto sarebbe stato visto come un incidente o per meglio dire che il capo dei Ziluriani sarebbe stato visto come un pazzo re che voleva dominare tutti quanti e visto che non ci è riuscito allora ha ucciso tutti quanti . Rezek era stato preso durante una ricognizione su Zeta 5 da parte dei Distruttori e fu preso . Il Capo dei Distruttori creo questo piano e tutto andò secondo i loro piani . Fino a quando il nuovo capo dei Ziluriani disse a tutti che dovevano usare i loro poteri per distruggere un popolo e da li tutto inizio male . Voglio dire che tutti iniziarono a ribellarsi e cosi Rezek cerco di uccidere tutti quanti ma grazie ai tuoi genitori il popolo dei Ziluriani si salvò .

Gynnex II

Sins_of_NeonCity_by_OmeN2501

Nello spazio ci sono sempre nuovi pianeti e nel 50 secolo era nato un nuovo pianeta che era un pianeta gemello della Luna . Era nato nella parte più lontano nello spazio più precisamente vicino a una nebulosa . Tutti gli alieni che vedevano questo bel pianeta notarono la somiglianza con la luna e la chiamarono Gynnex II e lo fecero perché non sapevo se vicino o lontano c’ era un altra luna bella come questa e che era collegata a queste due e quindi fino a questa scoperta la chiamavano in questo modo . Molte persone amavano questo pianeta visto che qui sopra c’ era un Parco di Divertimenti e non era come tutti altri cioè delle giostre che giravano , ma erano molto particolari visto che si potevano trasformare in astronavi e usare per fare un giro intorno al pianeta oppure nel grande e profondo spazio in modo sicuro . Tutti amavano quel pianeta visto che era un posto solare , felice e non triste e freddo . Quel posto era perfetto non solo per i bambini ma anche per le famiglie . Su questo bel pianeta ci andavano tutti quanti e tutti erano felici e contenti come non mai visto che tutti qui si potevano divertire . Ma poi tutto fini quando inizio la Guerra contro gli uomini meccanici detti da tutti Cyberman . Quando arrivo il primo Cyberman tutti quanti iniziarono a scappare e cosi salvare la loro famiglia e i loro figli da essere come loro dei mostri senza nessuna emozione e hanno il solo compito di uccidere e conquistare il mondo intero . Nel 50 secolo Gynnex II divento il campo di battaglia in cui si svolse la guerra contro i Cyberman , ogni giorno o moriva un soldato oppure si trasformava in un Cyberman e cosi uccideva i suoi compagni come in un secondo . Mia Madre Helena Saintcall ci era stata in questo campo di battaglia visto che pure lei e pure mio padre provarono a salvare tutti quanti e cosi sconfiggere i Cyberman e dare un futuro felice a tutti . Ma i Cyberman erano come delle locuste cioè ne uccidi uno e poi ne arriva 50 mila e ognuno di loro era potenziato e quindi tutto sembrava inutile contro di lei . Ogni giorno la guerra sembrava essere infinita e ogni guerriero vedeva quei mostri potenziarsi e cosi perdevano la speranza di vincere . Mia madre sapeva che i bambini o i ragazzini volevano tornare in questo posto ma li fermo mettendo un bel cartello nella lingua dei Dominatori di Poteri . Decise di chiamare il Parco Amusement Park per far capire a tutti che questo adesso non era più un posto dove tutti si potevano divertire , adesso era un campo di guerra e qui solo i soldati ci dovevano essere . Mia madre lo fece per salvare tutti e tutti . Aveva visto come sarebbe divenuto questo posto e non voleva che i bambini o i ragazzini che dovevano essere protetti , diventassero quelle persone che dovevano essere fermate .

La Morte parla con Helena Saintcall

Helena Saintcall

La Morte sapeva sempre dove erano i suoi corvi , cosa facevano e sopratutto se erano stati presi da qualcuno . La Morte lo sapeva sempre visto per dare vita a questi nuovi corvi aveva messo una parte di se dentro di loro . La Morte sapeva che mia madre Helena aveva preso uno dei suoi corvi e aveva visto che aveva fatto un grande lavoro con lui cioè lo aveva curato , lo aveva reso gentile e un animale sanguinario come lo era li dentro l’ Inferno . La Morte sapeva che mia madre era una tipa sveglia e quindi non ci avrebbe messo molto a capire che gli occhi che avevano i corvi non erano occhi normali ma erano gli occhi della fenice . Allora decise di prendere possesso del corvo femmina Raven . La Morte vedeva mia madre attraverso i suoi occhi rossi – vedo che hai capito cosa ho fatto ai corvi . Tu sei stata la prima e mi congratulo . Helena senti quella voce molto profonda e antica quanto il tempo stesso – Buona Sera Morte . So che sei tu . So che mi hai visto tutto il tempo attraverso gli occhi del Corvo e mi sono fatta vedere per parlare con te di persona . La Morte non era sorpresa di tutto ciò – so di cosa vuoi parlarmi . Del futuro cioè della Guerra dell’ Universo che ha visto tuo padre Alexander qualche tempo fa . Lo so che succederà e so cosa mi vuoi chiedere . Quindi chiedi se vuoi sapere cosa succederà a te e agli altri Dominatori di Poteri . Helena prese il coraggio e decise di chiedere alla Morte – io e gli altri Dominatori di Poteri sopravviveremo a questa guerra oppure verremmo massacrati e per noi non c’ e futuro . La Morte sapeva la risposta a questa domanda ma non la poteva dire se no avrebbe cambiato gli avvenimenti – non posso dirtelo . So cosa succederà ma non vi posso dire chi vive o chi muore . Se lo faccio voi Dominatori di Poteri perdereste la speranza e nessuno di voi sopravviverà . Adesso vado e continua a prenderti cura di questo corvo .

Helena capisce cosa hanno di speciale gli occhi del corvo

Helena Saintcall

Helena una sera era andata nel suo studio e chiamo Raven il suo corvo e lo fece mettere su una postazione adatta a lui . Helena uso il potere di parlare con gli animali – devi stare fermo , non ti faccio niente se tu resti fermo e immobile .Voglio capire come mai i tuoi occhi sono cosi speciali e cosa ti ha fatto la Morte . Raven sapeva che la sua padrona non le avrebbe fatto nessun male e allora resto fermo come una statua e si fece esaminare gli occhi . Helena era li ferma sulla sedia e guardava gli occhi del corvo che erano neri come la pece ma all’ inizio quando lo aveva preso e lo portato a casa sua aveva visto che aveva lo stesso comportamento dei Dominatori di Poteri . Cioè quando erano calmi i loro occhi erano neri , invece quando diventano feroci come delle bestie i loro occhi diventano rossi come il fuoco . Helena senza fare troppi danni al suo corvo uso la sua vista a razzi x e vide gli occhi dei corvi erano stati impantanti in modo chirurgico come se qualcuno li avesse presi da un corpo e messi dentro a questo animale . Mia madre aveva capito che per capire chi doveva vivere e chi doveva morire stava usando questi animali ma in più stava usando gli occhi della fenice per capirlo e per far passare da una dimensione a un altra questi corvi .

Corvo di Helena Saintcall

Helena Saintcall

Helena Saintcall aveva capito che studiare da lontano un corvo non serve a niente visto che lui ogni volta che qualcuno fa un passo verso di loro , si spostano e tu non puoi fare niente . Allora Helena decise di prenderne uno per se stessa . Ci si mise un anno per addomesticarlo e farlo diventare docile e non farlo agitare e scappare in casa e fare un sacco di danni e tutto per tornare dalla Morte . Helena ogni volta non lo faceva scappare . Una volta addomesticato Helena cercava di capire cosa c’ era di speciale nei corvi e per farlo usava gli occhi della fenice . Helena aveva preso per se un corvo femmina e con il tempo stava capendo cosa la Morte poteva aver fatto a questi animali per renderli capace di capire chi viveva e chi moriva e sopratutto come erano capaci di attraversare un sacco di dimensioni .

corvo_nocte

ioinviaggiodue

ci guadagno il colore del grano...

Mile Sweet Diary

diario semiserio di una aspirante pasticcera

Illustra.

magazine

ORME SVELATE

la condivisione del dolore è un dono di amore da parte di chi lo fa e di chi lo riceve

Wikinerd

NERD e dintorni ;)

ioinviaggio

Piego e ripiego la mappa del tuo Infinito in un origami d’amore

Evaporata

Non voglio sognare, voglio dormire.

Racconti ondivaghi che alla fine parlano sempre di amore

“Ships are safe in a harbour, but that’s not what ships are made for”

VOLO SOLO PER TE

Io e la mia vita...sul mio blog troverai parole che in questi angoli di paradiso potranno rasserenarti e regalarti se vorrai un momento di dolcezza..E se vorrai lasciarmi un commento sara' gradito da parte mia

Piccole Storie d'Amore

Vivo i giorni nella solitudine

NON SOLO MODA

La moda, uno strumento per essere positiva, negativa , simpatica, antipatica...semplicente TU

la musica è un luogo

Ogni pensiero risuona come una canzone.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: