Categorie
Aesop Daniel Saintcall Dominatore di Poteri Dominatrice di Poteri Jane Black Mutaforme Presente

The Flame in The Flood – Jade Black prende il posto di Aesop

Jade Black

Jade Black è consumata dalla vendetta e lo si può vedere attraverso i suoi occhi che sono fermi, gelidi e sopratutto sono fermi su una sola immagine cioè l’ orso morto e li a terra c’ e il suo sangue. Jade vuole morte quell’ orso visto che lui ha ucciso suo fratello gemello e adesso lei vuole vendetta a tutti i costi. Non le importa se muore, lei vuole vedere il corpo dell’ orso a terra e cosi lei gli può dare l’ ultimo colpo e cosi può dire di essere contenta per tale cosa. Jade Black per fare una cosa del genere e sopratutto per fare in modo che gli Osservatori non notassero l’ assenza della piccola Aesop dentro a questo mondo, lei per compiere tale vendetta prendeva l’ aspetto della piccola Aesop. Una sera la piccola Aesop era vicino al fuoco e si stava scaldando e sopratutto aveva scelto tale posto per bere qualcosa e poi riposarsi. Jade era li in quel mondo e pensava che non c’ era nessuno e poi li vicino a una piccola montagna vide il fuoco accesso della piccola Aesop e si avvicino con calma e senza nessuna fretta. Jade Black si avvicino al fuoco e parlo alla piccola Aesop – posso avere da bere. La piccola Aesop capì che non sola in questo mondo e decise di darle una bottiglia di acqua e lo fece per vedere se poteva avere qualche informazione di questo posto o solo per essere gentile. Jade Black era venuta sola e visto che non sapeva quanto sarebbe rimasta in questo grande mondo fatta da 10 regioni si era portato uno zaino e la stessa era la piccola Aesop. Jade dentro la borsa aveva portato pure delle pillole per dormire visto che non riusciva a dormire per colpa degli incubi che la tormentavano. Jade era li vicino alla piccola Aesop e stavano vedendo il fuoco che stava accendendo i loro murshmallow con calma e poi li mangiarono con calma e senza bruciarsi troppo la lingue. Jade era andata vicino alla piccola Aesop non per stare vicino a lei, non solo ma anche per fare la prima mossa del suo piano cioè prendere l’ odore della piccola Aesop. Jade aveva visto cosa succedeva nel futuro e lo sapeva grazie a me e cosi scoprì che nel futuro la piccola Aesop aveva un cane ed era il cane della piccola Aesop e quindi se Jade non prendeva l’ odore di Aesop, quando si sarebbe trasformata in lei, il cane si sarebbe rivoltato contro di lui e gli Osservatori avrebbero capito subito che quella non era Aesop ma era un maledetto muta-forme che stava cercando di rovinare questo mondo con la sua patetica vendetta che non serve a nulla. Jade aveva ancora sete e pure la piccola Aesop e prima di dare la bottiglia d’ acqua con un veloce scambio di mano mise dentro la bottiglia d’ acqua di Aesop una pillola per farla dormire per un ora intera. Aesop inizio con calma a bere la bottiglia d’ acqua e inizio a non sentirsi più i muscoli, erano rilassati e i suoi occhi iniziarono a chiudersi. Ma prima che poteva cadere in questo sonno di un ora intera guardo Jade negli occhi – che cosa mi hai dato ? . Jade era vicino alla piccola Aesop e stava facendo in modo che lei non sbattesse la testa contro nessuna parte – vedi tesoro, io devo fare una cosa in questo mondo e se ci sei tu me lo impedisci o mi dici che è una grande follia. Ma io ci devo provare e tu non mi fermerai per nulla al mondo. Adesso dormi un ora intera e io torno a prenderti. Jade aveva portato una coperta e la mise addosso alla piccola Aesop e poi lei divento Aesop e inizio a fare il viaggio per uccidere l’ orso che aveva ucciso suo fratello. Jade aveva fatto tutto come una muta-forme esperta e senza sbagliare una mossa e lo doveva fare perché la sua storia doveva andare cosi e io e gli Osservatori non facemmo niente per alterare la sua storia.

Categorie
2016 Ada Knight animali Daniel Saintcall Dominatore di Poteri Dominatrice di Poteri Jane Black Mostri Mostro Mutaforme Presente The Flame in the Flood

The Flame in the Flood

Mondi in cui tutto è distrutto ci sono sempre e ci saranno sempre e tu devi essere capace di sopravvivere se vuoi vivere li dentro. Se vuoi vivere devi essere capace di capire che tu devi fare una cosa per restare viva e vegeta cioè gli altri sono tuoi nemici. Cioè in alcuni momenti sono tuoi amici, ma quando li davanti a te ci sono le ultime razione di cibo e tu devi decidere se darlo al tuo amico oppure uccidere lui e averle tutte per te. Spesso la sopravvivenza è la cosa più importante in mondo in cui tutto è in rovina e dove li cibo e l’ acqua non sono più una cosa all’ ordine del giorno. Dentro al mondo di The Flame in the Flood io e Ada abbiamo seguito le mosse di una piccola scout e possiamo dire che lei ha fatto tutto quello che dicevano le regole, ma l’ unica regola che non ha seguito è quella di essere furba e di creare una trappola per l’ orso. La persona che gestiva i panni di quella persona era Jane Black e aveva deciso di entrare dentro quel mondo per uccidere quell’orso a tutti i costi. Ma non so se ci è riuscita oppure no visto che noi non abbiamo potuto vedere cosa è successo dietro al cartellone e quindi credo che sia morta. Cioè quello che voglio dire e che Jane Black è entrata e ha preso l’ aspetto della protagonista e lo ha fatto perchè voleva vendicarsi. Non voleva che la piccola Aesop si metteva di mezzo e cosi un giorno le aveva dato uno schiaffo dietro la testa e l’ ha stordita per alcuni giorni e lei è andata li da sola ad affrontare l’ orso. Ma fino a quando non andiamo a vedere lei potrebbe essere morta. Qui sotto potete vedere del nostro viaggio di qualche giorno prima e qui potete vedere quello che ha fatto Jane Black nelle vesti della piccola Aesop e nel farlo non sappiamo se è viva oppure è morta.

Ada era li vicino a me e vedeva che la piccola Aesop stava molto bene nonostante la botta in testa ricevuta da Jane. Era li vicino a noi e cosi non finiva nei guai poi Ada mi guardo – perchè non vediamo come è iniziato il viaggio di questa piccola scout. Io misi la piccola Aesop in un posto dove nessuno poteva farle del male e io usai il mio potere per tornare indietro nel tempo e li vedemmo che Aesop si era creata una zattera tutta da sola ed era arrivata qui tutta sola

Una volta arrivata sull’ isola arrivo a una baracca abbandonata, ma lei era li ferma e stava vedendo la scritta che c’ era li sopra e poi prima di andare doveva capire come passare senza essere uccisa dal lupo che era li davanti alla strada

Aesop più tardi trovo un cane e poi un rifugio dove stare e cosi non moriva di freddo e non veniva uccisa da dei lupi. Io e Ada eravamo li un pò più dietro di lei e stavamo usando il potere della invisibilità e noi facemmo questa foto. Aesop e il cane era fermi vicino a un mezzo di trasporto o a un cesto dove ci poteva essere qualcosa di raro o un arma per lei

La piccola Aesop era li tranquilla e calma visto che per lei questo è un luogo che conosceva molto affondo visto che deve aver fatto qui le sue missioni da piccola scout. Li trovo il pullman che la portava da una parte a un altra e adesso era solo vecchio e rotto. Ma la piccola Aesop non vedeva questo, ma un altra cosa che era in alto e sopra di lei

Quando non ci fu più la nebbia in alcuni posti, la piccola Aesop era arrivata da un altra parte dell’ isola cioè un posto detto Magnolia forse era un posto dove si potevano mettere in risalto i propri errori e cosi diventare una vera squadra

Dopo lungo andare la piccola Aesop riusci ad arrivare a Pinewood , prima era un luogo bello e solare e adesso invece è solo un posto oscuro e tetro e li ci sono lupi e altri mostri

La Piccola Aesop non dormiva da giorni e cosi decise di dormire vicino a un fuoco che aveva acceso lei e il cane stava li a fare la guardia e cosi nessuno dei due moriva in un posto cosi brutto e cosi oscuro

Non importa che tu stai su una barca o che tu stai in mezzo al mare o vicino a un fuoco, tu di notte devi stare attento perchè proprio di notte ci sono ancora più animali e lupi e ti possono uccidere in ogni momento. Una volta visto il viaggio che deve fare la Piccola Aesop decidemmo di pensare a dei modi per darle una mano e cosi trovare i vari oggetti e i vari amici. Se lei muore, non possiamo darle aiuto e lei muore qui in questo luogo oscuro e tetro e tutta da sola e noi non possiamo fare proprio nulla.