Categorie
Ada Knight Agente 47 Daniel Saintcall Dominatore di Poteri Foto Hitman Absolution

Hitman

Ero con Ada sulle traccie dell’ Agente 47 per capire dove è andato dopo aver salvato la ragazzina che Diana aveva detto all’ Agente 47 di proteggerla e impedirla di farla finire nelle mani dell’ Agenzia . Sapevo del suo aspetto e lo trovai in una località che per il momento non vi posso dire . Però vi posso dire che lui si trova su una strada e di fronte a lui c’ e un cancello . Sopra le nostre teste un elicottero un pò lontano e sembra che nel posto dove deve andare 47 ci sia una festa . Visto che c’ e un cartello di una donna e c’e scritto Sanging 5 o qualcosa di simile visto che non si vede molto bene . Chissà di che evento si tratta , vorrei proprio saperlo ma per il momento non posso visto che non so se ci sta entrando oppure sta vedendo il luogo e un modo adeguato per entrare e non avvisare nessuno della sua presenza .

Categorie
Allenamento Alukard Saintcall Aqua Damon Saintcall Daniel Saintcall Dominatore di Poteri Dominatrice di Poteri Dr Alyssa Saintcall Hitman Absolution Kratos Kyra Saintcall Oliver Saintcall Pandora Rifugio dell' Infinito Sarah la Fenice Rossa Sarah Saintcall

Rifugio dell’ Infinito

Casa mia all’ inizio non era cosi come è adesso , ci ho messo davvero molto tempo e fatica per far diventare casa mia quello che oggi io chiamo Il Rifugio dell’ Infinito . Un luogo che è collegato all’ Universing e li ci sono diverse luoghi dove andare , luoghi che sono nati grazie a mio padre Alukard e mia madre Helena . Loro sapevano che sarei arrivato li in quella casa e che avrei fatto diverse cose , cosi crearono delle stanze nell’ Universing e le lasciarono cosi perché io un giorno le trovassi e potessi trasformarle in qualcosa di bello e sopratutto utile a me . Quando un giorno mi sveglia e vidi che casa mia si era unita al Universing e quando vidi una di quelle numerose stanze e sulla porta c’ era un messaggio interdimensionali , quello fu il primo da mio padre e da mia madre .Io ci entrai nella lettera vidi mio padre e mia madre li e dicevano – sapevamo che ti serviva un posto per sentirti al sicuro e sopratutto dei posti in cui potevi mettere i vari oggetti che troverai e per questo prima di andarcene da casa tua noi ti abbiamo creato questi posti . Spero ti possano essere utili per quello che devi fare e anche altro . Io feci diventare casa mia molto grande all’ interno e li ci misi molte stanze , nel messaggio c’ era scritto con molta attenzione e passaggio dopo passaggio cosa fare per mettere nuove stanze e molti altri posti . Con calma inizia a creare tutto quello che mi serviva , per esempio un parcheggio per la mia auto o quella dei miei genitori o dei miei parenti , il parcheggio era molto grande era uno dei posti creati dai miei genitori e ci misero tutti i vari attrezzi per migliorare le mie auto . Quando mio padre Oliver vide questo grande parcheggio mi chiese – Da quando il nostro parcheggio e cosi grande ? . Lo è da oggi e per sempre , non sono stato io a farlo , questa è opera di mio padre Alukard e di mi a madre Helena . Adesso con calma ti dico che ho creato altre stanze alcune per mio uso personale , visto che sono nella Polizia Internazionale del Tempo , dello Spazio e dei Mondi e alcune volte viaggerò e prendo oggetti alcuni pericolosi e altri no . Vi devi dire di non entrare e se entrare dovete stare attenti . La seconda stanza messa dai miei genitori era una libreria ma non di volumi terrestri ma che contenevano conoscenze su Maraxus , c’ erano moltissimi libri tra uno il più grande di tutto chiuso con un lucchetto magico e che poteva essere aperto solo con la spada che io ho ottenuto nel 1997 . Mia madre Helena aveva fatto pure un ‘ altra cosa , cioè un arco molto grande e lungo abbastanza da farci entrare un nome per il mio rifugio , ci misi un po’ a trovare il nome giusto ma dopo poco tempo lo trovai e cosi la casa invece di chiamarla cosi la chiamavo “ Il Rifugio dell’ Infinito “ .Il nome lo trovai insieme alla mia famiglia , ci mettemmo molto davvero e poi mia sorella Alyssa vide che c’ erano molte stanze e mio fratello Damon disse – ho trovato chiamiamo la nostra casa “ Il Rifugio dell’ Infinito “ . Il nome piaceva a tutti quanti e cosi io , Damon e mia sorella Alyssa ci concentrammo e poi il nome apparì li sull’ arco ed era davvero molto bello come nome per noi , per un posto al sicuro quando noi volevamo essere al sicuro e sopratutto un luogo in cui c’ erano tutte le nostre cose portate dai nostri viaggi nel tempo , nello spazio e nei mondi . Visto che la casa era anche di mia sorella Alyssa e di mio fratello Damon pure loro ci iniziarono a mettere i vari oggetti li dentro , prima non lo volevo far fare a mia sorella e a mio fratello di mettere le cose li , ma poi arrivò Sarah Saintcall e disse – Daniel , questa casa anche di tuo fratello e di tua sorella quindi adesso lasci mettere pure a loro i vari oggetti seno ti tirò le orecchie e quando avrò finito saranno rosso fuoco . Va bene le potete mettere le vostre cose – per non far entrare i nostri genitori ci misi vicino a ogni porta un lucchetto con delle password segrete che conoscevamo solo io , Alyssa e mio fratello Damon . L’ ho fatto seno entrato li dentro e toccano le cose che loro non capiscono e possono far del male a molta gente senza saperlo e anche a noi due . Io ci misi pure io delle stanze , un laboratorio scientifico cosi se devo analizzare qualcosa io o qualcun’altro lo possono fare senza alcun problema , li ci misi un sacco di cose tecnologiche utili . Non solo io sopratutto mia sorella che è una vera patita di strumenti e tecnologia , sa tutto di roba tecnologica e lei è andata a prendere i vari strumenti e poi mi fece vedere come funzionavano e come dovevo utilizzarli per il mio lavoro ma anche a loro potevano servire in qualche evenienza . Io avevo messo altre stanze e sopratutto modi per arrivare a queste stanze , tra le quali una con un super-computer e un luogo dove mettere i nostri computer portatili e dove modificarli oppure creare strumenti utili per i nostri telefonini e molto altro .Cioè creammo un luogo adatto per trovare informazioni su luoghi e notizie meno importanti o molto importanti . Anche se avevamo la Gazzetta dell’ Universo spesso dovevamo andare in internet per trovare informazioni su persone , luoghi e altro . In quello spazio ci stavano tutti i vari attrezzi per modificare e riparare tutti i computer o i nostri portatili . Un ‘ altra stanza che ho fatto è quella degli allenamenti ed erano grandissima e piena di attrezzi per ogni disciplina inoltre grazie alla mia I.A con il nome di P.R.O.F.E.T lui poteva cambiare e farla utilizzare per qualsiasi sport anche per Ginnastica Artistica e li si allenava tutti i giorni Pandora la sera e quando né aveva voglia e serviva a noi quando ci dovevamo allenare per qualche scontro o altre situazioni . Il Rifugio dell’ Infinito è la nostra casa , il luogo dove noi possiamo tornare e cercare di capire le diverse cose , per esempio segni misteriosi , luoghi misteriosi e cose molte misteriose che apparivano nel tempo , nello spazio e nei mondi . Cioè era un po’ come la BatCaverna di Batman ma era un po’ più sorvegliata e un luogo sicuro per noi e per chi ci vuole entrare . Ieri 1 dicembre 2013 è stato il quattordicesimo anniversario di casa nostra e lo festeggiamo tutti insieme e con una bella torta al cioccolata fatta da mia sorella Alyssa . 

Categorie
2012 Foto Hitman Absolution Mondo Pc Videogiochi

Hitman: Absolution – l’Agente 47 si lancia in foto

Mancano ormai poco meno di 24 ore all’uscita di Hitman: Absolution e gli sviluppatori di IO Interactive, come era lecito attendersi, ce lo ricordano pubblicando una nuova serie di immagini di gioco dedicate alla varietà delle ambientazioni della campagna principale e ai molteplici approcci attuabili dagli utenti una volta indossati i panni dell’Agente 47.

Definito a più riprese dagli stessi sviluppatori come il titolo più “intimistico” della saga per il particolare canovaccio narrativo steso dagli autori danesi attorno al complotto ordito dalle alte sfere dell’Agenzia contro il loro assassino più esperto, Absolution tenterà di arricchire ulteriolmente le meccaniche di gioco degli episodi passati con una fresca ventata di innovazioni legate ai “poteri” utilizzabili dal protagonista (come l’Istinto, una capacità analoga alla modalità Detective dei Batman degli studi Rocksteady), alle dinamiche stealth, alle sessioni sparatutto e alla libertà nella scelta delle azioni da intraprendere per portare a termine ogni missione.

La commercializzazione di Hitman: Absolution è prevista per domani, 20 novembre, su PC, PlayStation 3 e Xbox 360. A chi si fosse perso i nostri precedenti articoli al riguardo, ricordiamo infine che il titolo non si limiterà ad offrire “solo” una campagna a giocatore singolo ma, proprio in virtù delle innovazioni apportate al gameplay, permetterà agli utenti più creativi di usufruire dell’editor della modalità Contratti per plasmare missioni personalizzate da condividere in rete con i propri amici.

 

Categorie
2012 Assassinare Assassino Hitman Absolution Presentazione

Hitman Absolution: Le cinque difficoltà presenti nel gioco

Hitman Absolution godrà di ben 5 livelli di difficoltà. Vediamo insieme quanto dovrà faticare l’Agente 47 prima di portare a termine il suo viaggio.

Facile
Saremo molto più forti e veloci dei nostri nemici, avremo la possibilità di attivare dei checkpoint aggiuntivi, l’Istinto si rigenererà in maniera autonoma e ci fornirà dei suggerimenti.

Medio
Anche qui saremo avvantaggiati fisicamente rispetto ai nostri nemici, e sopravvivremo facilmente agli scontri a fuoco. Saranno ancora disponibili i checkpoint aggiuntiviL’Istinto continuerà a fornirci indizi, ma non si rigenererà più autonomamente.

Difficile
La quantità dei nemici aumenterà, così come la loro capacità fisica. Le cose cominciano a farsi più interessanti, nonostante continuino ad essere disponibili i checkpoint aggiuntivi, l’Istinto continuerà ad essere  non rigenerabile e non ci fornirà più alcun suggerimentoI nemici saranno più rapidi, e sfuggire loro comincerà ad essere abbastanza impegnativo.

Esperto
Le cose cominceranno ad essere complicate, e l’arma migliore a vostra disposizione dovrà sempre rivelarsi il cervello. Gli scontri a fuoco dovranno essere evitati il più possibilePossiamo scordarci i checkpoint aggiuntivil’Istinto si esaurisce, senza alcuna possibilità di autorigenerazione, e continuerà a non fornirci alcun indizio. I nemici saranno ovunque e reagiranno rapidamente ad ogni nostra mossa.

Purista
In poche parole: Dovete essere perfetti. Dovrete conoscere ogni minimo dettaglio della missione, incluso ogni minimo angolo ed ogni minima sentinella. Qui sarete completamente soli contro unaquantità industriale di nemici e, ovviamente, il vostro bersaglio. Nessun aiuto. Nessuna guida. Nessuna interfaccia di gioco, se non il mirino. Qui dimostrerete realmente se siete gli assassini perfetti, o dei semplici e banali sicari.