Categorie
Alex Chendler Compleanni Compleanno Foto Katrine Chandler

Foto della borsa a tracolla di Katrine Chandler

il_340x270.542572074_3l7s

Katrine Chandler nel giorno del suo 24 compleanno ha ottenuto questa borsa a tracolla tra il nero e il rosso . Una volta ottenuta ha messo le chiavi di casa vicino alla borsa a tracolla per fare in modo che non fossero dentro e cosi se le perdeva se ne accorgeva subito visto che a una rapida occhiata erano visibili . Quando casa sua era stata distrutta da suo fratello Alex Chandler per darle la possibilità di scappare e cosi salvare i suoi amici della Speed Run Company . Prima di andare strappo dalla sua borsa le chiavi di casa sua che adesso era solo fumo e cenere e le butto dentro un tombino . Quando lo fece era in lacrime visto che il giorno del suo compleanno era divenuto il giorno più brutto di tutta la sua vita . Aveva ottenuto un nuovo fucile ma aveva perso la sua famiglia in un solo colpo .

Categorie
Alex Chendler Fucile Fucile Winchester Jenna Chendler Katrine Chandler Marshal Rendel Storm City Storm Square

Katrine Chandler cerca di salvare la sua famiglia

 

Quando era dentro Storm Square ricevette la telefonata di Marshal per capire cosa stava succedendo visto che fuori dalla loro porta c’ erano un sacco di Zombie e stavano provando a trattenerli come potevano . Marshal era andato nel suo ufficio e si era messo le cuffie per parlare con Katrine visto che era da un po’ che non la sentiva e disse – Piccola stai bene ? . Marshal la chiamo cosi dal primo che l’ aveva vista mentre vedeva lui fare quelle acrobazie del parkour . Katrine si rimise l’ auricolare dentro al suo orecchio sinistro – Senti te la faccio semplice JackNife e stato ucciso dalla nostra cliente e poi si e scoperto che quello che c’ era li dentro era Virus T e ha detto un sacco di persone si stanno trasformando in Zombie e io adesso non so che fare . Vengo a salvare voi oppure cerco di salvare la mia famiglia . Marshal aveva visto che la sua piccolina doveva prendere una dura decisione cosi decise di tirare la sua arma a forma di trivella e disse alle cuffie – Piccolina salva la tua famiglia . Marshal si tolse quel completo da ufficio e si mise una maglietta nera che era sporca di sangue e quello era sangue di Zombie e pure sull’ arma c’era un sacco di sangue di Zombie . Katrine decise di andare a casa sua per salvare la sua famiglia . Katrine prese le chiavi dalla sua borsa a tracolla visto che ce li aveva attaccata alla borsa visto che non sapeva quando sarebbe andata via e cosi le attaccata a un gancio libero . Una volta aperta la porta vide sua madre che era in sala da pranzo e pensava che Katrine era morta e quando la vide la inizio ad abbracciare e le inizio a dare baci come non aveva mai fatto . Una volta alla volto tutti tornarono e furono felici di vedere che la sorella era viva e vegeta e che aveva provato a fare qualcosa per fermare questo inferno che stava succedendo in città . L’ unica persona che non era riuscita a tornare alla base era il padre di Katrine che era divenuto uno Zombie mentre era al lavoro e la sorella di Katrine , di nome Jenna decise di ucciderlo perché durante il tragitto il padre aveva detto a loro – Se vengo morso e vedete che mi trasformo in uno di quei mostri mi dovete sparare in testa senza pensarci due volte . Se non lo fate potrei trasformare anche voi in uno di questi mostri e cosi voi senza saperlo potreste fare del male a uno della nostra famiglia . Gli Zombie arrivarono e tutta la famiglia Chandler si mise in moto per sbarrare il posto . Jenna perse la vita quando uno di quei mostri che era bello grosso venne verso la casa e la uccise con il suo peso . Katrine e i suoi fratelli non ebbero il tempo di piangere la loro sorellina morta visto che un sacco di Zombie stavano passando di la . Di Zombie da quella grande fessura ne stavano venendo un sacco come una grande enorme valanga che colpisce più e più volte un luogo . Alex Chandler vide che non potevano resistere a lungo li dentro e cosi mentre gli altri teneva fuori gli Zombie porto un attimo sua sorella fuori da li . Erano fuori la casa e mentre gli dava un Winchester in mano visto che era il suo regalo di compleanno disse – Katrine vai a salvare i tuoi amici . Qui non puoi fare niente per noi , te ne devi andare e basta . Katrine stava tornando indietro ma suo fratello le sparo davanti ai piedi e disse – Senti ci devi lasciare andare , noi siamo già morti tanto e lo so quello che ti dico e molto crudele ma devi andartene oppure morirai pure tu e se vuoi salvare questa città allora e inutile che rimani qui . Devi andare in altre parti della città . Alex prese una dura decisione cioè di andare vicino alle bombole del gas e sparare con il fucile visto che era l’ unico per salvarsi da quella situazione . Tutti sarebbero morti ma almeno avevano fatto una cosa e sarebbe a dire dare alla loro sorellina Katrine di salvare la città non lasciandola dentro quell’ inferno che era divenuto casa loro .

 

Categorie
Katrine Chandler Mei Cheng Storm City Storm Square

Mei Cheng scappa da Storm Square

 

La donna che aveva scatenato questa invasione di Zombie era chiamata Mei Cheng ma nessuna sapeva se quello era veramente il suo nome oppure era un nome inventato cosi per scappare per sempre . Solo lei sapeva la verità e cosi doveva essere e l’ aveva scatenata cosi per caso solo per divertimento , solo per vedere come si portavano le persone in questa pericolosa occasione in cui si trovavano . Mei che non era più sotto le grinfie di Katrine la vide venire verso di lei pronta a ucciderla per quello che aveva fatto . Mei si si mise in posizione di combattimento e decise di attaccare la donna con dei calci ben assestati e poi decise di darle un calcio dritto nello stomaco bello forte . Mei non la vide subito crollare a terra e capi che era speciale – Hai una forte resistenza , adesso vedremo se te la cavi contro di me . Katrine vide che la donna parlava molto bene la sua lingua come se da un momento all’ altro aveva perso il suo accento cinese e poi aveva questa pronuncia italiana – Adesso vedrai che ti darò dei bei calci in culo e poi vedremo se sarai tu a soccombere oppure sarò io . Mei come prima cosa si fece ricrescere i suoi bellissimi neri grazie al suo potere di allungare e accorciare i capelli e di cambiarlo anche . Una volta fatto Mei andò contro la donna e cerco di trovare i punti deboli del corpo di Katrine . Anche se tu hai il potere della rigenerazione cellulare accelerata ti rimane sempre un punto debole e Mei Cheng e cinese e loro sono bravi nello scoprire i punti deboli del corpo umano . Mei decise di chiudere gli occhi visto che aveva imparato da un maestro ad ampliare i suoi sensi e cosi aveva imparato a combattere anche quando aveva gli occhi chiusi . Mentre teneva gli occhi chiusi sentiva tutto persone che scappavano , persone che urlavano di paura e poi sentiva un po’ di dolore nella gamba destra di Katrine . Mei decise di attaccare quel punto e cosi spezzare le sue ossa e anche se sapeva che le sue ossa si sarebbero rigenerate , ci avrebbe messo un po’ visto che doveva anche rimetterle dentro alla sua gamba . Quando si deve rigenerare le ossa di qualunque parte del corpo ci vuole un po’ di tempo visto che la rigenerazione e la parte più semplice di questo procedimento e senza dolore ma poi arriva la parte più complessa e sarebbe a dire che tu devi metterti dentro alla gamba o da qualunque parte del corpo le ossa dentro e quello fa molto male . Mei inizio a usare le mani per bloccare gli attacchi di Katrine e poi vide un punto cieco , un punto dove la sua barriera non difendeva la gamba e con un calcio molto forte le colpi la gamba . Mei prese la pistola e gliela sta puntando alla testa e poi disse una volta rimessa dentro al suo vestito rosso – non ti uccido sarebbe troppo facile ma ti lascio alla merce di quegli Zombie . Buona Fortuna . Alla fine se andò al suo attico che era stata rinforzato per un occasione del genere e non vedeva l’ ora con una bella bottiglia di una champagne del 1579 di vedere quello spettacolo da li sopra . Mei Cheng non vedeva l’ ora di vedere come se la cavava questa città contro gli Zombie e non appena sarebbe iniziato gli scontri non vedeva l’ora di stamparla e dire bere alla morte di tutte le persone dentro questa insulsa città . Uno degli uomini chiese a Mei visto che era curioso di sapere come mai non aveva ucciso quella donna – Coma mai non hai ucciso quella donna ? . Mei decise di rispondere al suo soldato vestito tutto di nero – se l’ avessi uccisa tutto sarebbe stato meno divertente . Tanto questa donna sarebbe morta sotto l’invasione degli Zombie . Katrine decise di non inseguire Mei Cheng visto che adesso aveva due compito uno salvare i suoi amici Runner che erano tornati alla Speed Run Company e poi salvare la sua famiglia . Aveva due cose molto importanti da salvare e la sua famiglia era molto importante .

 

Categorie
JackNife Katrine Chandler Marshal Rendel Storm City Storm Square

Katrine Chandler cerca di impedire l’ invasione degli Zombie

 

Katrine Chandler prima di essere una famosa Ammazza Zombie era una Runner ed era molto brava in questo settore . Il suo compito era consegnare pacchi dentro questa grande città nota a tutti come Storm City . Katrine era nata li e pensava che li sarebbe vissuta tutta la vita visto che fino a 25 anni era stata li e li c’ era tutta la sua vita . Il giorno del 26 compleanno tutto cambio e tutto era iniziato in modo normale cioè colazione e poi andare al lavoro alla Speed Run Company . Li dentro ci lavorano le amiche di Katrine che come lei praticavano la disciplina sportiva Parkour . Katrine era molto felice di stare con loro pure li visto che dopo aver staccato da quel lavoro di fare consegne potevano andare insieme in un bar e cosi conoscere ragazzi oppure nuove amiche . Katrine nella Speed Run Company aveva legato con tutti ma con uno no . Questa persona era uno stronzo e il suo nome nessuno lo sapeva e voleva farsi chiamare JackNife . Nessuno conosceva il suo vero nome ma lui non era come gli altri che tipo se vedevano uno di loro a terra con una gamba rotta se ne fregava e andava avanti . Anche se era il secondo come migliore visto che la prima era Katrine ma se fosse stato per il comportamento quella lista che aveva fatto Marshal Rendel nero , pelato e davvero molto gentile . Marshal aveva fatto quella lista per dire chi era il migliore e la migliore era Katrine . A Katrine venivano consegnati i pacchi migliori ma nel giorno del suo compleanno gli venne dato un pacco speciale che era molto pericolo . Secondo la donna che aveva detto che dovevano consegnare il pacco in un parcheggio per macchina . Katrine dovette andare a piedi e utilizzo il parkour ma quel giorno JackNife decise di fare ancora di più lo stronzo . Durante tutta la consegna decise di buttare Katrine a terra e cosi consegnare lui il pacco visto che il suo motto era “ Tutto e lecito nel consegna il pacco “ . Katrine aveva una abilità particolare e sarebbe a dire la rigenerazione cellulare accelerata e fu grazie a quella che la ferita che aveva alla gamba destra per colpa della catena di ferro di JackNife . Quando arrivo vicino a Katrine sciolse la catena che aveva al polso destro e la utilizzo come frusta contro la gamba destra di Katrine . Katrine cadde sul tetto del palazzo e JackNife con il suo potere di allungare la mano prese la borsa e decise di prendere il pacco che era dentro la sua borsa a tracolla . Katrine ci mise poco a curare e poi andò nel posto in cui era la consegna e quando arrivo disse tra se e se “ Appena prendo quel bastardo figlio di puttana lo uccido io con le mie mani “ . Nessuno sapeva cosa c’ era dentro il pacco visto che nessuno aveva deciso di guardare e nemmeno JackNife visto che una delle sue leggi quando consegnava pacchi era quella di non guardare il contenuto della busta . Quando arrivo nel piano più alto vide delle macchine nere scure e dei finestrini completamenti neri e non si poteva vedere dentro chi c’ era . JackNife appena vide quelle macchine capi che era una cosa serie quel pacco e cosi decise di dare il pacco a questa donna che stava vedendo la città da li . Era li sopra come se fosse la padrona di Storm City e grazie al contenuto della busta lo poteva diventare . Katrine anche se sapeva che il suo amico era troppo orgoglioso per chiedere  aiuto decise di contattarlo attraverso l’ auricolare visto che sapeva il suo numero – Sono io vattene da li subito . La donna non disse il suo nome ma era bellissima ed era cinese ed era bellissima e indossava un abito rosso come il fuoco . JackNife si tolse l’ auricolare visto che gli uomini di questa donna senza nome gli puntavano addosso le pistole con il silenziatore e la donna gli disse – Se non fai come ti dico i miei uomini ti mettono un proiettile in testa . Anche se lui poteva allungare il suo corpo non era più veloce di un proiettile e cosi si fermo e decise di ascoltare quello che diceva la donna – Adesso togliti l’ auricolare nell’ orecchio destro e mettici il piede sopra e poi passami il pacco . JackNife decise di prendere l’ auricolare e distruggerlo e poi le passo il pacco con la sua mano destra . Ogni passo che faceva JackNife era molto pesante e si vedeva che sudava come non mai visto che se faceva qualcosa di stupido poteva morire . Appena consegnato il pacco la donna prese una pistola da dietro il suo vestito e gli sparò in fronte a sangue freddo e poi JackNife cadde a terra . Katrine si mise nascosta dietro il tetto per non farsi vedere e decise di non dire niente a Marshal . Decise di seguire gli uomini dai tetti e vide che andavano nel posto più visitato di Storm City e sarebbe a dire Storm Square . Il posto si chiamava cosi visto che tutto attorno a dei palazzi a forma di tempesta ed era bellissima e li in mezzo sarebbe scoppiata una grande invasione di Zombie . Da li ci passano un sacco di persone e li in mezzo questa bellissima donna che arrivata con una macchina nera . Katrine era arrivata e scese per vedere quello che stava succedendo e poi si avvicino alla donna di soppiatto ed era a pochi metri da lei . Katrine la prese per i capelli neri che aveva e la donna fece una cosa che nessuno si aspettava e sarebbe a dire butto la fiala vicino a delle persona . La fiala era al centro della città e mentre tutti gli altri si trasformavano in Zombie e altri no , Katrine non si era trasformata e non era riuscita a fermare questa follia . La donna con l’ altra mano che libera si tolse i fermagli che aveva per fermare quei capelli che non erano i suoi veri capelli e poi si vede che si era rasata a zero .

 

Categorie
Alice Alice Miller Katrine Chandler Kora The Watcher Universing Universo

Katrine Chandler chiede aiuto ad Alice Miller e The Watcher per riprendere la sua roba

 

Dopo che se ne era scappata dal rifugio dove era andata ad abitare anche dopo che aveva preso quell’ aspetto da ragazzina di 16 ferita alla guancia destra e con dei vestiti molto brutti e tagliati in alcune parti . Katrine sapeva che prima di andare li aveva bisogno di due cose due un aiuto contro gli zombie e poi le serviva un supporto tecnico visto che li dentro per sopravvivere aveva bisogno di un sacco di occhi . Li dentro i nemici sarebbero arrivati un sacco e solo grazie all’aiuto di Alice e The Watcher , Katrine poteva avere una possibilità per prendere la sua roba e sopratutto la sua arma . Katrine aveva dovuto abbandonare la sua arma dentro la stanza della terza figlia visto che era troppo pesante e per un ragazzina di 16 anni riuscire a prendere un arma del genere non era una cosa molto geniale visto che con quel peso e avere degli Zombie alle calcagna non era una grande mossa . Katrine la mise sotto il letto della figlia visto gli Zombie sono scemi e non avrebbero guardato sotto al letto e solo un pazzo ci sarebbe andato . Katrine lo era un po’ pazza e pure Alice ma aveva visto cosa sapeva fare con il potere del fuoco e quindi grazie a lei e al suo poter del fuoco ce la poteva pure fare . Katrine andò verso Alice mentre stava parlando con The Watcher visto che gli aveva detto degli zombie e stavano dove c’ era il rifugio di Katrine . Alice fece venire Katrine nella conversazione tra lei e The Watcher e inizio a parlare Alice – allora ho saputo che dove c’ e il tuo rifugio ci sono un sacco di zombie . Katrine aveva ascoltato bene e decise di chiedere una cosa a loro due e anche se era una pazzia – sentite ho bisogno del vostro aiuto per andare li per riprendere la mia roba . Alice sapeva che andare li era una pazzia ma non per una persona che ha il potere del fuoco e del fumo e che sopratutto accanto a lei c’ e la famosa Katrine Chandler l’ Ammazza Zombie e si rivolse verso Katrine – Quando andiamo a fare questa cosa . Katrine ci voleva andare domani visto che prima voleva dormire un po’ visto che poco dopo svenne a terra ma fu prese da Alice . Alice porto Katrine dentro al suo letto visto che si poteva vedere che era molto stanza e che se ci andava cosi non sarebbe sopravvissuta per niente al mondo e se c’ era bisogno di aiuto nel prendere il suo equipaggiamento . Secondo il piano fatto da Alice era questo ed era diviso in due parti e la secondo era molto pericolosa visto che riguardava Katrine . Katrine doveva andare da sola dentro la casa e prendere il suo equipaggiamento ma da quando aveva visto The Watcher grazie alle telecamera sul posto dentro la casa c’erano un sacco di Zombie . Dentro la borsa che aveva nascosta vicino alla sua arma c’ erano il suo telefonino e tutte le cose che aveva preso nelle case abbandonate . Katrine anche se non era incosciente era felice di andare li a riprendersi la sua roba . Katrine doveva dormire e si vedeva da un po’ di giorni che non chiudeva occhi ma non puoi smettere di dormire . Se non dormi potresti avere illusioni ottiche e cosi sbagliare e per il piano di Alice che era per domani sera Katrine doveva essere sveglia e cosi saper distinguere il sonno dalla realtà . Se sarebbe andata quando vedeva cose che non erano vere tutto sarebbe andato male e l’ unica cosa che sarebbe venuto la sarebbe la morte di Katrine Chandler .

 

Categorie
Alice Alice Miller Foto Katrine Chandler Kora Zombi

Aspetto di Katrine Chandler durante l’ incantesimo

Katrine per colpa della sua ignoranza in latino ha sbagliato a tradurre le parole dell’ incantesimo che c’ era scritto dentro quel libro e cosi lei ha preso per tre settima e tre ore l’ aspetto di una ragazzina . Alice senza farsi vedere da Katrine ma le ha fatto una foto visto che era molto carina con l’ aspetto che aveva . Ecco l’ aspetto che aveva Katrine Chandler durante l’ incantesimo .

tVGG_12473

Katrine sapeva che con quell’ aspetto non poteva sconfiggere gli Zombie e cosi decise di assumere l’ identità di Kora per un pò e poi andare avanti cosi fino a quando non sarebbe tornata al suo vero aspetto .

Categorie
Alice Alice Miller Katrine Chandler Universing Universo

Katrine Chandler chiede ad Alice Miller se puoi vivere insieme a lei nel rifugio

 

Katrine sapeva che il rifugio che aveva scelto non era sicuro visto che pieno di zombie . Gli zombie in quella zona della città era come un maremoto e solo con astuzia e con grande intelligenza potevi vivere li in quella zona . Katrine non aveva imparato da nessuno come vivere in quella zona e sopratutto essere una grande Ammazza Zombie . Katrine sapeva che la casa che aveva scelto come rifugio ora mai sarebbe stata stracolma di zombie e solo in due potevano fare qualcosa . Katrine sapeva che quel posto non era sicuro per lei , voleva uccidere Zombie ma voleva trovare un posto sicuro dove vedere la città dall’ alto e cosi se succedeva qualcosa lo poteva vedere lei per prima . Katrine da quando era dentro il rifugio di Alice aveva visto che non era solo un rifugio ma anche una casa molto accogliente ed era il luogo perfetto per lei . Katrine stava già pensando dentro la sua mente che quello era il posto perfetto non solo per viverci ma anche per aiutarla nel compito di essere una grande Ammazza Zombie . Alice ci aveva messo un po’ a trovare il luogo perfetto per lei , il luogo che le permetteva di compiere la sua missione alla grande e cosi essere Ghost Fire . Katrine non aveva un posto dove dormire e non dormiva bene da tre settimane e quindi se ci andava adesso a combattere gli zombie questo era assicurato che loro avrebbero preso il sopravvento su di lei . Katrine sapeva che non poteva più stare dentro uno squallido rifugio e cosi decise di fare una cosa che voleva fare già dal primo momento in cui era entrata li e sarebbe a dire chiedere ad Alice se poteva vivere insieme a lei . Non sapeva cosa avrebbe detto su questa cosa visto che spettava ad Alice questa decisione e se andava li fuori senza un riparo oppure senza aver riposato dopo tre settimane che non dormiva in un letto vero sarebbe morta sotto le infinite orde degli zombie . Katrine prima di chiedere questa cosa ad Alice fece un po’ di stretching visto che si doveva un po’ abituare al suo vecchio corpo . Katrine alla fine decise di chiedere questa cosa a colazione e cosi fece visto che era molto importante per lei . Katrine si era alzata verso le 6 del mattino e aveva svegliato Alice con il buon odore del caffè fatto e mentre facevano colazione Katrine stava posando gli occhi su Alice . Alice sapeva che Katrine gli voleva chiedere qualcosa e cosi mentre metteva in bocca il primo boccone di quelle frittelle che erano divine – Se mi vuoi chiedere qualcosa , fallo e basta . Katrine decise di chiedere questa cosa ad Alice visto che andavano cosi d’ accordo e sicuramente avrebbe accettato – Posso vivere con te in questa Torre dell’ Orologio . Visto che il mio rifugio e compresso e questo per me sarebbe un posto per perfetto non solo per dormire ma anche per diventare una grande Ammazza Zombie . Alice sapeva già la risposta e cosi dopo aver bevuto il suo caffè lungo e amaro disse a Katrine – si , ma non lo devi dire a nessuno dove viviamo visto che io anche se sono viva , per lo stato e per il mondo intero sono morta . Katrine aveva capito cosa voleva dire Alice e sarebbe a dire che aveva fatto finta di morire per fare questa cosa del Ghost Fire .

 

Categorie
Alice Alice Miller Katrine Chandler Kora Universing Universo Zombi

Katrine Chandler riprende il suo vero aspetto

 

Katrine non vedeva l’ ora che poteva riprendere il suo vero aspetto visto che si era scocciata di avere quel aspetto da ragazzina che aveva preso per sbaglio . Secondo i suoi calcoli tra tre ore doveva riprendere il suo vero aspetto visto che prima di abbandonare il libro dentro un suo rifugio dentro l’ Universing . Katrine dentro l’ Universing c’ era da alcune settimane e per ripararsi dalla pioggia e delle enormi quantità di zombie che c’ erano li per le strade aveva trovato un posto abbandonato . Il posto che Katrine aveva trovato era una casa che in precedenza era abitata da una famiglia di cinque persone e adesso erano divenute zombie . Non appena entro vide sangue a terra e un orecchio per terra . Katrine aveva visto di peggio nei posti che aveva visitato visto che le persone pensavano che tagliarsi un braccio o un orecchio e l’ infezione non entrava in circolo . L’ uomo era stato attaccato per primo quando era andato da solo senza alcuna arma a uccidere quello zombie . Lui non sapeva che era un vero zombie ma una persona che aveva bevuto troppo e pensava di buttarla fuori di casa con un calcio ben assestato per proteggere la sua famiglia . John aveva una bellissima moglie e avevano tre figlie tutte quanti maggiorenne e tutte quante per non essere uccise si erano rintanate dentro le loro stanza bloccandole con tutto quello che avevano li dentro . Ma niente fermo l’ avanzata degli zombie , volevano sangue e nuovi membri per far diventare umani degli zombie e ci erano riusciti . Katrine vide il corpo del padre in cucina e visto che sapeva che prima o poi si sarebbe rialzato prese la sua arma che era una trivella e distrusse il cervello del padre . Il sangue inizio a colare non solo per terra ma anche dalla sua arma e poi andò nella camera da letto dove dormivano questa coppia e li c’ era il corpo senza vita della moglie . Katrine sapeva che pure lei si sarebbe alzata da un momento o l’ altro e l’ avrebbe cercato di mangiarla per farle diventare una di loro . Katrine stava vedendo se li c’ era qualcosa che si poteva portare per se visto che non sapeva quando si sarebbe dovuta fermare per bere un po’ d’ acqua oppure farsi un bagno caldo . Ma niente , non trovo niente apparte le tre sorelle zombie che erano dietro di se e prese subito la sua arma e con un colpo le fece cadere a terra e poi le colpi tutte tre al cervello . La madre si rialzo dal letto e inizio a fare i tipici rumori degli zombie e poi andò verso Katrine che stava per dare un ultimo colpo al cervello delle sue figlie . Mentre lo stava per dare Katrine vide il riflesso della persona dietro di se e si giro subito con l’arma in mano per colpirla dentro allo stomaco . Alla fine colpi il cervello dell’ ultima delle sue figlie che era viva anche se possiamo dire che quella non era vita visto che non sai nemmeno quello che fai . Katrine la uccise e poi senza alcun problema di zombie ispeziono la casa e poi si fece una bella doccia calda visto che aveva un po’ il viso coperto di sangue e pure i suoi vestiti . Accanto alla doccia aveva la sua lancia versione trivella visto che aveva visto Zombieland e sapeva che uno delle varie regole quando ti fai la doccia o quando vai in bagno e ti puoi togliere tutto ma non le tue armi .Alla fine dopo tre ore Katrine davanti ad Alice riprese il suo aspetto originale – finalmente posso vedere come e la vera Katrine Chandler l’ Ammazza Zombie .

 

Categorie
Alice Alice Miller Foto Katrine Chandler Spazio Tempo Universing Universo

Il Vero Aspetto di Katrine Chandler

Katrine Chandler adesso ha l’ aspetto di una ragazzina di 16 anni per colpa di un incantesimo che ha fatto e ha sbagliato e come vi ho detto adesso deve aspettare domani per far vedere a tutti il suo vero aspetto . Anche se lei non l’ ha ottenuto ancora vi faccio vedere il suo vero aspetto . Tutti quanti non vedono l’ ora che Katrine Chandler torni al suo vero aspetto e cosi puoi tornare ad uccidere gli zombie dentro l’ Universing e anche in altre parti del tempo , dello spazio e dei mondi .

Rec4_TeaserPoster_1

Categorie
Alice Alice Miller Jenna Jenna Milton Karma Katrine Chandler

Alice comprende il collegamento karmiko

 

Dopo aver parlato con Katrine decise di fare un po’ di allenamento dentro la sua stanza speciale che l’ aveva creata The Watcher . La stanza poteva essere regolata anche un sacco di calore e cosi la mise alla stessa quantità di calore che si sentiva dentro la Montagna del Fuoco . Alcune persone avrebbero mollato dopo i primi cinque minuti dentro quella stanza ma non Alice . Una volta entrata inizio con 14 addominali e li fece senza alcun problema visto che lei il fuoco che c’ era dentro quella stanza era come se non lo sentisse per niente al mondo . Dopo aver finito le 14 addominali inizio a fare le 17 flessioni e poi rendere questi due esercizi più difficili fece che mentre faceva questi due esercizi tra le mani aveva il suo bastone di ferro . Alice si chiedeva cosa c’ era dentro il simbolo visto che voleva saperlo a tutti i costi visto che era una cosa che le interessava davvero molto . Da quello che aveva sentito parlare Katrine la sua curiosità non era diminuita ma era aumentata e non vedeva l’ ora di scoprirlo . Gli esercizi che doveva fare erano molti visto che faceva pure esercizi di ginnastica artistica visto che quelli avrebbero aumentato la sua capacità di fare salti , capriole e acrobazie varie . Il primo esercizio che fece fu la trave e fece esercizi uno meglio dell’ altro e non cadde nemmeno una volta visto che prima aveva iniziati a farli con la sua maglietta nera e poi se l’ era tolta e aveva iniziato a farli solo con il reggiseno sulla parte superiore del corpo . Alice dopo aver finito i suoi esercizi e una volta finito aveva tutto il corpo sudato e cosi si fece un’ altra doccia calda . Una volta fatta la doccia e mettersi qualcosa di pulito li in camera sua il simbolo karmiko entro in azione e porto Alice dentro questa sua dimensione dopo c’ era il simbolo sopra di lei . Alice era al centro e poteva vedere che quello che aveva fatto era stato messo nella parte bianca che tutti sapevano che rappresentava la luce e dall’ altra parte c’ era l’ oscurità . Il Karma si mise a parlare con Alice – Salve Alice ti stai chiedendo chi sono e perché sei qui . Adesso te lo dico . Alice non vedeva l’ora di sapere come mai era li e cosi aspetto – io sono il Karma ho visto che tu potresti essere una nuova eroina e per guidarti verso il bene ti ho messo il mio simbolo ma anche per farti capire come prendere decisione malvagie oppure no . Quando dovrai prendere una decisione tu entrerai in questa dimensione che si unirà a quella normale in cui stai e dipende da te cosa vuoi fare e oppure no . Prima che io ti rimanda indietro tu per il momento sei un Protettore , questo e il primo rango per essere un eroe e non appena tu dovrai passare a un altro rango te lo dirò qui . Alice non capiva e chiese – come mi hai portato in questo luogo ? . Una mia amica mi ha detto che questo è un collegamento karmiko ma non mi ha detto molto . Il Karma decise di rispondere alla domanda fatta da Alice – Questo spazio nero che vedi attorno a te ti permette se non lo combatti di farti vedere tutte le tue azioni passate e presenti . Ma come ti ho detto anche un collegamento tra due mondi per farti vedere che succede se prendi la decisione giusta oppure quella sbagliata . Alice aveva capito e dopo poco torno nel suo rifugio nella Torre dell’ Orologio che era molto bello e prima di farla tornare a casa sua le disse – hai scelto bene il rifugio per questa tua missione .