Categorie
Demone Demoni Foto Jack il Pistolero Nerissa

Eos 650 D di Peter Stark

frontpage

Peter Stark ha sempre al collo la sua macchina fotografica cosi se deve fotografare o filmare qualcosa lo può fare quando vuole . Però l’ ha quasi persa per colpa di Nerissa . Quando lo ha preso per il collo e lo ha messo vicino alle tavola di legno che stavano fuori al Saloon e gli ha stretto il collo in modo molto forte lui  ha quasi perso solo la vita ma anche la fotocamera . Peter vide che stava per perdere la fotocamera perchè Nerissa quando si era arrabbiata si era trasformata nella sua forma da demone non propria tutta . La sua mano era piena di rabbia e per questo erano usciti fuori gli artigli e quando lo aveva preso per il collo aveva quasi colpito la fascia  che faceva tenere la fotocamera sul suo collo ma non glielo distrusse e per questo la fotocamera fu salva – non mi fare del male oppure non posso altre foto . Se perdo la fotocamera non posso fare altre foto . Se tu non sai chi sono gli alleanti di Jack non potrai vincere contro di loro . Nerissa sapeva che Peter aveva ragione e cosi la lascio vivere ancora o per meglio dire fino a quando Jack il Pistolero era vivo e vegeto  . Prima di andare li per la sua strada guardo Nerissa con uno sguardo molto serio e furibondo come non mai – Cerca di non uccidermi e cerca di non distruggere la mia fotocamera oppure non ti aiuto e poi non sai come muoverti e non sai se li dentro ci mezzi per ucciderti oppure no  . Nerissa lascio andare Peter e lui cadde a terra ma poi si rialzo da terra subito . Nerissa lo aveva fatto per due motivi il primo era per avere altre informazioni su Jack e l’ altra perchè tanto lo avrebbe ucciso dopo aver finito con Jack perchè non voleva che un fotografo da strapazzo facesse del male a lei e alla sua reputazione .

 

 

Categorie
Inferno Jack il Pistolero Peter Stark

Aspetto della Pistola di Jack

DoC-Cerberus

Jack il Pistolero era velocissimo con la pistola e sapeva curvare i proiettili . Era davvero molto veloce . Peter lo ha visto con i suoi occhi . Un attimo prima era li che stava provando a fermare l’ omicida di Jenny che era nella terza stanza a destra  e l’ attimo dopo vedeva Jack stava sparando da una parte e poi riusci a curvare il proiettile e l’ uomo cadde a terra e stava morendo dissanguato . Ma Jack fermo l’ emorragia e lo blocco li vicino all’ entrata del Saloon per poi portalo dentro la galera . Peter aveva visto che Jack era un grande con il pistola e se c’ era un uomo di legge come lui allora faceva bene ad essere vivo e vegeto . Jack aveva una pistola molto particolare e molto rara ed era bellissima . Anche senza quell’ arma lui riusciva a curvare . Curvare i proiettili era una mossa che puoi imparare e che puoi usare con qualunque arma . Jack sapeva che non era la pistola ma era lui . Grazie a questo lui sapeva usare la pistola al massimo . Peter sapeva che Nerissa voleva vedere dal vivo la pistola di Jack perchè voleva impugnarla lei . Peter fece una foto pure a quella e poi se ne andò da li .

Categorie
Daniel Saintcall Dominatore di Poteri Gazzetta dell' Universo Inferno Jack il Pistolero Lupo Mannaro Melissa Mcarthur Nerissa

Peter Stark parte 1

Prima di dirvi cosa ha fatto Melissa Mcarthur sulla scena del crimine di Rupert Stern cioè il Lupo Mannaro che aveva ucciso 11 persone vi devo parlare di Peter Stark . Peter Stark è un ragazzo di 28 anni e li ha ormai da 50 anni vi chiederete come è possibile che lui ha sempre questa età . Lui rimane sempre giovane per colpa di un patto fatto con un demone . Il demone pensava di essere stato furbo ma non conosceva Peter e cosi il demone gli ha dato questa abilità . Il demone era un demone donna che voleva ucciderlo per fatto delle foto un po’ sconce . Peter stava cercando un modo per restare vivo . Il primo approccio con questo demone era in un bar . Peter stava bevendo dello scotch e lei arrivo nel bar con calma e senza nessuna fretta e disse al barista – quello che ha preso lui . Il demone si era trasformata in una donna bellissima . Aveva gli occhi neri , un look tutto quanto nero da urlo ed era bellissima come non mai . Peter accetto e poi andò in macchina con la donna . Il demone era chiamata pure la Strappa Cuori e stava per strappare il cuore a Peter e lui per non farsi uccidere – non mi uccidere possiamo fare un accordo . La donna era vicino a lui e gli teneva stretta la gola con la sua mano destra che era bella forte e mentre faceva questa cosa si mise a ridere – dimmi stupido umano cosa puoi fare per me che io non posso fare da sola . Il demone mise a terra Peter – io sono un fotografo e tu sei un demone . Non vorresti come posso dire sapere qualcosa suoi tuoi nemici . Io so entrare in un posto senza farmi vedere . So scattare foto e uscire da un posto senza far scattare allarmi e senza avere nessuna guardia alle spalle . Che ne dici ti va ? . Peter stava li vicino alla sua macchina e stava riprendendo fiato e stava aspettando che il demone gli rispondesse . Il demone si avvicino a lui – tradiscimi e ti strappo il cuore dal petto . Io voglio sapere tutto sul demone chiamato Jake il Pistolero Nero . Peter prima di essere portato li dentro dal demone – posso sapere il tuo nome ? . Nerissa accetto la sua proposta di Peter e cosi gli disse il suo nome con calma e con voce alta ma non troppa – io mi chiamo Nerissa . Nerissa lo prese per il braccio e si teletrasportarono dentro l’ inferno e proprio fuori al Saloon . Il Saloon era divenuto la base operativa di Jake . Tutti lo rispettavano li dentro e nessuno lo voleva sfidare perché lui non aveva solo delle pistole molto potenti ma perché lui sapeva curvare i proiettili . Nerissa se ne andò ma non prima di dare a Peter dei vestiti adatti oppure sarebbe stato considerato un estraneo cioè un forestiero e quindi gli avrebbero ficcato un proiettile in testa prima di dire “ io sono un fotografo non mi sparate “ . Una volta entrato nel Saloon ordino due birre e le bevve come se fossero niente . Peter adesso era li dentro e vide cinque uomini e li fotografo tutti e cinque in pochi minuti e poi entro in scena Jack il Pistolero . Lui era li nella parte alta del Saloon . Prima di uccidere o farsi una bevuta voleva stare con una donna . Una volta stato con quella donna lui non scendeva le scale no . Lui fece un salto dalla ringhiera e attero a terra e poi bevve due birra come aveva fatto l’ amico . Prima che stava per pagare Peter prese prima di lui dieci skulls e offri da bere a lui – questo giro lo offro io . Lui è Jack il Pistolero e non deve pagare due pinta di birra ma lo faccio io . Jack senti l’ odore della persona che era seduta quasi vicino a lui e stava li a vedere cosa c’ era un Saloon – un umano che mi offre da bere è un po strano ma mi gusta . Cosi ti porta qui amico . Peter alzo la testa e vide Jack il Pistolero bere le due birra come se fosse una cosa normale . Poi Jack vide un uomo scappare di corsa nel Saloon e poi senti dire da una delle sue donne che era li vicina alla ringhiera e stava vedendo l’ uomo scappare di corsa per non farsi sparare e non morire – Rosie è morta e stata uccisa e quell’ uomo l’ ha uccisa . La donna aveva puntata la persona che stava uscendo di corsa dal bar e Jack gli sparo alla gamba in modo molto veloce e poi lo incateno da una parte per non farlo scappare . Peter decise di parlare con Jack per capire meglio la situazione dentro al Saloon – perché non lo hai ucciso ? . Jack si mise a ridere e ritorno verso il bancone con Peter – non ci penso proprio . Io sono un uomo di legge e non lo uccide . Peter una volta seduto al suo posto e sbatte il pugno sul bancone e decise di prendere le foto e farle vedere a Jack . Jack le vide e punto la pistola verso Peter – sei una spia di Nerissa giusto ? . Peter lo guardo negli occhi che erano fermi immobili come quelli di una statua – non mi uccidere l’ ho dovuto fare per restare vivo . Jack non gli sparo – non lo farò . Adesso ti tiro fuori da questo casino ma prima beviamo . Jack gli diede le foto – adesso scatta la foto pure a me e poi torna da Nerissa e gli dici che io non ti ho scoperto . Poi al tramonto torni qui e ti dirò come uscire da questo casino .